Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Enslaved
Utgard
Demo

Veritas
Threads of Fatality
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

27/11/20
ONDSKAPT
Grimoire Ordo Devus

27/11/20
SCOUR
Black

27/11/20
EAST TEMPLE AVENUE
Both Sides of Midnight

27/11/20
ULTIMATIUM
Virtuality

27/11/20
DARKNESS
Over and Out

27/11/20
CARNAGE ALPHA
From There to Oblivion

27/11/20
DIAMOND HEAD
Lightning to the Nations 2020

27/11/20
WITHIN THE RUINS
Black Heart

27/11/20
ARRAYAN PATH
The Marble Gates to Apeiron

27/11/20
WRECK-DEFY
Powers That Be

CONCERTI

26/11/20
RHAPSODY OF FIRE (POSTICIPATO)
TRAFFIC CLUB - ROMA

27/11/20
RHAPSODY OF FIRE (POSTICIPATO)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

28/11/20
RHAPSODY OF FIRE (POSTICIPATO)
LEGEND CLUB - MILANO

28/11/20
BELPHEGOR + GUESTS
BLACK WINTER FEST - MILANO

29/11/20
ORPHANED LAND
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

29/11/20
MARDUK (RIMANDATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

30/11/20
MARDUK (RIMANDATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

01/12/20
ORPHANED LAND
LEGEND CLUB - MILANO

02/12/20
ORPHANED LAND
TRAFFIC CLUB - ROMA

03/12/20
ROSS THE BOSS + GUESTS (CANCELLATO!)
LEGEND CLUB - MILANO

Electric Wizard - Legalise Drugs & Murder
( 5783 letture )
Fermi tutti, qualsiasi cosa voi stiate facendo, fermatevi: abbandonate il vostro posto di lavoro, alzatevi dai banchi di scuola, dimenticate la sbronza della scorsa notte e alzatevi dal letto, spegnete la tv, il computer, la playstation e correte subito a comprare Legalise Drugs And Murder (no, purtroppo non sto parlando di un nuovo album) il nuovo 7'' degli stregoni elettrici inglesi per eccellenza.

A due anni di distanza dal capolavoro Black Masses, ecco giungere a noi del nuovo materiale in studio targato Electric Wizard. Legalise Drugs Ans Murders è l'ennesimo vessillo di superiorità da parte dei nostri, che dopo sette album in studio e numerosi split, singoli e demo sono diventati una cult band di proporzioni epiche.

I tempi dell'omonimo esordio sembrano lontani solo a livello temporale, in quanto ogni capitolo della loro discografia è qualcosa di unico e difficilmente imitabile. Come My Fanatics, Dopethrone, Let us Prey, We Live, Witchcult Today e l'ultimo, ma solo cronologicamente parlando, Black Masses: un susseguirsi costante di capolavori horror doom, forgiati nel sangue della bestia per antonomasia e sorretti da quel vento occulto che iniziò la sua corsa alla fine degli anni 60' grazie a band come Coven, Black Widow e Black Sabbath.
Seppure la sua breve durata non favorisce un adeguato ingresso nell'inferno degli stregoni elettrici, siamo al cospetto di un nuovo capolavoro composto da sole due canzoni, la title track e la b-side Murder And Madness per un totale di dodici minuti, scarsi si , ma sufficientemente adeguati per farci balzare letteralmente dalla sedia.
A detta di Justin Oborn, questo nuovo pezzo è stato ispirato da inni pagani come Paranoid e Sweet Leaf e contiene al suo interno un messaggio rivoluzionario.
Il brano è davvero stupendo, ed è mosso da soffi cosmici e scenari d'altri tempi in cui lo spirito arcano degli inglesi si fonde con le radici ancestrali del genere; la produzione è sporca, suono indelebile di un'antica bellezza che odora di zolfo e di morte in sei minuti di pura magia, costruiti attorno a riff mastodontici e linee vocali mai così efficaci, in cui è il sibilo maligno di Oborn nella frase finale ''children of the grave'' a sovrastare ogni cosa. Il giusto tributo al mito incontrastato dei Black Sabbath.
La seguente Murder And Madness è un pezzo carico di mistero, atmosfera e di macabra ritualità, avvolto da voci e sussurri che si inseguono lungo paesaggi spettrali e sinistre melodie.

La Rise Above Records ha messo in commercio ben tre versioni di quest'eclettica creatura: una con tiratura limitata a 800 copie, purple lp, venduta solamente dopo il recente concerto della band tenutosi a Londra, un'altra limitata sempre a 800 copie con clear lp e già sold out, e infine l'edizione regolare in vinile nero.

Viste le premesse incredibili, l'attesa per un nuovo album si farà ancora più ardua. I maestri sono tornati, e con loro la nostra voglia di riscoprire e rinnovare il patto con la più sadica e malata band doom in circolazione.



VOTO RECENSORE
s.v.
VOTO LETTORI
48.94 su 18 voti [ VOTA]
fdrulovic
Mercoledì 18 Aprile 2012, 23.07.28
6
@Bloody Karma: ahahahahah )
Witchcraft
Martedì 17 Aprile 2012, 22.34.31
5
presto arrivano anche i Saint Vitus tranquilli..
Bloody Karma
Martedì 17 Aprile 2012, 15.45.08
4
@fdrulovic: buon wino non mente...
fdrulovic
Martedì 17 Aprile 2012, 15.04.09
3
I@Bloody Karma:ll nuovo dei Saint Vitus è da leccarsi le orecchie....Fantastico. Sono commosso.
Bloody Karma
Martedì 17 Aprile 2012, 12.19.32
2
diobono...emilià hai anticipazioni sul nuovo st. vitus che attendo con trepidazione?
BILLOROCK fci.
Martedì 17 Aprile 2012, 8.02.27
1
Per un attimo pensavo di avere di fronte il mitico "Master of Reality" ... oh my sweet leaf....
INFORMAZIONI
2012
Rise Above Records
Doom
Tracklist
1. Legalise Drugs And Murder
2. Murder And Madness
Line Up
Justin Oborn (vocals, guitar)
Liz Buckingham (guitar)
Tas (bass)
Shaun Rutter (drums)
 
RECENSIONI
91
s.v.
73
83
85
90
89
89
70
ARTICOLI
23/11/2018
Live Report
ELECTRIC WIZARD + UFOMAMMUT + HUMULUS
Live Music Club, Trezzo sull'Adda (MI), 18/11/2018
16/03/2011
Live Report
ELECTRIC WIZARD + DOOMRAISER
Init Club, Roma, 11/03/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]