Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ayreon
Electric Castle Live and Other Tales
Demo

Morningviews
You Are Not the Places You Live In
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

25/05/20
SINISTER DOWNFALL
A Dark Shining Light

25/05/20
TILL DIE
Ruthless

27/05/20
HELIKON
Myth & Legend

29/05/20
PARALYSIS
Mob Justice

29/05/20
BEHEMOTH
A Forest (EP)

29/05/20
GRAVE DIGGER
Fields Of Blood

29/05/20
CENTINEX
Death In Pieces

29/05/20
PALAYE ROYALE
The Bastards

29/05/20
SORCERER
Lamenting Of The Innocent

29/05/20
XIBALBA
Anos En Infierno

CONCERTI

29/05/20
RAIN + GUESTS (ANNULLATO)
BLACK DEVILS SPRING PARTY - S. GIOVANNI IN PERSICETO (BO)

29/05/20
NECRODEATH (ANNULLATO)
LEGEND CLUB - MILANO

30/05/20
MARK LANEGAN BAND (ANNULLATO)
TEATRO MANZONI - BOLOGNA

09/06/20
PERIPHERY (ANNULLATO)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

10/06/20
IN.FEST
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

12/06/20
SYSTEM OF A DOWN + KORN + GUESTS TBA (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

12/06/20
GUNS N` ROSES + GUESTS TBA (ANNULLATO)
FIRENZE ROCKS - VISARNO ARENA (FIRENZE)

13/06/20
AEROSMITH + GUESTS (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

16/06/20
STEEL PANTHER + THE WILD (SOSPESO)
ALCATRAZ - MILANO

16/06/20
DEATHLESS LEGACY
CRAZY BULL - GENOVA

The Tea Party - Seven Circles
( 3075 letture )
Classe, classe a tonnellate nel settimo full length (a ben quattro anni dal precedente) del power hard rock trio canadese, ormai una cult band per molti. Jeff Martin e soci sfoggiano in questo “Seven Circles” una prestazione da applausi, mettendo insieme un platter con undici piccole perle da ascoltare e riascoltare, senza mai stancarsi. Poderoso hard rock, si diceva, a volte vicino a certi King’s X, a volte più zeppeliano, ma dove, più che in passato, la presenza delle chitarre ha un ruolo predominante nell’alchimia finale. “Writing’s on the wall” apre le danze con due minuti e 40 di ‘botta’, bello, ricercatissimo nei suoni e negli arrangiamenti. Un sapiente uso dell’elettronica, dei samples e dei campionamenti impreziosisce songs come “Stargazer”, “Oceans” o la conclusiva “Seven Circles”, song tra le più riuscite del lotto. La marcia in più sembra essere l’assoluta padronanza della musica composta; i tre sanno ben alternare mazzate al fulmicotone come “Overload” a brani delicati ed eterei del calibro di “The Watcher”, riuscendo ad assemblare nel CD anche richiami etnici (“Luxuria”, “Coming back again”) o perle AOR come “Wishing you would stay” (con una guest alle female vocals, Holly McNarland). Un lavoro prodotto con una perizia da primi della classe (c’è la collaborazione di un certo Bob Rock dietro il banco mixer…), per una band troppo spesso sottovalutata nel panorama musicale di settore; come troppo spesso accade al giorno d’oggi, la cultura musicale o la ricerca sonora non vendono i dischi. Il discorso ovviamente esula dal riguardare solo i The Tea Party, ma a loro si adatta ahinoi come un guanto. Una band di tale spessore e con un tale numero di bellissimi CD alle spalle (“The Interzone Mantras” su tutti) merita la giusta attenzione. Consigliato, consigliatissimo agli amanti dell’hard rock più potente e di classe. Caldamente suggerito a chiunque abbia voglia di ascoltare un gran bel disco, potente, suonato in maniera deliziosa e mai banale.


VOTO RECENSORE
82
VOTO LETTORI
61.63 su 60 voti [ VOTA]
Rob Fleming
Sabato 13 Febbraio 2016, 17.46.48
1
Li adoro e li seguo sin dal debutto quando erano indecisi se rifarsi ai Doors o agli Zeppelin. Resta un gruppo strepitoso che sfortunatamente qua da noi non hai avuto successo. 80
INFORMAZIONI
2005
SPV/Inside Out
Hard Rock
Tracklist
1. Writing's On The Wall
2. Stargazer
3. One Step Closer Away
4. Oceans
5. Luxuria
6. Overload
7. Coming Back Again
8. The Watcher
9. Empty Glass
10. Wishing You Would Stay
11. Seven Circles
Line Up
Jeff Martin – lead vocals/lead guitar
Stuart Chatwood – bass/keyboards
Jeff Burrows – drums

www.teaparty.com
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]