Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ayreon
Electric Castle Live and Other Tales
Demo

Morningviews
You Are Not the Places You Live In
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

27/05/20
HELIKON
Myth & Legend

29/05/20
PALAYE ROYALE
The Bastards

29/05/20
OUR POND
Paraphernalia

29/05/20
GRAVE DIGGER
Fields Of Blood

29/05/20
VIOLENT HAMMER
Riders of the Wasteland

29/05/20
MORBID ANGELS
Altars of Madness – Ultimate Edition

29/05/20
XIBALBA
Anos En Infierno

29/05/20
SORCERER
Lamenting Of The Innocent

29/05/20
CENTINEX
Death In Pieces

29/05/20
DEF LEPPARD
London to Vegas

CONCERTI

29/05/20
RAIN + GUESTS (ANNULLATO)
BLACK DEVILS SPRING PARTY - S. GIOVANNI IN PERSICETO (BO)

29/05/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
LEGEND CLUB - MILANO

30/05/20
MARK LANEGAN BAND (ANNULLATO)
TEATRO MANZONI - BOLOGNA

09/06/20
PERIPHERY (ANNULLATO)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

10/06/20
IN.FEST
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

12/06/20
SYSTEM OF A DOWN + KORN + GUESTS TBA (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

12/06/20
GUNS N` ROSES + GUESTS TBA (ANNULLATO)
FIRENZE ROCKS - VISARNO ARENA (FIRENZE)

13/06/20
AEROSMITH + GUESTS (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

16/06/20
STEEL PANTHER + THE WILD (SOSPESO)
ALCATRAZ - MILANO

16/06/20
DEATHLESS LEGACY
CRAZY BULL - GENOVA

Purification - A Torch To Pierce The Night
( 1466 letture )
A due anni di distanza del come-back del 2010, celebrato dalla ripubblicazione del loro ormai penultimo album Banging the Drums of War, tornano i romani Purification con questo nuovo A Torch to Pierce the Night. Dei membri storici è rimasto soltanto il chitarrista Andrea Campanelli, convinto più che mai dell’attualità del messaggio vegan straight edge di cui la band si fa portatrice fin dai giorni della sua formazione. Il risultato è un compendio di odio anti carnivoro (con tanto di pippone di cinque minuti del Cro-mags John Joseph, che ci spiega quanto mangiarsi una bistecca sia pericoloso), musicalmente debitore dei capostipiti Earth Crisis, e dell’hardcore più vicino ai lidi del metallo, con forti influenze slayeriane nelle chitarre.

Purtroppo non tutto va nel verso giusto: la prima cosa che da fastidio è il nuovo vocalist Matteo Ferrari, che annega in un missaggio che tende a dar troppo volume agli altri strumenti. Il cantante si esibisce in una prova a la Tom Araya, ma pecca di monotonia, dando una performance uguale a se stessa dall’inizio alla fine dell’album. Bizzarra anche la scelta di includere nelle tracce nuove registrazioni, seppur rimaneggiate nell’arrangiamento, di pezzi già pubblicati dalla band. Purtroppo, soprattutto a causa del missaggio di cui sopra, esse non suonano certo meglio degli originali. A tal proposito è demoralizzante vedere Legion in prima posizione: affidare l’apertura dell’album ad una vecchia canzone non dimostra una grande fiducia nel nuovo materiale.

Tutto questo non deve portare a pensare di trovarsi davanti ad una band di seconda categoria. Di questi tempi in cui il core stagna sempre di più negli stessi stili, ascoltare un po’ della vecchia scuola fa molto piacere, e la band in questione ha scritto pagine importanti dell’hardcore metallico in Italia e nel mondo. Ma A Torch to Pierce the Night è un album estremamente moscio, nessuna delle sue canzoni lascia il segno e tolto il disco dal lettore, non avrete nessuna voglia di rimetterlo dentro.

In conclusione, occorre ribadire che in generale ed ora più che mai il voto di una recensione si riferisce al disco e non alla band. Invito tutti a fare visita alla pagina bandcamp del gruppo e dare un ascolto alle vecchie produzioni, perché ne vale la pena.
Siamo contenti che siete tornati Purification, ma ora facciamo vedere di che pasta siamo fatti.



VOTO RECENSORE
45
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
LAMBRUSCORE
Martedì 25 Settembre 2012, 19.09.17
1
Ma Giannino Giuseppini dei Cro-Mags, è convinto invece che tutte le ore di palestra e le "bombe" per gonfiarsi i muscoli, facciano bene? Pensasse a fare un disco decente ogni 15 / 20 anni,hehe...
INFORMAZIONI
2012
Bastardized Records
Hardcore
Tracklist
1. Intro
2. Legion
3. A torch to pierce the night
4. Anatomy of a failed revolution
5. Lex talionis
6. Traders of one thousand diseases
7. Isolation
8. Refusal
9. Outro
10. Wake up
11. Una antorcha para perforar la noche (Bonus)
Line Up
Andrea Campanelli (Chitarra)
Emiliano Frusinate (Basso)
Matteo Ferrari (Voce)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]