Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Myrath
Shehili
Demo

Degraey
Reveries
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/05/19
VISIGOTH
Bells of Awakening (EP)

24/05/19
ULVEDHARR
World of Chaos

24/05/19
DESTRAGE
The Chose One

24/05/19
STORMLORD
Far

24/05/19
ODYSSEY
The Swarm

24/05/19
MARCO HIETALA
Mustan Sydämen Rovio

24/05/19
LEFUTRAY
Human Delusions

24/05/19
SOTO
Origami

24/05/19
REVEAL
Overlord

24/05/19
X-ROMANCE
Voices From The Past

CONCERTI

23/05/19
BLACK TUSK
LIGERA - MILANO

24/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Pika Future Club, Verona

24/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 1)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

24/05/19
STORMLORD + GUESTS
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/05/19
NECRODEATH + GUESTS
JAILBREAK - ROMA

25/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Alchemica Music Club, Bologna

25/05/19
SCUORN + GUESTS TBA
ZIGGY CLUB - TORINO

25/05/19
METAL FOR KIDS UNITED
CROSSROADS - ROMA

25/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 2)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

25/05/19
ELECTROCUTION + GUESTS
ROCK HEAT - AREZZO

Medieval Steel - Medieval Steel
( 3006 letture )
Scommetto che la maggior parte dei lettori non conosce nemmeno la band in questione. Tutto normale, non vi preoccupate. Siamo infatti al cospetto di un prodotto per collezionisti e amanti del metallo di nicchia, ovvero il primo ed omonimo EP degli statunitensi Medieval Steel. Come potrete intuire dal nome -letteralmente “acciaio medievale”-, il genere proposto è un classico epic metal ottantiano, non così lontano dagli schemi musicali dei più blasonati connazionali Manowar. Medieval Steel ebbe una tiratura assai limitata, 2000 copie, ma riuscì a conquistare una discreta schiera di fedelissimi fan negli States e non solo.

La proposta della band è molto efficace nella sua immediatezza: abbiamo a che fare con un heavy metal di stampo epico molto potente e cadenzato, comunque dotato di un certo senso della melodia –caratteristica che li accomuna, per certi aspetti, ai Virgin Steele. Certo, non è facile giungere ad un’analisi esaustiva di una band che vede la sua intera discografia esaurirsi in soli nove brani, tuttavia è difficile non venire coinvolti dalla musica che giunge alle nostre orecchie. Questi quattro ragazzi dimostrano di sapere il fatto loro, il sonwriting è semplice ma mai banale o troppo ruffiano e, soprattutto, si capisce fin dal primo ascolto che i Medieval Steel hanno un loro sound personale ed inconfondibile. Per quanto riguarda la line up, a spiccare è senza ombra di dubbio la prestazione del singer Bobby Franklin, armato di una voce potente e versatile, molto simile nelle parti melodiche a quella di David DeFeis dei già citati Virgin Steele. Per quanto riguarda la tracklist, il pezzo più rappresentativo è probabilmente la title track, semplice e coinvolgente, oltre che caratterizzata da sapienti suggestioni atmosferiche –da questo punto di vista bisogna rivolgere un plauso alla registrazione, sporca al punto giusto e capace di conferire ai vari brani una certa aura di mistero e magia.

Insomma, Medieval Steel è un prodotto decisamente consigliato a tutti gli appassionati del collezionismo e della musica epica meno conosciuta. Per chi volesse ascoltare qualcosa della band di Memphis senza spendere cifre eccessive –il vinile originale è rarissimo e molto caro-, consiglio la compilation The Dungeon Tapes del 2005, una specie di opera omnia, che contiene l’intera discografia della band, ovvero questi quattro brani ed altri cinque pubblicati in un demo del 1989. Intanto vi esorto ad ascoltare qualcosa dei Medieval Steel in rete, non credo resterete delusi. Una chicca.



VOTO RECENSORE
86
VOTO LETTORI
51.58 su 17 voti [ VOTA]
Andrea Salvador
Mercoledì 9 Gennaio 2019, 18.00.03
4
Peccato sia solo un Ep... La qualità è davvero eccelsa. è invecchiato fib troppo bene ed ancora oggi è fresco ed attuale.
daniele
Lunedì 8 Dicembre 2014, 16.26.58
3
lo sto ascoltando proprio ora .. gran bel album
epico
Lunedì 19 Maggio 2014, 15.27.13
2
questi hanno fatto la storia... l'omonima medieval steel è un inno per intere generazioni
The Nightcomer
Martedì 27 Marzo 2012, 11.13.21
1
Concordo sul valore del lavoro. Non conoscerlo anni fa era più comprensibile, oggi un pò meno. Allora per averlo si doveva spendere per forza (l'originale non me l'hanno regalato), mentre ora, come sottolinea la recensione, le alternative non mancano.
INFORMAZIONI
1984
Sur Records
Epic
Tracklist
1. Medieval Steel
2. Warlords
3. The Battle Beyond the Stars
4. Echoes
Line Up
Bobby Franklin (Voce)
Scott Jones (Chitarra, Tastiere)
Steve Crocker (Basso)
Chris Cook (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]