Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Esoteric
A Pyrrhic Existence
Demo

Prysma
Closer To Utopia
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

07/12/19
CARONTE
Wolves of Thelema

11/12/19
THE RIVER
Vessels into White Tides

12/12/19
ALASTOR
Šumava

13/12/19
ARKONA (PL)
Age Of Capricorn

13/12/19
HORRIFIED
Sentinel

13/12/19
VOLTUMNA
Ciclope

13/12/19
SATYRICON
Rebel Extravaganza (rimasterizzato)

13/12/19
MOSAIC
Secret Ambrosian Fire

13/12/19
COMANDO PRAETORIO
Ignee Sacertà Ctonie

13/12/19
EREGION
Age Of Heroes

CONCERTI

07/12/19
AGENT STEEL + CRISALIDE + INNERLOAD
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

07/12/19
NAZARETH
LEGEND CLUB - MILANO

07/12/19
KADINJA + GUESTS
LA TENDA - MODENA

07/12/19
SCALA MERCALLI
BANDIT BIKERS PUB - PARMA

07/12/19
JUGGERNAUT + SUDOKU KILLER
NUOVO CINEMA PALAZZO - ROMA

07/12/19
ESSENZA + GUESTS
GALTOR CAFFE' - MORROVALLE (MC)

07/12/19
ANTIDEMON + GUESTS
CASTELLO INCANTATO - SCIACCA (AG)

07/12/19
WRETCHED CONCEPTION FEST
STELLA NERA - MODENA

07/12/19
JUMPSCARE + ASPHALTATOR
EQUINOX PUB - VEROLI (FR)

07/12/19
NATIONAL SUICIDE + GUESTS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

Xandria - Neverworld’s Ends
( 5757 letture )
Gli Xandria, al giorno d’oggi, sono certamente una delle band symphonic più quotate della scena metal, fra quelle che non fanno parte dei mostri sacri del genere. Il genere, peraltro, sta conoscendo una sorprendente impennata di popolarità proprio grazie a band storiche come gli immancabili Nightwish, ma anche a gruppi relativamente giovani come gli Epica e, per l’appunto, i tedeschi Xandria, che hanno esordito nello stesso anno dei succitati olandesi. Quest’oggi, in particolare, ci occupiamo di un album che è un po’ una prova della verità per il gruppo fondato dal chitarrista Marco Heubaum: la band, difatti, nel 2008 ha visto l’abbandono della singer storica Lisa Middelhauve e, successivamente, ha provato a trovare un rimpiazzo in Kerstin Bischof. L’avventura, però, non è stata positiva e, dopo poco più di un anno e nessun nuovo album registrato, il microfono degli Xandria è stato affidato a Manuela Kraller. L’album odierno, Neverworld’s End, è dunque il primo lavoro in studio registrato da una nuova voce ed il primo in assoluto dopo ben cinque anni.

Il lavoro si apre con la lunga ed epica A Prophecy of Worlds to Fall, che racchiude al suo interno vari spezzoni di considerevole valore: il rischio di perdere un po’ il filo del brano, andando avanti con l’ascolto, fa capolino, ma va detto che il tiro ed il pathos della canzone non vengono mai meno, neppure verso la fine, quando la cantante recita un pezzo quasi sussurrato. Menzione d’onore, poi, per l’interludio epico posto poco dopo la metà e per il successivo, notevole assolo di chitarra. Valentine è una canzone alla Nightwish, con i suoi stop and go posti in sottofondo al cantato lirico di Manuela Kraller: il sottoscritto la ritiene meno incisiva del primo brano del disco, anche se la seconda traccia centra il suo bersaglio nonostante la sua evidente derivatività. Forevermore è un interessante ibrido fra una power ballad (più power che ballad, a dirla tutta) ed un midtempo di classico heavy metal, con le tastiere che non ne fanno mai venir meno l’epicità e la pomposità. Euphoria presenta nuovamente caratteristiche ibride, dato che il ritornello è pienamente gothic metal, con le sue atmosfere molto melodiose e liriche, mentre le strofe sono caratterizzate da una base musicale piuttosto pesante e da un’alternanza fra voce lirica e, a tratti, growl. Giunti a questo punto, diventa evidente come la band tedesca non inventi nulla (e, del resto, introdurre innovazioni in un genere tanto particolare non è certamente semplice), ma riesca comunque a produrre canzoni nella maggior parte dei casi efficaci e gradevoli. Blood on My Hands continua sull’andazzo degli ultimi brani, caratterizzandosi per un cantato molto dolce, mentre Soulcrusher è senza ombra di dubbio il brano musicalmente più duro ascoltato finora, seppur anche qui assistiamo naturalmente ad una commistione fra riff pesanti e voce squillante. Il gruppo tedesco ama però passare da un estremo all’altro e così, dopo un brano tanto pesante, troviamo un violino ad introdurre la successiva The Dream Is Still Alive, una ballad scandita da un pianoforte e di rara bellezza, pur essendo prevedibile nella sua evoluzione. Un’altra ballad, stavolta accompagnata da un flauto e da una chitarra acustica, la troviamo in A Thousand Letters, dopo due brani ben riusciti e gradevoli, ma che non presentano particolari novità rispetto a quelli già ascoltati in precedenza. A chiudere il disco abbiamo la piacevole Cursed, brano di discreta pomposità e la lunga The Nomad’s Crown: il porre un brano così lungo in chiusura è quasi certamente dovuto al fatto di voler in qualche modo “chiudere il cerchio”, dopo aver presentato un brano altrettanto strutturato ad inizio disco. Nella fattispecie, comunque, The Nomad’s Crown incomincia con un motivo vagamente orientale, per poi conoscere gradualmente un’ascesa musicale verso un brano piuttosto duro, che mantiene comunque i già citati canoni di epicità che caratterizzano il disco. La menzione d’onore, in questo caso, non la facciamo per un interludio magistrale, bensì per una parte che sfiora il melodic death posta poco dopo la metà e, nuovamente, per una parte sussurrata e non cantata.

Neverworld’s End, insomma, è un disco decisamente ben riuscito: le prestazioni dei singoli musicisti sono di ottimo livello (anche se il basso è un po’ in ombra) ed anche la nuova cantante, pur possedendo una voce un po’ “scolastica”, centra il suo obiettivo. Le canzoni sono quasi tutte ben strutturate, con alcuni picchi eccellenti. Il rovescio della medaglia, come già evidenziato, è l’estrema derivatività di parecchi brani presenti, senza contare il fatto che alcuni di questi, pur essendo ben strutturati, non sono al livello degli altri. Ma, se siete appassionati del genere, quest’album è un lavoro che non potete non ascoltare: non vi troverete un capolavoro o delle canzoni che vi lascino a bocca aperta per le soluzioni proposte, ma troverete comunque un’ora di musica piacevole.



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
59.24 su 78 voti [ VOTA]
inflames 69
Mercoledì 5 Marzo 2014, 20.13.01
83
OGGETTIVAMENTE: se "Blood on My Hands" l'avessero scritta i Nightwish sareste qui a glorificarli!!! ma dai.... sto disco SPACCA e basta NON è ORIGINALE ma cosa importa la qualità è SUPERBA.
inflames 69
Mercoledì 5 Marzo 2014, 20.12.59
82
OGGETTIVAMENTE: se "Blood on My Hands" l'avessero scritta i Nightwish sareste qui a glorificarli!!! ma dai.... sto disco SPACCA e basta NON è ORIGINALE ma cosa importa la qualità è SUPERBA.
Beta
Mercoledì 17 Luglio 2013, 21.29.32
81
quest'album degli Xandria non è originale. se andate ad ascoltare attentamente Valentine vi renderete conto che è uguale (non simile. uguale!) come struttura ad End of all Hope. a sto punto pare che il mio commento sia negativo. e invece no. spiego per punti: 1-gli Xandria sono tecnicamente bravissimi. fino ad ora ho trovato chitarre e batteria molto "imbavagliate" (anche se a me piacciono anche i vecchi dischi) mentre in questo lavoro Restemeier, Heubaum e Lamm hanno dato piena prova delle loro capacità. 2-nonstante la palese non - originalità, le canzoni io le ho trovate molto piene d'anima, alcune addirittura commoventi. mi hanno davvero emozionato. conclusione: ha ragione sia chi dice che non è un album originale e quindi preferisce ascoltare Oceanborn e Wishmaster perchè non ha nula in più di questi sia chi dice che, nonstante tutto, trae emozioni da quest'album e lo vuole ascoltare. appartenere all'una o all'altra categoria è una questione di mente e di cuore, totalmente personale. io appartengo alla seconda, con le dovute riserve, che ho già detto in apertura. inoltre, dato che i NW hanno smesso di fare quel genere "operistico" (passatemi il termine XD) che tanto mi piaceva, sono felice che ci sia un'altra band che lo fa. nulla di nuovo? pazienza. esistono anche altre band (tra cui gli Epica, già che ci sono XD). ringrazio chi avrà voglia di leggere tutto sto papiro XD
ecodont
Lunedì 18 Marzo 2013, 14.42.09
80
questo disco non è un capolavoro, però mi ha fatto esaltato non poco. 78
NAM
Lunedì 15 Ottobre 2012, 14.54.31
79
Gli arroganti che hanno commentato gettando fango su quest'ottima opera farebbero meglio a starsi zitti, sono la rovina della musica. Grazie al cielo non sono tutti come loro e gli Xandria hanno raccolto moltissimi fan. Io sto ascoltando Neverworld's End, non Century Child e Oceanborn, e lo giudico per quello che è, se poi è copiato se la vedessero i detentori del copyright. Chi ragiona per paragoni e innovazioni non ha la minima idea di cosa significhi apprezzare davvero la musica, per cui si ritirasse ad ascoltare il prog e lasciasse la buona musica a chi sa apprezzarla
DIAMOND HEAD fan
Mercoledì 20 Giugno 2012, 18.30.38
78
Questo album è bello .
9Fede9
Giovedì 7 Giugno 2012, 10.38.35
77
Come aggiunta...se prendiamo la carriera dei Nightwish (citati spesso nei commenti) ci sono decine di canzoni che ti restano in mente, che si individuano solo guardando il titolo dietro al cd. Non credo di poter fare la stessa cosa con i quattro album degli Xandria (di cui a memoria ricordo forse un paio di canzoni) e nemmeno con gli altri vari follower. Forse sarà questo che pone sul trono alcuni gruppi e nella massa ai loro piedi gli altri?
9Fede9
Mercoledì 6 Giugno 2012, 23.27.03
76
Sull'interminabile diatriba tra Ishtar e Marco 86 e tra coloro che supportano il primo e coloro che supportano il secondo, secondo me ci sono alcuni punti importanti: 1) evidentemente la soggettività fa pendere il gusto da una parte o dall'altra (ovvio, tocca le corde interiori di alcuni e non di altri) 2) se un gruppo riesce a crearsi un suo sound particolare, meglio! salterà fuori dal mazzo, altrimenti resterà in gruppo 3) i gruppi affiancati agli Xandria ultimo corso, dagli Illuminata ai Vision of Atlantis, passando per i Voices of destiny...sono ovviamente gruppi medio-minori proprio perchè non hanno creato dal nulla niente di che (come fatto invece da quelli del punto 2) e probabilmente lo resteranno sempre. Questo però non significa che non possano piacere a qualcuno. Tra il 6 e il 10 esistono comunque alcuni numeri. Nella nostra vita abbiamo visto o sentito centinaia di opere: alcune ci hanno fatto impazzire, altre ci sono semplicemente piaciute e altre le abbiamo trovate appena sufficienti. Tra il brutto o il pessimo e i capolavori si piazzano tutti questi album, con buoni spunti inseriti in un quadro generale discreto, nulla più. A qualcuno faranno schifo, a qualcuno avranno dato un'emozione. Punto
Palladium
Sabato 26 Maggio 2012, 15.21.52
75
Ottimo album, francamente non capisco le critiche assurde che ho letto. E' un album che SEGUE I CANONI DEL GENERE A CUI APPARTIENE e lo fa in maniera magistrale, cosa BEN DIVERSA dal "copiare i Nightwish". Sarebbe come dire che di ogni genere di musica va considerata la prima band che ha inventato il genere, cosa semplicemente ridicola e priva di senso come è privo di senso il paragone con gli Epica che hanno un genere a se stante. E' assurdo per un amante del genere muovere critiche di questo tipo. Questo è l'album migliore mai prodotto dagli Xandria, meno poseraggine e più orecchio per saper apprezzare la buona musica quando arriva, certe bestemmie non si possono proprio pronunciare.
Alex Metalheart
Giovedì 24 Maggio 2012, 20.02.58
74
Un album in uno stile primi nightwish estremamente ben costruito. Brani incalzanti, heavy riffing con contaminazioni thrash quando serve ed una vocalist molto vicina a Tarja facilitano il paragone. Un buon ritorno al passato, da non paragonare all'ultimo Nightwish (sono due cose concettualmente diverse). VOTO 70
Claudio
Venerdì 11 Maggio 2012, 22.13.28
73
Decisamente un buon disco, e di gran lunga superiore all'ultimo lavoro dei Nightwish... L'unica critica è che molti brani sono piuttosto lunghi e a tratti dispersivi, ci vorrebbero più canzoni dirette e d'effetto
Celtic Warrior
Domenica 6 Maggio 2012, 13.02.13
72
Pur non inventado nulla di nuovo gli Xandria hanno sfornato veramente un bel cd , lo considero molto meglio del ultimo lavoro dei Nightwish , la voce di Manuela è veramente meravigliosa .
everdream88
Giovedì 22 Marzo 2012, 12.39.51
71
@SoileJolie a me invece Blood on my hands ha ricordato Bon Jovi - You give love a bad name. Però c'è da dire che stesso gli Xandria hanno ammesso il riferimento.
Zenith
Giovedì 22 Marzo 2012, 10.58.20
70
Devo dire che sono rimasto veramente impressionato dalla voce di Manuela. Meravigliosa. Anche io ascolto costantemente l'album, e non mi stanca mai.
Marko86
Martedì 20 Marzo 2012, 18.35.51
69
...ricommento questo album a distanza di un paio di settimane...è costantemente sul mio iPod, in macchina e nello stereo di casa!....cosa volete che vi dica...io lo trovo meraviglioso! certo non inventa nulla come dicono tutti....ma dove sta il problema??le canzoni sono bellissime e la voce della Kraller è da brividi!
SoileJolie
Domenica 18 Marzo 2012, 15.37.53
68
Allora, i ragazzi hanno fatto grandi passi avanti; strumentalmente è un album complesso ed articolato, finalmente si esce dagli schemi piuttosto semplici e banali che hanno sempre avuto e si danno sapientemente ad un qualcosa di più elaborato! Un album da un minutaggio pericoloso (oltre un'ora di album) gestito ottimamente con un alternarsi di ballads e pezzi più "metallosi" e spunti folk in alcuni frangenti. Per quanto riguarda la voce: HAGGARD, l'unico gruppo in cui un vocesimilTarja (e lo è veramente!! Forse è la voce che più di tutte si avvicina allo stile della Turunen!) può finire nel background XD La Kraller è sempre stata oscurata dalla bravissima collega Su, ma caspita...ha una voce meravigliosa!! Concludendo: no, non offrono alcuno spunto innovativo! Sì, prendono spudoratamente spunto dai NW storici...e allora?! Al giorno d'oggi sento un bisogno incredibile di gruppi che prendano il genere (Symphonic...in questo caso molto tendente al Power Symphonic...nulla di Goth!!)e lo facciano come si deve! Purtroppo non è così scontato, quindi ben vengano questi Xandria rinati e spero vivamente continuino su questa strada!! P.s. Spero di non essere pazza, ma sono quasi certa che in alcuni frangenti di Blood On My Hands rischino il plagio...non ricorda (forse troppo ^^') Because The Night di Patty Smith?!
everdream88
Venerdì 9 Marzo 2012, 15.19.56
67
Nessuno di certo può parlare di innovazione però anche alla lunga è un disco che nn stanca, è abbastanza variegato. Sicuramente apprezzo più questo disco che quello degli Epica - Requiem for the indifferent.
Stefano
Venerdì 2 Marzo 2012, 18.12.45
66
Preso come lavoro a sè è indubbiamente molto gradevole e ben fatto. Contestualizzandolo nella scena musicale da cui proviene, il suo valore è assolutamente nullo. Per carità nn che io ce l'abbia a morte con questo gruppo, ma solo un sordo potrebbe affermare che gli Xandria propongono qualcosa di innovativo facendo progredire il genere. Il disco è un perfetto gioiello che ricalca a menadito (e piuttosto bene) uno stile, una melodia, e una sonosrità già esplorata da nomi totemici del genere (devo proprio nominarli...spero di no..fin qui ci arrivate tutti..) e ampiamente saccheggiata a destra e manca da altre numerossisime band. Un lavoro superfluo, inutile, perfetto riassunto di quanto fatto dai grandi di questo genere...ma così si rischia solamente d'essere una misera fotocopia difronte ai propri idoli. Disco utile per chi rimpiange voi-sapete-chi ...e che nella cantante rimarra' sicuramente ammaliato. Per chi ha un po' di sana critica in zucca piacerà sicuramente, ma non vedrà assolutamente nulla di nuovo sotto il sole.... Gli Xandria hanno scoperto l'acqua calda ragazzi!!! Voto 50/100
Marko86
Lunedì 27 Febbraio 2012, 23.46.04
65
bene.....vedo con piacere che gli SOP piacciono a tutti...li adoro pure io..Marcela è spettacolare...e può far terminare questa eterna disputa all'insegna del volemose bene!
Ishtar
Lunedì 27 Febbraio 2012, 20.48.46
64
Luca Diablo, concordo! E guadagni punti per aver citato gli SoP
Sabbracadabra
Lunedì 27 Febbraio 2012, 15.33.05
63
Non parlate di Tarja invano, sta Manuela può giusto lucidargli il "microfono", il disco non è male e può riempire l'attesa del prossimo degli Epica, altrimenti riascoltate il disco di Luca Turilli's Dreamquest vero capolavoro di Symphonic gothic metal.
Luca Diablo
Lunedì 27 Febbraio 2012, 15.31.15
62
a mio avviso si sta dedicando troppo spazio ad una band che vive di luce riflessa anche se il loro ultimo album è sicuramente gradevole. Ci sono band ben più meritevoli di attenzione come ad esempio gli Stream of Passion con una marcia in più dal punto di vista della personalità per le quali sono stati postati solo 5 commenti. Lancio un accorato appello a tutti gli iscritti di questo forum invitandoli ad occuparsi anche dei veri TALENTI.
Ishtar
Lunedì 27 Febbraio 2012, 14.22.52
61
No, ma i coniglietti rosa alati sì
Marko86
Lunedì 27 Febbraio 2012, 14.17.13
60
amen! dispensi anche l'indulgenza?
Ishtar
Lunedì 27 Febbraio 2012, 13.45.25
59
Non si tratta di arroganza o modestia. Non ho detto di essere un genio, ma chiunque abbia capacità normali può fare un album del genere. Per comporre un album come questo degli Xandria bisogna essere o privi di personalità musicale (e quindi subnormali musicalmente, del tipo che chiunque può fare di meglio) o molto furbi commercialmente parlando (geniali, ma non in senso musicale). Perché di questo si tratta: un'operazione commerciale atta a sfruttare i nostalgici dei vecchi Nightwish. Ma musicalmente siamo sotto zero. Ed è oggettivo, perché la banalità di quest'album è lapalissiana. Poi sì, per fortuna piace a molti! In caso contrario lo spreco di soldi, spazio e visibilità sarebbe stato totalmente ingiustificato. Almeno qui c'è il alto commerciale a compensare, un po' come Giusy Ferreri o Alessandra Amoroso. Anche loro piacciono a molti xD Per fortuna i gusti esulano sia dalla tecnica che dall'originalità e dalla personalità, i gusti seguono leggi irrazionali e uniche per ognuno di noi. Ma il fatto che un album piaccia non lo rende meno banale.
Marko86
Lunedì 27 Febbraio 2012, 13.35.24
58
il festival della modestia! Olè! Possiamo almeno affermare che la TUA opinione non è il giudizio universale e che grazie al cielo questo album piace a molte persone??
Loras88
Lunedì 27 Febbraio 2012, 13.30.06
57
Sopravvalutatissimo. Invertite le cifre di quel 75......
Ishtar
Lunedì 27 Febbraio 2012, 13.26.16
56
Peccato che il tuo pensiero non abbia alcuna logica: per capire se un album è banale o no basta conoscere il genere, per comporre bisogna saper suonare degli strumenti. Io studio canto moderno e lirico, ma non suono strumenti. Ciò non toglie che basta avere un orecchio funzionare per capire che quest'album è banalissimo! E chiunque sa suonare qualche strumento riesce a comporre un album così. Per lo meno, lo riesce a comporre chiunque non ha una personalità musicale. Io, se non ti dispiace, ho ben altro da fare che perdere tempo a comporre album fatti a tavolino Dovrei iniziare a studiare pianoforte e se mai comporrò qualcosa, sicuramente avrà una sua personalità e riconoscibilità. E tra l'altro: ho ripetuto alcune cose perché evidentemente leggi male, tant'è che hai frainteso più di una volta ^_^ E la mia non era una constatazione: studio psicologia, mi accorgo se qualcuno è sulla difensiva. Quella sciocca provocazione dimostra solo che sei sulla difensiva e cerchi di mettermi in difficoltà senza argomentare. Peccato che la tua provocazione sia priva di logica di base.
Marko86
Lunedì 27 Febbraio 2012, 13.19.04
55
in realtà a me non conviene un bel niente....dal momento che cmq i tuoi commenti sono solamente una ripetizione continua....nell'ultimo commento ho soltanto proposto una provocazione...dato che per te è la banalità + totale questo album..beh dovresti essere in grado pure tu di comporlo!
Ishtar
Lunedì 27 Febbraio 2012, 13.11.11
54
Marko86, non ti conviene rispondere così, dimostri solo di essere sulla difensiva e di non sapere più cosa dire ^_^
Marko86
Lunedì 27 Febbraio 2012, 13.03.55
53
ottimo...allora dato che x te nn vale nulla..ti pregherei di comporre un album simile a questo...dovresti metterci pochissimo dato che x te sono solo copia incolla...avvisami quando l'hai finito!!
Ishtar
Lunedì 27 Febbraio 2012, 13.00.01
52
Marko86, ma sai leggere? Ricopio: "intanto io quando parlavo di innovazione per gli Xandria non mi riferivo al discorso "album della stessa band", ma al confronto tra una band e un'altra." Sì, gli Xandria hanno fatto un cambiamento radicale, ma in negativo! Hanno perso personalità, hanno perso originalità, hanno perso anima! E per anima intendo dire che questi Xandri hanno l'anima dei vecchi Nightwish. Ma io voglio sentire gli Xandria, non i vecchi Nightwish. Pregherei gli Xandria di togliersi questo costume che si sono messi. No, davvero, sembrano travestiti musicalmente. Il cosplay dei vecchi Nightwish. Be', carnevale è passato, eh... ben vengano i cambiamenti da un album all'altro, ma a patto di rimanere personali e con un sound proprio. Poi va be', de gustibus non disputandum esy. C'è gente che ama Giusy Ferreri, non vedo perché demonizzare chi apprezza quest'album degli Xandria (che artisticamente non vale più della Ferreri, ma va be')...
Marko86
Lunedì 27 Febbraio 2012, 12.01.37
51
AHHH quante contraddizioni! a me sembra che molta gente voglia autoconvincersi che alcuni gruppi facciano schifo per risparmiare soldi oppure per doversi ricordare meno nomi!bah...l'evoluzione degli epica c'è ma non radicale....molto più evoluzione invece per gli Xandria che hanno dovuto rinnovarsi facendo fronte al cambio di ben 2 cantanti!..poi dire che i gruppi di cui parlavamo non hanno un'amima è un insulto al buon senso..ma evidentemente si sfocia in quello che è il gusto personale. Però allora afferma per cortesia che non piacciono a te...non che devono essere eliminati!
Ishtar
Lunedì 27 Febbraio 2012, 0.51.43
50
everdream88, intanto io quando parlavo di innovazione per gli Xandria non mi riferivo al discorso "album della stessa band", ma al confronto tra una band e un'altra. Quindi non capisco che c'entri quel discorso sugli Epica. Ad ogni modo, differenze lievi e sulla stessa falsariga mi sa che li senti solo tu. Tra i primi due album e gli ultimi due c'è un abisso enorme! Poi, a partire dal terzo album, hanno trovato un loro sound personale e seguono quella falsariga, ma va benissimo così. L'importante è che gli album non si confondano tra loro, ma non pretendo che ogni album sia diversissimo in modo estremo. Però pretendo che una band abbia un sound personale e unico. E non mi importa se i Nightwish di Tarja non ci sono più, comunque quest'album degli Xandria ricorda moltissimo quel modello. Quest'album degli Xandria è senza personalità e senz'anima perché ha un sound già sentito. Xandria, Edenbridge, Amberian Dawn, Visions of Atlantis: cambia la cantante, ma la solfa sempre la stessa rimane. Ma in questo caso, Xandria e vecchi Nightwish sono quasi la stessa cosa. Dov'è la personalità? E scusatemi se mi ripeto, ma quando ci vuole ci vuole. Io vorrei sentire cos'hanno da proporre gli Xandria, non i vecchi Nightwish. In questo caso il nome "Xandria" è superfluo perché quest'album è anonimo come pochi, senza identità, senza personalità, senza riconoscibilità. Una fotocopia non ha un grande valore musicale.
everdream88
Domenica 26 Febbraio 2012, 23.48.32
49
Ishtar sugli Epica non voglio mettermi a discutere, anche perchè è un band che apprezzo molto, anche se possono esserci differenze tra un album e un altro queste sono state lievi e comunque sulla stessa falsariga, di certo non possiamo parlare di innovazioni. Gli Xandria ricordano i Nightwish, non c'è dubbio, ma quei Nightwish non ci sono più quindi attualmente di sicuro non rischi di fare confusione. Potevo forse capirti se tarja fosse stata ancora nei Nightwish. Probabilmente la cosa che vi da fastidio è la somiglianza tra le due voci, perchè se fossero state differenti ci sarebbero state meno polemiche. Ho dato un'occhiata sul web e sinceramente ho visto molti apprezzamenti verso questo album. Non grido al miracolo o al capolavoro ma non si può disprezzare così
Marko86
Domenica 26 Febbraio 2012, 22.18.13
48
Io invece le adoro!
Ishtar
Domenica 26 Febbraio 2012, 22.10.07
47
Pensala come vuoi, non voglio certo obbligarti a cambiare idea. Io quelle band che hai nominato le eliminerei all'istante.
Marko86
Domenica 26 Febbraio 2012, 22.05.36
46
Allora secondo questo ragionamento, dato che alla fine le possibilità non sono numerosissime, dovrebbero esistere solo 5o6 band e basta! Ma ben vengano mille sfumature diverse anche se simili....sinceramente io non rinuncerei mai a gruppi come Visions of Atlantis, Diabulus in Musica, Illuminata o Voices of Destiny solo perchè simili ad altri gruppi! Lo trovo un discorso molto limitato....
Ishtar
Domenica 26 Febbraio 2012, 21.59.36
45
Marko86, ho ascoltato tutti gli album degli Xandria. Sì, questo è un notevole cambiamento, ma in peggio. Prima gli Xandria non erano originali, ma almeno non sembravano la brutta copia di un'altra band. Io non parlo di evoluzione da un album all'altro, parlo di personalità. Questo album degli Xandria non ha personalità perché potrebbe benissimo essere di qualcun'altro (in questo caso, dei Nightwish). Non mi sembra di pretendere molto dicendo di volere un sound riconoscibile, unico e non così simile ad un'altra band. Gli Xandria devono essere Xandria, non Nightwish 2.0, né Epica 2.0, né Haggard 2.0. Ascoltando gli Xandria non dovrei pensare così tanto a un'altra band, tanto da pensare "chissà se qualche canzone non è uno scarto di Tuomas regalato agli Xandria"...
Marko86
Domenica 26 Febbraio 2012, 21.48.52
44
Ishtar, non è che per postare per forza un commento lungo devi ripere 4 volte lo stesso concetto!Comunque è evidente da quello che dite che nn avete praticamente mai ascoltato i primi 4 album egli Xandria.....questo è un notevole cambiamento....!può piacere o meno....ma non diciamo che è un brutto album!Anche gli Haggard, caspita, io li adoro....ma dove stracavolo sta l'evoluzione nel loro sound??!!ma se mi piacciono gli Haggard è proprio perchè amo il loro stile..e ringrazio il cielo se dovessero pubblicare altri 20 album nel loro stile!!
Aldebaran
Domenica 26 Febbraio 2012, 21.47.15
43
*sbadiglio random* che noia quest'album..
Eris
Domenica 26 Febbraio 2012, 21.43.25
42
Che brutto album! Sembra il manuale della banalità. E pure dell'anacronismo: è stato composto dieci anni fa, vero? Vi prego, non ditemi che nel 2012 stiamo tornando indietro come i gamberi. E al di là della questione originalità, le canzoni non è che siano un granché....
Ishtar
Domenica 26 Febbraio 2012, 21.38.31
41
Everdream88, le canzoni dei vari album degli Epica sono interscambiabili? No, scusami, ma devi sturarti le orecchie. Sono quattro album diversissimi tra loro. TPA è il più sinfonico e ha atmosfere gotiche; CTO è il più leggero e easy, con melodie più ariose; TDC è più pesante ed estremo, ma ancora molto sinfonico; DYU è il più chitarristico ed estremo. Il nuovo album sarà un po' meno estremo di DYU e molto più progressive. Poi, dato che gli Epica hanno una loro personalità, è ovvio che le loro canzoni si riconoscono subito. Gli Epica col terzo album hanno creato un sound tutto loro. Che poi il loro sound non cambi dal giorno alla notte non è un difetto, perché ogni album ha una sua personalità ed è diverso sia dagli altri della band che da altre band. Non chiedo sperimentazioni assurde e cambi radicalissimi ad ogni album, ma almeno quel pizzico di originalità che dia senso alla nuova uscita. E gli Xandria? Niente, copiano il sound dei vecchi Nightwish. Se non fosse per la cantante, potrebbero essere scambiati per i vecchi Nightwish. E no, non è complimento, non è bello passare per cover band. E poi, davvero, vogliamo paragonare gli Epica, che hanno una loro personalità, ai nuovi Xandria alias "Nightwish 2.0"? Sono gruppi come questi Xandria che stanno uccidendo il genere, andrebbero eliminati. Il rischio è di finire impantanati nei cliché come successo col power e col metalcore. Per fortuna ci sono band con un sound personale: non solo gli Epica, ma anche i Within Temptation, i Therion e gli Haggard. E poi non chiedo innovazioni assurde, quello lo lascio all'avantgarde. Ma qualcosina di personale sì! Se no ci si riduce a clone di altre band.
Marko86
Domenica 26 Febbraio 2012, 20.43.03
40
Everdream88 tanto vedrai che qui parlano male degli Xandria e parlano degli EPICA come super band....quando pubblicheranno la recensione di Requiem for the indifferent avranno senz'altro qualcosa da lamentarsi anche per quello! Il colmo sarebbe se in quella circostanza parlassero in modo positivo degli Xandria,....non mi stupirei minimamente!
everdream88
Domenica 26 Febbraio 2012, 19.58.39
39
Ancora una volta mi trovo d'accordo con Marko86...gli Epica sono bravissimi, ma le canzoni nei vari album sono interscambiabili, non c'è stato rinnovamento nè sperimentazioni...secondo il vostro ragionamento allora dovremmo dire è sempre la solita solfa, ma dov'è "l'originalità"? Oltretutto anche col prossimo album gli Epica di sicuro si atterranno agli stessi canoni, anche perchè il singolo Storm the sorrow non si discosta minimamente dai dischi precedenti, e allora "quel qualcosa di nuovo" che tanto avete inneggiato che fine fa?
Fulvio
Domenica 26 Febbraio 2012, 18.47.57
38
ops scusate per il doppio post
Fulvio
Domenica 26 Febbraio 2012, 18.47.32
37
w questi "gruppetti" piuttosto che i padripadroni del genere! Leggi gli ormai penosi Nightwish in primis! PROMOSSI!
Fulvio
Domenica 26 Febbraio 2012, 18.47.22
36
w questi "gruppetti" piuttosto che i padripadroni del genere! Leggi gli ormai penosi Nightwish in primis! PROMOSSI!
Marko86
Domenica 26 Febbraio 2012, 18.40.34
35
...ma allora vogliamo parlare di quanti elementi nuovi trovi negli album degli epica?Io li adoro ma tra "The divine conspiracy" e "Design your universe" non trovo enormi novità e invenzioni che facciano gridare al miracolo!! Secondo il tuo ragionamento allora band come i Diabulus in Musica o i Voices of Destiny dovrebbero essere rase al suolo perchè si ispirano chiaramente agli Epica??!! In più, parlando anche solo del singolo Valentine...sinceramente è ovviamente ispirato a sonorità alla Nightwish...ma in nessun album dei NW ho mai sentito una melodia tale che faccia pensare al plagio!
everdream88
Domenica 26 Febbraio 2012, 15.21.48
34
Vabbè potremmo parlarne per ore, sono punti di vista differenti...parlare di uguaglianza assoluta con i primi album dei nightwish è davvero eccessivo. Trovo che sia una ricchezza poter ascoltare qualcosa di simile ma non uguale al passato, hai la possibilità di ascoltare anche gli xandria se ti aggradano, sennò se cerchi qualcosa che non ricordi troppo i nightwish c'è tanto altro come appunto gli Epica, Within Temptation (che io adoro) ecc. Il discorso sulla personalità non lo condivido, qui non si tratta di plagi.
Ishtar
Domenica 26 Febbraio 2012, 14.29.34
33
Non si tratta di inventare qualcosa di nuovo, ma per lo meno di avere una personalità, un'anima. Quest'album è la banalità fattasi musica, la scontentezza. Non chiedo qualcosa di assolutamente sperimentale, ma almeno qualcosina di nuovo, qualcosa che giustifichi questa uscita di fronte agli album originali usciti anni e anni fa. Purtroppo non c'è nulla che giustifichi l'esistenza di quest'album pieno di cliché... che spreco di soldi e di spazio!
everdream88
Domenica 26 Febbraio 2012, 14.10.24
32
Figurati dovremmo debellare quasi tutta la musica se togliamo tutti quelli che non inventano qualcosa di nuovo
Marko86
Domenica 26 Febbraio 2012, 13.03.38
31
Grazie everdream88! mi sentivo un extraterrestre in questa conversazione! Poi sono del parere che se ti piace il genere non è possibile ogni volta criticare un gruppo nuovo perchè non inventa qualcosa di nuovo!
everdream88
Domenica 26 Febbraio 2012, 11.59.54
30
Io sono d'accordo con Marko86, l'album viene criticato perchè non sono stati i Nightwish a pubblicarlo. E' il primo album che ascolto degli Xandria e lo trovo davvero molto bello, d'accordo non sarà originale ma sono bravi e poi vocalmente la cantante è davvero notevole. Non c'è nessuna canzone che annoia, è un disco che trasmette molte emozioni. Spero che esca anche un video per Blood on my hands
Marko86
Sabato 25 Febbraio 2012, 21.06.05
29
E VACCI AD ASCOLTARTI GLI ORIGINALI!!! IO MI ASCOLTO SIA I NIGHTWISH CHE GLI XANDRIA!li ho trovati particolarmente ispirati, rinnovati e molto più metal!
il vichingo
Sabato 25 Febbraio 2012, 17.29.39
28
Provocazione? Ma per favore! Presupponeva qualche neurone per essere colta?? Se veramente si possiede qualche neurone certe battutine del cazzo si evita di farle. A buon intenditor poche parole. Ma a parte questo che senso ha la frase "non si commenta un album che non piace"?? Cazzo sarebbe bello eliminare i pareri contrari eh? Se ti piace bene e se non ti piace stai zitto! .... Scusatemi maaa... che discorsi sono??? A partire dal fatto che questa è una webzine libera e ognuno ha il sacrosanto diritto di dire ciò che vuole (nel rispetto del prossimo, questo è palese) che senso avrebbe commentare un album se vi sono tutti pareri favorevoli? Tutti pecoroni che ripetono "siiii bello, bravi, gran disco"... ma dai ragazzi sono discorsi che non stanno nei in Cielo ne in terra. Presupposto fondamentale di una discussione è l'esistenza di pareri/opinoni differenti, altrimenti che discussione sarebbe? Un sterile panegirico sul disco in questione dove si fa a gara a ripetere all'infinito complimenti alla band di turno? Mah proprio non capisco... Tornando a parlare del disco: che senso ha vivere di rendita scopiazzando il genre che ha reso famosa un'altra band? Che senso ha un disco che sembra una raccolta degli scarti di Century Child e Oceanborn? Scusate ma io vado ad ascoltarmi gli originali!
Marko86
Sabato 25 Febbraio 2012, 17.22.28
27
Ma ci mancherbbe!Liberissimo di farlo....!Io son qui perchè amo gli Xandria da anni e anni e apprezzo molto il nuovo lavoro. Al contrario se l'avessi trovato brutto e tutti gli aggettivi negativi da te usati...beh saprei occupare meglio il mio tempo e non starei a lagnarmi qui.
Ishtar
Sabato 25 Febbraio 2012, 16.59.04
26
Marko86, non è troppo symphonic. Gli Haggard sono troppo symphonic (e li amo). Questo è troppo... banale? Scontato? Pieno di cliché? Anacronistico? Uscito con dieci anni di ritardo? Scopiazzato? Con l'originalità sotto le scarpe? Fotocopia? Ecco. E guarda, a me i nuovi Nightwish non piacciono perché vivono di rendita: Imaginaerum l'ho criticato perché troppo scontato (tranne per due canzoni precise), idem DPP. Ma poi preferisco Anette a Tamarrja Terrunen. Il punto è che ci sono tanti modi di fare symphonic. Quello di quest'album degli Xandria è La Banalità. P.S. non ho capito il tuo discorso. Non mi piace ed esprimo la mia opinione. Al massimo, dato che non mi piace, di certo non lo pubblicizzo in giro. Ma qui, nei commenti di una recensione, posso e voglio esprimere il mio pensiero così come puoi e vuoi anche tu.
Marko86
Sabato 25 Febbraio 2012, 16.04.28
25
hahah!in realtà la mia era una lampante provocazione!ma presupponeva la presenza di qualche neurone funzionante per essere colta! semplicemente intendevo che nn vedo il senso di commentare un album che non i piace!se io dovessi ascoltare un lavoro e non dovessi gradirlo..per quale motivo dovrei andare a cercarne le recensioni e convincere gli altri che non è bello??!!io penso che se questo album avesse avuto in copertina la scritta Nightwish e la Kraller fosse stat la nuova cantante dei NW(invece di Anette che per altro apprezzo tantissimo) quasi tutti avrebbero gridato al miracolo! semplicemente accettate il fatto che non esistono solo 3 gruppi in croce degni di nota! per concludere il problema di Ishtar non me lo pongo: comprerò originali sia questo degli XANDRIA che quello degli EPICA! (in + noto una contraddizione galattica di fondo: se ami il genere questo album non può non piacere! state dicendo che è brutto perchè è troppo symphonic! vi rendete conto????!!!)
il vichingo
Sabato 25 Febbraio 2012, 14.52.05
24
Ahhahha ridicolo come quando le persone dispongo di una pessima argomentazione si arroccano dietro alle solite frasette sul sesso, vero Marko86??
Ishtar
Sabato 25 Febbraio 2012, 14.48.17
23
Guarda, tecnicamente non è imposta benissimo. Appesantisce la voce peggio di un mattone, falsa il timbro. Poi è incredibilmente monocorde, già dopo due canzoni stanca. Ma non è questo il luogo per fare discussione tecniche su una cantante che non ha nulla a che fare con gli Xandria xD
Straisand
Sabato 25 Febbraio 2012, 12.54.39
22
Nei Crysalys è la cantante che li rovina?? Non diciamo bagianate su! ^_^ Chiara ha una bellissima voce, se poi non piace è un'altro discorso, ma ha tecnica e personalità, che poi ha da migliorare non lo metto in dubbio, è ancora giovane ed è un campo in cui non si finisce mai di imparare, ma sicuramente supera di gran lunga mooolte sue colleghe. Per quanto riguarda l'orinalità, io parlavo in generale e non solo nel campo symphonic! Comunque bello sapere che non sono l'unico a definire tarja una dea del canto anche se, sicuramente, sa avesse avuto degli insegnanti competenti magari, ora, sarebbe decisamente migliore.
Ishtar
Sabato 25 Febbraio 2012, 12.18.46
21
Marko86, io AMO il symphonic, e infatti per curiosità ho ascoltato quest'album. Ma sono stufo di sentire i soliti cliché ripetuti all'infinito. perché dovrei ascoltare quest'album degli Xandria se posso ascoltare i vecchi Nightwish che facevano queste cose molte meglio e anni fa? Che senso ha nel 2012 tornare indietro? Meglio andare avanti! Ci sono gruppi symphonic con una personalità, un sound tutto loro e non scopiazzato da altri. Ci sono band che cercano di fare qualcosa di nuovo, originale e con un'anima. Quest'album degli Xandria non ha un'anima, potrebbero benissimo essere i Nightwish. Non è bello essere così anonimi. Gli Xandria prima avevano il difetto di avere una cantante alquanto debole (moscia, a sua agio solo nelle ballad) e ora che hanno una cantante migliore si sono rinchiusi nei cliché. In "Salomé" almeno avevano tentato delle sperimentazioni... altro problema: a marzo esce il nuovo album degli Epica, che amo. Per quale motivo dovrei spendere soldi per gli Xandria quando invece fra poco uscirà un album di una band con una personalità e un sound interessante?
Marko86
Sabato 25 Febbraio 2012, 12.04.20
20
Maccheppale!!! VI fa cagare il genere???allora non ascoltate questo album! Prima leggi paginate intere di commenti che si lamentano perchè vogliuono i vecchi Nightwish..e ora che gli Xandria evolvono (ricordo a tutti che questo è il 5° album..e i primi 4 non erano certo così) verso lidi + affini ai Nightwish con una voce meravigliosa di Manuela vi lamentate perchè sono troppo Nightwish! penso che la gente lamentosa dovrebbe appagarsi molto di + sessualmente....a quel punto si godrebbe moooolto di più sia Nightwish che Xandria!
Room 101
Sabato 25 Febbraio 2012, 11.54.39
19
@andrea: molto strana la cosa del messaggio, ri-prova di nuovo(magari spezzettandolo se era molto lungo), se continui a non riuscire lo faccio presente al webmaster!
Ishtar
Sabato 25 Febbraio 2012, 11.47.28
18
Straisand: i Crysalys strumentalmente sono interessanti, è la cantante che li rovina. Gli Akphaezya e gli Unexpect non sono symphonic, ma avantgarde (e tra l'altro, amo gli Akphaezya!). A quel punto tanto valeva citare anche gli adorabili Diablo Swing Orchestra. Tarja è scarsa, sia tecnicamente (è impostata malissimo) che a livello interpretativo/espressivo. Ma non è che la Malvestiti sia tanto meglio xD La Kraller la preferivo negli Haggard, comunque. Gli Amberian Dawn sono ridicolissimi xD
Bugo88
Venerdì 24 Febbraio 2012, 23.37.39
17
Emozionante, epico, violentemente evocativo! E che voce che ha la nuova frontwoman!
Straisand
Venerdì 24 Febbraio 2012, 21.15.03
16
Beh ormai Tarja non ha più da invidiare a nessun'altra cantante visto il grosso calo tecnico avuto ma son dettagli XD La Kraller non è male, ma da quel che mi hanno detto per chi l'ha sentita dal vivo l'hanno trovata a suo agio sul pulito liricheggiante che sul lirico vero e proprio Per cantanti liriche metal che realmente superano di gran lunga in tenica ed espressività tarja e compagnia di consiglio Lori Lewis, Chiara Malvestiti e Dorthe Flemming, e sono solo alcune tra tante ^_^
Marco
Venerdì 24 Febbraio 2012, 21.06.23
15
Io me ne frego delle critiche, quello che cerco è l'emozione e qui ne ho rovato tanta, ben venga se imitano i NW, qui ci riescono magistralmente. Poi se a uno piace il genere, l'originalità non sempre è richiesta, quel che conta è ciò che ti trasmette il disco. Per me è un disco immenso e possente e Manuela non ha niente da invidiare a Tarja, davvero grande scoperta. Spero che duri questa dolce nuova pagina del symphonic metal...
Straisand
Venerdì 24 Febbraio 2012, 20.51.05
14
Il problema è che non si è soltanto calcato il sound dei primi album dei nightwish, vogliamo parlare anche nell'assomiglianza delle cover e degli ultimi video estratti da entrambe le band?? Quindi sembra un ripescaggio sia dal passato per il sound e dal presente per l'immagine XD Poi, parte ciò, a me l'album non ha comunque entusiasmato, e gli Xandria a parer mio stavano prendendo un'ottima svolta col precedente lavoro... e poi, cambio di cantante e ritorno al vecchio stile. Peccato davvero... Comunque sia non sono daccordo con ciò che è stato detto sull'originalità. Ci sono moltissimi gruppi che riescono a personalizzare il proprio sound. Qualche nome? Crysalys, Akphaezya, Unexpect... Suvvia ^_^ Mi accodo al commento di Luca Diablo, attendiamo il pessimo ritorno degli Amberian Dawn
Barry
Venerdì 24 Febbraio 2012, 19.40.31
13
Il discorso che alcuni di voi fanno riguardo la notevole derivatività di quest'opera, come del resto ho evidenziato anche io nella recensione, è chiaramente giusto: non siamo certo di fronte ad un lavoro originale e credo che questo sia sotto gli occhi di tutti. Ci sono spezzoni presi di pari passo dai Nightwish o da chi per loro. Ma, in tutta onestà, quanti gruppi al giorno d'oggi possono davvero dirsi originali? Così in pochi istanti mi vengono in mente i Tool, notoriamente un gruppo rivoluzionario, oppure lo erano gli Opeth. Quindi, se ragionassimo solo secondo canoni di originalità, dovremmo bocciare il 90% dei gruppi odierni, che inevitabilmente si rifanno ai maestri del passato...e, se è fin troppo giusto sottolineare quando un gruppo scopiazza, trovo sia altrettanto giusto premiare le qualità, quando esse ci sono e indubbiamente questi ragazzi tedeschi le possiedono
andrea
Venerdì 24 Febbraio 2012, 19.27.29
12
vichingo: rispondevo sia a te che a ishtar, l'avevo scritto. il mio concetto era un altro: pensa a quello che hai detto tu stesso, poniamo che i nightwish (nelle "persone" di oceanborn e wishmaster soprattutto) abbiano effettivamente coniato un certo tipo di power melodico composto da chitarroni, tastieroni, testi poetici e una voce femminile potente e drammatica; non sono poi COSì tanti i gruppi veramente accostabili secondo me. e neppure, a mio avviso, così famosi, se c'intendiamo. quindi come premiamo un buon gruppo che ricorda una vecchia gloria anche in altri generi, cosa piuttosto frequente, non vedo perché bocciare a priori un disco rivolto appunto a degli appassionati di un certo genere in particolare.
Luca Diablo
Venerdì 24 Febbraio 2012, 18.19.47
11
Pur ammettendo che ci troviamo al cospetto di musicisti molto preparati sul versante del metal sinfonico, ritengo sia davvero un'impresa ardua riuscire ad ascoltare dall'inizio alla fine questo album senza cadere nella tentazione di paragonare i brani composti dagli Xandria con quelli proposti in passato dai Nightwish (era Wishmaster e Century child in primis) ma non temete in pentola bolle un'altra minestra riscaldata che risponde al nome di Amberian Dawn....
il vichingo
Venerdì 24 Febbraio 2012, 18.15.47
10
Punto 1: io non ho mai parlato delle cosidette "female fronted band", quindi discussioni su questo argomento per me sono pura aria fritta, dato che per me questa definizione è di per se una grande stronzata. Punto 2: qui non si porta avanti un tipo di sound, lo si copia SPUDORATAMENTE. Non si tratta di fare i professorini di musica (non ho mai preteso tanto ) ma, a causa dei continui richiami alla band di Tuomas Holopainen, alla fine sembra di ascoltare gli scarti di Century Child. Capisco l'ispirarsi ad una band, ma che senso ha riproporne il sound per filo e per segno?? Non bisogna per forza mettersi a sounare Progressive, basterebbe soltanto un po' di coraggio per "staccarsi" del sound della band cui ci si ispira e introdurre qualche elemento proprio. Ripeto: che senso ha ascoltare questa band? Forse a qualche "hardcore fan" dei Nightwish e del Power estremamente sinfonico potrà piacere ma io, in tutta sincerità, preferisco andare ad ascoltarmi Wishmaster
andrea
Venerdì 24 Febbraio 2012, 17.53.32
9
continuo a non riuscire ad inserire la seconda parte del mio commento quindi mi limito a continuare la conversazione rispondendo a ishtar e vichingo: per prima cosa, per cortesia, la vogliamo finire con questa storia del genere "female fronted"? o vogliamo coniare il "chinese drummer-metal" o il redhaired guitarist-metal"? ad ogni modo, una cosa che qua mi sembra dimentichino tutti è che escluse le orchestre e le voci liriche, sono assai pochi i gruppi veramente à la nightwish vecchio stile. perché? per la componente power che questi avevano e che ad esempio manca in tutta la scena neerlandese, più prettamente sinfonica e basta. gli xandria, invece, un po' di power sembrano non esserselo dimenticato. sarà che son tedeschi ripeto ancora, non sto difendendo il "copia e incolla" a spada tratta (tantopiù che ribadisco che la band non mi è mai piaciuta prima d'ora), ma secondo il vostro discorso dovremmo eliminare tutti i gruppi che legati a un certo "cult" lo portano avanti con buona capacità di mezzi. insomma, e lo dico apposta provocatoriamente, mi sembra che un po' troppa gente giochi a fare il maestro di musica o il virtuoso battendo con 'sta storia dell'originalità sempre e comunque ma non si vive solo di dream theater o tool.
il vichingo
Venerdì 24 Febbraio 2012, 17.21.25
8
Certo è un album tutto sommato orecchiabile, ma che cazzo.... sembra fatto con gli scarti di Century Child e Once. A parte che, come a detto Andrea nel post 5 qui di gothic non c'è n'è neache l'ombra, mi domando che senso ha ascoltare queste band fotocopia, con un sound copiato spudoratamente.... piuttosto vado ad ascoltarmi Oceanborn. PS: per quanto concerne il voto un 60 era già tanto. Per me assegnare un bel 75 ad un album di questo tipo significa ammettere implicitamente la decadenza del genere, dove basta fare un album "copia-incolla" per portare a casa un risultato più che discreto -mio parere eh ovviamente, confutatemi pure ...
Ishtar
Venerdì 24 Febbraio 2012, 17.08.05
7
Il punto è: abbiamo Wishmaster, abbiamo Once, abbiamo Imaginaerum... che ce ne facciamo di quest'album degli Xandria? Andiamo, ha l'originalità sotto le scarpe, è banale, triito e ritrito, la solita minestrina riscaldata. Ok, è un album fatto bene, embè? Queste sonorità scopiazzate da tutti non valgono nulla, sono senz'anima. Nel 2012 che ce ne facciamo di quest'album? sarebbe stato ottimo dieci anni fa, ma ora no! Ormai pure gli stessi Nightwish si sono ingolfati nei loro cliché, ormai il symphonic è in mano a pochi (Epica in primis, ma anche Within Temptation, Haggard, Therion, Aperion, Stream of Passion e, forse, ReVamp). Tutti gli altri sono pecore che seguono i cliché, salvo eccezioni che non ho avuto il piacere di conoscere. Gli Xandria sono solo bravi a riscaldare la solita minestrina e a mantenerla saporita, ma sembrano comunque ridicoli. Avrebbero fatto meglio a seguire le sperimentazioni elettroniche dell'album precedente. E non si tratta di "sinfonico ancore definibile metal", perché io amo gli Epica che guarda caso negli ultimi album sono andati verso un metal molto estremo, pieno di influenze death, thrash e black. L'ultimo album, invece, pare che viri molto verso il prog e che abbia meno growl (ma per forza, se no si sarebbe confusi con i fratellini MaYaN, il side-project di metà band), ma strumentalmente pare anche che manterrà quelle tendenze estreme e aggressive: nessuna alleggerimento, anzi. Ma gli Epica sono alquanto originali e personali, al contrario degli Xandria. Davvero, un album senz'anima come Neverworld’s Ends, per quanto pomposo e ben suonato, li ha uccisi. Non saliranno mai nell'olimpo del symphonic, né in quello del female-fronted, né in quello del metal in generale... a meno di non cambiare rotta. la speranza è l'ultima a morire, aspetto il prossimo album P.S. sì, di gothic non c'è nulla, ovviamente.
andrea
Venerdì 24 Febbraio 2012, 16.14.25
6
...e non riesco a postare la seconda parte del commento. qualcuno è in grado di illuminarmi, please?
andrea
Venerdì 24 Febbraio 2012, 15.55.49
5
è verissimo, questo disco sembra una lunga b-side di century child (non so francamente dove straisand ci senta del "gothic metal", ma è mai possibile?ti sembrano simili a paradise lost e theatre of tragedy?) ma proprio per questo, secondo me, gli amanti del metal sinfonico ancora definibile metal e appunto con grossi legami col power (quello più divertente, catchy e pacchiano s'intende) farebbero bene a dare una chance a questo lavoro. premetto che non mi sono mai piaciuti gli xandria prima d'ora; adesso, invece, che hanno sfornato un disco che pur con le dovute misure mi riporta alla mente i tempi d'oro dei nightwish, non posso fare a meno di ascoltarlo in loop.
andrea
Venerdì 24 Febbraio 2012, 15.54.03
4
copio e incollo quanto commentato su un altro sito, così faccio la gioia di Ishtar qua sotto e poi l'opinione non può certo essere diversa! provo a farlo in due commenti perché non so per quale motivo ma non riesco a postare.
Ishtar
Venerdì 24 Febbraio 2012, 15.22.40
3
W il copia-incolla -.-'' Che album squallido...
Legion
Venerdì 24 Febbraio 2012, 11.21.51
2
l'ho ascoltato bene ieri e devo dire che mi è piaciuto molto, non ho mai ascoltato gli Xandria prima e quindi non ho termini di paragone con album precedenti, e sicuramente non hanno inventato niente di nuovo ma a mio parere è un lavoro davvero ben riuscito. Voto 80
Straisand
Venerdì 24 Febbraio 2012, 11.07.21
1
Ho ascoltato l'album proprio ieri e non sono riuscito ad ascoltarlo tutto. Va bene riproporre un genere e un sound che ha conquistato gli amanti del gothic metal, ma qua onestamente non trovo nulla di particolarmente interessante, anzi. Un copia e incolla a parer mio fatto discretamente male. Non supera la sufficenza; erano sulla rotta giusta con "Salome", a parer mio il loro miglior album, un sound evoluto e studiato, mentre qua, sembra che si vada a calcare i primi 3 album e naturalmente le band che han portato il genere al successo. Al posto che andare avanti, son ritornato indietro. Un peccato...
INFORMAZIONI
2012
Napalm Records
Symphonic Metal
Tracklist
1. A Prophecy of Worlds to Fall
2. Valentine
3. Forevermore
4. Euphoria
5. Blood on My Hands
6. Soulcrusher
7. The Dream Is Still Alive
8. The Lost Elysion
9. Call of the Wind
10. A Thousand Letters
11. Cursed
12. The Nomad's Crown
Line Up
Manuela Kraller (Voce)
Philip Restemeier (Chitarra)
Marco Heubaum (Chitarra, tastiera)
Nils Middelhauve (Basso)
Gerit Lamm (Batteria)
 
RECENSIONI
70
75
55
ARTICOLI
24/01/2017
Intervista
XANDRIA
A tu per tu con Dianne van Giersbergen
17/11/2012
Live Report
KAMELOT + XANDRIA ed altri
Estragon, Bologna, 13/11/2012
22/04/2012
Live Report
EPICA + STREAM OF PASSION + XANDRIA
Alcatraz, Milano, 17/04/2012
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]