Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Premiata Forneria Marconi
Emotional Tattoos
Demo

Cortex Complex
Memoirs of an Apocalypse
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
WILDNESS
Wildness

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

CONCERTI

23/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
QUIRINETTA - ROMA

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

24/11/17
UFOMAMMUT + GUESTS
EREMO CLUB - MOLFETTA (BA)

24/11/17
INDACO + MOUNTAINS OF THE SUN
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

25/11/17
COUNCIL OF RATS + NIDO DI VESPE + MALLOY
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

25/11/17
PROSPECTIVE + UNDERTHEBED + OBSCURAE DIMENSION
CENTRO GIOVANILE CA' VAINA - IMOLA

Cynic - The Portal Tapes
( 5496 letture )
Una storia complicata quella dei Cynic. Svariati problemi hanno afflitto la band in questione, da quelli finanziari ai pericoli per la voce del cantante Paul Masvidal; ma contro tutto e tutti gli statunitensi riuscirono a pubblicare uno dei maggiori capolavori del progressive death, Focus; solo un lampo nel buio, però, dato che la band si sciolse l’anno successivo alla pubblicazione.

La reunion viene annunciata sedici anni dopo, nel 2006, e tutti conosciamo i passi successivi; quelli che non tutti sanno è che quattro membri della band, ovvero Paul Masvidal, Sean Reinert, Chris Kringel e Jason Gobel fondarono quasi immediatamente i Portal insieme alla cantante e tastierista Aruna Abrams; anche questo progetto, tuttavia, ebbe vita breve, visto il rifiuto della Roadrunner alla pubblicazione della prima produzione della band, il demo chiamato appunto Portal Demo. Successivamente tre tracce del demo vennero pubblicate nella ristampa di Focus del 2004. Cosa aspettarsi da The Portal Tapes?

Non esattamente un disco “alla Cynic”, sempre che abbia senso usare tale espressione: se siete alla ricerca di un disco del genere, ascoltatevi Focus o Traced In Air. Con questa uscita gli americani non intendono compiacere i fan oppure la casa discografica; la volontà è semplicemente quella di esibire un lato nascosto, inaspettato, della propria personalità. Il disco, infatti, è estremamente atmosferico e l’ascoltatore si ritrova catapultato in una dimensione magica e vellutata. Dimenticate distorsioni e doppi pedali, soffici arpeggi di chitarra e voci melodiche ci accompagnano in un viaggio introspettivo in cui la mente vaga libera da preoccupazioni. Un ritratto angelico dal gusto che talvolta rasenta l’AOR senza però perdere la sua identità.

Completamente assente qualsiasi forma di esibizionismo tecnico particolarmente lampante, lo spazio ritagliato da Aruna Abrams è senza dubbio importante. L’artista risulta infatti essere la voce principale del disco; e per fortuna, perché sarebbe stato difficile per Masvidal trovare una partner migliore. La cantante è infatti perfettamente in grado di tenere le redini del progetto, intrepretando alla perfezione il proprio ruolo in modo sciolto, un compito non troppo facile.

Sarebbe fin troppo semplice obliterare l’album come un episodio di poco conto nella carriera dei membri dei Cynic in preda ad un momento di rielaborazione concettuale del proprio percorso (recuperato parzialmente in seguito da Masvidal negli Æon Spoke), oppure come un disco non consigliabile ai fan della band. Capito che non si tratta di un’opera metal, The Portal Tapes rimane un ottimo disco ambient in grado di proporre tre quarti d’ora di musica di grande livello. I Cynic non deludono in alcuna sfaccettatura.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
83.49 su 59 voti [ VOTA]
Havismat
Giovedì 16 Marzo 2017, 18.02.45
16
Bellissimo
Metalbart
Domenica 1 Luglio 2012, 1.28.12
15
Ho la fortuna di aver trovato questo disco proprio ieri... Una vera perla. sono uno dei 5000 fortunati in tutto il mondo...
Eli6slash
Lunedì 26 Marzo 2012, 23.59.43
14
ecco perchè costa così tanto....
Er Trucido
Lunedì 26 Marzo 2012, 23.34.14
13
Ne han fatte solo 5000 in digipack e 1000 in vinile...
Eli6slash
Lunedì 26 Marzo 2012, 23.29.12
12
ne ordino subito 10 milioni di copie
Lament
Lunedì 26 Marzo 2012, 21.13.42
11
Onestamente non credo che un disco come questo abbia grandi aspettative di vendita...
NagasH
Lunedì 26 Marzo 2012, 19.16.14
10
Un disco, non autoprodotto è SEMPRE un operazione commerciale. Il perché è presto detto. Il demo dei portal è pressoché introvabile per vie legali.
Jimi The Ghost
Lunedì 26 Marzo 2012, 18.04.03
9
Un disco che mi disorienta, ma che prevedibilmente affiora da un post-'94 in una situazione di una post- band e, infine, da un post Carbon-based. Questi elementi dovrebbero giustificare un prodotto con la messa al bando del metal stylings, in favore di layer atmosferici, eterei. Personalmente mi è apparso interessante Reinert e Kringel, anche se preferisco Malone su Fretless Bass. La ritmica non delude. Molto bella e suggestiva Circle. Un disco, parafrasando la recensione di Giacomo, che offre "musica di grande livello". Un saluto Lament...e come sempre anche tu sei di altissimo livello! Jimi
Ad Astra
Lunedì 26 Marzo 2012, 17.43.30
8
vi chiedo scusa a priori ma la vedo come una mera operazione commerciale. musicalmente apprezzabile ma rimane il.. perchè?
Ubik
Lunedì 26 Marzo 2012, 17.33.17
7
Fantastico! Uno dei pochi dischi con voce femminile che apprezzo
Er Trucido
Lunedì 26 Marzo 2012, 15.19.14
6
Si è vero anche questo, però mi sa che la ragione è più di marketing che altro. L' importante è che comunque si conosca tutta la storia dietro questo disco e non lo si scambi per il nuovo dei cynic
NagasH
Lunedì 26 Marzo 2012, 13.33.09
5
Anche io sono stato contrario fin dal principio all'utilizzo del nome Cynic, per amor di storia. Ma è anche vero che Portal, Aeon Spoke, Gordian Knot, Anomaly ecc. sono state a loro modo tutte delle incarnazioni di una sfaccettatura dei Cynic. Nel senso, non ci troverei nulla di tanto sbagliato nell'etichettare tutte le band citate con il monicker dei Cynic.
Er Trucido
Lunedì 26 Marzo 2012, 13.23.37
4
Preso l'altra sera, devo dire che l'unica cosa che non mi piace di tutta questa operazione è il fatto che ci sia scritto il nome Cynic, dato che i Portal erano appunto una realtà a se stante. E' sicuramente un discorso di marketing deciso da non so chi (io propendo per la casa discografica) però si rischia di fare confusione, anche perchè questo disco va anche considerato nel suo contesto storico ovvero la metà degli anni 90, quando rompere con il death non era proprio così scontato. Comunque un ascolto diverso e piacevole, d'altra parte la classe non è acqua
d.r.i.
Lunedì 26 Marzo 2012, 13.13.35
3
Grazie per la recensione, almeno mi hai chiarito a cosa vado incontro ...lo prenderò comunque
NagasH
Lunedì 26 Marzo 2012, 13.13.02
2
No, è un'affermazione da cancellare XD
Camillosky
Lunedì 26 Marzo 2012, 13.06.15
1
Cosmos da sola vale il prezzo di due copie di questo disco! Comunque è da prendere. Per sentire I Cynic in una veste diversa, più intima ed eterea. Forse un pò come Heritage, ma è un'affermazione un pò da prendere con le pinze...
INFORMAZIONI
2012
Season Of Mist
Inclassificabile
Tracklist
1. Endless Endeavors
2. Karma's Plight
3. Circle
4. Costumed in Grace
5. Cosmos
6. Crawl Above
7. Mirror Child
8. Road to You
9. Belong
10. Not the Same
Line Up
Paul Masvidal (Guitars, Vocals)
Sean Reinert (Drums, Keys)
Chris Kringel (Bass)
Jason Gobel (Guitars, Synth)
Aruna Abrams (Vocals)
 
RECENSIONI
80
80
89
100
ARTICOLI
16/12/2011
Live Report
CYNIC + CHIMP SPANNER + ONELEGMAN
Rock 'N' Roll Arena, Romagnano Sesia (NO), 10/12/2011
21/06/2010
Live Report
CYNIC + NERVE + GRINNING SHADOWS + NOUMENO
Mephisto Rock Cafè, Lu Monferrato (AL), 10/06/2010
21/02/2004
Articolo
CYNIC
La biografia
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]