Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Protest The Hero
Palimpsest
Demo

Oneiric Celephaïs
The Obscure Sibyl
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

09/07/20
NUCLEAR WINTER
StormScapes

10/07/20
DAWN OF ASHES
The Antinomian

10/07/20
VISION DIVINE
Stream of Consciousness (ristampa)

10/07/20
REBEL WIZARD
Magickal Mystical Indifference

10/07/20
BLOODY HEELS
Ignite the Sky

10/07/20
EXECUTIONERS MASK
Despair Anthems

10/07/20
TOKYO MOTOR FIST
Lions

10/07/20
VISION DIVINE
The Perfect Machine (ristampa)

10/07/20
LAETITIA IN HOLOCAUST
Heritage

10/07/20
MICHAEL GRANT & THE ASSASSINS
Always the Villain

CONCERTI

04/07/20
LYNYRD SKYNYRD (SOSPESO)
LUCCA SUMMER FESTIVAL - LUCCA

04/07/20
NOIROCKERCAMP IV (POSTICIPATO)
SANTA NINFA (TP)

05/07/20
ROCK THE CASTLE (day 6) - POSTICIPATO
CASTELLO DI VILLAFRANCA - VERONA

05/07/20
PEARL JAM + PIXIES (SOSPESO)
AUTODROMO INTERNAZIONALE ENZO E DINO FERRARI - IMOLA

06/07/20
DEEP PURPLE + GUESTS (SOSPESO)
BOLOGNA SONIC PARK - ARENA PARCO NORD - BOLOGNA

06/07/20
FAITH NO MORE (SOSPESO)
IPPODROMO SNAI SAN SIRO - MILANO

06/07/20
MARKY RAMONE + WAHNSINN + RUNN + THE VORTICOUS (SOSPESO)
DRUSO - RANICA (BG)

08/07/20
THE DEAD DAISIES (SOSPESO)
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

08/07/20
GUANO APES + LACUNA COIL (SOSPESO)
PARCO DELLA CERTOSA - COLLEGNO (TO)

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

Manowar - Louder Than Hell
( 7296 letture )
Non è mai semplice trattare dei Manowar, troppi pregiudizi e troppi luoghi comuni rischiano di inficiare l’analisi della loro musica. Ancora più difficile è giudicare le uscite meno “stagionate” della formazione americana.
Louder Than Hell uscì in un periodo, il 1996, in cui ormai si erano formati due distinte categorie di pensiero riguardo alla band: da una parte chi li riteneva unici messaggeri del verbo del Dio metallo, dall’altra coloro che li vedevano come dei pagliacci.
È innegabile –diciamolo fin da subito- che l’album in questione sia gradevole e frizzante, quasi tutte le tracce scivolano via senza stancare e l’impressione finale è di avere comunque fra le mani un prodotto di qualità. Al contempo non si possono però chiudere gli occhi, o in questo caso le orecchie, dinanzi agli evidenti limiti compositivi, specie per quanto riguarda il ripetersi di testi sempre uguali a sé stessi.
Da sottolineare, inoltre, un doppio cambio di line up: alla batteria vediamo il ritorno di Scott Columbus al posto di Rhino (sostituzione che fece storcere il naso ad alcuni fan, essendo il secondo molto amato e, probabilmente, più dotato), mentre alla chitarra David Shankle lasciò il posto a Karl Logan.

Il tutto si aspre con una traccia diventata parecchio celebre negli anni, ovvero Return of The Warlord, che si configura come la seconda parte di Warlord, contenuta nel seminale Into Glory Ride. Trattasi di un pezzo potente ed immediato tipicamente heavy, tuttavia macchiato da un testo per molti aspetti adolescenziale, di cui trovate un breve esempio qui di seguito:

If You Like Metal You're My Friend
And That Bike Out In The Yard Well That's My Wife


Nell’ascoltare Brothers of Metal Pt.1 possiamo soprassedere alle banalità testuali perché, obiettivamente, abbiamo a che fare con un brano tritaossa, che incarna alla perfezione i canoni dell’heavy metal; lo stesso discorso vale più o meno allo stesso modo per la successiva The Gods Made Heavy Metal. Con Courage cambiamo totalmente registro: ecco infatti una strepitosa ballata, forse la migliore dell’intera discografia dei Manowar, in cui le note del pianoforte e la grande voce di Adams si amalgamano alla perfezione. Number One è un altro inno heavy, veloce ed aggressivo, oltre che meno esposto alla critiche riguardo ad i testi, dato che è rintracciabile una maggiore cura degli stessi. La seconda parte abbassa decisamente il livello del prodotto che, alla fin fine, era stato fin qui più che buono. Outlaw è forse uno scarto di un precedente album, è mediocre e molto ripetitiva; King vede il gradito ritorno del pianoforte nella parte iniziale, poi però si perde e risulta eccessivamente lunga, pur proponendo un’interessante parte centrale in cui Adams canta molto delicatamente; Today Is A Good Day To Die vince per distacco il premio di fillerone di Louder Than Hell, essendo una traccia strumentale lunghissima e priva di una vera ispirazione. La successiva My Spirit Lives On conferma che le composizioni esclusivamente strumentali non sono il fiore all’occhiello della band newyorkese, pur essendo meno noiosa della precedente. In chiusura, The Power torna all’incirca ai livelli della prima parte e risulta essere un altro pezzo di heavy metal puro e diretto.

In conclusione, Louder Than Hell è un album discreto, che non farà di certo cambiare idea sui Manowar né ai loro seguaci né tantomeno ai loro detrattori.



VOTO RECENSORE
73
VOTO LETTORI
81.38 su 113 voti [ VOTA]
Andre72
Giovedì 28 Marzo 2019, 12.04.39
191
Bel disco. Puro metal!!
fasanez
Sabato 27 Ottobre 2018, 19.30.00
190
Oscure, ti quoto al 100 x 100. Commento 188 da incorniciare. Piace molto anche a me questo lavoro, anche se preferisco la loro vena più epic. Manowar kill!
ObscureSolstice
Sabato 27 Ottobre 2018, 18.55.20
189
ah, @Andrea Salvador post 187, mai dare per scontato i testi dei Manowar, non bisogna reputarli banali o come hai detto perchè non è vero, leggili bene Fierezza, spensieratezza, mitologia, e metal. Proprio come i classici del rock. Anche loro sono rocks
ObscureSolstice
Sabato 27 Ottobre 2018, 18.31.52
188
Eh già @jaw post 186...tanti poi ascoltano sabaton, rhapsody (of fire), hammerfall...etc.. e non sanno, o non pensano, che i Manowar sono stati debitori primari di centinaia di migliaia di band nel metal, prendendo spunto da loro, proprio coloro che quelle band apprezzano a dismisura nel power, che si ascoltano allegramente coloro che si prendono gioco ingenuamente dei guerrieri mitologici Manowar...ma mi ha sempre fatto ridere e sorridere la cosa. So per certo che quando l'avrebbero scoperto si sarebbero lapidati con schiaffi di letame alzando le corna al cielo, horns up, e via. Per quanto riguarda la discografia centrale dei new yorkesi, mi è sempre piaciuto dall'inizio questo Louder than Hell. Una carica da gasarsi come pochi, pezzi fantastici, come dice @InvictuSteele al post 180 dei veri inni di battaglia possiede questo album dall'inizio alla fine anche se non tanto ben voluto alla sua uscita, pezzi più sconosciuti sono l'emblema di questo altro best seller targato Manowar, fila senza un calo a parte i due "stop" che interrompono la carica impetuosa di heavy epic dei paladini con i due pezzi strumentali (due, oltretutto di fila, effettivamente sono troppi, di solito li salto) altrimenti avrei dato una valutazione ben maggiore. Io vado controcorrente, della metà della loro discografia, sarà quello con una produzione più acerba ma lo preferisco a Warriors of the World, sebbene anche lui sia un buon disco ma non come questo, dei gran pezzi ce li ha anche quest'ultimo ma non fila fomentosamente dall'inizio alla fine come questo "sprovveduto" e glorioso Louder than Hell. Incredibile sempre Eric Adams uno dei migliori vocalist del metal, ever. "Outlaw, Outlaw, Outlaw..Riiiiide!!! Outlaw, Outlaw, Outlaw..Riiiiide!!! Riiiide!!!"....Scott Columbus vive.... 82
Andrea Salvador
Venerdì 12 Ottobre 2018, 17.13.49
187
Comperato all'uscita ma solo oggi riesco ad apprezzarlo. Se togliamo il difetto dei testi banali, stupidotti ed adolescenziali e i 2 strumentali ("Today Is A Good Day To Die" e "My Spirit Lives On") "Louder Than Hell" è un ottimo album. L'opener "Return of The Warlord" è una canzone straordinaria così come lo sono "Brothers of Metal Pt.1", "The Gods Made Heavy Metal", " Number One" e "The Power". Certo, dai manowar ci si aspetta ben di più. Ma "Louder Than Hell" rimane un album sopra la media e, sicuramente, un album che molte band dovrebbero studiare. Nei pregi e nei difetti.
jaw
Mercoledì 4 Luglio 2018, 10.16.33
186
Dopo kings of metal sono stati un rimpasto di se stessi, però questo disco rimane buono, c'è the gods made heavy metal, se uno poi pensa a quante bands di power metal si sono ispirate a loro viene da ridere. Luoghi comuni sui Manowar? Troppi, e spesso è gente che li hanno copiati, come scritto, semplicemente perché non hanno vissuto gli '80
ELIO MARRACINY
Domenica 29 Ottobre 2017, 15.22.02
185
Rimosso
Burning Eye
Venerdì 26 Agosto 2016, 13.56.38
184
Non mi ha mai colpito troppo, qualche pezzo ti entra in testa ma preferisco il successivo
Rob Fleming
Domenica 31 Gennaio 2016, 12.32.41
183
E' l'ultimo loro album che ho preso. Mi piacciono soprattutto Today is a good day e My spirit lives.
K1LleRxINstiNcT
Martedì 20 Ottobre 2015, 23.20.33
182
buon disco, non ha senso la filler "today is a good day to die", visto che anche senza di essa il disco si sarebbe aggirato sui 40 minuti abbondanti, comunque per il resto è ben fatto.
SLEIPNIR
Venerdì 3 Aprile 2015, 21.31.18
181
Non sono mai rimasto deluso dai Manowar, e sinceramente adoro quest'album. Ovviamente se togliamo le due orribili, in senso buono, Today is a good day to Die e My Spirit Lives On. Una ci poteva stare, due proprio no. All'infuori di ciò,il disco è abbastanza buono. King,The Gods made Heavy Metal, Return of the Warlord,Number 1..Tutte ottime tracce. Il problema che trovo è che Louder than Hell mi sembra un disco fatto così per fare, per accontentare i fan, non avendo idee su come procedere. Il distacco da The Triumph of Steel e lo stesso distacco da Warriors of the World è abissale. Però, lo giudico lo stesso un buon album, come sempre grandi Manowar!
InvictuSteele
Mercoledì 25 Marzo 2015, 15.01.13
180
Questo è vero heavy metal. Quando, negli anni 90, le maggiori band metal calano il tiro pubblicando ciofeche i Manowar se ne escono con una bomba contenente tutti inni. Sicuramente nell'album si semplificano il suono e la struttura rispetto al passato ma il risultato è ottimo lo stesso. 80 pieno.
Philosopher3185
Martedì 27 Gennaio 2015, 13.24.32
179
Album altalenante.Ci sono pezzi normali,e poi autentiche gemme come l'iniziale Return Of The Warlord.che ha un tiro micidiale ed è anche contrassegnata da un assolo notevole,e sopratutto la ballad Courage che è pari a heart of stell,se non superiore come intensita'.Solo per questi 2 brani,questo album meriterebbe l'acquisto.
Sadwings
Lunedì 10 Marzo 2014, 16.57.11
178
Pur essendo un ottimo per me già ci sono segnali di abbassamento della qualità complessiva della proposta musicale del gruppo.
enzo
Martedì 29 Ottobre 2013, 11.17.03
177
io credo che i manowar siano poco valutati e mi spiego meglio ok a parte eric adams che e un mostro gli altri non sono fenomeni dei rispettivi strumenti ma anche in questo album che non e certamnete il loro capolavoro ci sono pezzi come return of warlorla brothers gods made number one power e courage e outlaw che band epic heavy pagherebbero per saper scrivere ritengo la loro discografia di livello a parte lord of steel davvero mediocre
Interstellar overdrive
Giovedì 7 Febbraio 2013, 0.03.39
176
Non è così male questo disco.
manaroth85
Domenica 2 Dicembre 2012, 18.14.34
175
non sarà il capolavoro del gruppo, ma personalmente a questo album sono molto affezionato, quando me lo passarono penso che l ascoltai x mesi e mesi, grandi canzoni..number one è quella che adoro di più..return e god made spettacolari..voto 8.5
Theo
Sabato 29 Settembre 2012, 20.30.25
174
Grande album, persanalmente non sono mai rimasto deluso dai manowar, fino a quest'album! Voto 78
Delirious Nomad
Giovedì 27 Settembre 2012, 15.15.41
173
beh steelminded, mi era capitato di vedere alcuni tuoi post in breve tempo e l'ho notato, è una simpatica abitudine, mi piace!
steelminded
Giovedì 27 Settembre 2012, 12.40.54
172
Fabio II: grazie. Effettivamente ci sono delle belle perle qua e la nella loro discografia... Same to you!
steelminded
Giovedì 27 Settembre 2012, 12.39.46
171
Delirious Nomad: in realtà lo faccio sia perchè sono ottimista sia per infondere ottimismo in chi lo legge (o simpatia in chi mi risponde che magari non ci va giù di brutto con le offese ) ! non credevo venisse notato. Grande!
fabio II
Giovedì 27 Settembre 2012, 12.24.51
170
Beh forse hai cominciato ad apprezzare una band che ritenevi inutile, meglio per te! Ad esempio questo a me non fa impazzire, per me i Manowar finiscono con 'King Of Metal'. Ma ripeto è un mio percorso...ti auguro buon proseguimento: da appassionato di musica... e ti condurrà ovunque
Delirious Nomad
Mercoledì 26 Settembre 2012, 22.59.29
169
@Steelminded: mi toglieresti una curiosità? Come mai finisci ogni post con „Evviva!”? Sei ottimista o hai perso una scommessa?
steelminded
Mercoledì 26 Settembre 2012, 19.41.05
168
Fabio II: Incredibile, a me questo (insieme al precedente) non dispiace... (-; De gustibus non disputandum est. Evviva!
Fabio II
Martedì 3 Luglio 2012, 20.36.41
167
La fine della band. Qualche pezzo rimane valido, ma i titanici cozzi strumentali degli esordi sono ormai lontani
Undercover
Domenica 1 Luglio 2012, 20.38.34
166
in Sicilia si usa dire anche cunti quantu u rui ri briscula quannu u signu nun è du to, tradotto: conti quanto il due di briscola quando la giocata non è del tuo segno, volevo scrivere questo ma l'ho presa troppo larga XD
nerchiopiteco
Domenica 1 Luglio 2012, 17.20.13
165
freedom: il punto di riferimento sono i Sadus con la demo Death to posers Grande Rada, sono curiosissimo di sentirmi la tua band, questo si che fa bene al Metal. Undercover ti do piena ragione, ovviamente l'eccesso di voti è proporzionato alla fama, buona o meno che sia, della band in questione e poi dobbiamo aggiungere che il discorso si è allargato e di parecchio p.s.: si dice "conta quanto il due di bastoni quando regna coppe", col due di briscola potenzialmente ci puoi fare 33 punti
anvil
Domenica 1 Luglio 2012, 11.20.15
164
quoto Radamanthis , nerchiopiteco , celtic warrior e THOR .
il vichingo
Domenica 1 Luglio 2012, 11.15.00
163
Quoto Er Trucido, Lizard e Undercover.
freedom
Domenica 1 Luglio 2012, 11.09.03
162
@Radamanthis: Si scusa, intendevo te non nerchiopiteco. Vado a leggere la rece ed ascoltare qualcosa.
Radamanthis
Sabato 30 Giugno 2012, 19.31.31
161
@Undercover: ti ringrazio per le tue parole alla lettera d del tuo post 156,spero di poter leggere in calce alla rece un tuo giudizio; anche se su molte cose la vediamo diversamente hai sempre mostrato una certa conoscenza e preparazione e un tuo parere non potrà che farmi piacere (e anche una critica, perchè no...) freedom: si, xxx dice giusto, la band è WAVES AERIS, trovi la rece qui su metallized ed on line il myspace con alcuni brani...l'invito è anche per te (se intendevi me e non nerchiopiteco) ! Un saluto!
xXx
Sabato 30 Giugno 2012, 18.32.05
160
freedom: la band di nerchiopiteco non so, quella di rada è waves aeris. in parte comunque il post di undercover può essere condiviso specialmente x il discorso di cagate scritte sotto alle rece o commenti sulle cover ecc...
freedom
Sabato 30 Giugno 2012, 16.04.37
159
Qual'è la band di nerchiopiteco? Per curiosità, mi piacerebbe sentire qualcosa...
Undercover
Sabato 30 Giugno 2012, 16.02.32
158
Ma la finita di fare questa inutile guerra fra futuro e passato? Allora vedete che è una questione di ottusità generale di giudizio. Esistono solo due tipi di musica: quella buona e quella che non lo è, tutto il resto conta quanto un due di briscola del segno che non conta una mazza.
freedom
Sabato 30 Giugno 2012, 15.59.45
157
Quindi i punti di riferimento dovrebbero essere gli In Solitude o Skelator? Cioè gente che si limita a pescare a piene mani dal passato e a suonare come i Mercyful Fate? Almeno i Leprous cercano di essere innovativi (riuscendoci secondo me), gente come loro può garantire la sopravvivenza del genere, non chi guarda sempre indietro. Se penso al futuro vedo meglio Gojira, Leprous, Minushuman, Peste Noire ecc...
Undercover
Sabato 30 Giugno 2012, 15.52.57
156
Mah secondo me le pippe mentali che vi state facendo sono stratosferiche, permettimi Nerchiopiteco ma te che segui l'heavy metal dovresti sapere che finché ci saranno label come la nostrana Cruz Del Sur o le statunitensi Stormspell, Shadowkingdom e via dicendo difficilmente l'heavy metal potrà morire se poi uno si fissa con quei tre-quattro nomi storici ormai ridotti al livello di cariatide è un altro discorso e allora mi tocca per forza dar ragione a Diego e Saverio, state battagliando su una questione che non ha senso. A) il supporto ripeto è rivolto in maniera errata, comprendo l'amore per il passato, però che dischi enormemente validi ricevano un commento e qui si sia arrivati a 156 col mio la dice lunga su quanto il metallaro parli di supportare l'underground e la vitalità del genere e ne parli solamente ma non lo faccia a conti fatti e questa è la ventesima volta che lo ripeto. B)I Manowar non li tocca nessuno, fino a che c'avrà 70 anni De Maio sarà sul palco con tutta probabilità così come i Maiden ma quando si ritireranno il metal sarà finito? Allora ha ragione Lemmy quando si rifiuta di accettare l'etichetta di metallaro è da dei cazzoni a tanti, non si può vivere solo di passato e non credo che le "stelle" che abbiamo adorato o adoriamo ascoltino solo roba prodotta con la data di scadenza. C)Che all'italiano il metal non piaccia non è vero, ci sono modi e modi di viverlo, personalmente anche nel vestiario ho abbandonato da anni le borchie e indosso solo maglie, felpe e non porto più neanche gli orecchini che ho fatto a 18 e ho tenuto sino ai 28, sono cambiato? Ho abbandonato l'arte che amo perché ho messo da lato alcuni aspetti visivi? No, quello è un pensiero attuabile solo da chi lo vive per moda ed è normale che se i ragazzini vedono i quarantenni atteggiarsi da coglioni come avvenuto in più di un'occasione davanti ai miei occhi, tirando merda continuamente su qualsiasi parola un ventenne gli dicesse al posto di provare a spiegare la differenza su cos'era il METAL vent'anni o trent'anni fa e cos'è oggi, è normale che le nuove generazioni già abbindolate dallo stile internet, diventino ancora più insulse, poco comunicative e irrespettose nei confronti di ciò che amiamo, ad attacco si reagisce con attacco mica si sta a prenderle. D)Radamanthis, lo dico a te perché sei nella discussione ma il pensiero è esteso anche a molti altri utenti, alle volte si distruggono recensioni, o meglio si postano 60000 cazzate sotto una recensione di una band della quale si disconosce il genere, li si prende in giro per l'artwork, li si sfotte per tutto ciò che è possibile ed immaginabile e il disco non lo si è ascoltato, questo onestamente agli occhi di chi passa e legge non è bello, magari quella formazione ha creato un'ottimo lavoro vede sette commenti che sparano solo cazzate per ridere e li skippa, è una cosa corretta? No, anche questo è supportare la musica, ricorda cos'è successo sotto la recensione della tua band, io apprezzo il tuo operato come musicista e la passione che ci metti, quindi capirai anche te che la gente che sfogliava il sito e ha letto delle sequele d'insulti, affermazioni vaneggianti e non so quanti altre stronzate fra troll e roba similare alla fine anche volesse provare l'ascolto rischia di toglierci mano, chi ci perde? L'artista, ho fatto il tuo caso perché hai una band e quindi dovresti sentirla come importante questa cosa. E)Basta col difendere sempre a spada tratta le grandi realtà, sbagliano come tutte, io comprendo la passione, la fedeltà al monicker, l'amore riversato dalle note dei loro dischi, sono il primo a infervorarsi fottuttamente ma ho avuto un'educazione da parte di ascoltatori e musicisti molto più grandi di me che mi han sempre detto: vuoi amare realmente l'arte? Si onesto con lei, quindi se un disco fa cagare oggettivamente e a uno piace ok, ma dare dei coglioni a mezzo mondo solo perché sono i Maiden, i Manowar o i Metallica è diventata una pantomima insopportabile, se alcuni avessero diciott'anni lo comprenderi pure, a una certa età invece c'è poco da comprendere e tante domande da porsi. Con questo ho finito, scusate la lungaggine ma alle volte sembra che per alcuni il tempo si sia fermato, forse nei nostri sogni può accadere, nella realtà no, la sua marcia è inarrestabile facciamocene una ragione e godiamoci tutto il meglio possibile.
nerchiopiteco
Sabato 30 Giugno 2012, 15.29.36
155
Beh, un conto è non parlarne male, un conto è dire che i lebbrosi sono il futuro del genere.....purtroppo il discorso non si limitava al solo giudizio sui leprous e quindi le divergenze sono massime, sopravviveremo entrambi, ed il Metal anche più di noi
xXx
Sabato 30 Giugno 2012, 13.26.51
154
Non posso non quotare nerchiopiteco e radamanthis e post 151 di lizard. w il metal!!!!
Er Trucido
Sabato 30 Giugno 2012, 13.00.49
153
In realtà ne hanno già fatti da 90 in su a parer mio, sei la prima persona che sento parlarne male per questo ho chiesto. Se non piacciono non so che farci, certo è che chi ne ha parlato bene non sono solo sbarbatelli alla moda, io stesso ne ho trenta. Comunque ho capito, partiamo da due punti di vista diversi, amen.
nerchiopiteco
Sabato 30 Giugno 2012, 12.53.47
152
I Manowar prima facevano 1000, adesso fanno 100; l'underground prima faceva 100, adesso fa 10. I Leprous ho capito chi sono e per me quella non è assolutamente evoluzione ma decadenza e non vedo come possano riuscire a fare quei dischi da 90 di cui parlavi prima in riferimento ai nuovi dischi mainstream; non li paragono ai Black Veil Brides ma se il Metal deve essere tutto quello che c'è tra loro due allora io non sono ottimista, sorry! Mi aguro sempre che punto di riferimento possano essere altre band, tipo appunto in solitude o magari gli skelator
Lizard
Sabato 30 Giugno 2012, 12.48.50
151
Radamanthis il tuo discorso e' il perfetto complemento del mio, non la sua negazione. Trent'anni fa la NWOBHM ed il metal tutto, vennero fuori perche' c'era un pubblico di giovani pronto a sostenerlo a lanciarlo, come testimonia anche l'autobiografia dei Maiden. I quali, prima di arrivare al Sounhouse e poi al Marquee, che sono comunque locali piccoli, hanno fatto anni di gavetta nei pub. Non penserai mica che fossero i fan di Ted Nugent a buttarlo giu' dal palco perche' i Manowar erano meglio. Sono stati tutti quei ragazzi che oggi preferiscono vedere un live sul tubo o seguire solo il grande evento, questa e' la differenza. Poi bon... Al di la' di questo, ognuno segua gli ideali che ritiene consoni al suo modo di pensare. A me il truismo continuera' a sembrare una cosa stupida, storicamente inesistente, se non addirittura dannosa.
nerchiopiteco
Sabato 30 Giugno 2012, 12.46.44
150
Er Trucido: il problema è un altro: agli italiani IL METAL NON PIACE,ficcatevelo in testa. ormai anche i grossi nomi non fanno il pienone, basta leggere i numeri. Lo noto con gli altri generi musicali: chi ama il reggae va ai festival quanto alle serate mezze scrause, e so in maniera indiretta che entrambe fanno il pienone, la scena techno pure; il Metal anche, c'è chi va al grosso festival e chi al concerto più scrauso, ma in maniera molto più ridotta e quindi trovi poche persone al festival e ancora meno nell'underground. Perchè a Roma ci sono 3/4 locali decenti Metal mentre invece di discoteche, festival di tutti i generi possibili ed immaginabili quante ne volete e di Metal 0? Per colpa dei Manowar e per colpa del fan dei Manowar??? Per me, il fatto che ci si muova solo per i nomi grossi non è la causa, ma semmai un effetto.
celtic warrior
Sabato 30 Giugno 2012, 12.36.35
149
State qui a parlare di gruppi emergenti ( di cui la maggior parte sono figli di papino montati e poser del cazzo che si credono già delle rock star ) sta sera vado a vedermi i WHITE SKULL un gruppo true e che si fatto un culo quadro !!! domani poi vi racconto quante persone c erano .
Er Trucido
Sabato 30 Giugno 2012, 12.34.58
148
Non capisco quale sia il problema dei Leprous... paragonarli ai Black veil brides è totalmente errato, c'è veramente un abisso. non è che li stati scambiando con qualcun altro? quello è prog altro che l'ultimo opeth o i dream theater
Er Trucido
Sabato 30 Giugno 2012, 12.29.23
147
Rada la gavetta l'han fatta tutti, i Metallica abitavano in case fatiscenti, idem i guns, la differenza sai qual'è? che tu hai citato scene geografiche in cui gli appassionati si riunivano nei locali per divertimento a prescindere dal nome che c'era, magari ti beccavi i Metallica che facevano hit the lights e dieci cover, però ti piacevano e la volta dopo ci riandavi. Qui ci muoviamo solo per i nomi grossi, ecco il motivo per cui il GOds secondo me sparirà, la gente va agli altri festival europei per l'evento, non solo per i nomi.
nerchiopiteco
Sabato 30 Giugno 2012, 12.21.37
146
Er Trucido: si ok ma stiamo parlando di ritardati, lo stesso DeMaio non ha mai detto che bisogna seguire solo i Manowar e lo dimostra il fatto che la magic circle produce anche altre band; comunque la colpa non può mai essere di uno solo e quindi oltre al fan Manowariano che segue solo i suoi idoli (che comunque ormai è un pubblico che hai perso e non riprenderai mai quindi li devi lasciar stare), io ci aggiungo anche Leprous e soprattutto Black Veil Brides e qui entra in gioco il discorso true; per fortuna c'è gente come in solitude che tira avanti la carretta....Io comunque, che sono stato al gom posso assiocurare che ho visto e conosciuto molti più fan del Metal che esclusivamente dei Manowar, anzi nessuno mi ha detto "io ascolto solo Manowar" ed anzi mi sono organizzato con alcuni per altri concerti e ho conosciuto band prima a me sconosciute.
Radamanthis
Sabato 30 Giugno 2012, 12.12.34
145
Beh, Trucido, fino a un cero punto han fatto la gavetta...magari oggi è così mentre come ho scritto nel mio post 138 ti ho portato le prove di band che da sconosciute sono diventate icone in un baleno magari dopo un anno in garage a suonare, registrare un cazzutissimo demo (oggi introvabile per lo più e chi ce l'ha se lo gode) e poi via a suonare davanti alla folla...ti potrei citare altre a quelli qui sotto anche i Moltey crue e tutta la scena hair della L.A. anni 80, la scena di Amburgo / st. pauli anni 80, la U.K. dei seventhies...ora è molto più difficile verissimo, ma non è che sia anche la qualità offerta che è inferiore? Non parlo di qualità intesa come bontà delle composizioni (fare roba più sofisticata o difficile dei Motle crue non è certamente difficile...), parlo di pathos, atmosfera, emozioni...
Er Trucido
Sabato 30 Giugno 2012, 12.05.31
144
Ovvio, ma il discorso di Saverio non era una presa di posizione contro il fan dei manowar, ma contro chi va a vederli, torna a casa e pensa "ah, oggi ho salvato il metal", mentre poi una settimana dopo c'è un gruppo valido sotto casa e se ne batte il belino. Purtroppo tante volte è così, tutti hanno fatto la gavetta all'esordio e chi era valido creava piano piano un seguito. Oggi i gruppi rimangono incastrati nella gavetta perchè se suonano da soli ci vanno in trenta e se suonano di spalla ad un gruppo medio la gente va solo per l'headliner.
nerchiopiteco
Sabato 30 Giugno 2012, 11.52.46
143
scusa Er Trucido, risponedvo al Lizard che diceva "Oggi mentre tutti si crogiolano ad alzare il pugno al cielo davanti ai Manowar....". Ma è chiaro che chi segue solo i manowar rovina il metal ma chi l'ha mai negato, ma lo stesso vale per qualsiasi altra band del mondo. anche chi dovesse seguire solo gli in solitude lo farebbe.
nerchiopiteco
Sabato 30 Giugno 2012, 11.50.30
142
Lizard: parlavi con me?i miei discorsi sono sempre pro domo metal ...con gli in solitude già cambia tutto, e di molto e visto il tipo di musica che fanno.....vabbè mi fermo qua se no finisco per distorcere troppo il discorso
Er Trucido
Sabato 30 Giugno 2012, 11.47.12
141
A parte che erano esempi, non vedo perchè no, dato che i Leprous sono un gran gruppo. Comunque vedo che non ci stiamo capendo, non mi sembra di aver detto di non andare a vedere i Manowar o chi per essi, ho detto solo che muovendo il culo solamente per i soliti noti non si dà alcun futuro alla scena, che è piccola e provinciale già ora. Poi ognuno la vede come vuole, non posso cambiare le teste delle persone.
Radamanthis
Sabato 30 Giugno 2012, 11.45.32
140
Non volevo distorcere il discorso, forse non ho capito bene che intendevi tu...cmq thanx x la discussione e x la dritta su questi due nomi, gli darò un ascolto!
Lizard
Sabato 30 Giugno 2012, 11.42.32
139
Hai distorto il discorso pro domo tua e vabbe'. Ho due nomi per il futuro: In Solitude e Rival Sons. Se mantengono le premesse ne sentiremo delle belle.
Radamanthis
Sabato 30 Giugno 2012, 11.39.14
138
1) Er Trucido: si, blissare certi capolavori è impossibile direi, su questo non c'è dubbio...eppure io credo che nella maggioranza dei casi un disco dagli anni 90 ad oggi di band quali Megadeth, Slayer, Helloween, Dream Theater & c. sia superiore alla produzione media di band di "nuova generazione2, o megliuo, questo è il mio parere previo ascolti vari di quasi tutto quello che è uscito in questi anni (ovviamente limitandomi ai generi da me preferiti e anche tenendo conto di fugaci ascolti). 2) Lizard: lady gaga oggi è vista da molti come una rocker, certa gente non sa neanche cosa sia il rock se pensa questa cosa...poi lo chiamino pop rock, dance rock, urban rock ma lei non è rock, non è che dichiarando di essere una metallara lanciando la hit Heavy metal lover allora può divenire un'icona rock come molti la vogliono far passare...il rock è altro! Per il resto del tuo post ti do ragione, pirtroppo pochissimi vanno ad ascoltare band underground seppur meritevoli. Invece non sono d'accordo sull'ultima parte "Quando sono usciti i Manowar..."; pensa che al loro primo album Battle Hymns (1981 se ricordo bene...) fecero un tour con Ted Nugent un'icona rock in giro da metà anni 60 ma lo stesso non volle proseguire con di spalla i Manowar perchè la band gli rubava la scena...e pensa ai Maiden degli inizi con Di Anno, infuocavano la scena sin da prima dell'uscita del primo disco con solo il demo The Soundhouse Tapes (parliamo del 1978) e gli Helloween che con un acerbo Hansen riempivano i locali anche solo con il loro The Mini LP che usci prima di Walls of jericho (ci sono video che lo provano...tante persone le si vedono adesso per una band già affermata!)...e andando oltreoceano parliamo dei Metallica, nel 1982 registrarono il demo No Life 'Til Leather, dopo di questo demo si esibirono in una serie di concerti tra San Francisco e Los Angeles e a prova di ciò c'è il video su nasto che si chiama Metal Up Your Ass, e questo viene prima del loro primo disco Kill'em all (1983)...sono cambiati i tempi purtroppo ma se una band ha le palle (e si vede sin prima di un loro disco) probabilmente sfonda e la gente va a vederli (vedasi Trick or treat, e qui parliamo del 2005, non del 1985...)
nerchiopiteco
Sabato 30 Giugno 2012, 11.38.07
137
p.s.: i maiden sono fenomeno di massa perchè seguiti anche da non metallari, li conoscono tutti; ma chi li segue perchè appassionato di Metal segue TUTTO, o al massimo segue il mainstream perchè ha appena cominciato ed ovviamente si butta in primis sui gruppi più conosciuti ed accessibili. Che volete fare allora, ringraziare i linkin park perchè da loro la gente passa ai mayem e criticare i maiden perchè fanno conoscere il metal al mondo intero? alla faccia del prosciutto negli occhi.....
nerchiopiteco
Sabato 30 Giugno 2012, 11.32.16
136
Ho capito bene? Il futuro del metal è nelle mani di Leprous e Ne Obliviscaris?!? Oh santissimo iddio, ma allora la situazione è peggiore di quanto pensassi, oh porchissima vacca scrofa, cioè in pratica quando i dinosauri smetteranno di suonare e soprattutto quando le nuove generazioni smetteranno di riprendere e suonare quel Metal (perchè è questo che mi interessa: il testamento che lasceranno i futuri estinti, non quanti anni anni ancora suoneranno) da una parte avremo gli sfigati depressi emo Black Veil Brides e dall'altra i leprous? Ovvio che non riusciamo ad andare d'accordo e trovare un minimo comun denominatore: per voi quella è evoluzione ed apertura mentale, per me è apertura anale (questione di gusti in parte, non sentimento ideologico, sia chiaro). Sia chiaro inoltre che nessuno dice "non bisogna seguire nessuna band che sia nata dopo il 1989" quindi non vedo perchè prendersela col discorso true/false, e direi di smetterla con questo luogo comune "chi segue i Manowar rovina il Metal perchè non segue l'underground", me pare una cazzata pazzesca: mo sembra che la colpa è dei Manowar, dai su: se qualcuno segue solo i Manowar vuol dire che non è un amante del Metal, ma solo dei Manowar quindi se c'è un problema è da ricercarsi altrove! Forse il problema sono proprio i leprous
Er Trucido
Sabato 30 Giugno 2012, 10.50.47
135
Beh Rada, col repertorio che hanno è normale che dal vivo siano ancora validi, però se ci pensi negli ultimi venti anni hanno fatto dischi superiori al 90, cioè in grado di bissare il successo del decennio precedente, insomma dei capolavori? E non parlo di gusti (sacrosanti ed indiscutibili) ma di lavori ritenuti inattacabili da tutti, come un The Number OF The beast, facendo un esempio. C'è un cambiamento in atto e sono d'accordo, ma per non ritrovarci in braghe di tela è necessario un cambiamento di mentalità da parte di chi organizza e da parte nostra, a tal proposito ti rimando all'intervista pubblicata oggi ad AC Wild dei Bulldozer che dice parecchie cose sulla nostra situazione.
Lizard
Sabato 30 Giugno 2012, 10.44.03
134
Ehm... Scusa Radamanthis ma oggi ci sono le Lady Gaga come trent'anni fa c'erano Michael Jackson e Madonna (ops... lei c'è ancora!). Non sono mai stati molti i gruppi metal a competere in questo senso. Ricordo ancora i Def Leppard ai vertici della classifica di vendita americana, secondo solo all'album dei record 'Thriller' di MJ, ma era un caso e comunque oggi i Def Leppard quasi non interessano nessuno. Il punto è che è facile sostenere i Led Zeppelin mentre vendono milioni di copie, gli Iron Maiden dopo che sono diventati un'icona mondiale, i Metallica dal Black Album in poi etc etc ma tutte queste band hanno avuto una partenza nella quale erano in venti-trenta ad andare ai loro concerti in qualche pub scassato a giro per il mondo. Oggi mentre tutti si crogiolano ad alzare il pugno al cielo davanti ai Manowar, ci sono nuove band con lo stesso identico potenziale di quelle che sono diventate un "mito" e si ritrovano a suonare davanti a venti-trenta persone, perché nessuno ci va più ai concerti, muovendosi solo per il Gods o eventi 'vip'. Poi per forza una band non supera il terzo disco, non perché non abbia qualcosa da dire, ma perché non trova a chi dirla!! Il discorso è ampio, gioca anche la follia suicida delle case discografiche che mandano avanti migliaia di gruppi sezionando il mercato ed impedendo di fatto ai meritevoli di raggiungere platee più ampie, ma quello che dice Diego è troppo vero per essere liquidato come fai tu. I Linkin Park esistono da vent'anni, col cavolo che sono loro il nuovo, rimettete l'orologio a posto!! I gruppi nuovi oggi sono ben altri e nessuno vi dice di abbandonare i Manowar e tanto meno i Led Zeppelin o Mozart la cui musica ha 400 anni ormai. Ma rinchiudervi in questo stereotipo del metallo anni 80, nel finto mito del True metal etc etc vi impedisce di vedere (faccio un discorso generale eh, scusate se mi rivolgo a voi che magari comprate decine di CD di gruppi underground al mese) che il metal esiste anche oggi e va avanti indomito solo in attesa che altri lo scoprano!!! Quando sono usciti i Manowar sai quante risate si sono visti fare addosso dai fans si Zeppelin/Purple o Mountain??? Oggi sono un mito, allora erano dei tipi buffi mascherati e non erano più true di quanto oggi lo siano i Meshuggah
Radamanthis
Sabato 30 Giugno 2012, 10.43.34
133
Thanx celtic warrior...che Odino sia con te!
celtic warrior
Sabato 30 Giugno 2012, 10.40.51
132
Grande Radamanthis un mega quotone .
Radamanthis
Sabato 30 Giugno 2012, 10.31.44
131
Er trucido io capisco benissimo il tuo punto di vista, lo hai espresso come sempre in maniera chiara e precisa. E per ciò lo rispetto. Detto ciò io non sono d'accordo, in primis è difficile distruggere qualitativamente gli ultimi 20 anni della discografia di band nate negli anni 70/80 con un solo album, le band che hai citato tu potrebbero essere delle meteore che spariranno alla soglia del fatidico terzo o quinto disco?Le band che ho citato io, insieme a Sabbath & c. emozionano ancora dopo 40 anni, dopo 20 dischi all'attivo, e hanno energia sul palco dopo un migliaio di concerti sulle spalle...I fenomeni di massa ora sono Lady Ga Ga, mentre un pò di anni fa erano gli Iron maiden, prima ancora i Queen e ancor più lontano nel tempo Frank Zappa ed i Led Zeppelin...questo a me fa rabbrividire vista l'involuzione drastica della nostra società a livello di costume / musica! L'underground lo seguo di certo e con grande interesse, ha delle band notevoli (sono tra i primi che scovò qualche anno fa i Trick or Treat con cui ci scambiammo idee, pareri anche via mail) ed i Clairvoyants, attualmente seguo con grandissimo interesse i MU, i Nekrosun e altre band underground però credo che se gli eventi "apocalittici" che hai descritto tu si avverino sarò tra quelli che sosterrà live le cover band ed i pochi che mi emozioneranno mentre davanti a un buon bicchiere di vino riassaporerò nostalgicamente le grandi band degli anni 80...
celtic warrior
Sabato 30 Giugno 2012, 10.01.55
130
Chiaro che straquoto il post di Radamantis !!!!
celtic warrior
Sabato 30 Giugno 2012, 9.27.17
129
I MANOWAR infiammaNO di pura potenza , indomita energia ed il loro sound è puro e selvaggio come le forze della natura , non ci sono cazzi !!!!! hail
il vichingo
Sabato 30 Giugno 2012, 7.53.25
128
Nel leggere certi commenti sono davvero rimasto esterrefatto, non ho parole. Ma è meglio che mi fermi qui. Quoto anche le virgole del post 125 del Trucido.
Undercover
Sabato 30 Giugno 2012, 1.23.50
127
I prosciutti sugli occhi sono una cosa bruttissima...
Lizard
Sabato 30 Giugno 2012, 1.13.15
126
Complimenti per la lucidota' e la capacita' di sintesi Diego. Hai detto tutto.
Er Trucido
Sabato 30 Giugno 2012, 0.57.05
125
Ammazza quanti stereotipi. ragazzi secondo me avete un'idea delle nuove leve totalmente sbagliata... i nuovi gruppi metal sono gente come Leprous o Ne Obliviscaris che nel giro di un disco hanno distrutto qualitativamente gli ultimi 20 anni di tutti i gruppi citati da radamanthis. Certo non saranno mai fenomeni di massa, ma quei tempi stanno finendo, bisogna guardare avanti e sostenere chi propone musica di qualità e fidatevi che ce n'è. Fra una decina di anni i dinosauri saranno estinti e rimarremo con un pugno di mosche continuando a sostenere solo loro, se non ci mettiamo in testa questo gli unici nomi grossi che avremo in Italia saranno quelli citati da radamanthis, fenomeni di massa da tv e radio, ma non perchè scambiati per musica estrema... perchè rimarremo a "metallica, guns, acdc eccetera". L'ho già detto prima , i grandi eventi spariranno ed ai piccoli andranno in trenta perchè la gente è abituata a muoversi solo per i grandi gruppi ed andrà a vedere le cover band di questi. O si cambia o spariremo, bisogna ripartire dall'underground ma non ce ne stiamo accorgendo.
Radamanthis
Sabato 30 Giugno 2012, 0.12.11
124
nerchiopiteco: sono della tua idea, purtroppo le nuove leve che si avvicinano alla musica estrema credono che la musica estrema siano i Linkin Park, i Papa Roach e in certi casi pure Lady Ga ga...ai nostri tempi per arrivare a Manowar, Metallica, Helloween e Slayer passavi da Scorpions, Motley Crue, Iron Maiden e GN'R...era tutt'altra cosa...prima c'era la mania dei cd / mc originali ora van di moda sti cazzo di merde di mp3; prima eri un metallaro con il chido, il jeans stracciato e la maglietta della band ora se non sei un emo ti vedono come un pezzente o un barbone che non sa vestirsi...quante cose non vanno intorno al metal e io sono tra quelli chi inneggiano alla band di DeMaio e che lo reuputa un vero defender...il mio sfogo al post 119 era x stemperare un pò il discorso perchè almeno tra di noi metallari dovremmo cercare di avere una linea guida comune e non saltarci in testa gli uni gli altri, accettando i gusti di tutti senza dover scassare o criticare la band che non ci piace o il genere che non ci piace, concentrandoci su ciò che ci emoziona e non su ciò che ci fa cagare...
celtic warrior
Venerdì 29 Giugno 2012, 13.09.40
123
STAY METAL !!!!!
nerchiopiteco
Venerdì 29 Giugno 2012, 13.06.53
122
Radamanthis: sono esagerati tanto quelli fissati col true quanto quelli che li denigrano liquidando con "è tutta una cazzata", secondo me; io dico solo di stare attenti: diciamo che i concerti sono sempre vuoti, che i più giovani non ci vanno mai ma poi diciamo che se i ragazzini cominciano coi linkin park e si presentano ai festival coi papa roach va bene lo stesso? C'è qualcosa che non mi torna e a sentire opinioni non specializzate, ma questa è un'altra storia, sembra che il Metal in Italia vada a gonfissime vele (mi è capitato di leggere un articolo/blog di Paolo Giordano dal titolo " I critici criticano. Ma il metal funziona": raccapricciante) Che poi Demaio sia esagerato non lo nega nessuno, ma lo stesso Heavy Metal esprime un concetto di esagerazione \m/
satanasso
Giovedì 28 Giugno 2012, 17.50.20
121
Voto un po' troppo risicato per uno dei dischi Heavy Metal più divertenti che ricordi....credo di averlo ascoltato un'infinità di volte, sparato in auto o durante serate alcoliche....( ovviamente a quei tempi, quando ancora potevo reggere serate alcoliche)....secondo me i Manowar sono dei grandissimi entertainer, fra i migliori del "mondo" metal, tutto il resto sono cazzate e seghe mentali. Cercare profondità, innovazioni o virtuosismi nei loro cd è come cenare al chiosco della piadina e chiedere il Dom Perignon...
BILLOROCK fci.
Giovedì 28 Giugno 2012, 17.48.17
120
concordo e viva la vera musica Metal....
Radamanthis
Giovedì 28 Giugno 2012, 17.19.57
119
Cazzo ragazzi...Billo ha ragione...mò basta con sto true metal, false metal e cose del genere...ma se x caso DeMaio leggesse sti post che farebbe? X me s'ammazza dalle risate! Detto ciò MANOWAR MANOWAR LIVING ON THE ROAD!!!!
BILLOROCK fci.
Giovedì 28 Giugno 2012, 17.12.54
118
Madonna ragazzi, ma quanti anni avete 15?? ancora qui a dire tru or not tru metal. I manowar sono una delle colonne del metal, insieme ad altri gruppi, poi ognuno di loro ha scelto un percorso, i manowar hanno scelto il metal Epico dedicandosi a tematiche mitologiche e battagliere ma ciò non vuol dire che andavano o vanno in giro negli states con ascie e gonne, sicuramente nelle loro case potrebbero essere cimeli simili e libri di odino. mah alla fine sono persone come noi, sicuramente quando è morto Scott Columbus, tra di loro si sarnno detti " Dio perchè proprio lui... che tu possa riposare in pace?! "
il vichingo
Giovedì 28 Giugno 2012, 14.01.00
117
I mutandoni e le asce dei Manowar non sono ne più ne meno delle camicie in stile baroccco dei gruppi Power, o del facepainting e le croci storte di molti gruppi Black, o dei costumi da guerriero vichingo di alcuni gruppi folk/viking. Alla fine è rock n roll... è tutta scena, come direbbe qualcuno.
nerchiopiteco
Giovedì 28 Giugno 2012, 13.35.21
116
Flag Of Hate: io non posso fare le tue stesse considerazioni non perchè penso siano sbagliate, ma semplicemente perchè i processi alle intenzioni su questioni del tipo "DeMaio ci credo o no?" non posso permettermele di farle, così come nessuno può permettersi di farle; l'unica cosa che posso fare è analizzare i dati di fatto, quello che vedo e quello che sento, cioè un gruppo che mette al primo posto di ogni frase, di ogni intervento i fan, che si rivolge direttamente a loro sempre e comunque, che da spazio ai fan sia sul palco che fuori, che fa quello che i fan vogliono che loro facciano; io solo questo posso dire sui ManOwaR o su DeMaio. Ce la vogliamo prendere con loro per i mutandoni e i capelli lunghi? Allora che dire del 99,9% delle band death e black? Ovvio che non vado a pensare che DeMaio dorma con l'ascia bipenne sotto al cuscino e ricordiamoci che la questione true/false esula dalle borchie e dai capelli lunghi ma si tratta solo ed esclusivamente di musica e nello specifico di Metal, una cosa che chi bazzica questo sito dovrebbe tenere a cuore........ed allora un conto è dire "non sono d'accordo con quello che dice DeMaio", assolutamente legittimo, un conto è dire "DeMaio pensa solo ai soldi".
celtic warrior
Giovedì 28 Giugno 2012, 13.16.42
115
@ Bandiera del odio ; Stroncare per partito preso non mi sembra corretto!!!!!, io ho ascoltato alcuni gruppi che tu reputi dei grandi!! e non mi sono piaciuti (non essendo il mio genere) ma no per questo mi permetto di dare giudizi negativi o dire che il gruppo è finito da anni.
celtic warrior
Giovedì 28 Giugno 2012, 13.15.45
114
eccomi.....
Flag Of Hate
Giovedì 28 Giugno 2012, 12.45.21
113
@Nerchiopiteco: non c'è bisogno di essere l'agiografo ufficiale di San Joey DeMaio per capire il tipo di persona, eh: Anni e anni di autocelebrazioni, di dichiarazioni al limite del grottesco, di sterili polemiche con altre band fanno ben capire la caratura della persona. E' una persona furba, astuta, che ha saputo, mattone dopo mattone, costruirsi la fama che circonda lui e il suo gruppo. Ma che creda veramente a quello che dice è ridicolo anche solo da pensare. Interpreta alla perfezione un ruolo, è la somma di tutti gli stereotipi sui metallari, ma rimane uno stereotipo, genuino come una banconota da 6 euro. Una maschera pirandelliana perfetta. @Celtic: e continuerò a ripeterlo, perchè non apprezzo vedere un ricco, affarista imbolsito ex culturista in mutandoni di cuoio che bertuccia moltitudini di ingenui. (Da notare Manowar scritto tutto in maiuscolo, altrimenti gli dei si incazzano. PS: hai dimenticato l'"HAIL" finale, vai a sacrificare un vitello per penitenza )
il vichingo
Giovedì 28 Giugno 2012, 12.17.34
112
Quoto anche la punteggiatura dell'intervento di Flag. È quello che ho scritto anch'io nei precedenti post, seppur con toni più velati
celtic warrior
Giovedì 28 Giugno 2012, 12.08.12
111
EEE che palleeeeeeeeeee , Flag è da quando bazzico su questo sito che ti vedo scrivere sempre le stesse cose sui MANOWAR ma che c***o è ??????? hai la frizione che ti slitta ......
nerchiopiteco
Giovedì 28 Giugno 2012, 12.07.27
110
Flag Of Hate: ma chi sei, il biografo di DeMaio? Beato te che sai tutte queste cose.....
AL
Giovedì 28 Giugno 2012, 11.53.34
109
ormai dei manowar si parla più delle questioni true o false (questioni di lana caprina direi..) che del fatto che sono in caduta libera...
Flag Of Hate
Giovedì 28 Giugno 2012, 11.31.59
108
Ma voi pensate che a DeMaio importi anche lontanamente qualcosa del True o False Metal? E' più facile che Bossi creda REALMENTE alla "padania" o ad altre cazzate. A DeMaio importa di una cosa sola: i SOLDI. Per questo si è costruito addosso lo stereotipo del duro e puro, del defender della purezza musicale, creandosi, con una astutissima operazione di marketing, questa nomea che è la sua fortuna. Quindi può riscrivere all'infinito la stessa canzone con lo stesso testo, ma non importa, rimarranno sempre i più TRU(zzi)E. (Thor of Valhalla, se leggi non mi picchiare )
Er Trucido
Mercoledì 27 Giugno 2012, 21.33.10
107
Massì infatti, è il gioco della parti alla fine e quando vedi un gruppo che ti piace dal vivo lo segui. A mente fredda poi è un altro discorso
il vichingo
Mercoledì 27 Giugno 2012, 21.29.21
106
@Nerchiopiteco: questa notte, al chiaro di luna, chiederò perdono agli Dei del metallo mentre ascolterò a tutto volume The Gods made Heavy metal eheheh
nerchiopiteco
Mercoledì 27 Giugno 2012, 21.23.18
105
Er Trucido: l'ho fatto di proposito per riallecciarmi a quell'articolo, dove emerge che la prima vittima più che il gods è proprio la scena underground e dove la componente giovani è la prima a mancare! Spero e prego che sia tutto un caso o che comuqnue ci siano altre motivazioni di fondo. Se hai tutti gli album scommetto che almeno una volta nella vita avrai canticchiato "the true metal people wanna rock not pose"..immaginati in sede live l'atmosfera che può creare, PAZZESCO il vichingo: la tua purificatio verrà effettuata col fuoco e l'acciaio nei pressi del monte Isfagarth, la vittima sacrificale saranno i Nomadi
Er Trucido
Mercoledì 27 Giugno 2012, 20.47.20
104
Eh lì è un altro discorso, trattato da Raven nell'articolo "quelli che i concerti me li vedo sul tubo", come al solito ci renderemo conto delle cose quando sarà troppo tardi. P.S. sinora non l'ho detto ma ho tutti i dischi dei Manowar, quindi immagino che dal vivo fomenterebbe anche me anche se non rientra nelle mie corde, ma l'atmosfera di un concerto non ti fa essere razionalissimo in certi casi
il vichingo
Mercoledì 27 Giugno 2012, 20.45.05
103
Oggi pomeriggio mi sono ascoltato i Nomadi.... AAARRRGGG!! Non sono più trve, che disdetta!!!
nerchiopiteco
Mercoledì 27 Giugno 2012, 20.36.43
102
Er Trucido: ovviamente mi auguro che tu abbia ragione e che le mie siano solo esagerazioni e catastrofismi dettate dalle mie esperienze, e soprattutto spero che sia un caso che i giovani, che oggi cominciano coi linkin park, non frequentino la scena underground (non solo in sede live) lasciata ormai agli over 30. Il tempo sarà giudice supremo e definitivo. Nel dubbio, e fino ad allora, però concedimi una frase che non rientra nel mio repertorio ma che a questo punto mi concedo: DEATH TO FALSE METAL ahahah ammetterai che per lo meno fomenta
LAMBRUSCORE
Mercoledì 27 Giugno 2012, 20.11.33
101
A me fan cagare le prugne che ho in cortile, credo di averne mangiate troppe....ades a scap al cesso...ahia che mel ed pansa....
waste of air
Mercoledì 27 Giugno 2012, 18.56.53
100
Mah..per me non esiste nè il concetto di true nè il concetto di false. Esiste il concetto di musica, che non significa fazionismo; quello c'è allo stadio e li rimane. La musica è qualcosa di ben più profondo; esiste quella che mi piace e quella che mi fa cagare, come a tutti. Non esiste peró quella illuminata e allo stesso tempo non esiste gente elevata a potenza perché ascolta quell'illuminazione o segue un determinato stile di vita. È tutto soggettivo è non c'è un'equazione valida. C'è la libertà peró di schiacciare il tasto play su ciò che ci pare e di vivere come ci pare; se poi qualche "grand'uomo" blatera da un palco sono fatti suoi, perché decido io cosa per me è giusto o sbagliato.
Er Trucido
Mercoledì 27 Giugno 2012, 18.53.21
99
Nerchiopiteco capisco il tuo discorso, ma mi pare sia fortemente influenzato dal vissuto. Io stesso trovo stucchevole la proposta dei Linkin Park, però ricordo che quando sono usciti io ascoltavo già gli Slayer, per forza non potevo considerarli. Ci sono ragazzi più giovani che invece hanno iniziato con loro e poi nel corso degli anni sono arrivati ai Mayhem. Cosa vuol dire questo? Che il vissuto di ogni persona condiziona un po' il giudizio, ma che solo chi è interessato veramente ad un certo tipo di musica approfondisce, gli altri si accontentano della moda del momento. Le influenze che s'infilano in una band vanno chiaramente soppesate, però allora i Mordred od i Suicidal tendecies che hanno infilato il funky nel thrash non sono true? A mio parere l'unico modo per capire cosa è metal è ascoltare, cercare di classificare, soppesare le influenze che ci possono essere nella proposta e fare un quadro generale del periodo storico in cui viene pubblicato qualcosa. PS: il bill del gods lasciamolo perdere per favore, dato che in più di una occasione hanno dimostrato di essere schiavi di certe logiche di mercato: Cannibal Corpse, Cynic, voivod, Napalm Death ad orari improbabili e band nate ieri e morte domani più sopra come cartellone. PS2: come diceva Undercover ci sono band che tirano fuori lavori di tutto rispetto e ci sono due commenti in croce sotto poi ci si scanna sui soliti nomi, questa è la nostra realtà. Fra una decina d'anni i dinosauri saranno estinti ed il nostro problema non saranno i Linkin Park al gods perchè non esisterà più un gods... questa è una mia previsione, fra una decina d'anni ci rincontreremo su queste pagine e vedremo se ho ragione
Lizard
Mercoledì 27 Giugno 2012, 18.00.53
98
Se e' per questo ci ho gia' trovato gli Slipknot quindi.... Pero' tu ora stai cambiando discorso: parlare di "generi" non ha niente a che vedere con il parlare di "true o false". Non si puo' dire che un genere sia "vero" o "falso" a priori, e' un'idea fallace e bambinesca della musica. Poi bon... Ognuno la pensi come vuole.
celtic warrior
Mercoledì 27 Giugno 2012, 17.37.45
97
nerchiopiteco : mega quotone sul ultima frase grande !!!
nerchiopiteco
Mercoledì 27 Giugno 2012, 17.29.43
96
non sottovaluterei invece l'importanza che queste band danno alle etichette; diciamo sempre che sono inutili ma sono sicuro che qualche disco in più l'hanno venduto solo per l'etichetta. Alla fine anche noi quando parliamo di una band, di un disco, di un pezzo ci mettiamo di fianco l'etichetta (i THRASHERS overkill, L'EPIC dei manilla road etc.), leggiamo e scriviamo articoli su articoli su un genere piuttosto che un altro quindi forse qualche importanza anche l'etichetta ce l'ha, o sbaglio? Ho sempre pensato che fossero (queste nuove etichette) estremizzazioni delle case discografiche o degli stessi gruppi (comunque sia di qualcuno) per ficcare dentro la scena metal più band possibili più che un'evoluzione del genere e quindi la vivo come un qualcosa di innaturale, artificioso per il puro scopo di fare soldi e sarà per questo, credo, che sono diventato via via sempre più intransigente; definirla evoluzione l'ho sempre trovata quindi una grande forzatura, per non dire "cazzata pazzesca per prendere per il culo chi magari l'heavy di cui parla undercover non lo conosce" ed infatti sono i ragazzi più giovani a seguire certe band (sarà un caso?) non si tratta di "coglioni" ma di gente che il genere lo conosce superficialmente. A sostenere poi le mie convinzioni (non verità assoluta, ma mie convinzioni) c'è il fatto che questi gruppi abbiano in prevalenza elementi pop che per definizione è commerciale, quindi certi gruppi, alternative/pop/funk/ska/house-metal etc. scusate ma proprio non li sopporto, ma non perchè non mi piacciono, sia chiaro, ma perchè usano tutto quello che di più commerciale si possa trovare (pop+dicitura "metal" che fa tanto figo). A voi magari non frega niente, ma quando al gods of metal vi ritroverete i linkin park headliner forse qualcuno cambierà idea.....
il vichingo
Mercoledì 27 Giugno 2012, 16.45.42
95
PS: mi accorgo che nel mio precedente commento vi è un evidente refuso: ovviamente non intendevo dire che i Village People siano Metal, mi riferivo soltanto ai Metalchurch. Ho impostato male la frase, pardon
il vichingo
Mercoledì 27 Giugno 2012, 16.28.59
94
@Nerchipiteco: Qui si sta parlando soltanto dell'inconsistenza della classificazione "true". Come ho scritto nel precedente commento, tra band metal come ad esempio i Metal Church e Village People c'è una differenza abissale a livello di proposta musicale, mi sembra palese che non si tratta dello stesso genere. Per il motivo appena scritto (questo l'ho scritto nel precedente post) sono state tirate fuori le etichette, e qualsiasi persona dotata di buon senso converrà che i Village People o gli Abba non sono metal. Ma anche i Sum 41, come dice Undercover, c'entrano poco o nulla. Ma per quanto riguarda invece band che hanno un sound riconducibile al metal come si fa a dire che non sono metal? Stabiliamo dunque a tavolino che tutto ciò che è nato dal Thrash in poi non è più metal? Tutte le band venute dopo suonano "altro"? Per me è molto semplice: si parla di evoluzione musicale. E, come detto giustamemente Undercover, sono convinto che a certe pagliacciate (perchè di questo si tratta) non ci credono neanche DeMaio e soci, visti da alcuni come entità sovrannaturali infallibili che dettano legge.
Undercover
Mercoledì 27 Giugno 2012, 16.21.54
93
@Nerchiopiteco sull'ultima parte sono d'accordo ma converrai che se uno parla di Sum 41 e tira fuori il metal sia un coglione a priori, quindi non vedo cosa discutere con un tipo simile, l'ignoranza è una brutta bestia e non la si cura soprattutto in Italia dove c'è il più alto tasso di dottorandi in "Metal archiveslologia", "Emuleografia applicata" e "Scaricomania a cazzo di cane" nonché laura ad honorme per numero di mp3 collezionati negli hard disk, di che parliamo di aria fritta? Il true metal per me si racchiude solo nella classificazione dei generi che a parte qualche lieve filone subterraneo annesso comunque al genere principale vedasi Death e Grind come primordi e Gore, Melodico, Brutal nel ruolo di affluenti che per me non sono generi ma semplicemente parole che li identificano dandone una caratterizzazione ben precisa all'interno del circuito madre, il resto personalmente lo trovo futile. Il Metal con la M maiuscola è, è stao e rimarrà l'heavy e se parliamo di True il primo nome che mi viene in mente non è quello dei Manowar di certo, iniziando dai Judas Priest a finire a qualsiasi altra band che ha mosso i passi all'interno di una NWOBHM arrivando al panorama teutonico, gente che ha dato l'input a quell'esplosione quando i Manowar neanche esistevano, movimenti che hanno avuto band stupende e poco considerate ma non per questo di minor livello rispetto a De Maio e soci che mi suonano "pasta e cocuzza" da 30 anni, per certe cose non mi dispiace, per altre mi fracasso i maroni, con loro è la seconda e con tutto ciò gli riconosco comunque e non potrei negarlo per obbiettività di fatto l'importanza che hanno nel mondo metal. Peccato che le stesse loro mosse degli ultimi quindici anni AI MIEI OCCHI, e sottolineo MIEI, siano spesso e volentieri paragonabili a infime pagliacciate degne dei tanto criticati metalcorer, figli del post trash tipo Trivium e gente similare dall'attitudine di cartone, ci lamentiamo per i blackster che fanno gli pseudo duri, siamo andati giù pesante sul post-dichiarazione di Gaahl e devo credere alle 2000 stronzate dette e proclamate da De Maio? Con i miei 31 anni anche se per alcuni sono un pischello, un minimo d'idea me la son fatta, poi ripeto, certe discussioni nascono solo quando si toccano alcune band, si arriva a 200 - 300 commenti e ottimi dischi a stento se ne trovano uno, cosa mi fa dire questo? L' italiota è proprio stupido, riflessione ovviamente generale.
Lizard
Mercoledì 27 Giugno 2012, 16.20.06
92
Questa è un'altra cosa, non trovi? Si può dire che una cosa è metal o meno, anche senza dare per questo un giudizio di merito, o comunque classificarla come "falso metal". Tra l'altro... non è che per forza molti di quei gruppi che sono qualificati come "false", non dormano la notte pensando di non essere considerati "metal". Sai a gente come Korn, Trivium, Avenged Sevenfold o magari Rage AGainst the Machine etc etc quanto gliene frega di essere o meno considerati "metal"? A loro farà piacere che molti metallari li ascoltino, ma sanno che il loro è un pubblico eterogeneo e che, specialmente negli States, questo tipo di classificazione non ha nessun senso. La cosa vale molto di più per i metallari, che hanno questo bisogno spasmodico di sentirsi migliori e più "puri" di tutti gli altri. Il che, peraltro, spesso implica uno strisciante complesso di inferiorità (non parlo dei presenti). Boh... Sarà che quando il glam era considerato false e chi lo ascoltava un poser, a me piaceva. Quando il crossover o il grunge erano considerati false, a me piacevano, esattamente come mi piacevano Cirtih Ungol, Manilla Road, Riot etc etc e non ho mai sentito il bisogno di questa caratterizzazione. Ho sempre preferito musica "ispirata" o meno. A volte i Red Hot Chili Peppers mi sembravano più veri e sinceri di tanti gruppi power o black, mentre i Ramones sono sempre stati più rock di decine di gruppi metal borchiati fino al culo, che poi scesi dal palco pensano alla musica come un qualsiasi ragioniere ai suoi conti.
xXx
Mercoledì 27 Giugno 2012, 16.16.00
91
Il nuovo disco dei manowar fa cagare sul serio...è una ciofeca! Preciso che non lo dice uno a cui stan sul cazzo ma uno che è tra i primi sostenitori della band! Ma è veramente una schifezza....purtroppo! Non sapete che delusione all'ascolto! quando ci sarà la rece del disco?
nerchiopiteco
Mercoledì 27 Giugno 2012, 16.13.26
90
p.s.: niente di personale contro i sum 41 che saranno anche onestissimi ragazzi che suonano col cu.....ore e tutto quello che volete, ma di punk e metal non hanno niente, per me quello è pop, e basta..
nerchiopiteco
Mercoledì 27 Giugno 2012, 16.04.24
89
provocazione (senza offesa)e io non posso dire cosa non è metal, allora anche voi non potete dire cosa è metal; i criteri ci devono essere per forza altrimenti non potremmo dire che i village people non sono metal; e poi dai su ho sentito definire metal i sum 41, ma come si fa, su quali basi?? Ormai basta prendere un qualsiasi elemento pop dalla scena mainstream, ci metti su qualche mossa con la chitarra, un paio di borchie ed ecco a voi il metal e tutti a dire "evviva avete visto, adesso il metal piace a tutti e viene accettato anche dal grande pubblico!!" e quando assisto a ste cose dico "si, voglio fare il ragazzino di 15 anni e parlare di true metal"
Er Trucido
Mercoledì 27 Giugno 2012, 15.43.57
88
Vabbè anche oggi ne ho lette troppe, il mio pensiero sul disco l'ho detto e quindi mi ritiro per deliberare
il vichingo
Mercoledì 27 Giugno 2012, 15.03.38
87
Quoto Lizard sul discorso "sono il gruppo più true della storia". @Nerchiopiteco: ovvio che nessuno oserà mai dire che i Village People suonano metal, alla fine si sente che a livello di proposta musicale c'è un abisso di differenza. Ma dato che spesso e volentieri si parla di generi metal che non sono true allora io mi (e vi) chiedo: con quale principio mi dite che un gruppo suona metal vero e uno no? Ci mettiamo a tavolino questa sera e lo decidiamo noi due? Stabiliamo che tutto ciò che è nato dal 2000 in poi è False, o facciamo un po' prima? Così anche il Death e il Black li definiamo "falsi"? Come vedi è una cosa senza il minimo senso logico, fatta soltanto per sputtanare un genere con argomentazioni risibli (non sto parlando di te ovviamente, parlo in generale). Esistono le etichette Death - Thrash - Viking - Heavy - Power etc, tutto il resto è aria fritta e, sinceramente, quando sento parlare di "trve metal" mi compare un sardonico sorriso sulle labbra.
Lizard
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.56.30
86
"sono il gruppo più true della storia perchè non sono mai scesi a compromessi con la propria musica per attirare facili consensi": se ci credi davvero, allora non c'è niente che io possa obbiettare che possa condurre ad una discussione minimamente sensata. @ nerchiopiteco: ho fatto l'esempio del "pop più commerciale" nel senso di musica scientificamente creata per le masse che non ha niente a che vedere con l'Io proprio di chi la diffonde. Ho sempre pensato che non esista un "vero" metal, anche se ci sono tanti gruppi e forse "generi" interi che potrebbero essere tacciati di essere "false" e, guarda caso, al 90% sono costuiti da gruppi cosiddetti "true". E' solo una facciata ed è una classificazione bambinesca. La qualità e tanto meno la sincerità non si misurano in questi termini. I Manowar sono "true"? Buon per loro, hanno inventato questa definizione per parlare e far parlare di se stessi. Per me sono un gruppo divertente, che ha scritto ottimi album e grandi canzoni, ma sulla loro sincerità ed aderanza ai dettami del "vero" metal (quali sarebbero poi?) preferisco avere la mia opinione, senza scambiarli per divinità intoccabili e detentori del metro di giudizio.
celtic warrior
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.54.07
85
quoto ogni parola di THOR e nerchiopiteco .
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.54.04
84
Nerchiopiteco: grazie della info post 80
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.52.28
83
Forse i manowar intendono dire: ma dove sono i metalllari di una volta?? perchè guardandosi in torno vedono band giovanili che parlano di ribellione e tru metal, ma in realtà sono dei metal truzzi o pop metallari...
nerchiopiteco
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.51.10
82
il vichingo: però se non usiamo un criterio qualsiasi band del mondo può defnirisi metal, DeMaio è sempre stato generico parlando di elementi pure heavy metal classico e se lè presa con band in particolare, ma il problema rimane comunque, sarà solo una questione di etichette e classificazioni ma mi metto anche nei panni di uno che suona metal da una vita e si vede messo di fianco uno che col metal c'entra poco e niente...
il vichingo
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.47.44
81
@Nerchiopiteco: ma Lizard intendeva il discorso true e false metal. Con quale criterio mi dici che una band è metal ed una no? Che un gruppo suona metal "vero" e un altra metal "finto"? Aria fritta...
nerchiopiteco
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.44.54
80
BILLOROCK fci.: DeMaio preferisce Wagner , l'ha definito padre del metal Lizard: io veramente l'ho capita in un altro modo: il problema non è "ti piace il pop, allora sei false", è chiaro che puoi sentirti qualsiasi tipo di musica che vuoi senza doverti sentire in colpa, la questione che DeMaio ripete da anni è "fai pop e ti definisci musicista metal? allora sei false" più o meno è questo il succo. esempio pratico: ti piacciono i Beatles? Ok, pensi che i Beatles facciano Metal?False!!! (al di là di helter skelter....ho preso i Beatles perchè sono la mia band preferita, quindi non c'è provocazione nell'esempio )
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.35.47
79
stra- quoto THOR e Celtic
THOR OF VALHALLA
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.32.41
78
Confermo al 100% quello che ha detto Celtic Warrior i Manowar hanno il potere di esaltare i propri fan a cui sono molto legati più di qualsiasi altro gruppo sia mai esistito e sono il gruppo più true della storia perchè non sono mai scesi a compromessi con la propria musica per attirare facili consensi. Riguardo la questione del true e false metal dico solamente che per noi la questione ha molta importanza perchè il metal non è solo musica che può piacere o meno ma è soprattutto uno stile di vita e mi fermo qua perchè altrimenti ci sarebbero troppe cose da dire.Vi invito solo a riflettere sulla crisi attuale del metal,a tutti i grandi concerti compresi i gods of metal i gruppi testa sono tutti gruppi che non a caso appartengono al glorioso passato dei tempi d'oro del metal,Manowar,Iron Maiden,Judas Priest o altri hanno sempre riempito le arene e le riempono tutt'ora,non mi viene in mente nessun gruppo moderno arrivato al successo negli ultimi 20 anni che riesca anche solo ad avvicinarsi a loro,forse solamente i Rammstein(che in realtà non sono metal) e i Dream Theater (ma di veri metallari ai loro concerti non ce ne sono e poi stanno quasi tutti a guardare il concerto a braccia conserte cercando di notare i più piccoli sbagli che fanno per poi criticarli) riescono ad andarci più vicino di tutti gli altri.
celtic warrior
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.30.36
77
e no amico Lizard , loro odiano chi critica il loro modo di essere "true" ( questo io ho capito dal discorso di DeMaio ), e comunque loro il verbo non l hanno mai tradito!!! , poi ognuno ha la sua visione delle cose ed i suoi gusti!
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.24.59
76
Lizard: ma sii alla fine della fiera, anche a me non interessa se sono true o false , perchè non mi sorpenderebbe sapere che nella loro vita privata De Maio sia appassionato di Chopin e Adams di Micheal jackson, ma magari sono veramente appsiionati di jimi hendrix, sbbath, motorhead; Per conto mio posso dire che Rap e pop becero sono lontani anni luce dai miei connotati musicali, rcok n roll alive
il vichingo
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.22.03
75
Quoto Lizard (parte 2). La questione true metal è ottima per farsi una risata, ma quando vedo gente che prende sul serio queste storie mi viene da piangere...
Lizard
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.16.18
74
Infatti... Ben venga l'intrattenimento, ben vengano le pacchianate più atroci, perché la musica dal vivo è spettacolo e queste cose ci stanno alla grande. Quello che volevo sottolineare, come molti altri hanno fatto, è che la questione false/true se presa sul serio fa solo ridere ed è tristissima, perché applichi un'ideologia alla musica, il che è una stupidaggine senza fine. Obbligarsi ad odiare determinata musica perché è "false"... Ma fatemi il piacere... Se ti piace ti piace anche il pop più becero e commerciale e fingere il contrario non è da "veri uomini", ma da falsi, questo sì.
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.06.58
73
Celtic w: son d accordo con te, alla fine queste band nascono anche con lo scopo d intrattenere, ripete godiamoci tutti questi vecchiarelli, perchè poi boo...
celtic warrior
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.05.01
72
nerchiopiteco : Alla sera chissà le pugnette che si è tirato !!!
nerchiopiteco
Mercoledì 27 Giugno 2012, 14.00.39
71
celtic warrior: mai invidiato un bresciano così tanto come al concerto dei Manowar, senza offesa per i bresciani che avrei dato per bere e suonare con Joey....
celtic warrior
Mercoledì 27 Giugno 2012, 13.56.52
70
Io ero C ero al loro concerto e posso garantirvi che il pubblico li adora più di ogni altro gruppo , perchè dicono ciò che il pubblico vuole sentire : Eric canta un pezzo in italiano per i suoi fans , Demaio fa un discorso in italiano di 5 minuti , poi fanno salire sul palco un ragazzo a suonare con loro ,avanti ditemi quale band fa queste cose ??? HAIL AND KILL
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Giugno 2012, 12.13.29
69
beh i Manowar sono Epic metal all ennesima potenza, voglio sperare che sia condivisa? in caso di dubbi ascoltatevi bridge of death, e hail and kills, se non sono songs epic metal quelle io sono bruno vespa.... zzz zzz..zzz...
nerchiopiteco
Mercoledì 27 Giugno 2012, 12.06.02
68
Secondo me non è poi tanto una maschera quella dei Manowar, e comuqnue bisogna ricordare che la questione true/false si riferisce esclusivamente al mondo metal, non alla musica in generale, quindi che DeMaio abbia o meno dischi dance è irrilevante ed il fatto che in molti si lamentino dell'etichetta "metal" appiccicata a band che di metal hanno non si sa ancora di preciso cosa sottolinea che sotto sotto il discorso true interessa e viene apprezzato da molti, cambia solo lo stile ed il modo di approcciarsi...
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Giugno 2012, 11.59.54
67
Si beh, questo Termine sotto l accezione di caciaroni e esibizionisti è fattibile, ok AL va bene
AL
Mercoledì 27 Giugno 2012, 11.51.41
66
si forse truzzo è sbagliato.. è meglio dire tamarro.. rende più l'idea..
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Giugno 2012, 11.51.13
65
Vichingo: a me sembra elrttro pop / dance ??
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Giugno 2012, 11.49.42
64
Painkiller: ti sembra il caso?? undercover: no perchè, che genere fanno i Depeached ?? pop o rock ?? Dance mi pare..
il vichingo
Mercoledì 27 Giugno 2012, 11.47.00
63
@Enry: . PS: i Depeche Mode fanno Dance??? O.o
enry
Mercoledì 27 Giugno 2012, 11.42.11
62
Quoto il Vichingo che quota Lizard.
Painkiller
Mercoledì 27 Giugno 2012, 11.37.45
61
scusate i refusi, dall'auto con lo smartphone non è facile...
Painkiller
Mercoledì 27 Giugno 2012, 11.35.06
60
Credo che il sia Rada che Lizard abbiano centrato la questione: loro probabilmente ascoltano anche altro ma sono davvero convinti di quello che fanno, probabilmnet dormono col gilet di pelle e gli stivali, e allo stesso tempo si fanno delle grosse e grasse risate alle spalle di tutte le discussioni che girano intorno ai loro discorsi da true metallers...io li prendo per quel che sono quei discorsi: spettacolo, entertaintment all'americana come lo è il wrestling e come lo sono altre cose, e quindi con leggerezza e divertimento. Ma così come nel wrestling esistono atleti veri (certe cose che fanno un calciatore, un cestita, un giocatore di baseball etc... se le sogna), anche i Manowar dietro alle pagliacciate nascondono comunque la capacità di suonare...
Undercover
Mercoledì 27 Giugno 2012, 11.23.34
59
Da quando i Depeche Mode fanno dance?... togliendo questo punto, a me i Manowar non piacciono per nulla, però questo disco l'ho ascoltato per altri motivi, avevo un paio di amici ossessionati e alla fine dei conti non era malaccio anche se l'unico che riesco a digerire e amare rimane "Hail To England".
il vichingo
Mercoledì 27 Giugno 2012, 11.14.02
58
Il commento del buon Lizard è da mettere in cornice.
Radamanthis
Mercoledì 27 Giugno 2012, 11.04.53
57
No, non stavo scherzando...credo davvero che i Manowar siano l'incarnazione del metallaro così come la società lo dipinge e loro grazie a questa immagine che si sono costruiti si sono elaborati un'intera carriera attorno. Loro sono certamente i più true nel modo di porsi, nelle pose, negli abbiagliamenti...questo ad alcuni da fastidio, ad altri fa sorridere, ad altri piace...ognuno ha la sua idea...io, pur essendo un metallaro legato alla scena heavy anni 80 da quando avevo 12 anni mi vesto normalmente eccezion fatta per concerti (intendo senza calzoni attillati di pelle, borchie, catene o maglie con teschi...) e non ho i capelli lunghi, non ho adesivi dei Manowar sull'auto o toppe di Motorhead e Metallica sul giubbetto jeans, loro invece, secondo me, nella vita quotidiana sono proprio come li vediamo sul palco! E un pò li invidio...(a me se vado così al lavoro 20 minuti e mi licenziano...)
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Giugno 2012, 10.50.36
56
lizard: eh che centra?? magari ce l hai anche tu un disco dance, tipo Depeache mode eh poi è normale che le prospettive si affievoliscono con gli anni, da giovani sicuramente ci credvano quasi ad Odino e all onore battagliero, ora come ora che sono padri di famiglia, non possono certo correre in gonna ai concerti e inneggiare alla guerra....
Lizard
Mercoledì 27 Giugno 2012, 10.28.53
55
Spero di non offendere nessuno, ma questa storia del true metal è la più grossa stupidaggine che abbia mai infestato le mie orecchie e puntualmente ogni volta che spunta il nome Manowar si ripropone come la frittata di cipolle della sera prima. Chi ama la musica non può fare a meno di ridere di cuore sentendo scempiaggini del genere. Scommetto che Adams e De Maio si fanno delle grasse risate quando ne parlano tra di loro (sarei tra l'altro molto curioso di vedere se nella loro pila di cd non figura qualche classico dance anni 70):
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Giugno 2012, 9.41.26
54
Enry : si beh, cio mancherebbe era solo per dire..
nerchiopiteco
Mercoledì 27 Giugno 2012, 9.34.25
53
celtic warrior: Eppure sembra che deridere (non criticare, come sarebbe giusto fare) certe band sia il passatempo preferito di molti, ma i nemici del vero metal la pagheranno cara
BILLOROCK fci.
Mercoledì 27 Giugno 2012, 9.34.15
52
Er trucido: si beh, è ovvio che non ci credono, alla fine sono come degli interpreti di un film...
enry
Mercoledì 27 Giugno 2012, 9.19.44
51
Billo, guarda che io sono d'accordo eh, ho messo 6 virgolette alla parola tradito. Solo che c'è questa opinione piuttosto diffusa secondo la quale in quegli anni il metal era quasi morto, io dico alcuni generi al limite, altri se la passavano benissimo e hanno dato il loro meglio proprio dal 92 al 96/97, tutto qui.
celtic warrior
Mercoledì 27 Giugno 2012, 8.59.24
50
Deridere i MANOWAR è come deridere Maiden e Judas , gruppi che hanno scritto la storia di un genere , però ognuno ha la sua visione delle cose ed i suoi gusti! hail
Er Trucido
Mercoledì 27 Giugno 2012, 0.16.59
49
Non capisco se stai scherzando o meno, comunque non mi sembra il caso di esagerare su di una parola detta così... Manowar gabibbi, belin (dai si scherza eh, non ci credono manco loro in ste cose )
Radamanthis al fianco di Odino
Mercoledì 27 Giugno 2012, 0.09.29
48
Thor ti quoto...definirli truzzi o in qualunque altro modo è un eresia...sono dei trve defenders e sfido chiunque a dire che non siano lo specchio del vero metallaro. Poi possono piacere o meno, stare simpatici o sul cazzo, ma i Manowar sono dei veri metallari, dai capelli agli stivali passando per le borchie! ODINO REGNA!
BECCIAGRILLI
Martedì 26 Giugno 2012, 22.35.25
47
ma per favore...true metal...come dire che i green day fanno punk ahahahahaha!
BILLOROCK fci.
Martedì 26 Giugno 2012, 21.07.17
46
Enry post 42: usare la parola Tradire, o sentirsi traditi in quest ambito mi sembra un esasperazione, dai...
il vichingo
Martedì 26 Giugno 2012, 20.59.20
45
Quoto il Trucido. Mi sembra palese che "truzzi" sia da intendersi nel senso lato del termine. Suvvia, non penserete davvero che AL volesse definire i Manowar dei discotecari? Sarebbe una blasfemia. Sottoscrivo anche il post 42 di Enry.
BILLOROCK fci.
Martedì 26 Giugno 2012, 20.40.11
44
er Trucido: tutto ciò è inammissibile tamarri saranno i rapper del cazz... e gli Yo yo boys della domenica, i Manowar son eccentrici e teatrali magari ...
Er Trucido
Martedì 26 Giugno 2012, 19.30.52
43
Penso che per "truzzi" AL intendesse caciaroni, esagerati negli atteggiamenti (a Genova diremmo "gabibbi") non scaldiamoci su Il disco in questione lo possiedo, ricordo che un amico me l'aveva registrato in cassetta ed adoravo il lato A, mentre nel lato B calava inesorabilmente la noia nelle due strumentali
enry
Martedì 26 Giugno 2012, 19.21.28
42
Si salva qualche brano, disco sufficiente e niente più. Io nel 94-96 stavo benissimo altrochè, dalla Svezia e dalla Norvegia uscivano capolavori su capolavori, delle band che hanno """tradito""" non me ne fregava già più una mazza...65.
BILLOROCK fci.
Martedì 26 Giugno 2012, 18.50.45
41
Thor of valhalla : a ecco mi pareva strano .... ben trovato o' figlio di odino
THOR OF VALHALLA
Martedì 26 Giugno 2012, 18.40.08
40
X BILLOROCK fci. : ovvio che mi piace volevo solo fare intendere che se quasi tutti gli album dei Manowar sono da 10 e lode questo è solamente da 8. Vorrei solamente dire a chi sostiene che i Manowar sono truzzi di tornare ad ascoltare Boy George e i Village People ed evitare di sparare eresie del genere dato che il metal non fa per loro. Meglio fermarmi qua altrimenti mi censurano!!!!
celtic warrior
Martedì 26 Giugno 2012, 18.25.25
39
Ma per la santa vergine di czestochowa ! truzzi iMANOWAR ?? bah !!!!
Radamanthis
Martedì 26 Giugno 2012, 18.18.15
38
Manowar truzzi? Dai...è come dire a Rocco Siffredi che è gay...ma x favore...i ManOwaR sono true che più true non si può, come si può dargli dei truzzi? HAIL MANOWAR! E che Odino sia con loro!
BILLOROCK fci.
Martedì 26 Giugno 2012, 18.15.57
37
Thor: non ho capito una mazza, ti piace o no questo album?? becciagrilli: ti danno fastidio perchè parlano di birra , guerre e sangue?? eh allora non potresti ascoltarti manco il black metal, che parla di satana e cose simili e nemmeno il rock i cui testi paralano di droghe e sesso?? Al : i manowar truzzi ?? ma è come se mi dessero del milanista, per odino che insulto
THOR OF VALHALLA
Martedì 26 Giugno 2012, 17.55.54
36
Questo probabilmente è uno dei 3 album peggiori anche se sarebbe il caso di dire meno buoni della loro gloriosa discografia infatti gli do un 8 pieno,dopo un album molto complesso elaborato e coraggioso come The Triumph of Steel hanno composto un album più diretto e immediato pur conservando la loro smisurata classe nelle composizioni.Questo disco risale al 96 quando la scena metal era in profonda crisi con la decaduta degli Iron Maiden e il tradimento dei Metallica e la nascita di troppi gruppi che venivano spacciati per metal quando invece erano contaminati da altri generi,per fortuna che i Manowar hanno sempre tenuto alto l'onore del True Metal anche in un periodo buio come quello.HAIL.
BECCIAGRILLI
Martedì 26 Giugno 2012, 17.34.16
35
scusa AL,da quando ho memoria 'sto gruppo di ciarlatani li ho sempre chiamati così....
AL
Martedì 26 Giugno 2012, 10.01.06
34
@becciagrillI: i MANOVAL sono una grande band delle mie parti.. guai a te se ne parli male..per i MANOWAR hai ragione...
Painkiller
Martedì 26 Giugno 2012, 8.42.13
33
già immagino Celtic e Nightblast fronteggiarsi con la spada e la mutanda di pelouche ah ah ah!!!
celtic warrior
Martedì 26 Giugno 2012, 8.14.11
32
@Nightblast : vuoi un epica battaglia ....ok blaster che guerra sia ci si vede ahahahah
Nightblast
Martedì 26 Giugno 2012, 0.08.31
31
...ragazzi, l'ultimo album è una presa per il culo "epica"...suona peggio di un demo ed i brani sono delle copie dei brani contenuti negli ultimi 3 dischi in studio...Non hanno mai brillato per inventiva, ma adesso siamo proprio alle presa per il culo...Comunque ci vediamo in sede di recensione...
marmar
Lunedì 25 Giugno 2012, 23.08.44
30
All'epoca non l'ho, come si suol dire, neanche cagato di striscio, l'ho preso per caso (scontato) qualche anno fa e... non mi dispiace! Lasciamo perdere i testi ed il fatto che Logan non vale una mano di Ross, ma ci sono 3 o 4 canzoni carine che in autoradio ti danno la giusta carica. Dai, niente affatto male!
BECCIAGRILLI
Lunedì 25 Giugno 2012, 19.36.08
29
i manoval sono e restano dei pagliaccissimi del metallo,quanto più di deleterio e macchiettistico di un genere musicale!!!
AL
Lunedì 25 Giugno 2012, 10.00.50
28
l'album vale 70 ma per i ricordi direi 90!!! Number one è truzzissima ma ogni tanto la devo riascoltare.. peccato in generale per le 2 strumentali veramente noiose.. altrimenti qualche punto in più lo prendeva...
Painkiller
Lunedì 25 Giugno 2012, 9.45.55
27
mah, disco così così, quattro o cinque canzoni, seppur buone, non possono salvarlo in toto. 60 per me.
LORIN
Domenica 24 Giugno 2012, 19.49.07
26
A me il nuovo piace....
celtic warrior
Domenica 24 Giugno 2012, 19.18.30
25
@Nightblast : E dai ci sono dei buoni pezzi nel nuovo album , uno a caso Manowarriors che è "L’autocelebrazione" con Riff galoppante e testo dedicato ai fans .
Nightblast
Domenica 24 Giugno 2012, 14.22.20
24
Questo disco l'ho sempre apprezzato...Pur non essendo un capolavoro presenta brani molto godibili e ben fatti... Paragonato all'ultima scoreggia chiamata Lords of Steel, questo Louder than Hell è oro puro...
LORIN
Domenica 24 Giugno 2012, 12.51.55
23
Gran bel disco,io l'ho sempre apprezzato molto ed anche ascoltato.
il vichingo
Domenica 24 Giugno 2012, 11.38.58
22
AHAHA!! "Pappena" era stupenda!
Interstellar Overdrive
Domenica 24 Giugno 2012, 11.37.16
21
Appena, non pappena.
Interstellar Overdrive
Domenica 24 Giugno 2012, 11.36.51
20
Un disco pappena sufficiente. I pezzi migliori sono quelli sottolineati già anche dal recensore. Io aggiungerei anche "Outlaw", però. Non è niente male.
Ovest
Sabato 23 Giugno 2012, 20.28.04
19
Il nuovo Gringo mi ricorda proprio King da LTH. Che però mi piace. Saluti
Alcibiade il Maialino
Sabato 23 Giugno 2012, 18.56.25
18
Ahhhh dimenticavo anche se a questo album sono legatissimo in quanto lo ascoltavo in macchia mentre andavo in ospedale per veder nascere mia figlia....ad ogni canzone ho legato un piccolo ricordo....banale ? per qualcuno si per me no.
Alcibiade il Maialino
Sabato 23 Giugno 2012, 18.50.40
17
Album gradevole e niente piu', se si fossero sciolti dopo the triumph of steel non avrebbero fatti i danni che invece hanno fatto dal 1992 ad oggi....bocciati e con un groppo in gola immenso ma quando e' troppo e' troppo ,detto da chi li segue dala prima ora.
metalhammer
Sabato 23 Giugno 2012, 15.30.48
16
E' un album ascoltabile, ma, francamente il meno ispirato della band. Indica, a mio dire, che quando scrivono album epic metal "old style" scrivono roba decente. Infatti, "Warriors of the World" è anch'esso un buon album, ma ha un difetto: troppi tempi vuoti. E come dimenticare che dopo l'uscita del CD uscì subito dopo "The Dawn of Battle", un'eccellente EP che, tolti i brani inutili del precedene CD, poteva completare "Warriors of the World"! Ecco xchè, checchè ne dicano i "defenders of true metal", preferisco "Gods of War", album totalmente manowariano fino al midollo spinale, evoluzione perfetta dell'epic metal moderno. E' il "nipotino" dei primi quattro album della band!
Franky1117
Sabato 23 Giugno 2012, 15.10.42
15
il primo vero passo falso del gruppo, che da qui in poi sfornerà delle prove in studio indecenti senza più riprendersi; cmq the power e the gods made heavy metal anche se sempliciotte non sono male
xXx
Sabato 23 Giugno 2012, 14.51.10
14
Gran bel disco!
Blank Infinity
Sabato 23 Giugno 2012, 14.20.26
13
Il mio primo album dei Manowar e forse uno dei miei primi album metal in assoluto. Inutile dire che ci sia particolarmente affezionato e che spesso lo ascolti ancora con piacere. Ottime le prime cinque canzoni, mediocri le restanti.
leonardo
Sabato 23 Giugno 2012, 13.31.56
12
dopo il capolavoro che lo ha preceduto louder than hell non dimostra gran chè , con molti pezzi noiosi e una formazione decisamente meno aggressiva senza nulla togliere a pezzi come le prime 5 tracce la closer
BILLOROCK fci.
Sabato 23 Giugno 2012, 13.25.16
11
Sono sorpreso lambruscore, pensavo che li prendessi in giro.... O-o !! Hai la nostra massima stima
Kalos
Sabato 23 Giugno 2012, 13.24.19
10
Certo che, ascoltato l'ultimo album, anche album mediocri come questo diventano dei capolavori...Tristezza
Ian "Loki GodofFire"
Sabato 23 Giugno 2012, 13.23.35
9
Grandi i Manowar la band di Joey De Maio non sbaglia un colpo, beh alcune canzoni sono un pò banali ma provate voi dopo 30 anni a fare "true metal" up the Warriors
lux chaos
Sabato 23 Giugno 2012, 13.18.36
8
Bello, bello, 80 pieno, album colmo di "hit" manowariane....mi sa che con l'ultimo album in arrivo, invece, saranno cazzi....
Celtic Warrior
Sabato 23 Giugno 2012, 13.13.17
7
Grande LAMBRUSCORE hai tutta la mia stima !!!!! buon album , da fan dico che per me è da 80 e concordo con l ottimo Billo .
LAMBRUSCORE
Sabato 23 Giugno 2012, 13.06.33
6
Ovvio che i testi mi hanno sempre fatto pena, però ci sono alcuni pezzi tipo il primo, the power e specialmente king , questo da far invidia agli ac/dc, secondo me, molto validi.
Radamanthis
Sabato 23 Giugno 2012, 11.11.06
5
Hola amico Billo, todo bien?Già, i Manowar raramente deludono, anzi, quasi mai sinceramente; il loro stampo è un marchio di fabbrica e se ti piace un loro album ti piacciono tutti e viceversa. Anche a me sto disco è piaciuto e hai citato grandi songs qui contenute!
BILLOROCK fci.
Sabato 23 Giugno 2012, 11.05.06
4
ciao Rada per me questo è un gran disco, un 80 se lo merita, adoro Courage, outlaw e power e return of the warlord, si si gran disco ....Powerrrr Pooooweerrr poooweeeeeeerrr.......
il vichingo
Sabato 23 Giugno 2012, 11.00.34
3
Questo è uno dei (pochissimi, a dire il vero) album dei Manowar che non mi hanno mai convinto fino in fondo. Tolte Brothers of Metal e The Gods made heavy metal, che sono due tracce di tutto rispetto, le altre mi dicono poco. Voto 65/100.
Radamanthis
Sabato 23 Giugno 2012, 10.57.08
2
TOP SONG ovviamente The Gods made heavy metal, una delle più belle che la band abbia mai scritto per il sottoscritto!
Radamanthis
Sabato 23 Giugno 2012, 10.56.26
1
Questo album ricordo lo acquistai in mc per poi ricomprarmelo in cd, me lo sono divorato per mesi e a volte entra ancora nel mio lettore. Non è uno dei migliori dei ManOwaR ma è di sicuro un ottimo album. Voto 77
INFORMAZIONI
1996
Geffen Records
Heavy
Tracklist
1. Return of The Warlord
2. Brothers of Metal Pt.1
3. The Gods Made Heavy Metal
4. Courage
5. Number One
6. Outlaw
7. King
8. Today Is A Good Day To Die
9. My Spirit Lives On
10. The Power
Line Up
Eric Adams (Voce)
Karl Logan (Chitarra)
Joey DeMaio (Basso)
Scott Columbus (Batteria)
 
RECENSIONI
62
83
s.v.
60
68
s.v.
80
73
76
95
91
93
95
89
82
ARTICOLI
01/12/2017
Live Report
MANOWAR
Zenith, Monaco di Baviera (Germania), 25/11/2017
01/11/2012
Articolo
MANOWAR
Over the Top - Uno sguardo sotto al pelo
4/05/07
Live Report
MANOWAR + RHAPSODY + HOLYHELL
Hans-Martin Schleierhalle, Stuttgart (GER), 31/03/2007
06/11/2006
Intervista
MANOWAR
Parlano Eric Adams e Karl Logan
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]