Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Myrath
Shehili
Demo

Degraey
Reveries
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/05/19
VISIGOTH
Bells of Awakening (EP)

24/05/19
ULVEDHARR
World of Chaos

24/05/19
DESTRAGE
The Chose One

24/05/19
STORMLORD
Far

24/05/19
ODYSSEY
The Swarm

24/05/19
MARCO HIETALA
Mustan Sydämen Rovio

24/05/19
LEFUTRAY
Human Delusions

24/05/19
SOTO
Origami

24/05/19
REVEAL
Overlord

24/05/19
X-ROMANCE
Voices From The Past

CONCERTI

23/05/19
BLACK TUSK
LIGERA - MILANO

24/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Pika Future Club, Verona

24/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 1)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

24/05/19
STORMLORD + GUESTS
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/05/19
NECRODEATH + GUESTS
JAILBREAK - ROMA

25/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Alchemica Music Club, Bologna

25/05/19
SCUORN + GUESTS TBA
ZIGGY CLUB - TORINO

25/05/19
METAL FOR KIDS UNITED
CROSSROADS - ROMA

25/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 2)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

25/05/19
ELECTROCUTION + GUESTS
ROCK HEAT - AREZZO

Nebra - Mare Caelo Miscere
( 1027 letture )
Ancora una band di recente formazione che si cimenta con lo step dell'autoproduzione. Stiamo parlando dei Brianzoli Nebra, trio appartenente al filone alternative rock-metal, attivo dal 2011 e giunto dopo meno di un anno all'incisione di Mare Caelo Miscere. L'opera consta di sette brani, tutti molto adrenalinici -compreso Rise Up, apparentemente l'unico leggermente fuori contesto- basati su ritmiche serrate ed aggressive e sull'interpretazione vocale di Valerio Bianchi (autore anche dei testi) molto sentita, anche se non particolarmente rilevante dal punto di vista tecnico.

Considerando che stiamo parlando di una autoproduzione, il suono non è affato male in rapporto al tipo di musica suonata. Chitarre dal clangore ruvido, voce spesso "rasposa", grande convinzione nel suonare, immagine minimalista; questo il succo dell'EP. Il lotto di pezzi (uno -quello d'apertura- è una rivisitazione) sono piuttosto compatti ed intercambiabili, non manifestando con ciò una vena compositiva particolarmente varia che peraltro non appartiene al genere, con un certo gusto tipicamente italiano a legare il tutto. A spiccare leggermente sulle altre sono Sleeping Mind, Blacktop e Stiches, in virtù di una immediatezza lievemente maggiore. C'è però un pezzo che si distacca dal resto, ed è il già menzionato Rise Up: si tratta di un mid time che si fa via via più sentito ed efficace, colpendo nel segno anche a dispetto di una vocalità che nelle parti più pulite denuncia una padronanza molto relativa delle proprie possibilità. Insomma, Valerio Bianchi mostra i suoi limiti quando deve passare a situazioni che richiedono doti interpretative più importanti, che vanno cioè oltre i consueti stilemi dell'Alternative.

Mare Caelo Miscere alla fine si fa ascoltare fino in fondo, anche se l'impressione finale è che tutti i pezzi in questione siano più adatti -o addirittura siano stati direttamente concepiti- per le esibizioni dal vivo, perdendo inevitabilmente qualcosa all'atto del trasferimento sul supporto fisso. Nulla di troppo male in ciò, è un qualcosa che in una certa misura accade quasi sempre, almeno nel caso di musica con queste caratteristiche.
Niente di clamoroso, ma un disco piacevole in grado di interessare più fasce di ascoltatori, in attesa dei miglioramenti che una band con così poca storia alle spalle ha il preciso dovere di perseguire.



VOTO RECENSORE
71
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2012
Autoprodotto
Alternative Metal
Tracklist
1. Aim
2. Sleeping Mind
3. Rise Up
4. Blacktop
5. Stitches
6. Constellation
7. Distance
Line Up
Valerio Bianchi (Voce, Chitarra)
Valerio Frigerio (Basso, Cori)
Riccardo Belluomini (Batteria, Cori)
 
RECENSIONI
ARTICOLI
07/03/2016
Live Report
FUNEBRARUM + INTERMENT
Circolo Colony, Brescia (BS), 02/03/2016
14/07/2012
Live Report
ELDRITCH + TENEBRAE + DESECRATE
Villa Bombrini, Cornigliano (GE), 02/07/2012
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]