Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Caligula’s Horse
Rise Radiant
Demo

Black Pestilence
Hail the Flesh
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

05/06/20
16
Dream Squasher

05/06/20
THE GHOST INSIDE
The Ghost Inside

05/06/20
-(16)-
Dream Squasher

05/06/20
DEVIN TOWNSEND
Empath - The Ultimate Edition

05/06/20
NANOWAR OF STEEL
Sodali Do It Better

05/06/20
BLIGHT
Temple Of Wounds

05/06/20
HAKEN
Virus

05/06/20
MAKE THEM SUFFER
How To Survive A Funeral

05/06/20
HANGING GARDEN
Against the Dying of the Light

05/06/20
GRUESOME/EXHUMED
Twisted Horror (split)

CONCERTI

09/06/20
PERIPHERY (ANNULLATO)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

10/06/20
IN.FEST
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

12/06/20
SYSTEM OF A DOWN + KORN + GUESTS TBA (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

12/06/20
GUNS N` ROSES + GUESTS TBA (ANNULLATO)
FIRENZE ROCKS - VISARNO ARENA (FIRENZE)

13/06/20
AEROSMITH + GUESTS (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

16/06/20
STEEL PANTHER + THE WILD (SOSPESO)
ALCATRAZ - MILANO

16/06/20
DEATHLESS LEGACY
CRAZY BULL - GENOVA

17/06/20
SOCIAL DISTORTION + GUEST TBA
CARROPONTE - SESTO SAN GIOVANNI (MI)

18/06/20
GLORYHAMMER
ALPEN FLAIR - BOLZANO

21/06/20
INFECTED RAIN + ANKOR + TBA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Rush - 2112 (Reissue)
( 5794 letture )
Ora cosa vi dico? Facile trovarsi in mano uno dei dischi più belli di tutti i tempi, leggermente meno parlarne in maniera sensata o parlarne proprio. Scelgo la terza opzione, ovvero di non parlarne, per due motivi: la prima è che ormai non c’è proprio più niente da dire su 2112, la seconda è che abbiamo già un’ottima recensione scritta da Nikolas (potete leggerla qui) e non vorrei e potrei contraddirla in nessuna maniera.

Prendete quindi questo scritto come un pro forma e una piccola integrazione a ciò che c’è già. Il 21/12 potrebbe avere contribuito alla riedizione dell’opus magnum (uno fra i tanti) dei Rush, che qui viene rispolverato e tirato a lucido in maniera ottima. Che bisogno c’era però di cambiarne l’artwork, se la copertina scelta è anonima alla massima potenza? Poi, anche se fosse stata un quadro di un grande artista, è sempre farlocca l’idea di fondo: 2112 ha una copertina e tale deve essere, a prescindere da tutto il resto. L’edizione è però succosissima, oltre alla tracklist originaria sono incluse tre canzoni live finora mai edite: Overture, The Temples Of Syrinx e A Passage To Bangkok; le prime due tratte dal Moving Pictures Tour del 1981, la terza dal Permanent Waves Tour del 1980.

Non è finita qua! Il disco viene ristampato in due versioni: CD+DVD e CD+Blu-ray. La più completa è la seconda: fatta a libro con foto, note e anche un fumetto; chi invece ha intenzione di acquistare la versione col DVD si deve accontentare di un normale cartonato, libretto con note e foto e il fumetto in formato digitale incluso nel disco. Ennesima operazione di marketing o operazione che ha un senso? Questo sta a voi a dirlo, qui però c’è una grande novità: la versione del disco in 5.1! Purtroppo sono sprovvisto di home theater e sono riuscito a sentirlo una volta sola da un amico: non posso entrare nel dettaglio (ci vorrebbero molti ascolti) ma il primo impatto è stato ottimo e ovviamente avvolgente.

Magia pura, insomma. Vero che 2112 rimarrebbe un capolavoro anche se suonato con uno spazzolino da denti, ma il 5.1, se mixato bene, fa sempre la sua porca figura! La questione basilare, poi, è se avete già il disco in questione e quanto siete puristi. L’acquisto non è affatto obbligatorio tranne per avere tutto ma proprio tutto della band, l’orecchio invece è un altro paio di maniche. Il suono del disco qui è cristallino e pulitissimo, gli amanti delle sonorità vintage potrebbero storcere il naso e ripiegare su edizioni meno recenti e più grezze. La scelta sul come assaporare la leggendaria suite e i cinque classici che la seguono è nelle mani di voi ascoltatori quindi, le edizioni sono ad oggi numerose e facilmente reperibili (alcune un pochino meno). Il denominatore comune però rimane invariato: non possedere quest’album nella propria discografia è un crimine. Ma non verso un qualcuno in particolare, verso voi stessi. Non ci credete? Provate a sentirlo almeno una volta, perché di dischi come questo ne sentirete davvero pochi altri nella vostra vita.



VOTO RECENSORE
s.v.
VOTO LETTORI
87.75 su 16 voti [ VOTA]
Jyorg
Martedì 10 Settembre 2019, 18.57.45
12
Ottima idea quella di recensire le ristampe o remaster in quanto a volte ne vengono fatte parecchie e da più case discografiche con risultati a volte pessimi. Questa mi pare sia già la seconda. Perciò perché non dare vita ad una sezione speciale recensioni anche per tutti gli altri Gruppi? Comunque voto 2112 : 100
Bieber Who?
Martedì 5 Febbraio 2013, 22.30.43
11
Bieber chi? Mai sentito nominare. No shits allowed here
Pietro
Martedì 5 Febbraio 2013, 9.45.40
10
Per Marmar. I Rush non mettono mai un inedito perchè a dire di Geddy Lee i Rush non hanno inediti. Semplicemente tutto quello che hanno scritto è stato pubblicato sui dischi, quello che non ritenevano abbastanza valido è stato buttato.
I_Love_Bieber
Giovedì 31 Gennaio 2013, 23.46.36
9
che disco, che disco!!! FA SCHIFO musica cosi dovrebbe essere cancellata dal mondo
Roberto
Giovedì 31 Gennaio 2013, 23.02.56
8
che disco, che disco!!! Diciamo che è tutto incentrato sulla prima traccia che è fantastica..e i concept che c'è dietro!
Lizard
Giovedì 31 Gennaio 2013, 0.47.32
7
Sì, l'operazione in sé aggiunge poco. Ma per chi magari si avvicina per la prima volta ai Rush o non ha questo capolavoro in originale, può essere una buona scusa per portarsi a casa un pezzo di Storia.
marmar
Mercoledì 30 Gennaio 2013, 22.12.50
6
Ma i Rush non mettono mai un inedito che sia uno? Operazione commerciale, copertina oscena.
Matocc
Mercoledì 30 Gennaio 2013, 19.58.30
5
@ waste of air: per il discorso della copertina hanno praticamente fatto come per l'edizione SACD uscita per il 30ennale di Dark Side of the Moon dei Pink Floyd (anch'essa in 5.1) differenziandola dall'originale apposta
Alex Metalheart
Mercoledì 30 Gennaio 2013, 19.35.29
4
che senso ha recensire una ristampa?
waste of air
Mercoledì 30 Gennaio 2013, 9.38.49
3
Il fumetto parla della suite, è lungo 40 pagine ed è disegnato da Tom Hodges.
Compagno di Merende
Mercoledì 30 Gennaio 2013, 8.34.25
2
Il fumetto? Chi sono gli autori? Di che parla? Quanto è lungo?
nerkiopiteco
Mercoledì 30 Gennaio 2013, 8.17.09
1
boh alla fine il cambio di artwork ci può pure stare, non è la prima volta che capita ed almeno è disegnata sempre da Hugh Syme; avrei evitato semmai la tripla edizione (mi pare che il blu-ray abbia anche la versione SUPER DELUXE: utilità??? Ciambella (0). Per il resto ovviamente.....CAPOLAVORO
INFORMAZIONI
2012
Mercury/Universal
Prog Rock
Tracklist
1. 2112
Overture
The Temples Of Syrinx
Discovery
Presentation
Oracle: The Dream
Soliloquy
Grand Finale
2. A Passage To Bangkok
3. The Twilight Zone
4. Lessons
5. Tears
6. Something For Nothing

Bonus:
7. Overture (Live)
8. The Temples of Syrinx (Live)
9. A Passage To Bangkok (Live)
Line Up
Geddy Lee (Basso, Voce)
Alex Lifeson (Chitarra)
Neil Peart (Batteria)
 
RECENSIONI
s.v.
82
71
77
82
80
71
79
78
87
80
95
89
88
94
94
98
75
76
73
ARTICOLI
22/11/2015
Live Report
DEATHCRUSHER TOUR 2015
Carcass + Obituary + Napalm Death + Voivod, Estragon, Bologna (BO), 17/11/2015
23/12/2007
Live Report
RUSH
Datchforum, Assago, 23/10/2007
09/02/2007
Live Report
SICK OF IT ALL + WALLS OF JERICHO + HATEBREEDERS + CRUSHING CASPARS
La data a Trezzo D'Adda
13/02/2006
Intervista
SUBLIMINAL CRUSHER
Parla la band
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]