Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Myrath
Shehili
Demo

Degraey
Reveries
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/05/19
DIAMOND HEAD
The Coffin Train

24/05/19
REVEAL
Overlord

24/05/19
DESTRAGE
The Chose One

24/05/19
MARCO HIETALA
Mustan Sydämen Rovio

24/05/19
STORMLORD
Far

24/05/19
MISÞYRMING
Algleymi

24/05/19
NOCTURNUS A.D.
Paradox

24/05/19
SOTO
Origami

24/05/19
STORMHAMMER
Seven Seals

24/05/19
DEATHSPELL OMEGA
The Furnaces of Palingenesia

CONCERTI

21/05/19
BLACK TUSK
EVOL LIVE - ROMA

22/05/19
FIT FOR AN AUTOPSY + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

22/05/19
BLACK TUSK
FREAKOUT - BOLOGNA

23/05/19
BLACK TUSK
LIGERA - MILANO

24/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Pika Future Club, Verona

24/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 1)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

24/05/19
STORMLORD + GUESTS
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/05/19
NECRODEATH + GUESTS
JAILBREAK - ROMA

25/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Alchemica Music Club, Bologna

25/05/19
SCUORN + GUESTS TBA
ZIGGY CLUB - TORINO

Buffalo Theory MTL - Heavy Ride
( 1829 letture )
A due anni dal debutto Live in Studio (2010), prodotto autonomamente in maniera fin troppo genuina, i canadesi Buffalo Theory Mtl di Montreal si affacciano sul mercato discografico con il loro primo full lenght, dal titolo emblematico Heavy Ride, registrato assieme a Dan Lagacè presso i Le Plateau Studios della loro città d’origine.

Due anni sono bastati per strutturare le fonti ispirative (vedasi alla voce Black Sabbath, Hawkwind, Down, Baroness, ma anche gli immancabili Kyuss) e creare un sound compatto che dallo stoner rock si dirama verso un hard rock sporco ma decisamente efficace, nonostante la provenienza di tutti i componenti da diversi contesti musicali precedenti. Il bassista Gary Lyons, il batterista Brian Craig e il chitarrista sono infatti ex membri della death metal band Ghoulunatics, mentre il cantante Anton Parr proviene dagli Overthrash e il chitarrista Yannick Pilon militava come voce e chitarra negli Arseniq33. Menti e background differenti dunque, che tuttavia, a giudicare dalle undici tracce che compongono Heavy Ride, sembrano aver trovato un’ottima affinità sia in studio che in sede live, a giudicare dalle esibizioni infuocate che i cinque sono in grado di confezionare.
Detto questo, se i suoni saturi e una certa sana dose di grezzume fanno per voi (come hanno sempre fatto per me), l’album dei Buffalo Theory Mtl non deve affatto mancare nella vostra collezione e nel vostro autoradio. Il perché è semplice: i pezzi, a partire dall’opener Heavy Ride, scorrono via che è una bellezza, regalando pelle d’oca e pure iniezioni di adrenalina, dove l’impatto veloce, secco e deciso dei riffs prodotti dalla coppia Gordon&Pilon trova solidità e spinta nella sezione ritmica precisa di Lyons e nel drumming poderoso di Craig, che piazza i colpi migliori in brani come Preston’s Son e Greed Indeed

Instancabilmente heavy, dannatamente figli di certe sonorità settantiane mai dimenticate (come nella sabbathiana Trapped), i Buffalo Theory Mtl possono contare su un cantante come Anton Parr, la cui esibizione, seppur non dedita mai ad aperture melodiche del tutto pulite che potrebbero essere persino fuori luogo, sfodera un’intenzione ed un’attitudine più che convincenti, aiutato da un timbro che sa di ruggine e di nubi cariche di pioggia. La serpentina March Of Progress chiude a thumbs up l’intero album, disegnando un sorriso soddisfatto e vene in rilievo per l’headbanging. Procuratevi quest’album, datemi retta!



VOTO RECENSORE
86
VOTO LETTORI
50.4 su 15 voti [ VOTA]
Canadian stoner
Sabato 26 Aprile 2014, 3.57.43
5
Buffalo Theory MTL's new video http://youtu.be/HCjj0v-zF88
Anton Parr
Lunedì 11 Marzo 2013, 18.54.41
4
Molte grazie! You rock! \m/ Anton
Sangre
Giovedì 14 Giugno 2012, 21.12.38
3
Grazie per la segnalazione Tenebra, purtroppo a volte qualche codice scappa selvaggio )
born_too_late
Giovedì 14 Giugno 2012, 16.35.49
2
Ascolto consigliatissimo! Si tenebra, c'era un problema con il codice html, ma ora lo abbiamo risolto
tenebra occulta
Giovedì 14 Giugno 2012, 16.11.37
1
Sembra interessante, gli darò un ascolto di sicuro. Occhio alle imprecisioni nella rece!
INFORMAZIONI
2012
Galy Records
Stoner
Tracklist
1. Heavy Ride
2. Du Metal
3. Preston’s Son
4. Monstro
5. Rites
6. Greed Indeed
7. Buffalo Theory Mtl
8. Trapped
9. A Thousand Times
10. Green Lies
11. March Of Progress
Line Up
Anton Parr (vocals)
Pat Gordon (guitar)
Yannick Pilon (vocals, guitar)
Gary Lyons (bass)
Brian Craig (drums)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]