Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
i Metallica nel 1991
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

29/05/16
SUNN O)))
NOLIFE: Alive In Moscow 11 August 2015

31/05/16
ALCHEMY
Never too Late

03/06/16
SLEEP OF MONSTERS
Sleep of Monsters II: Poison Garden

03/06/16
FEARED
Reborn

03/06/16
ZARPA
Dispuestos Para Atacar

03/06/16
IF THESE TREES COULD TALK
The Bones of a Dying World

03/06/16
HARBINGER
Paroxysm

03/06/16
PARADOX
Pangea

03/06/16
WITHEM
The Unforgiving Road

03/06/16
VANEXA
Too Heavy to Fly

CONCERTI

28/05/16
MELLOWTOY
OFFICINE SONORE - VERCELLI

28/05/16
SIXTY MILES AHEAD + VOODOO HIGHWAY + BREAKING LARSEN THEORY + LES FLEURS DES MALADIVES
LEGEND CLUB - MILANO

28/05/16
VULCANO + GUEST
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

28/05/16
DEATHLESS LEGACY + SAILING TO NOWHERE + THE BURNING DOGMA
DAGDA LIVE CLUB - BORGO PRIOLO (PV)

28/05/16
KULT + FRANGAR + NYX + COMANDO PRAETORIO
DAEVACIAN - BRUINO (TO)

28/05/16
IAN PAICE
SERRAGLIO - MILANO

29/05/16
HARDLINE + RUSTLESS + STEVE LAMERA PROJECT
LEGEND CLUB - MILANO

29/05/16
IAN PAICE
TEATRO CAPITOL - BORGONOVO VAL TIDONE (PC)

30/05/16
IAN PAICE
CINEMA GENTILE - CITTANOVA (RC)

02/06/16
GODS OF METAL
AUTODROMO NAZIONALE - MONZA

Metallica - Metallica
( 32825 letture )
Per molti un grande album, per altrettanti l’inizio della fine.
Per chi ha incominciato ad ascoltarli con questo lavoro un disco indimenticabile, per chi li ha seguiti da Kill 'Em All una prova inaccettabile. Se la verità non sta proprio nel mezzo poco ci manca, in realtà credo si debba considerare che nel processo di maturazione di un artista (in questo caso di una band) che parte da un songwriting molto elaborato (compreso quello dell’esordio, pur con tutte le pecche evidenziate in sede di recensione) e che via via lo rende sempre più complesso dal punto di vista compositivo fino a giungere alle vette di ...And Justice For All, è probabilmente naturale giungere ad un punto di saturazione che causa un riflusso verso atmosfere più semplici nella struttura armonica e nei riff, ma non per questo meno degni di essere presi in considerazione rispetto a ciò che veniva prodotto in precedenza, e questo è un processo che possiamo osservare in tutti i campi dell’espressione artistica, dalla musica, alla pittura, alla scultura, ecc. Per alcuni il doppio in questione ha anche il merito di avere aperto alle masse il mondo dell’heavy rock, ma qui per me giungono le dolenti note, in quanto sono totalmente contrario alla massificazione dei fenomeni artistici, che storicamente sono sempre stati edulcorati nella loro essenza dall’influenza dei grandi numeri.

Entrando nel dettaglio la prima cosa che si nota è la mano pesante di Bob Rock in sede di produzione, sia sulle composizioni che sul modo di eseguirle, specialmente nel cantato di James, che presenta una modulazione vocale più controllata e studiata, sicuramente meno aggressiva, ma più professionale (?), e negli svisi di Kirk, meno strutturati di un tempo. Ad aprire le danze è Enter Sandman, il cui riff si stampa subito in testa specialmente per merito dell’intro in crescendo, ed il cui testo è tratto da un fumetto dark a sua volta tratto da una favola. Sad But True si mantiene su livelli elevati, con una commistione ipnotica tra musica e testo; Holier Than Thou imprime una forte accelerazione, buona, ma non quanto quelle vecchie. The Unforgiven è divenuta una hit, le cui atmosfere Morriconiane sono conosciute da tutti, una ballad di qualità supportata da un eccellente video; Wherever I May Roam si regge su atmosfere arabeggianti e ci riconsegna un Hammett finalmente incisivo come lo ricordavamo; Don't Tread On Me è una marcia da molti scambiata per un inno alla guerra, ma a torto; Through the Never è veloce e semplice; Nothing Else Matters fece storcere il naso a molti, ma per me è solo un ottimo pezzo, anche se poco Metallica nella sua dolcezza. Of Wolf and Man passò quasi inosservato, ma credo sia una delle vette dell’album; anche qui buono il testo e l’amalgama strumentale; The God That Failed e My Friend of Misery sono di alto livello, con lyrics che mostrano James alle prese con i suoi fantasmi e musica ben strutturata nella sua semplicità; The Struggle Within serve per chiudere come ai vecchi tempi.

In chiusura mi piace ricordare il suono della batteria di Lars che trovo veramente ottimo, specialmente se paragonato a St. Anger e voglio ribadire che, anche se io preferisco di gran lunga le composizioni del periodo precedente, il Black Album è comunque da considerare l’ultimo capitolo importante di una saga che si trascina da tempo senza costrutto e senza più trama, oscurando anche il ricordo dei capitoli precedenti: quindi trovo sia giusto non massacrarlo e guardare più agli aspetti positivi che alle pecche.



VOTO RECENSORE
79
VOTO LETTORI
73.83 su 774 voti [ VOTA]
Mirco Morgese
Venerdì 13 Maggio 2016, 12.18.09
614
Io non capisco perché la gente ce l'abbia a morte con questo album... capisco se uno dice "a me fa schifo" e vabbè son gusti, ma dire che si sono venduti qui è esagerato. Non sarà al livello dei dischi precedenti, ma per me è un bellissimo album. Poi chiamarlo Hard Rock è esagerato... non sarà Thrash( anche se qualche canzoncina Thrash c'è come Holier Than You o Through the Never ), ma è Heavy Metal. Enter Sandman è una canzone geniale e forse la mia preferita dei Metallica( e oggettivamente rientra con tutti i diritti nella top 10 della loro canzoni ), leggo su Wikipedia che Sud But True è Hard Rock.. che ignoranza, suona metal a tutti gli effetti( e io ne ascolto di gruppi Hard Rock, so benissimo cos'è, non stiamo parlando dei Black Sabbath, che molte delle loro canzoni possono trovarsi in una via di mezzo tra Hard e Heavy. The Unforgiven è un altro capolavoro. Per me il voto è 85
mic
Martedì 19 Aprile 2016, 14.29.01
613
dici bene, i metallica di oggi sono trash, vera spazzatura
Darth_Ale
Martedì 19 Aprile 2016, 14.13.07
612
Il problema di questo album, seppure bellissimo, è che è stato fatto da chi davvero ha inventato il trash con Kill em all. Tutte le band dell'epoca si sono sviluppate grazie al sound Metallica e sono diventate quello che sono. Slayer, Anthrax, Megadeth, Exodus, Dark Angel, ecc., sono nate grazie ai Metallica. I Metallica sono il trash, sanno fare solo quello, è la loro anima, il loro modo di espressione. Bello il Black Album, ma non sono loro.
ObscureSolstice
Venerdì 12 Febbraio 2016, 22.04.37
611
com'è che lo chiamano nel giro Mustaine? the godfather? il padrino ahah miiinchia mammasantissima del thrash made in Usa, peccato che non ha il cognome italiano se no.. Tuttavia, speriamo che l'ultimo dei Metallica si avvicini almeno a Garage Inc.
mario
Venerdì 12 Febbraio 2016, 21.45.38
610
I Metallica insieme agli Iron Maiden sono il gruppo che ha avuto più successo in campo metal, e sono i 2 gruppi che fanno più numeri nei concerti, ed anche che ne hanno fatti e ne continuano a fare più di tutti in giro per il mondo, e questo non è mica uno scherzo,poi gli si può tirare tutti i cancheri che si vuole, anche giusti per carità, però andare in tour e farne tantissimi, è terribilmennte stressante, oltrechè molto ma molto faticoso, sia per lo stress emotivo, psicologico, nervoso, mentale, ma anche dal punto di vista vocale e di stress agli arti per i loro strumentisti, molti componenti di gruppi metal sono fuoriusciti dai gruppi proprio per il terribile stress mentale e fisico, a noi sembra scontato ma stare sempre alla perfezione per anni e anni è praticamente impossibili anche per l'altro fattore età che non perdona nessuno, loro con gli accicchi, con anche imprecisioni, vanno avanti, forse dove altri avebbero già desistito per l'enorme pressione addosso, e ll pubblico continua seguirli e a cantare le loro canzoni, io li ho mollati con S. Anger, perchè la testa gli era ormai bella che partita e son peggiorati poi sanche e soprattutto per produrre orribilmente gli ultimi album,anche se live me li sono visti 5 volte, ripeto è facile giudicare, ma provate voi se avete una band a fare tutti i concerti che fanno loro, per quanto riguarda l'album in questione anche io rimasi spiazzato e gridai anche io tradimento, ma durò poco solo un mesetto, perchè poi lo apprezzai per quello che è per me davvero un bel heavy rock con canzoni che per me dureranno in Eterno, Enter Sadman, Sad but True, The Unforgiven, wherewer,Nothing Else Matters, Of Wolf and Man e the God That Failed sono cucite nel mio cuore e li resteranno per sempre, qualcuno dice che sono brutte!?. Beh allora mi domando cosa è che è bello, avrò il concetto di bello sfasato, e comprendo i gusti e chi non li perdona, però dire che sono brutte mi lascia veramente perplesso, forse è l'unico gruuppo che con quest'album allora riusc' a coniugare tradizione, linearità sonora, potenza espressiva musicale e orecchiabilità in un modo essenziale ma duraturo, e non è facile trovare sto equlibrio, ora stanno in una situazione sono come nella spada di damocle, situazione molto critica, gli anni sono passati, hammett e Lars e anche Hetfield non sono più dei baldi giovanotti, rischiano moltissimo, ma devono solo pensare a non fare brani troppo lunghi e ad avere una produzione come Dio Comanda, e fare canzoni che rilascino emozioni, qualcosa di buono anche se non miracoli, forse e ripeto forse, possono ancora tirare fuori, pur con tutti i loro limiti attuali.Forse sono stato troppo severo con i Megadeth e forse con i Maiden e forse con loro, le aspettative devono essere rapportate al tempo che passa e all'età che uno ha, però davvero se faranno ancora lungaggini insulse e produzione stupide, i Metallica finiranno veramente male la loro carriera.
rik bay area thrash
Venerdì 12 Febbraio 2016, 19.44.30
609
Chi ha conosciuto i metallica con il black album è abbastanza naturale che siano queste le coordinate stilistiche che identificano il gruppo, ma chi è cresciuto musicalmente con album come kill em all e simili , credo che faccia alquanto fatica a comprendere un cambio così radicale a livello di indirizzo musicale, questo è hard rock e basta ( che sa anche un po di melassa) . A chi piace l' hard rock forse anche .....
lisablack
Venerdì 12 Febbraio 2016, 18.30.39
608
Infatti, sembra quasi che il metal nel 91 , sia stato salvato da questo album, è questo che trasparre dal discorso di Friedman, una cosa che non corrisponde alla realtà. Questo album è arrivato a persone che, lo hanno ascoltato come trend del momento, magari gente che in vita sua neanche sapeva cosa fosse Orion o The Call of ktulu, brani a mio parere che sono l'anima dei Metallica, persone che hanno subito dimenticato i Metallica con l'esplosione del un metal..per questo penso che il successo mondiale alla fine ha i suoi pro e contro.
Steelminded
Venerdì 12 Febbraio 2016, 17.27.52
607
Sono d'accordo con l'analisi lucida di Third eye.
Third Eye
Venerdì 12 Febbraio 2016, 16.10.57
606
Il fatto che Friedman sia stato un testimone di quel periodo non significa automaticamente che la sua interpretazione dei fatti sia corretta; il suo giudizio risente in ogni caso delle sue inclinazioni musicali e del modo in cui lui concepisce la musica e più in generale il genere metal. Egli parte da un presupposto discutibile secondo cui il metal all’epoca avesse bisogno di trovare uno sbocco commerciale e fa inoltre trasparire quella che è una concezione edulcorata del genere, dal momento che il suo giudizio sul Black Album va ben al di là di una mera questione numerica legata alle vendite ed è anche e soprattutto di tipo artistico; infatti, ritiene che con questo disco la band abbia messo insieme gli elementi di maggior pregio del genere senza compromettere la propria identità, il che è francamente risibile…
freedom
Venerdì 12 Febbraio 2016, 14.47.16
605
Tutti a dire quanto le dichiarazioni di Friedman siano inutili e ridicole...ovviamente voi ne sapete molto più di lui su come funziona il music business o di come le band metal all'epoca hanno vissuto il boom del black album. Comunque, vedo che qualcuno ancora stenta a comprende che Marty si riferiva all'importanza del disco in quanto massimo esempio di heavy metal da classifica. Ricordate che prima del black album e del conseguente boom dei Metallica, il "rock duro" da classifica erano i Bon Jovi o i Warrant. Quindi il punto è che i Metallica riuscirono a sfondare pur restando aggrappati a sonorità dure, cosa che nessuno prima di loro aveva saputo fare, andando così a modificare drasticamente quelle che erano le tendenze del momento. Da quel momento in poi si andò sempre più verso un inasprimento dell'aspetto minimalista e "maschio" del rock da classifica, col conseguente apice raggiunto nell'era Grunge, e se permettete preferivo di gran lunga quella musica "da MTV" rispetto alle porcate che ci propinano oggi. Poi che a loro come band, in senso strettamente artistico, abbia fatto più male che bene siamo d'accordo, ma quello è un altro discorso.
Metal Shock
Venerdì 12 Febbraio 2016, 14.22.17
604
@ObscureSolstice: questa volta sono d`accordissimo con te!!!!!!
ObscureSolstice
Venerdì 12 Febbraio 2016, 14.13.30
603
@Metal Shock: capisco perfettamente il tuo ragionamento, è quello che penso anch'io anche se ormai io non mi arrabbio più di tanto come prima, sono più riflessivo e tollerante, almeno nel valutare qualcosa che è più salvabile. Per quanto riguarda lo sdoganamento del metal con quest'album ti do ragione, ma non si parlava solo di quello ma anche della produzione del disco, di come è stato registrato etc. Invece i numeri che dici degli ACDC come attinenza, l'imbarazzo delle 90000 persone è tutto italiano. All'estero quei numeri li superano e non è moda, sono abituati giornalmente a musica rock e metal in ogni dove, a eventi di ogni tipo e di ogni genere, agli ACDC come se piovessero, ma è normale che più è alto il numero di presenze e più ti ritroverai gente di tutti i tipi, come anche gente normale che coi concerti di quel tipo non c'entra nulla ma ci va per apprezzare e bisogna essere molto friendly. Noi italiani invece non capiamo un cazzo..siamo inaciditi da questa sorta di trueismo militante che per'altro non lo possediamo nemmeno nel nostro dna, è per quello che tanti metallari italiani poi se ne vanno all'estero a vedere un concerto come si deve...
ObscureSolstice
Venerdì 12 Febbraio 2016, 13.48.06
602
@lisablack: intendevo dire che è troppo facile e scontato citare i nomi storici, lo può fare chiunque, pure un teenager brufoloso che non sa un fico secco di metal consigliati da un amico che si ascolta solo una traccia e poi dopo 2 giorni li abbandona e ritorna sui suoi passi. E' ovvio nominare il capolavoro. E' ovvio nominare il grande nome. Iron Maiden, Judas Priest e tutti i nomi storici. Ogiggiorno chi diresti invece? A me il mainstream non mi interessa, è un qualcosa che detesto come certi generi venuti in voga proprio dagli anni '90 all'avvio di questo decade, come il nu. Quella era moda. Andando avanti nel tempo stava dilagando sempre più in Italia. I Metallica stranamente avevano sterzato verso l'hard rock proprio nel periodo peggiore che c'era troppa concorrenza per i tempi d'oro di altri generi. Tutti in quel periodo erano più focalizzati su generi che stavano andando molto bene come il death, il black o il grunge o generi modernisti come il nu. Se tu pensi che il nu-metal stava dilagando, questo album lo apprezzerai almeno un minimo rispetto al "nuovo metal" che stava uscendo in quel periodo perchè gli va contro.
thrasher
Venerdì 12 Febbraio 2016, 12.47.26
601
ci sono bei pezzi ma tutto troppo commerciale per me.... qui ancora suonavano... ora kirk e lars possono andare a vendere frutta e verdura con tutto rispetto per chi lo fa... un saluto
lisablack
Venerdì 12 Febbraio 2016, 12.07.33
600
Freedom io ho citato 3 album a caso, è ovvio che i primi album dei Metallica sono classici del metal, forse sono tra i più grandi dischi di questo genere. Friedman se ragionava un po' meglio, doveva dire che Kill'em all è un album metal molto importante.
Third Eye
Venerdì 12 Febbraio 2016, 11.54.00
599
Le dichiarazioni di Marty Friedman lasciano il tempo che trovano; del resto accade spesso che gli artisti dicano cose insensate o si lancino in analisi musicali senza costrutto.
terzo menati
Venerdì 12 Febbraio 2016, 11.35.19
598
Lo capisco, ero così anche io fino ai trent'anni. Ora sono più tollerante e vedo il bicchiere mezzo pieno quindi quando vedo una band che sfonda gli argini sono contento. Poi ad esempio gli ac dc non li ascoltano per moda ma perché i pezzi"bucano" come si dice in termini televisivi e piacciono anche a chi non ascolta altro o a chi ascolta Vasco Rossi. E' un demerito? Può darsi a me sinceramente non fa ne caldo ne freddo
Metal Shock
Venerdì 12 Febbraio 2016, 11.22.17
597
@Terzo menati: proprio perche` non siamo tutti uguali io dico la mia: mai sopportato quelli che ascoltano una band per moda o che ascoltano metal a vent`anni e a trenta qualche porcata italiana. De gustibus
terzo menati
Venerdì 12 Febbraio 2016, 10.49.34
596
Meglio 90000 persone a vedere gli ac dc che 15 a vedere i ruttomen. Se poi ascoltano solo due pezzi, cosa tutta da dimostrare, cazzi loro. Meglio così, sinceramente ho un sacco di conoscerti che per loro la musica è una passione marginale, non siamo tutti uguali
Metal Shock
Venerdì 12 Febbraio 2016, 10.06.58
595
A parte che di quel che dice Friedman un bel ma chi se ne frega ci sta` bene; mica e` Dio sceso in terra che quel che dice lui sia legge. Poi il Black album ha sdoganato il metal alle masse e` vero: vidi la prima volta i Metallica a Milano proprio nel tour di questo album e poi a Torino al Delle Alpi: mai visto tanta gente che col metal nn c`entrava un cazzo e a parte le canzoni di questo album non conosceva i pezzi piu` vecchi. Sara` anche vero che avra` aperto le porte del metal a tante persone (?) ma i 40 milioni di persone che comprarono questo album, dove sono finiti? I Metallica furono solo la moda del momento che oggi sono gli AC/DC che fanno 90.000 presenze ma vent`anni fa non ne facevano 30.000. I Metallica da piu di vent`anni sono solo un marchio un businnes che con la musica c`entra poco.
terzo menati
Venerdì 12 Febbraio 2016, 9.16.21
594
Esatto fredo. Enter e' stato l'ariete, video compreso. Non è la ballata, la ballata e' grasso che cola. Condivido in parte quello che dice lisa su dont o defenders, ma secondo me quello che intendeva fried e' che questo album ha svecchiato il genere con quel sound bombastico che ha influenzato decine di gruppi e ha permesso a molta gente di avvicinarsi allheavy metal
freedom
Venerdì 12 Febbraio 2016, 8.55.07
593
Perché Kill'em All, AJFA e RTL dei Metallica non sono dei classici "senza mainstream"? Vabbé comunque...volevo dire a @Steelminded il cavallo di troia che ha sdoganato i Metallica è stato Enter Sandman, lo sanno pure i sassi, e anche se non è un pezzo furioso alla Blackened non è nemmeno una ballata strappalacrime. Quello fu il singolo di anticipo del disco, e fu accolto in maniera eclatante in tutto il mondo, molti credevano fosse la loro prima canzone in assoluto addirittura.
lisablack
Venerdì 12 Febbraio 2016, 8.45.21
592
Obscure, io parlavo di Metal classico senza mainstream..sarà troppo facile ma a me viene in mente ad esempio Don't break the oath, Defender of the faith oppure il debut degli Iron. Poi è chiaro che si va a gusti e ognuno ha il suo album del cuore.
ObscureSolstice
Giovedì 11 Febbraio 2016, 23.22.08
591
@freedom: commento 557: appunto quest'album all'inizio io dissi che è come un Fear of the Dark dei Metallica, per quanto possa essere odiato ai puristi, o stare antipatico e la gente si possa sentire tradita confrontandolo al periodo unico antecedente..beh certo è naturale odiare questo disco per l'inconscio umano quando in passato si faceva tutt'altro e ti guardi alle spalle Kill 'Em All, Master of Puppets, Ride the Lightning, And Justice for All (questo uscito poco prima e praticamente può essere come il Seventh Son of a Seventh Son dei Metallica). Ma se analizziamo bene l'album a tempo debito, per come hai detto tu un lavoro entrato nel mainstream ma non malaccio, che ha come equilibrio sempre di sonorità orecchiabile ma se vogliamo duro su alcuni aspetti, per come è stato prodotto ha in parte lentamente rinnovato, ringiovanito senza che la gente se ne sia accorta, in parte il panorama metal della nuova decade e il modo di gestire la produzione. Beh certo, ha lasciato di merda anche tanti..ma secondo me il futuro avrà ancora da dire qualcosa sull'essenza di questo album. Sempre pensando che il futuro non è più il passato e il tempo si evolve per tutti, per il potenziale che ti ritrovi tra le mani, si è meno veloci e più riflessivi, cercando di capire ciò che un tempo detestavi. @lisablack dice: il miglior album metal lo cerchi tra i Judas, Mercyful e Iron Maiden...forse fin troppo facile lo potrebbe trovare chiunque...anche se forse ora nel 2016 no, dipende dai gusti per quanto riguarda Judas e Iron Maiden le band che hanno fatto dischi fino a quest'ora, il tempo è andato avanti anche per loro, forse per i Metallica in modo diverso, ma vabeh..ognuno in quel caso fa le proprie scelte di vita...ma volevo dire..fin troppo facile trovare il miglior metal nelle band storiche in questo modo..è un affermazione troppo facile
Raven
Giovedì 11 Febbraio 2016, 21.58.05
590
587 : Tutti.
terzo menati
Giovedì 11 Febbraio 2016, 21.23.23
589
Tutto chiaro allora posso capire le tue posizioni. Io invece ho gusti più trasversali e passo dai journey agli emperor, quindi il Black album per me rappresenta la terra di mezzo, anzi mi ha aperto all'epoca agli ascolti più tranquilli perché invece io ero partito, all'epoca, da ride e kill em all e ho fatto tutta la trafila in tempo reale
s1lv10
Giovedì 11 Febbraio 2016, 21.22.03
588
Assoli e linee ritmiche non fanno parte della composizione ma sono arrangiamenti della composizione. Perciò la firma è sua. Ma sono questioni che si sono sbrigati prima tra di loro nel contratto.
ObscureSolstice
Giovedì 11 Febbraio 2016, 21.20.34
587
Raven non può avere detrattori. Ma più che altro la domanda da fargli è: i commenti che arrivano alla tua posta elettronica li leggi tutti?
lisablack
Giovedì 11 Febbraio 2016, 21.18.25
586
Io ascolto thrash, death e black, anni fa ascoltavo anche power..ma vado sempre più sul pesante.
mario
Giovedì 11 Febbraio 2016, 21.17.48
585
@Steelminded eheh ahah , lo sapevo che ci cascavi , ti fscevo più" attento , ma come ti ho citato Terra Mia dei Rosse Crucis, sono stato ad un loro concerto e credi fossimo 15-20 se ricordo bene, ne lo chiami Ma in Stream
jek
Giovedì 11 Febbraio 2016, 21.16.09
584
Luke_Skywalker_666 ad esempio
terzo menati
Giovedì 11 Febbraio 2016, 21.11.33
583
Per me invece il capolavoro dell'album, oltre a enter sandman é wherever i may roam. Per Mario intendevo che la mossa vincente di mustaine é stata quella di puntare su un chitarrista lontano dal giro thrash metal e abilissimo solista. La differenza sul solito rust la fa lui anche se la firma la mette il.rosso.
Raven
Giovedì 11 Febbraio 2016, 21.11.07
582
Quali detrattori?
jek
Giovedì 11 Febbraio 2016, 21.06.49
581
@Raven (comm. 538) ma davvero tutti i commenti arrivano alla tua mail? Questa informazione può essere devastante per i tuoi detrattori
Steelminded
Giovedì 11 Febbraio 2016, 21.03.15
580
Mario i dt del 2016 mi fanno c...... eheh Comunque il discorso era che i lenti sono stati il cavallo di troia per sdoganare i metallica. Quanto al merito, i due famigerati pezzi sono quelli che apprezzo di più... ma in genere non mi piacciono i discorsi che il blackout album ha il merito di aver spalancato le porte del mainstream al metal. Se togli il blackout album non cambiava nulla. O quanto meno la tesi è indimostrata e indimostrabile per me. Prendi me per esempio: uno dei primi cinque metal album che ho ascoltato è stato il blackout album. Mi era pure piaciuto abbastanza, ma solo per la mancanza di esperienza perché dopo non molto assaggiai kill em all e lo ridimensionati all'istante. Ora come fai a dire che se non ci fosse stato il blackout album non avrei ascoltato il metal in quegli anni? Come fai a dirli degli altri? Mi sembra difficile da portare avanti come concetto. Certo l'ipotesi tipo è di quello che ascolta per caso enter sandman alla radio e s'innamora del metal, mentre se non l'avesse fatto si truciderebbe con Laura paesini 24/7. I don't buy it as simple as that. I Metallica buoni per me son quelli dei primi quattro, poi deriva mainstream o saturazione di idee. Poi fatemi chiudere chiedendo: applicate lo stesso concetto agli slipknot, soad, five e finger death punch, a7f? Ma allora vedete che a voi piace il mainstream, più che il veri metallo?
mario
Giovedì 11 Febbraio 2016, 21.00.12
579
Si vinta dal "vino" "rosso",brindiamoci su.Questo cattivone di Satriani che tira su Hammet e Friedman, non capisce una mazza.
terzo menati
Giovedì 11 Febbraio 2016, 20.50.05
578
Sicuramente una scommessa vinta dal rosso
terzo menati
Giovedì 11 Febbraio 2016, 20.49.06
577
Vorrei per curiosità chiedere alla die hard lisa sant...ooops lisablack se nei suoi ascolti c'è musica melodica tipo aor, prog, Southern, ecc o se ha il finecorsa tarato sul metal classico d'ordinanza poi tutto a salire d'intensità. Solo per curiosità grazie. PS ricordiamoci anche che il tanto decantato Friedman all'epoca del suo reclutamento nei megadeth era considerato un po' un corpo estraneo visto il.suo curriculum da guitar Hero più tradizionale alla Satriani. insomma un thrasher camuffato per esigenze professionali.
mario
Giovedì 11 Febbraio 2016, 20.33.58
576
Stemperiamo un po i toni, si sono accesi troppo, mi scuso per i miei , @Steelminded ma non dovresti essere abituato si lenti strappalacrime, anche i Dream Theater ne hanno .Comunque il mio lento-ballad preferito non e' straniero ma italiano, quello dei Rosse Crucis, si chiama Terra Mia, veramente commovente, ora lapidatemi pure.
freedom
Giovedì 11 Febbraio 2016, 20.28.03
575
@lisablack: Sono d'accordo sul fatto che il successo abbia danneggiato i Metallica, ma è innegabile che il black album abbia aperto molte porte alla musica metal e attirato milioni di nuovi fans, gente che da lì è poi passata ai Megadeth o ai Death...e questo è un bene. Quelli che ascoltano solo Nothing Else Matters non incidono né in negativo né in positivo, sono delle nullità quando si parla di musica come passione, e di sicuro avranno anche abbandonato i Metallica già dopo Reload. Ne conosco parecchi di questi tipi.
Steelminded
Giovedì 11 Febbraio 2016, 20.26.46
574
Va bene Freedom era la doppietta ragionare col culo e commenti che lasciano il tempo che trovano che mi sono sembrati eccessivi. Ecco perché ho risposto. Comunque ho detto quello che pensavo, ora non lo ripeterò allo sfinimento...
Steelminded
Giovedì 11 Febbraio 2016, 20.24.28
573
Lisablack è talmente lineare e evidente quello che dici nel tuo ultimo commento, da sembrare rivoluzionario...
freedom
Giovedì 11 Febbraio 2016, 20.23.33
572
Io le rispetto le tue considerazioni, ma non devo mica accettarle. E per me non hanno senso. Rispetta anche tu le mie adesso.
Raven
Giovedì 11 Febbraio 2016, 20.22.09
571
Per tutti: restiamo nei limiti del rispetto, grazie.
Steelminded
Giovedì 11 Febbraio 2016, 20.20.44
570
No sign. freedom è la mia opinione e per cortesia rispettala, freedom of thought_speech ti dice qualcosa? Lo dico anche agli ai cazzari che hanno sbrodolato in maniera volgare. La mia opinione la ribadisco giusto in caso non abbiate capito. Primo, il black album per me è un album bruttino con rilievo musicale e artistico per me nullo. Il miglior chitarrista vivente, come tu dici, è secondo la mia percezione noto al GRANDE pubblico principalmente per avere suonato in rip.
lisablack
Giovedì 11 Febbraio 2016, 20.20.35
569
Forse Friedman si riferisce ai milioni di copie vendute, e come questo successo secondo lui ha salvato il metal dall'estinzione...per me non ce n'era bisogno. I Metallica erano già nella storia prima di questo disco, entrare nel mainstream li ha danneggiati. L'enorme successo di questo disco ha portato alla deriva, la miglior band metal, per questo dico che Friedman ragiona un po' col culo.
freedom
Giovedì 11 Febbraio 2016, 20.05.20
568
Spiegati meglio per piacere.
freedom
Giovedì 11 Febbraio 2016, 20.04.42
567
Spiegati per piacere.
lisablack
Giovedì 11 Febbraio 2016, 19.17.43
566
Se Friedman si riferisce al botto delle vendite, mi sembra che sia lui ha ragionare col culo..
freedom
Giovedì 11 Febbraio 2016, 19.17.04
565
Non avevo letto il resto dei commenti di @Steelminded. Guarda, in un commento di 10 righe hai buttato nella monnezza uno dei migliori chitarristi viventi ed uno degli album rock/metal più riusciti della storia. I tuoi commenti si che lasciano il tempo che trovano...senza offesa.
freedom
Giovedì 11 Febbraio 2016, 19.12.52
564
Ma perché ragionate col culo? A prescindere che l'album metal "più bello di sempre" ognuno ha il proprio, che siano Metallica, Black Sabbath, Priest o Pantera chissenefrega...Friedman si riferisce chiaramente al "botto" fatto da un disco metal (dite quello che volete, è metal) nel mondo mainstream, ed in quel senso è l'album metal più importante di tutti i tempi. Riguardo al fatto dei lentini strappalacrime, vorrei intanto capire a cosa ci si riferisce, visto che Unforgiven è un pezzo di una bellezza incredibile e non ha un cazzo di strappalacrime, per il resto ha risposto benissimo @terzo menati.
s1lv10
Giovedì 11 Febbraio 2016, 18.41.16
563
Aahgahahaah
terzo menati
Giovedì 11 Febbraio 2016, 18.40.08
562
se fanno due pezzi lenti strappalacrime, tra l'altro belli, e si fanno nuovi fans dove sta il problema? Cioè se i toto fanno africa e i journey fanno open arms o i ryche fanno silent lucidity e ancora i vitesneche fanno is this love...applausi, i metallica perché invece ti danno il bastone e la carota sono invece dei venduti perché suonano anche metal militia? Per me vuol dire che sono più bravi degli altri a meno che il rispetto del talebametallaro sia direttamente proporzionale al massacro sonoro
Dany71
Giovedì 11 Febbraio 2016, 18.29.20
561
@post 540: ti sarai pure perso 10 minuti per scrivere quella roba là?!?! Aspirina a letto presto e domani è un altro giorno. Si spera più lucido, e non in senso meteorologico....
Steelminded
Giovedì 11 Febbraio 2016, 18.28.58
560
Il fatto di legare poi la sopravvivenza del sound metal al black album è poi un salto nel vuoto...
Steelminded
Giovedì 11 Febbraio 2016, 18.26.19
559
Se ha attratto nuovi fans, ciò è stato solo grazie ai due lentini strappalacrime. Ricordo ancora alle superiori in gita le mie sfigate amiche dal cuore ferito che ascoltavano in cuffia te unforgiven ad occhi chiusi, cantando straziato e piangendo. Non gliene poteva fottete un fico secco degli altri dieci pezzi sfigati, tipo sai bit true e simili. Al massimo si ricordavano enter sandman perché era la prima... ah dimenticavo le stesse che amavano il giunge ai tempi, il tempo di una stagione eed erano già tornati ad altro... le dichiarazioni di friedman lasciano il tempo che trovano, anche considerando che il suddetto ha ragione di essere principalmente per avere nel cv un certo rust in peace. Immagina di essere lui, un musicista nel giro della bay area, non siete più giovanissimi e non avete nessuna voglia di farvi nemici o di fare lanticonformista. La stampa vi intervista chiedendovi un'opinione su uno dei beat sellino albums della storia del metal di una band che magari conoscete anche personalmente. Cosa direste voi? Au revoir...
lisablack
Giovedì 11 Febbraio 2016, 18.23.03
558
Forse sarà importante perché ha venduto più di Madonna, ma di sicuro questo non può essere l'album metal più importante di sempre, anche perché non è metal al 100%, per come lo intendo io. Chi vuole il miglior album metal, lo cerchi tra Judas Priest, Mercyful fate, e Iron Maiden..
freedom
Giovedì 11 Febbraio 2016, 18.01.11
557
Interessante ciò che ha detto Marty Friedman proprio ieri riguardo a questo disco...interessante perché sono parole pronunciate da uno che nell'ambiente ci vive da decenni e di sicuro sa di cosa sta parlando: "Secondo me, è il più importante album metal. Quel tipo di sound avrebbe potuto essere sparito da tempo, ma quell'album l'ha aiutato a trovare il suo posto nel mainstream. Quel disco ha aperto la porta ad un sacco di band metal". Io ritengo abbia ragione, e mi pare di averlo sempre detto. Il black album è un disco importantissimo nella storia del rock, sia per meriti artistici che per impatto culturale. Milioni di persone si sono addentrate nel mondo dell'heavy metal grazie a quest'album, e parliamo di un lavoro si orecchiabile, ma duro, un equilibrio che forse solo loro sono riusciti a trovare. Molto del merito va al tanto odiato Bob Rock, un produttore con i controcazzi.
freedom
Giovedì 11 Febbraio 2016, 16.09.39
556
Third Eye ha cominciato a dare lezioni di psicologia.
s1lv10
Giovedì 11 Febbraio 2016, 15.46.13
555
Il recensore del prossimo album dei metallica sa a cosa va in contro ahahah non oso immaginare che succederà
mario
Giovedì 11 Febbraio 2016, 15.44.15
554
Third Eye@, io non mi ritengo fan di niente, seguo ciò' che mi piace, ma perche' i fan dei Metallica sarebbero dei rincoglioniti?.I fan degli altri gruppi sono sani?.Se a sti fan fanno cacare Megadeth, Anthrax, Voivod, Coroner, Machine Head, ecc., tu che fai li rinchiudi in manicomio?
Third Eye
Giovedì 11 Febbraio 2016, 15.14.59
553
@ Metal Shock (n. 537): se rispetto al passato “non è cambiato niente” e ancora oggi ci sono le “stesse discussioni” evidentemente chi le porta avanti dovrebbe porsi qualche domanda. Una chiave di lettura potrebbe essere il fatto che i fans dei Metallica (e gruppi simili), al pari dei propri beniamini, si siano rincoglioniti, ovvero, da una parte ci sono degli artisti che non sono più tali e vivono di rendita, non sapendo più che pesci pigliare, dall’altra ci sono gli ascoltatori che rimangono anche loro schiavi di un passato che non tornerà mai e che non sanno a che santo votarsi, dal momento che il metal è cambiato e loro non riescono a capacitarsi di questa cosa (e difatti sono rimasti indietro).
mario
Giovedì 11 Febbraio 2016, 15.04.12
552
Appunto sti gran cazzi.
mario
Giovedì 11 Febbraio 2016, 15.04.12
551
Appunto sti gran cazzi.
Metal Shock
Giovedì 11 Febbraio 2016, 14.45.30
550
@Obscuresolstice: ma non e` che sei un ex chitarrista di Mustaine sotto altre spoglie???
freedom
Giovedì 11 Febbraio 2016, 14.42.11
549
Mi va bene così per tutto tranne che per la scomparsa di Cliff, ovvio.
freedom
Giovedì 11 Febbraio 2016, 14.41.04
548
@Punto Omega: Comunque siamo praticamente d'accordo. Per me Mustaine è un genio del metal, non ho dubbi su questo. Stesso discorso per Hetfield e Ulrich, parliamo di gente che ha fatto la storia del genere. Non c'entrano i gusti, che abbiano fatto la storia è un dato di fatto. Dal mio punto di vista i Metallica sono sempre stati più "grandiosi" rispetto ai Megadeth sia su disco che dal vivo, mentre questi ultimi li surclassano in quanto a tecnica. Comunque, Dave è un mito vivente, può non piacere, ma cavolo se ha talento! Avesse avuto un carattere più "morbido" forse sarebbe rimasto nei Metallica, e se Cliff non fosse morto credo sarebbero stati una delle formazioni più incredibili della storia del rock, forse persino Lars si sarebbe impegnato per adeguarsi invece che farsi le seghe dietro la batteria. Ma è andata com'è andata...e mi va bene anche così.
galilee
Giovedì 11 Febbraio 2016, 14.39.36
547
Ma sticazzi proprio.
mario
Giovedì 11 Febbraio 2016, 14.37.45
546
Si lodevole il commento di Lisablack,ma non aveva detto se non sbaglio che il disco prossimo dei Merdallica, non lo compra, meglio dedicarsi a rkba tosta, altro che i strabolliti Metallica.I metallica e i megadeth dono entrambi nella storia del metal, i più' criticati e bastonati dono i Metallica, ripeto, molti dicono che sara' un'altra stupidata, finiranno i metallica non vi preoccupate cosi' chi non li sopporta finalmente non li avrà' più' tra le scatole, e il thrash continuerà' s concederci opere straordinarie.
mario
Giovedì 11 Febbraio 2016, 14.26.04
545
Quelle di Dystopia le canto tutti i giorni persino dotto la doccia o quando fo la barba, goduriaaaahhhhh, come godra' la gente senza i Merdalllica il metal tutto ne gioira'hahah.
s1lv10
Giovedì 11 Febbraio 2016, 14.23.29
544
Proprio quando sembra che la discussione si stia dirigendo nella giusta strada, arriva il genio con la minchiata. Lisablack dice benissimo. Ma poi che ti guardi i live dei metallica che Kirk sbaglia un band ogni due.
mario
Giovedì 11 Febbraio 2016, 14.22.14
543
OK ha vinto Mustaine, fra un po i Metallica andranno in pensione, il loro prossimo album molti hanno detto e sanno già' come mago Merlino che sara' una merda, canteremo tutti a squarciagola le favolose sfavillanti canzoni di Megadave, e questi scassapalle di Metallica non romperanno più', viva Mustaine urraahahah, contenti tutti no!?
lisablack
Giovedì 11 Febbraio 2016, 14.17.37
542
I Metallica avranno pure creato il thrash ( di sicuro l'hanno rinnegato) e per questo i migliori sono soltanto loro? E le altre band nell'ombra di questo fardello?
Malleus
Giovedì 11 Febbraio 2016, 13.44.49
541
Ok ma comunque Dave Mustaine>Metallica
ObscureSolstice
Giovedì 11 Febbraio 2016, 13.27.36
540
scusate ma se Mustaine è lui che ha creato gli alberi, la terra e il fuoco...come mai i Metallica quando sono stati senza il genio in questione sono riusciti a creare 3 capolavori senza di lui? Si vede che non era solo lui quello che metteva le idee e non era il più dritto. Era più dritto persino Friedman di Mustaine che ha fatto altre carriere parallele. Ci si sta imbattendo in un discorso prettamente storico di diritti di copyright, su chi ha fatto per primo chi o che cosa, e non sulla bellezza del thrash, della musica o la creazione di brani, dove tante volte si creano insieme. Non penso che tutti qua si ascoltino Elvis Presley, ma è pur sempre l'origine del rock...eppure.. dopo è stato un gran divertimento. Megadave poteva pur farlo nei Megadeth quello che ha saputo fare quando stava nei Metallica. Peccato che a me non è mai piaciuto nemmeno Rust in Peace, un groviglio di suoni confusi tra di loro con una voce insulsa. Se questo è il massimo del thrash dei Megadeth, ci sono molti che sono superiori delle tante band minori...poi altro discorso, tanti dicono "eh ma dov'è la differenza tra Metallica e Megadeth? nessuna, solo che i primi sono più orecchiabili e gli altri più tecnici" Buahahahah! Questa è una paraculata veramente grossa.. L'unica cosa giusta è che due band diverse ma con un "piccolo" punto in comune dal principio e si chiama: Metallica. Tutto torna a casa. Che poi tecnici ahah manco fossero i Coroner. E' un mettere sul piedistallo i Megadeth e sua maestà Mustaine il giocatore di golf che non vuole condividere con nessuno neanche il suo rasoio da barba in pieno stile thrash (cit.) e voler minimizzare il lavoro dei Metallica coloro che hanno scritto la storia del thrash metal con e senza Megadave. Loro l'hanno fatto. Ma i Megadeth l'hanno fatto? Sicuramente se i Metallica non fossero caduti negli anni a seguire, forse qualcosa ancora adesso degli anni '83/'88 si respirava nel 2016. Il declino dagli anni '90 e molti fan delusi dei Metallica più modernisti, sono passati alla schiera dei Megadeth per sentire un pò di thrash più veloce e più spinto, ma sempre con qualcosa in meno su tutti i punti di vista, ma la gente si accontentava dove tanto avevano di fronte uno dei capostipiti e membri fondatori dei Metallica, quello con la chioma bionda che canta come un gatto. MAAAAOOOO MIAAAAAAAOOO ma che cazzo è un gatto in calore MIAAAAAAOOO MAAAAOOOOOOO ma che voce è ahahahah MAAAAOOOO AHAHA UN GATTO AHAH in calore AHAH. Alcuni dicono è un fatto della sua freddezza o fermezza. Alcuni non hanno bisogno di muoversi, ma hanno il modo ugualmente di fare con la loro bravura di saperti togliere il fiato, da farti rimanere a bocca aperta. Lui personalmente è abbastanza anonino come frontman. Gli hanno dato questa fascia del capitano e si sente il paperon dei paperoni in una miniera di monete d'oro sul fatto storico. Contano i dischi, la musica, le canzoni, la potenza e il tiro di musica dove poi la devi riproporre sul palco la magia della formazione vincente!! E' quella l'unica cosa che conta!! La popolarità, il grande pubblico, ti arriva per forza senza chiederlo se hai buona risposta da chi ti sostiene e ti acclama in quello che fai, tutte le band storiche hanno un pubblico vasto. Beh gente, qua si sta parlando dei Metallica. non di ajeje
lisablack
Giovedì 11 Febbraio 2016, 13.07.37
539
Una faida senza fine tra due band che alla fine si equivalgono..i dati di vendita non fanno la qualità del prodotto. Fosse così allora i dischi dei Death meriterebbero di essere venduti come il pane..anzi di più
Raven
Giovedì 11 Febbraio 2016, 13.07.12
538
Si, ma trent'anni fa tutti i commenti non finivano nella mia mail
Metal Shock
Giovedì 11 Febbraio 2016, 13.05.00
537
Ricollegandomi a cio` che ha scritto Third eye, trent`anni fa c`erano gia` queste discussioni fra chi e` meglio tra Metallica e Megadeth, ad oggi non e` cambiato niente, stesse discussioni. Evidentemente in tutto questo tempo nessuna band e` riuscita ad attirare cosi` tanto la gente come queste e mi sa` che il futuro non e` roseo. Tutti quanti piu` o meno consideriamo finiti i Metallica ed i Megadeth un disco si e l`altro forse, e siam ancora qui oggi a discutere di loro!! Mah!!!
Third Eye
Giovedì 11 Febbraio 2016, 12.49.08
536
Qualcuno giorni fa, se non sbaglio, diceva che i Metallica sono spaventati dall’idea di dover fare un nuovo disco dal momento che non sono oggettivamente in grado di realizzarlo; io invece credo possano dormire sonni tranquilli visto il pubblico che si ritrovano. A parte il convincimento malsano che attanaglia molti metallari per cui la musica sarebbe qualcosa di quantificabile, ovvero di valutabile attraverso i meri numeri di vendita (da tirare in ballo a mo’ di verità evangelica), se siamo nel 2016 e c’è ancora gente che tiene in piedi l’eterna e ridicola faida tra Metallica e Megadeth allora significa che Hetfield e soci non avranno nulla di che preoccuparsi; addirittura si arriverà al punto in cui loro moriranno e ci saranno ancora metallari in pensione che seduti sulle panchine di qualche villetta si prenderanno la briga di portare avanti qualche crociata in loro nome (si ma hanno venduto più di tutti… si ma a qui tempi non ce n’era per nessuno...).
tino ebe
Giovedì 11 Febbraio 2016, 12.37.07
535
Vabbè ma l’estremismo musicale non è la terra promessa o lo zenith, è una direzione come un’altra, i metallica sono andati da una parte gli slayer da un’altra. Se mi si concede un parallelismo è successo lo stesso con il grunge dove le 4 band più di successo e fondamentali, chiamiamoli big 4, sono andate in 4 direzioni differenti. Sicuramente gli slayer sono stati fondamentali per il death o il black con reign in blood, del quale angel of death rappresenta il brano estremo più bello di tutti i tempi, ma i metallica avevano già un tiro simile nel 1984 con fight fire with fire che è il loro brano più violento di tutti i tempi. Secondo me in questo disco c’è stato certamente un discorso di marketing a tavolino, ma hanno pesato parecchio le influenze dei singoli musicisti. Lars era quello più metal old school, kirk quello più hardcore, James quello più “tradizionale americano”, legato a un certo rock blues sudista alla skynyrd. Essendo il frontman e il personaggio più carismatico, questa influenza è venuta fuori già da questo album, per poi deflagrare in load.
mario
Giovedì 11 Febbraio 2016, 12.21.54
534
#Pensasse a trovare sinergia compositiva con Kiko.
costantino
Giovedì 11 Febbraio 2016, 12.20.13
533
per chi come me allora aveva amato ride .. e master .... il punto di rottura fu' and justice.... devo dire rivalutato col tempo come per il black album e load ... semplicemente mi aspettavo qualcosa di diverso che forse la morte di cliff burton ... la vera mente musicale dei metallica allora .... si e' persa ...
mario
Giovedì 11 Febbraio 2016, 12.20.01
532
Mustaine e' un compositore come tanti altri nel metal, ha fatto cose belle ed altre che sono schifezze come un po tutti del resto.Pensasse s trovare vs in regia compositiva con kiko invece di inventarsi scuse su scuse.
lisablack
Giovedì 11 Febbraio 2016, 12.01.10
531
Metallica e Megadeth per me vanno di pari passo..i dischi di "rottura" gli hanno creati gli Slayer. Da Show no mercy a Reign in blood si sono gettate le basi di tutto l'estremismo musicale.
Punto Omega
Giovedì 11 Febbraio 2016, 11.51.46
530
@freedom: capiamoci: il mio discorso non era assolutamente dedito a sminuire quello che James & co. hanno fatto. Canzoni come Creeping Death, For Whom The Bell Tolls, Battery, Fade To Black, ecc. sono capolavori e non voglio assolutamente mettere in dubbio il loro valore. Sono entrato nel dibattito quando si voleva sminuire il ruolo di Mustaine e mettere in dubbi le sue doti di compositore, cosa che ritengo assolutamente folle. Poi scusami ma devo correggerti: Scott Ian diche che agli inizi Mustaine, almeno artisticamente, era la forza guidante dei Metallica e lo definisce come "padrino" del thrash metal. Ora, a prescindere da quello che ha fatto con i Megadeth (a mio modestissimo avviso cose e-n-o-r-m-i) e a prescindere dal suo carattere che definire difficile è un eufemismo, come si fa a negare che Mustaine sia un artista fondamentale per la scena metal?
s1lv10
Giovedì 11 Febbraio 2016, 5.49.40
529
Finiamola qua la stiamo portando avanti per troppo tempo ahahah
freedom
Giovedì 11 Febbraio 2016, 0.40.27
528
@Punto Omega: La popolarità dei Metallica era nettamente superiore a quella di Anthrax o Megadeth già nel 1986/87. E soprattutto il loro approccio si distaccava nettamente da quello delle altre band. Oggi li vediamo come dei vecchi rincoglioniti, ma negli anni '80 erano rispettati praticamente da tutti i musicisti metal. Leggevo l'altro giorno una specie di biografia su Dimebag Darrell, in cui si racconta di come Fight Fire With Fire o No Remorse lo avessero letteralmente sconvolto, tanto da fargli cambiare bruscamente direzione musicale. Esistono video di Dime giovanissimo che suona le cover di Battery, Seek & Destroy, Whiplash e No Remorse (tutte scritte da Hetfield/Ulrich per la cronaca). I Metallica già all'epoca godevano di una stima gigantesca nell'ambiente. Inoltre Dave ha CONTRIBUITO a scrivere 6 brani dei Metallica, stop. Gli va attribuito il giusto merito, non quello di aver inventato il thrash o di essere il fondatore dei metallica o di aver inventato la cocacola. Sono cazzate. Le parole di Scott Ian non vanno interpretate come ci fa comodo: ha solo detto che quei pezzi ECCEZIONALI sono nati ANCHE grazie al contributo di Dave, e che questo lo fa entrare di diritto nella leggenda, assieme a ciò che ha fatto dopo. Ci mettiamo a fare la conta delle canzoni epocali scritte da Hetfield e Ulrich? Io sinceramente non ne ho voglia. Ma ne hanno scritte parecchie.
freedom
Giovedì 11 Febbraio 2016, 0.18.00
527
Premetto che a me i Megadeth piacciono moltissimo, però vorrei ricordare che spesso il genio sta proprio nel riuscire a trasmettere molto con poco, in maniera semplice. Tutte ste menate su chi suona meglio la chitarra e chi tromba meglio tra Ulrich e Menza, lasciano il tempo che trovano. I Metallica sono grandi, anzi enormi in ciò che fanno (o facevano), e i Megadeth pure. Poi il grande pubblico ha decretato la vittoria dei primi in quanto a popolarità, cosa che a Dave deve fare parecchio male, ma a noi che ce ne frega? Io ascolto entrambe la band con immenso piacere, anche se per i miei gusti mi trovo più in sintonia con i Metallica. Me ne frego di contare i colpi di doppia cassa o le note dell'assolo, io metto su il disco e vedo cosa succede.
metallo
Giovedì 11 Febbraio 2016, 0.00.36
526
Quello che conta ufficialmente sono gli Album, sono i nomi nelle traccie in cui figura lui insieme agli altri , il resto sono chiacchiere da bar.
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 23.47.59
525
@metallo: e di grazia chi degli Exodus lo avrebbe dichiarato? Comunque pensala come vuoi, se rileggi il tutto trovi fatti e dichiarazioni di gente che possiamo senza ombra di dubbio definire "competente" in materia. E' antipatico e arrogante come pochi, però il ruolo di Mustaine nella storia del thrash metal è palese nonché innegabile. Se poi si è talmente fan degli altri da volerlo negare, allora significa che non ci si vuole rendere conto della cosa...
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 23.40.31
524
veramente gli Exodus hanno anche detto che il thrash è invenzione loro, per quanto rigurada i credits mi attengo ai nomi scriitti nei brani da te citati, nell'album ufficiale, quello conta, il resto sono fuffa, pura fuffa.
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 23.35.13
523
@Mulo: Ma infatti come frontman i due non sono neanche paragonabili. Hettfield è nettamente migliore di Mustaine sia a gestire uno show che a cantare. @metallo: guardati i credits del demo Power metal per capire il peso di Dave all'interno dei Metallica. Comunque prima citavi che gi Exodus la pensavano in maniera diversa. Una volta smentito, secondo te, anche Holt spara boiate?
Mulo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 23.14.18
522
Master al n.29 in usa grazie (soprattutto) al tour con Ozzy ( all'epoca con una hit al n.1) che diede a loto enorme visibilità. O,il successo dei metallica e'meritatissimo e dal vivo erano (ora un piccolo meno) un iradoddio!! Concordo con chi dice che James è un frotman pazzesco,a mio avviso meglio di Mustaine che dal vivo è freddo e poco partecipe.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 23.11.37
521
No non mi basta.voglio fonti non chiacchiere, sia gli Exodus che Scott hanno chiacciere in mano, non sono mai entrati negli studi e composizioni dei metallica.
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 23.05.42
520
Hai due testimoni dell'epoca che fanno parte di due delle più grandi band di thrash metal di tutti i tempi, contemporanei dei personaggi che finora abbiamo discusso e non ti basta. Ah no, scusami... abbiamo le tue affermazioni.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 23.04.34
519
Sottoscrivo il commento 517 e pace a tuuti voi
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 23.02.58
518
Apunto fonti , tutti chiacchierano, ma fonti niente.
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 23.02.12
517
@ElPibeDeOro: Metallica e Megadeth hanno scritto la storia del metal. Va bene così?
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 23.00.59
516
Fonti metallo, fonti. Non puoi affermare una cosa del genere senza fonti, specialmente quando Gary Holt ha più o meno la stessa opinione di Scott Ian. Tra l'altro tanto per farti comprendere la commercialità dei Metallica durante l'era di Master of puppets. Massima posizione di vendita negli Stati Uniti - 29 posto.
ElPibeDeOro
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.54.46
515
Ehi ragazzi, ma dico io.... perchè azzuffarsi per stabilire chi ha più meriti e quali? Ma non possono essere grandi sia i Metallica che i Megadeth?? Invece di vederli come rivali cerchiamo di cogliere il contributo che ciascuno ha apportato al genere di riferimento, ne viene fuori un'analisi molto più appagante... Se proprio non ne siamo capaci, dedichiamoci di più all'ascolto e meno alle discussioni....
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.47.27
514
Strano che gli Exodus la pensino diversamente dalle boiate di Scott, poi SCOTT CHE ERA UNA SPIA, ANDAVA A LETTO CON LORO, HA MESSO CIMICI DA QUALCHE PARTE, HA DOCUMENTI, FONTI ?. SOLO CHIACCHIERE E BASTA. ARIBUONANOTTE (SUL SERIO).
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.41.12
513
@metallo: quand'è che i Metallica hanno il boom commerciale? Con il black album, o sbaglio?
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.40.12
512
@metallo: a proposito quanti meriti vanno a Hammet, Newsted e Trujillo? Inoltre, una cosetta su Scott Ian: lui ha vissuto la storia e la genesi del thrash metal in prima persona . Con le sue dichiarazioni ha voluto dare il giusto tributo a Mustaine perché in quell'epoca lui c'era e conosceva il giro. Tu con i tuoi epiteti a cosa hai contribuito?
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.38.53
511
A questa è proprio buona il thrash d per es. dei primi 3 album , è rado friendly questa mi mancava ahahah.BUONANOTTE.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.36.43
510
poi da parte mia il rispetto Mustaine lo avrà sempre, è lui che deve imparare ad essere umile, visto che la parola rispetto non sa neanche cosa sia accecato dal suo super io e dal suo smisurato egocentrico ego.
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.33.02
509
@metallo: ma vuoi capire che quel numero di ascoltatori è dovuto a pezzi molto radio friendly o no? Pezzi di qualità, nessuno lo nega ma fruibili da un pubblico molto ampio. Avessero proseguito ad evolvere lo stile di ...and justice for all, avrebbero avuto orde di ascoltatori in meno.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.32.28
508
I meriti spettano a tutto il gruppo, lui non è dio in terra e cchecazzo veramente mo basta.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.31.08
507
ah se lo dice Scott Ian allora ci crediamo tutti ahahah che ridere, ma pensasse pure lui con gli Anthrax a fare uscire qualcosa di Decente, INVECE DI SPARAre boiate.
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.29.58
506
Basta? O devo dire che pur avendolo fatto fuori in malo modo hanno dovuto inserire il suo nome fra gli autori di quei pezzi. Sarà anche un lunatico con un carattere insopportabile e con idee allucinate, però gli vanno dati anche i meriti per quel che ha fatto.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.27.39
505
E invece per me nel caso degli ascoltatori dei Metallica il numero di ascoltatori se lo sono meritano tutto, justien Bieber se po far ficcare benissimo nel dietro da una mandria di Mustang incazzati, lui e il suo pop di merda, che col metal non c'entra un cazzo, neanche a me piace ripetermi.
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.27.14
504
Metallo: fai finta di leggere i miei commenti. Ti ripropongo una citazione che ho inserito in un commento. "The guy is arguably the godfather of thrash metal. He wrote a lot of the riffs on Kill ’Em All and even some of Ride the Lightning. Without Dave Mustaine, maybe thrash metal never would have happened. At least in the beginning, he was the driving force, artistically." [Ian Scott]
Psychosys
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.25.16
503
@Obscure Il merito di Dave Mustaine è di avere inventato il 50% del thrash metal con Mechanix. Non mi sembra poco. L'altro 50% spetta a Ulrich\Hetfield con Hit The Lights. I Megadeth sono fra l'altro il punto d'ìncontro fra il Thrash tecnico ed il Thrash Primordiale dei Metallica. Non c'è nessuna band che abbia mai proposto un Thrash così vicino a quello dei Metallica e a quello di altre band più orientate verso il Tecnical. I megadeth sono il culmine dell'incontro fra questi due generi.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.23.53
502
E dove sta scritto ?. figurano altri nomi oltre al suo, dunque che ha fatto di esclusivo?. Non è riuscito mai a fare gruppo con nessuno, e senza di quelli con cui avrebe collaborato cosa sarebbe?. ma per piacere su.
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.19.07
501
@metallo: fra i due citi Bieber e non Zorn, bravo... Poi siccome mi piace ripetermi, lo riscrivo: non è il numero di ascoltatori a decretare la qualità della musica. Non che i Metallica non abbiano scritto pezzi ottimi, anzi...
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.16.21
500
The Four Horsemen, Jump In The Fire, Phantom Lord, Seek & Destroy, The Call of Ktulu e Ride The Lightning tanto per cominciare
Mulo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.15.47
499
Nessun merito , meglio hammet ......
terzo menati
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.14.27
498
Su questo sono d'accordo però è vero anche il contrario nel senso che non è che perché fai della roba intrigatissima, cervellotica, schizoide sei per forza un genio mente se fai della roba un po' più melodica o semplice e un po' ruffiana ma potente come in questo disco sei per forza un paraculo. I Metallica hanno uno stile più versatile e un cantante frontman imbattibile. Guardatevi per chi ce l'ha il dvd di big 4 sofia. Quando suonano i megadeth rimani a bocca aperta perché vedi la tecnica, vedi il fuoriclasse, ma quando arrivano i metallica ti danno quella botta di adrenalina che ti serve, semplice, immediata, un n po come gli ac dc...freccia a sinistra sgasata e ciao ciao
ObscureSolstice
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.10.35
497
qual'è il merito dei Megadeth? o meglio, qual'è il merito di Megadave?
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.08.19
496
MA che cazzo c'entra Justin Bieber, qui stiamo parlando di storia del metal non di pop del cazzo, i Metallica hanno scritto la storia del metal, e Hetfield è una della megliori voci, perchè ha saputo conquistare col suo magico e appassionante timbro milioni di spettatori, rapiti dal suo cantato e dalla bellezza delle canzoni, non scherziamo su ecchecazzo.
ObscureSolstice
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.05.48
495
ma io sono di parte, il tipo di thrash dei Megadeth non mi è mai piaciuto. Anche nei lavori migliori. Ce ne sono fin troppe di band superiori a loro.
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 22.00.56
494
@terzo menati: assolutamente non vi è alcun demerito. Era per far capire che per l'ascoltatore generico i Metallica sono i due pezzi citati, quindi chissenefrega se i Metallica fanno molti più spettatori dei Megadeth. Non è il numero di ascoltatori a decretare la qualità della musica, fortunatamente... Su questi presupposti Justin Bieber sarebbe un giovane di talento immenso, mentre John Zorn una persona priva di qualsivoglia tendenza artstica.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.58.04
493
Straquoto Obscure Solstice.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.55.41
492
Pooso capirlo su Poland in parte, ma su Friedman non ci credo manco se mi ammazzano, lo stile è Friedman, poi Wikipedia e vattelapesca possono scrivere quello che gli pare, voglio vedere i documenti contrattuali originali, gli assoli di Friedman sono di Friedman.
ObscureSolstice
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.53.41
491
Le canzoni dei Metallica vanno dritto al segno. Le canzoni dei Megadeth no, sono un groviglio di assoli sconclusionati tra chitarra e batteria dove non si seguono e attualmente il voler impreziosire ancor di più con tecnica in modo non diretta non porta a niente, oltre il fatto che la voce di Mustaine non è mai stata il massimo, anzi. Soltanto la voce di Blitz degli Overkill lo spazza via, ma non credo che ci vuole poi molta difficoltà
Mulo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.32.57
490
Le canzoni dei Megadeth le ha scritte Mustaine, gli altri 2 mettevano gli assoli (se li dividevano anche quelli con Dave)... I Metallica hanno avuto un enorme successo xche'oltre all'innegabile talento,sono stati spinti molto dal management e dall'Elektra
ObscureSolstice
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.31.40
489
quoto quello che dice metallo sul fatto della voce di Mustaine. Avrebbe dovuto solo suonare la chitarra per me.
terzo menati
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.31.28
488
Ma poi se hanno scritto due belle power ballads come quelle citate cos'è un demerito? Sono bellissimi pezzi e' chiaro che sono arrivati a più gente. Eppoi lo sanno tutti che James è appassionato di quelle band tradizionali americane e pezzi come quelli ne ricalcano lo stile in pieno
Galilee
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.27.31
487
X Obscure, mi sembrava di aver scritto qualcosa a favore dei Metallica. Probabilmente mi sarò spiegato male.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.24.16
486
per me dei megadeth lo ribadisco tolti Poland e Friedman, Mustain rimarrebbe con la sua voce di merda come Don Falcuccio.Non se lo inculerebbe nessuno ne da solista ne come chitarra unica nei Megadeth, poi ripeto fate tutte le discussioni che volete, il pubblico riempie in massa i concerti dei Metallica, che vi piaccia o no, cosi' è.Potete discutere anni interi la realtà è questa.
terzo menati
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.20.04
485
Eddai spider va bene tutto ma che ti faccia caGare non ci crede nessuno. Posso capire possa far cagare un disco dei mayhem o dei napalm Death o di qualche gruppo metalcore cioè qualcosa di estremo ma il disco dei megadeth e' un buon disco di metal ben suonato. Magari può lasciare indifferente ma cagare...maddai alla Mughini
ObscureSolstice
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.17.49
484
mo vuoi vedè che il successo dei Metallica è giustificabile all'orecchiabilità e alla morte di Cliff. Tipo telenovela. Poi il primo è orecchiabilissimo eh. Ahah! Non sapete dove aggrapparvi cari estimatori della bionda chioma fluente della prima donna Megadave. La reazione quando è andato via a capire che in soli 5 anni avevano fatto tre dischi così fighi diventati così importanti nel genere ha risposto così: GULP!! @Galilee: al commento 472 hai tipetuto almeno cinque volte la parola orecchiabile, non sai più che scrivere e quale cavillo per andare contro i 4 horseman. Poche cazzate, o un album è figo o non lo è. Nel tuo commento 469 dici di avere 200 dischi thrash originali..ma sicuramente qualche disco rap ce lo avrai pure
Punto Omega
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.16.27
483
Tanto per sparare cazzate (mi sto annoiando) e viste quelle già scritte: dai andiamo a chiedere alla grande massa quali siano i brani che ricordano dei Metallica: 1) The Unforgiven, 2) Nothing else matters. Dritto al cuore della gente. Invece di quel disgraziato di Mustaine una persona come Scott Ian che quasi nulla ha contribuito alla scena thrash degli inizi ha dichiarato: "The guy is arguably the godfather of thrash metal. He wrote a lot of the riffs on Kill ’Em All and even some of Ride the Lightning. Without Dave Mustaine, maybe thrash metal never would have happened. At least in the beginning, he was the driving force, artistically." Mustaine>Urich, Hettfield
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.12.00
482
Altro inciso mai avuto verità assolute, anzi un bel po divolte mi sono ricreduto su alcuni album.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.08.21
481
A me invece quello che dice galilee non piace per niente, quello che dovevo dire su Dystopia l'ho detto e argomentato sotto la recensione a nome Mario, giusto o sbagliato che sia, a me fa cacare, se a voi piace lodatelo pure, meno male che esiste la diversità.
terzo menati
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 21.08.02
480
Diciamo anche che lo stile metallica riconoscibile anche da un sordo unite all'espressività di James, della sua voce maschia rende oro tutto ciò che tocca. Le cover ne sono la prova, viceversa lo stile mustaine e' più ermetico e ostico, ha meno appeal, non c'è pezza, basti sentire la cover di alice Cooper, niente male ma vogliamo mettere James che canta gli skynyrd o i motorhead, su un altro pianeta. Poi che i megadeth sbrodolino tecnica non ci piove, ma se uno non è un appassionato musicofilo difficile che si faccia sedurre. I tallica invece hanno un'immediatezza che piace sempre
Steelminded
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 20.59.38
479
Partito l'embolo... doktor mario e mister metallo eh eh eh
jek
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 20.58.21
478
A me piace molto l'ultima frase del commento 472 di @Galilee che poi e l'effetto che mi fa riascoltare dopo 30 anni e passa Kill 'em all. Io riduco a ai primi tre dischi la grandezza dei Metallica mentre dei Megadeth salvo solo come capolavoro RIP ma siamo in ambito personale per cui magari @metallo non lanciarti in "se li mangiano o se li cagano" perché non si è mai in possesso di verità assoluta
Galilee
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 20.54.57
477
Ok, fine della discussione costruttiva. Adios.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 20.52.13
476
altro inciso Friedman a Mustaine se lo magna a colazione, pranzo e cena e lo ricaca per traverso.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 20.50.35
475
Mai stato fan boy, e per inciso la voce di Mustaine a me ha fatto sempre cacare, molto ma molto meglio Hetfield quella si che mi entra nelle vene.
Galilee
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 20.47.09
474
Mah, a me questa sembra una sparata da fanboy e basta. Qualcuno non riesce proprio ad uscire dalla modalità tifoso eh...
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 20.40.58
473
A chi dice che sono semplici perchè non mette sul tubo la sua maestria e ci fa vedere i suoi assoli di chitarra o basso che sia.Mustaine senza Friedman e Poland non sarebbe un cazzo di niente e con quella voce ridicola della minchia farebbe solo ridere i polli da solo, e sarebbero quattro gatti a incularselo.Ha sempre bisogno di un chitarrista di appoggio altrimento non lo cagherebbe nessuno, le sue canzoni non arrivano al cuore della gente come quelle dei Metallica, questa è la realtà.
Galilee
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 20.38.03
472
Verissimo. La qualità dei primi 5 dischi dei Metallica unita ad un'orecchiabilita molto spiccata e scelte di marketing azzeccate ne hanno decretato l'incredibile successo. Anche il nome ha contribuito, la morte di Cliff ha contribuito e via così. Una cosa è certa lo stile dei primi 3 dischi è incriticabile pur essendo più easy listening della concorrenza. Ma è grazie alla loro bravura se sono arrivati a ciò. Io non potrò mai criticare l'orecchiabilita di un brano, perché per me tale aspetto è un qualcosa di positivo, non negativo. La musicalità per me è tutto. E tra lo scrivere una canzone orecchiabile che si dimentica dopo 5 minuti e una che dopo 50 anni è ancora fica come se là si ascoltasse per la prima volta c'è una piccola differenza. Il talento.
s1lv10
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 20.24.12
471
Ahahah grande galileo al 461. Che poi devono essere the four horseman the call of ktulu e ride the lightning. Cioè autodistruzione di dave. Le cose semplici sono più orecchiabili. Le cose orecchiabili vendono. Nel metal non c'è niente più orecchiabile dei metallica. I metallica vendono più di tutti nel metal. I metallica sono semplici. E Aristotele ha detto la sua.
metallo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 19.36.05
470
La differenza tra i Metallica e i Megadeth è solo 1 e a mio avviso si chiama pubblico, ora potete dire quelle che volete, farci anche disquisizioni filosofiche- sociologiche-psicologiche, i numeri che alzano i Metallica in termini di vendite e presenze ai concerti Mustaine se li può solo che sognare la notte, le canzoni dei metalliche sembrano rimanere più nella testa e nel cuore di milioni di persone che quelle dei Megadeth. Poi ognuno può argomentare quello che vuole , larealtà è questa.
Galilee
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 18.49.51
469
Caro Obscure, sono tue opinioni. Per me un Rust in peace vale tutta la discografia dei Metallica, ma non dico che non c'è storia, perchè è falso. Come le affermazioni che fai tu, non hanno senso al di fuori di un contesto di gusti personali. Io ascolto poco il thrash? Io ascolto poco e tanto di tutto ormai. Diciamo che collezionando dischi dal 87, i classici del thrash li ascoltai a manetta fino al 92/93. Ma un 200 dischi originali definiti thrash li ho in casa. Non basta per dire un opinione?
Psychosys
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 18.45.41
468
@ObscureSolstice Non vedo tutta questa distinzione fra Metallica e Megadeth. I primi hanno una musica più appetibile al grande pubblico (confermano i dati di vendita), mentre i secondi hanno avuto più inventiva e tecnica. Solo perché i metallica sono passati alla storia come esponenti del rock del '900, non vuol dire che i Megadeth siano categoricamente inferiori. Non c'è ASSOLUTAMENTE tutta la differenza che si vuol far credere fra le due band. Esclusi i gusti strettamente personali, cosa avrebbe da invidiare So Far a Master? Ambedue i dischi hanno qualche canzone poco riuscita, o comunque inferiore rispetto alle altre e qualche pezzo da 90. Se escludiamo l'impatto sulla scena musicale e l'amplificazione mediatica concessa ai Metallica, non resta tutto questo divario che separerebbe le due bands.
terzo menati
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 18.03.50
467
Francamente non capisco cosa c'entra una sparata tutta da dimostrare, oppure il fatto che l'album sia più easy.listening rispetto all'orgia di note precedenti. L'album è buono? Secondo me si. L'album ha fatto da pietra miliare per la scena? Secondo me si. Ai metallica non si perdona il fatto di essersi sghettizzati perché avevano una marcia in più rispetto agli altri e soprattutto perché hanno un frontman maschio Alfa strappamutande che.piace alle ragazze e piace ai maschietti che vorrebbero assomigliare a lui. Poi ovviamente se James canta nothing e' un vendiuto, se invece Johan edlund si veste da icona gay e canta vote for love non succede niente, idem se i theatre of tragedy fanno il verso agli aqua. PS attenzione io amo edlund 2.0 a scanso di equivoci
ObscureSolstice
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 18.01.55
466
@Metal Shock: sono grande e più che maggiorenne da un pezzo, ma i Metallica li ho abbandonati da troppo tempo e non mi ricordo più i dettagli dei pettegolezzi, ritagli dei giornali o il loro gossip datato. aaah Load..è vero, lì Ulrich si che si sentiva molto sotto pressione..un cambio netto di genere per quel che non riusciva a fare come in passato. Per un ventenne difficile ancora all'età della crescita è sempre difficile far passare una cosa del genere dai propri beniamini ma non può sapere quello che c'è dietro, deve pensare solo a sè stesso. Cioè..tu vuoi dirmi che i Megadeth sono meglio dei Metallica? Ho fatto l'esempio tra Kai Hansen e Megadave perchè quello che è successo a Kai è similmente successo a Mustaine. Certo, non voglio imbattermi in stupidi confronti già fatti infinite volte, il dato di fatto sta lì, i dischi stanno lì e il tempo storico parla ancora da solo. E' logico che attualmente sono meglio i Megadeth rispetto ai Metallica sulla carta è sufficienza piena..ma per i Metallica di oggi li batterebbe pure una band di teenagers brufolosi presa a caso. Ma io non parlo dei Metallica di adesso, io intendo i veri Metallica di una volta. Non c'è Land of Free che tenga...come non c'è Rust in Peace che tenga...non puoi scavalcare un muro di cinta con filo spinato e arrivare al santo graal del metal, ribadisco..come una sola traccia a caso di Kill 'Em All, Master of Puppets o Ride the Lightning. Non saper riconoscere questo significa avere ottusità sfacciata nel difendere troppo un Mustaine dei Gamma Ray...ehm..dei Megadeth.. che se guarda quanto fatto nei Metallica non ci crede neanche lui, se distoglie lo sguardo e guarda nei Megadeth si mette a piangere. Se io devo andare ad ascoltare Land of the Free..allora, senza interpellare gli album storici degli Helloween...vatti ad ascoltare The Time of the Oath. Detto da un @Galillee dove non è propriamente il tuo genere il thrash metal, quindi hai poco da fare lo scherzoso. Non mi sembra di aver detto stranezze. Spararci contro sarebbe come sparare sulla croce rossa
lisablack
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 17.43.13
465
Di nuovo d'accordo con Metal Schock..nel 96 io ricordo benissimo la frase "distruggere il metal" e non era detta dalla droga , casomai dalla voglia di accumulare quattrini più di quelli che avevano gia (senza merito tra l'altro). Per quanto riguarda la sparata sui Megadeth, Peace Sells e Rust in peace sono album che non hanno niente da invidiare a Ride o Master.. Ti consiglio Obscuresolstice di ascoltare anche Somewehre out in space, sempre dei Gamma ray.
freedom
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 17.30.04
464
Ma Lars si diverte un casino a farvi incazzare non lo capite? Lasciatelo perdere...poi la cosa di distruggere il metal è anche un po' megalomane. Nell'immediato post-black album si sentivano di stare su un piedistallo, e vedendo che tutti i "rivali" si tuffavano anche loro in sonorità easy con l'intento di imitarli, si misero in testa sta cosa di "distruggere il metal" e coglionate del genere. Lo stesso Ulrich ha ammesso più volte di godere nel vedere le reazioni incazzate di gente come Kerry King e simili. Lars è così, uno stronzo, ma di sicuro non gli mancano il fegato e il cervello. A prescindere da tutto ciò, credo che Load e Reload fossero dopotutto la giusta evoluzione del black album. Ovviamente quei dischi sono figli di un preciso momento storico, ma è anche vero che la rivoluzione sonora in casa Metallica era iniziata nel 1990. Le boiate per me sono quelle venute dopo il 2000, DM compreso, che trovo noioso e fastidioso ma che avrebbe sicuramente potuto risultare più godibile se non fosse stato prodotto da un mentecatto o sabotatore di musica metal. Quando lo ascolto vorrei avere il produttore lì vicino a me per prenderlo a calci nelle costole. Che schifo.
Mulo
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 17.12.32
463
Gran bel disco l'ultimo Anthrax che cresce con gli ascolti (all'inizio non mi piaceva). Ricordo l'intervista su metal shock di novembre '97 dove Lars fece quella dichiarazione (probabilmente era stufo di sentisi chiede xche'nn avete fatto un disco metal? E ha risposto così)....
Metal Shock
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 17.00.10
462
@Obscouresolstice: non so quanti anni hai, ma quelle furono frasi dette da Ulrich nelle interviste di Load e comparse sui magazine d mezzo mondo, droga o no per un vent`enne allora fecero impressione. Poi come dice Mario evviva i gusti diversi perche` le sparate finali sui Megadeth e Gamma ray sono grosse(vai ad ascoltare Land of the free e poi dimmi). Sempre con rispetto!!!!
Galilee
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 16.58.51
461
Dopo cstronerie di questo tipo possiamo anche chiudere la discussione.. eh eh.."Per dire...solo una traccia di Kill 'Em All, Master of Puppets o Ride The Lightining può annullare tutta la discografia dei Megadeth. Si e io suono il basso come Jaco..
Galilee
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 16.55.51
460
Io ho ascoltato quello degli Anthrax e secondo me è ottimo. Direi ai livelli di Dystopia tranquillamente. IO adoro gli Anthrax, quindi sono di parte, però quest'ultimo lavoro, è nettamente migliore del precedente. Ho letto qualcuno che dice soliti riff, solita voce di belladonna, peccato che gli Anthrax siano l'unico gruppo tra i 4 che non si sia mai sparato un disco uguale all'altro, stravolgendo spesso il proprio sound, andando a pescare sonorità anche molto più ostiche. Secondo me il paragone non sussiste.
ObscureSolstice
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 16.49.57
459
"noi vogliamo distruggere il metal"...ahah ma dove l'avete letto? I giornali a volte prendono una parola e ne ingigantiscono il contenuto scrivendo tutt'altro, poi boh.. Nel caso fosse vero penso che sia stata colpa della droga e un mix di alcool, come il povero Phil Anselmo, un anima in pena. Certi comportamenti distruttivi sono sempre dovuti a quello. Ora non più per i Metallica, non ne fanno più uso(non ci scommetterei per Ulrich cit.), ognuno ha la sua famiglia, non sono più i Metallica di una volta, gente che si è dovuta reimparare a suonare il proprio strumento, bisogna pensare anche a quello dove un James non è più quello che sfoggiava la maglietta con scritto "FUCK OFF". Quindi, che volevano distruggere il metal, (più che altro si volevano distruggere loro) a frasi di questo tipo bisogna riderci su, non attaccandosi troppo soprattutto per quel che sono diventati da vent'anni a questa parte. Come un Peter Pan che cresce e diventa grande, non sa più volare e non si ricorda più dell'isola che non c'è diventato grande fa l'avvocato e uomo d'affari come nel film di Williams. Come un DiAnno che infangava il metal dopo l'uscita dai Maiden perchè gli rodeva il culo e sapeva che il suo non saper fare un cazzo era un pretesto per odiarlo, sfociato nelle varie presenze in locali rap. Oppure un Kiske dopo aver fatto una carriera eccellente negli Helloween ed esser stato a far parte dei dischi che hanno fatto scuola coi Keepers con la sua voce, dopo l'uscita dal gruppo uno che dice che il metal non gli piace più è imbarazzante, anche se dopo ha fatto alcune comparse nel melodico. Tipo, Megadave mi sembra quello che è successo per Kai Hansen, dopo aver fatto un capolavoro come Walls of Jericho, uscendo dai suoi Helloween e formando i Gamma Ray non è più riuscito sinceramente a fare quello che ha fatto con gli Helloween. Per dire...solo una traccia di Kill 'Em All, Master of Puppets o Ride The Lightining può annullare tutta la discografia dei Megadeth. Questo è stato la stessa cosa per Kai Hansen, si qualcosa ha fatto coi Gammaray ma niente di grandioso da ricordare
mario
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 16.32.04
458
Sugli Anthrax vedremo ancora non posso esprimermi, quando lo ascolterò farò sapere, ma se fanno una porcata pure loro, nonostante gli sono abbastanza affezionato non hamnno attenuanti, visto che loro un buon cantante sebrano avercelo. Speriamo si vedrà.
mario
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 16.28.47
457
Viva la diversità, megadave me lo riascolterò tra qualche mese e vedremo se cambio opinione, per il momento la pensiamo proprio diversamente, ripeto viva la diversità di opinioni e di gusti.
Metal Shock
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 16.24.53
456
@Mario: io la penso al contrario, Death Magnetic ascoltato un paio di volte e poi lasciato, mentre l`ultimo dei Megadeth lo trovo un buon album, ma questi sono gusti. Per quanto riguarda l`ultimo degli Anthrax tranquillo, tolte le parti melodiche, a parte i soliti riff, a parte un cantante piatto come non so cosa, e` un buon album!!!!!!
mario
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 16.08.27
455
@Metal Shock *431*, io mi riferivo a sonorità in generale che prefererirei non a cose proprio uguali e con sonorità s suoni più decenti oovviamente, il problerma di Death Magnetic è che ha una produzione e mixaggio fatta coi pidi, da galera veramente, con regolazione volume suoni idiota, e con alcune lungaggini dei brani di troppo, ma almeno di quell'album pur con i loro limiti un po di canzoni mi sono rimaste in testa e mi piacciono abbastanza, tipo la 1,2, 3, 5, 8, ma dell'ultimo di Megadave proprio nisba, se non qualcosa di isolato, massimo 2 va, e non sono per nulla ottimista manco su quello degli Anthrax che leggendo in giro sembra essere quasi una merdata pure quello, con 2 sole thrash e il resto melensaggine insulsa, vedremo, io pure non ci casco più ormai, prima ascolto poi eventualmente compro, ma ripeto saro' forse inchiodato da qualcuno ma se Hetfield si impegna qualcosa di buono le mie orecchie almeno potranno ancora sentirlo da loro.Utopia?. Può darsi.Per il momento aspetto con più ansia Testament e Death Angel, poi si vedrà quando uscirà il nuovo dei Metallica si giudicherà per quello che vale.
lisablack
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 12.46.20
454
Sono d'accordo con galilee e third eye, vi quoto entrambi. Io di sicuro non lo comprero' l'album, ammesso che esca. È l'ora di ascoltare roba nuova e soprattutto pesante come si deve!!
freedom
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 12.45.15
453
@Third Eye: Per quanto mi riguarda si, hai ragione, i loro album li ho comprati e li comprerò tutti, più che altro perché lo sforzo in studio è sempre stimolante da ascoltare per un fan accanito (anche se alla fine registrano una schifezza), non per schizofrenia. Poi le critiche ci stanno, è giusto farle, e certe uscite è anche giusto non acquistarle. Ad esempio SKOM il film, l'ho rivenduto perché un giorno, mentre lo guardavo, mi sono reso conto che questi qui ci venderebbero pure la propria merda e mi sono incazzato.
lux chaos
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 12.05.33
452
Quoto freedom, visto anche io lo show a San Francisco, ho capito subito che lars ha iniziato in modo diverso sin da subito...un bello show con varie pecche di KH effettivamente, e un James che tiene botta ancora senza problemi
Third Eye
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 11.47.08
451
Al di là di tutte le chiacchiere che si possono fare, ha ragione Galilee (n. 442) nel dire che alla fin fine qualunque cosa pubblicheranno questi tizi sarà comunque un successo e ciò lo si spiega presumibilmente con il fatto che a prescindere da tutte le critiche e gli improperi che molti ascoltatori riservano loro, l’ammmore che provano per la band è tale da essere disposti a subire qualunque supplizio perpetrato ai loro danni. Cioè, sulla carta sono dei rammolliti che si sono venduti al music business e dei traditori, ma nella realtà sono amati da tutti (che poi alla base di un simile comportamento schizofrenico da parte del pubblico ci sia una fede cieca nei propri beniamini, del masochismo, della compassione o quant’altro, sta a voi dirlo).
Sambalzalzal
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 10.01.23
450
ho dato un rapido sguardo, me lo vedrò stasera con calma comunque hai ragione... Hammett imperdonabile dal poco che ho visto mamma mia... il finire di Creeping... è davvero straziante!!! hetfield pure non sembra in formissima, pare invecchiato tutto di botto
freedom
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.42.40
449
@Sambalzalzal: Si. Cerca "Metallica׃ The Night Before Live from AT&T Park, San Francisco, CA" su YT e lo trovi.
galilee
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.37.23
448
Bravo. Io lo comprerò solo se sarà più Brutto di S. ANGER.
Sambalzalzal
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.36.32
447
freedom@ si era esattamente la considerazione che facevo io. storia vecchia comunque, il ripulirsi porta alcuni artisti a rivivere una seconda giovinezza, altri li mette in ginocchio. A Mustaine e Lawless sembra essere andata relativamente meglio ma la grinta che avevano una volta ora non c'è più è chiaro e non penso abbia a che fare solo con una questione di età. p.s. ma si trova in giro il concerto?
Sambalzalzal
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.33.21
446
galilee@ io da DM ho finito! quando e SE uscirà il nuovo da studio lo ascolterò sicuramente ma per comprarlo stavolta dovrà essere davvero qualcosa di buono mi sono veramente stufato di regalare i soldi. Stesso discorso per molti altri gruppi che da anni vivono di status e 6 politico ad ogni costo. hai però ragione, in generale come si diceva tante altre volte rimane un mistero come più i gruppi siano bastonati in sede di discussione e più poi facciano numeri da urlo ogni volta che pubblicano qualcosa. Un pubblico parallelo, questo mi viene da pensare altrimenti è incomprensibile
freedom
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.29.55
445
@Sambalzalzal: Lascia perdere le stronzate che si leggono in giro...io lo show l'ho visto: migliore prestazione di Lars degli ultimi 15 anni, James stanco ma più o meno efficace, Trujillo perfetto turnista come al solito, ma Hammett ha combinato un CASINO, mai visto suonare tanto male. Sembrava ubriaco.
freedom
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.27.41
444
James non si è mai ripreso dai tempi di St. Anger. La baracca l'ha sempre portata avanti lui artisticamente parlando (dalla morte di Cliff), e adesso che si sente svuotato è finita. Kirk e Lars potrebbero anche fare bene il compitino in studio, ma se mancano le canzoni su cosa cazzo dovrebbero suonare?? Finito James, finiti i Metallica. Mi dispiace dirlo, ma la sua ispirazione veniva dalla rabbia, una volta "curato" quell'aspetto non ha più niente da dire in ambito Metallica. Sicuramente è meglio così per la sua vita e la sua famiglia, ma Hetfield l'artista è andato.
Sambalzalzal
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.27.03
443
leggo solo ora che hanno fatto l'ennesimo show tutto esaurito. Leggo paroloni come "senza età" "assoli scorticamano di KH" "senza tregua" spero per loro sia così, magari hanno capito che gli conviene più andare avanti come gruppo dal vivo
galilee
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.26.42
442
Quoto Samba....anyway Han rotto il cazzo. È comunque il loro nuovo disco anche se sarà merda che caga merda lo comprerete tutti e venderà un botto. Ed è questo che non mi spiego...
freedom
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.21.42
441
@Sambalzalzal: Scusa non avevo ancora letto il commento 435. In quel senso hai ragione. Il disco che stanno stampando sarà qualche altra cazzata.
Vitadathrasher
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.20.19
440
Artisticamente, non hanno più niente da dire, non fanno nemmeno il compitino, ovvero fare uscire un disco ogni 4 anni. E quando l'anno fatto, hanno provato a fare tutte sciccherie alternative.........facessero qualcosa come questo black album, forse sarebbe un grosso passo avanti e non indietro. Sul fatto del tempo "necessario a vivere le loro vite", non ho dubbi. Mia moglie segue su facebook i gruppi fan dei Metallica e a quanto pare, fanno tutto fuor che rinchiudersi in studio......certo mi piacerebbe anche a me truccare le macchine come fa hetfield
Sambalzalzal
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.17.55
439
non lo so... dal vivo sembrerebbe il contrario, lui e RT che si fanno il mazzo e gli altri due che stanno li per cortesia. c'è da dire che hetfield dopo la disintossicazione ha totalmente cambiato modo di fare, se quello che dici tu corrisponde al vero secondo me è proprio la che per lui è finito il sogno. ad ogni modo hanno rotto il cazzo
Il Cinico
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.17.54
438
Anch'io Sambalzalzal son convintissimo che Hetfield sia in qualche modo inguaiato con cavilli legali, perchè non si spiega assolutamente come mai ha ancora ste due palle ai piedi. A sto punto come freedom spero anch'io che chiudano i battenti. E' stato bello(fino al 92) ma poi è andata sempre peggio!
freedom
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.12.15
437
Secondo me vi sbagliate su James. Personalmente mi sembra quello che più di tutti si è "rammollito", e forse è pure stanco di fare quella vita.
Sambalzalzal
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.11.25
436
Ti quoto Freedom@ e quindi anche la foto del misterioso disco in stampa potrebbe essere l'ennesimo specchietto per le allodole per tenere un minimo di attenzione in tiro...
Sambalzalzal
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.10.00
435
Il Cinico@ ma hai assolutamente ragione, il problema è nato proprio dal fatto che hanno diluito sempre di più le comparse dal vivo e le entrate in studio. Se uno si vede una volta ogni 5 anni e nel mentre non fa pratica è ovvio che regredisce. hetfield si tiene in forma di continuo con lo strumento, si va a vedere i concerti country, ci fa pure comparsate come guest, colleziona chitarre, insomma la passione per la musica ancora ce l'ha. gli altri due se ne vanno per mostre di quadri o alle feste dalla LA bene con gli attori e gli avvocati. con ste premesse quando ti vedi in studio dopo così tanto tempo che vuoi che ti viene fuori. Gli altri da te citati per forza di cose anche se magari tra loro si sparerebbero in bocca sono costretti ad essere presenti sulla scena, provano, tengono gli strumenti in mano, loro non lo fanno più. io non sono un musicista ma se è come con i lavori normali probabilmente una volta che esci da una certa forma mentis poi più tardi a rientrarci e peggio è, non recuperi più dopo un tot tempo. hetfield credo soffra la questione parecchio ma secondo me ha le mani legate da contratti di chissà quale tipo
freedom
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 9.06.07
434
@s1lv10: Ti ha già risposto lux chaos al commento 429. Riguardo al nuovo album, ho un brutto presentimento. Troppo tempo, troppe bugie, troppe prese per il culo (Lulu, TTN)...e un paio di giorni fa' Kirk che dice che non hanno ancora nemmeno una canzone finita, e che si stanno prendendo il tempo "necessario a vivere le loro vite", come se registrare un disco fosse diventata una tortura. Chissà quante canzoni hanno registrato e poi cestinato dopo averle ascoltate col management...Mi aspetto che a qualcuno comincino a girare i coglioni sul serio e lasci la band. James candidato numero uno. Mi sa che la storia dei Metallica è arrivata al capolinea in tutti i sensi. Se il disco uscirà, sarà l'ultimo.
Il Cinico
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 8.58.42
433
A me quello che lascia sconvolto è che ormai sono 20 anni e più che non riescono nemmeno a plagiare se stessi, perchè come andavo affermando al commento 411, con quei due rimbambiti di Ulrich e Hammett diventa difficile anche solo tentare di fare un pezzo dell'epoca d'oro. Prendete Repentless degli Slayer...non è certo il nuovo Reign in blood, ma è un disco suonato alla grande, prodotto bene e secondo me anche con buoni pezzi, in definitiva malgrado anche loro non son più freschi come delle roselline a differenza dei metallica riescono ancora a mantenere uno standard notevole. E ho detto Slayer ma vale anche per i Megadeth,Testament, Antrax,Exodus e tutti i loro "colleghi" dell'epoca. Hetfield che è l'unico che secondo me ancora tiene botta è ormai legato a quei due e finchè avrà quelli tra le palle dubito che si possa veramente sperare in chissà quale miracolo. Tra l'altro vista la cadenza con la quale ormai escono i loro lavori, ormai hanno sempre meno cartucce da sparare, già non basta che fanno uscire ciofeche, ci mettono pure anni e anni per farlo!
Sambalzalzal
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 8.47.22
432
Questi sono costretti a farne altri, troppi soldi in ballo per lasciare perdere. Io da anni mi auguro solo una cosa, che dovendo continuare lo facciano almeno nel modo più indolore possibile. Qualcosa che tenga conto delle evidenti problematiche compositive ed esecutive che almeno Ulrich ha ergo sonorità alla Black o alla load o una via di mezzo. Il thrash ma chi gli chiede ancora di farlo? Pensare che ritornino indietro di 27 anni come niente fosse è utopia ma quando potrebbero riuscirci? potrebbero farlo se rimanesse solo Hetfield e si circondasse di musicisti differenti ma è impossibile
Metal Shock
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 7.31.38
431
Io sinceramente spero che non escano piu` altri loro album, ma mi sa che ne faranno altri, e se sono sulla scia di Lord of summer poveri noi @Mario una via di mezzo tra Justice ed il Black album lo hanno gia` fatto: Death magnetic, e se non lo facevano eta meglio!!!
s1lv10
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 1.31.57
430
Si, a riffs "caratteristici" non so cosa misia passato per la mente... Intendevo con più tecnica. Alla fine gira e rigira siamo sempre la: Questione di gusti. In questo periodo io sto scoprendo gli obscura che tecnicamente fanno paura, ve li consiglio
lux chaos
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 0.36.35
429
Beh, sono modi di vedere diversi...per me le canzoni dei Metallica, al di là di popolarità e vendite, anche senza riff caratteristici (eh???), con spunti dai sabbath e senza scale orientali, sono uniche al mondo, e i tallica hanno scritto decine di canzoni capolavoro che metà dei gruppi se stanno li cent'anni non riescono a partorire metà delle loro idee...poi i Megadeth saranno tecnicamente più validi, ma tant'è....la musica è emozione, e in questo i Metallica fanno ciao ciao e sgommano lasciando indietro gli altri...e le vendite non vengono a caso, spesso (non sempre, ci mancherebbe) se uno vende, se lo merita
s1lv10
Mercoledì 10 Febbraio 2016, 0.26.14
428
Freedom, a livello di popolarità e vendite i metallica sono superiori a chiunque... Ma a livello artistico ogni pezzo èfatto da power chords pochissimi riff caratteristici (quello di master of puppets quando entra la batteria , seek and destroy, enter sandman) , poi moltissimi spunti dai sabbath. Scale orientali zero... Assoli memorabili di wha wha Kirk ?one poi...? Artisticamente megadeth sono un altro mondo non si può negare.
Psychosys
Martedì 9 Febbraio 2016, 23.33.25
427
I Metallica non tireranno più fuori nulla di buono dal cilindro. E' da 16 anni che non ne azzeccano una, Load e ReLoad sono concepibili come evoluzione musicale, da St. Anger in poi buio più totale. Mentre gli episodi negativi di altre band come Megadeth o Iron Maiden sono da considerare come casi isolati od errori di percorso, i Metallica in 16 anni hanno fatto due dischi, uno pessimo ed una sbiadita fotocopia dei tempi che furono. I Megadeth hanno fatto i positivi System Has Failed, United Abominations, Endgame e Dystopia e gli Iron Maiden li hanno azzeccati tutti tranne The Final Frontier secondo critica comune (personalmente odio Dance Of Death), i Metallica non sono tornati a calcare i fasti dei tempi passati (Megadeth) e nemmeno ad innovare il proprio sound (Iron Maiden), hanno fatto due grosse ciofeche. Spero vivamente di essere smentito e che Hetfield & Co facciano uscire il nuovo Kill 'Em All, anche se la loro vena compositiva è sotto il tappeto e non è che Kirk e Lars promettano troppo bene.
mario
Martedì 9 Febbraio 2016, 21.09.14
426
@ Sambalzalzal, si vero, dopo ST. Anger hanno dovuto per forza di cosa cambiare rotta, anche tra le nuove leve i borbottii si incominciavano a fare strada, anche se a tuttora hanno ancora un vasto seguito a livello mondiale, ma è un dseguito forse come dici, un seguito più "liquido" e travasante, non del tipo granitico e monolitico come si intendeva una volta, ad es. che può passare tranquillamente alle ultime novità degli Slayer, degli Exodus, dei Testament ecc. in maniera più mobile forse che in passato, oggi in presenza di una società più liquida, anche i fan e i loro codici stretti forse stanno cambiando, comunque si daccordo, per la loro la situazione attuale si è fatta molto delicata, perchè se i Testament e i Death Angel se ne escono con dei convincenti super disconi, la situazione fan e vendite potrebbe subire variazioni più o meno forti, ma loro non devono preoccuparsi ora di cio' devono solo pensare di tirare fuori qualcosa di bello e basta, poi si vedrà.
Sambalzalzal
Martedì 9 Febbraio 2016, 20.46.05
425
mario@ loro probabilmente speravano proprio in quello e cioè di andare a pescare nel mare grosso del pubblico alternativo ed in particolar modo quello americano però qualcosa deve essere andata storta altrimenti non avrebbero fatto St. Anger prima e poi un ritorno al "thrash" dopo. Il pubblico alternativo americano non è un pubblico "impegnato" di quelli che seguono fedeli un gruppo, sono quelle persone che stanno dietro ad un gruppo fino a che passano per radio i singoli (se sono di tiro) e poi chi s'è visto s'è visto (purtroppo lo stesso andazzo si è preso pure in Italia btw) per parlarci chiaro tanto per riprendere le parole di RJ Dio: i pubblici più fedeli sono quelli del metal e del country, se li tradisci te li sei giocati. Certo ti appoggi occasionalmente a fette che sono più o meno grosse a seconda dell'appeal che puoi procurarti con la pubblicità ma sono numeri effimeri che durano poco. per questo se la giocano adesso con le operazioni secondarie, pare quasi abbiano paura di uscire allo scoperto con dischi nuovi, per loro è un terno al lotto perché non sanno più assolutamente come regolarsi e a quale pubblico rivolgersi
mario
Martedì 9 Febbraio 2016, 20.40.21
424
@lisablack, un album del tipo Master of Puppets ora come ora non possono più permetterselo, voce e batteria non ne reggerebbero la struttura e le ritmiche, mi auguro solo che non eccedano troppo sul minutaggio e che la produzione sia decente sul nuovo album, perchè ripeto, per me se Hetfield si impegna e c'è coesione armonica di gruppo qualcosa di buono ed emozionante potremmo sentirla, per quanto riguarda i Megadeth Dave deve avere più fiducia in Kiko e lasciargli più spazio compositivo, solo se ci sarà legame compositivo, sono sicuro che Dave sfornerebbe davvero un ottimo disco alla prossima.Le differenze tra i 2 gruppi sono grosse, Dave per via della voce deve puntare tutto su ritmiche e assoli che rendono entusiasmanti i suoi lavori, mentre appunto come dicevo se Hetfield ci si mette di santa ragione e umilmente con olio di gomito e duro lavoro, canzoni che si ricordino con belle emozioni, può tirarle fuori.
Mulo
Martedì 9 Febbraio 2016, 20.36.50
423
Certo i Metallica son stati più importanti xche'sono usciti prima,hanno avuto q prime management che li ha spinti facendoli suonare a donington nell'85 e di supporto a Ozzy ( iperfamoso con "Shot in the dark" n.1 in USA) nel '86 ( che li ha fatti conoscere al grande pubblico portando al milione di copie vendute "master..."),i primi su major etc.etc. Certo i primi dischi sono di qualità, ma c'era di meglio...
Mulo
Martedì 9 Febbraio 2016, 20.28.59
422
Pezzi tipo quelli del black album andrebbero benissimo... La voce di James non ha più quella cattiveria che serve x interpretare brani thrash... A chi chiede pezzi stile justice... Ma ve lo immaginate Hammet alle prese con un soli tipo quelli di Blackened?! O Lars a suonare un pezzo tipo dyers eve?! Non sarebbero più in grado...
lisablack
Martedì 9 Febbraio 2016, 20.26.35
421
Da fan del Death Metal, per me l'ultimo album dei Morbido Angel è un'insulto, la cosa più oscena che ho mai ascoltato..in bruttezza è superiore perfino a St. Anger..e ce ne vuole!..il mio accanimento nei confronti dei Metallica, è dovuto dal troppo amore che avevo per loro..e la frase riportata da Metal Schock "noi vogliamo distruggere il Metal" per me è imperdonabile. Questi signori paraculo, si ricordano che hanno pubblicato Master of puppets? E cosa ha significato quell'album per un'intera generazione..io mi chiedo questo!
mario
Martedì 9 Febbraio 2016, 20.07.43
420
@ Sambalzalzal, vero, però Peter Steel non poteva prevedere che per tanti della vecchia guardia che li hanno lasciati per tradimento altrettanti di fan sono entrati a rimpiazzarli soprattutto nelle nuove masse adolescenziali e giovanili, che li adorano e che continuano a comprare loro ogni sorta di gadgets, ristampe ecc., perchè se non avrebbero avuto ricambio generazionale di nuovi fan, vedi se non le spremevano le meningi per creare roba buona. Comunque io mi accontenterei a sto punto che facessero un incrocio di sonorità tra And Justice, Black album e qualche traccia se ce la fanno stile primi album, certo senza pretendere che ritornino a fare faville da foga giovanile , qualcosa che si adatti alle condizioni attuali di Lars e alla voce di Hetfield, proprio Hetfield se ci si mette di impegno, qualcosa di buono ed emozionante sa tirarla fuori se vuole.
freedom
Martedì 9 Febbraio 2016, 20.04.41
419
@Mulo: Sicuramente a livello di vendite, ma anche la storia (o la maggioranza, chiamatela come vi pare) vuole i Metallica come più importanti dei Megadeth. A livello artistico tutto è opinabile. Per me Dave è un grande, ma l'unico album che trovo veramente stupefacente dei Megadeth è RIP, mentre per i Metallica parlerei almeno di tre dischi, ma anche quattro.
Sambalzalzal
Martedì 9 Febbraio 2016, 19.50.27
418
Il "tradimento" dei Metallica è il risultato di fattori esterni alla band che hanno fortemente influenzato pure l'equilibrio interno, non si sono mai ripresi e ancora oggi sono in profonda crisi di identità. Il fatto di fare tutto da soli tra l'altro ha contribuito a rovinare quello che di salvabile era rimasto. per parlarci chiaro, oggi non hanno nessuno in studio a dirgli "guarda che se fai una canzone a collage di 7 minuti può essere che rompi pure il cazzo quando la potevi fare di 4 e buona". Se non ci fosse Ulrich io credo che hetfield le carte in regola per tirare fuori qualcosa di buono ce le avrebbe ma purtroppo stiamo parlando del nulla. Una cosa buona la disse il povero Peter Steele riferendosi a loro: le prese di posizione come tagliarsi i capelli tutti assieme e vestirsi da poveri ebeti hanno di fatto sancito la fine di un'epoca per il gruppo, i vecchi fans che si sono sentiti presi per i fondelli poi non li recuperi più così facilmente.
Mulo
Martedì 9 Febbraio 2016, 19.39.16
417
Freedom,se parli di obiettivi di vendita nulla da dire,artisticamente Dave può stare serenissimo... Capitolo Morbid Angel,le idee buone le hanno finite con Domination,dopo e'stato solo un riciclarsi... Saluti
terzo menati
Martedì 9 Febbraio 2016, 19.24.54
416
Infatti i gruppi più rispettati nell'ambiente sono quelli che non dilagano alle masse perché il metallaro e' quasi sempre geloso e anche perché un aspetto affascinante del metal è la sua apparente ostilità. I metallica sono piaciuti alle masse anche perché il loro stile e soprattutto il cantato e' più orecchiabile ma aggressivo e carico nello stesso tempo. La roba di mustaine, che ho sempre amato fino al noioso touthanasia, e' più indigesta proprio per il cantato di dave che non arriva a tutti. Lo stesso discorso si può applicare ad alice Cooper rispetto ad esempio agli ac dc. Questo album anche io all'inizio non l'ho capito ma poi dopo e' cresciuto e pezzi epici come sad, wherever, unforgiven oppure la freschezza ancora attuale di enter o holier li considero un traguardo non un tradimento. Ma io non faccio testo perché in quegli anni invece che darmi al Death ascoltavo gli alice in Chain o i rush quindi avevo più voglia di melodia che di brutalità o pestaggio
Galilee
Martedì 9 Febbraio 2016, 19.00.47
415
X Freedom, che Jason fosse più appropriato non ci sono dubbi. Questione Morbid Angel, difatti sono sputtanatissimi, ma non per gli inserimenti di musica techno, ma perchè gli ultimi due dischi in studio fanno pena.
ElPibeDeOro
Martedì 9 Febbraio 2016, 18.30.24
414
I Metallica vengono cosi ampiamente criticati semplicemente per una questione di proporzioni. Premesso che tanti artisti a un certo punto danno una virata più o meno drastica alla loro musica, se si tratta di un gruppo non famosissimo verrebbe criticato solo dagli stretti conoscitori. Per esempio, se parli con un ascoltatore di death metal e gli nomini quel "Illud Divinum Insanus" dei Morbid Angel si metterebbe a bestemmiare di santa ragione, gridare al tradimento ecc. Ma dato che i Metallica sono strafamosi non solo nell'ambiente metal, sono diventati il simbolo del "tradimento ai valori del metal", il capro espiatorio di tutti i gruppi che alla fine fanno la stessa cosa.
freedom
Martedì 9 Febbraio 2016, 17.03.55
413
@Mulo: I Metallica sono andati avanti trent'anni senza Mustaine, raggiungendo obiettivi per i quali Dave ancora oggi versa qualche lacrima se si ferma a pensarci. Per piacere finiamola di dire che c'è bisogno di lui. Tra l'altro io credo che il songwriting di Hetfield e Dave sia parecchio diverso, come anche l'approccio allo strumento. E poi due galli in un pollaio non stanno bene. Meglio che sia andata come è andata, anche perché abbiamo avuto due band invece che una. @Galilee: Riguardo Trujillo non sai quanto vorrei che fosse come dici tu, ciò che nello studio ci entrasse solo per registrare e poi a casa. Invece, come si può vedere dal making of di DM, James è talmente privo di idee da essere arrivato al punto di prendere una porcata che Rob suona alla chitarra mentre stronzeggia seduto sul divano, per poi usarla in una o più canzoni. Infatti i credits del cd dicono testi di Hetfield e musica di tutti e quattro. E' così che nascono i brani dei Metallica da St. Anger ad oggi. Prima, periodo Cliff compreso, erano Hetfield e Ulrich ad assemblare le idee che ognuno proponeva, trasformandole in canzoni. Ciò sta accadendo perché James ha esaurito la vena compositiva, gli è venuto il classico blocco dell'artista, e non si riprende più. Su Jason mi pareva di essere stato chiaro...non ho mai detto che avesse voce in capitolo, ma una band è fatta anche di intesa, e se mi ci metti un perfetto coglione in mezzo ai Metallica, questi a quanto pare ne risentono. Trujillo è un gran bassista e un professionista al 100%, ma non c'entra una mazza coi Metallica (anche se devo ammettere che tra i "convocati" per il provino sembrava la scelta più ovvia). Invece Newsted sembrava essere nato apposta per stare lì sul palco con loro.
Galilee
Martedì 9 Febbraio 2016, 16.38.18
412
Quoto il cinico. X metalshock, sono comunque d'accordo sulla questione involuzione. Di sicuro i Metallica non hanno seguito un percorso artistico, però non si critica St Anger perchè ha influenze moderne, ma perchè fa stracacare. Per dire, se St Anger suonasse come un blackening non credo che nessuno si sarebbe lamentato delle influenze moderne. Difatti Load ai tempi, vista la discreta proposta, non fu poi così criticato.
Il Cinico
Martedì 9 Febbraio 2016, 16.25.14
411
Il problema vero dei Metallica è stata l'involuzione strumentale di Ulrich e di Hammett, unita a scelte di registrazione e produzione veramente oscene. Questo disco che all'epoca fece da spartiacque tra i vecchi e i nuovi metallica resta quantomeno un disco con pezzi secondo me molto validi e una produzione strepitosa che mai più avranno. Dite quel che volete ma in questo disco suonavano ancora tutti a livelli ottimi! Dopo complici i miliardi,le droghe,l'alcol, e chissà cos'altro, è soppraggiunto il rincoglionimento. L'unico che a tutt'oggi tiene in piedi il nome è Hetfield, perchè gli altri due altro non sono altro ormai che due ricchissimi incapaci.(cit. Elio)
Third Eye
Martedì 9 Febbraio 2016, 16.25.03
410
Pur considerando i Metallica un gruppo come tanti altri, e quindi non sentendomi legato ad essi, comprendo i discorsi fatti da lisablack e da Metal Shock che parlano di “tradimento”. E’ chiaro che in un contesto musicale mainstream la coerenza è una sorta di optional e che l’artista è libero di esprimersi come meglio crede, però la storia di Hetfield e soci ha avuto dei risvolti talmente imprevedibili e distanti dalle loro origini che è francamente impossibile spendere una parola positiva nei loro confronti.
Raven
Martedì 9 Febbraio 2016, 16.23.03
409
Dico, vi rendete conto che tutti questi commenti finiscono sulla mia posta?
Metal Shock
Martedì 9 Febbraio 2016, 16.19.43
408
@Galilee: ogni artista e` libero di fare quello che vuole, ma uno e` anche libero di criticarlo. Tiamat Therion e tanti altri hanno portato avanti uno sviluppo nella loro musica quello che hanno fatto i Metallica fino ad oggi non e` propriamente cosi`: prima thrash poi heavy metal, poi hard rock, poi St.anger non so come definirlo e poi di nuovo thrash. Molto lineare come sviluppo!!!!
Mulo
Martedì 9 Febbraio 2016, 16.18.05
407
Manca uno che da una mano a James in fase di composizione dei brani (come facevano Cliff e Mustaine),da Load in avanti da una mano Hammet con scarsi risultati ( non ditemi Lars xche'sapra'a malapena tenere in mano una chitarra)
Metal Shock
Martedì 9 Febbraio 2016, 16.12.19
406
@Freedom: parlo per me, ma forse anche per altri. Come hai detto tu tante band si sono prostituite ai soldi, ma ce` modo e modo di farlo; ripeto che cio` che mi fece incazzare dei Metallica furono le loro dichiarazioni, certamente concordate col management, ma sempre loro. Vedi, anche i Megadeth virarono verso il commerciale con Youthanasia, ma almeno Dave non disse niente di cosi` stupido come fecero i Metallica. E posso dirti che a me Youthanasia non mi piace quasi per niente. Quello che anche Lisablack chiama tradimento fu il prima e il dopo Bkack album: prima fieri portatori del verbo metal per loro ammissione e poi "noi vogliamo distruggere il metal". Come lo chiami questo? Io sono di mentalita` aperta e posso dirti che Load come album a se mi piacerebbe ma il problema e` quel nome Metallica. Quando usci` Endorama dei Kreator prese voti e commenti pessimi, e non era di certo un disco cosi` di rottura come il Black album o Load. Allora perche` uno non puo` dire male dei Metallica? Tanto mi sembra che qui tutti dicano che oggi valgono ben poco, io lo penso da piu` di 20 anni e cosa cambia?
Galilee
Martedì 9 Febbraio 2016, 16.11.40
405
Non condivido nemmeno la teoria di Lisablack. Ciò che conta è la qualità della musica e l'onestà della proposta non il genere. Nessuno ha rotto il cazzo ai Tiamat per aver fatto uscire Wildhoney, e nessuno ha rotto il cazzo ai therion per theli, e via così... Un gruppo deve far ciò che cazzo vuole ed essere libero di esprimersi nel direzioni più disparate. Se si limita questo il concetto di arte finisce qua.
s1lv10
Martedì 9 Febbraio 2016, 16.06.44
404
Bravo
Galilee
Martedì 9 Febbraio 2016, 16.01.35
403
Secondo me state proprio pisciando fuori dal vaso sulla questione bassista. Jason non ha mai avuto voce in capitolo. Trujillo nemmeno. L'unico suo ruolo è quello di tenere in piedi la baracca durante i live, perchè james non può far tutto da solo.
ObscureSolstice
Martedì 9 Febbraio 2016, 15.44.54
402
JASON JASON JASON JASON
freedom
Martedì 9 Febbraio 2016, 15.21.16
401
@lisablack: Ma perché ti accanisci tanto coi Metallica se tanti altri hanno fatto lo stesso, toccando per altro vette di bruttezza incredibili? Le case discografiche hanno un ruolo importante dove i numeri sono importanti, non possiamo farci nulla, è il mercato, e noi, volenti o nolenti, ne siamo fruitori. Loro col loro nome ci possono fare quello che vogliono senza che tu li accusi di "tradimento". Sciogliere una band che si è fatta un nome enorme, solo perché si è deciso di variare la proposta musicale, è fantascienza. Quasi tutti i grandi gruppi hanno avuto alti e bassi o si sono prostituiti al marketing, ma per qualche motivo i Metallica vengono trattati come se vi avessero rubato la moglie o il marito. Certo, se tanto odio equivale a tanto amore, lo posso più o meno capire, ma se lo si fa per sport, tanto per sparare su una grossa band che "ha voltato le spalle al metal", allora credo sia un comportamento ottuso. Purtroppo propendo per la seconda ipotesi, conoscendo il popolo metallaro, costituito per la maggior parte da gente che si professa "alternativa e aperta" ma che in realtà è di una chiusura mentale allucinante, e che anzi sotto sotto tiene molto a questa specie di esclusività del movimento, che in fin dei conti però non è altro che una forma di aggregazione tra simili, con tanto di divise e simboli di riconoscimento. A me, da grande fan della band, dispiace molto vedere che si sono smarriti in questo modo, ma di certo non li accuso di niente, semmai la cosa mi rattrista parecchio. Quoto invece @ObscureSolstice su tutta la linea. Tutti a dire quant'è bravo Trujillo e quant'è migliore degli altri tre...peccato che non abbia scritto lui Creeping Death o Blackened. Lo scimmione è un grande turnista, punto. Sul palco fa il pagliaccio e mi mette a disagio. Non ha il carisma di Newsted e nemmeno il genio di Burton. Io non lo considero nemmeno parte dei Metallica. Ricopre un ruolo che in questa band si è rivelato essere un ruolo chiave, sia che si parli di Cliff che di Jason. Il primo spingeva tantissimo in fase compositiva, il secondo sul piano dell'attitudine e sull'impatto dal vivo. Se due più due mi da quattro, ai Metallica al momento manca un ingranaggio importante. C'è una nullità al basso, un omone tutto sorrisi e smorfie ridicole, che oltre a saper eseguire alla perfezione i brani non riesce a dare altro contributo. Mi mancano il dito medio di Cliff sempre in bella mostra e le smorfie cattivissime e convincenti di Jason.
s1lv10
Martedì 9 Febbraio 2016, 14.57.01
400
Non hai capito proprio. Io riconosco l'importanza del gruppo e quello che significa per la musica, ma non mi fanno impazzire. Il fatto che io preferisca i megadeth non mi mette contro di loro. Che significato ha? Poi di Trujillo ho detto che è un mostro come tournista non come compositore. Inoltre la tecnica non è tutto se compensata dalla fantasia (vedi Lars Ulrich). Per me non può fare tutto James, come nei Megadeth non ha fatto tutto dave. Vedi i metallica con un solista al posto di Kirk sarebbero stati irraggiungibili.
lisablack
Martedì 9 Febbraio 2016, 10.28.36
399
Sono d'accordo con Metal Schock. Quando parlavo di tradimento era quello rivolto a noi fans, non serve fare paragoni stupidi con la mafia. La carriera dei Metallica è unica perché sono 2 band opposte musicalmente e caratterialmente, io non riesco a trovare una connessione tra la band che professava "Metal Militia"a quella modaiola del periodo post black album. L'artista non deve fare quello che vogliamo noi fans..ma nemmeno svendersi alle case discografiche, loro si sono resi ridicoli. Se volevano suonare musica diversa dal thrash, scioglievano la band e si dedicavano ai cazzi loro, era un comportamento più coerente e serio.
ObscureSolstice
Lunedì 8 Febbraio 2016, 23.07.26
398
@s1lv10: ah capisco..non sei uno di quelli che parla male dei Metallica soltanto per il deludente e obsoleto proseguimento per ciò che hanno fatto dopo, ma in realtà sei soltanto uno dei tanti Megadave invasati che non riesce a riconoscere la grandezza e quello che sono stati i Metallica, perchè stare dalla parte di Dave significa non stare dalla parte dell'alltra barricata. Vero? Sembra una battaglia o più una ripicca. Che poi Dave dopo il primo album non c'era più ma gli esemplari lavori li hanno fatti anche senza la sua presenza. Comunque nel thrash mi spiace deluderti ma la tecnica non ha molta importanza, non sei mica Petrucci o Steve Vai....vai vai ahah. Trujillo si è un mostro..ma di bruttezza. Da quando c'è lui si sono immobilizzati, fanno un album ogni 10 anni se tutto va bene, prima di lui la media era 5 anni circa. Poco importa la tecnica se non trasmetti emozioni e non hai la scintilla di genio. Preferisco Damien Sisson il bassista dei Death Angel..mi fa pensare anche a Burton quando lo vedo suonare, può fare quello che vuole
Sambalzalzal
Lunedì 8 Febbraio 2016, 10.12.48
397
Se li sono mangiati vivi, si sono mangiati vivi da soli loro e anche se volessero fermarsi non possono arrivati a questo punto.
galilee
Lunedì 8 Febbraio 2016, 10.05.41
396
Trasmesso poco per modo di dire perchè i primi 5 lavori li ho consumati pure io 20 anni fa. Ma rispetto ad altre band....
galilee
Lunedì 8 Febbraio 2016, 10.02.48
395
A me ora fan pena pure dal vivo. Visti un anno fa, ed era la quarta volta. Escluso il tour del black album sempre visti in festival. È si hanno esaurito la vena creativa come tanti, ma hanno toccato il fondo come pochi. Poi ognuno ha il suo punto di vista. Io poi son di parte, come band in sè mi ha sempre trasmesso poco, anche nei loro momenti migliori.
freedom
Lunedì 8 Febbraio 2016, 9.59.20
394
Si, di questo ormai me ne sono convinto pure io. Non vorrei essere nei loro panni, giuro. Credo che lo stress li stia mangiando vivi, soprattutto James, che in un certo senso si sente "responsabile" per non essere più in grado di scrivere una canzone decente. Secondo me questi hanno avuto troppo dalla vita, e troppo non va mai bene. Si sono esauriti come artisti.
galilee
Lunedì 8 Febbraio 2016, 9.50.26
393
Lo si percepisce che non ne hanno proprio più. Ne voglia, ne creatività. È questo da 20 anni. Sicuramente staranno impazzendo. Perchè sanno che dovranno far uscire un disco. Ma sicuramente non hanno la più pallida idea di come fare a tirarlo fuori.
freedom
Lunedì 8 Febbraio 2016, 9.46.00
392
Peggior band della storia da almeno due decadi non direi. Come band dal vivo continuano a funzionare, nonostante quel che si dice in giro. Hanno solo esaurito la vena compositiva. Capita.
Sambalzalzal
Lunedì 8 Febbraio 2016, 9.43.10
391
purtroppo è molto probabile
galilee
Lunedì 8 Febbraio 2016, 9.33.42
390
Giusto. È già la peggior band della storia da almeno due decadi. Riconosciamo loro almeno quei 5 album che furono. Tra l'altro è quasi sicuro che dopo un ottimo comeback di Slayer, Megadeth, Anthrax, il nuovo loro disco sarà di una bruttezza abominevole. Batterà anche Reload.. ma lo sento....
freedom
Lunedì 8 Febbraio 2016, 9.24.19
389
Ci mancava quello che dice che i Metallica sono finiti dopo l'uscita di Mustaine e la morte di Burton...prendiamo Kill 'em All, su dieci brani il contributo di Mustaine come COAUTORE è di 4. Due su RTL. Quindi finiamola di dire minchiate. Cliff Burton? Prendiamo MOP, visto che molti dicono sia il loro capolavoro assoluto: il suo contributo come COAUTORE è di tre brani. Hetfield e Ulrich (ma anche Hammett) hanno scritto (o partecipato alla scrittura) praticamente TUTTI i brani dei Metallica. Le hits scritte solo da loro due sono parecchie, andate a vedere. Per piacere, finiamola di alimentare leggende cretine.
Sambalzalzal
Lunedì 8 Febbraio 2016, 8.49.37
388
Metal Shock@ ma già ad And Justice... appena dopo la famosa dichiarazione che non si sarebbero mai piegati a fare video uscirono con One in tra l'altro doppia versione... segno che già probabilmente c'era qualcuno dietro che premeva affinché facessero il salto a livello di notorietà. Stessa cosa riguardo a quelle sparate che fecero... ovvio che era roba fatta per far parlare le persone. Decisioni tutte prese a tavolino col manager. Pure il cambio di look, mi è risultato sempre difficile pensare che 4 persone tutte assieme si tagliano i capelli, buttano via jeans e pelle e vanno a fare grandi compere da dolce e gabbana su Sunset Boulevard. Sono convinto anche io che se si fossero risparmiati almeno quelle due mosse (immagine e chiacchiere) la gente non avrebbe gridato tanto allo scandalo. Ci sarebbe pure da dire che molti di quelli che li hanno stroncati dopo questi episodi sono spesso gli stessi che da una vita denigravano i Manowar per fare discorsi che erano tutto l'opposto... altro discorso questo che meriterebbe qualche approfondimento.....
Metal Shock
Lunedì 8 Febbraio 2016, 8.28.18
387
Secondo me tanti hanno considerato i Metallica dei traditori piu` per le loro dichiarazioni che per la musica in se. Quando usci` Justice dissero che non si sarebbero mai piegati ai soldi e non volevano neanche fare dei video, e poi usci` questo album. Poi usci` Load e dissero che loro avevano creato il metal e adesso volevano distruggerlo da dentro. Ora, non so` perche` fecero tali dichiarazioni, ma un giovane che aveva seguito la band da Kill em all cosa volete che pensasse?? Poi i Metallica non seguirono la moda, la fecero, furono le altre band a copiarli per cercare il loro successo. Ovvio che una band e` libera di sperimentare, se poi a qualcuno non piace pazienza, ma quando lo si fa non bisognerebbe dire stronzate come fecero i Metallica. Non lessi nessuna dichiarazione di altre band come fecero i Metallica, o almeno non ricordo. Se poi uno li vuole continuare a seguire ed esaltare ci mancherebbe, io ascoltai un paio di volte Load, poi lo regalai e non mi sono mai piu` intetessato a loro.
Mulo
Domenica 7 Febbraio 2016, 23.43.02
386
Gli unici geni dei Metallica erano Mustaine e Burton.... Venuti a mancare loro la band a iniziato ad arrancare di brutto x poi sparire nella mediocrità più assoluta.
s1lv10
Domenica 7 Febbraio 2016, 23.18.56
385
Per come la penso io non lo sono per vari motivi. Non mi sembrano musicalmente "onesti". Ho come l'impressione che usino l'aggressività per coprire mancanza di tecnica. Cioè un rust in pesce se lo sognano, ma sempre rimanendo sui megadeth lo stesso dystopia è tecnicamente superiore. Poi ci sono quelli che sembrano coprire mancanza di creatività tramite la tecnica. Ma non è questo il caso. parlavo di sopravvalutazione riferendomi al fatto che, si, ottima band la prima a portare avanti questa grande rivoluzione, ma non capisco tutto sto scalpore ad esempio per il pezzo master of puppets (e lo so colpiró qualcuno dritto al cuore), in cui non riesco a digerire l'arpeggio. Arma che utilizzano dai tempi di the mechanix... Da questo punto di vista ci sono personaggi nell'ambito thrash molto più dotati, vedi slayer,kreator , testament, Megadeth.... Dove pero lavora tutta la band. Nei metallica gli unici geni sono James e Ulrich. Trujillo è un mostro ma solo tournista
ObscureSolstice
Domenica 7 Febbraio 2016, 22.37.01
384
@s1lv10: giusto! ma etichettoni a parte, per quale motivo i Metallica non dovrebbero essere il punto più alto del thrash? tu stavi parlando di quello, e non mi sembra che ti limitavi a questo album ma in senso generale dei Metallica
s1lv10
Domenica 7 Febbraio 2016, 17.10.28
383
Giustissimo, ma poi è giusto anche che l'artista espandi i propri orizzonti e provi a riscoprirsi in chiavi diverse, anche se può dare fastidio ai famosi etichettatori che tendono a classificare
freedom
Domenica 7 Febbraio 2016, 16.39.24
382
Tantissime band hanno fatto lo stesso, nello stesso periodo o in altri momenti: i Machine Head versione Numetal li ricordate? I Megadeth pop metal? I Sepultura tribali/crossover/nu? Eppure tutti oggi sono (o almeno ci provano) tornati sui propri passi. Il vento che tira nell'ambiente musicale finisce per influenzare i gruppi, magari non tutti, ma quelli più famosi si piegano alle tendenze. Che vogliamo farci? Parlare di tradimenti e cose del genere mi fa sorridere.
Galilee
Domenica 7 Febbraio 2016, 14.15.55
381
Che ridere che fanno certi discorsi...ahahah..
Metal Shock
Domenica 7 Febbraio 2016, 13.01.36
380
@Freedom: mi stò riferendo alle loro dichiarazioni periodo Load. Poi ognuno ascolta cosa vuole ovvio, ma a me certe dichiarazioni mi hanno sempre fatto incavolare non poco, e non per me ma per tutti quelli che li hanno sempre seguiti e sostenuti. Se passi da questo album a Load e poi torni al thrash col loro ultimo album, qualcosa non quadra (almeno a me).
Mulo
Domenica 7 Febbraio 2016, 12.58.49
379
Ma dai questo è un bel disco,la merda arriva con load e company... Cosa dovevano fare ne '91?? Allungare ancora il brodo con pezzi di 15 minuti? Le idee nel thrash le avevano finite ( già justice è tirato x i capelli),meglio cambiare.
freedom
Domenica 7 Febbraio 2016, 12.55.33
378
Ma fammi capire, in quale piatto avrebbero sputato? A chi devono rendere conto mentre scrivono le canzoni? A te o me? Quelli fanno ciò che vogliono, poi la gente è libera di seguirli o meno. Ma cosa credete che le band siano di nostra proprietà?
Metal Shock
Domenica 7 Febbraio 2016, 10.45.20
377
La vera gente sarà molto più malleabile, ma quando uno sputa nel piatto dove ha mangiato per anni....questo non è di certo accettabile e i Metallica lo hanno fatto
s1lv10
Domenica 7 Febbraio 2016, 4.35.42
376
Sopravvalutato o sottovalutato sono termini che vanno visti in relazione ai propri giudizi: Sopra o sotto ciò che valuto io, perciò sono cose soggettive. Su kill em all ho letto di un ragazzo che si chiedeva: "kill em all è l'album d'esordio dei metallica o dei megadeth?" Cose a cui nessuno può rispondere. Non penso proprio si invidino i metallica per il numero di vendite, altrimenti vado a vedere back in Black o thriller e faccio prima. Ma poi finitela un po di classificare le persone secondo dei "tipi" ben definiti: Metallari non metallari puristi... La gente vera è molto più malleabile
freedom
Domenica 7 Febbraio 2016, 3.01.20
375
"Meglio puristi che traditori"...ahaha! Ma da dove l'avete presa da una fiction sulla mafia stile capo dei capi?? Ma per piacere...
Vitadathrasher
Domenica 7 Febbraio 2016, 0.19.16
374
Album stupendo, tanto lavoro, tanto gusto, bella la parte ritmica, le melodie, i suoni, la voce ancora graffiante. Senza stare a fare i confronti con altro o con il passato, questo è un album partorito come si deve, tutto si sente che quadra. Composizioni di livello. Tutto ciò che hanno fatto dopo è una gran presa per il culo, sia musicale che d'immagine. Ma fino a qui parlerei di carriera perfetta.
ObscureSolstice
Sabato 6 Febbraio 2016, 22.59.55
373
A lisablack non le piace la melodia. La capisco. Già dare del melodico a Master è spingersi un pò oltre, solo per il fatto che ci sono 2 ballad ma ci sta se sono fatte bene. Rispetto al primo album di ogni band è tutto -come dire- lievemente "morbido" e meglio registrato anche se sono mazzate in mezzo ai denti. Persino Reign in Blood lo è rispetto a Show No Mercy degli Slayer. Meglio puristi che traditori, appunto Sad But True. @s1lv10: quando trovo qualcuno che usa termini nel dire "sopravvalutati" o "sottovalutati" così senza sapere quello che si dice non mi raccapezzo. Ogni tanto si potrebbero cambiare certi vocaboli. Beh che dire..sono sopravvalutati ed è inaccettabile che sono il punto più alto del thrash è come dire che è inaccettabile che i Deep Purple sono stati il punto più alto dell'hard rock. Non so che dire, forse tu i primi anni dei Metallica non li hai vissuti e non sai cosa sono stati per il genere e in generale nel metal ogni elemento dei Metallica, o forse parli così perchè sei arrabbiato con loro perchè ti ha fatto male quello che hanno fatto dopo e solo così ti posso giustificare. L'istituzione dei Metallica non si può non ammettere a gran voce, è come un grande inno e urlo per ogni traccia fatta nei loro primi lavori. Le grandi band citate da lisablack sono ai stati massimi del genere e stanno lì lì insieme ai Metallica, dove ce ne sono state anche altre ma durate ben poco o morte e dimenticate, ma bisogna saper accettare che fra tutte quelle band rimangono sempre i Metallica come istituzione e patrimonio dell'umanità del metal e della musica in generale. Ed è anche questo che li fa più grandi e alfieri, dove non solo ai metallari facinorosi ma anche ai non metallari piacciono. Forse per loro un pò meno il primo album strabello allo stato grezzo dove ogni traccia è un applauso e un pò di più questo dove all'orecchio meno grezzo può piacere di più per forza di cose. E' un lavoro diversamente di qualità, due epoche e due modi di approcciare il metal in modo diverso, dove qui si affacciano coraggiosamente fuori al mondo che prima era solo esclusivamente per metallari e per quei pochi
lisablack
Sabato 6 Febbraio 2016, 16.41.18
372
Meglio puristi, che traditori
freedom
Sabato 6 Febbraio 2016, 15.42.28
371
Discorsi da puristi. Esagerati come al solito. Secondo me il black album viene da molti snobbato a priori perché ha venduto 30 milioni di copie ed ha fatto fare ai Metallica il "salto" in termini di notorietà. Resta un grande disco secondo me...pezzi come Sad But True, Through The Never, Unforgiven o My Friend of Misery sfoggiano una maturità compositiva ed un gusto fuori dal comune. Le altre band che avete menzionato venderebbero le madri per riuscire a fare ciò che i tanto odiati Metallica fecero con questo lavoro. In poche parole: sopravvalutato dai non-metallari, sottovalutato dai metallari.
lisablack
Sabato 6 Febbraio 2016, 15.32.13
370
S1v10, il thrash dei Metallica in Kill'em all era straordinario, in Ride e Master c'era melodia (le due ballad) ma lo stesso album immensi..L'apice del thrash spetta a band che non hanno mai rinnegato questo genere..mi viene da dire Slayer, Exodus, Kreator Destruction, Sodom, Testament..e altre. Personalmente metterei sul podio i Dark Angel una band spesso sottovalutata, ma con soli 3 dischi da urlo, rimane per me ancora oggi imbattibile.
Sambalzalzal
Sabato 6 Febbraio 2016, 10.10.33
369
Apice compositivo assolutamente no, apice a livello di vendite e notorietà sicuramente si. Inoltre va dato merito a questo disco di aver rivoluzionato in assoluto il modo di registrare in studio. Se vi ricordate A Year And Half tanto è, c'è una minuziosità dietro da far paura in un'epoca dove ancora si faceva tutto in analogico e dove se uno voleva arrivare a sfornare un prodotto di qualità doveva sborsare tanti soldi. oggi purtroppo se uno mette in campo quei soldi non li rivede più nemmeno col cannocchiale quindi via con le magie del digitale e con le registrazioni casalinghe. parlo dei Metallica ma non solo, i soldi ormai vengono investiti in altro...
BlackSoul
Sabato 6 Febbraio 2016, 7.29.37
368
Il punto è che un secondo Justice non lo potevano fare. Quell'album è perfetto così, uno sulla stessa falsa riga non sarebbero stati capaci di farlo. Ed ecco che Ulrich ha deciso di "svendere" il gruppo. Ma se questo album è inevitabilmente un gradino sotto i primi quattro, sovrasta i successivi, i capolavori qui ci sono e sono in quantità. Aggiungo che secondo me Ulrich ha fatto la scelta giusta: Lars non sarà bravo alla batteria (tranne in Justice, va), ma ha un senso degli affari incredibile, in senso positivo eh...
s1lv10
Sabato 6 Febbraio 2016, 4.56.14
367
Lisa per me i metallica sono sopravvalutati a priori. Condivido pienamente il discorso secondo cui è inaccettabile che questo sia considerato da molti l'apice della band. Come per me è inaccettabile che siano loro stessi considerati il punto più alto del thrash
ObscureSolstice
Venerdì 5 Febbraio 2016, 0.25.14
366
questo black album è il fear of the dark dei Metallica
lisablack
Giovedì 4 Febbraio 2016, 23.52.46
365
Questo album non può essere l'apice dei Metallica, ed è triste che ancora oggi in molti la pensano cosi. Brani come Orion, Master e altri, annientano il black album..Questo è il tipico disco costruito a tavolino, apposta per vendere, che ha accecato milioni di persone, ma che in realtà non merita tutto il clamore che suscitò all'epoca, è sopravvalutato a non finire e pure con dei filler..
ElPibeDeOro
Giovedì 4 Febbraio 2016, 23.13.08
364
È un album controverso, senza dubbio. Ma semplicemente perché ha rappresentato un cambio di stile, e la stessa cosa succede a tutte le band che smettono di suonare in un certo modo. Di conseguenza ognuno rimane più affezionato a un determinato periodo di una band, ma queste dovrebbero essere considerazioni assolutamente logiche e normali, non vedo perché ci si debba accanire contro le opinioni altrui. Detto ciò, ritenendo ottimo per metà quest'album, mi tengo saldamente ancorato ai primi quattro capolavori...
Mulo
Giovedì 4 Febbraio 2016, 22.12.35
363
Quando fai un disco che vende 25 milione di copie,secondo me non sei più padrone dell'andamento della tua carriera. In soldoni è la elekta ( nel caso loro) che decide su che coordinate dev'essere il successore del black album... Quando si arriva a certi livelli di vendite e popolarità si diventa "prigionieri in paradiso" ... Magari se si scioglievano dovevano pure pagare una penale milionaria..... Chissà come funziona a quei livelli.... Vedendo tuttii gruppi "grossi" ( motley,guns e company) che brutta fine ( artisticamente han fatto) dopo i loro best sellers... Tutti imho ovviamente....
Sambalzalzal
Giovedì 4 Febbraio 2016, 21.23.34
362
I metallica come detto tante altre volte secondo me o facevano questo oppure non risolvevano niente. non risolvevano niente a livello di status dico per essere specifico, non avrebbero mai sfondato come invece è successo. Anche io preferisco And Justice, sempre secondo me il loro disco migliore ma quando uscì beccarono un pacco di critiche. Brani prolissi, troppo difficili da memorizzare ecc ecc Hanno fatto con questo la cosa che ogni gruppo metal di quell'epoca la intenzionato a fare il salto di qualità a livello di vendite avrebbe voluto fare. Per una serie di motivi loro ci sono riusciti. Poi beh quello che è venuto dopo (intendo da Load fino ad oggi) è il risultato adesso capisco di un gruppo che con questo disco perse totalmente il contatto con la realtà e che finì in mano a livello decisionale di managers produttori e via discorrendo. Se avessero continuato con uno stile come questo nessuno avrebbe detto nulla. se avessero continuato con le sonorità di Load nessuno avrebbe detto nulla. Se avessero continuato con le sonorità di St Anger nessuno avrebbe detto nulla. Avrebbero perso del seguito e conservato la propria dignità. il discorso è che probabilmente loro mossi dai personaggi sopra pensavano di potere guadagnare spazio in altri lidi ancora più mainstream, cosa che probabilmente non è successa ergo il ritorno alle pseudo origini, tanto perché il thrash in qualche modo è ritornato relativamente in voga. con il senno del poi oggi dico che probabilmente avrebbero potuto sciogliersi qua come gruppo da studio e continuare la carriera solo come formazione live. non avrebbe cambiato assolutamente nulla
Mulo
Giovedì 4 Febbraio 2016, 20.07.04
361
Io lo preferisco a justice ( che tranne blackened,one e dyers eve) è di una noia mortale..... I guai iniziano con Load...
Psychosys
Giovedì 4 Febbraio 2016, 20.03.49
360
Secondo me la storia del "se avessero cambiato nome sarebbe stato diverso" (o simili) è una stronzata. Un disco si ascolta e si valuta per la qualità, non per l'etichetta. Poi i gusti personali ed il gradimento sono discorsi a parte, ma questo è usare due pesi e due misure.
Angelo
Giovedì 4 Febbraio 2016, 18.45.34
359
la penso proprio come Metal Shock. parola per parola. Quando all'epoca comprai l'album e lo misi nello stereo rimasi subito con l'amaro in bocca dal primo brano.
Metal Shock
Mercoledì 3 Febbraio 2016, 8.06.34
358
L`apice della band? Commerciale, di fama mondiale? Se e` questo allora si, ma se lo vediamo dal punto di vista di creativita` allora questo e` l`inizio della fine. Ma dai, al di la` dei gusti personali come si fa` a mettere di fianco l`album precedente con questo? Da una parte ai Blackened dall`altra Enter sandman, Harvester of sorrow contro Sad but true, One contro Nothing..., e qui si parla di band all`apice?? Se davanti a questo album c`era un altro nome ma non Metallica allora si poteva parlare di un ottimo album heavy metal, ma con quel nome assolutamente no. E non venite a parlare di evoluzione o altro, questo e` stato un album puramente commerciale, e di qui in poi la fine dei VERI Metallica. Io sono tra quelli che quando ascolto` la prima volta Enter.. mi venne un colpo...di schifo
Therocker77
Martedì 2 Febbraio 2016, 18.35.00
357
Un album che ha fatto e continua a fare scuola, nolenti o volenti questo è un album che la quasi totalità della band metal vorrebbe annoverare tra i propri lavori, 25 milioni di copie vendute, un successo planetario, concerti in tutti gli angoli del globo con milioni di biglietti venduti...liberi di dargli addosso come rinnegati, venduti, falliti etc...la storia che sono morti dopo and Justice non regge..il Black Album coincide con l'apice della band di San Francisco, in quegli anni erano la più grande heavy Metal band del pianeta. Poi possimo discutere sui gusti o sul fatto che nel 91 la band non suonasse più Thrash Metal, ma questa è un'altra cosa...concordo con il recensore in pieno....80/100
Rob Fleming
Domenica 31 Gennaio 2016, 15.38.52
356
Io sono tra quelli che l'adora. E trovo che molti commenti siano ammantati di un certo snobismo nei confronti di quest'album. Perché negare la bellezza (oggettiva) di The Unforgiven; Enter Sandman; Sad but true; Wherever I may roam; Nothing else matters (e in minor misura Don't thread on me con i suoi riferimenti colti; The God that failed e My friend of misery - peccato per il ritornello) è negare l'evidenza. Poco importa se i tempi rallentano, se le melodie diventano accattivanti, se gli assoli sono più calibrati e meno veloci. Il Black album è un gigantesco album di Hard Rock e che l'abbiano scritto, suonato e registrato i Metallica non sposta i termini della questione. PS: per inciso i 'tallica li avevo scoperti con And Justice. Bene, per fortuna che ho perseverato perché è grazie alla "sputtanatissima" Enter Sandman ho conoscoiuto Ride the Lightning (e Fade to black) e Master of Puppets.
Angelo
Mercoledì 23 Dicembre 2015, 23.35.57
355
patetico e commerciale.....ma il vero dramma è che negli anni a seguire hanno fatto di peggio.
Deathing
Martedì 22 Dicembre 2015, 18.32.11
354
disco che per carita è bello ma io lo riteno estremamente commerciale con pezzi che da li in poi diventeranno oro per le radio e co.Io penso che ai metallica il successone del BA ha montato esageratamente la testa,colpa di bob rock(che sara il produttore di st.anger)?O della band?Bah comunque io preferisco la band pre black-album
Gilli97
Giovedì 3 Dicembre 2015, 15.55.56
353
Ottimo il Black Album,anche se si nota il cambiamento musicale dei Metallica. Ottime comunque Enter Sandman,Nothing Else Matters (LA MIA PREFERITA DEL DISCO,BALLATA PERFETTA), e The Unforgiven
vissedeth
Martedì 17 Novembre 2015, 13.44.59
352
@raven A quelli ottimi do 100 il disco e suonato e mixato perfettamente bisogna ammetterlo ma le canzoni dopo un po rompono le palle.
Vitadathrasher
Martedì 17 Novembre 2015, 11.16.17
351
Album da 95....... 79........mi puzza da professore arcaico di liceo classico, si parla di dischi mica di versioni di greco.
Raven
Martedì 17 Novembre 2015, 9.40.23
350
Ah, ed ai dischi odiosi dai 75? A quelli ottimi 2500, allora
vissedeth
Lunedì 16 Novembre 2015, 20.23.37
349
Disco di ottima fattura ma troppo troppo patinato da renderlo odioso .Voto 75
Charleston11
Mercoledì 11 Novembre 2015, 14.44.59
348
Album molto bello a mio avviso, se preso cosi com è senza paragonarlo ai capolavori precedenti. Voto 88 Fatto sta che dopo questa parentesi del black album si sarebbero dovuti mantenere almeno su questo stesso livello qualitativo, ma invece....
Vecchiothrasher
Domenica 8 Novembre 2015, 12.52.30
347
Gli do un 85 e ho detto tutto..
lisablack
Domenica 4 Ottobre 2015, 13.56.05
346
Anch'io li ho adorati all'infinito e per questo la delusione è stata doppia! Il successo di questo album è stata la loro rovina, si erano anche montati un po troppo la testa, e a dire il vero, ho finito per averli sul culo!
SNEITNAM
Domenica 4 Ottobre 2015, 13.16.18
345
Anche per me questo è un grande album. I Metallica io li ho iniziati ad ascoltare nel '92, quindi di certo non sono uno di quelli che ha iniziato ad ascoltarli da Kill 'em All in poi. Quindi questa è una considerazione da "novizio" di questa band che faccio e cioè che ho sempre trovato quest'album come un passo naturale che la band ha fatto. Un'evoluzione naturale insomma partita da Kill 'em All e arrivata fin qui. Ho ancora l'articolo di Metal Shock del Novembre '92 quando i Metallica sono venuti in Italia per due date, a Milano e a Roma. Uno dei miei cugini milanesi (quello con ciu andrò a vedermi un anno più tardi i Sepultura) è andato a quel concerto e ovviamente mi ha confermato che è stata un'esperienza indimenticabile. Ricordo quanto ci stavo a guardare quelle foto con in sottofondo la loro musica e desideranbdo tantissimo di arrivare ai loro livelli. Aveo 13 anni allora e l'unico loro album originale che avevo era la cassetta di Kill 'em All. Per tanto tempo li ho adorati un casino. Per me loro si fermano quà perchè il dopo proprio non riesce ad interessarmi. Per come la vedo io il successo li ha rincoglioniti di brutto e faccio fatica a credere che siano stati capaci a fare un album spontaneo successivamente a questo visto tutte le pressioni che inevitabilmente l'enorme successo creato dal Black Album ha portato. Comunque "Metallica" per me merita un 10 perchè ha solo canzoni belle che regalano emozioni e per quel che mi riguarda anche ricordi.
K1LleRxINstiNcT
Mercoledì 16 Settembre 2015, 19.48.59
344
Per me un ottimo album, anche se meno complesso dei precedenti e più "easy" resta comunque una grande opera. Voto 90
lisablack
Sabato 1 Agosto 2015, 14.08.57
343
Si la produzione di questo album è spettacolare, però lo considero sopravvalutato al massimo. Preferisco di più And justice for all con una produzione più scadente (se si può dire) ma con brani di più spessore. Qui a parte le hit Enter Sandman, Sad but true..non vedo questo capolavoro che all'epoca tutti osannavano. Sicuramente un buon album, ma il loro massimo l'avevano già dato per me. Quello che è venuto dopo è un'altro discorso..
Psychosys
Sabato 25 Luglio 2015, 2.05.08
342
Sarà, però me la voce di James di quel periodo non piace molto, soprattutto nei live, durante i quali canta i vecchi classici in modo molto diverso rispetto a prima. Però la voce è stata comunque resa bene in questo disco. Riguardo alla canzone trascinante, trovo che Enter Sandman sia bella, una canzone canonica come del resto molte tracce di questo disco- anche se darei oro perché il nuovo disco dei Metallica fosse composto da 10 Enter Sandman- mentre Sad But True (gran pezzo) e The Unforgiven (altro gran pezzo) siano le uniche canzoni ad avere effettivamente una marcia in più. A questo disco- sempre secondo me- manca il cavallo di battaglia, la canzone magari più sperimentale e diversa dalle altre, cosa che invece c'era in tutti i precedenti (The Four Horseman, Creaping Death, Master Of Puppets, One e non solo). Alla fine il cavallo di battaglia del disco è diventato Enter Sandman.
SNEITNAM
Sabato 25 Luglio 2015, 1.36.39
341
Freedom non ci cascare, lascia perdere
freedom
Sabato 25 Luglio 2015, 1.31.51
340
Voce di Hetfield pessima in quel periodo?? Non mi risulta, pagherei per sentirlo cantare ancora in quel modo. A questo disco manca la canzone trascinante?? Avrebbero potuto rilasciare 10 brani come singoli, e se Enter Sandman non è un pezzo trascinante allora non lo so...successe il finimondo all'uscita di quella canzone! E questo brano, come anche Sad but true, Unforgiven o Nothing else matters, fa proprio pensare al disco nero non appena senti le prime note.
Psychosys
Sabato 25 Luglio 2015, 1.29.12
339
Sono stato un po' strettino con la valutazione, non mancano comunque le belle canzoni e ogni tanto lo ascolto con piacere. 60 è troppo poco, posso tranquillamente dargli un 70-75\100
Psychosys
Sabato 25 Luglio 2015, 1.16.12
338
Sono certo che fosse questo
freedom
Sabato 25 Luglio 2015, 1.13.34
337
Ma quale disco hai ascoltato?
Psychosys
Sabato 25 Luglio 2015, 1.06.57
336
Le canzoni di questo disco sono avvalorate da un'ottima produzione, tolta questa rimane poco da salvare: qualche ritornello carino e qualche sezione strumentale di buon livello. A questo disco manca la canzone trascinante, quella che ti fa subito pensare subito al disco nero appena senti le prime note. In più ci sono troppe tracce, almeno 3 filers potevano toglierli. Il punto forte di questo disco è la produzione, Bob Rock ha fatto miracoli alla console: la voce di Hetfield (pessima in quel periodo) è stata resa ottimamente, la chitarra di Hammett è tornata incisiva per finta (grazie appunto al produttore), poiché alla fine non ha scritto nulla di memorabile, Newsted si sente se lo si vuol sentire e Lars ha un suono perfetto e la sua performance non è certo male. In sostanza, a me questo disco non dice un granché, però Bob Rock ha fatto un miracolo. 60\100
Marco 75
Domenica 12 Luglio 2015, 21.44.14
335
Concordo con l'ultimo commento della recensione di Raven. Anche se quando comprai il Black album, all'epoca della sua uscita, il primo impulso fu quello di scagliarlo dalla finestra, questo disco rimane l'ultima decente testimonianza di un gruppo leggendario che poi è definitivamente morto per poi risorgere come uno zombie rincoglionito anche se ricco sfondato. Comunque il black album e load sono gli unici due dischi che non riascolto mai, e quelli successivi non li ho nemmeno mai ascoltati per sbaglio. Se voglio i Metallica, quelli veri, torno ai primi quattro album, quelli sì che sono immortali....
lisablack
Martedì 12 Maggio 2015, 13.36.40
334
Questo, scusatemi, ma è un disco abbastanza carino ma non di più.. I primi 3 capolavori Sono eterni e penso che con cliff, non l'avrebbero mai pubblicato. Dopo sono riusciti a fare pure di peggio, infatti li ho abbandonati al loro destino..voto 70
roby5150
Mercoledì 29 Aprile 2015, 23.25.25
333
@matthew hamnett: secondo me invece Of wolf and man (come scrive raven) è uno degli apici dell'album. Death magnetic meglio del Black album? Mah, a me Death magnetic mi pare lontano dai primi 5 Metallica... che sia simile come genere ai primi 5 non basta a coprire i riff qua e là ricalcati al limite dell'autoplagio dai primi 5 album, canzoni lunghe e incocludenti e un solismo di Hammet per me veramente pessimo (basti sentire il solo di Unforgiven 3). Per The unforgiven 1, quella del Black album, hammet dichiarò che ci mise anni a comporre il solo distorto, con esiti non così eclatanti...
matthew hamnett
Martedì 28 Aprile 2015, 19.24.54
332
c'era . e anche perché no a dei brani bruttini poco riusciti (of wolf and man, the god that failed la stessa struggle within) .il voto 80 è giusto preferisco un pochino Death magnetic pensa 'n po'.
matthew hamnett
Martedì 28 Aprile 2015, 19.22.56
331
nonostante abbia ascoltato sto disco milioni volte mi resta ben difficile dare un voto. questo perché avevo quindicianni quando uscì e inevitabilmente molte stronzate lette e sentite che vanno dal "tradimento dei fans" al mai più ascolterò sti luridi perdenti (chi loro?) un po mi hanno influenzato. ad oggi che di acqua ne è passata n'pochetta si può tentare di eliminare tutte le sovrastrutture inculcate negli anni (che infiaciano irrimediabilente anche i giudizi su prove al di sopra di ogni aspettativa come Death magnetic) buttando in un immenso calderone tutto ciò che i metallica faranno da qui all'eternità. SE C'è UNA COSA CHE NON TI PERDONANO è IL SUCCESSO. il black album si attesta su un livello inferiore ai precedenti senz'altro ma non è cosi lontano come molti sostengono specie da lacune cose di ride the lightning. il livello più basso si può imputare a pezzi "meno intricati " come dice giustamente raven, a una produzione extralusso della voce , a qualche ballad autentica che sui precedenti NON
simo
Giovedì 16 Aprile 2015, 18.30.55
330
Scusa allora
roby5150
Giovedì 16 Aprile 2015, 18.20.00
329
ah si, nell'intro, c'è un 3/8 aggiunto al 6/8, è vero!!
roby5150
Giovedì 16 Aprile 2015, 18.19.10
328
@Nihilis: beh si, i VH sono la mia band preferita @klostridiumtetani: no no, è un 6/8 e ne sono convinto. Puoi prendere qualsiasi spartito. Ma la di là dello spartito fin dal primo giro senti che l'accento è ogni 6 (sul mi basso) e non ogni 3 come se fosse un 3/4. Variazioni in 9/8? Io la suonavo e non mi risulta...
klostridiumtetani
Giovedì 16 Aprile 2015, 17.53.35
327
No, è completamente diverso...
simo
Giovedì 16 Aprile 2015, 14.50.44
326
Eh lui ha detto 6/8 che equivale a 3/4...matematica!
klostridiumtetani
Giovedì 16 Aprile 2015, 14.17.50
325
Peccato solo che Nothing else matters è in 3/4 con variazioni in 9/8... praticamente ricalcata su Srange world anch'essa in 3/4, con variazioni in 9/8 e 3/2.
NihilisT
Giovedì 16 Aprile 2015, 12.01.19
324
Ammazza Roby..che precisione!!si puo' non essere d'accordo...ma "rispetto" per come hai "spiegato"...bravo! 5150...VANHALENIANO anche tu??
roby5150
Giovedì 16 Aprile 2015, 11.16.34
323
senza dimenticare 2 ballad eccezionali. Nothing else matters in puro stile di musica classica col suo 6/8 in fingerstyle che ricorda Carcassi in cui l'idea di ballad metal sarà ricercata in lungo e in largo da altri gruppi senza mai avere lo stesso successo nè la stessa bellezza strutturale (le prime che mi vengono in mente: Return to serenity dei Testament e A tout le monde dei Megadeth). Unforgiven col suo intro sospeso (accordo sus2) in un contesto minore, e il primo giro che sfrutta l'accordo di Mi maggiore preso dalla scala minore armonica, che la rende molto "morriconiana". Testo stupendo, peccato però come sempre per i Metallica, senza via d'uscita...
roby5150
Giovedì 16 Aprile 2015, 11.09.28
322
per me voto 90. Ad ascoltarlo dopo tutto And Justice di fila, arriva come una boccata d'ossigeno HIGHLIGHTS: la migliore voce di sempre di Hetfield negli album dei Metallica, una delle più belle voci metal (peccato che però i demo di questi brani dicano tutt'altro...). Il suono migliore di sempre di batteria negli album dei Metallica. L'aver reso accessibile quel tipo di metal a milioni di persone. L'utilizzo di strutture armoniche non scontate..il modo frigio, la scala minore armonica, il tritono ossia la quinta diminuita già nei riff. "DOWNLIGHTS": qualche pezzo qua e là "minore" (don't tread on me/ the God that failed/ struggle within...), se si fossero mantenuti sui 8/9 pezzi come in passato sarebbe stato meglio.
satanasso
Mercoledì 1 Aprile 2015, 15.56.02
321
...quotone al commento #320
Therocker77
Mercoledì 1 Aprile 2015, 15.30.28
320
Fondamentale e/o epocale per il solo fatto che ha fatto diventare il metal mainstrem, poi ad uno può piacere o meno la massificazione dei fenomeni artistici (la statistica è un dato di fatto) ,Metallica vale per quello che è e non per quello che ha venduto, avesse venduto anche un quarto non sarebbe certo cambiato il giudizio, è un grande album che ha venduto un strafottio, Rust in peace è un capolavoro ma ha venduto un decimo del Black, poi ci sono quelli che ascoltano solo roba ultraunderground perchè fa fico e perchè è da "guru/santoni" del verbo metallico,
Dany 71
Venerdì 20 Marzo 2015, 10.36.49
319
Qualcuno al solito fa l'avvocato d'ufficio, ma in questo caso non serve dato che "metallica" è un ottimo disco.
Carmelo
Venerdì 20 Marzo 2015, 4.22.18
318
pure lulù
freedom
Giovedì 19 Marzo 2015, 15.25.38
317
Caro Carmelo, sei il classico sbruffone che si nasconde dietro un nick ed un pc giusto? Beh vedi di farti i cazzi tuoi gentilmente, idiota.
Macca
Giovedì 19 Marzo 2015, 15.24.45
316
Anche secondo me questo è un disco veramente bello e importantissimo. Credo che dire che offre poco sia oggettivamente sbagliato: non offre quello che i Metallica avevano offerto in precedenza, ok, ma definirlo un album mediocre solo perchè non è il thrash degli esordi mi sembra partito preso nel 90% dei giudizi avversi.
Carmelo
Giovedì 19 Marzo 2015, 14.57.06
315
A freedom piacciono pure St anger, S&M e Reload. Non fa testo
freedom
Giovedì 19 Marzo 2015, 13.26.16
314
Sempre di gusti parliamo. Io credo che oltre alle tre citate da @iron ci siano pure gran bei pezzi tipo unforgiven, holier than thou, my friend of misery, e the god that failed...a me comunque piace dall'inizio alla fine.
d.r.i.
Giovedì 19 Marzo 2015, 10.59.04
313
Quoto iron, a me non ha lasciato molto
steelminded
Giovedì 19 Marzo 2015, 10.34.30
312
Ma si dai , ha ragione iron.
iron
Giovedì 19 Marzo 2015, 9.59.03
311
Album molto sopravvalutato, decisamente lontano dai precedenti e molto peggio di Countdown To Extinction dei Megadeth, album da ascoltare mentre si va in macchina o mentre si legge, solo per avere qualche sottofondo musicale...a parte Enter Sandman, Sad But True e Trought the Never questo album offre ben poco Voto= 62
freedom
Giovedì 19 Marzo 2015, 9.37.06
310
@baxialby: dire che verranno ricordati solo per questo disco è come dire che i Nirvana verranno ricordati solo per smells like teen spirit o i Pink Floyd solo per Another Brick in the Wall...se ti riferisci a quella massa di gente che ascolta le canzoni in modo distratto alla radio o su mtv allora hai ragione, se parli di appassionati di musica sei completamente fuori strada.
Sambalzalzal
Giovedì 19 Marzo 2015, 8.51.24
309
baxialby@ "Se non avessero fatto questo disco sarebbero usciti dalla scena musicale molto tempo fa" è molto probabile, o meglio, se non avessero fatto questo non avrebbero fatto cose opinabili come quelle che hanno fatto dopo. avrebbero continuato semplicemente come tanti altri senza mai arrivare ad essere ricchi e famosi come sono ora.
baxialby
Giovedì 19 Marzo 2015, 4.06.10
308
L' unico disco (bello) per il quale verranno ricordati e che li distingue. Il produttore (che e' il vero genio) ha pensato e realizzato questo album estraendo il massimo da questa band e delle loro potenzialita'. Addirittura e' riuscito a far sembrare Lars un bravo batterista!!! Bastano 3 note in radio e chiunque riconosce che sono loro. Se non avessero fatto questo disco sarebbero usciti dalla scena musicale molto tempo fa. Voto 90
giuseppe
Mercoledì 14 Gennaio 2015, 14.45.36
307
Il migliore e anche l'ultimo vero album dei Metallica voto 110 e lode!!!
HMF LucaR16
Sabato 3 Gennaio 2015, 1.30.46
306
Quoto @BlackSoul, grandissimo disco, l'ultimo. 90\100, alla pari con Countdown To Extincion dei cugini Megadeth.
BlackSoul
Martedì 30 Dicembre 2014, 10.35.39
305
100 pieno non penso se lo meriti, però anche secondo me è un capolavoro, l'ultimo, della band, sebbene ritengo discreti Load e Death Magnetic. Io gli darei un voto sul 90-92.
Raven
Martedì 30 Dicembre 2014, 10.00.54
304
Quindi l'apice compositivo dei Metallica? Mah..
MetalMark
Martedì 30 Dicembre 2014, 9.56.16
303
Innegabile: questo disco ha cambiato la carriera dei Metallica così come ha avvicinato un sacco di gente alla musica metal facendo loro scoprire che il metallo pesante non era poi un genere così male, anzi... Io lo reputo un grandissimo album, la produzione è di sicuro la cosa più riuscita grazie alla qualità dei suoni tutti i pezzi guadagnano tantissimo! Personalmente il pezzo che apprezzo di più è "Through the never" spesso sottovalutato ma a mio avviso di grandissimo impatto... molto belle anche "Wherever..." e "The unforgiven".... ragazzi dai chi non ha ascoltato e riascoltato mille volte queste songs? Disco riuscito che ha molti molti meriti! voto 100
freedom
Domenica 28 Dicembre 2014, 16.03.36
302
Ottima analisi Roberto, non avevo mai considerato la questione in questi termini, anche perché la mia conoscenza della teoria musicale lascia a desiderare. Bravo.
Roberto
Venerdì 26 Dicembre 2014, 18.12.02
301
Comunque al di là di quello che ho scritto prima, per me è un album di fondamentale importanza. Nonostante qualche pezzo un po' meno riuscito rispetto al passato, per unicità della proposta e per impatto sul mondo della musica rock in generale, metal in particolare, il mio voto è comunque 90.
Roberto
Venerdì 26 Dicembre 2014, 18.07.13
300
Una caratteristica di questo album mai menzionata da nessuno è l'aver portato il modo FRIGIO, e in generale un approccio maggiormente "modale", nella musica da altissima classifica. In questo album non si sono le solite tonalità maggiori/ minori e scale pentatoniche, ma molto di più . Il modo predominante in questo album è il Frigio, assieme alla scala minore naturale, tonalità misteriosa e in alcuni punti orientaleggiante (come in Wherever..), con la tonica di Mi, che amplifica ancor di più queste caratteristiche. Poi qua e là Hammett utilizza altri modi particolari come il dorico nell'assolo di Unforgiven o in Of wolf and man o addirittura il Frigio maggiore (modo della scala minore armonica) come nel solo di Wherever..Il Mi minore e il Mi frigio sono l'ossatura della maggior parte dei primi 5 album dei Metallica... in questo la loro peculiarità e la riconoscibilità andando contro corrente rispetto alla maggior parte delle altre metal bands.
HMF LucaR16
Lunedì 24 Novembre 2014, 21.49.24
299
Oggettivamente la qualità dei pezzi è altissima. Soggettivamente pure. Magari all'inizio può sembrare monocorde o tutto uguale, ma ascolto dopo ascolto ci si convince. Non sono mai stato più di tanto legato a questo disco. Sono cresciuto con Ride The Lightning ed un bel po' di Kill 'Em All e Master Of Puppets, per il resto dei Metallica ascoltavo qualche canzone qua e la. Le prime volte che lo ho ascoltato per intero non mi è dispiaciuto: qualche pezzo sopra le righe e per resto canzoni compatte. Alla fine posso concludere il preambolo dicendo che la qualità dei pezzi è altissima: anche i più snobbati, come Throught The Never, Don't Tread On Me, My Friend of Misery e The Struggle Within, sono oggettivamente belli. 'Metallica' è un disco che non si può fermare, un pezzo tira l'altro, una produzione spettacolare, testi ottimi e parti strumentali favolose, ma inferiori alle precedenti. Riguardo ai membri posso dire che dopo il deludente lavoro al drumkit di ...And Justice For All, Ulrich suona bene, James compone ottimi pezzi ed un assolo da capogiro (My Friend Of Misery), Kirk scrive soli di livello superiore come sempre e le linee di basso (che purtroppo di sentono poco) di Newsted rendono la base solida. Una piccola menzione a Throught The Never, che è straordinaria e troppo sottovalutata, è di diritto. Enter Sandman = 10 Sad But True = 9 Holier Than Thou= 8 The Unforgiven= 10 Wherever I May Room= 8,5 Don't Tread On Me= 8 Throught The Never= 9 Nothing Else Matter= 9,5 Of Wolf And Man = 9 The God That Fail= 8,5 My Friend Of Misery= 9,5 The Struggle Within= 8 Voto Finale= 94\100
Third Eye
Martedì 23 Settembre 2014, 10.30.06
298
E' sempre interessante leggere le opinioni altrui, oggi per esempio ho scoperto di meritarmi l'etichetta di "metallaro medio", ovvero di non essere un "ascoltatore sano di musica"!!
Vandalo
Lunedì 22 Settembre 2014, 23.32.17
297
Che palle la storia del metallaro medio e ottuso etc, che tra l'altro è una leggenda metropolitana, credo. Chiunque, anche chi afferma di cibarsi esclusivamente di metal, alla fine qualche "scheletro nell'armadio"ce l'ha. Io anche negli anni di chiodo e spille varie, i miei dischi extra-metal li ho sempre avuti, inclusi un paio di dischi di Kate Bush che ascolto tutt'oggi, dal 1978. A me questo Black album piacque e piace ancora, ma i dischi dei Metallica che definirei patrimonio dell'umanità sono altri (personalmente Ride the Lightning è quello che preferisco) - Comunque ho votato 85/100 per la pressochè perfetta unione fra potenza e orecchiabilità, e smettiamola di chiamarli merdallica, è fastidioso e gratuito, in fondo negli anni ottanta sono stati i più rispettati dai fans e temuti dalla concorrenza..
UpLoad
Mercoledì 20 Agosto 2014, 23.19.04
296
L'ho risentito ieri, non c'è niente da fare, questo album va sopra tutto, tutti i generi e sottogeneri, questo album è patrimonio dell'umanità e se non lo si capisce è un difetto del metallaro medio non dell'ascoltatore sano di musica.
Marco B.
Giovedì 14 Agosto 2014, 1.43.22
295
L'inizio della merda
The Sentinel
Martedì 12 Agosto 2014, 10.28.51
294
Disco unico, pezzi unici che sono solo in questo disco, non c'era più nulla di thrash praticamente (e sticazzi? Soprattutto per chi ascolta da sempre anche heavy classico e metal di vario tipo "senza etichette particolari di specificazione", non dovrebbe sussistere problema, tranne per chi vorrebbe sempre il solito disco o quasi da ogni gruppo, chiaro) ma capolavoro o quasi e disco che chiude praticamente la carriera importante, vera, artisticamente incredibile ecc. del gruppo, anche se paradossalmente allo stesso tempo la fama vera, lo sdoganamento pure presso tanti non metallari, i milioni e milioni di copie vendute, i mega-tour infiniti in ogni angolo del mondo ecc. arrivano e partono proprio da questo disco, ma qui avevano detto e dato tutto quello che avevano da dare, il resto fuffa più o meno trascurabile tutta. Darei minimo un 85, anche 90 forse, per me pur diverso è al livello dei precedenti (anzi, meno noioso e più omogeneo e fluido da ascoltare nonostante la durata simile o anche superiore, rispetto al precedente "...And Justice...", se devo dire sinceramente) e indispensabile per ogni fan della band e non solo.
Philosopher3815
Lunedì 28 Luglio 2014, 7.44.43
293
L'ultimo album veramente degno di nota,prima dell'oblio...
Lisa Santini metallara forever
Giovedì 17 Luglio 2014, 1.29.41
292
Proprio oggi ho visto e ascoltato il video ufficiale di "The Unforgiven" e mi e' sembrato stupendo!!!! L'album non l'ho ancora sentito del tutto su you tube, credo che ascoltandolo mi piaccia!
Lisa Santini metallara forever
Domenica 13 Luglio 2014, 22.51.58
291
-:-
spiderman
Mercoledì 9 Luglio 2014, 19.22.26
290
@Lisa Santini,ascoltalo,non te ne pentirai,non sara' forse un capolavoro, come i primi 4 album,ma ti assicuro,che al suo interno ha almeno delle 6 gemme assolute,che ne fanno un buon album,potenza e melodia al contempo ne fanno sicuramente un album molto bello.
nihilist 669
Mercoledì 9 Luglio 2014, 19.20.16
289
Ma lisa santini è un fake?
Lisa Santini metallara forever
Mercoledì 9 Luglio 2014, 19.03.26
288
Non capisco perche' hanno dato un nome all'album Metallica e poi si fa chiamare Che Black Album? Comunque questo cd non l'ho mai ascoltato,ho letto le vostre recensioni e avrei bisogno di un consiglio, su questo album qui
toni
Lunedì 7 Luglio 2014, 22.01.22
287
quinto e ultimo capolavoro dei 4 horsemen. Commerciale o no, cosa importa? L'importante è che ci siano delle ottime canzoni, e delle emozioni all'interno di queste. Anche Appetite for destruction o Nevermind o Ten si potrebbero definire commerciali...e se vogliamo tirando fuori un paragone scomodo e forse insensato, anche il White album dei Beatles, anche Elvis era commerciale seppur innovativo..pure Battisti.. A conferma che talvolta vendite e critica possono andare di pari passo, come in altre forme d'arte! Secondo me sono paraocchi quelli dei denigratori dei Metallica del Black album, perchè traditori della fede, tipico del metallaro anni 80... Come citato qui sotto tante recensioni e fans erano insofferenti alla direzione cervellotica intrapresa con And Justice..e il Black album fu la normale evoluzione della band
Sambalzalzal
Lunedì 7 Luglio 2014, 19.56.02
286
Concordo!
er colica
Lunedì 7 Luglio 2014, 0.17.49
285
è bè Spiderman mi pare normale se una persona riesce ad uscire dalla fase adolescenziale è normale che dopo sviluppi opinioni più complete e profonde, questo se uno è intelligente. evidentemente i tuoi amici al tempo della scuola erano ragazzetti impulsivi e un po' sciocchi come lo eravamo tutti a quei tempi ma dopo maturando hanno per fortuna messo fa parte certe idee infantili e si sono goduti la musica senza barriere! e dico io menomale!!
UpLoad
Domenica 6 Luglio 2014, 22.34.42
284
E comunque, ultima riflessione, gli album "secolari" sono quelli che rappresentano un crocevia per ogni gruppo che li fanno...una specie di punto apicale, un equilibrio perfetto tra quello che si era prima ( nel bene o nel male ) e quello che si sarà dopo ( sempre nel bene o nel male ) tutti gli album che hanno fatto la storia sono sempre stati dei crocevia per i vari gruppi da come erano prima e come erano dopo ma mai si sono ripetuti...si crea una sorta di equilibrio perfetto che non si ripete più, poi ci sono i gusti personali e uno pruò preferire gli album prima, quelli dopo, per varie ragioni ma il punto focale dei metallica è il black album, poi si può anche dire che per arrivare a quello si è passati da un capolavoro del thrash come master...ma col black album sono letterlmente schizzati nell'olimpo del rock.
spiderman
Domenica 6 Luglio 2014, 22.31.20
283
Fatto curioso,al concerto di Roma mi e' capitato di rincontrare degli amici di scuola che odiavano questo album,duri e puri true metallers,eppure hanno cantato a squarciagola,i brani tratti da questo B.A,mah! Questa e' la magia dei Metallica.
UpLoad
Domenica 6 Luglio 2014, 22.18.23
282
Beh è il tipico discorso del "pochi ma buoni" o "i più deboli sono sempre i più simpatici" Dalla musica, al calcio, alla politica chi viene ascoltato, tifato, voitato dalla "massa" rappresenta il potere, l'arroganzo, la strafottenza, il compromesso per raggiungere il fine...ovvio che nell'immaginario del metallaro duro e puro dia fastidio...se di colpo hai 5 ( non uno la sera a mezzanotte ) singoli in heavy rotation su mtv è vvio che ti viene a vedere anche "l'italiano medio nel blu dipinto di blu" ma va bene così...fa parte del gioco.
Er Trucido
Domenica 6 Luglio 2014, 21.56.06
281
E quoto il discorso del buon Colica sul pubblico, ma il successo di massa porta anche a questo e può essere riscontrato anche in altri nomi.
Er Trucido
Domenica 6 Luglio 2014, 21.53.21
280
UpLoad, conosco bene le differenze tra RIP e CTE, anche se i Megadeth sono quasi un caso a parte conoscendo il livore di Dave ed il fatto che per sua stessa ammissione abbia cercato con tutte le forze di raggiungere il successo commerciale del Black Album, ma comunque il discorso può essere esteso a Testament, Exodus eccetera . Come detto, loro volevano quello e l'hanno ottenuto e dal quel punto di vista non gli si può che dar ragione, d'altra parte il Lars ragazzino cercava con tutte le forze il successo e non mi stupisce che per arrivarci abbia anche rinnegato certe sue sparate adolescenziali del tipo "Non faremo mai video" . Disco di rottura comunque, nel bene e nel male, il periodo storico poi ha dato un grosso contributo a tutto quello che è successo dopo.
er colica
Domenica 6 Luglio 2014, 21.47.36
279
ecco up load per me hai centrato il fulcro della questione quando hai detto PECCATO CHE SIA ARRIVATO AL CUORE DEI NON METALLARI , dico cosi perché che questo disco abbia allargato il pubblico piacendo anche a chi il metal non lo bazzicava è un fatto molto significativo e che merita di essere analizzato a fondo. io apprezzo sto disco e sono contento che sia uscito ma lo sono leggermente meno del pubblico che hanno acquisito dopo METALLICA (non che i fanatici thrasher ecc siano meglio) però dopo quel disco nel loro pubblico è inziato il fenomeno del metallaro della domenica se vogliamo chiamarlo cosi, gente che non apprezzava realmente quella musica ma che si trovava li tanto per fare i fighi (CHE PURTROPPO SONO UNA GRANDE FETTA DEL PUBBLICO ODIERNO DEI METALLICA). ci siamo mai chiesti perché quando c'è una notizia dei metallica escono fuori tutti i coglioni del mondo?? ecco diciamo che è la "conseguenza" del black album, ma non do la colpa ai metallica o al disco la do alla scemenza della gente. in definitiva sono molto a favore di questo disco ma lo sono un poco meno riguardo a quel nuovo pubblico che hanno acquisito dopo quel disco. in fine per riallacciarmi al discorso con samba e Spiderman dico che è vero ragazzi qua vogliono fare tuti i duri come se avessero ancora 16 anni vince quello che ha la maglietta col logo più sconosciuto oppure chi ha più toppe addosso , ai concerti vedo gente che è ricoperta di toppe che manco respirano cioè sono d'accordo se sei adolescente e devi dimostrare a te stesso e ai tuoi amici e genitori chi sei ma a na certa uno sa chi è e non serve fare il thrasher duro che schifa il black album o altri gruppi e dischi.
UpLoad
Domenica 6 Luglio 2014, 21.32.54
278
Chisssà forse il peccato è che sia arrivato al cuore dei non metallari....io ho avuto la fortuna di avere una sorella più grande che nei primi anni 90 mi faceva ascoltare i "rocckettoni da classifica" e non si scappa i gruppi erano sempre: Guns ' n ' roses Aerosmith Skid row Metallica Extreme Non sarà questa la loro colpa? E comunque tornando al tema "Heavy rock di inizi anni 90" ascoltati anche come suona fear of the dark rispetto a powerslave.....
spiderman
Domenica 6 Luglio 2014, 21.21.36
277
@er colica,@Samba,parole sante le vostre.Poi che piacciano o no,coerenza o meno,tradimenti e quant'altro,fatto sta che i concerti li riempiono di gente,come mai!?.Non sara' mica che alla fine vale il famoso detto che " chi disprezza compra",con buona pace della tanto decantata e supposta "coerenza",se ha venduto cosi' tanto un motivo ci sara'.Questa musica e' arrivata dritta al cuore di milioni di persone,e ha lasciato il segno,eccome se lo ha lasciato,che piaccia o no, questa e' la realta'.
UpLoad
Domenica 6 Luglio 2014, 21.16.49
276
Er Trucido@ esatto, hai tirato in ballo il periodo storico e gli esempi giusti. Gli slayer sono quelli che hanno meno seguito i metallica, ma a fine anni 90 con Bostaf provarono un po' a "nu-metallizzarsi" ( con questo non voglio dire che hanno mai fatto nu metal ) per seguire un po' le tendenze, come avete detto voi gli anni 90 ( tranne per il power ) sono stati un terremoto per l'heavy metal come lo si intendeva negli anni 80 e gli unici che ne hanno approfittato all'inizio inserendosi alla grande in un certo qual modo "americano" di fare musica pesante sono stati i metallica col black album...perchè non andate a vedere la differenza tra "rust in peace" e "countdown to extincion" dei Megadeth? Ora come sempre si tratta solo di vedere la cosa secondo punti di vista: o ci si rinchiude nel discorso "io faccio trash metal se va bene riesco a tirare avanti finchè posso" oppure si ragiona ( come si dovrebbe fare tutti a 13 anni quando si ascolta per la prima volta il rock ) " io voglio suonare in una fottuta rock band, fare tour oceanici vendere milioni di dischi avere un sacco di soldi , 6 mogli e 400 groupies da farmi ogni sera".....io penso che i metallica abbiano realizzato il sogni di qualsiasi ragazzino senza doversi mettere a fare gli U2.... poi ripeto, se i pantera vanno bene perchè non sono mai state delle rock star e i metallica no perchè hanno venduto 15 milioni di copie solo negli usa per lo stesso album allora la discussione lascia il tempo che trova....
LAMBRUSCORE
Domenica 6 Luglio 2014, 21.11.02
275
@Samba, ti prego, mandami le foto dei tuoi amici obbligati dalle loro donne ad andare al tango argentino.....ne conosco anch'io , mi fanno tenerezza...
Sambalzalzal
Domenica 6 Luglio 2014, 21.00.45
274
Ma poi Colica@ pure sta storia del thrasher oltranzista che va in giro con lo skate, canottiera, jeans lisi e scarpe da basket sfondate nemmeno regge più di tanto, perlomeno da noi. Ti diró che conosco un botto di gente che ce l'ha con i Metallica xchè hanno tradito il thrash e che poi il sabato costretti dalle compagne si vestono bene e vanno al club di tango argentino. Parlando di coerenza e di moralizzazioni allora invece quello va bene. Sta gente al posto dei 4 immagino si sarebbe comportata in maniera ben più discutibile. Dici bene, uno inizia ad apprezzare la musica come si deve quando smette di dover fare il personaggio ad ogni costo ed andare "contro" ad ogni costo.
er colica
Domenica 6 Luglio 2014, 20.50.01
273
comunque ragazzi io sono dell'idea che se un disco fa ancora discutere e parlare di se dopo più di 20 anni vuol dire che ha lasciato il segno poi dipende dalle teste se l'ha lasciato in bene o in male , per me in bene, poi ognuno ha la sua interpretazione, sto disco è leggenda come lo sono stati quelli prima è storia , poi pure la storia può essere messa in discussione ci mancherebbe. c'ha un suono che ancora mi piace bei riff batteria quadrata con un bel suono , è un disco che può essere apprezzato solo se ci si toglie la maschera del thrasher e si ascolta la musica senza impersonare qualcosa che sia il metallaro o il fricchettone ecc.
Sambalzalzal
Domenica 6 Luglio 2014, 20.24.23
272
Si Trucido@ ti seguo eccome, avevo tirato in ballo i Guns qualche commento fa infatti ed anche il fatto di AJFA che non fu esattamente gradito dal pubblico americano che poi all'epoca, come ora del resto, è quello su cui le labels puntano di più in fatto di dischi venduti e stadi e palazzetti riempiti. Se una band ha tiro li fa i botti e poi gli strascichi arrivano da noi in Europa. Io non mi sono mai stupito del fatto che tante di queste bands siano arrivate a picchi di successo inenarrabili xchè manovrate da managers ed etichette varie, era nella natura degli 80', del sogno americano. Giovani sbandati che iniziavano a suonare nell'ottica del trombare più donne possibili e andarsene a vivere sulle colline intorno ad L.A. Il tutto almeno in principio alimentato da sana ribellione e voglia di spaccare tutto. C'è chi ci è riuscito e chi no. Penso che il percorso dei Metallica più che musicale va visto in questo senso a livello umano. È chiaro che da giovane uno si comporta in un modo e crescendo cambia, matura, migliora o peggiora per poi probabilmente arrivare ad avere nostalgia del passato e tentare di riavvicinarvisi in qualche modo, esattamente come sembra stia capitando a loro ora. Concordo in oltre con il discorso di quegli anni che veramente furono complicati. Gli 80' erano finiti e più o meno nessuno sapeva esattamente cosa aspettarsi e cosa fare, ci si buttava e basta e nel caos imperante credo che veramente pochi siano riusciti a mantenere una linea coerente con il passato!
Er Trucido
Domenica 6 Luglio 2014, 18.52.31
271
Però ragazzi non mi sembra che si stiano tenendo conto di determinate cose. Anzitutto considerate il periodo, ovvero quando il ritorno degli Aerosmith e l'esplosione dei Guns erano i punti alti del rock made in USA, almeno per quanto riguarda il mercato. I Metallica sono stati intelligenti a riuscire ad infilarsi in quel frangente con composizioni accessibili (e valide) però a livello di produzione se ricordate avevano già cercato quel tipo suono, infatti il primo produttore chiamato per Justice fu Mike Clink, ossia quello di Appetite, poi andò come andò. Qui si misero nelle mani di Bob Rock e il risultato diede ragione loro, niente da dire. Poi sul fatto che i Big Four seguirono le loro strade, beh gli Slayer di Divine Intervention proprio no, ma il discorso delle orme più che di influenza musicale genuina fu anche spinta dalla label. La maggior parte dei gruppi thrash in vista erano sotto major che notoriamente guardano i dati di vendita e basta e quelli del Black Album facevano gola, eccome. Poi il successo del grunge e la contemporanea nascita di generi molto più estremi aumentarono la confusione di quelle band, che magari si buttarono nel filone groove. Sono stati anni strani ed ai Metallica va dato il merito di essere riusciti nel loro intento. Il disco in se va inteso come un lavoro di rottura, per cui non mi stupisco né di chi lo odia né di chi lo ama e nemmeno delle discussioni.
Sambalzalzal
Domenica 6 Luglio 2014, 16.21.34
270
Insomma in ogni periodo ci sono fans delusi o altri che si aspettano qualcosa di diverso. Ci si accanisce su una band e si finisce per aspettarsi da questa la perfezione. Ma la perfezione è soggettiva e questo disco lo dimostra anche leggendo gli interventi.
Sambalzalzal
Domenica 6 Luglio 2014, 16.16.41
269
UpLoad@ cazzo ma hai veramente preso il paragone giusto per far vedere quanto astio e luoghi comuni ci siano intorno ai Metallica di questo periodo! Walk e Sad But True. Tante persone confondono la parola compressione con la parola qualità probabilmente. Sono d'accordo con quanto avete scritto, ragazzi. Il Black fu l'unica svolta possibile e naturale della band. Vorrei soffermarmi inoltre su una cosa di cui parla Raven@ ad inizio recensione e cioè che a distanza di tanti anni a volte si perde il senso di tanti fatti accaduti, li si distorce e li si estrapola costruendoci attorno immaginari personalizzati che poco hanno a che fare con la realtà. Anche se oggi si parla di capolavoro And Justice For All non è che fosse stato preso benissimo dai fans della band e dalle riviste di settore negli US. In Europa ce li inculavamo in "4 stronzi" quindi nn eravamo noi il problema. Lo si accusava di essere troppo prolisso, cervellotico,canzoni non coinvolgenti dal vivo ecc. la risposta della band furono le composizioni più "easy" di questo disco che invece vennero prese benissimo e non solo dai fans di vecchia data a quanto possiamo ancora vedere
Robysus2
Domenica 6 Luglio 2014, 15.46.43
268
quoto freedom 262 e Vitadathrasher 265: 5 album, tutti diversi ma con un filo conduttore ben presente capitolo dopo capitolo: sempre freschi ma sempre parte di un percorso. L'iiripetibilità dell'operazione che dice freedom è innegabile: ci hanno riprovato con Bob rock senza risultato, ci riprovarono con un altro superproduttore per Death magnetic e se il risultato può essere accettabile, è non senza continue citazioni, abbastanza evidenti, di pezzi dei primi 5 dischi. Per me 5 capolavori, ognuno con le sue peculiarità..
freedom
Domenica 6 Luglio 2014, 15.44.10
267
Sad but True una presa per i fondelli??!! E chi lo dice? Un pezzo della madonna...
UpLoad
Domenica 6 Luglio 2014, 14.49.16
266
Un album secolare nella storia del rock, di tutto il rock, cioè compresi tutti i sottogeneri dal folk rock al black metal. Un album che va messo al pari di dark side of the moon , sgt pepper ecc ecc, ha portato l'heavy in prima serata.....ma scherziamo? E state li a dire: "questo non è thrash" e sti gran cavoli non celo mettete? Tutti sono andati dietro ai metallica dopo il black album, tutti i big four hanno provato a seguire il cammino dei metallica apportando varie modifiche al loro sound 80antiano per non rimanere schiacciati dalla popolarità dei metallica, megadeth per primi ( mustaine campa ancora con la paranoia di superare gli ex compagni che lo hanno cacciato ). Album epocale 100/100 , mi fa ridere che sad but true dei metallica venga considerata una presa per i fondelli e walk dei pantera un capolavoro del metal.....
Vitadathrasher
Domenica 6 Luglio 2014, 13.54.08
265
Quando usci questo album, lo considerai subito un capolavoro e non un tradimento. Pensai subito che fossero dei grandi, perchè venivano da una serie di album che avevo adorato (e adoro), tutti diversi e tutti di qualità. Poi escono con questa nuova sorpresa, anch'essa diversa dai precedenti, un mix di heavy-thrash, con composizioni melodiche e potenti che restavano pur sempre nella loro scia. Direi che questo lavoro è un'evoluzione equilibrata di ciò che hanno partorito prima. Avevano sondato ogni tipo di sonorità per scremare il tutto e arrivare fino a qui e poi involversi definitivamente.
LAMBRUSCORE
Domenica 6 Luglio 2014, 13.33.24
264
La magniloquenza intrinseca di codesta opera sta giustappunto nell'immedesimare il fruitore all'approccio eufonico della stessa.
Argo
Domenica 6 Luglio 2014, 13.14.37
263
E' incredibile comunque come ci si possa ancora "scannare" a distanza di 23 per l'album in questione. Di certo questi tizi nel bene o nel male hanno lasciato il segno con questa uscita. Da parte mia mi è sempre piaciuto e mi importa gran poco se sia commercialotto o troppo melodico. Col senno di poi, a questo punto mi viene da pensare che comunque tutto ciò che riguarda questo album sia stato impostato a regola d'arte per essere poi "consumato" dal grande pubblico, ricordo che nel '92 acquistai le 2 videocassette (che ancora conservo), che narravano la vita dei Metallica e il making of dell'album, tutto in formato "mainstream", non certo per pochi "defenders". C'è da dire una cosa: tutti noi metallari avremo a casa centinaia di cd, se tra questi qua e là spunta ogni tanto un cd metal un pò troppo commercialotto, non penso che sia poi tutto questo dramma.
freedom
Domenica 6 Luglio 2014, 12.45.11
262
Mah...certo è bello scambiare opinioni su internet, ed è giusto che ognuno abbia la propria, però credo che (per riallacciarmi al commento 255) la qualità di un album come questo sia oggettivamente alta, molto alta. Una volta messi da parte il disprezzo e la rabbia dei "puristi" per il cambio di direzione, resta un disco epocale, un album fondamentale per la band e per molti di noi oggi trentenni o quarantenni. La verità è che la ferita provocata dai Metallica nel pubblico brucia ancora, soprattutto per due motivi: primo, erano (lo sono ancora credo) una delle 4 o 5 band più amate dai metallari, ed il loro "tradimento" ha provocato una frustrazione senza fine. E secondo, a differenza di molti altri gruppi, i Metallica dal '91 in poi piuttosto che ritornare immediatamente sui propri passi non hanno fatto altro che accentuare di album in album questa loro voglia di distaccarsi dall'etichetta di "metallari" che tanto sembra andar loro stretta. Solo oggi sembrano voler celebrare a tutti i costi il loro glorioso passato, sia in studio che dal vivo (con risultati sicuramente discutibili, vista l'età). Il black album è uno di quei rari casi in cui qualità compositiva, produzione, idee e un innegabile strizzatina d'occhio al grande pubblico si sono perfettamente allineate risultando in un grande disco, uno di quei dischi capaci di far avvicinare la gente ad un determinato genere, il metal in questo caso. Per me un 95 lo merita senza dubbio, per la qualità, la storia e - ad oggi - l'irripetibilità dell'operazione.
spiderman
Domenica 6 Luglio 2014, 10.20.18
261
Questa volta sono d' accordo con Raven,e' un buon album heavy -oriented,ma non esageriamo a mio avviso con la parola fonamentale,di lavori heavy fondamentali come ha gia' detto Samba ne uscirono di migliori,di altri gruppi,anche piu' potenti ed elettrizzanti di questo,nelle interviste dissero che avrebbero fatto qualcoda di diverso,ma nessuno si apettava questo cambio di sound da pionieri dello speed-trash a sonorita' piu' heavy non e' cosa semplice e da tutti farlo,loro lo fecero,e ci riuscirono bene anche se non e' l'eccellenza assoluta,e considerando il fatto fhe allora non c'erano i video preview,per orientare la gente,fu il passaporala,di quel qualcoda di diverso,che anche solo per curiosita',fece comprare questo album anche a persone che mai avevano seguito metal,decretandone anche il successo di vendite,di qualita' ce ne sta molta in alcuni brani,ma con Cliff Burton all' inizio era tutta un' altra storia.Comunque a me e' piaciuto,ma capolavoro fonamentale no,tantomeno del rock duro,qui c'e' piu' heavy che rock a mio avviso.
Raven
Domenica 6 Luglio 2014, 9.50.40
260
Mi pare di aver dato una valutazione alta all'album in questione. Se però lo paragoniamo a quanto fatto prima per qualità compositiva (delle vendite non mi interessa affatto) ai dischi precedenti inquadrati nel loro contesto storico, c'è una logica nei voti. Enorme per qualità d'incisione, ma anche questo non può essere indice primario da considerare.
Daniele 68
Domenica 6 Luglio 2014, 9.18.16
259
@ Marco. Perfetto!!
marco
Domenica 6 Luglio 2014, 2.03.15
258
e quoto il commento 246: il discorso di alleggerire il sound per aver successo non c'entra nulla: Risk dei Megadeth è un disco molto leggero ma pessimo su tutta la linea e ultracriticato da recensioni e pubblico
marco
Domenica 6 Luglio 2014, 1.58.45
257
@Raven: da qualche parte (in una recensione, forse dei megadeth) ho letto che scrivevi che un 90 sarebbe opportuno come voto ad un album fondamentale per la storia di un gruppo. Non pensi che questo disco per i Metallica nonchè per la storia del rock duro sia un album fondamentale? Se Master è l'album thrash per eccellenza, io credo che in ambito diverso, non del thrash ma del "rock duro" in genere, abbia ridefinito degli standard, abbia spostato il baricentro "più in là". Negare l'importanza storica di un album del genere è impossibile. Alla fin dei conti il fatto delle canzoni più brevi e "easy" era un po' l'accusa che si faceva ai Maiden con Seventh son e Somewhere in time di essersi svenduti per l'utilizzo dei guitar synth o proprio dei sintetizzatori, per poi essere rivalutati dopo. Nei manuali della storia del rock il Black album viene segnalato tra gli album migliori della storia e io sono d'accordo. Se dobbiamo fare i puristi a tutti i costi i Maiden sarebbero finiti nell'84, i Megadeth nel 90, i Metallica nell'88,i Whitesnake nell'82, i Def leppard nell'81, i Bon jovi non sarebbero mai dovuti esistere, ecc...mi pare una visione un po' chiusa dal mio punto di vista
Daniele 68
Domenica 6 Luglio 2014, 1.06.46
256
@ samba: sempre carichi a molla. Ci mancherebbe!!!!ciao
Sambalzalzal
Sabato 5 Luglio 2014, 23.17.32
255
Ahahahah ragazzi, vegliardi ma buoni e arzilli! Sono del 72' ma credo di portarmeli bene! Se non altro ho ancora tanta voglia di fare casino! Penso che x i Metallica dovrebbe esserci una rubrica a sè tante sono le sfaccettature della storia della band. Quello che da sempre mi auguro è che prima o poi possano essere giudicati per la vera qualità dei loro dischi e non per il partito preso dei singoli giudizi!
Daniele 68
Sabato 5 Luglio 2014, 15.14.26
254
D'accordissimo. E comunque reloaded a confroto di saint anger e' un po meno peggio. Ciao.
Steelminded
Sabato 5 Luglio 2014, 14.28.07
253
Daniele volevo dire che anche il tuo commento 246 è molto sensato... Vado a vedermi il video degli AS. A proposito, per me gli unici dei Metallica che non hanno qualità sono Reload e Saint Anger... Sia Load che Magnetic non mi dispiacciono...
Daniele 68
Sabato 5 Luglio 2014, 13.48.03
252
@ steelminded e samba oco meno che giovani suona meglio !!!!guardando il video nelle news dei Avenged Sevenfold secondo me si capisce il perche' io ritenga questo album epocale. E quello e' solo uno dei mila esempi che ci sono. Ciao.
Steelminded
Sabato 5 Luglio 2014, 11.58.19
251
Samba, mi piace la tua disamina (post 247), credo tu colga nel segno -- e grazie per il "noi vegliardi"
spiderman
Sabato 5 Luglio 2014, 11.35.25
250
Le faziosita,le partigianerie ,le invidie,gelosie e ripicche ci son sempre state nella musica',tra gruppi,e addirittura tra i componenti dei gruppi stessi,cosi come in tutte le forma artistiche dalla pittura alla scrittura alla scultura.Ora nel caso dei Metallica cosa gli rinfacciano molti?.Ebbene due cose fondamentali gia' dette,avvicinare al metal molte persone che prima addirittura ascoltavano generi diversi dal metal,e vendere copie con molti zeri,e'un male tutto cio'?,beh io non credo proprio,perche' oltre a questi due fattori,ce ne e' un terzo ugualmente importantissimo,cioe' la qualita' che in almeno 6 canzoni e' di livello elevato,io sono giovane ,ma di loro ascoltai prima Kill Em All e Master of Puppets,e dico anche che il compianto Cliff Burton, nelle composizioni influi' molto,allo sviluppo iniziale della band,pero' devo ribadire,che pur non essendo eccellente,nelle composizione di questo lavoro se la sono cavata piu' che bene,anche allegerendo il sound tradizionale rendendolo piu' heavy,attirando nuovi fans.Non solo quindi per me molti giovani lo criticarono,ma anche una vecchia guardia piu' dura legata alle sonorita' degli Slayer,maccanto alle critiche,entrarono ache tante lodi e apprezzamenti di giovanine meno giovani.Le critiche piu' forti e immotivate sono quelle di certe persone che non li hanno mai veramente amati dall'inizio e approfittarono di questo album,per gettare benzina sul fuoco delle polemiche.Li ho visti ha Roma,e live se la cavano molto bene,anche Lars si e' ripreso,e sicuramente faranno un buon album,ne sono piu' che sicuro.
Sambalzalzal
Sabato 5 Luglio 2014, 11.34.30
249
Si vabe´Third Eye@ma non mi pare il caso di buttarla sull´ isterismo, cosa vedi di esasperato esattamente nel mio post? mi pare di ver sottolineato il fatto che il Black Album non sia un capolavoro e che ovviamente ci sia di meglio in giro ma allo stesso tempo non si puo´ negare che abbia lasciato un segno nella storia della musica. Che cristo di colpa ho io o una qualsiasi altra persona se Pile Of Skulls dei Running Wild ha 25 commenti e questo 248!?!?!? Se scrivo che quello e´ un capolavoro non mi si incula nessuno, se lo scrivo di questo significa automaticamente che mi sto masturbando su un album sopravvalutato e in partenza so gia´ che qualcuno verra´ a moralizzarmi. Hai ragione sui dati di vendita, non rispecchiano quasi mai la qualita´ ma comunque sono un ottimo strumento per capire quali sono i gusti della maggior parte di chi ascolta. Qua comunque non si parla solo di dati di vendita, si tratta di un album che ancora viene preso come punto di riferimento dagli addetti ai lavori per quanto riguarda metodi di registrazione e quantaltro, quindi non si tratta solo di qualita´ artistica in se´, e´ tutta una serie di cose che non mi sembra il caso di liquidare con "e´ il disco degli ottusi". Ripeto poi, piace o non piace, ma e´ un lavoro che ancora significa tanto in generale, nello specifico dei gusti personali poi e´ altra storia e ognuno di noi la pensa come vuole.
Third Eye
Sabato 5 Luglio 2014, 10.50.47
248
A quanto pare le cose che ho detto nel mio precedente post corrispondono al vero: tutto deve essere portato all’esasperazione, le idee vengono accantonate e ciò che rimane sono gli epiteti o i giudizi piccati che di volta in volta vengono indirizzati al proprio interlocutore. Parlate di ‘sto cazzo di album se ne avete voglia ed evitate il solito schemino con il quale tendete a squalificare e delegittimare in partenza chi dissente dalle vostre idee. Ho più volte visto accostare la parola capolavoro o il voto 100 a questo lavoro e poi mi meravigliate e vi indispettite se qualcuno tenta anche solo di riportare la discussione sui binari, diciamo così, della normalità… Mah!! Roba da matti!
Sambalzalzal
Sabato 5 Luglio 2014, 10.26.49
247
Steelminded@ ma assolutamente ed anche io infatti ho proprio evidenziato il fatto che di picchi qualitativi nel metal in generale ed in specifico in quegli anni ce ne sono stati di ben piu´ alti ma questo per una serie di motivi ha lasciato il segno. Io sai che notavo infatti un particolare, che a scagliarsi contro questo disco non siamo tanto noi "vegliardi" quanto i piu giovani, questo perche nell´immaginario collettivo questo album e´ stato percepito come quello che ha aperto le porte del metal agli "esterni". Oggi a quanto pare sono tutti esterni al metal inquanto da fastidio farsi etichettare come metallari ma la nomea cattiva il Black continua a trascinarsela. Sono dáccordo con chi fa coincidere questo capitolo con la "fine" della band per come era stata fino ad allora. Dopo un botto del genere gli equilibri e le teste saltano e non si torna indietro, segno di questo sono gli albums successivi che comunque a me personalmente non sono dispiaciuti, non perche portano il marchio Metallica ma perche da sempre sono stato un accanito ascoltatore di proposte musicali piu´leggere rispetto al thrash o semplicemente diverse. In questo senso non ho vissuto nessun tipo di travaglio durante la storia ed i cambiamenti che si sono susseguiti nella band. Un destino simile, sempre di quegli anni, e´capitato ai Guns a seguito dellímmane successo della doppietta di Use... del resto. Musica diversa, persone ed audience diverse ma esattamente stesse situazioni... purtroppo. Daniele 68@ infatti sono esattamente le cose che sta dicendo Hetfield parlando del nuovo album... speriamo sia qualcosa di notevole! Li ho visti a fine Maggio dal vivo e stavano in forma smagliante!
Daniele 68
Sabato 5 Luglio 2014, 9.23.10
246
Secondo me,a testimonianza della grandezza del black album,c'e anche sto fatto:load/reload (quindi un ulteriore allegerimento della proposta musicale) non sono andati neanche vicino agli apprezzamenti avuti col black album. Anzi!!!! Stroncature varie e insulti da molti(fans e critica). X dire che puoi allegerire e commercializzare quello che vuoi,ma se non c'e qualita....
Steelminded
Venerdì 4 Luglio 2014, 23.46.40
245
Credo che quello che tu dici non fa una piega samba... Ma io non lo critico per partito preso, a dire il vero non lo critico affatto, lo apprezzo abbastanza, ma non lo reputo una vetta artistica. Paradossalmente, lo apprezzo piu ora con maggiore maturita da ascoltatore che ai tempi del primo ascolto, ad 1993, periodo in cui amavo poco le sfumature e i compromessi nel metal...
Sambalzalzal
Venerdì 4 Luglio 2014, 23.17.19
244
Steelminded@ scusa anche me se mi intrometto ma penso che molte critiche questo album se le sia beccate postume nell'ottica dello sfottó ai Metallica che va di moda, quando uscì io tanta acredine non me la ricordo se non per nothing else matters perchè "troppo piaciona x una band thrash". Il discorso è che questo fu un album heavy e non "thrash" x come tanti intendevano il genere. Gli ottanta erano finiti e con loro un certo modo di fare musica ed i Metallica nel bene o nel male furono tra gli alfieri del cambio di tendenza. Negli anni ne ho sentite di tutti i colori: il prodotto non è buono/valido solo perchè vende tanto, i prodotti migliori sono quelli che non vendono e che sono per pochi e cosí via con migliaia di combinazioni tra un estremo e l'altro. Io dico che per una serie di motivi questo disco è stato vincente. Un album che ancora oggi fa discutere indubbiamente un segno lo ha lasciato, impossibile affermare il contrario. Di quel periodo cito altri 2 dischi e cioè Painkiller dei Priest e Pile Of Skulls dei Running Wild. Albums che al Black lo massacravano. Acclamati e tutto ma che non hanno (purtroppo) fatto proselitismo e creato emulazione (aripurtroppissimo direi) quindi non capisco perchè ci si sofferma tanto spesso sulle pecche e sui tradimenti (quali poi?!?) di un album che ampiamente è stato apprezzato e non ci si sforzi mai di tessere le lodi di altri che all'epoca già nel giro di due anni a torto vennero allegramente dimenticati. Guarda pure qua su metallized i commenti sui Running Wild per esempio: molti sui recenti che fanno cagare e pochissimi sui loro dischi che fecero storia (non in Italia ovviamente) i Metallica qua fecero quello che poche bands metal riuscirono a fare ovvero attirare nel metal pure audience che fino ad allora il genere non lo avevano mai sofferto. Per alcuni è tradimento per un musicista penso sia il traguardo più bello da raggiungere.
Steelminded
Venerdì 4 Luglio 2014, 23.11.03
243
E voglio fare i complimenti a Raven per la sua recensione, molto equilibrata, onesta e centrata a mio avviso, sia nel testo che nel voto... Complimenti!
Steelminded
Venerdì 4 Luglio 2014, 21.58.41
242
Vitadathrasher@ rispondo anche se non chiamato in causa direttamente (forse neanche indirettamente). Se c'é uno che parla per partito preso sei tu, visto che ritieni che chi critica l'album in questione lo fa solo - diciamo così - per ripicca e non per gusto personale... Per quanto mi riguarda è un album che non mi stupisce in nulla, è un lavoro discreto, commerciale, originale sì (ma non troppo), con pezzi orecchiabili che ti si appiccicano facilmente alle orecchie, ma con uno stile e un contenuto che non rappresenta nulla di superlativo secondo il mio gradimento personale. Comparato agli album passati dei Metallica è un po' uno scandalo - ma capisco che non si possa fare lo stesso genere di musica per sempre... Il mio modo di intendere il metal è un po' diverso e mi porta ad apprezzare il black album, ma molto moderatamente (voto mio: 74) e non come fate voi... Rispetto il vostro giudizio, ma non lo condivido. Per il resto, dati di vendita, importanza storica, capacità di attrarre pubblico nuovo e giovane verso il metal non mi interessa nulla... Evviva!
Vitadathrasher
Venerdì 4 Luglio 2014, 21.44.20
241
La cosa che mi dà fastidio è sminuire il valore di un lavoro per il successo, e la diffusione che ha avuto. È una visione davvero miope. Oggi con i soldi che hanno potrebbero fare un black album al quadrato, eppure questo non succede, dimostra che un ottimo lavoro un si fa solo con i soldi. Negare la bellezza di questo lavoro per partito preso e non per un effettivo gusto personale è delirante e da rosiconi. Per me è un 100 tondo per qualità e importanza.
Therocker77
Venerdì 4 Luglio 2014, 16.54.54
240
Capolavoro, non riesco a trovare altro aggettivo ad un album che ha segnato un epoca, rivoluzionato un genere e ha venduto 30.000.000 di copie...
Sambalzalzal
Venerdì 4 Luglio 2014, 12.24.05
239
Sono d'accordo con Daniele68@ mi pare ovvio. Chi ha vissuto il metal in quegli anni non potrà che convenire, poi sia piaciuto o meno è un altro discorso ma negarne l'importanza e la portata è da ciecati. Parlano da sè le riviste dell'epoca, le classifiche dei lettori, le lettere, le interviste ecc. è uno dei dischi che ha cambiato le carte in tavola e che oggi a distanza di tanti anni ancora continua ad avvicinare tanti ragazzi al metal. Fonici e tecnici del suono ancora continuano a prenderlo come esempio. Scusate se è poco. Cito la risposta di un altro dei big 4 del thrash, Tom Araya degli Slayer, alla domanda di un intervistatore di qualche tempo fa quando gli venne chiesto se con la sua band avrebbe voluto realizzare un disco come il black... Fu "FUCK YEAH!!!"
Third Eye
Venerdì 4 Luglio 2014, 10.57.16
238
Io credo che la storia di certe bands e di alcuni loro albums dimostri come alla fin fine a dettare legge siano sempre i numeri; non c’è modo di fare analisi che siano di tipo prettamente musicale atte cioè a valutare la componente artistica di un‘opera laddove c’è, tutto si riduce a mero scontro tra ultras con un livello di faziosità che in alcuni casi fa davvero paura, è incredibile infatti coma la fantasia di certi ascoltatori non abbia limiti e come si possano creare storie anche le più strampalate sulle virtù o i meriti di questo o quell’album, eppure c’è chi lo fa e anche in modo baldanzoso…! Immagino che dietro a tante delle tesi che ho letto ci sia come minimo una conoscenza profonda e ventennale della musica metal…Mah! Comunque, torno a ribadire che per quanto una si possa sforzare di fare disamine che siano di tipo prettamente artistico alla fine a prevalere sono sempre i dati economici, il che significa che il numero delle copie vendute e il posto occupato nelle classifiche costituiranno (inconsapevolmente) sempre degli elementi imprescindibili del dibattito anche se non lo si vuole ammettere; qualunque sia il valore effettivo di un album a prevalere sarà sempre il responso del pubblico e dunque una percezione dell’opera che è diretta conseguenza del suo successo in termini commerciali e non è detto che i grandi numeri coincidano sempre con la qualità di un artista o di un’opera...
Daniele 68
Venerdì 4 Luglio 2014, 0.36.51
237
@steelminded. Ognuno pensa quello che vuole ovviamente,i numeri pero' tu non li puoi cambiare. Ripassa la storia. Ciao
Steelminded
Giovedì 3 Luglio 2014, 23.45.21
236
Anzi riformulo: Secondo me negare l'importanza storica dei Papa Roach, e' come volere dire che il culo non conta nella vita...
Steelminded
Giovedì 3 Luglio 2014, 23.43.03
235
Secondo me negare l'importanza storica dei Papa Roach, e' come volere dire che la gnocca non conta...
GIANLUCA 5
Giovedì 3 Luglio 2014, 23.28.39
234
complimenti x l'articolo perche rispecchia a pieno il mio pensiero su questo album. ho conosciuto i Metallica con RIDE THE LIGHTNING, comprato in vinile, e dopo di esso MASTER, KILL, ma non sono cosi critico come altri nei confronti del Black Album.. chiaro che crea divisioni ma definirlo troppo negativamente e' sbagliato. Poi credo che la gran parte dei fan lo apprezzi perche in sede LIVE (io li ho visti 3 volte di cui l ultima al sonisphere di capannelle) ENTER SANDMAN, SAD BUT TRUE, eseguite sempre ed ovunque, spaccanpo e la gente si spacca. a livello melodico THE UNFORGIVEN e' da paura questa e' la mia opinione poi ognuno pensa come vuole
Daniele 68
Giovedì 3 Luglio 2014, 23.24.15
233
Dimenticavo: per me voto 100 alla pari dei precedenti 4 album.
Daniele 68
Giovedì 3 Luglio 2014, 23.22.28
232
Secondo me negare l'importanza storica del black album,e' come volere dire che la seconda guerra mondiale ce la siamo sognata. Mi ricordo benissimo di alcuni fans che lo schifarono,ma quasi tutti ne erano esaltati(io all'epoca li vidi live a: Modena,Milano e Torino).il discorso e' che per un fan che lo schifava c'erano 20 nuovi fans dei Metallica. Album storico se c'e ne' uno. Che sia piu' leggero e heavy oriented degli altri album dei Tallica e' fuori discussione. Ma la virata musicale era inevitabile. Ciao
Er Trucido
Giovedì 3 Luglio 2014, 23.22.05
231
è proprio la parola estremo che cozza con questo disco anche solo vedendo l'anno di uscita, ma vabbè ho capito il tuo discorso.
Robysus2
Giovedì 3 Luglio 2014, 23.08.56
230
@Trucido: non ho detto "il metal estremo", ho detto "portare metal più estremo in vetta alle charts"..beh, i Pantera di Far beyond driven o i Sepultura non saranno i Cannibal corpse o gli Impaled nazarene, ma rispetto al periodo pre BA, sicuramente era cambiato qualcosa. I Megadeth è ovvio che in un certo periodo (quello più dollaroso) hanno copiato le orme dei Metallica. Il thrash tecnico di And justice è dell'88, Rust in peace del 90. Il più leggero BA del 91, Countdown del 92 e Youthanasia del 94. Load/Reload del 96/97, Cryptic writings/Risk del 97/99
Er Trucido
Giovedì 3 Luglio 2014, 21.09.22
229
Eh ma c'era un goal in fuorigioco scusate ma dopo aver letto roba tipo metal estremo non riesco ad essere serio
Steelminded
Giovedì 3 Luglio 2014, 20.55.57
228
Cte batte ba 5 a 2...
Raven
Giovedì 3 Luglio 2014, 20.36.45
227
Giusto per precisare: questo NON-E'-UN-BLOG.
Crimson
Giovedì 3 Luglio 2014, 19.38.00
226
I Megadeth hanno sempre avuto un approccio tecnico e particolare al thrash sin dal primo album, RIP non è altro che la naturale evoluzione dal primo disco all'ultimo, un punto di arrivo. Semmai qui viene meno la vena più feroce e thrash (tranne in qualche canzone) e si fa strada più heavy classico. Justice penso c'entri poco. CTE sì è stato una risposta diretta al black album. Però non è "più morbido", semmai Mustaine è passato alla forma canzone canonica, cosa che non aveva mai fatto prima, ed ha diminuito di molto i tecnicismi. Risposta al black album sì, ma alla propria maniera, era uno sfidare i Metallica sullo stesso terreno, non un copiarli.
Alessandro
Giovedì 3 Luglio 2014, 18.33.41
225
@prrrrrrrr....ho portato esempi? Ho fatto constatazioni. E fai sorridere un po tutti dicendo che i Tallica non sono/erano emozionali.grazie della ventata di buon umore che porti in questo blog.sei pure l'unico che usa parolacce..wow...quando uscirà la tua nuova Orion o Ktulu facce sapè!
Alessandro
Giovedì 3 Luglio 2014, 18.29.10
224
@Vitadathrasher è quello che volevo proprio dire...ma qui ci stanno persone che reputano emozionale roba tipo Megadeth e parlano male delBA...e ho detto pproprio MEGADETH (di cui nutro pure rispetto!) per scatenare le ire di qualcuno...uscito ajfa esce rust in peace (techno thrash) uscito il BA esce countdown (più morbido)...allora chi è che ha seguito i buoi? Ahahaa @ prrrrrrr ti saluto e se nella tua vita componessi una nuova Wherever o Unforgiven facce un fischio!
Tatore77
Giovedì 3 Luglio 2014, 13.17.34
223
Ciao a tutti...sono un nuovo iscritto...molto lieto e fiero di far parte di questa bella cricca di amanti del metallo pesante! Nonostante non sia un grande recensore, a me piace molto leggere le vostre perché da molti ho imparato sia curiosità sia diverse angolazioni da cui "osservare" gli album in discussione. Bene...cominciamo! E da dove se non dall'album che (come scritto all'inizio delle recensione, tra le varie casistiche) mi ha fatto conoscere i Metallica, il metallo pesante e spingendomi all'ascolto del rock. Lo so che per alcuni di voi ho iniziato male, ma da adolescente ero uno sbarbatello che non capiva granché di musica rock perché troppo legato agli anni '80 e a gruppi che evito di nominare per non essere bannato! Comunque...un coetaneo mi prestò la cassetta del Black Album che mi aveva incuriosito durante un ascolto in macchina...coi suoi genitori!!! Mi piacque...lo ascoltavo sempre di più e mi piaceva sempre di più! Quindi sarò estremamente di parte perché sono stato iniziato da questo album: mi piacciono tutte le tracce con 4 sopra tutte. In ordine, adoro il "lento ma violento" di Sad But True; il ritmo di Holier Than Thou (adoro la prima parte del riff sotto l'assolo); mi piace il pugno d'acciaio in guanto di velluto di The Unforgiven; impazzisco letteralmente per Struggle Within...una delle mie preferite in assoluto dei Metallica, specie nel riff post-assolo...e di questo tipo di riff me ne piacciono un sacco, tanto da dispiacermi per non essere quello portante dei pezzi...tipo Deyers Eve per citarne uno. Dal punto di vista tecnico posso esprimermi meglio solo su Lars (essendo un batterista...autodidatta e ormai orfano di pelli e piatti da quasi 6 anni!). Che dire? Lars tecnicamente ha poco più di me...ma che gusto! Penso sempre che la sua batteria, per ogni singola canzone, non potesse che suonare così! Credo che se fosse stato più bravo tecnicamente l'avrei ritenuto senza dubbio il mio preferito tra tutti i batteristi ascoltati in vita mia! Per il resto, trovo azzeccatissime tutte le scelte stilistiche di questo album (in virtù degli obiettivi che si poneva) e posso tranquillamente metterlo nella mia top ten di sempre. Voglio precisare che quanto scritto è e resterà una mia personalissima opinione scevra da ogni tentativo di confronto con le vostre recensioni...per cui totalmente opinabile da parte vostra. Non posso non amare questo album (praticamente la cassetta di era disintegrata!) mi accompagna da oltre 20 anni fin dall'adolescenza...e poi è stato quello che mi ha spinto a voler conoscere tutto dei Metallica: iniziai con Kill'em all e devo dire che i primi 2 ascolti sono stati davvero difficili...ma magari ne parlerò nelle sedi appropriate! Voto almeno 95
Steelminded
Giovedì 3 Luglio 2014, 7.11.41
222
Robysus2
Mercoledì 2 Luglio 2014, 23.43.13
221
i Papa Roach?? Non scherziamo...
Steelminded
Mercoledì 2 Luglio 2014, 23.33.00
220
Right Spiderman, se la metti così sono d'accordo con te... non è un brutto album, ma non ha nulla del capolavoro... ed è commercialissimo, qui siamo al livello di Papa Roach o giù di lì come fruibilità... tant'è che ha venduto tantissimo...
Robysus2
Mercoledì 2 Luglio 2014, 23.15.18
219
cosa c'è di stremo in questo album?? beh, sai, una Sad but true come durezza su Mtv non è proprio come una Sweet child o'mine o una Livin'on a prayer
Vitadathrasher
Mercoledì 2 Luglio 2014, 23.14.07
218
Quando sento parlare di "operazione commerciale" mi viene da fare una pernacchia lunga un chilometro....A questi livelli sono tutte operazioni commerciali!!!! Lo sono quelle delle coverband alle sagre di paese, volete che non lo siano quelle dei Matallica all'apice del successo?! Il fatto è che l'operazioni commerciali bisogna anche saperle fare, in molti ci provano e in pochi ci riescono. In questo caso I metallica vengono da quattro lavori diversi e tutti di alto livello, il black album chiude il cerchio in positivo, dopo di cui, l'abisso.
Robysus2
Mercoledì 2 Luglio 2014, 23.12.11
217
prrrr: fino all'89 gli album da milioni di copie erano per la maggior parte dei casi quelli in ambito dell'hard rock/glam/street tipo Guns, Def leppard, Van Halen, Motley. Nel 91/92 con questo album tante persone (sottoscritto compreso) scoprirono un modo diverso di fare musica, magari partendo da Nothing else matters e Enter sandman, è vero, per poi andare a scoprire tutto il resto e non solo i precedenti Metallica. Tu pensala come vuoi, io credo che se gli stessi Metallica hanno portato in giro il tour del 20 nnale di questo disco e hanno fatto tutto esaurito 20 anni fa come oggi, un motivo ci sarà e anche artistico. Cambiando genere musicale allora spiegami perchè un commerciale (secondo le tue idee) Dr.Feelgood dei Motley (sempre Bob rock in azione..) ha praticamente 100 su sto sito, ha commenti entusiastici ovunque, mentre un disco dei Metallica più diretto e arrivabile a tutti non va bene. Solo perchè i thrashers Metallica non facevano musica "commerciale" prima, mentre i glamsters Motley sono un gruppo più "commericiale" e quindi loro possono? Operazione di marketing secondo te il black album? Sicuramente nemmeno loro avrebbero mai immaginato un successo di tale portata quando stettero un anno e mezzo chiusi con Bob rock a comporre..
spiderman
Mercoledì 2 Luglio 2014, 23.11.28
216
Album sopravvalutato ? ,ma se sin dall'inizio quando usci' s'e beccato critiche acces da un po di tutti "gli addetti al settore",diciamo che e' un album che ha sempre diviso,a mio avviso le critiche distruttricine demolitrici sononimmotivate ed eccessive,vabbe' non sara' un capolavoro,ma al suo interno ha delle canzoni molto belle,ma sopravvalutato non lo e' stato mai secondo me,anzi il contrario.
Steelminded
Mercoledì 2 Luglio 2014, 22.55.17
215
PPPRRR!!! la penso come te me sa, anche se rispetto opinioni diverse... però è vero secondo me è un album sopravvalutatissimo...
spiderman
Mercoledì 2 Luglio 2014, 22.21.52
214
Per me il marketing non c'entra una mazza,il mio metro di giudizio sono le emozioni che mi da un album e qui ci sono 5 canzoni che me ne danno inquantita' industriale, e non ho deliri da neuro,se a qualcuno non piace chissenefrega a tanti altri piace e continera' a piacere,pur non essendo eccelso per i miei gusti e credo anche per altri rimarra' sempre un buon album.
PPPPPRRRRRRRRR!!!!!!
Mercoledì 2 Luglio 2014, 22.10.32
213
@Robysus2, scusa ma non se ne può più di sentire che quest'album ha sdoganato il metal "estremo".. che cosa c'è di estremo in quest'album!? Niente! Hanno avvicinato al metal molto di più gruppi come Duran Duran e Europe che i Metallica con quest'album! Altra cazzata enorme è dire che questo è un album FONDAMENTALE nel metal!!! Per piacere basta con certi deliri da neuro!!! Vi piace? OK, ma non andiamo oltre, offendendo l'intelligenza altrui. Se poi mi dite che è un'ottima operazione di marketing sono d'accordo, ma non vado oltre.
PPPPPRRRRRRRRR!!!!!!
Mercoledì 2 Luglio 2014, 21.55.01
212
@Alessandro, poi che cazzo vuol dire: "outsider quali Megadeth Testament e altri gruppuccoli..."? Megadeth e Testament a livello musicale ed emozionale hanno dato merda ai 'Tallica più di una volta! E porti come esempio proprio quest'album di merda! Lascia stare va!
spiderman
Mercoledì 2 Luglio 2014, 21.50.41
211
Al di la dei gusti delle persone che vanno sempre rispettati,questo lavoro musicale e' di tutto rispetto.Enter Sandman,Sad but True,The Unforgiven,Nothing else Matters,the God that Failed e My Friend Misery,sono incise a caratteri cubitali nella storia del metal,e da sole valgono l'aquisto di questo album che anche se non e' l'eccelenza dei Tallica,rendono a mio avviso il BA di livello piu' che buono,anche se per me i primi 3 loro album sono l'empireo della band e restetannonsempre i loro indiscussi capolavori,mai capite le critiche feroci a questo album.Visti ieri sera che emozioni,per me il voto si assesta su un 84.
Robysus2
Mercoledì 2 Luglio 2014, 21.40.42
210
Disco importante, il quinto e ultimo di una serie di capolavori. Ebbe il grosso merito di portare il metal, QUEL tipo di metal, al grande pubblico e dare il la ad altre band ancora più estreme successive a scalare le charts (vedi pantera). La voce di Hetfield è la migliore dei dischi dei Metallica in assoluto, così il suono di batteria di Ulrich. Qualche canzone in calo ma anche delle grandi gemme. Album compatto e fondamentale nell metal in generale (non a livello di master of puppets, ovvio). Per me 90/100
Robysus2
Mercoledì 2 Luglio 2014, 21.31.11
209
Wherever I may roam è arabeggiante (come scritto nella recensione), perchè è suonata nel modo frigio, in Mi frigio per l'esattezza
PPPPPRRRRRRRRR!!!!!!
Mercoledì 2 Luglio 2014, 21.19.19
208
@Alessandro, ma che ca..o stai 'a dì! Ragionando secondo gli stilemi musicali, quali sarebbero gli ottimi pezzi? Ma va là! Ragionando invece sotto un'ottica di operazione commerciale, ti dico che è semplicissimo creare "l'opera d'arte" che "acchiappa"; basta fare un'indagine di mercato e affidarsi ad un "buon produttore con relativo entourage" come è stato fatto in questo caso! La merda più assoluta!!!
Alessandro
Mercoledì 2 Luglio 2014, 18.58.00
207
Ci sono un sacco di angolazioni da cui commentare il BAroduzione (rock fm di gran classe, chitarre molto indietro e con chorus che le fa materassose, il gonfio deriva da basso+batteria, voci curatissime), songwriting (non sono più progressivi certo, c'è l'osso , ma come al solito non assomigliano a nessun altro ed emozionano) e sociale (quando uuscì il12-8-1991 lo comprai e fu spasmodica attesa di 3 anni da ajfa, fenomeno mediatico di un underground che diventava mainstream)...comunque se siamo qui a parlarne dopo 23 anni fate voi.ovviamente i commenti annichilenti dei vari detrattori degli outsider quali Megadeth, Tesatament e altri gruppucoli moderni privi di qualsiasi emozione fanno un po' sorridere...senza BA tutti a cercarsi un lavoro vero (e lo dico con la vena critica di chi ci vede dietro una bella operazione commerciale, ma si può essere comnerciali e fare ottimi pezzi!)