Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Rikard Sjöblom`s Gungfly
Alone Together
Demo

Profanity (GER)
Fragments Of Solace
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/01/21
WARDRUNA
Kvitravn

22/01/21
CONVICTION
Conviction

22/01/21
JASON BIELER AND THE BARON VON BIELSKI ORCHESTRA
Songs for the Apocalypse

22/01/21
PHANTOM ELITE
Titanium

22/01/21
HOLY MOTHER
Face This Burn

22/01/21
ASPHYX
Necroceros

22/01/21
EKTOMORF
Reborn

22/01/21
WIG WAM
Never Say Die

22/01/21
GRIMA
Rotten Garden

22/01/21
STEVE HACKETT
Under A Mediterranean Sky

CONCERTI

20/01/21
SHADOW OF INTENT + GUESTS
LEGEND CLUB - MILANO

06/02/21
MAGNUM + GUEST TBA (CANCELLATA)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

11/02/21
VENOM INC. + GUESTS
TRAFFIC CLUB - ROMA

12/02/21
VENOM INC. + GUESTS
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

13/02/21
VENOM INC. + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

17/02/21
IMONOLITH + TBA
BARRIO'S CAFE - MILANO

18/02/21
IMONOLITH + LOGICAL TERROR
MK LIVE - CARPI (MO)

19/02/21
THE DEAD DAISIES
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

20/02/21
ANCIENT + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

21/02/21
TURMION KATILOT
LEGEND CLUB - MILANO

Natron - Grindermeister
( 4404 letture )
Signori e Signore benvenuti nel mondo dei Natron. Sono orgoglioso di presentare il “nuovo” Grindermeister, anche perché è stato grazie a band del calibro dei pugliesi che la scena italiana è cresciuta ed è arrivata dove è adesso.
Quando scrivo di nuovo album, in realtà devo specificare: i brani sono vecchi ma rivisitati e ri-registrati per l’occasione. E che occasione: il festeggiamento di 20 anni di duro lavoro e di onestissimo brutal death metal, 6 album (compreso quest’ultimo), tanti kilometri e concerti. Non sto scrivendo però di un gruppo italiano fossilizzato nella propria musica da anni e incapace di stupire e di proporre qualcosa di nuovo, parlo di un gruppo che si è sempre fatto trovare pronto ed avanti.

Basta ascoltare i brani sotto la nuova veste per rendersi conto di come siano tutti assolutamente di spessore, senza passi falsi. I Natron musicalmente non sono secondi a nessuno, sono perfetti, sempre sul pezzo, dalla maturità piena che li rende un act di livello “internazionale” (anche se a mio avviso lo sono stati da sempre).
Potete rendervene conto ascoltando Grindermeister, un album di assoluto livello, trascinante, ricco di groove e di strabiliante capacità (vedi Quarantine Of Leprosy). Cambi di line-up a conti fatti non hanno minato la voglia e l’ impegno, e siamo fortunati a poter celebrare un gruppo vivo più che mai: il guitar work è più vario e contorto, potente, dai suoni maturi e dalla piena incisività (Leechlord ha un finale da orgasmo con un solo breve ma intensissimo e ricco di una espressività formidabile); la sezione ritmica tirata ed esaltante, zeppa di passaggi, cambi di tempo, up tempos da togliere il fiato (d’altra parte Max Marzocca ci ha sempre abituati bene); il basso è sempre ben in evidenza, vario e tessitore di un tappeto cupo e sinistro che dà forma ai brani (Elmer The Exhumer); il cantato semplicemente non ha nulla da invidiare a nessuno.
Godetevi l’intro di Morgue Feast, perché dopo andrete in apnea per mezz’oretta, a causa di un crescendo di rabbia, tecnica e forza esaltante: brani come Undead Awake sono una dichiarazione di guerra. Giusto per dare delle coordinate siamo di fronte al più tipico e riuscito brutal death metal di stampo americano, il riferimento più celebre e calzante possono essere i newyorkesi Suffocation per perizia, grooving e affiatamento dei musicisti. Dopo circa 34 minuti, giunti all’ ultima nota di Dead Shall Rise (uno dei pezzi più belli della raccolta, che si appoggia su un paio di riff semplici ma stupendi) sono rimasto basito, ho compreso di essere stato schiacciato per tutta la durata dell’ album da un prodotto di livello assoluto supportato da una produzione impeccabile.

Semplicemente mostruosi, probabilmente i Natron hanno dato alla luce uno dei migliori album dell’anno, seppur trattandosi di una compilation. Grindermeister rappresenta una autocelebrazione esaltante, una prova di forza e carattere.
Basta così, è arrivato il momento di riascoltarli per l’ ennesima volta.



VOTO RECENSORE
92
VOTO LETTORI
62 su 43 voti [ VOTA]
LAMBRUSCORE
Venerdì 2 Ottobre 2015, 20.38.19
12
Ce ne fossero di compilation così... 1 dei migliori gruppi Death in assoluto, per me,
mika
Venerdì 21 Dicembre 2012, 11.17.25
11
peace
Nessuna Polemica
Venerdì 21 Dicembre 2012, 10.07.40
10
anzi, bella recensione. Ma la mia opinione (confutabilissima, lo so) é che brani riregistrati sono pur sempre brani dei precedenti cd, quindi -sempre per me eh- chi ha quelli non ha motivo di prendere questo. Voto alla carriera ultracondiviso
Mika
Mercoledì 16 Maggio 2012, 21.14.07
9
@nonesageriamocoivoti: ti sbagli; i brani sono ri registrati per l' occasione ed il voto, lo ripeto per chi cerca sempre e solo la polemica, è un voto alla carriera ventennale ed ad un pezzo di storia del metal italiano.
Non esageriamo con i voti
Venerdì 11 Maggio 2012, 14.26.36
8
è pur sempre una raccolta e i cd vecchi non sono manco così difficili da trovare
Mika
Mercoledì 25 Aprile 2012, 16.06.43
7
@Andrea: hai fatto bene! chiedo venia...@ Flag Of Hate: il voto in questo caso esprime un valore che va oltre l' album, un tributo al valore assoluto dei Natron...
Andrea
Mercoledì 25 Aprile 2012, 15.23.48
6
Dead Shall Rise è una cover dei Terrorizer, così, giusto per puntualizzare
Flag Of Hate
Mercoledì 25 Aprile 2012, 14.04.50
5
Carino, ma non da 92....
il vichingo
Mercoledì 25 Aprile 2012, 11.34.29
4
Grande band, probabilmente la mia preferita in ambito death italiano. Stendiamo un velo pietoso sui soliti fancazzisti che hanno abbassato il voto a 50...
Sheckter93
Mercoledì 25 Aprile 2012, 11.29.58
3
ennesimo orgoglio death italiano ma sopratuttoORGOGLIO BARESEEEEEEEE!!!!!!!!!!!! GRANDI NATRON!!!!!!!
Kriegsphilosophie
Mercoledì 25 Aprile 2012, 0.52.52
2
Che dire... La storia. Grandi Natron, possano suonare e resistere per altri 100 anni
Undercover
Mercoledì 25 Aprile 2012, 0.42.01
1
Questa è l'Italia death metal.
INFORMAZIONI
2012
Southern Brigade Records
Death
Tracklist
01. Morgue Feast
02. Leechlord
03. Quarantine of Leprosy
04. Flesh of a Sick Virgin
05. The Stake Crawlers
06. Undead Awake
07. Elmer the Exhumer
08. Dead Shall Rise
Line Up
Stafano Pomponio – Bass
Max Marzocca – Drums
Domenico Mele – Guitars
Nicola Bavero - Vocals
 
RECENSIONI
75
ARTICOLI
31/10/2012
Live Report
NATRON + TRAUMAGAIN + CROMIA OSCURA
Rassegna Metal Maniacs, Barbara Disco Lab (CT), 27/10/2012
13/04/2008
Live Report
NATRON + DELIRIA
Il concerto di Bari
21/11/06
Intervista
NATRON
Parla Max Marzocca
20/11/2006
Live Report
NATRON + KRONIUM
La data di Bari
17/12/2005
Intervista
NATRON
Parla Max
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]