Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Candlemass
The Door to Doom
Demo

BlurryCloud
Pedesis
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/03/19
AORATOS
Gods Without Name

22/03/19
DOMINANZ
Let The Death Enter

22/03/19
PSYCHOPUNCH
We Are Just As Welcome As Holy Water In Satans Drink - 22nd anniversary special edition

22/03/19
DYING GORGEOUS LIES
The Hunter and the Prey

22/03/19
FROZEN CROWN
Crowned In Frost

22/03/19
THE TREATMENT
Power Crazy

22/03/19
TERROR OATH
Terror Oath

22/03/19
S91
Along The Sacred Path

22/03/19
ANGEL BLACK
Killing Demons

22/03/19
THE FLAYING
Angry, Undead

CONCERTI

22/03/19
PROSPECTIVE
SATYRICON - ALATRI (FR)

22/03/19
PINO SCOTTO + GUESTS
LA CLAQUE - GENOVA

22/03/19
PROFANAL + EKPYROSIS + CARRION SHREDS
EXENZIA - PRATO

23/03/19
FUROR GALLICO
DAGDA CLUB - RETORBIDO (PV)

23/03/19
IMAGO IMPERII + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

23/03/19
SEPTICFLESH + KRISIUN + DIABOLICAL + XAON
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

23/03/19
HELLUCINATION + GUESTS
EVOL LIVE CLUB - ROMA

23/03/19
NANOWAR OF STEEL
MEPHISTO - ALESSANDRIA

24/03/19
SEPTICFLESH + KRISIUN + DIABOLICAL + XAON
ALCHEMICA - BOLOGNA

24/03/19
INCANTATION + DEFEATED SANITY + GUEST
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

Continual Drift - Reality
( 2004 letture )
"Scarico". Credo che sia questa la parola migliore per descrivere Reality, debut album degli alternative rocker lombardi Continual Drift. Un pò come quando si arriva al fondo di una bottiglia da due litri di Coca Cola, magari rimasta aperta in frigo già da qualche giorno -si sente che è roba buona, ma manca di quella freschezza e frizzantezza che caratterizzano il gusto che solitamente si associa alla bevanda- allo stesso modo i Nostri propongono una raccolta importante di brani (ben undici i temi affrontati), caratterizzati da una buona produzione ed esecuzione, eppure si sente che manca quel qualcosa che trasforma una sequenza di note in rock, quasi come se tra la band e l'ascoltatore ci fosse un muro di cartone che rende impossibile stabilire un collegamento emotivo tra i due.

Degli undici brani proposti, infatti, non ne esiste uno che rimanga impresso nella memoria: questa è una mancanza abbastanza grave, dato il tipo di musica proposto, ed essa deriva principalmente dall'assenza di una ricerca vera e propria sulle melodie dei refrain, viziati da arrangiamenti troppo elementari -con l'eccezione di Destiny, brano in cui il piano emoziona grazie ad un giro d'accordi semplice ma tutto sommato d'effetto, permettendo alla voce di Michele di illuminare uno spazio musicale finora arido. Proprio la voce di Michele costituisce il vero limite di questo CD; non è facile fare una critica come questa e, me ne rendo conto, non è neanche facile leggerla, ma una rock band deve avere un cantante energico, che sappia interpretare il sentimento dei riff su cui sta cantando, integrandosi col resto del gruppo come fosse uno strumento vero e proprio: in questo caso abbiamo invece una prestazione tendenzialmente monocorde, dato che il buon Michele canta pressapoco nella stessa maniera su tutto il disco, sia che si tratti di un rock aggressivo (Reality) sia che ci siano influenze blues (I'll Leave Her Behind) o metal (Fake). Lo ripeto a scanso di equivoci: tutto è suonato, cantato e registrato molto bene, ma la scarsa attenzione verso l'aspetto interpretativo (ed anche certe scelte in fatto di arrangiamenti) giocano molto a sfavore della godibilità e della longevità di questo disco, che in definitiva finisce per annoiare dopo pochi ascolti.

Che dire quindi? Io sono rimasto abbastanza insoddisfatto e, per quanto ci siano degli spunti interessanti, non mi sento di suggerire l'acquisto a scatola chiusa a nessuno. I Continual Drift sono tuttavia una band parecchio navigata, essendosi formata nel 2002, e mi pare d'aver capito che abbiano una buona base di fan: ciò mi fa pensare che Reality possa forse incontare i vostri gusti, esattamente allo stesso modo in cui ha convinto molte altre persone. Sfortunatamente, però, io non sono tra questi.
Attendo comunque la band al varco del prossimo album, nel sincero auspicio di potermi ricredere.



VOTO RECENSORE
53
VOTO LETTORI
37.53 su 15 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2012
Valery Records
Alternative Rock
Tracklist
1. Reality
2. Just One Question
3. Where The Sun Meets The Blues
4. It's Time To Change
5. Destiny
6. Reckless
7. I'll Leave Her Behind
8. She'd Dancing
9. Fake
10. This Is Your Life
11. Bring Me Home
Line Up
Michele Ponti (Voce principale e chitarra)
Francesco Gazzi (Batteria, voce)
Edoardo Besozzi (Chitarra)
Manuel Bazzoni (Basso, voce)

Musicisti ospiti
Samuele "Fester" Turri (basso su tracce 1, 2, 3, 4, 7, 9 e 10)
Giacomo Cozzi (Piano su traccia 5)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]