Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Uriah Heep
Living the Dream
Demo

Raum Kingdom
Everything & Nothing
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/09/18
AZAGHAL
Valo Pohjoisesta

24/09/18
HUMAN DECAY
Mefitico

25/09/18
TO END IT ALL
Scourge of Woman

25/09/18
SINATRAS
God Human Satan

26/09/18
OSSUARY ANEX
Holy Blasphemition

27/09/18
STELLAR DESCENT
The Future is Dark

28/09/18
BONEHUNTER
Children of the Atom

28/09/18
RUNNING WILD
Pieces Of Eight - The Singles, Live and Rare 1984 – 1994"

28/09/18
NAZARETH
Loud & Proud! The Box Set

28/09/18
EVILON
Leviathan

CONCERTI

28/09/18
HOUR OF PENANCE
ENJOY CLUB - VICENZA

28/09/18
GRAVEYARD + BOMBUS
ZONA BRONSON - BOLOGNA

28/09/18
THE SECRET + GUESTS
KRAKATOA FEST - TPO - BOLOGNA

28/09/18
EDU FALASCHI
DEFRAG - ROMA

28/09/18
SVLFVR + GUESTS
EXENZIA - PRATO

29/09/18
GRAVEYARD + BOMBUS
BLOOM - MEZZAGO (MI)

29/09/18
EDU FALASCHI + ACID TREE + GUESTS
ARCI TOM - MANTOVA

29/09/18
TORCHIA
KRACH CLUB - MONASTIER (TV)

29/09/18
NWOIBM FEST
GARAGESOUND - BARI

29/09/18
GO! FEST
CSOA SPARTACO - ROMA

Evergrey - In Search Of Truth
( 4516 letture )
Terzo album per la band svedese, che per chi non li conoscesse, propongono una sorta di metal progressivo pesantemente influenzato dal dark/gothic in particolare nelle liriche sempre molto decadenti. L'etichetta di metal prog band infatti, a mio modesto parere, sta agli Evergrey alquanto stretta dal momento che siano distanti dall'intendere la musica proposta dai nostri alla stregua di quella dei Dream Theater o comunque di band che ci propongono parti strumentali alquanto intricate, anche se gli svedesi non peccano certo di abilità tecnica.
L'album infatti colpisce già al primo ascolto, pur venendo apprezzato con il passare degli ascolti. Quello che stupisce degli Evergrey è il saper trasmettere sensazioni, emozioni in chiaro/scuro, grazie anche alla personale e bella voce di Thomas Englund, il quale dà il meglio di sé in Different Worlds un brano che nasce per voce e piano..semplicemente da brivido!
Ma è riduttivo parlare di un brano in particolare dal momento che tutti, chi più chi meno, meritano un ascolto anche per poter gustare al meglio il concept crepuscolare propostoci tra i solchi di questo CD.
Però permettetemi una menzione particolare per State of Paralysis intermezzo anche questo che vede come protagonista la sofferente voce di Mr. Englund, Mark of the Triangle dal testo veramente toccante, Dark Waters e la già citata Different Worlds. Se non avete paura del buio avvicinatevi al mondo monocromatico degli Evergrey, non ve ne pentirete..



VOTO RECENSORE
s.v.
VOTO LETTORI
51.22 su 63 voti [ VOTA]
Textures
Sabato 24 Settembre 2016, 7.50.21
9
A quando una nuova recensione?
Diego
Sabato 16 Agosto 2014, 10.25.51
8
Io ho votato 90, ma vorrei sapere come si fa a definirli dark metal... Per me sono sempre stati nel filone prog/power
Alberto Fuser
Venerdì 1 Agosto 2014, 23.00.27
7
Me-ra-vi-gli-o-so !!!
9Fede9
Sabato 24 Maggio 2014, 12.18.55
6
Capolavoro del genere dark metal!!! Voto 90
Jaco
Giovedì 5 Aprile 2012, 10.04.18
5
Ma chi è quel coglione che ha abbassato tutti i voti degli album degli Evergrey ? Vergognati davvero, cioè prima in Search of truth aveva 96, com'è che adesso è arrivato a 33 ?
alessio
Mercoledì 31 Agosto 2011, 12.13.32
4
un disco suonato con grande grinta,pathos ,che mi ha emozionato ... 99
Giacomo Froio
Martedì 29 Marzo 2011, 19.06.16
3
Ovviamente il massimo per quest'album che fà sognare dall'inizio alla fine ! Trovo sia il miglior album degli Evergrey, ma non solo anche di tutto il mondo del metal ! Mai e dico mai ho sentito qualcosa di così innovativo e melodico, è proprio un grande calcio in culo a tutte le band death metal ultratecniche che non trasmettono nessun tipo di emozione ! Inoltre mi fà piacere che la mia canzone preferita dell'album sia anche la tua. Different worlds la prima volta che l'ho ascoltata mi ha fatto davvero commuovere !
the crow
Lunedì 25 Gennaio 2010, 11.17.59
2
con questo album, gli evergrey si candidano come uno dei migliori gruppi di dark metal. semplicemente divino!!! in poche parole UN CAPOLAVORO!!!
The Cerberman
Lunedì 19 Ottobre 2009, 23.45.38
1
Sicuramente il loro miglior disco! Potenza, melodia e tecnica incastrate perfettamente l'una con l'altra! Da avere!
INFORMAZIONI
2001
Inside Out
Prog Metal
Tracklist
1.The Masterplan
2.Rulers Of The Mind
3.Watching The Skies
4.State Of Paralysis
5.The Encounter
6.Mark Of The Triangle
7.Dark Waters
8.Different Worlds
9.Misled
Line Up
Tom S. Englund - Guitar & vocals
Michael Hakansson - Bass
Henrik Danhage - Guitar
Rikard Zander - Keyboards
 
RECENSIONI
78
70
80
75
88
82
s.v.
s.v.
s.v.
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]