Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Armored Saint
Punching the Sky
Demo

Lazy Legs
Moth Mother
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

30/10/20
ARKHERON THODOL
Rituals of the Sovereign Heart

30/10/20
CURIMUS
Garden of Eden

30/10/20
THEM
Return to Hemmersmoor

30/10/20
DEEP RIVER ACOLYTES
Alchemia Aeterna

30/10/20
OCCULT BURIAL
Burning Eerie Lore

30/10/20
STALKER
Black Majik Terror

30/10/20
VISIONS OF ATLANTIS
A Symphonic Journey To Remember

30/10/20
SVARTSYN
Requiem

30/10/20
STORMBRINGER
Stealer of Souls

30/10/20
URIAH HEEP
Fifty Years in Rock

CONCERTI

30/10/20
ULVEDHARR + GUESTS
DRUSO - RANICA (BG)

30/10/20
OTTONE PESANTE
INK CLUB - BERGAMO

30/10/20
HELLUCINATION + NEBULAE
TRAFFIC CLUB - ROMA

31/10/20
DEATHLESS LEGACY + DAMNATION GALLERY
CRAZY BULL CAFE' - GENOVA

31/10/20
OTTONE PESANTE
IL CASTELLO - PARMA

31/10/20
CLAUDIO SIMONETTI`S GOBLIN + VICOLO INFERNO
LOCOMOTIV CLUB - BOLOGNA

02/11/20
SCOTT STAPP
NEW AGE CLUB - RONCADE (TV)

03/11/20
FIT FOR A KING + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - MILANO

04/11/20
W.A.S.P. (CANCELLATO)
HALL - PADOVA

05/11/20
W.A.S.P. (CANCELLATO)
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

Infernal Angels - Dominus Silentii
( 1791 letture )
Introdotti da una copertina davvero sinistra, ecco arrivare gli italiani Infernal Angels: la band si forma nel 2002, e, a pochi mesi dalla sua nascita, fa uscire il demo di debutto Absum Lucem che ottiene ottimi responsi; instancabile, la band fa uscire il secondo demo Vigilia Secunda nel maggio 2003 e viene eletta miglior band black italiana al Nero Opaco Metal Awards, a pari merito con Sterminio, Sakahiter ed Entyrety. Dopo una grande attività live che li ha portati a suonare anche con act già affermati come Infernal Poetry, Darkshine, Golem, Ingraved, Rosae Crucis, Prejudice e Death Dies ed alcuni cambi di line-up, nell'ottobre 2004 esce questo demo caratterizzato, come affermato dalla band stessa, da netti cambiamenti di sound, che li porta a suonare un black metal melodico con alcuni innesti death, soprattutto per quanto riguarda le chitarre, decisamente più compresse rispetto al classico sound black. Certo, quattro brani -soprattutto considerando che il quarto è la cover di un pezzo degli Immortal- non sono molti per farsi un'idea completa della qualità della band, ma sicuramente gli Infernal Angels si danno molto da fare e riescono a creare delle atmosfere convincenti, che spaziano dalla classica intro sinfonica in stile primi Cradle Of Filth (la parte iniziale del primo brano) ad un black melodico in mid-tempo, con alcune accelerazioni improvvise che stupiscono per la loro intensità (attenzione però, la rabbia è sempre tenuta sotto controllo, di conseguenza non si arriva mai ad eccessi di estremismo sonoro!) seguite da notevoli passaggi semiacustici (da evidenziare soprattutto il brano Shining Evil Light che, oltre a presentare un riffing marcatamente thrash, è caratterizzato da un intermezzo di basso e chitarra acustica, accompagnati da una maligna voce sussurrata, che infrange l'apparente pace degli strumenti...). Lo scream del singer è discreto, con una tonalità quasi "strozzata", e il guitar-riffing si alterna tra black, death, e thrash, con risultati che non stridono affatto e nessun sentore di eccessiva disomogeneità, segno che che la band ha degli obiettivi ben fissati e che riesce a raggiungere con naturalezza. La cover proposta dagli Infernal Angels risulta essere un buon brano, dal piglio decisamente thrasheggiante, con uno stile che ricorda i primi Kreator e i Venom (ulteriore dimostrazione di come queste due band siano tra le vere progenitrici del black metal). Gli unici difetti che noto in questa proposta sono forse l'uso dei synth, che colpiscono solo nell'intro iniziale, ma che nel resto dell'album non danno quell'impulso sinfonico/melodico che potrebbero invece creare, per dare un tocco di originalità in più alla proposta, e la produzione, forse non abbastanza d'impatto per una proposta come questa.
In definitiva, considerando che questo demo è un antipasto del loro futuro primo album ufficiale, Shining Evil Light, posso dire che le premesse per un ottimo debutto ci sono tutte e sono convinto che, con un po' più di esperienza, i nostri Infernal Angels potranno confermare anche a livello non underground quanto di buono hanno fatto fino ad ora.



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
16.55 su 29 voti [ VOTA]
boeto satanas
Venerdì 31 Agosto 2007, 21.57.54
1
Se i Kreator sono tra i padri del black Ozzy Osbourne cantava nello Zecchino d' oro.
INFORMAZIONI
2004
Autoprodotto
Death / Black
Tracklist
1. Dominus Silentii
2. Vigilia Secunda
3. Shining Evil Light
4. At The Heart Of Winter (Immortal cover)
Line Up
Xes : Lead/backing vocals, lyrics
Stygian : guitars, backing vocals, synth and songwriting
Knell : bass
 
RECENSIONI
66
48
70
75
ARTICOLI
05/07/2003
Intervista
INFERNAL ANGELS
Parla XeS
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]