Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Nile
Vile Nilotic Rites
Demo

Prysma
Closer To Utopia
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

13/12/19
VOLTUMNA
Ciclope

13/12/19
NIGHTBEARER
Tales of Sorcery and Death

13/12/19
HORRIFIED
Sentinel

13/12/19
HALPHAS
The Infernal Path Into Oblivion

13/12/19
SATYRICON
Rebel Extravaganza (rimasterizzato)

13/12/19
ONI
Alone

13/12/19
EREGION
Age Of Heroes

13/12/19
ARKONA (PL)
Age Of Capricorn

13/12/19
MONO
Exit In Darkness

13/12/19
COMANDO PRAETORIO
Ignee Sacertà Ctonie

CONCERTI

13/12/19
MARILLION
GRAN TEATRO GEOX - PADOVA

13/12/19
GWAR + VOIVOD + CHILDRAIN (ANNULLATO!)
ROCK PLANET - PINARELLA DI CERVIA (RA)

13/12/19
SCALA MERCALLI
BUFFALO GRILL - CIVITANOVA MARCHE (MC)

13/12/19
GLI ATROCI
ALCHEMICA MUCIS CLUB - BOLOGNA

13/12/19
NATIONAL SUICIDE + TERBIOCIDE
UFO ROCK PUB - MOZZO (BG)

14/12/19
JINJER + GUESTS (SOLD OUT!)
MAGAZZINI GENERALI - MILANO

14/12/19
KNOCKED LOOSE + GUESTS
CS RIVOLTA - MARGHERA (VE)

14/12/19
LEAVES` EYES + SIRENIA + FOREVER STILL + GUESTS
REVOLVER - SAN DONA DI PIAVE (VE)

14/12/19
FOLKSTONE
DRUSO - RANICA (BG)

14/12/19
SAIL AWAY + ALLUME
ROCK HEAT - AREZZO

Hammer - Hammer Nation
( 3308 letture )
Il criptico lavoro che abbiamo tra le mani è l’album d’esordio dei capitolini Hammer, rilasciato nel 2011 ed "arricchito" (se così si può dire) di un CD extra costituito da vecchi brani registrati live. La formazione nostrana, attiva dal 2005 e già autrice di tre demo precedenti l’album qui presente, farebbe bene a limare i grossolani difetti insiti nella propria musica, come vedremo, piuttosto che infarcire i propri prodotti di tanta quantità priva di qualità: il giudizio su questo full length si rivelerà, infatti, a dir poco imbarazzante e fortemente negativo. L’impatto con la musica di questi ragazzi è clamoroso, in senso negativo, fin dal primo acchito: più e più volte sorgerà il timore di esserci imbattuti in uno scherzo, una bufala, perché anche dei quattordicenni alle prime armi potrebbero fare decisamente meglio di quanto udito su Hammer Nation. Per quanto goliardica e voluta, l’intro stridente e stonata di Let Me Have a Good Time Baby lascia ben intendere dove la band andrà a parare; l’avvio energico ed il mood rozzo di Saturday Night Screaming potrebbe illudere, ma la prova vocale assolutamente stridente va presto a svelare tutti i difetti più evidenti di questa band: una sorta di semi-falsetto acidulo ed innocuo, spesso irritante e fastidioso, che inficierà cronicamente tutte le tracce.

Musicalmente, siamo di fronte ad una sorta di heavy-rock grezzo e pompato nei suoni, spinto a buona velocità e costantemente innervato da assoli di chitarra senza né capo né coda: il tutto è eccessivamente semplicistico, ripetitivo, pedissequamente ribadito senza varianti significative. In pezzi come Wrong Way Willy, Bad Boy o Born to Be Raw compare qualche buon riff, ma davvero il singer tende a demolire clamorosamente tutto quanto di -vagamente- buono viene costruito dalla chitarra. Non mancano sezioni strumentali prive di nerbo e fini a sé stesse, non certo dotate di quella melodia e quel quid tecnico necessario: ciò rende l’ascolto veramente improbo e pesante, così come l’eccessivo prolungamento dei già citati guitar solos, del tutto similari, piatti e annacquati. Il guazzabuglio sonoro che ci apprestiamo ad ascoltare è praticamente insensato, banale, a tratti illogico, una produzione discreta che viene sprecata da tracce di qualità amatoriale, per essere teneri, scadenti ed obiettivamente inascoltabili come Mr. Boogie: si corre sempre senza sosta, con scatenati ritmi r’n’r che però sono del tutto privi di attrattiva, nel riffato come in tutto il resto (Were You Ever Right), dando la sensazione di un sound trascurato, approssimativo, azzoppato da alcuni picchi negativi assolutamente orrendi (You Aren’t Ready, Supersonic). La solita solfa, la solita tiritera si trascina per un minutaggio sproporzionato, muovendosi in una tracklist contraddistinta da disarmante pochezza, che non lascia alcuno spazio a commenti differenti. A completare questo quadro di globale bassezza, bisogna precisare che il leader Ricchard si è occupato contemporaneamente di chitarra, basso, mandolino, voce e voce secondaria: insomma, il concetto di band coesa e fortificata nel corso degli anni è lontano anni luce da questa realtà, che assume invece i connotati di un progetto costruito quasi a tavolino. in sede live è assente la seconda chitarra, col solo Christian intento a sciorinare quel nugolo di riff nel quale i Nostri sembrano riporre una fiducia veramente eccessiva: nulla contro questa band, sia chiaro, nessun astio personale (ci mancherebbe), quanto un giudizio fuori dai denti, senza peli sulla lingua -come sempre da parte di chi scrive- e che non si lascia certo impietosire di fronte a nulla.

Un paio di tracce bonus, inserite nel primo dischetto, hanno un pizzico di tiro in più (escludendo la timbrica vocale, costantemente inopportuna), ma siamo sempre a livelli caserecci e provincialotti, senza possibilità d’appello. Arrivare alla fine dei due ascolti è un’impresa veramente dura: come si può avere la pretesa di comporre un disco tanto lungo, peraltro con la cecità che impedisce agli autori di avvedersi della qualità scadente della propria proposta? Certo, la pubblicazione è libera e garantita a chiunque, ma rilasciare certi prodotti è per lo meno deleterio. Non basta suonare forte e sguazzare nei cliché e negli stereotipi per meritarsi l’appellativo di heavy metal band, è bene tenerlo presente. Il secondo CD contiene dei vecchi brani registrati live, con una resa sonora pessima, capace di riproporre la solita sfiancante ripetizione di riff monodirezionali, senza un briciolo di inventiva o personalità. Musicalmente, questi brani sono forse migliori -giusto un pelo- rispetto a quelli del primo disco, ma poi il solito latrato vocale si prodiga puntualmente di rendere inaccettabile l’intera proposta. Con masochistica testardaggine, si giunge alla fine dell’ascolto: la band riesce a imbruttire persino le cover di Johnny B. Goode o Killers (quest’ultima dei Motorhead), per cui è meglio avvisare gli ascoltatori interessati del rischio che vanno a correre, se veramente decisi a premere il tasto play.



VOTO RECENSORE
20
VOTO LETTORI
37.84 su 19 voti [ VOTA]
Steven DarKnight
Sabato 10 Dicembre 2016, 4.06.37
31
ahahahahah. muoio. e pensare che circa 10 minuti fa ero depresso.
Steven DarKnight
Sabato 10 Dicembre 2016, 4.02.47
30
ma che è sta cafonata? diobono.
Delirious Nomad
Venerdì 16 Marzo 2012, 10.36.52
29
Che Bello!!! I membri della band non sono ancora venuti con parenti e amici a lamentarsi!!! Salverò questa pagina e la metterò come desktop
Flag Of Hate
Lunedì 12 Marzo 2012, 19.56.10
28
Forse il voto è esagerato, ma il "cantante" deve seriamente prendere in considerazione l'idea di cambiare mestiere.
LAMBRUSCORE
Lunedì 12 Marzo 2012, 15.34.52
27
Esagerato (in negativo) il voto, a suonare non sono malvagi, ma cambiate cantante.....
d.r.i.
Lunedì 12 Marzo 2012, 14.46.50
26
Davvero, chiedo scusa se qualcuno se l'è presa...era un modo per stemperare un lunedì lavorativo e per dare uno stimolo alla band. Per me tutti quelli che seguono i loro sogni sono degni del mio rispetto. Sorry per gli sfottò
il vichingo
Lunedì 12 Marzo 2012, 14.15.22
25
@ DRI e Billorock: OK è fatta, ci troviamo un pomeriggio e tra una birra e una sigaretta registriamo una demo. Io suono lo scacciapensieri . Ok dai torniamo seri. In tuttà sincerità non mi sembra che qui si abbia offeso qualcuno, tralasciando qualche battitutina dei commenti precedenti che sapeva leggermente da "sfottò". Il fatto poi che un recensore navigato come The Thrasher abbia dato loro una votazione di 20 (VENTI!!) su 100 dovrebbe far seriamente riflettere questi ragazzi e convincerli che devono cambiare radicalmente le carte in tavola onde evitare di cadere sul ridicolo (ci sta l'esordio fortemente negativo, ma se continui a sfornare dischi come questo cadi davvero nel ridicolo). Per quanto riguarda il cantante, è meglio che gli venga dato un altro ruolo all'interno della band. Va bene tutto, purchè stia lontando dal microfono
alessio
Lunedì 12 Marzo 2012, 13.07.48
24
si ma infatti la mia è una critica generale anche al di fuori del sito sia chiaro non ho nulla contro il recensore. il mio è solo un mio pensiero. un saluto
Khaine
Lunedì 12 Marzo 2012, 13.03.42
23
@ Alessio: in via generale possiamo anche esere d'accordo, certo. Non è il caso di Rino però... lui è un esperto vero e proprio di quel genere di revival di cui tu parli
alessio
Lunedì 12 Marzo 2012, 13.02.32
22
a Khaine: sono d'accordo pero io sto parlando in un contesto musicale in questo caso, è normale che ci sono cose molto piu importanti che difendere gli hammer, pero ora stiamo parlando di musica non di altri argomenti.
alessio
Lunedì 12 Marzo 2012, 13.00.11
21
è pero qua altro che puntura qua mi sembra una voraggine !!! mo comunque la mia non è una presa di posizione specifica per questa recensione , è un discorso generale . secondo me molte volte questo cosidetto revaival non viene accolto nel modo giusto osannando troppo gruppi che non hanno alla fine un loro stile ma allo stesso tempo silurando altri che fanno le stesse cose . ci vorrebbe solo un pò di equita tutto qui. se uno per dire si basa solo sul voto di questa recensione magari non va neanche ad ascoltare per curiosità questo gruppo e magari capire che poi prorpio merda non è capito? va bene spronare ma silurare è troppo manco fossero justin bieber!!!
Khaine
Lunedì 12 Marzo 2012, 12.59.00
20
@ Alessio: vedi che questo è un sito internet. L'equità pretendiamola da altre cose...
BILLOROCK fci.
Lunedì 12 Marzo 2012, 12.53.57
19
beh ma paradossalmente è un modo per spronare, perchè pungere aiuta a crescere, per poi mandare affanc.. utti !!
alessio
Lunedì 12 Marzo 2012, 12.47.18
18
ummm il recensore dice non mi sembra giusto sguazzare nei clishè o come cazzo si scrive mmmmmm... poi pero vengono osannati gruppi che non sanno scrivere neanche un riff loro, ma un po di coerenza no è?. si tratta degli hammer romani dove il bassista se non sbaglio suona live anche nei fingernails sempre romani . ho visto anche live questo gruppo. comunque o uno silura tutto il revaival oppure cerca sempre nei limiti di giudicare nel modo giusto la musica, no che un gruppo totalmente privo di stile viene promosso con un 70 o un 80 e poi un altro anchesso debitore al sound anni 80 viene silurato cosi. ci vuole piu equità.
Khaine
Lunedì 12 Marzo 2012, 12.38.39
17
Ragazzi, non mi sembra corretto insultare o deridere questa band, anche se questo lavoro non ci è/non vi è piaciuto.
BILLOROCK fci.
Lunedì 12 Marzo 2012, 12.34.01
16
ok, andata già da ragazzino ho inciso 2 dischi ( cassette registrate tramite il microfono della radio) in cui suonavo la mia batteria a 4 pezzi, composta da 2 pentole e piastra in metallo (detto chaleston tarocco) e come gran cassa uno scatolone pieno !! eravamo in 3, due alle chitarre e io alla voce e batteria, ci chiamavamo i Dispersi, erano i momenti più belli della gioventù, ma di serio non c era un caz...
d.r.i.
Lunedì 12 Marzo 2012, 12.24.29
15
@il vichingo: per le linee armoniche ci penso io, butto la mia vecchia Bontempi dalle scale per le parti di tastiera e recupero lo scacciapensieri da qualche cassetto. Adesso mancano chitarra e batteria (di pentole)..Billo ti vuoi unire a noi? Ahahahaah
il vichingo
Lunedì 12 Marzo 2012, 12.04.07
14
@ DRI: se vuoi possiamo fare un duo: ci troviamo un pomeriggio e registriamo un disco di rutti e similia, con qualche nota messa a caso ogni tanto! Il primato sarà nostro
BILLOROCK fci.
Lunedì 12 Marzo 2012, 12.01.42
13
d.r.i : ahahaha magnifico 2
BILLOROCK fci.
Lunedì 12 Marzo 2012, 12.00.59
12
ahaha magnifico...
d.r.i.
Lunedì 12 Marzo 2012, 12.00.51
11
quasi quasi faccio un disco sperando di prendere 5
il vichingo
Lunedì 12 Marzo 2012, 11.57.05
10
E' vero! Che cattivoni che siete
Er Trucido
Lunedì 12 Marzo 2012, 11.56.05
9
Ragazzi miei vi sbagliate, il voto più basso è un 10 ai buzzov-en
BILLOROCK fci.
Lunedì 12 Marzo 2012, 11.36.26
8
si, mi pare anche a me , ih ih ih
il vichingo
Lunedì 12 Marzo 2012, 11.13.27
7
@ Sonny: il voto più basso qua a Metallized è stato dato ad un album dei KISS (15 mi sembra, ma potrei sbagliarmi). Comunque non è male come esordio
d.r.i.
Lunedì 12 Marzo 2012, 10.57.09
6
certo che si son presi una bella mazzata di recensione
Sonny
Lunedì 12 Marzo 2012, 10.51.53
5
Minchia, sbaglio o è il voto peggiore mai dato? ci starò alla larga!!
Compagno di Merende
Lunedì 12 Marzo 2012, 10.07.24
4
Imbarazzanti.
BILLOROCK fci.
Lunedì 12 Marzo 2012, 9.14.12
3
(scherzo eh )
BILLOROCK fci.
Lunedì 12 Marzo 2012, 9.13.55
2
ma si gente, facciamo del male compriamolo....
xXx
Lunedì 12 Marzo 2012, 8.25.51
1
La recensione fa ben sperare!
INFORMAZIONI
2011
L.A. Riot Survivor Records
Heavy
Tracklist
CD 1
1. Let Me Have a Good Time Baby
2. Saturday Night Screaming
3. Wrong Way Willy
4. Mr. Boogie
5. Were You Ever Right
6. You Aren’t Ready
7. Supersonic
8. Bad Boy
9. Rockin’ free
10. Born to Be Raw
11. Heavy Metal Machine Gun
12. Hellmaker
13. Evil ‘N’ Divine
14. One Is a Bitch, One Is a Witch
15. Hellrider

CD 2
1. The Hammer
2. Infernal Waves
3. Rock and Roll
4. Baby No-Stop
5. Drinking with the Devil
6. Priest in Hell
7. Road Runner
8. Wrong Way Willy
9. Don’t Make Me Angry
10. Were You Ever Right
11. Supersonic
12. Johnny B. Goode (Chuck Berry cover)
13. Killers (Motorhead cover)
Line Up
CD 1
Ricchard (Voce, Chitarra, Mandolino, Basso, Voce secondaria)
Christian (Chitarra, Voce secondaria)
Arlek (Batteria, Voce secondaria)

CD 2
Ricchard (Voce, Basso)
Christian (Chitarra)
Arlek (Batteria)
 
RECENSIONI
60
58
ARTICOLI
09/12/2012
Live Report
JORN + TEODOR TUFF + DRAGONHAMMER
Exenzia Club, Prato (PO), 07/12/2012
17/10/2012
Live Report
MASTER + DEHUMAN + WARHAMMER + SOUTHERN DRINKSTRUCTION
Traffic Club, Roma, 11/10/2012
18/11/2011
Live Report
D.R.I. + HAMMERCULT ed altri
Traffic Club, Roma, 13/11/2011
21/05/2011
Intervista
HAMMERFALL
Infetti dal metallo
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]