Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Neal Morse
Sola Gratia
Demo

Sun Eater
Light Devoured
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/10/20
JAKKO M JAKSZYK
Secrets & Lies

23/10/20
CEREMONIAL BLOODBATH
The Tides of Blood

23/10/20
ZEAL & ARDOR
Wake of a Nation

23/10/20
CELESTIAL SEASON
The Secret Teachings

23/10/20
MORK GRYNING
Hinsides Vrede

23/10/20
OVTRENOIR
Fields of Fire

23/10/20
DEHUMAN REIGN
Descending upon the Oblivious

23/10/20
DEMONICAL
World Domination

23/10/20
SEVENDUST
Blood & Stone

23/10/20
ARMORED SAINT
Punching the Sky

CONCERTI

22/10/20
STEF BURNS LEAGUE
KILL JOY - ROMA

24/10/20
NERO DI MARTE + GUESTS
CS BOCCIODROMO - VICENZA

24/10/20
OTTONE PESANTE
SECRET SHOW - GENOVA

24/10/20
VIRTUAL SYMMETRY
CINEMA PLAZA - MENDRISIO (CH)

25/10/20
DEATH THE SUNDAY FEST
CIRCOLO ARCI MU - PARMA

30/10/20
ULVEDHARR + GUESTS
DRUSO - RANICA (BG)

30/10/20
OTTONE PESANTE
INK CLUB - BERGAMO

30/10/20
HELLUCINATION + NEBULAE
TRAFFIC CLUB - ROMA

31/10/20
DEATHLESS LEGACY + DAMNATION GALLERY
CRAZY BULL CAFE' - GENOVA

31/10/20
OTTONE PESANTE
IL CASTELLO - PARMA

Helloween - Live in the U.K.
( 4162 letture )
Un minimo di delusione ha seguito l'ascolto dell'antico Live in the U.K., primo disco dal vivo ufficiale delle Zucche di Amburgo e immediato seguito dei due leggendari Keepers che hanno segnato per sempre la storia del metal. Ma non lasciatevi fuorviare, dal momento che questo live è sicuramente imperdibile per un'incredibile quantità di motivi: ultimo album del mitico Kai Hanses insieme agli Helloween e unica registrazione dal vivo ufficiale rilasciata per tutta la durata della permanenza nel gruppo del tanto chiaccherato Kiske.
L'amarezza riguarda, semai, la pochezza della proposta musicale: solamente 7 tracce che, soprattutto guardando indietro oggi, sembrano davvero una misera testimonianza per il significato enorme che hanno avuto i primi tre album delle Zucche per la musica moderna.
Se l'unica pecca di questo album è quella di finire troppo presto, va da se che la performance è perfetta, le canzoni sono perfette ed anche l'atmosfera è perfetta e per 45 minuti scarsi possiamo tranquillamente chiudere gli occhi ed immaginare, per un istante, di ritornare al glorioso 1989.

I nostri non mancano di darci in pasto fin da subito i loro migliori capolavori e dopo la scoppiettante opener A Little Time arrivano immediatamente Dr. Stein e Future World. Oggigiorno, è triste dirlo, è per ascoltare una versione autentica di questi grandissimi pezzi è necessario andare ad un concerto degli Unisonic e fa un pochino strano in verità pensare a Kiske, Hansen e Weikath sullo stesso palco, soprattutto viste le strade diversissime che i tre intrapresero. Ma visto che noi siamo immersi nel nostro onirico viaggio del tempo ce ne freghiamo di quello che è accaduto dopo: per quanto ne sappiamo, l'anima degli Helloween è ancora una e indivisa. Andando avanti con la tracklist, niente sorprese: i nostri vanno sul sicuro con la sfuggente Rise And Fall e un grandissimo climax finale che, dopo We Got the Right e l'indimenticabile I Want Out, chiude il platter con la lunghissima How Many Tears

Che altro aggiungere? Semplicemente non ne avremmo mai abbastanza della formazione originale delle mitiche Zucche di Amburgo che si inventarono dal nulla (o quasi, per lo meno) il power metal, sfornarono 3 capolavori e poi si ridussero a cover band di se stessi (per quanto io ami profondamente il timbro di Deris e i lavori con lui, non si sono mai ripetute le vette artistiche dei grandi capolavori anni '80). Se oggi i fan dei “veri” Helloween possono ripiegare sul progetto del redento Kiske, finalmente tornato a dedicarsi completamente al metal dopo anni di quasi totale inattività, e di sua maestà Kai Hansen, che invece coi suoi Gamma Ray è quello che più di tutti ha portato avanti lo “stile” delle Zucche originali, almeno con questo breve live possiamo provare il brivido di averli tutti sul palco insieme, come ormai accade soltanto in pochissime occasioni e di certo senza registrazioni ufficiali. Un “must” per ogni amante del power metal, se non altro per capire da dove tutto e cominciato (o anche per convertire qualche detrattore).



VOTO RECENSORE
82
VOTO LETTORI
72.07 su 39 voti [ VOTA]
Metal Shock
Mercoledì 31 Ottobre 2018, 16.16.31
45
HAPPY HAPPY HELLOWEEN, HELLOWEEN HELLOWEEN, HAPPY HAPPY HELLOWEEN OH OH OHO!!!!
Aceshigh
Sabato 25 Novembre 2017, 10.24.30
44
Il modo migliore per rischiarare questa mattinata grigia e piovosa... L'acuto sul finale di How Many Tears forse farà uscire il sole! Peccato per la brevità del live, (mi dovrò procurare anch'io 'sto famoso bootleg), comunque 45 minuti di musica meravigliosa!
ivancarli86
Lunedì 31 Ottobre 2016, 10.48.28
43
Così...solo perchè oggi è Halloween e Radamanthis lo scriverà sicuro: happy happy Helloween!!!
Metal Shock
Martedì 18 Ottobre 2016, 19.19.55
42
@Il Marchese del Grillo: ma che pirla! No dai scherzo, capita a volte. Io custodisco ancora il vinile di questo disco, molto rigato a forza di ascoltarlo, ma è ancora lì. Disco stupendo, live straordinario!
Il Marchese Del Grillo
Martedì 18 Ottobre 2016, 19.13.00
41
Ecco a voi uno dei miei peggiori errori di gioventù: Avevo comprato questo disco in vinile appena uscito....e qualche anno dopo me lo sono rivendutooooo!!!!😱da masticarsi i co.....ni! E ora massacratemi che me lo merito!
Christian Death Rivinusa
Giovedì 27 Novembre 2014, 11.22.05
40
anch'io sono in possesso del bottleg dell'intero concerto di live uk… .dargli 100 e'poco… .kiske dal vivo e' mostruoso… altro ke daris… sempre con tutto rispetto… .ho anche il concerto del walls of jericho dell'86 cantato da kay hansen in maniera impeccabile… una vera perla per i veri fans delle prime zucche… ..ride sky,guardian,judas,star light,victim of fate… .e altre sono interpetrate ottimamente… ..
Radamanthis
Venerdì 31 Ottobre 2014, 15.11.16
39
Come lo scorso anno: Così...solo perchè oggi è Halloween: happy happy Helloween!!!
Radamanthis
Giovedì 31 Ottobre 2013, 10.56.53
38
Così...solo perchè oggi è Halloween: happy happy Helloween!!!
Painkiller
Venerdì 15 Giugno 2012, 17.03.47
37
@Rada: la mia era una mail ironica nei confronti di Trucido...invidia de che? Si trova ovunque in nice price!!!
Radamanthis
Venerdì 15 Giugno 2012, 14.01.43
36
Si Painkiller...esiste solo in bootleg...leggi il mio post 8 e troverai tutti i dettagli!
xXx
Venerdì 15 Giugno 2012, 13.01.44
35
La versione estesa non esiste in commercio! solo bootleg...e io ce l'ho e è una figata!
Painkiller
Venerdì 15 Giugno 2012, 8.55.16
34
Perchè questo live in the uk si trova da una vita in nice price a max 9,9€...
Painkiller
Venerdì 15 Giugno 2012, 8.51.32
33
@Er Trucido: parli di questa versione o di quella estesa?
Er Trucido
Giovedì 14 Giugno 2012, 22.29.23
32
Penso che attirerò qualche insulto ed un po' d'invidia dicendo che un mesetto fa l'ho trovato a poco su ebay in cd
HeroOfSand_14
Giovedì 14 Giugno 2012, 20.37.44
31
@Concordo in pieno quando paragoni Chameleon con il Black Album: è esattamente lo stesso discorso. E a me piace che una band cambi genere, perchè significa avere le palle di catturare altro tipo di fans e perderne forse i vecchi. E è vero che in PBGA ci sono canzoni Power Metal, mentre in Chameleon direi di no. Grandissimo album, comunque,e Kiske è da adorare! @RedRainbow: Ma no come fai a dire che non sopporti We Got the right?? E' una delle mie preferite in assoluto! (una delle poche buone, anzi ottime scritte da Kiske, si vede che è capaca anche lui di scrivere!)
Red Rainbow
Giovedì 14 Giugno 2012, 11.41.44
30
Bene, ci sono voluti anni ma dopo l'autorevole sdoganatura di Painkiller, Radamanthis e xXx posso fare outing anch'io , Chameleon è un capolavoro ! Ciò detto, questo live è la degna conclusione dell'età dell'oro Helloween, pur con tutti i limiti giustamente segnalati dal recensore sulla esiguità della track-list. Aggiungerei la scelta discutibile di We Got the Right, forse l'unico pezzo "gnugno" e insopportabile dell'intera triade Walls/Keeper I & II . Ricordo che all'epoca rimasi basito per l'assenza dell'anthem HM is the Law, è vero che ero gggiovane e forse troppo indulgente con le easy-listening, ma un live rinunciando a uno degli inni da concerto....
Delirious Nomad
Giovedì 14 Giugno 2012, 9.52.52
29
Avevano già cambiato cantante? No perchè io Kai HanseS (riga 5) non lo avevo mai sentito !
maurilio
Mercoledì 13 Giugno 2012, 20.08.06
28
Imperdibile live che ha appunto il solo difetto di essere troppo breve. Io lo ho in cassetta dell´epoca e lo conservo come una reliquia.
Painkiller
Mercoledì 13 Giugno 2012, 9.27.58
27
E' un vecchio discorso, che feci anche per il black album. A me piace l'idea che un gruppo, che ha contribuito a creare un genere o è diventato famoso per questo, ad un certo punto decida di fare un album completamente diverso dai suoi predecessori, per cambiare e magari anche dimostrare di saper fare molto bene anche in altri generi. Ma poi sono due le cose: ho dichiara apertamente di voler cambiare genere (e ci sta tutto) oppure che torni dal successivo album a fare quanto li ha resi famosi e amati dalla maggioranza dei fans. Ecco così che se i 'tallica fossero tornati a suonare thrash dopo il black album probabilmente molti dei loro detrattori (e molti dei detrattori del black album stesso) la smetterebbero di considerarlo "l'inizio della fine" e magari lo considererebbero un capolavoro isolato all'interno di una discografia di capolavori thrash...la storia di chameleon è un po' così per me, perchè comunque gli helloween sono tornati al power (bene o male è un'altra questione) dopo il "white album" . iN OGNI CASO NON SO COSA DAREI PER UN LIVE INEDITO O PER L'EDIZIONE "UFFICIALE" ESTESA DI LIVE IN THE U.K.
Painkiller
Mercoledì 13 Giugno 2012, 9.21.40
26
@Al, credo che Radamanthis ti abbia risposto esattamente ciò che avrei risposto io. Così come avevo già scritto è necessario dimenticarsi del nome sulla copertina, un po' come per il black album dei Metallica. Chameleon è un caleidoscopio di suoini, stili e generi ben amalgamati, con dei solos di chitarra (cito ad esempio quelli di I believe e revolution now) e Kiske è al massimo della forma. Non concordo appieno invece con HeroOfSand: Pink bubbles ha sì alcune grandi canzoni ma non ha l'omogeneità di Chameleon, Pink ha alcune songs più tipicamente Helloween (o comunque abbastanza metal) come kids of the century o someone's crying (la migliore secondo me) ma altre troppo catchy, troppo ballad (seppur bellissime come your turn)...è quasi un album "apripista" a Chameleon che almeno è diverso dai classici helloween "in toto", Pink "illude" e poi cambia lidi. Chameleon, seppur composto da un paio di ballad e da massaggi melodici, riesce nell'intento di non essere mai banale, mai scontato, di non sapere nemmeno per una nota di "già sentito". Per questo lo considero una "perla" della loro discografia.
HeroOfSand_14
Martedì 12 Giugno 2012, 20.44.37
25
Io penso come voi che in Pink Bubbles Go Ape e Chameleon siano presenti dei capolavori assoluti! Pink Bubbles Go Ape poi mi piace tutto, apparte forse I'm Doin Fine Crazy Man, mentre Chameleon è uno spettacolo per le orecchie, e non capisco come mai tanti fan delle Zucche dell'era Kiske snobbino questi 2 album! Solo perchè non sono metal? Suvvia, poi Kids of the century,Mankind, The Chance, Crazy Cat, Goin Home e Longing, solo per citare le prime in mente, sono capolavori, che solo la voce di Kiske poteva valorizzare cosi bene! E' vero che sono di parte anche io, ma secondo me sono sicuramente troppo sottovalutati. PS1: ascoltate anche il lato B di PBGA, sopratutto SHit and Lobster, scritta da MArkus, una gran canzone! Poi cè pure la cover immancabile di Elvis! PS2: Pur amando Kiske e Hansen alla follia, anche io penso che gli Unisonic non siano metal, apparte forse My Sanctuary, che ha un pò di power, e il loro album non mi prende, troppo catchy. Poi potrei commentare e discutere per ore degli ultimi lavori dei Gamma Ray, pregi e difetti, vero, ma sempre contenenti grandi canzoni! TO THe Metal poi è originale, differente dalle band nate negli ultimi anni, power metal, tutte doppia cassa, ultra melodiche e copie spudorate degli Strato, Helloween ecc. Lunga vita a loro Maesta Kiske & Hansen!
Radamanthis
Martedì 12 Giugno 2012, 15.03.01
24
Chameleon è un album che a un primo ascolto lascia spiazzati soprattutto leggendo il nome Helloween in copertina ma è davvero geniale! Non è solo metal (che comunque a sprazzi c'è), ma hard rock, rock, pop, swing, country e alcune venature jazzistiche di gran classe oltre che in brevio momenti a orchestrazioni favolose...Lasciate perdere i Keeper (per chi scrive il meglio che il metal "leggero" abbia mai prodotto) e lasciate perdere l'era Deris con un indurimento dei suoni e la resa cupa delle atmosfere e lasciatevi prendere dalla classe di Chameleon. Kiske su questo disco canta su tantissimi registri e con un impostazione, un carisma e una personalità che neanche nei Keeper aveva! (a volte anche una drammaticità e una malinconia intensissima!) Va visto sotto punti di vista diversi e in ottiche diverse, non certo con gli occhi del trve!
xXx
Martedì 12 Giugno 2012, 12.53.19
23
Chameleon è un vero capolavoro, e non sto scherzando! Se uscirà la recensione ne parleremo li ma davvero è un album geniale. Che poi col metal non c'entra una mazza ok, ma è un disco con una classe e un'ispirazione assoluta!
AL
Martedì 12 Giugno 2012, 11.46.45
22
@painkiller: l'unica volta dove non sono d'accordo con te... capolavoro?? ....
Painkiller
Martedì 12 Giugno 2012, 8.59.41
21
Come Radamanthis sono un estimatore di Chameleon, chiaro che se penso al monicker e ai due Keeper non c'entra nulla, ma per me è un capolavoro.
BECCIAGRILLI
Martedì 12 Giugno 2012, 2.37.04
20
riguardo a chameleon,l'etichetta aveva sbagliato logo,infatti al posto di helloween,doveva comparire Culture club...ma era troppo tardi ed è andato in stampa così.
BECCIAGRILLI
Martedì 12 Giugno 2012, 1.02.38
19
grazie per avermi informato dell'esistenza del bootleg...pochi minuti ancora e sarà mio!
Listick
Lunedì 11 Giugno 2012, 23.28.41
18
@Rada: per le proposte c'è un topic sul forum apposito. ti posso di sicuro dire che, se uscirà a breve, non sarò purtroppo io ad occuparmene, visto che in calendario ho altre uscite in programma! Di sicuro presto o tardi uscirà, comunque
Radamanthis
Lunedì 11 Giugno 2012, 18.11.23
17
@Listick: dato che hai recensito questo Live in the Uk...mancherebbe quel CAPOLAVORO assoluto di genialità (lasciamo perdere che non sia puro metal...) di CHAMELEON...dici che prima o poi arriverà la rece?
Radamanthis
Lunedì 11 Giugno 2012, 17.54.42
16
Si heroofsand, ce l'ho...e fidati, merita di brutto! I dettagli nel mio post sotto...@Pasko: non sono d'accordo con nulla di quello che hai scritto tu ma probabilmente perchè sono di parte (Kiske e Hansen piuttosto che Weikath, ieri, oggi, domani e sembre!) quindi non ribatto perchè sarebbe come imporre la mia idea e sinceramente non mi va e poco mi interessa...ognuno ha la sua!
Painkiller
Lunedì 11 Giugno 2012, 14.21.03
15
@Hero: yes, il concerto completo esiste, come scritto da Radamanthis, in versione bootleg, Eagle fly free compresa...
HeroOfSand_14
Lunedì 11 Giugno 2012, 14.16.18
14
Scusate ma non ho capito: quindi esiste una versione del cd con tante altre canzoni? Io non ho mai capito come mai non hanno inserito, per esempio, quel super-capolavoro di Eagle Fly Free, una delle mie canzoni preferite in assoluto!
AL
Lunedì 11 Giugno 2012, 14.14.00
13
comprato anche io in cassetta tanti tanti tanti anni fa.... live piacevole ma troppo corto e non ho mai sopportato we got the right..
Painkiller
Lunedì 11 Giugno 2012, 12.50.25
12
Ma come direbbe Billo: Business is business
Painkiller
Lunedì 11 Giugno 2012, 12.49.09
11
@Pasko: forse sei troppo draconiano nel tuo giudizio ma conmprendo ciò che vuoi dire. Concordo sul fatto che Unisonic non sia un album né power metal nè metal se si vuole essere ortodossi e pensare che metal sia sinonimo solo di certi stilemi. Unisonic mi ha deluso non poco ma non per l'aspettativa legata ad una qualsiasi forma di copia degli helloween che NON avevo, bensì perchè semplicemente noioso a parer mio, molto più orientato alle sonorità del Kiske solista che ai Gamma Ray o alle Zucche. Così, come credo di comprendere da quanto scrivi, sarebbe sbagliato attendersi (per una reunion della quale solo i fans sembrano parlare, a livelli di fantamercato) non solo un nuovo keeper ma anche un qualcosa di "innovativo". Beh, concordo solo in parte. Credo che una volta segnato un solco così profondo con quei due album e questo live (ed anche con Jericho direi) immagino che moltissimi fans si "accontenterebbero" di qualcosa di simile,happy nei cori ma abbastanza duro e veloce nella musica. Ma francamente non credo che tutto ciò si possa avverare, sempre che Kai Micki e Weiki sotterrino l'ascia di guerra. Mi pare infatti che Kiske sia poco incline (per usare un eufemismo) a tornare alle sonorità METAL del passato ma che gradisca sempre l'happy non solo nei testi ma anche nalle musiche. Purtroppo. In sostanza, dico io, se reunion deve essere ben venga anche una mezza copia dei keepers, ma non una via di mezzo tra gli helloween e la carriera solista di Kiske. Piuttosto auspico quanto accennato da Radamanthis: che diano alle stampe un bel live dei tempi che furono, esteso, con doppio cd e magari un blu-ray e amen.....sempre parlando di fantareunion
Pasko
Lunedì 11 Giugno 2012, 11.18.51
10
Definire gli Unisonic metal è un affronto al metal. E poi, in un'epoca dove tutti cercavano di imitare il sound degli helloween io penso sia stata una buona idea prendere un cantante totalmente diverso percorrere nuove strade artistiche. Gli helloween nel power devono essere l'innovazione per il power, non la caricatura di se stessi che cercano di riscrivere i keeper ad ogni nuovo album. Tant'è che in tanti album si sono mantenuti sempre su buoni livelli, mentre il buon Kai ultimamente ha sfornato delle ciofeche cosmiche, come quell'aborto di progetto che risponde al nome Unisonic.
Painkiller
Lunedì 11 Giugno 2012, 10.31.30
9
@Rada: vero...peccato che nella maggior parte dei casi i bootleg occorra scaricarli e non esistano in formate wave...che palle...visto che il nome è in mano a Weikath semplicemente non credo che Hansen possa pubblicarlo senza il suo consenso. Diciamocelo, uscisse anche un solo live ufficiale dei tempi d'oro con il nome Helloween sulla copertina significherebbe la morte degli Helloween attuali.....e credo che Weiki non sarebbe affatto d'accordo, a meno di ripianare i dissidi del passato.....quindi le probabilità sono pari a quelle di rivedere Van Basten in campo con la maglia del Milan in campionato.....
Radamanthis
Domenica 10 Giugno 2012, 11.35.09
8
Questo album live è una bomba ma ha un difetto enorme: è solo una parte del tour in U.K. che fecero e Kai ha più volte dichioarato di avere 3 mc piene tali da poter realizzare un doppio cd live con il materiale, sta aspettando di capire come pubblicarlo...La mancanza di alcuni brani è una pecca ma analizzando quello che è stato pubblicato non si può non definire questo live come un vero e proprio spettacolo! La fotografia della band che in quel momento era al suo apice e ahimè non c'è più tornata su quei livelli (ma se tornassero Kai e Michi...). Ho il bootleg intero di questo live in the uk e racchiude la seguente scaletta: Intro - Eagles fly free - A little time - Dr. Stein - March of time - Future world - We got the right - Rise & fall - A tale that wasn't right - Halloween - Follow the sign - Keeper of the 7 keys - I'm alive - Living aint'no crime - I want out - How many tears...un vero spettacolo! Inoltre dell'epoca ho altri bootleg tra cui molto belli Live in Sweden 88, Live in Switzerland 88, e il Live in Donington sempre dell'88...consiglio a tutti di cercarli...KISKE RULES!
listick
Sabato 9 Giugno 2012, 23.27.21
7
Non so se si e' capito dalla rece, ma quando parlo di inattivita' mi riferisco al solo ambito metal, sulle opere esterne a questo ristretto campo non mi sento abbastanza competente x esprimere un'opinione
painkiller
Sabato 9 Giugno 2012, 23.17.54
6
Album unico per le emozioni che fa provare a distanza di quasi cinque lustri. Provo gioia immensa per la qualità della registrazione, per la prova della band...mancano almeno eagle fly free e keeper of the seven keys....peccato che sia stato il canto del cigno...sono quasi cinque lustri che prego che facciano pace...
xXx
Sabato 9 Giugno 2012, 18.25.50
5
@listick: x me non è vero che kiske è stato inattivo negli anni precedenti agli Unisonic. Ok che dal vivo non ha mai fatto nulla però i dichi che ha sfornato, pur lontani da quanto fatto con gli Helloween e in generale dal metal, sono davvero ottimi. Su tutti instant clarity e l'omonimo kiske e il progetto Place vendome oltre che le varie collaborazioni in primis Avantasia!
xXx
Sabato 9 Giugno 2012, 18.20.32
4
Ho questo cd che effettivaemnte è troppo corto ma so che esiste la versione doppio cd in bootleg. Cmq è davvero un disco molto bello, un ottimo live! Kiske come sempre superlativo!
inabsentia
Sabato 9 Giugno 2012, 15.45.07
3
Mai trovato questo disco, figuriamoci la versione ufficiosa bootleg che contiene più brani spalmati su due dischi con la stessa qualità di registrazione dell'ufficiale.
Hab666
Sabato 9 Giugno 2012, 15.41.44
2
io in vinile.
LAMBRUSCORE
Sabato 9 Giugno 2012, 10.38.12
1
Comprato appena uscito in cassetta, ottimo live, ma troppo corto, non sapete se esiste un doppio live con kiske alla voce?
INFORMAZIONI
1989
Noise Records
Power
Tracklist
1. A Little Time
2. Dr. Stein
3. Future World
4. Rise And Fall
5. We Got the Right
6. I Want Out
7. How Many Tears
Line Up
Michael Kiske (Voce)
Kai Hansen (Chitarra)
Michael Weikath (Chitarra)
Markus Grosskopf (Basso)
Ingo Schwichtenberg (Batteria)
 
RECENSIONI
70
77
40
75
72
74
55
58
68
75
80
80
70
64
67
82
90
95
90
ARTICOLI
23/11/2017
Live Report
HELLOWEEN
Mediolanum Forum, Assago (MI), 18/11/2017
27/07/2015
Intervista
HELLOWEEN
La vita è più facile se ascolti gli Helloween!
19/08/2012
Articolo
HELLOWEEN
La biografia
24/01/2011
Live Report
HELLOWEEN + STRATOVARIUS
Atlantico, Roma, 19/01/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]