Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Living Colour
Shade
Demo

In Vain (SPA)
IV
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

14/12/17
HAMKA
Multiversal

15/12/17
AVENGED SEVENFOLD
The Stage - deluxe edition

15/12/17
DIRGE
Alma | Baltica

15/12/17
OBSCURE BURIAL
Obscure Burial

15/12/17
AERODYNE
Breaking Free

15/12/17
NEIGE MORTE
Trinnt

15/12/17
ASKING ALEXANDRIA
Asking Alexandria

15/12/17
MATERDEA
A Rose for Egeria - Deluxe Edition

15/12/17
MISTHERIA
Gemini

15/12/17
MIDNIGHT
Sweet Death and Ecstasy

CONCERTI

14/12/17
GENUS ORDINIS DEI + GIGANTOMACHIA
TRAFFIC CLUB - ROMA

15/12/17
MOLLY HATCHET
BLOOM - MEZZAGO (MB)

15/12/17
SPEED STROKE + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

15/12/17
ELVENKING + ANCESTRAL
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

15/12/17
IFMT WINTER FEST (day 1)
CENTRO GIOVANILE CA VAINA - IMOLA

15/12/17
DEFLORE + DISUMANA RES
ALVARADO STREET - ROMA

16/12/17
JOHN DALLAS + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

16/12/17
CADAVERIA + GUESTS
CRASH - POZZUOLI (NA)

16/12/17
ELVENKING
OFFICINE SONORE - VERCELLI

16/12/17
MICHAEL ANGELO BATIO & BLACK HORNETS
REVOLVER - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

Violentor - Rot
( 2581 letture )
Ad un anno dal debut omonimo, tornano in scena i Violentor, tre ragazzi di Lucca scritturati dalla EBM per il qui presente Rot. Visto il moniker ed il logo, acuminato, tagliente e rosso sgargiante, non possono esserci dubbi: i toscani propongono un thrash assai grezzo e minimale, un concentrato di riff allucinati e sparati a velocità esorbitanti su canovacci ritmici martellanti, unitamente ad un vocione sguaiato che pare l'imitazione, estremizzata ed ulteriormente alcoolizzata, di Lemmy Kilmister; tutti i pezzi in scaletta sono delle sfuriate ritmiche dirette, scarne e scarnificanti, con la chitarra, ruvida e bastarda, a colpire senza sosta. Non c'è alcuno spazio per la fantasia o per variazioni di sorta: quel che ne consegue è un disco molto statico e prevedibile, con canzoni che suonano tutte troppo uguali, monocorde e senza sprazzi alternativi. È triste dover constatare come nessuna traccia emerga dal lotto delle nove proposte: l'album è un continuo sproloquio quasi fine a se' stesso, il quale potrà piacere a qualche isolato estremista assoluto del genere -quello che adora le rasoiate marcescenti ed il thrash più rozzo- ma non certo all'esteta musicale, né all'ascoltatore minimamente capace di spostare la propria attenzione su coordinate stilistiche vagamente più varie, complesse ed ispirate. Qui, invece, sembra vengano mescolati i primi lavori di Motorhead e Sodom, ma senza l'ispirazione e il feeling che quelle band trasudavano: un incrocio forzato, che suona irruente ma mai travolgente. Lo slancio isterico fa muovere le teste, in non pochi passaggi, però la tracklist -analizzata nella sua interezza- non può che risultare ripetitiva, e non degna di particolari note.

La titletrack ci regala un avvio anfetaminico e le prime sfuriate senza compromessi, ancorate ad un riffery affilato ed insistente, ma già con Better Dead than Slave la proposta inizia ad annoiare e ripetersi; poco cambia con alcuni rallentamenti ritmici nel mezzo, affatto significativi. Free Spree esalta le doti del drummer e presenta uno dei pochi abbozzi di assolo discreto, anche se stiamo parlando di una scheggia solista fin troppo breve per cambiare le sorti del pezzo, in ogni caso retto da un vocalism molto cruento; la solita corsa incessante si ripete in Voodoo, quasi punk nel riffato: probabilmente, uno degli episodi più eccitanti, nel quale viene inserito anche un assolo di chitarra sufficientemente abrasivo. Con Rabid Dog e Daemonical Tutor il copione non cambia di una virgola, ed il tentativo di inscenare alcuni rallentamenti è pure stucchevole: la noia si fa qui veramente consistente, ed insorge la tentazione allo skip. Non serve un genio per accorgersi della sistematicità e della piattezza con le quali vengono composte queste canzoni, identiche e standardizzate attorno ad un nucleo granitico ed inamovibile: probabilmente, se si mescolassero le tracce in scaletta senza rispettarne l'ordine, nessuno se ne accorgerebbe. Il pezzo che segue, Fuck the World, è veemente e sudicio fino all'osso (con le sue ignorantissime accelerazioni), mentre Breath of Hate e The Last Sentence ci propinano la consueta tiritera con un'insistenza persino irritante, a tratti.

Per quanto incalzanti e cariche di energia, le composizioni dei tre thrashers tricolori rimangono difficilmente distinguibili le une dalle altre; sono fradice di birra e sudore, ma dopo una o due serate di sbronza lasciano il tempo che trovano, finendo dritte dritte nel dimenticatoio, nella massa cumulativa delle fotocopie sbiadite. Anche il riffing, dopo il discreto focolaio iniziale, si spegne drasticamente in qualcosa di stanco, stantio, monotono e senza fantasia. D'accordo, il genere in se' -il thrash rozzo, primordiale e caoticizzato, per l'appunto- non prevede certo virtuosismi tecnici od orpelli melodici, ma non è questo che manca; piuttosto, latita la scintilla capace di accendere veramente i brani, perché neanche i citati Sodom -per fare un esempio- erano degli shredders, né utilizzavano soluzioni di derivazione particolarmente melodica, eppure le loro canzoni erano veraci, immediatamente riconoscibili, incisive e capaci di lasciare solchi sanguinolenti. Il paragone con la band tedesca non deve sembrare scomodo o azzardato: è solo un esempio per semplificare l'analisi di un disco che, a conti fatti, dovrebbe possedere più personalità e maggiore modulazione stilistica, sempre restando -naturalmente- nei parametri tipici del thrash.



VOTO RECENSORE
55
VOTO LETTORI
39.58 su 104 voti [ VOTA]
Hermann 60
Domenica 14 Agosto 2016, 15.15.32
28
Ottimo disco nel suo genere tra i migliori in Italia, bravi Violentor, ho anche ?maniacs' del 2015 potente come 'Rot' 78
Ilgrana
Sabato 14 Settembre 2013, 19.52.53
27
I violentor spaccano il culo, PUNTO
Jeff
Martedì 30 Luglio 2013, 23.55.34
26
Cristodio ce ne fossero di band così... adesso è tutto quel cazzo di thrash moderno sterile demmerda. 99 , tiè.
Marco B.
Giovedì 10 Gennaio 2013, 14.09.48
25
Super tiro. Grandi: recensione incomprensibile.
Cane Violentor
Mercoledì 19 Dicembre 2012, 13.28.56
24
Potete ascoltare tutto scaricando il cd in giro per il web o in streaming su youtube!! Se lo volete comprà lo pagate, 10 euro + spedizione i contatti nostri eccoli qui: www.facebook.com/violentor666 www.myspace.com/violentor666 violentor@live.it grazie! Supportate l' Underground!
Undercover
Martedì 18 Dicembre 2012, 14.07.31
23
Il primo ce l'ho, il secondo mi sa che lo farò mio, dopo un paio di ascolti non sono per nulla d'accordo con la rece...
Painkiller
Martedì 18 Dicembre 2012, 14.06.24
22
Ah ah ah, più trucido di di Er Trucido?
The Void
Martedì 18 Dicembre 2012, 14.05.42
21
LUCCA RULES!!! Anche se non conosco sto gruppo, spero di sentirvi presto in zona @cane violentor!!!
LAMBRUSCORE
Martedì 18 Dicembre 2012, 14.04.00
20
Painkiller, hahaha....chiedilo a Waste e Ad Astra , loro mi conoscono, se mi presento elegante e raffinato.......
Painkiller
Martedì 18 Dicembre 2012, 13.52.35
19
@Cane Violentor: rispetto anche solo per il tuo post 9. Vi ascolterò.
Painkiller
Martedì 18 Dicembre 2012, 13.51.07
18
Lambru? Nooo....che delusione!!! Davvero magari sei uno di quelli con gli occhilini da intellettuale, la cravatta e la camicia a maniche corte alla Luca Nervi e ti presenti col nome e cognome....ciao, sono Mario Lambrusconi dall'emilia...noooo......che delusione!!!
fabio II
Martedì 18 Dicembre 2012, 13.47.59
17
Sarei andato a vedere QUALSIASI band metal, soprattutto in un'occasione del genere....sul fatto di come si promuovono rispetto ad altri non è compito di chi va al concerto proprio per conosce band mai viste.
LAMBRUSCORE
Martedì 18 Dicembre 2012, 13.43.54
16
Io non mi presento mai con ciao, sono il Lambruscore, questo nick lo uso solo qua, haha...., beh, poi non c'erano 3000 persone, non ci stanno in quel locale lì, però molta gente, più di quanto mi aspettassi.
Cane Violentor
Martedì 18 Dicembre 2012, 13.36.50
15
LAMBRUSCONE non mi ricordo di te, comunque s'e' chiaccherato di sicurop quel giorno li', c'erano 3000 persone, ho parlato con tutti! hehehe
Cane Violentor
Martedì 18 Dicembre 2012, 13.34.38
14
vabe' oh e' c'era da presentà il disco, un po' di gloria ci vole no, e poi si' siamo megalomani, ci importa una sega!
LAMBRUSCORE
Lunedì 17 Dicembre 2012, 18.25.49
13
Cosa ho scritto..."ma bene ma vi avevo...." ,mi sa che sono dislessico, hahaha....eppure o studiato da banbino....
Lawless
Lunedì 17 Dicembre 2012, 17.23.49
12
o quelli che fanno le locandine con il loro logo gigante e quello dell'altri gruppi minuscolo. ah megalomani de sta ceppa.
fabio II
Lunedì 17 Dicembre 2012, 13.55.35
11
Confermo anch'io mi sono divertito; eppoi lo spirito del post qua sotto è quello giusto. Bravi!
LAMBRUSCORE
Lunedì 17 Dicembre 2012, 13.48.56
10
Ciao Cane dei Violentor, vi ho visti all' Onirica in Giugno, concerto benefit per i terremotati, insieme a tanti gruppi, a me siete piaciuti , poi fuori ci siamo scambiati anche 2 parole, non le ricordo ma bene ma vi avevo fatto i complimenti, anche perchè eravamo un po' tutti, ehm...diciamo un po' stanchi, comunque bella giornata di musica forte.
Cane Violentor
Lunedì 17 Dicembre 2012, 13.34.06
9
Fa piacere ricevere commenti anche negativi, nn si puo' certo piacere a tutti! La cosa che deve essere chiara a tutti che facciamo musica solo ed esclusivamente per noi stessi, per andare in giro e suonare dal vivo! Che vi piaccia o pure no, noi siamo felici così!
Lunardo
Giovedì 13 Dicembre 2012, 23.19.30
8
Minchia ma dalla toscana esce solo thrash dimmerda?
Peppe
Martedì 11 Dicembre 2012, 18.51.28
7
Gran bel gruppo, il cd spacca i culi, massimo rispetto.
flavio
Lunedì 10 Dicembre 2012, 14.38.36
6
Imbarazzanti,tipico gruppo "wannabe thrasher" ma che non ce riesce. Il cantante su tutti mannagia.
Andy '71
Venerdì 7 Dicembre 2012, 10.46.50
5
Mi sento di dissentire in pieno,non inventeranno nulla,ma a volte,e soprattutto nel thrash metal,l'innovazione non è richiesta,suonano semplicemente un buon thrash metal,grezzo e marcio come un tempo,per me son più che sufficienti,altro chè!
anvil (original)
Venerdì 7 Dicembre 2012, 9.04.57
4
ALT! l utente postatore n2 non sono io .
Byron
Venerdì 7 Dicembre 2012, 2.43.20
3
KILLER BAND !! SOME OF THE BEST THRASH METAL COMING FROM ITALIA !!
Anvil
Martedì 4 Dicembre 2012, 0.08.58
2
fanno super cagare.
vitadathrasher
Lunedì 3 Dicembre 2012, 18.11.44
1
Cominciamo con il togliere una "H" a Thrash e viene fuori il loro vero genere...
INFORMAZIONI
2012
EBM
Thrash
Tracklist
1. Rot
2. Better Dead Than Slave
3. Free Spree
4. Voodoo
5. Rabid Dog
6. Daemonical Tutor
7. Fuck The World
8. Breath Of Hate
9. The Last Sentence
Line Up
Dog (Voce e Chitarra)
Rot (Basso e backing vocals)
Rasha (Batteria)
 
RECENSIONI
55
70
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]