Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Gli artefici del marciume sonoro
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/11/17
HYPERION
Dangerous Days

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
WILDNESS
Wildness

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

CONCERTI

19/11/17
CRIPPLED BLACK PHOENIX + EARTH ELECTRIC + JONATHAN HULTEN
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

19/11/17
ROCK TOWERS FESTIVAL
ESTRAGON - BOLOGNA

19/11/17
BACKYARD BABIES + GUESTS
LAND OF FREEDOM - LEGNANO (MI)

19/11/17
SOULS OF DIOTIMA
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

22/11/17
MARILYN MANSON + GUEST
PALA ALPITOUR - TORINO

22/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

23/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
QUIRINETTA - ROMA

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

Eagle Twin - The Feather Tipped the Serpent’s Scale
( 1797 letture )
C'è un solo aggettivo per descrivere l'epopea degli Eagle Twin: Nera! Il loro è un viaggio per certi versi epico, verso l'ignoto con le sue tante sfaccettature.
Mentre ascolto l'iniziale Ballad of Jon Cain - brano suddiviso in due parti - mi sembra di scorgere la nave dei nostri solcare le avversità marine, fra tempeste mai dome e in rotta verso l'occhio del ciclone; perché è questo quello che stanno cercando gli americani, e la calma di acque quiete a loro non è mai interessata. Allora meglio sprofondare sfoggiando al mondo la bandiera nera dell'inferno, in segno di sfida, come dei corsari senza pace, avvolti dalla maledizione della ricerca, la ricerca sonora della grandezza.

Si, avete letto bene: è questa la missione dei nostri. Non potrebbe spiegarsi diversamente questo viaggio fantastico, folle e senza fine, che cerca di far passare nella cruna del doom più plumbeo il magnetismo del blues più putrido che possiate immaginare - quasi irriconoscibile in mezzo a tante fiamme e cenere - ma il tutto condito da quel caratteristico timbro ferino e da quegli assoli acidi che non lasciano dubbi, e che soffocano tutto ciò che trovano attorno.
I diciannove minuti dell'opener sono qui per questo, per dirvi di lasciare ogni speranza, di abbandonare la nave finché ancora ve lo consentono; ma se siete arrivati alla fine di questa doppia traccia, sappiate che non avrete più scampo oramai, e a questo punto togliersi le cuffiette sarà cosa impossibile, perché sarete scaraventati con tanta irruenza in questo mondo da esserne pericolosamente soggiogati.
In alcuni passaggi sembra di ascoltare i Sunn o))) che giocano col Mark Lanegan più buio: basta ascoltare le successive Lorca e HornSnakeHorns, le quali amano tormentare l'ascoltatore con arpeggi al catrame e con i rantoli da crooner consumato di Gentry Deinsley.
Ma il viaggio non avrà mai fine, e la corsa verso l'oblio in tormenta di Snake Hymn e di It Came to Pass the Snakes Became Mighty Antlers è qui per ricordarcelo, ed entrambe le composizioni sono dominate da riff grassi e da assoli straripanti di acidità.
Il finale, affidato a Crow's Theology, fa rivivere ancora gli spettri dei Sunn o))): un brano asfissiante e strisciante come nella miglior tradizione Eagle Twin, con ritmi rallentati all'inverosimile e assoli sbilenchi, e il tutto completa un panorama surreale per uno degli album migliori di questo fine 2012.

Buy or Die!



VOTO RECENSORE
88
VOTO LETTORI
90 su 1 voti [ VOTA]
fdrulovic
Mercoledì 14 Novembre 2012, 16.26.56
14
Ci sto lavorando (con piacere...
Undercover
Mercoledì 14 Novembre 2012, 16.23.15
13
Dai, poi mi fai sapere che attendo anche altri riscontri da te
fdrulovic
Mercoledì 14 Novembre 2012, 16.18.30
12
Ciao Undercover. Guarda, giusto perchè me lo stai dicendo tu, daro' loro un'altro po' di ascolti, magari anche piu' attento. L'ho ascoltato solo 7-8 volte e a dire la verità molte volte anche in maniera frammentaria, quindi è plausibile che magari non abbia apprezzato molte sfumature.
Undercover
Mercoledì 14 Novembre 2012, 15.58.42
11
@Ciao fdrulovic, non sei il primo che lo dice, è una di quelle band che spaccano l'utenza (utenza? wtf? siamo in quattro o cinque ahah), da un lato è vero che non inventano nulla, dall'altro è il modo con il quale combinano i vari influssi sonori interni al sound a fare la differenza, non dico che col tempo ti prenderanno o cambierai idea, però magari ascoltandoli sulla lunga distanza qualcosa potrebbe modificarsi, c'ho messo un bel po' per digerirli chissà che non avvenga anche per te lo stesso
fdrulovic
Mercoledì 14 Novembre 2012, 15.55.01
10
Boh, saro' in controtendenza con il plauso di tutti a questa uscita, ma io l'ho trovata piuttosto noiosa e con un retrogusto di "già sentito". Insomma gli sento poca creatività e molto clichè.
Witchcraft
Domenica 4 Novembre 2012, 12.20.43
9
Si TIZZY condivido, un ottima band....
Tizzy Osbourne
Venerdì 2 Novembre 2012, 12.09.42
8
Ascoltate i Tedeschi HEAT.. spaccano come i KADAVAR!!! Prendetelo come un consiglio...
Tizzy Osbourne
Venerdì 2 Novembre 2012, 12.09.42
7
Ascoltate i Tedeschi HEAT.. spaccano come i KADAVAR!!! Prendetelo come un consiglio...
il vichingo
Venerdì 2 Novembre 2012, 10.19.42
6
Ok, Wichtcraft e Undercover, mi avete incuriosito non poco... questa sera lo ascolto
SatanArgh
Venerdì 2 Novembre 2012, 3.38.19
5
da paura
Witchcraft
Giovedì 1 Novembre 2012, 23.45.56
4
Assolutamente devastanti...scegliere è impresa ardua....
Undercover
Giovedì 1 Novembre 2012, 23.38.13
3
Comunque il primo devo recuperarlo e onestamente è una bella lotta fra i due, disconi ma di quelli bestiali.
Witchcraft
Giovedì 1 Novembre 2012, 23.37.05
2
non ne avevo dubbi
Undercover
Giovedì 1 Novembre 2012, 23.30.52
1
Confermo... mio da tempo
INFORMAZIONI
2012
Southern Lord Recordings
Sludge
Tracklist
1. Ballad of Job Cain Part I
2. Ballad of Job Cain Part II
3. Lorca (Adan)
4. Snake Hymn
5. HornSnakeHorns
6. It Came to Pass the Snakes Became Mighty Antlers
7. Epilogue, Crow's Theology
Line Up
Gentry Densley (vocals, guitar)
Tyler Smith (drums)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]