Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Premiata Forneria Marconi
Emotional Tattoos
Demo

Cortex Complex
Memoirs of an Apocalypse
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
WILDNESS
Wildness

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

CONCERTI

23/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
QUIRINETTA - ROMA

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

24/11/17
UFOMAMMUT + GUESTS
EREMO CLUB - MOLFETTA (BA)

24/11/17
INDACO + MOUNTAINS OF THE SUN
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

25/11/17
COUNCIL OF RATS + NIDO DI VESPE + MALLOY
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

25/11/17
PROSPECTIVE + UNDERTHEBED + OBSCURAE DIMENSION
CENTRO GIOVANILE CA' VAINA - IMOLA

Between The Buried And Me - Alaska
( 6649 letture )
Avete mai sentito parlare di un gruppo che mescola maledettamente bene metalcore, tanto di moda in America negli ultimi anni, death metal e prog rock? Ebbene se la risposta è negativa vi presento i Between The Buried And Me.
Non fatevi ingannare dal nome che sembra introdurre un gruppo gore-growl, infatti questi ragazzi della Carolina sono ben di più. Già col precedente The Silent Circus avevano ben fatto capire di essere una delle band sperimentali più in forma, ma questo Alaska rappresenta a mio avviso la decisiva consacrazione, sebbene non siano molto conosciuti.
La voce di Tommy Rogers svaria senza problema alcuno da scream black metal a growl profondi grindcore, senza mancare qualche passaggio al cantato pulito veramente azzeccato. I riff non sono mai scontati e minuto per minuto, canzone per canzone, l'album stesso sembra avere una evoluzione propria, vi sarà faticoso non farvelo piacere. Il trio Dusty Waring, Paul Waggoner e Dan Briggs, rispettivamente chitarristi e bassista, snodano per tutto l'album ottime ritmiche su cui si inerpica senza timori l'ottimo drumming creativo e veloce di Blake Richardson.
Su tutta la tracklist risalta la buonissima opener All Bodies, un autentico pugno in faccia con i suoi blastbeats e Selkies, una palese sintesi della definizione death-prog. Bellissime anche Backwards Marathon, canzone lunga 8 minuti, che alterna a feroci riffs con pause melodiche e atmosferiche, e The Primer. In sintesi, gruppo veramente talentuoso tutto da scoprire!



VOTO RECENSORE
90
VOTO LETTORI
62.15 su 60 voti [ VOTA]
Luigi
Mercoledì 26 Aprile 2017, 16.47.12
13
La recensione più corta del mondo
gianmetal
Martedì 7 Marzo 2017, 23.40.39
12
Un discone assoluto di un gruppo meraviglioso
Malleus
Venerdì 16 Gennaio 2015, 0.29.38
11
Anch'io non sono d'accordissimo con la catalogazione prog-death.. ma è anche vero che questa recensione risale agli albori di Metallized, e non me ne voglia il recensore, ma è abbastanza sommaria.. oggi per gli standard della webzine non penso che sia considerata accettabile una recensione condensata in un solo paragrafo, soprattutto per un disco che in calce ha un voto così alto.. in ogni caso ottimo album, un voto tra 85 e 90 ci sta tutto
Macca
Mercoledì 10 Dicembre 2014, 23.56.15
10
Voto lettori 46.34...?! Sarà, per me che sono scemo fa parte di una triade spettacolare nel metal moderno insieme a Silent Circus e Colors.
Delirious Nomad
Mercoledì 29 Maggio 2013, 23.25.16
9
Questo disco é bellissimo. Mescolare il technical death con aperture melodiche di stampo quasi epico come l'inizio della splendida The Primer é geniale, una via non ancora battuta, forse solo dai Necrophagist all'epoca.
Jack
Giovedì 23 Agosto 2012, 15.57.24
8
@il vichingo Non bastano i tecnicismi e il cantato in scream/growl per essere considerati Prog Death. I BTBAM sono più metalcore/progressive metal.
Giaxomo
Mercoledì 22 Agosto 2012, 15.01.58
7
Metalcore di lusso ahahah
il vichingo
Mercoledì 22 Agosto 2012, 12.09.23
6
@Jack: e cosa sarebbero allora? Latino americano?
Jack
Mercoledì 22 Agosto 2012, 11.50.50
5
Prog Death? Ma dai!
Ascarioth
Lunedì 14 Novembre 2011, 13.39.06
4
Grandiosi...
Sasso
Martedì 9 Febbraio 2010, 23.50.57
3
Non so proprio cosa dire a riguardo. E' un'intera giornata che lo sto ascoltando, ora sono le 23 e 50, ma per via di quest'album non ho nessuna voglia di mettermi a dormire. Veramente stupendo, gruppo grandioso. 90
ilsegugio
Mercoledì 2 Novembre 2005, 12.12.11
2
Gruppone!!!, già da diversi anni, ma la tua recensione dov'è Lucio? non riusciamo a trovarla.
lucio
Mercoledì 2 Novembre 2005, 11.53.43
1
bella rece!!!ancora non capisco xkè ci sono così poche rece sul web di questo album!!!!ha un mese e mezzo che è uscito!!! lo sto divorando da una settimana....molto più bello di the silent circus che già di per se era bellissimo.... se andate su metalinside.it troverete la mia rece!!!!
INFORMAZIONI
2005
Victory Records
Prog Death
Tracklist
1. All Bodies
2. Alaska
3. Croakies And Boatshoes
4. Selkies: The Endless Obsession
5. Breathe In, Breathe Out
6. Roboturner
7. Backwards Marathon
8. Medicine Wheel
9. The Primer
10. Autodidact
11. Laser Speed
Line Up
Tommy Rogers - Vocals/Keys
Paul Waggoner - Guitar
Dan Briggs - Bass
Dusty Waring - Guitar
Blake Richardson - Drums
 
RECENSIONI
90
80
85
75
90
80
75
ARTICOLI
19/07/2015
Intervista
BETWEEN THE BURIED AND ME
Viaggi nel tempo.
06/03/2010
Live Report
LAMB OF GOD + JOB FOR A COWBOY + AUGUST BURNS RED + BETWEEN THE BURIED AND ME
Alpheus, Roma, 24/02/2010
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]