Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Cult of Luna
A Dawn to Fear
Demo

Wraith (USA)
Absolute Power
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/09/19
IVORY TOWER
Stronger

23/09/19
JUMPSCARE
Don`t Close Your Eyes

27/09/19
FERALIA
Helios Manifesto

27/09/19
STEEL PANTHER
Heavy Metal Rules

27/09/19
DRAGONFORCE
Extreme Power Metal

27/09/19
OPETH
In Cauda Venenum

27/09/19
WEAPON UK
Ghosts of War

27/09/19
WEDNESDAY 13
Necrophaze

27/09/19
MORTEM
Ravnsvart

27/09/19
E-L-R
Mænad

CONCERTI

24/09/19
DEVILDRIVER + METHEDRAS + THAEIA (ANNULLATO!)
LEGEND CLUB - MILANO

25/09/19
DEVILDRIVER + METHEDRAS + THAEIA (ANNULLATO!)
ORION - ROMA

26/09/19
RIVERS OF NIHIL + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

26/09/19
RATOS DE PORAO + NUCLEAR (ANNULLATO!)
SPAZIO POLIVALENTE - CARAMAGNA PIEMONTE (CN)

26/09/19
NERO DI MARTE + JUGGERNAUT
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

27/09/19
RATOS DE PORAO + NUCLEAR (ANNULLATO!)
TRAFFIC CLUB - ROMA

27/09/19
NERO DI MARTE + JUGGERNAUT
JOE KOALA - OSIO SOPRA (BG)

27/09/19
SOUL OF STEEL + ROBERTO TIRANTI
BLACKSMITH PUB - CRISPIANO (TA)

28/09/19
RATOS DE PORAO + NUCLEAR (ANNULLATO!)
AGRITURISMO AI DUE LAGHI - GAMBULAGA DI PORTOMAGGIORE (FE)

28/09/19
SUMMER OF THE DEAD FEST
POSTWAR CINEMA CLUB - PARMA

Morbid Angel - Blessed Are the Sick
( 10232 letture )
Tre anni prima degli altrettanto conosciuti Deicide – 1984 -, nella stessa ridente cittadina di Tampa, in Florida, nascono i Morbid Angel.
A noi famosi per il loro primo album di grande successo, Altars of Madness (sequel del demo Abominations of Desolations), ci ritroviamo ora a parlare del loro secondo album, classe 1991, Blessed Are the Sick.
In fondo siamo cresciuti con questi album, e li conosciamo chirurgicamente, ma mi sono ritrovata a dover riprendere Blessed Are the Sick innumerevoli volte per poter scrivere questa recensione.
Il motivo è presto detto.
Blessed Are the Sick è un lavoro che si discosta notevolmente da tutta la manifattura che è Morbid Angel.
È un album diverso dagli altri. Per poter meglio marcare questa differenza, mi capiterà di dover tirare in mezzo Altars of Madness.
Ma iniziamo a sfarinare passandolo ad un setaccio a maglie grosse Blessed Are the Sick.
Secondo album ufficiale per i Morbid Angel, punte di diamante del death metal.
È un lavoro magmatico e pesante, mostruoso e cavernoso.
Dipinge atmosfere profonde e inquietanti, dove le distorsioni creano raccapriccianti scenari fangosi di sludge-metal.
Ed è esattamente questo, melma, poltiglia che ti soffoca e ti fa affondare lentamente.
Inevitabile quindi ora il confronto con il primo lavoro: questo è molto più lento del precedente (nonostante una riffatura tirata e incattivita), troviamo tinture doom, pezzi cadenzati, abissi strumentali, arpeggi malinconici e cupi, sottili sferzate di scuro thrash. E si trovano anche lontane reminescenze classiche, frutto dell’influente passione di Azagthoth per la musica mozartiana.
Non mancano comunque sferzate death, blast beats a raffica, assoli taglienti.
Lo stile è differente, il suono complessivo è spesso, massiccio, denso. Il sound è oscuro. Mancano le caratteristiche affilate e acuminate che ci hanno rapito in Altars of Madness.
L’album precedente ci aveva abituati a un ritmo mitragliato e scaricato, ad up-tempos senza possibilità di replica, ad atmosfere scarne e denutrite, incarognite da un temperamento musicale furioso e vertiginoso. Qui ora è come se si fosse tirato il freno a mano. Il testacoda che inevitabilmente ne consegue è la nostra “confusione” di fronte ai numerosi intermezzi strumentali. Quasi inutili e fastidiosi – per alcuni – atmosferici e intensamente amari – per altri.
Interludi di sospensione temporale in cui, nonostante l’acidità velenosa delle alterazioni sulle scale, ti sembra di rimanere appeso, in attesa di qualcosa…
È un aspetto interessante e insolito del marchio Morbid Angel, che qui vuole dare il giusto spazio all’introspezione e alla riflessione onirica dell’animo umano.
Tecnicamente, quello che più si differenzia da Altars of Madness è la produzione, che qui appare più sterile e troppo pulita.
Le tessiture dei singoli strumenti sono inferiori in corposità e tono.
Si tratta di death metal dei primi anni ’90 e di certo non possiamo pretendere lavorazioni poco brutali e troppo “finte” e sintetiche, quasi forzate.
Il punto è sempre il confronto con il precedente album. Il basso non emerge come dovrebbe, i riff non massacrano come dovremmo aspettare, le voci sono troppo alte e assordanti nel mix. Prendiamo le chitarre. Suonano complessivamente in modo più penetrante e incisivo, ma la produzione le ovatta rendendole più basse e annegate rispetto a Altars of Madness.
O anche la batteria. Aggressiva e furibonda, ma con una produzione che infine la descrive mansueta e inoffensiva.
Se poi vogliamo buttare un occhio anche al successivo album, Covenant, davvero realizziamo che Blessed Are the Sick è una voce fuori dal coro.
Un’occhiata rapida alle liriche.

Fall from Grace ci avvolge con un senso di disfacimento e angoscia. Gli assoli fluiscono istintivamente verso i vocals della chiusura della lirica.
Brainstorm ci catapulta verso il loro primo album, trafiggendoci con massime velocità, up-tempos, blastbeats sferragliati, e un growl che bruciante e cavernoso.
Rebel Lands, meno di tre minuti, in cui assoli dinamici e incalzanti dimostrano tutta la loro dimestichezza tecnica.
Doomsday Celebration: Azagthoth governa le tastiere nebulizzando densità ombrose e tetre.
Day of Suffering accentua una vocalità incavata e roca, i tamburi incalzano bombardando velocità ossessive e frenetiche.
Blessed Are the Sick/Leading the Rats chiude nel fade out con una litania medievale suonata con la tastiera che scivola lentamente in una voragine di infelicità.
In Thy Kingdom Come ha molto l’anima di Altars of Madness, con una fornitura musicale in cui riff e cambi di tempo ne fanno i padroni.
Unholy Blasphemies, cruda e concisa.
Abominationsla traccia che più mi soddisfa di questo album. È oscura, tenebrosa, blasfema.
Desolate Ways: Richard Brunelle dà il meglio di sé creando passaggi melodici in grado di bucarti il pensiero.
The Ancient Ones, lirica pachidermica e dannata.
In Rembrance - strumentale – chiude l’intero lavoro con un pianoforte che sembra il richiamo della coscienza.

È questo sicuramente uno dei dischi più pesanti, caliginosi, incavati e impenetrabili della storia death. Un album estremo e diverso, a tratti mite ma incredibilmente efferato.

Un lavoro che difficilmente riuscirà a mettere tutti d’accordo.
A me personalmente piace.



VOTO RECENSORE
73
VOTO LETTORI
94.37 su 327 voti [ VOTA]
legalisedrugsandmurder
Domenica 4 Agosto 2019, 10.07.50
223
Se diamo 73 a questo album il 70% degli album death sono da buttare via. Per favore stiamo parlando di un capolavoro del genere...
thrasher
Lunedì 26 Novembre 2018, 18.16.24
222
Ottimo anche se lo considero un disco di passaggio per poi arrivare al seminale covenant
lisablack
Domenica 14 Ottobre 2018, 10.57.35
221
Be' in effetti il voto non ha senso per me..73 a sto disco boh!!
KKK
Domenica 14 Ottobre 2018, 10.47.58
220
Che aborto di recensione. Quando sostituite questa indecenza?
Bestial Invasion 98
Lunedì 23 Luglio 2018, 23.58.28
219
I primi 2 dei Morbid Angel sono i miei preferiti in assoluto! Questo è un capolavoro vero e proprio, i pezzi più corti sono i miei preferiti perché sono tutti tiratissimi al punto giusto... dei veri spacca-cranio! Infine la rece è scritta bene, ma il voto è veramente stretto. 87 per me.
Hagen
Sabato 30 Giugno 2018, 9.26.31
218
@Area: è vero, la batteria qui è un po' sottotono rispetto ad altri dischi death, ma è anche vero che Sandoval non è mai stato un mostro di fantasia come un Sean Reinert o un Mike Smith: lui si limitava a pestare e ad andare veloce, anche se ha avuto il merito di andare così veloce per primo. I Morbid Angel sono entrati nell'olimpo del Death Metal grazie alle melodie deviate di Trey (e di Brunelle fino al secondo disco) e alle linee vocali di Vincent.
Area
Lunedì 25 Giugno 2018, 12.59.52
217
Questo disco mi piaceva parecchio quando ancora riuscivo ad ascoltare il genere! Un po diverso dal precente, sicuramente meno sporco. Ma le cose da dire sono diverse: IN questo il Drumming non mi ha mai convinto fino in fondo e penso che potevano fare di meglio, nello stesso anno se non ricordo male uscì il primo disco dei Suffocation e lì la batteria era davvero pazzesca. Vincent da qui canta in Growl, ma a me piacque di più su Altars of madness dove era più sullo Screaming. Le cose più belle di tutto il lavoro sono ovviamente gli assoli di Vincent e Brunelle e anche le parti di pianoforte, quest'ultima una delle cose che mi stupì in positivo più di tutte.
Hagen
Lunedì 25 Giugno 2018, 12.19.49
216
Nella recensione ci sono due refusi verso la fine: "Abominationsla traccia che..." e "In Rembrance" al posto di "In Remembrance"
DeathPriest
Mercoledì 28 Marzo 2018, 23.06.14
215
Mi associo ai molti che si lamentano del voto basso. Personalmente, ho preferito il primo album al secondo: tuttavia anche Blessed are the Sick è un ottimo album, ed un poco più di 7 non è abbastanza per un disco così complesso. Vedendo i voti dei lettori come me, vedo che la vedono al mio stesso modo. Poi, recensione piena di complimenti, di qua di là...voto 7.3? Io gli ho dato 90, penso che se lo meriti.
Steelminded
Domenica 4 Marzo 2018, 15.56.13
214
Raven ha alzato il voto a Black Sabbath Heaven and Hell, in quel caso perché la recensione avrebbe giustificato anche un voto più alto, che però non fu dato perché quando andava a scuola Raven negli anni venti, sette lo prendere forse solo Guglielmo Marconi in fisica ahahah... comunque in questo caso trovo ingiusto il giudizio tiepido e il voto a quello che è un caposaldo del genere. Rispetto l'autrice della rece ma non condivido. Evviva!
Irastrana
Domenica 4 Marzo 2018, 15.23.32
213
@Miao: tipo quali? Così almeno imparo un po'. Ad ogni modo, se vuoi insegnarmi a scrivere contattami in privato: irastrana@gmail.com o su facebook come Ilaria Spina, così almeno mi dai qualche dritta, no?
Miao
Domenica 4 Marzo 2018, 15.09.58
212
Impara a scrivere comunque Ilaria..frasi e parole a caso.
Steelminded
Domenica 4 Marzo 2018, 14.40.26
211
Se persino Raven ha cambiato il voto a una sua rece spinto dalla sollevazione popolare, a maggior ragione questa va rivista. Recensione da rifare, senza offesa... Evviva!
legalisedrugsandmurder
Mercoledì 20 Dicembre 2017, 16.35.45
210
73 scandaloso. Ma il 99 a quale album death lo dai?
Suarez
Mercoledì 20 Dicembre 2017, 16.34.39
209
Quoto sotto, possibile che a nessuno passi per la testa di rifarla? Con altri capolavori ho visto che lo avete fatto
Galilee
Mercoledì 20 Dicembre 2017, 15.09.39
208
Ma anche sotto il 90.
lisablack
Mercoledì 20 Dicembre 2017, 13.17.59
207
Voto inguardabile..con tutto il rispetto. Per questo oscuro capolavoro, scendere sotto l'85 è reato.
Aceshigh
Mercoledì 29 Novembre 2017, 9.57.05
206
Nell'attesa del nuovo album (che secondo me farà discutere parecchio) do una ripassata a questo capolavoro immenso, per me praticamente allo stesso livello di Altars of Madness. È un'accoppiata di cui non si può fare assolutamente a meno! Voto 94
Pork O (niente bestemmie grazie)
Domenica 8 Ottobre 2017, 14.15.07
205
Datemi del pazzo ma a me mi hanno sempre annoiato...
l oscuro signore
Giovedì 5 Ottobre 2017, 22.37.05
204
Oppure a children of miracle we are a children of miracle ......shitness
MaSieteImpazziti?
Giovedì 5 Ottobre 2017, 22.23.47
203
Ma veramente fate? 73 a BATS??????? Datevi a tiziano ferro, qua siamo davanti a un CAPOLAVORO del death e della musica in generale. Per me anche 95
Sbucato
Domenica 16 Luglio 2017, 23.35.33
202
Commento 173 in relazione a commento 153: secondo me quel non vorreste è bellissimo. Lo rileggo da almeno 10 minuti e mi fa impazzire, non so perché.
Suarez
Domenica 16 Luglio 2017, 23.08.10
201
73 é già alto per sta roba
Steelminded
Domenica 16 Luglio 2017, 23.01.49
200
Sì sì, eresia...
Anonimo
Domenica 16 Luglio 2017, 22.24.49
199
Il voto non regge assolutamente, ho sempre personalmente preferito questo al debutto, ma anche oggettivamente questo album merita un 93
Pink Christ
Giovedì 26 Gennaio 2017, 20.09.18
198
Preferisco questo a covenant sinceramente, per me è un lavoro pazzesco,pesante e cupo come pochi
Doom
Venerdì 6 Gennaio 2017, 17.22.14
197
Ascoltare recentemente i Blood Incantation ( ottimi tra l'altro) mi ha riportato alla mente questo capolavoro, da dove per me traggono la loro influenza maggiore. Non ricordo bene..ma mi pare che fu uno dei primi, se non il primo..cd Death metal che acquistai. Ed infatti per me e' come il primo amore. Semplicemente uno di quei capolavori ineguagliati. Qui per me non c'è nemmeno bisogno di un voto numerico
LexLutor
Domenica 25 Dicembre 2016, 20.19.01
196
Rendiamoci conto. 20 punti di distacco. Delle due l'una. O siamo sordi e un po' caproni. O la suddetta "rece" è da...aggiornare.
Tommy T.
Giovedì 20 Ottobre 2016, 0.58.40
195
A mio parere la recensione a tratti è giusta,mi piace la descrizione metaforica del sound dell'album e l'associazione con lo sludge mi pare azzeccata... Per quanto riguarda le tracce orchestrali e acustiche secondo me donano all'opera respiro e atmosfera,io le trovo fantastiche e funzionali... La produzione mi sembra una scelta artistica della band per creare quel suono massiccio e cupo,la trovo ottima. Per me è il capolavoro dei Morbid Angel!!! 95
LexLutor
Sabato 1 Ottobre 2016, 17.44.44
194
La vulnerabilità di questa recensione (rece? ) di Blessed sta nella totale discrasia tra aggettivi usati e percezioni descritte rispetto le critiche mosse all'impatto provocato dal disco. Mi spiego : gli aggettivi di eccellenza avrebbero dovuto sbilanciare il voto ben aldilà rispetto ad una valutazione che si ferma al "poco più che discreto". È chiaro che emerge netto un "vago" senso di ingiustizia se non di pura contraddizione allorquando ti ritrovi tagliato in due tra una valutazione più che buona e un voto secco e striminzito. Ora, secondo la mia umile opinione di vecchio metallaro (43 anni, di cui gli ultimi 30 li ho passati tra i dischi), all'epoca quando usci blessed, tra i vari scrivani non mancò chi si permise di azzoppare "blessed..." muovendo argomenti non diversi da quelli avanzati da Ira. E infatti commisero lo stesso errore: paragonarlo ad Altars. É un errore che non si deve fare. Perché sono due lavori frutto di annate diverse e quindi di una maturazione diversa. Ad ogni modo il secondo album di questa mostruosa, terrificante, unica band, rivela uno spessore e una personalità che si è palesata attraverso gli anni che sono seguiti e dalle tracce che questi "esseri umani" hanno lasciato ai posteri. La verità è che i Morbid Angel hanno confezionato un album assolutamente superbo. Un album da 100 indubbiamente.
Ezio
Martedì 23 Agosto 2016, 11.30.44
193
NON VOGLIO SEMBRARE IL SOLITO ROMPI PALLE MA MI CHIEDO COME SI PUO' SU QUESTO SITO DARE DEI 90 A KORN E SYSTEM OF A DOWN CHE ONESTAMENTE FANNO CAGARE IL CAZZO E INVECE DARGLI 73 A UNO DEGLI ALBUM DEATH METAL PIU' BELLI E IMPORTANTI DI SEMPRE, PER ME MANCA UN PO' DI COERENZA IN QUESTO SITO. PER ME VOTO 93
Holy Diver
Mercoledì 18 Maggio 2016, 13.42.09
192
per me questo e' superiore al pur eccellente debutto. voto 90
Mulo
Martedì 17 Maggio 2016, 22.11.15
191
Cambiate sto voto!! Questo insieme ad Altars e Domination è il top della produzione degli angeli morbosi ( covenant non mi ha mai preso più di tanto)... Consiglio anche la demo " Thy kingdome come" uscita nel 1987,speccatolare x i tempi.
Morbid One
Mercoledì 30 Dicembre 2015, 12.50.49
190
Appunto. I Sevenfold fanno una sega ai MA bah. Per me 85
AnalBag
Mercoledì 30 Dicembre 2015, 8.37.38
189
@Svahablaha il trollaggio non ti si addice
Morbid One
Mercoledì 30 Dicembre 2015, 0.16.56
188
....
Svahablaha
Mercoledì 30 Dicembre 2015, 0.13.33
187
Ma che merda, andatevi a sentire gli Avenged Sevenfols, bah che gruppi scarsi..
Non riuscivo a trovare un nome
Mercoledì 9 Settembre 2015, 21.52.12
186
Sebbene personalmente preferisca di pochissimo il debut, trovo che questo album sia quello che rappresenti meglio ciò che sono (erano) i Morbid Angel. Si tratta di un disco oscuro, rabbioso e malvagio, ma anche malinconico e ammaliante, proprio come il Satana descritto da Milton. Peccato per The Ancient Ones, che si dilunga troppo. Il mio voto personale non va sotto il 90.
DEATHESTROYED
Lunedì 24 Agosto 2015, 15.56.56
185
Che ci crediate o no , credo che 73 sia un voto calcolato maniacalmente bene ! lasciamo stare le affezioni all'album che non sono obbiettive. Adoro il modo di recensire di Irastrana e anche in questo caso sono daccordo. E poi guardate che 73 non è un voto basso, credo che la maggior parte di noi non sia minimamente capace di giudicare un album , mi piace 100 , non mi piace 40 ma che è sta cafonata ! . Invece faccio ancora i complimenti a Irastrana, brava ! continua cosi !
Filippo
Domenica 21 Giugno 2015, 20.42.02
184
Album capolavoro che ascolto ancora con continuità.Personalmente lo ritengo migliore di altars.Voto 95
Mulo
Sabato 20 Giugno 2015, 23.26.35
183
Consumato il vinile,distrutto il cd, ricomprato in ristampa (speriamo duri). L'avro'ascoltato un miliardo di volte ma non mi stanca mai. È un capolavoro e a mio avviso il loro migliore (nessuno dopo le rasoiate di "altars.." si aspettava un disco del genere). 100 d'obblig
davide vincenzo
Domenica 24 Maggio 2015, 21.02.32
182
Dare 73 a questo e 87 ai linkin park è il massimo della coerenza per un sito METAL. Secondo questo standard, Blessed meriterebbe almeno 150.
Ste
Venerdì 8 Maggio 2015, 16.52.23
181
La recensione è ben fatta, mette in luce pregi e difetti del disco, da fan del gruppo ammetto che la produzione non è il massimo, però, questa pecca è segno anche di come la band si proponeva; fare musica marcia, cavernosa, in primis per loro stessi, non convenzionale e nemmeno era direzionata per avere facili consensi. I Morbid Angel se ne fregavano, è per questo che hanno fatto la storia del genere, i crucci di produzione sono venuti dopo. Loro però, a differenza di tutte quelle band che gli si sono succedute, prima di preoccuparsi di aver un suono uniforme alla massa omologato e uguale, prima proponevano nei loro lavori idee, idee che funzionavano, ch'erano vincenti e facevano la differenza. A questo punto la produzione di un disco passa in secondo piano. Da quando la buona produzione riesce a sopperire alla qualità di un album? Se ci sono buone idee il disco sarà bello comunque, la produzione rimane sempre un lavoro di cesellatura, di ridifinizione ma di certo non rende un disco memorabile se in esso mancano estro, creatività e genio. Qui i Morbid Angel hanno dimostrato di essere "avanti" a tutti gl'altri, e sì, la produzione non esalta come dovrebbe il disco..pazienza, quando la bontà delle canzoni sgorga così impetuosamente certi errori passano in sordina. Il voto secondo me, è da rivedere assolutamente, 73 a Blessed... non è giustificabile, rimanendo oggettivi come minimo dovrebbe ricevere un 80. Se si da 73 a Blessed, allora a tutti i migliori dischi dei Nile, Suffocation, Criptosy ecc.. cosa gli si dovrebbe dare, l'insufficenza?
Edohard
Giovedì 18 Dicembre 2014, 21.52.43
180
Esticazzi? Non è di livello...
klostridiumtetani
Giovedì 18 Dicembre 2014, 20.37.25
179
diludendo?... non è di livello
SonofAwiTchailAzazelNekro
Giovedì 18 Dicembre 2014, 20.29.40
178
Con questo voto tu mi stai diludendo.. questo album 73 ed Heretic 82?! Non è di livello
Steelminded
Giovedì 27 Novembre 2014, 0.36.27
177
Molto bello, il vero salto di qualità dopo il grezzo e incolto Altars of Madness - finalmente una produzione di livello che permette di disitnguenre tutti gli strumenti e una composizione musicale varia, con grandi venature doom, sebbene in media sempre sugli scudi con delle mazzate tipo Braidstorm e Thy Kingdom Come. Pezzi eccezionali, storia e bibbia del genere, tipo Fall from Grace, Abominations e The Ancient Ones... anche le strumentali davvero azzeccate... Si può dire che la recensione è sbagliata? La recensione è sbagliata. Voto: 88.
irastrana
Mercoledì 13 Agosto 2014, 14.59.38
176
ciao Demos. Ti prego di non usare terminologie che non mi competono quali ad esempio "alludere" (io non alludo), né di scrivere al posto mio parole che non ho mai detto come "superficialità". La mia ultima frase è talmente chiara e diretta da non lasciare spazio ad arbitrarie interpretazioni come la tua. Il fatto che tu ti sia soffermato su un mio errore grammaticale mentre gli altri lettori siano andati oltre non fa del tuo commento un appunto superficiale. O forse potrebbe, ma non è questo quello che ho scritto (anche perché, vai tranquillo, te l'avrei detto senza mezze remore). L'hai voluto vedere tu? Sei voluto andare oltre le mie parole? Problema tuo: non mettere le mani avanti per non cadere indietro, per lo meno non con me. Detesto i processi alle intenzioni, e l’allusione è una palese potenziale intenzione. Per il resto nessuna goffaggine da parte tua, io non ne vedo! Ognuno ha le proprie fissazioni e capisco l'effetto urticante che possano dare alcuni strafalcioni grammaticali (il vilipendio di cui parli, consumato da incompetenti di prima classe, come hai scritto tu). Hai fatto bene a farmi notare la porcata che ho fatto, e mi spiace deluderti ma temo che se cercherai in altre mie recensioni, qualche altra chicca del genere la trovi ! a presto, ila.
Demos
Martedì 12 Agosto 2014, 22.54.14
175
Grazie Ilaria per la garbata risposta che elegantemente allude alla superficialità del mio precedente commento. La recensione, ovviamente discutibile nei contenuti sulla base delle soggettive percezioni musicali, è tecnicamente approfondita e curata quanto affine alle mie personali predilezioni stilistiche. Ancorchè verosimilmente indotto da una pregressa “sovraesposizione” al reiterato vilipendio della lingua italiana, perpetrato in stomachevole stillicidio da mandrie troglodite di sedicenti professionisti della parola, il mio miope accanimento nel voler isolare una tua mera "svista" grammaticale da un contesto più ampio ed articolato, ha evidenziato almeno altrettanta “goffaggine”…
irastrana
Sabato 9 Agosto 2014, 10.10.36
174
Sì, ho sbagliato. ''Non vorrete'' e' la forma corretta. Fortunatamente i lettori non sono stati fuorviati da questo mio goffo errore e sono andati oltre.
Demos
Sabato 9 Agosto 2014, 0.43.07
173
Irastrana - commento 153: nel contesto della frase, quel goffo "NON VORRESTE" non ha il minimo significato grammaticale ed uccide all'origine la tua argomentazione.
blind
Venerdì 8 Agosto 2014, 18.42.23
172
voto troppo basso, posso capire che ognuno ha i propri gusti, ma qui ci troviamo al cospetto di un album che quando uscì stravolse completamente le regole della scena death metal dell'epoca, oltre al fatto che che vanta livelli compositivi assolutamente stellari VOTO 100
Philosopher3815
Martedì 29 Luglio 2014, 22.13.08
171
Come si a dare 73 a questo album?! insieme ad altar of madness,è tra i loro capolavori...uno dei dischi fondamentali per capire il Death metal!
matteo38
Mercoledì 18 Giugno 2014, 17.31.18
170
nella mia personale classifica è quarto praticamente alla pari con G che in più parti lo supera pure (ad es. ageless still i am )il più grosso difetto di B è il suo dilungarsi troppo tipo in the ancient ones che praticamente sbrodola su se stessa (pezzo presente su abominations). mentre in qualche altro punto qua e la il livello cala e pure l'attenzione nell'ascolto. voto87
vecchio peccatore
Domenica 23 Febbraio 2014, 10.25.02
169
Il secondo capolavoro dei Morbid Angel, sotto solo ad "Altars of madness" per me, voto 92/100
Cons
Venerdì 18 Ottobre 2013, 17.05.27
168
Almeno un 85 è d'obbligo per un lavoro del genere.
Leonardo G.
Giovedì 17 Ottobre 2013, 14.42.03
167
Cambiate il voto, è ridicolo che un album di questa portata prenda 73. Un disco senza tempo.
Andy '71 vecchio
Martedì 25 Giugno 2013, 17.47.06
166
73?????Dai non scherziamo,questo è il capolavoro dei Morbid,insieme a Covenant,e dopo ma di poco Altar,secondo me ovviamente,ma Blessed è Blessed.....Basterebbero le sole Fall from grace e Unholy Blasphemies per spazzare via e far appendere gli strumenti alla metà dei gruppi death usciti dopo il 1991!Maligno ed inquietante!Voto 95!
mamma mia
Sabato 27 Aprile 2013, 15.00.05
165
73 a sto album e magari 95 a qualche vaccata di chissà chi, che magari il vero voto che meriterebbe sarebbe 60
SNEITNAM
Sabato 27 Aprile 2013, 14.47.43
164
Concordo con Lambruscore sul discorso della produzione che negli anni in cui è uscito questo capolavoro era di diverse facce dando autenticità ai vari dischi. Ultimamente mi è capitato di ascoltare un nuovo brano di una band che adorerò per sempre e cioè i nostrani Necromass. Il brano è Dawn of Silver Star e non mi ha entusiasmato. Ma quello che proprio non mi è piaciuto più di ogni altra cosa è la produzione assolutamente non degna secondo me di qualsiasi gruppo e specialmente di una Musica oscura e infera come quella della band fiorentina. Una produzione uguale a quella di tante altre che toglie autenticità alla loro Musica. Non so se sia una scelta della etichetta ma se così deve essere allora è molto meglio autoprodursi nonostante bisogna farsi di più il culo piuttosto che avere dei tizi che ti vengono a dire come il TUO album deve suonare sennò sfigura in mezzo alla massa di album con la stessa produzione. Secondo me, aldilà dei gusti personali, Ilaria non ha afferrato pienamente quest'album e questa è una cosa che capita a tutti. A me è capitato anni addietro con bands fondamentali nel genere che suono quali Venom e Bathory. Ma questo è seriamente un grandissimo capolavoro che merita indubbiamente il massimo dei voti. Non mi va di chiamarlo Death Metal perchè per me il Death si addice di più a bands quali i primi Death, Obituary, Autopsy, Carnage e Cannibal Corpse dicendone alcuni. Questa è Arte Nera slegata da qualsiasi bands venuta fuori prima dei Morbid Angel. Questo è l'esempio di quando una band prende pienamente in mano la Musica e ne fa ciò che vuole. E in questo caso non si può fare nient'altro che riconoscerne l'enormissimo valore artistico
LAMBRUSCORE
Giovedì 28 Febbraio 2013, 10.37.49
163
Ho riletto varie coglionate che ho scritto, adesso cercherò di esser serio, per me forse merito anche dell'OTTIMA produzione, molto meglio della plastica che spesso sento adesso, in questo disco bastano Fall from grace e Brainstorm a far impallidire generazioni future di death bands che devono solo inchinarsi davanti alla STORIA, ecco il mio onesto parere, saluti a tutti, anche a chi mi vuole male.
Galilee
Giovedì 28 Febbraio 2013, 10.02.21
162
Non si può dare 73 ad un disco cosi. Ma visto che tra i lettori c'è gente che da 30 ad un Wolverine Blues, allora mi sta bene anche questo 73. Comunque, per me poesia pura, il loro capolavoro 99/100
Queen W.A.S.P.
Mercoledì 14 Novembre 2012, 13.19.33
161
73??? Ma dove? sto disco è un capolavoro!!! si deve partire da un minimo di 90. voto 100 e lode
SNEITNAM
Sabato 10 Novembre 2012, 12.41.09
160
Un grande capolavoro di una delle poche band maestre che hanno creato una loro interpretazione del genere che suonano, quello che vorrei riuscire a raggiungere io ma che ancora non ci sono riuscito. Un viaggio unico in meandri oscuri, magici e demoniaci. Maestri che hanno insegnato a tutti. 100!
El Scar
Lunedì 23 Aprile 2012, 17.19.50
159
Ma siamo MATTI? questo disco vale 100 PIENO!
Richard Benson
Martedì 10 Aprile 2012, 14.38.53
158
Voto improponibileeeeeeeeeeeeeee!
il vichingo
Venerdì 6 Aprile 2012, 16.13.22
157
Ahahah concordo con Flag. Anch'io mi scaglio spesso contro il voto lettori troppo basso in quanto, come sempre, viene inficiato dai troll che votano 0 alla cazzo. Ma in questo caso, eccezione che conferma la regola, devo dire che mi trovo d'accordo col il caro voto lettori.
MetalZ
Lunedì 2 Aprile 2012, 22.07.29
156
Sono d'accordo con tutti quelli che vanno contro questa recensione e il voto finale. W il voto utenti.
Poco Morbido
Venerdì 30 Marzo 2012, 7.44.27
155
@irastrana la "fregatura" è che qui stiamo parlando di un pilastro del genere. Ok il voto non è tutto... potrei anche costringermi ad essere d'accordo ma allora perché metterlo? Eh! cavolo 73 a questo capolavoro onestamente da fastidio anche a me. Per fortuna che c'è il voto lettori.
Flag Of Hate
Giovedì 29 Marzo 2012, 21.37.31
154
Ma per fortuna, stavolta, che qui c'è il voto dei lettori!!! Per fortuna davvero...
irastrana
Giovedì 29 Marzo 2012, 21.13.02
153
oh, posso dirlo? ma che palle! tutti preoccupatissimi del fatto che nuovi ragazzini neofiti vedano il voto in fondo alle rece e non accattino il disco. ma per favore. i nuovi ragazzini saranno anche neofiti ma non sono dei coglioni. ho dato 73? ok. quindi? loro passano di qui, guardano voto del recensore 73, poi voto dei lettori 95.81. poi leggono la rece, dove non mi sembra di aver scritto delle boiate così colossali, no? anzi... nè mi sembra di aver nascosto le qualità dell'album (e siete voi i primi a dimostrarlo perchè tutto il fumone sta dietro un voto e non dietro la rece). il voto per voi è fuorviante, ma oggettivamente la rece non lo è. quindi il ragazzino compra un album solo per il voto a fondo rece? maddai, quanta supponenza. e comunque a far fede c'è anche il voto dei lettori, come dicevo prima. ripeto la mia domanda di rito: E QUINDI? MA CHE PALLE... è ormai lapalissiano che io non sia miss simpatia per voi lettori (eppure sono così tenera carina e coccolosa!), ma dopo oltre 150 commenti che girano su una stessa cosa ci si può un attimo rilassare, no? anche perchè tra un po' usciranno altre mie recensioni, non vorreste mica sparar via tutte le cartucce qui dai...
morbid
Mercoledì 28 Marzo 2012, 21.13.24
152
La frase più bella di tutta la recensione è: "A me personalmente piace." Certo, è solo uno dei capolavori del Death Metal, ci può stare che ti piaccia.
ok
Mercoledì 28 Marzo 2012, 19.57.42
151
ragazzi avete ragione il voto del recensore è troppo basso per questo cd ma fate presente che c'è anche il voto dei lettori e per farsi un'idea del cd io spesso faccio fede sia a quello ed anche ai commenti dei lettori sottostanti, se trovo 10 commenti che mi stroncano un cd e il voto del recensore è alto, io di solito faccio fede ai commenti. in questa recensione ci sono almeno 80 commenti di persone che darebbero 90 o più a questo cd e si e no 7-8 che concordano con il voto, dunque non ci vuole molto a capire dove pende la bilancia. quì si parla di un caposaldo del death metal poche storie.
hm is the law
Mercoledì 28 Marzo 2012, 19.23.04
150
@ InSilenceInDarkness: la discussione è interesssante,ma non è la sede giusta. Cmq abbiamo ricevuto critiche perchè le recensioni dei Kiss e dei Rush sono state fatte dallo stesso recensore, riceviamo critiche perchè diversifichiamo troppo i recensori, insomma della serie come fai fai male. Far recensire una persona che se ne intende sul serio è im po' offensivo nei confronti di Irastrana non credi? Lei ha esoresso un parere si può essere o non essere in accordo, ma non offendiamo. Quì non si scrive la Bibbia ci si confronta e si migliora tutti quanti in rispetto di tutte le opinioni purché argomentate. Ciao continua a aseguirci. @ EdoCFH: e che facciamo solo perchè un disco è uscito nel 2012 e non nel 1991 dobbiamo per forza bocciarlo?
InSilenceInDarkness
Mercoledì 28 Marzo 2012, 19.06.22
149
@hm is the law forse si potrebbe risolvere in 2 modi. 1) far recensire una band sempre allo stesso recensore o ad un recensore che, per dato di fatto, si sa essere in linea con chi ha recensito precedentemente i lavori di una band. 2) far recensire una persona che se ne intende sul serio Uno che passa per la prima volta su questo sito e mette nel motore di ricerca le magiche paroline: "MORBID ANGEL", si ritrova con la lista dei dischi dei MA recensiti e il relativo voto. Partendo dal basso vede: Altars Of Madness 92!; Blessed Are the Sick 73!!!!; Covenant 95!! (cioè più di AOM e di BATS ma non scherziamo! Se Covenant vale più dei primi 2 allora io sono Mike Portnoy!!!!); Domination per ora NON C'E'!!!!; Heretic 82 (cioè più di BATS cioè follia pura!!!!!) ecc ecc. Secondo voi prenderà sul serio questo sito? Ma lo dico per sollevare una problematica seria e non per sfottere sia chiaro. Giusto uno che ha iniziato appena adesso ad ascoltare Metal, gli altri si faranno una risata e cambieranno sito.
EdoCFH
Mercoledì 28 Marzo 2012, 17.52.38
148
va bene, si può dire tutto, è tutto comprensibile ma ora ditemi voi come cazzo si fa a dare lo stesso voto a cd di merda usciti nel 2012...... se tutti siamo d'accordo sul fatto che questo cd vale la discografia di decine di band death metal odierne come si fa a leggere 81 sui goatwhore...boh...vabbè,amen.
hm is the law
Mercoledì 28 Marzo 2012, 16.52.02
147
@ Nightblast: ma guarda il problema che sollevi tu è stato affrontato varie volte, ma non è risolvibile. Ogni recensore esprime il suo voto e le sue opinioni che in sede di commento vengono discusse. E' inutile dire "ma a quel disco avete dato 82 perchè e questo 73?" se i recensori sono diversi. Il concetto dovrebbe essere chiaro una volta per tutte discutete sulla recensione E SU CHE COSA NON VA in essa e non sul merol voto.
Nightblast
Mercoledì 28 Marzo 2012, 16.00.48
146
Si ok, per Dario Celoni Heretic vale 82, per Ilaria Spina Blessed 73...Ma siccome si parla di due album delle stessa band, dei quali il primo non vale neanche la metà del secondo, penso che leggere determinati numeri sia perlomeno fuorviante...Lasciate stare che detta critica arrivi da gente che conosce bene la band, ponete caso che dette recensioni vengano lette da una persona che si avvicina alla band per la prima volta...Questi finirà col pensare che Heretic sia superiore a Blessed...Purtroppo troppo spesso ci si sofferma al voto numerico senza dare il giusto peso a quanto scritto...Dato che stiamo parlando di un'ottima webzine ci sarebbe da aspettaresi che ci fosse un minimo di consultazione tra chi recensisce i lavori della stessa band...Se, ad esempio, un recensore desse 80 a Virtual XI e 75 a Piece of Mind...potrebbe accadere, dato che si parla di gusti personali...Sarebbe alquanto fuorviante no? Bè in fondo non mi sembra che siamo tanto distanti da quanto accaduto con il voto dato ad Heretic e quello dato a Blessed...
hm is the law
Mercoledì 28 Marzo 2012, 15.41.03
145
@ InSilenceInDarkness: Per Dario Celoni "Killing M.A.T.E.R.I.A." Heretic vale 82 non per tutto lo staff di MetallizeD non cerchiamo di fare polemica a tutti i costi per favore. Ogni recensore esprime il suo giudizio senza condizioni di sorta.
InSilenceInDarkness
Mercoledì 28 Marzo 2012, 15.36.37
144
Cioè per voi di questo bel sito Heretic vale 82 mentre Blessed Are the Sick 73 ? Ovvio che poi si scatenano polemiche no?
MISTICO
Mercoledì 28 Marzo 2012, 15.30.57
143
AOM 98; BATS 100; Covenant 95; Domination 90.
morbid
Martedì 27 Marzo 2012, 20.58.08
142
Per me 73 equivale, in sentisi, a dire a chi legge la rece: disco buono che se lo lasci sugli scaffali non te ne pentirai più di tanto. Francamente non mi pare il caso del disco in questione. I difetti che il recensore trova possono far calare il voto non sotto l'85, secondo me, vista l'elevata quatà compositiva all'interno del disco; soprattutto tenuto conto di quando si fondamentale questo disco nella definizione del sound di questa band, molto più di altars... sempre secondo me!
IperCooler
Martedì 27 Marzo 2012, 18.40.09
141
A mio modesto avviso la produzione è perfetta. Per me vale 95. Capolavoro come hanno già detto alcuni.
d.r.i.
Martedì 27 Marzo 2012, 16.12.34
140
viste tutte le polemiche scatenate, ho riletto bene la recensione e secondo me scheda e voto sono coerenti. Ha dato un 7 pieno per un disco bello ma che secondo chi ha recensito una produzione non perfetta per il tipo di disco e altre piccole cose che le tolgono punti. detto questo per me è da almeno 90
kvmetternich
Martedì 27 Marzo 2012, 15.58.38
139
Si, ma un voto (è anche il numero dei voti e destra) è una SINTESI di quanto detto, quindi è importante tanto quanto il contenuto di tutto il testo perché ne dà un significato e un modo semplice e inequivocabile per stabilire il valore dell'opera in esame. E' proprio la definizione di voto/valutazione....quindi i commenti che dicono che "senza voto bla bla" secondo me non stanno in piedi.
Mortadella
Martedì 27 Marzo 2012, 15.35.29
138
Damo i numeri alotto!
sans
Martedì 27 Marzo 2012, 15.14.37
137
mah: mi sembra che nella recensione ci sia davvero tutto quello che serve per conoscere e capire il disco. Mi sembra che ci sia un'analisi ricca, approfondita e oggettiva. Provando a leggere la rece senza il voto, sono sicurissimo che nessuno avrebbe avuto critiche.
Mortadella
Martedì 27 Marzo 2012, 15.13.30
136
AO! Irastrà levate er vestito da carnevale e trovate un lavoro serio stò disco è na goduria. 100!!!!!!!!!!
Mauro The Sauro
Martedì 27 Marzo 2012, 14.57.21
135
EH?!?!?!?!? Come si fa a non rimanere spiazzata da una rece. così? Anche io ho avuto la sensazione che chi ha recensito si sia bevuto il cervello. CMQ per me questo disco vale 100.
Stefano
Martedì 27 Marzo 2012, 12.42.12
134
73?!??!! è un offesa!!! 97 punto e basta...ok che la produzione dei suoni nn è all'altezza di Altar Of Madeness..ma che disco, che idee...Capisaldo del genere!!
fabio II
Martedì 27 Marzo 2012, 12.27.14
133
Da vecchio fan, ritengo 'Blessed' un monumento, ho sempre visto il death come una sorta di caos primordiale che ha generato la vita; l'algida forma del platter si divede tra partiture doom, contrapposte ad un'inarrestabile growl machine, creando volumi a picco; il solismo di Trey è sempre ispirato, in cui si sentono anche sapori mesopotamici. Quasi avantgrade per l'epoca, basti pensare che per 'Desolate Ways' qualcuno scomodò persino il nome di John Fahey. Per me, dopo 'Reign in Blood' degli Slayer, senza operare troppe catalogazioni, 'Blessed' ha rappresentato la next generation in fatto di efferatezze.
lux chaos
Martedì 27 Marzo 2012, 2.57.46
132
@xXx: oddio, mi sono ucciso dal ridere per il commento 108....hai detto quello che tutti noi avremmo voluto dire in coro da un pezzo!!!! Grandissimo....w i morbid angel (quelli vecchi)
Per me è da 74
Lunedì 26 Marzo 2012, 23.55.26
131
disco? quale disco? Smettila tu di fare i rumoracci
BECCIAGRILLI
Lunedì 26 Marzo 2012, 22.51.52
130
73 ad un disco che è solo rumoracci e urla è fin troppo
il vichingo (vincitore Derby d'Italia)
Lunedì 26 Marzo 2012, 21.08.14
129
A me Zelig fa piangere sinceramente..
BILLOROCK fci.
Lunedì 26 Marzo 2012, 21.06.09
128
ahahaha siete forti, meglio di zelig !!
LAMBRUSCORE (5 punti dai play out)
Lunedì 26 Marzo 2012, 20.29.41
127
vichingo, magnagat, (va beh che anch'io....miaoooo)non guidavo io, eheh....
il vichingo (vincitore Derby d'Italia)
Lunedì 26 Marzo 2012, 20.20.10
126
Ma quanti "doppioni" ci sono in questo sito? :@Lambrusco: varda de star tento, che non te beca la pula par strada, imbriagon!!
LAMBRUSCORE (5 punti dai play out)
Lunedì 26 Marzo 2012, 20.19.23
125
BILLO, non ho capito il tuo post n.123. perdona la mia sclerosi avanzata...
xXx
Lunedì 26 Marzo 2012, 20.15.44
124
Almeno, se proprio vuoi usare la tripla x, non scriverla come me ma tutta maiuscola o tutta minuscola o come in qualsiasi altro cazzo di modo ti pare....grazie!
BILLOROCK fci.
Lunedì 26 Marzo 2012, 20.14.01
123
di che cosa ?? martini con bianco?? biachetto?? ti controllo è ?!! O-O..
xXx
Lunedì 26 Marzo 2012, 20.13.43
122
Quello del post 108 non sono io solito xXx ma qualcun altro...
LAMBRUSCORE (5 punti dai play out)
Lunedì 26 Marzo 2012, 19.57.31
121
Dopo 6 o 7 aperitivi dico che vi amo tutte (alle signorine, ovvio) astenersi sposate e oltre 100 kg....
TheAlien
Lunedì 26 Marzo 2012, 19.32.14
120
Voto ridicolo. Hanno ragione coloro che si lamentano. Sono d'accordo, la recensione è fatta in modo da far pensare una cosa e contraddirsi con il voto in modo da scatenare flames. Per me se la scala va da 30 a 99, questo disco vale 99 cioè il massimo. Disco fondamentale.
il vichingo (vincitore Derby d'Italia)
Lunedì 26 Marzo 2012, 19.02.21
119
Hohohoho.... leggendo il post 108 ho fatto un salto sulla sedia! Sei troppo divertente amico!
Flag Of Hate
Lunedì 26 Marzo 2012, 18.55.36
118
Il commento di xXx n°108 mi ha fatto venire le lacrime agli occhi
antiborgir
Lunedì 26 Marzo 2012, 16.51.00
117
Uno dei dischi più rappresentativi ed essenziali della scenda death metal! Pietra miliare
Enrico
Lunedì 26 Marzo 2012, 16.03.14
116
Eh... Lizard hai ragione. Però se mi sono ripetuto è perché ho avuto la netta sensazione di non essermi spiegato bene e questa sensazione mi è derivata da alcuni commenti senza senso che ho letto. Così ho provato a spiegarmi meglio. Certo... chiedo scusa se ho annoiato qualcuno ma ci tenevo a puntualizza alcune cosette. Comunque, ormai, penso di aver finito Non vedo l'ora di leggere la prossima recensione di Ilaria Rinnovo i saluti.
ok
Lunedì 26 Marzo 2012, 15.59.29
115
che due palle che fai venire breadinho, ilaria è capace di difendersi da sola senza il tuo leccaculismo che salta fuori in tutte le recensioni di irastrana. la recensione non è male , sempre nello stile di ilaria, solo il voto è un pò basso. chi ha vissuto il periodo può capire l'importanza che ha avuto questo album per la scena metal.
Lizard
Lunedì 26 Marzo 2012, 15.53.33
114
Il mio professore di Metodologia delle Scienze Sociali diceva che una cosa detta una volta ha un valore, detta due volte vale qualcosa di meno, detta tre volte ancora meno, detta quattro... Sì insomma, si è capito. Caro Enrico, sarà almeno la quinta volta che ridici le stesse cose. Secondo te così facendo ci convincerai tutti o semplicemente sarai sempre meno efficace? Ai posteri l'ardua sentenza.
Enrico
Lunedì 26 Marzo 2012, 15.43.34
113
@Breadinho non so come mai ma il sistema ha cancellato una frase. Li dove dico: Se io dico ad una persona:"oddio come ti amo, oddio come ti adoro" nel commento numero 112 non appare. Molto strano Deve essere colpa di qualche bug
Enrico
Lunedì 26 Marzo 2012, 15.39.41
112
@Breadinho per recensire un opera di Mozart, NON serve un redattore che sia vissuto nel 1700 anche perché ormai non è possibile però, se lo fosse, di sicuro uno che ha visto/vissuto Mozart dal vivo e lo è andato a vedere perché amava veramente la sua musica, ti saprà certamente dire qualcosa in più di uno che Mozart lo ha sentito solo su disco. Se io dico ad una persona: e dopo due secondi l'accoltello, sono sano di mente secondo te? Questa recensione è un po così. Prima quasi si esalta il disco dicendo cose giuste/vere e poi lo si ammazza con un voto sproporzionatamente BASSO cioè 73! Ovvio che poi venga il sospetto che la cosa sia stata studiata a tavolino per appunto generare commenti. Il voto ha la sua importanza e se il voto contraddice quasi la recensione, qualcosa non va per forza. L'esempio dei Deseacravity, l'ho fatto perché trattasi di una band buona dal punto di vista tecnico ma inoffensivi come un CINCILLA'. Un gruppo che non aggiunge nulla a ciò che è stato già fatto da chi il genere lo ha inventato e soprattutto un gruppo che non è stato capace di proporci qualcosa di "vero" ma solo tanta "plastica laccata" e la cara Ilaria gli affibbia un 82 se non erro. Ora, mi dispiace, ma se un tale disco vale 82 solo perché lo si vuole promuovere essendo un "combo" relativamente nuovo e BATS vale solo 73... i conti non tornano. Ripeto, con certi dischi è meglio stare attenti altrimenti è come dire che il Sole è viola a pois. Spero di non essere stato ne maleducato ne offensivo ma si sa che noi metallari siamo un tantino "bruschi" e puzziamo anche @DIMMONIU73 se il voto non ha importanza, allora perché lo si mette? Perché lo si mette così basso quasi contraddicendo - come ho già più volte ripetuto - la recensione se non per scatenare polemiche apposta ? Allora che scrivessero ciò che pensano di ciò che ascoltano e non sparassero numeri a caso. Un saluto a tutti. Ah... @Breadinho da retta a xXx che è meglio
DIMMONIU73
Lunedì 26 Marzo 2012, 13.48.25
111
La quaterna iniziale dei Morbid Angel è imprescindibile...ciò di cui farei a meno molto ma molto volentieri sono le polemiche sterili ed inconcludenti su un cazzo di numerino, che ognuno metta il voto che gli pare!!!
enry
Lunedì 26 Marzo 2012, 13.32.21
110
Oh, io ho specificato a fine post che non credo a nessuna strategia studiata a tavolino, se ci credessi non sarei qui a commentare dal 2008. Giusto per essere precisi.
d.r.i.
Lunedì 26 Marzo 2012, 12.59.13
109
butto benzina sul fuoco, ma commentare rispettando gusti e idee altrui pare brutto? soprattutto talvolta noto un basso livello di educazione...che tristezza!!
xXx
Lunedì 26 Marzo 2012, 12.50.37
108
Minchia Breadinho, in ogni recensione di Irastrana ci sei tu puntuale coi tuoi commenti sempre in linea con quanto da lei scritto, da lei detto, da lei affermato blah blah blah... comunicazione di servizio: tanto non te la dà!!!!!
Raven
Lunedì 26 Marzo 2012, 12.12.49
107
Deprimenti sia i commenti di chi ammette di non aver nemmeno letto la rece. Ancor di più quelli di coloro i quali pensano a strategie studiate a tavolino.
Breadinho
Lunedì 26 Marzo 2012, 12.04.33
106
... La follia si genera solo se dall’altra parte ci sono dei folli... e penso che chi pensi che il tutto sia stato architettato, debba guardarsi un attimo dal fatto di essere folle o meno ... C’è di buono che qui dentro comunque si impara un sacco dai grandi professoroni, da chi ha vissuto in quegli anni, da Uilli Uonca e da chi è stato un ex componente dei MA a quanto pare... grazie a tuti quanti! A mio modesto parere, accettare l’opinione del recensore pur essendo di vedute opposte non vuol dire dargli dell’incopetente che non capisce un cazzo e che ascolta metal da ieri ... E’ spassosissimo leggere anche tra la trafila di commenti, per vedere che qualcuno all’inizio era d’accordo con l’analisi di Irastrana e poi nel mentre si sia ricreduto anche su quello...??... Mangiato pesante la domenica coi parenti? ... Da quello che leggo poi intuisco che, la maggior parte dei lettori ha letto solo il voto e non la recensione. A sto punto la prossima volta una bella immagine della copertina del disco con solo il voto, no?! Mi chiedo dove Ira ha scritto che questo disco faccia schifo?! ...Anzi, ha elogiato oggettivamente i MA e quest’album per come è e per come sono loro. Molti pensano che se do 73 ai MA siano meno bravi dei Deseacravity perchè questi ultimi abbiano preso 80, ma non è proprio così... Una cosa che proprio non riesco a comprendere, fatemi capire, per recensire quindi un opera di Mozart, serve un redattore che sia vissuto nel 1700? ... Giasse o qualche capo redattore all’ascolto attrezzatevi subito con qualche seduta spiritica per aggiungere redattori dall’aldilà! ...Guarda il vantaggio anche, così potrete intervistare anche Ronnie James Dio e tutti gli scomparsi... Di tutti i commenti che ho letto ci saranno si e no il 10% a dir tanto di critiche costruttive... Evidentemente quando ci sono attacchi gratuiti verso il redattore mi vien da pensare che a noi lettori che possiamo solo starcene da questa parte, ci tiri un attimo il culo, perchè vorremmo essere di la a scrivere recensioni... Nulla ci vieta di scrivere a Giasse o a qualche altro capo redattore per far domanda di ammissione qui... Poi quando arriveranno i commenti dei lettori che non hanno letto un tubo di quello che avete scritto, ( dedicandoci del tempo e passione magari ) ma si limiteranno solo a dare giudizi alla vostra recensione e a voi come persone a quanto pare, solo basandosi su un voto, sono certo che capirete che certi commenti sono un po’ fuori luogo... ( ecco per esempio io non posso fare il redattore perchè ho dimostrato delle grandi lacune della lingua italiana poco fa ) Com’è o come non è le recensioni di Irastrana sono interessanti e creano tante letture, nel bene o nel male... A mio modesto parere se non apprezzo un redattore come scrive, o penso che scriva una marea di boiate e una e due, alla terza volta non lo seguo più... Conclusion: evidentemente le recensioni di Ira non sono poi così male .. ... .. .......... ... ......
morbid
Lunedì 26 Marzo 2012, 12.01.43
105
Non ho neanche letto la rece! Ma che vordì 73?!? Questo è un album da 99 altro che! Ascotatevi Illum che è meglio va...
enry
Lunedì 26 Marzo 2012, 8.42.18
104
NagasH, ma infatti, da un certo punto di vista, è giusto che valga tutto altrimenti sai che noia (ci sono 3-4 dischi considerati da tutti capolavori che a me non sono mai piaciuti, per dire).Però, io ho sempre pensato che una rece andrebbe un po' bilanciata e non lasciata solo al gusto personale. Per chiudere: i primi 4 MA sono considerati dei classici del Death, Ilaria ha spiegato la sua visione anche nei commenti (non la condivido ma l'accetto, era già successo per il 73 ai Carcass), quindi credo che ci sia poco o niente da aggiungere. A dire il vero anche a me era balenata l'idea del 'voto studiato a tavolino' per creare polemica e post, ma essendo qui da tanto tempo e conoscendo un po' il sito onestamente non ci credo.
morbido
Lunedì 26 Marzo 2012, 1.31.25
103
Ilaria gran GNOCCA! Questo nessuno lo può negare
Enrico
Lunedì 26 Marzo 2012, 1.16.19
102
E comunque oggi George Emanuel III in arte Trey Azagthoth, compie 47 anni! Tanti auguri Lord Of Death! P.S. No Ilaria, non mi piacciono ne le borchie ne le croci rovesciate. Perderesti di femminilità e diventeresti ancora più inutile. SCHERZO! :*
Enrico
Lunedì 26 Marzo 2012, 0.45.43
101
Oddio quanti commenti Ormai credo che la missione sia compiuta vero Ilaria? Può essere che mi sbaglio ma secondo me, recensione e voto finale, sono stati studiati a tavolino proprio per creare polemica e quindi di conseguenza, un sacco di attenzioni al sito. Spero che sia così altrimenti si potrebbe anche incominciare a pensare alla follia pura. La recensione - a tratti - esalta il disco dicendo cose giuste per poi chiudere con un voto relativamente basso per questo capolavoro. Secondo me la cara Ilaria, ha deciso di prenderci tutti per i fondelli. Peccato che per farlo abbia scelto un capolavoro di tale portata che non si merita certo un voto così basso. Solo chi ha vissuto la scena in prima persona può capire la grandezza di questa opera e 73 è decisamente un voto fuori luogo. Per questo motivo dirò nuovamente come la penso. Blessed Are The Sick, è un album mostruosamente più pesante e contorto rispetto al più lineare e "semplice" debutto quindi, a mio avviso, il confronto non regge ed è assurdo prendere Altar Of Madness come punto di riferimento. le influenze Thrash (SLAYER) , tanto evidenti nel platter d'esordio, qui vengono ridotte all'osso. La produzione è anch'essa mostruosa ed esalta le atmosfere più oscure, malate ed estreme fino a quel momento mai concepite. Questo è un capolavoro dalla copertina (raffigurante il dipinto del grande Delville: “Les tresors de Satan”) fino all'ultima nota dell'ultimo pezzo. In questo lavoro, il songwriting è al suo apice e vede i MA al massimo delle loro capacità. Non si sono mai più ripetuti a questo livello forse anche per colpa della dipartita di Richard Brunelle, unica anima melodica della band. Dopo la sua uscita, i MA perderanno in parte quelle atmosfere melanconiche ed oniriche fondamentali per ricreare un feeling oscuro così "true evil". Anche David Vincent non si esprimerà mai più a tali livelli. In questo disco troviamo song del calibro di: “Brainstorm”, “The Ancient Ones” e “Unholy Blasphemies” che sono ormai diventati dei classici della band. Questi brani hanno un peso storico INCALCOLABILE! Questo album è un'orgia di pezzi cadenzati e potentissimi, aggressioni Grind violentissime, brani strumentali dolci e "DARK", assoli che arrivano come i fulmini dal più tetro celo a velocità da PANICO! Questo è un capolavoro ammaliante, un concentrato di tecnica, violenza e melodia. AH! se penso alla incredibile traccia che risponde al nome di "Desolate Ways". Trattasi di un pezzo strumentale partorito dalla mente geniale del mitico Richard Brunelle. Bisogna aspettare "Voice of the Soul" che si trova su "The Sound Of Perseverance" dei mitici DEATH per trovare qualcosa che possa competere. OH! che CAPOLAVORO!
luci di ferro
Domenica 25 Marzo 2012, 23.55.45
100
se mi riabilitate per lasciare i commenti con l'altro sistema per navigare in rete sarebbe un regalo bellissimo da parte di Khaine grazie, un saluto affettuoso e sincero da parte mia Khaine *_*
Malleus
Domenica 25 Marzo 2012, 23.25.31
99
ok khaine ora ho letto e compreso ahahah fanculo al finto khaine
Malleus
Domenica 25 Marzo 2012, 23.07.54
98
se lo dici tu... di certo non credo di essere quello di chi parla Nagash
Khaine
Domenica 25 Marzo 2012, 21.58.29
97
Fidati invece, sei un allocco. Lo sei perchè ti fai prendere in giro, mi spiace perchè da dietro un monitor non ti puoi difendere da qualcuno che invece si sta divertendo molto (e data la tua immaturità, non lo farò certo io per te).
Malleus
Domenica 25 Marzo 2012, 21.55.33
96
Nelle mie parole non vi è ne vi fu alloccaggine alcuna, semplici opinioni, salute e a presto.
NagasH
Domenica 25 Marzo 2012, 21.54.20
95
Enry...qualcuno qui l'ha definito...ho la memoria acuta. Chi è stato lo sa. Dunque io dico...se vale quello...vale tutto, ma tutto tutto!
Khaine
Domenica 25 Marzo 2012, 21.51.26
94
Malleus, non fare l'allocco.
il vichingo
Domenica 25 Marzo 2012, 21.24.54
93
Io il commento 78 ho fatto in tempo a leggerlo e vi posso garantire che era di una stupidità davvero disarmante, di una puerilità rara. Certo si poteva lasciarlo per offrire un assaggio del quoziente intellettivo di certi figuri ma è meglio che Khaine lo abbia rimosso, c'è un limite a tutto, e che cazzo!
enry
Domenica 25 Marzo 2012, 21.05.17
92
NagasH, nessuno ha definito Illud un 'gran bel disco' e se anche fosse (ma non è) qui si parla di Blessed che è cosa ben diversa. Comunque bon, come già detto si discute del niente, fondamentalmente.
luci di ferro
Domenica 25 Marzo 2012, 20.48.17
91
@ Khaine, ti dispiacerebbe ripristinare il lascia ''commenti'' da dove mi hai bannato, perchè da dove li scrivo adesso è un macello non ci capisco niente, grazie, un saluto affettuoso e sincero da parte mia Khaine *_*
Malleus
Domenica 25 Marzo 2012, 20.32.22
90
no ascolta, io critico il bannaggio estremo, un conto è cancellare un commento offensivo, un conto è cambiarne il contenuto, ti ho criticato, bannami se ciò ti fa sentire il demiurgo della situazione
Finto Khaine
Domenica 25 Marzo 2012, 20.26.53
89
Malleus, è ora di finirla. Il prossimo che critica viene bannato, ok?
Malleus
Domenica 25 Marzo 2012, 19.52.37
88
bellissima la magia dei commenti che cambiano, commento 78, grazie a dio ho lo screen sul computer per conservare la versione originale ahahah
Nightblast
Domenica 25 Marzo 2012, 19.25.36
87
Inchiuvatu si na minkia misa aggritta.
fabio
Domenica 25 Marzo 2012, 18.47.21
86
oppure musical nerds 1vs musical nerds 2
xutij
Domenica 25 Marzo 2012, 18.45.01
85
Lo sapevo che avevo ragione 8) Fanboy VS Metallized/Attack !!!!
fabio
Domenica 25 Marzo 2012, 18.42.01
84
ancora a discutere di sta storia? non vi passa molto eh?
NagasH
Domenica 25 Marzo 2012, 18.04.20
83
Certi commenti, fatti da chi magari ha definito Illud un gran bell'album, lasciano un po' il tempo che trovano...o no?
Malleus
Domenica 25 Marzo 2012, 16.45.54
82
INCHIUVATU SEI UN EROE :,)
il vichingo
Domenica 25 Marzo 2012, 16.45.12
81
@ Elluis: si, purtroppo i troll in questo sito abbondano. Ma non tutto il male vien per nuocere, perchè leggendo le stronzate che scrivono mi faccio quattro risate
Elluis
Domenica 25 Marzo 2012, 16.39.56
80
@il vichingo è l'inconveniente del forum libero: qualsiasi idiota troglodita può dire la sua, basta ignorarlo del tutto e dimenticarsi di lui.
il vichingo
Domenica 25 Marzo 2012, 16.36.38
79
Ma chi diavolo è questo??
Inchiuvatu
Domenica 25 Marzo 2012, 16.28.13
78
Ilaria e' una bravissima redattrice. Contrariamente a quanto sostenuto da molti. Grazie per il tuo impegno.
Malleus
Domenica 25 Marzo 2012, 15.37.21
77
Io ho sempre apprezzato i passaggi sludge di questo lavoro, il 73 è molto oggettivo e non possiedo un computer LOL** -Paolo Megatheriohm Ferrari
kvmetternich
Domenica 25 Marzo 2012, 15.08.53
76
@il vichingo. Grande! Mi è rimasta impressa quella recensione (lo dico in senso positivo eh! ) La discussione che è nata sotto questo disco è un copia e incolla di quella là in sostanza,ecco perché mi è venuta in mente!
lux chaos
Domenica 25 Marzo 2012, 14.52.20
75
Che discussione del cazzo...rileggete e imparate a memoria il commento 56 di Lizard, và, che è meglio...
Undercover
Domenica 25 Marzo 2012, 14.25.17
74
Ilaria la mia era solo una precisazione dovuta al fatto che l'uso di quel termine stonasse proprio, poi non volevo buttarla sulla lezioncina gratuita però visto che molti si sono scandalizzati per quello sludge era giusto anche indentificarne i natali punto che secondo me andava specificato per questo l'ho ritenuto superficiale, un po' per la serie "io ci sento questo e se non vi va bene fuck..." non è proprio così che va la storia. Poi ripeto a me è anche piaciuta la disamina e comprendo le contestazioni logiche di Lizard e Khaine ma la recensione se letta per come scritta e niente più ha dei toni contraddittori, ripeto un momento esalta il disco, quello dopo l'affossa, il voto numerico alla fine dei conti me ne frego, tanto anche se uno gli desse cinquanta mi sa che lo sanno anche le pietre che sto disco non può essere poco al di sopra della sufficienza per tanti, troppi motivi, l'unica barriera è il gusto personale ma in quel campo uno può tranquillamente dire Van Gogh e i suoi Girasoli fanno cagare ma i dati di fatto dicono altro.
luci di ferro
Domenica 25 Marzo 2012, 14.07.42
73
@ Khaine ti dispiacerebbe ripristinare il ''lascia commenti'' con l'altro viaggiatore in rete mi trovo meglio a scrivere sarebbe un gran bel gesto da parte tua. Ho deciso di fare il serio questa volta, in futuro no ci saranno più commenti stupidi da parte di luci di ferro un saluto affettuoso da parte mia Khaine*_*
il vichingo
Domenica 25 Marzo 2012, 12.35.30
72
(scusate il doppio post mo ho letto ora il commento n.52)@kvmetternich: so benissimo di che sito stai parlando . Ricordo come fosse ieri che all'epoca avevo tirato su una bella bagarre nella webzine in questione a causa del voto scandaloso .
il vichingo
Domenica 25 Marzo 2012, 12.32.01
71
Woah, sapevo che, nel bene o nel male, questa recensione avrebbe fatto discutere, e con toni abbastanza accesi a quanto vedo . Consentitemi soltanto di esporre il mio modesto parere: si dice sempre di non fossilizzarsi sul voto e di andare oltre, di dare poca importanza a quel numeretto ecc. Ma a chi vogliamo darla a bere ragazzi?? Sapete meglio di me che l'utente medio di una webzine si fionda subito a leggere il voto in calce alla recensione saltando a pie pari la parte testuale. Quindi, a mio modestissimo avviso, trovo piuttosto inutile pontificare tanto sul comportamento di una certa fetta di persone che si focalizzano sul voto, ritenuto in questo caso molto basso. Anch'io, non mi costa nulla ammetterlo, leggo subito il voto finale. Se sono d'accordo con quel numeretto bene, morta lì. Se invece non sono d'accordo mi armo di pazienza e leggo la recensione per cercare di comprendere "perchè" è stato assegnato quel voto. E, cari ragazzi, il punto è proprio questo. Leggendo la recensione si capisce alla perfezione PERCHE' Ilaria ha affibbiato un 73 a Blessed are the sick. Quindi, dicevo, anzichè puntare il dito contro tizio o caio per il fatto che si sono concentrati esclusivamente sul giudizio finale, bisognerebbe esortare questi utenti a leggere la recensione. Che poi alcuni abbiano commentato con poca educazione od innalzandosi al trono di "Professori di Death metal", vabbè cari ragazzi questo è un altro paio di maniche . Non ho altro da aggiungere. Ora, come ha suggerito saggiamente Lamrbuscone, vado a mangiarmi un bel risotto . PS: in questa discussione sono "ignavo", in quanto non prendo ne le difese di Iliaria ne di coloro che denigrano questa recensione.
irastrana
Domenica 25 Marzo 2012, 12.12.13
70
@enrico: grazie per il complimento alla foto, pensa volevo anche cambiarla e metterne una tutta borchie e croci rovesciate che va più di moda, ma che a noi non ci piace, vero?? per fortuna ci sono persone come te che apprezzano davvero e quindi grazie enri terrò questa!!!
enry
Domenica 25 Marzo 2012, 12.11.50
69
Va bè in fondo parliamo del nulla, il giudizio sul disco l'hanno già dato la storia, la critica e in fans...E, salvo rare eccezioni (che esistono per tutti i dischi) si va dal grande disco al capolavoro. L'unica cosa è che a mio parere le recensioni, soprattutto quelle dei classici, non possono essere lasciate esclusivamente al gusto personale ma dovrebbero essere bilanciate fra oggettivo e soggettivo. Quindi, Ilaria può dare il voto che vuole e ci mancherebbe, ma se vedo bands di serie B che tra 6 mesi si ricorderanno in 5 (Goatwhore) prendere un voto più alto di Blessed, io mi prendo la libertà di dire che la cosa è completamente fuori da ogni logica...Voto 85, decimale più decimale meno.
Flag Of Hate
Domenica 25 Marzo 2012, 12.11.16
68
Khaine, posso accettare il concetto che tutti abbiano il loro pensiero personale e incondizionabile, ma non sono tenuto ad accettare il contenuto di tale pensiero (se tu dicessi, per assurdo, che Sesto S. Giovanni sia più bella che Siena posso accettare che sia una tua opinione, ma non sono d'accordo sul contenuto). Io ho solamente espresso dei miei (e non solo miei) dubbi. E poi, trovami della maleducazione nei miei precedenti commenti e ti offro una birra.
Lizard
Domenica 25 Marzo 2012, 12.04.22
67
Il confronto non è qualitativo, ma esplicativo. Stilistico, non valoriale. Piuttosto direi tra Gothic ed Icon, volendo riprendere il tuo esempio
fabio
Domenica 25 Marzo 2012, 12.01.48
66
non vi sembra un po' di esagerare però? Ok, va bene tutto, il voto è basso, la rece non azzeccata, ma da qui a fare tutte ste pantomime mi pare esagarato, non siamo dei nerd della musica. Essere contrari ok, ma da qui a farne una tragedia greca...
Nightblast
Domenica 25 Marzo 2012, 11.55.32
65
In definitiva: siamo tutti dei cioccolatai e l'unica che ha saputo descrivere bene e capire l'album in questioe è Ilaria, che per una buona metà della recensione paragona Blessed a Altar, dicendo che "il punto è sempre il confronto con il precedente"...Ma per quale motivo sarebbe così, dico io? Parla di chitarre ovattate ed annegate, di un basso che non emerge, di voci troppo alte e di una batteria mansueta ed offensiva...Queste sono parole che soltanto chi non ha vissuto determinati cambiamenti può scrivere...Ostinarsi a paragonare Altar con Blessed è come paragonare Icon a Draconian Times...
LAMBRUSCORE
Domenica 25 Marzo 2012, 11.37.42
64
Anch'io a volte dico su per dei voti, che poi alla fine non me ne frega niente (frase in italiano scorretto, frega un caz). Comunque il disco non è stato stroncato,poi ricordo volentieri che poco dopo la sua uscita, avevo prestato la cassetta registrata ad alcune signorine,ovviamente una scusa per agganciarle. Solo una di queste pareva aver apprezzato le suadenti note contenute nell'album, diventata un po' più grande, poi abbiamo avuto anche una lunga storia, quindi questa può essere stata considerata la colonna sonora del nostro amoooooorrrr.....(poi finito). Ok basta coglionate che non interessano a nessuno, andiamo a fare una bella spaghettata di pesce, va là....
Khaine
Domenica 25 Marzo 2012, 11.31.46
63
Flag, qui l'unica cosa che si rompe non è una corda ma è qualche paio di palle (le mie di sicuro). Dovete ficcarvi TUTTI in testa (anche voi lettori affezionati) che il giudizio di chi scrive è incondizionabile. E voi dovete accettarlo, così come viene accettato il vostro, con lo stesso rispetto con cui si accetta (e si pretende che venga accettata) la vostra opinione seppur (e soprattutto) quando divergente. Mi pare allucinante dover intervenire per fare delle lezioni di educazione.
Irastrana
Domenica 25 Marzo 2012, 11.28.56
62
pardon, dicevo: @nightblast punto uno. mai scritto che i riff non massacrano come dovrebbero, ma ho scritto che non massacrano come ci dovremmo aspettare il che è sostanzialmente diverso, non preclude il fatto che i riff non massacrino. i riff massacrano anche ma non come - visto lo storico - ci saremmo potuti aspettare. cazzo, anche l'analisi logica delle frasi no però eh. faccio anche con te il giochetto nught vs ira, dai che mi piace: night: ma che mira a creare un mood oscuro e doom, sulfureo e funereo - ila: troviamo tinture doom, pezzi cadenzati, abissi strumentali, arpeggi malinconici e cupi, sottili sferzate di scuro thrash (pensa, anche la parola doom uguale, wow che bello!) \ night: che è lungi dall'aggressiva brutalità del Death Metal. ila:Qui ora è come se si fosse tirato il freno a mano... ti riscrivo quello che ho scritto all'enri: ok che ilaria non sia miss simpatia per i lettori, ma almeno prima magari leggila la recensione così parli con cognizione di causa e non fai figure da cioccolataio._______________________ @undercover: per farla breve, non ho nominato lo sludge come influenza di genere dei MA. mai fatto e mai lo farò. era solo per dare un'indicazione di sound, di atmosfera, di tintura. che poi per te sia superficiale come termine messo lì ok, ma non era assolutamente per dire che i MA sono stati influenzati dallo sludge... tutto qui. non farla troppo grave. quindi tutta la tua staffiata storica non c'entra niente, perchè non era quello il mio intento. quante volte ci è capitato di valutare un quadro, un libro una qualunque cosa passata rapportandoci a elementi moderni e contemporanei che all'epoca non esistevano? utilizzando magari terminologie non competenti con l'epoca passata? dai avanti, tu mi dici che sono stata superficiale, e accetto la critica, ma te non farmi il sofista... ______________________ in generale: e il tutto per un voto!
Irastrana
Domenica 25 Marzo 2012, 11.27.38
61
niente, ci ho provato a star zitta ma non ci riesco, ci sono cose troppo spassose per non rispondere! ------------ @ enrico: hai la tendenza a mettermi in bocca parole che non dico, poco male, è tecnica comune. mai detto che ho dato un 73 perchè questo NON E' UGUALE A QUELLO. ma ce la fai? "non aver capito e quindi tanto meno apprezzato": wow, la sagra dei luoghi comuni. caro enri, magari non lo sai, ma può anche succedere che qualcosa la si possa capire ma non necessariamente apprezzare, che dici? posso capire un quadro di picasso nel suo periodo blu ma non apprezzarlo perchè non amo personalmente il colore blu e le linee morbide. no? giusto, se non apprezzi britni spiars è perchè non la capisci quindi! Gesù, diglielo tu! mamma mia te la sei presa proprio sul personale! l'esempio dei metallica era solo per spiegare la tua punta di diamante che un disco va recensito per quello che è senza guardare il passato... cosa che invece hai fatto tu per la seconda volta anche in questo tuo intervento. non ho mai negato che i MA si siano evoluti/migliorati. mai detto nella recensione che questo sia un brutto album- "Qui stiamo parlando del loro disco migliore che tu NON hai apprezzato perché non lo hai capito". tutto questo SECONDO TE. secondo te è il loro migliore album, secondo tanti altri che hanno commentato, non lo è. quindi? io non ho apprezzato perchè non ho capito. ripeto, di grazia, non pisciare fuori dal vaso dai... chi ti dice che non l'ho apprezzato? in quale parte della recensione io ho usato UNA e dico UNA parola negativa all'album? dimmelo, dai. eddai, te l'ho chiesto già prima, avanti fammi un copia incolla delle frasi che sono assolutamente delle cazzate in riferimento all'album... sentiamo. oppure tutto sto casino è solo per il voto? ellapeppa! come facciamo i permalosoni! e di nuovo: nessuno ha mai negato che sia un classico death, dove l'ho scritto? boh, magari non me ne sono accorta, eppure rileggendo la rece (perchè io senza spocchia l'ho fatto) davvero tutte queste frasi, presunzioni, tue convizioni, cose che non ho scritto ma che dici che sono presenti nella rece davvero non le trovo. aiutami tu a trovarle... ah no... è vero.. tutte queste tue elucubrazioni mentali, sti castelli di sabbia che ti sei creato in testa sono a partire da un voto.. ah ok allora si è capito tutto. io non capirò un cazzo di death, lma meno male che tu hai capito tutto di me a partire da un voto. che questo sia un capolavoro - che ti piaccia o no - è un tuo punto di vista, tant'è che molte persone nei commenti pur elogiandolo hanno tranquillamente detto: non è certo il capolavoro assoluto dei MA. dai enri, mettiamoli tutti alla gogna! me compresa! ma come ho scritto prima, a me va bene che mi si dica che non ne capisco un cazzo di musica, che non so scrivere, non so dare voti e dovrei giocare a bocce anzichè recensire. mi va bene. ma non andare oltre. non dire: tu non hai apprezzato - tu ascolti metal da ieri - dai, onestamente, cazzo ne sai tu di me? ti giudico come persona o il tuo percorso musicale? no. io giudico le cose che scrivi nei commenti, poi che sei nato ieri, che ascolti milva o altro a me onestamente non mi interessa. e scrivi ancora "cumulo di incredibili cavolate", ma di grazia, mi diresti quali sarebbero tutte queste cavolate??? ok, guarda qui, facciamo un gioco, un enri vs ila (commenti di enri vs. recensione ila, frasi copiate e incollate) enri: il loro disco più ispirato - ila:che qui vuole dare il giusto spazio all’introspezione e alla riflessione onirica dell’animo umano \ enri: la musica classica li influenzò in sede di sogwriting e nella "costruzione" degli arrangiamenti - ila: E si trovano anche lontane reminescenze classiche, frutto dell’influente passione di Azagthoth per la musica mozartiana. \ enri: mescolando le sfuriate Death/Grind - ila: Non mancano comunque sferzate death, blast beats a raffica, assoli taglienti. \ uè enri a sto punto mi sa che siamo in due a scrivere abominevoli cazzate su quest'album... nel tuo commento 48 non fai altro che paragonare aom con bats. cosa che ho fatto anche io. quindi? poi mi vieni a dire: non va paragonato con il passato... ma almeno ti rendi conto che ti contraddici da solo? non dico di rileggere la mia rece, ma almeno rileggi i tuoi stessi commenti. uffi, quando fai così sei di una noia mortale. se vuoi provocarmi almeno prova a mettermi spalle al muro, ma così scrivendo fai brodo da ogni buco... ok che ilaria non sia miss simpatia per i lettori, ma almeno prima magari leggila la recensione così parli con cognizione di causa e non fai figure da cioccolataio. ________________________ @nightblast punto uno. mai scritto che i riff non massacrano come dovrebbero, ma ho scritto che non massacrano come ci dovremmo aspettare il che è sostanzialmente diverso, non preclude il fatto che i riff non massacrino. i riff massacrano anche ma non come - visto lo storico - ci saremmo potuti aspettare. cazzo, anche l
Flag Of Hate
Domenica 25 Marzo 2012, 11.25.56
60
Quello che dice Undercover aveva lasciato di stucco anche me: perchè, a vedere i voti e a leggere le recensioni, i Goatwhore (81), sia i Desecravity (82) e pure i Belphegor (78), con i rispettivi ultimi album, avrebbero superato il suddetto BATS. Almeno secondo il recensore. Ora i gusti son gusti eccecc... ma qui mi sembra che i conti non tornino. Non avevo mai detto nulla perchè ognuno ha la sua testa, ma a tirar troppo la corda, si rompe! Il penultimo strattone alla corda è stato un miserrimo 70, unito ad una recensione sminuente, ai Necros Christos. E L'ultimo e definitivo strattone lo avete appena letto.
Ale78
Domenica 25 Marzo 2012, 11.09.24
59
Beh se è uno scherzo e proprio riuscito!
Lizard
Domenica 25 Marzo 2012, 10.48.34
58
Maledetto cellulare: dicevo, imparate a discutere senza giudicare ed ascoltando le ragioni altrui, anche se non le condividete. Si chiama rispetto ed e' quello che tuutti pretendete, senza concederne mai.
Elluis
Domenica 25 Marzo 2012, 10.48.24
57
La cosa più assurda di tutto, è che si è creato tutto sto pandemonio più per il voto che altro: di tutti i commenti che ho letto sotto, quelli intelligenti che spiegano in modo esaustivo perchè contestano la recensione, ne ho contati davvero pochi, tutti gli altri, in media, sono solo:"Eeeehhhhh 73? Ma che cazzo dici !" Machissenefrega del voto, io non lo guardo neanche il voto, ma che siamo a scuola?? Io leggo la recensione, cosa che non tutti fanno, e poi mi faccio un'idea se mi può piacere o meno il disco. Nello specifico Ilaria ha fatto bene a fare una comparazione con Altars, perchè spiega in cosa differisce un disco fondamentale come BATS da un altro fondamentale come AOM, quindi non ci vedo niente di sbagliato ! Dopodichè (opinione personale) i MA hanno iniziato la fase calante, infatti Covenant a me non era piaciuto, l'avevo trovato piuttosto piatto e noioso, privo di buone idee come quelle presenti nei precedenti album. Inoltre ritengo che la recensione sia ben fatta, anche se forse avrei speso qualche parola in più sui singoli pezzi, invece di metterli in fondo con solo un breve commento per ciascuno, però queste sono scelte stilistiche personali del recensore.
Lizard
Domenica 25 Marzo 2012, 10.45.32
56
A parte che la disamina di Ilaria e' completa ed esauriente e centra perfettamente l'album e che di "abomini" non ne leggo nessuno, "chi realmente c'era ed ha vissuto quegli anni" sa benissimo che questo disco spacco' i fans in due esattamente perche'.... Non era Altars of Madness. Quindi, rilassatevi e godetevi la vita, perche' vi state accanendo come tori davanti al drappo rosso. "raccapriccianti scenari" significa una cosa ben precisa, dove avete letto che Ilaria ha sostenuto che questo sia un disco sludge? Mi fa morire Enrico, che scrive che Ilaria ha dettobdelle fesserie e poi riscrive esattamente quello che ha scritto lei: deathetal, unito al doom, con influenze di musica classica... Ma va? L'hai letta la recensione? Perche' c'e' scritto esattamente questo, parola per parola. Per assurdo, volendo in realta' dire qualcosa, si dovrebbe dire che il giudizio e' fin troppo legato a quello che fu il momento in cui usciva l'album, rispetto all'analisi successiva ed al riconoscimento che l'album ha raggiunto nel tempo. Questo album ha raggiunto lo status che oggi gli tributate, non l'ha avuto subito, non da tutti, almeno. Andatevi a rileggere le recensioni dell'epoca, se potete. In conclusione, trovo del tutto intollerabile, che quando un recensore osa discostarsi dal.giudizio che va per la maggiore, venga messa in dubbio la sua preparazione e la sua competenza in materia. Scendete dal piedistallo su cui vi siete issati da soli ed imparate
El Feroce
Domenica 25 Marzo 2012, 10.25.35
55
Vado sul pesante. Ma cosa ha da guadagnarci la redazione tutta di Metallized a vedersi pubblicata sul sito un abominio del genere? Questo disco deve essere necessariamente esaminato da chi ha vissuto quegli anni, quando il death metal era agli albori, per comprendere davvero l'essenza nera come la pece e malvagiamente genuina della scena del tempo. Come si fa ad applicare l'etichetta 'sludge' coniata anni dopo ad un disco del 1991? Cara redazione di Metallized, qui non si tratta di coraggio nè di andare controcorrente... magari me la fate scrivere a me la prossima volta la recensione di 'Girls girls girls' dei Motley Crue cosi sparo un paio di baggianate di quà e di là e masochisticamente mi ricopro di improperi a destra e manca da tutti i glamsters del sito
Undercover
Domenica 25 Marzo 2012, 6.57.10
54
@Irastrana: solo una persona (ilfantasmadelnatalepassato) abbia capito cosa intendessi... eh ma sì, qua tutti espertoni. Qui non è questione di essere esperti o meglio, c'è una imprecisione anche di stampo storico grave a mio avviso, il perché l'ho spiegato nella risposta a IlFantasmaDelNatalaPassato in maniera oggettiva e alquanto semplice nel post numero 30 che a quanto pare hai volutamente ignorato e quindi te lo ricopio: @IlFantasmadelNatalePassato ok, è giusto che poi Ilaria dia magari offra una sua spiegazione sull'uso del termine. Sulla difesa a spada tratta però non concordo visto che il genere quando questo disco era uscito non aveva ancora quasi prodotto nulla, Ne Buzz*oven, Cavity e Down avevano album all'attivo, solo i Crowbar il debutto "Obedience Through Suffering" e per di più dello stesso anno di questo dei Morbid Angel quindi impossibile l'influenza dei secondi sui primi e ti sto citando i capostipiti del filone, quindi mi sembra che storicamente strida non poco se inteso anche come paragone di sound con qualcosa che non c'era o era ancora allo stato per lo più larvale. I fatti, la nascita di un genere, le influenze dell'uno sull'altro e le terminologie nate dallo sviluppo di un tipo particolare di suono e quindi dal suo progredire non si possno buttare a casaccio, quello sludge metal è messo lì in maniera alquanto superficiale, poi che ci sia del fango, che ci sia un'immersione profonda in territori doom ok, ma sempre all'interno di un ambito death metal, lo sludge non esiste in "Blessed Are The Sick" quanto qualsiasi scenario tu voglia inventarti, sognarti o meno, oltrepiù improntare una raffigurazione sonora su di un'impronta non antecedente ma sviluppatasi nella forma completa palesemente dopo è un'inesattezza palese il che dimostra che conosci i due generi in maniera superficiale, mica è un male, uno si fa le ossa approfondisce come tutti e il problema si risolve. Lo ripeto non sono delle schiera "only for fanatics", preferisco "Abomination, Altars Of Madness e Domination" a "Blessed Are The Sick" e "Covenant" ma stare addirittura al di sotto dell'80 è oltraggioso nei confronti di quella che è una riconosciuta pietra miliare del death metal. Te lo dico peraltro e lo ribadisco, avendo apprezzato il pezzo quando solitamente già in altre occasione ti ho trovato totalmente fuori disco vedasi ultimo Brutal Truth, Desecravity e non ultimi i Goatwhore (81???) in homepage e un voto basso inspiegabile ai Necros Christos poi oh, sarò io, ma i miei conti non tornano e in molti commenti di altri utenti dai toni similari sembra non sia il solo.
Enrico
Domenica 25 Marzo 2012, 6.16.31
53
Prima di andare a dormire dopo una bella nottata a vedere film ed ascoltare musica, vorrei aggiungere un altro paio di cosette. La cara Ilaria non si è minimamente resa conto dei passi avanti fatti dalla band su questo disco. Nel mio primo intervento, volevo semplicemente dire che è assurdo mettere un voto così basso a questo capolavoro solo perché non è uguale al disco precedente. Significa, appunto, non aver capito e quindi tanto meno apprezzato, l'incredibile e brillante evoluzione della band. Dall'ormai lontano 91, questo disco è considerato una capolavoro ma la cara Ilaria, ci dice che secondo lei vale solo 73 e perché? beh... stringi stringi perché non suona come AOM. Secondo voi è una intenditrice di Death Metal? Secondo me assolutamente NO! Cara Ilaria, non mi portare l'esempio dei Metallica che arrivati ad un certo punto si sono venduti al music business. I MA in BATS non si sono completamente stravolti cambiando genere (come hanno fatto con il loro ultimo disco) per cercare di essere più commerciali (infatti BATS è lontano anni luce da qualsiasi forma di musica commerciale) ma si sono EVOLUTI/MIGLIORATI. Se non capisci la sottile differenza mi dispiace ma dovrebbero impedirti di recensire . Se qualcuno ti desse retta visto ciò che dici e il voto che dai, si perderebbe un capolavoro immenso e si priverebbe di una bella razione di gioia nell'ascoltarlo. Qui stiamo parlando di uno dei migliori gruppi Death all'epoca e del loro disco migliore che tu NON hai apprezzato perché non lo hai capito. Mi potresti controbattere dicendomi che ognuno ha i propri gusti. Beh... c'è un piccolo problemino. Qui non stiamo parlando di un disco nuovo che tu puoi giudicare come ti pare. Qui stiamo parlando di un CLASSICO che è uscito quando avevo 19 anni e tu ne avevi 9! Sarebbe come se una bella mattina tu ti alzassi dal letto e dopo aver aperto la finestra, dicessi al mondo intero che il sole è viola a puà! Che questo è un capolavoro, oltre ad essere un mio giudizio, è anche ormai - che ti piaccia o no - un dato di fatto. A parte che a tratti nella recensione lo esalti per poi uscirtene con un voto abbastanza basso per questo disco. Sembra quasi che tu ci voglia prendere per i fondelli. Comunque a parte gli scherzi, tu hai il diritto di dire ciò che vuoi su questo disco (ci mancherebbe, io sono un tipo molto democratico) però anche io (e mi sembra anche altri qui sotto) ho il diritto di dirti che secondo me tu di musica estrema ne capisce davvero poco. Se poi non sono stato bravo nello spiegarmi in nessuno dei miei commenti, dimmelo pure che ti rispondo molto volentieri. Comunque bella foto eh...
kvmetternich
Domenica 25 Marzo 2012, 5.26.55
52
Mi ricorda molto la vicenda che capitò anni fa su un'altra webzine famosissima dove un recensore (al limite della follia) diede 75/100 a Nightfall in Middle earth dei Blind Guardian ... non so come scrivere il mio pensiero su una situazione in cui tutti considerano il disco un capolavoro e il recensore è forse l'unico a "stroncare" (mi si passi il termine) il disco. E' una situazione paradossale. Però in fondo la capisco...se mi venisse dato a me la possibilità di recensire i primi due degli iron o un qualsivoglia disco dei Led Zeppelin non darei più di 40 e so che scatenerei un putiferio..ma forse qualcuno giustamente potrebbe dire che non sarei la persona giusta per fare simili recensioni
Nightblast
Domenica 25 Marzo 2012, 1.59.22
51
(al commento n.50 mancano stranamente dele parti...)@irastrana: nel ridicolo scadrai tu quando parli di sludge in una recensione dei Morbid Angel...Inoltre quando sottolineai la presenza di riff che non massacrano come dovrebbero altro non fai che far capire la tua impreparazione nel valutare un disco che non vuole assolutamente spaccare come il suo predecessore, ma che mira a creare un mood oscuro e doom, sulfureo e funereo, che è lungi dall'aggressiva brutalità del Death Metal...Non ho pisciato fuori dal vaso, il mio precedente commento era educato e non mirava assolutamente ad offendere...A mio avviso hai trovato gente che potrebbe assolutamente insegnarti il Death Metal di quegli anni dalla A alla Z e senza neanche sforzarsi più di tanto, cosa che ti fa leggermente innervosire...In fondo io non ho fatto altro che leggere la tua recensione e trovarla assolutamente inadeguata. Si tratta di un mio parere, ma casualità vuole che su 50 commenti si e no il 15% concordano con quanto scritto da te...La cosa dovrebbe farti riflettere no?
Nightblast
Domenica 25 Marzo 2012, 1.56.21
50
@irastrana: nel ridicolo scadrai tu quando parli di sludge in riff che non massacrano come dovrebbero altro non fai che far capire la tua impreparazione nel valutare un disco che non vuole assolutamente spaccare come il suo predecessore, ma che mira a creare un mood oscuro e doom, sulfureo e funereo, che è lungi dall'aggressiva brutalità del Death Metal...Non ho pisciato fuori dal vaso, il mio precedente commento era educato e non mirava assolutamente ad offendere...A mio avviso hai trovato gente che potrebbe assolutamente insegnarti il Death Metal dalla A alla Z e senza neanche sforzarsi più di tanto, cosa che ti fa leggermente innervosire...In fondo io non ho fatto altro che leggere la tua recensione e trovarla assolutamente inadeguata. Si tratta di un mio parere, ma casualità vuole che su 50 commenti si e no il 15% concordano con quanto scritto da te...La cosa dovrebbe farti rifletetre no?
fabio
Domenica 25 Marzo 2012, 1.33.16
49
73? ma che stai a ddi? alza alza
Enrico
Domenica 25 Marzo 2012, 1.29.45
48
@irastrana con rispetto parlando... tu capisci di Death Metal come io capisco di fisica nucleare. Alla fine, chi ha una certa età, conosce bene come me questo capolavoro e ha vissuto la scena di quei tempi meravigliosi, sa perfettamente che hai scritto solo un cumulo di incredibili cavolate. Mi dispiace per le nuove leve che magari, dopo aver letto le tue immani fesserie dette però con una certa classe...lo ammetto (della serie tutto fumo e niente arrosto), non acquisteranno questo gioiello. Comunque penso che saranno proprio in pochi a darti retta... anche perché oggi grazie ad internet, è possibile prima ascoltare e solo poi acquistare e le recensioni assurde come la tua fanno pochi danni. Questo è tra i migliori 10 dischi Death Metal della storia ed è il migliore dei Morbid Angel, il loro disco più ispirato e per il periodo in cui uscì, è anche tra i più innovativi. Trattasi del disco con il quale i nostri hanno dimostrato di essere davvero immensi, mescolando - con CLASSE ASSOLUTA - le sfuriate Death/Grind al Doom e persino la musica classica li influenzò in sede di sogwriting e nella "costruzione" degli arrangiamenti, altro che le fesserie che hai scritto. AOM è un capolavoro ma si sente ancora una certa acerbità/immaturità nel pur comunque eccezionalmente valido sogwriting. In AOM il punto di riferimento sono ancora i fondamentali SLAYER, sia negli assoli degli "axe-men" che nel riffing generale. All'epoca di AOM i nostri erano interessati semplicemente al "faster and heavier ever”. In un' intervista che lessi all'epoca, lo stesso Azaghtoth ammetteva i limiti del loro pur stupendo esordio.In più si sente anche una forte influenza Grind (e non a caso visto che Pete Sandoval e David Vincent facevano parte dei Terrorizer con i quali incisero il capolavoro "World Downfall"). Covenant è un altro capolavoro con il quale i MD tentarono di "fondere" AOM e BATS. Il risultato fu molto buono anche dal punto di vista commerciale ma è comunque inferiore sia al primo che al secondo disco. Probabilmente le vendite furono trainate da diversi fattori ma soprattutto dai video che circolavano su MTV. Io stesso registrai i video di "The Lions Den" e "God of Emptiness" per vedermeli a ripetizione. Tu quanto gli dai ?73? Abbi pazienza ma se per te questo vale 73 significa che il Death Metal non è il genere che fa per te. Continua ad ascoltarti i Desecravity che quelli si che son buoni !
S.V.
Domenica 25 Marzo 2012, 0.30.26
47
CAPOLAVORO. E basta.
Flag Of Hate
Sabato 24 Marzo 2012, 23.38.46
46
Oh, una volta tanto il voto lettori rende giustizia al disco (forse anche troppa...). Non sono mai stato uno che disquisisce sul numeretto in calce alla recensione, ma un 73 sotto BATS, uno dei dischi che mi hanno fatto amare i MA e uno dei lavori più mefistofelici mai nati dal Death Metal... mi dispiace dirlo, ma non si può proprio vedere.
piggod
Sabato 24 Marzo 2012, 23.06.40
45
Mi unisco al coro degli scontenti. Blessed è un album fondamentale ed è sufficiente dire che iniza a definire meglio il sound dei Morbid Angel per capirne la grandezza. Album come Domination, Formulas Fatal to the Flesh, Gateways to Annihilation (ma anche lo stesso Covenant) non sarebbero mai stati concepibili senza Blessed, dato che è l'album che definisce il "sound pesante" dei floridiani. Concludendo, ci troviamo dinnanzi a un macigno di pesantezza e a uno degli album più oscuri di sempre.
LAMBRUSCORE
Sabato 24 Marzo 2012, 20.50.25
44
Quindi Ilaria hai 29 anni? Vacca boia, sat se vècia (e sclerotica come il sottoscritto, dal tuo commento....), poi però ti do ragione, anch'io sono un allenatore ed opinionista, (al bar a volte commento le notizie del giornale come i vecchi scoreggioni)
il vichingo
Sabato 24 Marzo 2012, 20.29.09
43
Woah... quando si dice "rispondere a tono"
Radamanthis
Sabato 24 Marzo 2012, 20.20.32
42
Dopo averti fatto i complimenti per la bella rece (anche se non sono d'accordo con il voto, vedi mio post 7) aggiungo dopo la tua risposta al post 40: ecco una donna con le palle quadrate! Ri-complimenti!
irastrana
Sabato 24 Marzo 2012, 20.14.41
41
ah, magari non s'era capito: come vedete ho risposto solo a coloro che sono andati oltre, non a tutti gli altri che con rispetto e educazione hanno detto che il voto era sbagliato o che la recensione era scritta male, o cose del genere. ci mancherebbe anche altro. il mio commento non era riferito alle persone che non concordano con la rece o il voto ma a coloro che esagerano, vanno sul personale, pisciano fuori dal vaso.
irastrana
Sabato 24 Marzo 2012, 20.11.48
40
@El Feroce "della serie" che non hai capito. non ti piace la mia disamina? ok dì che ho fatto una recensione di merda ma non pisciare fuori dal vaso. quanti anni hai? 15? 20? 30? ok, i morbid li ho ascoltati la prima volta quando avevo 14 anni, ben 15 anni fa, e ti garantisco che non li ho rimessi nel cassetto ma ho continuato ad ascoltarli. va bene, per te è una recensione che fa schifo? ok, dì che la rece fa schifo, che do' i voti a cazzo, ma ti ripeto non pisciare fuori dal vaso. dai in fondo dopo 15 anni di death e brutal qualcosina posso dire di poterla masticare anche io. ma sai che c'è? lascia stare, dai, evita perchè poi la figura dell'invidioso che rosica la fai tu perchè invece non riscrivi tu qui nei commenti il mio pezzo che hai quotato che tanto ti fa ridere? dai, magari imparo anche io qualcosa... _________ @lambruscore nessuno ti attacca perchè non sei d'accordo con il voto, ma siamo sempre lì: attaccate la recensione, il modo di scrivere, la parte tecnica, il voto, tutto quello che volete, ben venga. ma non pisciate fuori dal vaso, come ripeto fate la figura dei rosiconi. "questo genere non fa per te"... dai ciccio, lascia perdere. ah no aspetta continuo perchè vedo un altro tuo commento. sai cosa mi dice sempre una mia cara persona? "l'italia è un paese di allenatori", Dio quanto ha ragione! peccato che di 36 commenti, solo una persona (ilfantasmadelnatalepassato) abbia capito cosa intendessi... eh ma sì, qua tutti espertoni _____________ @Nightblast ho dato voti alti ad album che avevano produzioni ridicole, ma ho tenuto fede a quegli anni, alle strumentazioni che c'erano, ecc. non è necessario dover vivere in quegli anni per poter dare parere tecnico su qualcosa. avanti, non esageriamo, non scadiamo nel ridicolo. _____________ @enrico QUESTA sì, ha messo 73. quindi? non ti va bene? ok, quindi? "capolavoro immenso" siamo sempre lì, è un punto di vista. se avessi scritto capolavoro immenso posso garantirti che sarebbero arrivate altre 36 persone a insultarmi e dirmi che il capolavoro assoluto è AOM. come tu esprimi un tuo parere, l'ho espresso anche io. perchè te la prendi tanto? perchè rosichi così? quali cazzate ho scritto NON VERE su questo album? dai, elencamele. fammi un copia incolla delle frasi che ho scritto che sono delle colossali cazzate. avanti. sentiamo. e negamele se deve essere fatto. bè, forse sei più qualificato tu a recensire, no? dai, sentiamo come avresti recensito. puoi scriverlo qui, c'è abbastanza spazio o se no, mandami una mail con la recensione "giusta": irastrana@tiscali.it - ilariatt@hotmail.it - facebook ilaria spina (mi riconosci, stessa foto qui nel profilo). non ho mai voluto fingere di essere esperta del genere, e pensa un po' non mi ritengo neanche tale. "i dischi andrebbero recensiti per quello che sono non guardando il passato"... Dio perdonalo non sa quel che dice. i dischi li recensisci dovendoti rapportare a quello che è il GRUPPO. non solo il disco. sarebbe da ignoranti non rapportarsi anche alla storia del gruppo, ad esempio al cambio di sound, alla maturazione del gruppo, o cose del genere. e quindi di conseguenza confrontarsi con le produzioni passate per meglio esaminare il cambiamento, l'evoluzione o involuzione che sia. quindi tu parleresti di "load" come un "buon album metal" senza rapportarlo a quello che è stato il "black album"? bè ragazzo mio, se la pensi così, quello che non sa recensire dei due non sono di certo io... ad ogni modo, mai detto che BATS sia una copia di AOM. sicuro di aver letto la mia recensione? guarda tu stesso scrivi: "Per fortuna BATS non è l'inutile copia di AOM ma una sua evoluzione oltre ad essere anche un segno di maturità della band" OOOOPPPSSS mi sa che qualcuno ha dato un giudizio guardando proprio il passato.. ma non eri tu quello che diceva che non bisogna farlo??? mmmh... che puzza di contraddizione! lo conosci a memoria e lo sai fare tutto in ogni suo riff? ma bravo, e quindi? non posso dare un mio parere personale all'album? per me è inferiore rispetto a AOM. non è il capolavoro dei MA. non prendertela sul personale, dai tranquillo neh. ripeto, è vero, l'italia è un paese di allenatori. che sistematicamente pisciano fuori dal vaso. _____ in generale: BATS è oggettivamente un album diverso dagli altri e in quanto tale non ho potuto fare a meno di confrontarlo con AOM. confrontandolo mi sono vista costretta ad abbassare il voto perchè a mio parere AOM è assolutamente strepitoso. come ripeto - che non sempre vengono lette tutte le parole - A MIO PARERE. so che con questo scatenerò l'inferno, ma non potevo esimermi dal dire la mia nel momento in cui si va oltre e si piscia fuori dal vasino. io sono tranquilla e me ne sto sempre zitta, non per spocchia ma perchè le polemiche gratuite non mi sono mai piaciute. oggi, mi ero giusto un pelino stancata. detto questo, torno nella mia ombra.
Andrea 70
Sabato 24 Marzo 2012, 20.03.06
39
Capolavoro indiscusso del death metal punto non arrampichiamoci sugli specchi.
Lord_of_all_fevers
Sabato 24 Marzo 2012, 19.39.56
38
non mi trovo d'accordo... secondo me è tra le cose migliori che abbiano fatto; un gradino sopra Altars e Covenant e un bel paio sopra Domination, nonche uno dei capolavori del death metal americano. un disco loro veramente penalizzato dalla produzione puo essere Formulas..., non questo.
lux chaos
Sabato 24 Marzo 2012, 19.14.16
37
@enrico: mi trovo poco a mio agio a difendere ilaria, con cui ho sempre avuto vedute differenti, e il voto può anche essere troppo basso, però non concordo con quello che dici, tu e altri commenti sotto...non penso che la disamina di ilaria sia una quantità di cazzate, anzi è una delle meno 'infoiate' e obiettive che esistano sul web, dove spesso, siccome si chiama 'blessed are the sick' dei morbid angel, deve essere per forza da 100...è un disco FONDAMENTALE per l'innovazione, l'atmosfera e il mix di generi estremi che ha creato, ma non è una gran bellezza di disco...fondamentale, ma non capolavoro...come al solito le due accezioni, nel metal, si confondono tra loro....quello prima e quelli dopo gli danno km come qualità di songwriting....io la penso cosi anche su altri capisaldi...per me, un altro mostro sacro fondamentale che è tutto tranne che capolavoro è Scum dei Napalm Death, fondamentale ma...boh? capolavoro?? bah...e non ha senso che siccome hai preso questo disco a 18 anni e sai suonarlo a memoria bendato, allora la recensione è una merda e ridicola....embè??? io i morbid li ascolto da 20 anni e la penso diversamente da te....allora se ho comprato 'eat me drink me' di marilyn manson quando è uscito e lo so suonare a menadito diventa un capolavoro?? ognuno ha i suoi gusti...senza polemica ma IMO sto disco continua a sembrarmi il meno ispirato del quartetto ABCD
Sandro70
Sabato 24 Marzo 2012, 18.54.35
36
E' un lavoro che ha messo d'accordo tutti. Capolavoro. Per me, il miglior disco dei Morbid Angel.
Malleus
Sabato 24 Marzo 2012, 18.29.54
35
73 ok... mah
Enrico
Sabato 24 Marzo 2012, 18.05.26
34
73? Mah... ma che voto è? questo è un capolavoro immenso da 100 pieno e questa mette 73? Ma perché non 73 - - o 73,5 oppure 73/¼ UAHAUHUA! boh!! Mai letto una tale quantità di CAZZATE su questo CAPOLAVORO. D'altra parte questa è la stessa che ha dato 82! a quella MERDA del disco dei Desecravity "Implicit Obedience". Scusate... ma quando si recensiscono certi CAPOLAVORI, forse è meglio scegliere persone un tantino più qualificate. Questa, mi sembra tanto, che finga di essere esperta del genere ma non ne capisce un bene amato! Proprio il fatto che prende come metro di misura "Altar Of Madness" mi fa capire che non ne capisce nulla. I dischi andrebbero recensiti per quello che sono e per il momento storico in cui escono e non guardando al passato. Per fortuna BATS non è l'inutile copia di AOM ma una sua evoluzione oltre ad essere anche un segno di maturità della band. Quando è uscito questo capolavoro, avevo 18 anni e non ho mai smesso di ascoltarlo. Conosco ogni singolo riff a memoria e sono in grado di suonarlo con la mia chitarra, è per questo che ci tengo a dire che questa recensione è RIDICOLA!
kvmetternich
Sabato 24 Marzo 2012, 17.31.35
33
Settanta cosa ?No, non sono d'accordo. "ABCD" stanno tutti sopra il 90 ... con il 100 e lode a Covenant per essere tutt'ora il singolo disco death metal più venduto della storia del suo genere.
Doomale
Sabato 24 Marzo 2012, 14.37.06
32
Quoto LAMBRUSCONE e NIGHTBLAST.. e sopratutto come ha detto quest'ultimo...QUESTI SONO I VERI MORBID ANGEL cazzo!!!!!!
Giasse
Sabato 24 Marzo 2012, 13.49.23
31
Nightblast dice una verità assoluta quando afferma che Blessed è "capace di unire il Death al Doom più nero". E' una cosa che ho sempre sostenuto e che spesso ha suscitato scalpore nei miei interlocutori...
Undercover
Sabato 24 Marzo 2012, 13.46.10
30
@IlFantasmadelNatalePassato ok, è giusto che poi Ilaria dia magari offra una sua spiegazione sull'uso del termine. Sulla difesa a spada tratta però non concordo visto che il genere quando questo disco era uscito non aveva ancora quasi prodotto nulla, Ne Buzz*oven, Cavity e Down avevano album all'attivo, solo i Crowbar il debutto "Obedience Through Suffering" e per di più dello stesso anno di questo dei Morbid Angel quindi impossibile l'influenza dei secondi sui primi e ti sto citando i capostipiti del filone, quindi mi sembra che storicamente strida non poco se inteso anche come paragone di sound con qualcosa che non c'era o era ancora allo stato per lo più larvale.
NeuRath
Sabato 24 Marzo 2012, 13.39.19
29
Spezzo una lancia a favore di Ilaria. Forse il voto è un po' basso, ma fra i primi classici dei MA (i precedenti all'era Tucker) questo è l'album che mi piace meno. Dare 80 (o più) a questo album significava dare almeno 130 a Covenant e Domination...
Nightblast
Sabato 24 Marzo 2012, 13.35.25
28
Concordo con Lambruscore...Chi non ha vissuto quegli non puù inquadrare certe sonorità per cpome dovrebbero essere inquadrate, finendo per fare dei paragoni quantomeno fuori luogo. Qui si sta parlando di capisaldi del genere, di un qualcosa di unicamente sulfureo, capace di unire il Death al Doom più nero...Signori, qui si parla dei veri Morbid Angel, altro che 73...
Breadinho
Sabato 24 Marzo 2012, 13.33.36
27
...per quelli che stanno dicendo che Ira ha dato quel voto perchè non è una fan dei Morbid Angel: profilo di "irastrana" , quarto gruppo preferito ... immagino per lei quando le sia pesato dare solo un 73 ai Morbid quindi apprezzo il suo giudizio oggettivo e non soggettivo ... Io poi a mio modesto parere penso che uno può aver vissuto tutti "quegli anni" che vuoi, ma non è un buon deterrente per dire che può giudicare meglio un gruppo, rispetto a chi non ha vissuto quegli anni... l'orecchio è l'orecchio ed è anche bello un confronto di opinioni, di sensazioni,ma non di competizione a chi pensa di saperne di più o di poter giudicare di più... modesto parere il mio niente di che! .. ... .. .......... ... ......
IlFantasmadelNatalePassato
Sabato 24 Marzo 2012, 13.32.40
26
@Lambruscore: come ho già scritto, è evidente che Ilaria intendesse sludge non come genere ma come idea di sound. E SMETTETELA di fissarvi sul numeretto, tutti quanti, sembrate dei tredicenni per la miseria.
LAMBRUSCORE
Sabato 24 Marzo 2012, 13.13.33
25
Un ultimo consiglio, lo sludge metal, lascialo a chi, come te, conosce da poco tempo questo stile di musica, perdonatemi queste sclerate da maniaco di quei meravigliosi anni di musica estrema,ma chi li ha vissuti, forse sarà d'accordo con quello sclerotico che sta scrivendo....
luci di ferro
Sabato 24 Marzo 2012, 13.13.12
24
@xutij, GRAZIE Te voglio bene assai *_*
MrFreddy
Sabato 24 Marzo 2012, 13.09.30
23
La recensione di Irastrana è ottima, ma dissento sulla valutazione: per quanto mi riguarda il disco più emozionante dei Morbid Angel, ed il migliore dopo Altars of Madness. 90.
LAMBRUSCORE
Sabato 24 Marzo 2012, 13.03.51
22
73 a questo disco, vorrei sapere i tuoi gusti, forse questo genere non fa per te, adesso tutti ad attaccare quel panzone del lambruscone, ma accetto anch'io le critiche....(da sobrio)
il vichingo
Sabato 24 Marzo 2012, 13.03.44
21
Non sono un grande fan dei Morbid Angel (ma neanche del Death in generale, ad essere sinceri ) ma secondo me il voto non rende assolutamente giustizia a questo disco. Mi aggrego alla folla: un 82-85 è il minimo sindacale
Ad Astra
Sabato 24 Marzo 2012, 13.02.31
20
questo proprio non lo digerisio... oltre alla F è l'unico che mi manca loro... proprio non riesco a farmelo piacere
Doomale
Sabato 24 Marzo 2012, 13.02.02
19
Dare 73 a questo capolavoro dei Morbid secondo me è una provocazione e forse segnala anche qualche mancanza nelle basi...D'accordissimo con EL FEROCE! ma comunque non voglio fare polemica e la finisco qui! Rimane il fatto che per me è uno dei più grandi Death metal album mai realizzati!sarà che è stato il primo che ho aquistato quando ero ancora uno sbarbato metal kid! CAPOLAVORO..I primi 3 dei M.A. non si discutono. 95/100
El Feroce
Sabato 24 Marzo 2012, 12.48.06
18
Della serie "mi è capitato questo disco tra le mani me tocca pure de recensirlo mò". Senza una punta di rispetto, sorry, una disamina cosi l'ha potuta fare solo una persona che i Morbid Angel li ha conosciuti l'altro ieri. Le punte di diamante: "Un album estremo e diverso, a tratti mite ma incredibilmente efferato. Un lavoro che difficilmente riuscirà a mettere tutti d’accordo. A me personalmente piace." Ok, sei pronta per Zelig
Breadinho
Sabato 24 Marzo 2012, 12.35.18
17
Disco caliginoso mi è piaciuto un sacco, esaustivo al punto giusto... analisi impeccabile e piacevole alla lettura... "gli altrettanto conosciuti Deicide" ... ma si un gruppettino che passava di li negli anni 80 .. ... .. .......... ... ......
xutij
Sabato 24 Marzo 2012, 12.22.22
16
EHEHEH Vedere Luci di ferro che dice di fare i bravi sul voto non ha prezzo
Undercover
Sabato 24 Marzo 2012, 12.21.04
15
Per quanto forse sia la prima volta che sono d'accordo con un'analisi di Ilaria, il voto è troppo basso, p.s. al solito quell'Undercover non sono io e vedo che il tizio continua a usare il mio nick, oh che bello. Peraltro come ebbi modo di spiegare a Giasse se non ricordo male sotto un'altra recensione dei Morbid Angel questo e il successivo "Covenant" per me sono un gradino sotto sia "Altars Of Madness" che "Domination" quelli che ritengo le chiavi di volta del sound Morbid Angel, il voto numerico neanche lo contesto perché sarebbe inutile e i commenti sotto dicono già tutto.
IlFantasmadelNatalePassato
Sabato 24 Marzo 2012, 12.11.24
14
Qui però io non mi fisserei sul numeretto (che è, in fondo, un numeretto) quanto sull'analisi di Ilaria, che è ottima - molto interessante e condivisibile. Ah, sullo "sludge", è evidente che lo intenda come "effetto sul sound", e non come genere. E su.
luci di ferro
Sabato 24 Marzo 2012, 12.00.54
13
Boni, Boni, Fate i Boni, ........................
enry
Sabato 24 Marzo 2012, 11.52.04
12
Disco storico del Death metal tutto, il 73 fa ridere. Con rispetto.
Undercover
Sabato 24 Marzo 2012, 11.46.32
11
73? Siamo seri, questo è un capolavoro del death metal. Non mi addentro nella polemica ma parlare di sludge metal...
Sorath
Sabato 24 Marzo 2012, 11.43.50
10
Massimo rispetto per la tua persona e per il tuo lavoro ma mi trovi in disaccordo con il voto finale. Personalmente parlando questo lavoro e' da 90
lux chaos
Sabato 24 Marzo 2012, 11.23.46
9
Una delle poche, pochissime recensioni di quest'album che mi trova d'accordo. Per me l'apice assoluto dei morbid angel, il capolavoro assoluto, è il disco precedente. blessed lo ritengo discreto, o semplicemente un po più distante dai miei gusti. Manca un 'quid' nelle canzoni, una zampata vincente, che trovo in misura maggiore anche nei due successivi covenant e domination. cmq un album importante ma non molto ispirato IMO
luci di ferro
Sabato 24 Marzo 2012, 11.06.30
8
da ora in poi faro il meteorologo (@Flag Of Hate @Radamanthis @xutij complimenti per la vostra educazione nel commentare la rece......)
Radamanthis
Sabato 24 Marzo 2012, 10.59.11
7
Questi erano i M orbid Angel, non la band che ha partorito quella merda di Illud Diviuum cagatum merdus...e che cazzo!!!! Il voto certo non 73 ma più alto ma mica sono io il recensore, anzi, voto a parte complimenti a Irastrana per la bella rece!
Flag Of Hate
Sabato 24 Marzo 2012, 10.57.52
6
Voto basso. 86/100 e finita lì.
luci di ferro
Sabato 24 Marzo 2012, 10.51.31
5
io non mi pronuncio più sul famoso voto in calce, ma sono sicuro che tra poco si abatterà un nubifragio sulla rece... di Ilaria da parte dei fan dei morbid angel (anche il sottoscritto è un fan).
xutij
Sabato 24 Marzo 2012, 10.45.29
4
L'ennesima, pardon moi
xutij
Sabato 24 Marzo 2012, 10.42.31
3
Non sono un fan dei Morbid Angel, ma sapevo che questo disco era considerato il loro capolavoro. E un misero 73 mi lascia sorpreso ! ( Precisiamo : 73 va pure bene come voto, ma dato a Blessed Are The Sick mi lascia leggermente a bocca aperta ) Che stiano ancora pagando pegno per Destructos VS the Earth/Attack ? Ora aspettiamo i fan(atici) dei Morbid e gustiamoci l'ennessima Fanboy VS Metallized/Attack !!!!
Lizard
Sabato 24 Marzo 2012, 10.20.56
2
Stai a guardare il particolare grazie per la segnalazione!
jakx
Sabato 24 Marzo 2012, 10.15.16
1
i CONOSCIUTISSIMI Deidice direi
INFORMAZIONI
1991
Earache Records
Death
Tracklist
1. Intro
2. Fall from Grace
3. Brainstorm
4. Rebel Lands
5. Doomsday Celebration
6. Day of Suffering
7. Blessed Are the Sick/Leading the Rats
8. Thy Kingdom Come
9. Unholy Blasphemies
10. Abominations
11. Desolate Ways
12. The Ancient Ones
13. In Remembrance
Line Up
Trey Azagthoth (chitarra, voce)
Peter Sandoval (batteria)
David Vincet (basso, voce)
Richard Brunelle (chitarra)
 
RECENSIONI
40
30
50
85
80
96
95
73
92
ARTICOLI
18/11/2014
Live Report
MORBID ANGEL + METHEDRAS
Estragon, Bologna - 13/11/14
18/11/2012
Live Report
KREATOR + MORBID ANGEL + NILE + FUELED BY FIRE
Demodè Club, Bari / Live Club, Trezzo sull'Adda. 14-12/11/2012
08/12/2011
Live Report
MORBID ANGEL
Magazzini Generali, Milano, 01/12/2011
13/04/2005
Live Report
MORBID ANGEL
Estragon, Bologna, 05/04/2005
25/11/2004
Articolo
MORBID ANGEL
La biografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]