Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Phil Campbell
Old Lions Still Roar
Demo

Pinewalker
Migration
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

18/11/19
MARRAS
Where Light Comes to Die

21/11/19
SIGNUM REGIS
The Seal Of A New World

21/11/19
DUST
Breaking The Silence

22/11/19
BLOOD INCANTATION
Hidden History Of The Human Race

22/11/19
BLOOD EAGLE
To Ride In Blood & Bathe In Greed - Part III

22/11/19
AVATARIUM
The Fire I Long For

22/11/19
LORD MANTIS
Universal Death Church

22/11/19
BLOOD INCANTATION
Hidden HIstory of the Human Race

22/11/19
LINDEMANN
F & M

22/11/19
CRYSTAL VIPER
Tales of Fire and Ice

CONCERTI

18/11/19
LEPROUS + THE OCEAN + PORT NOIR
CAMPUS INDUSTRY MUSIC - PARMA

19/11/19
SACRED REICH
LEGEND CLUB - MILANO

19/11/19
GODSPEED YOU! BLACK EMPEROR + METTE RASMUSSEN
HALL - PADOVA

20/11/19
AMON AMARTH + ARCH ENEMY + HYPOCRISY
ALCATRAZ - MILANO

21/11/19
SKID ROW + HOLLOWSTAR
PHENOMENON - FONTANETO D/AGOGNA (NO)

22/11/19
EARTH + GUEST
BLOOM - MEZZAGO (MB)

22/11/19
SKID ROW + HOLLOWSTAR
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

22/11/19
HEIDEVOLK + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

22/11/19
STRANA OFFICINA + COLONNELLI
THE CAGE THEATRE - LIVORNO

22/11/19
HADDAH + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

Theatres Des Vampires - Pleasure And Pain
( 5104 letture )
“Pleasure and Pain” è il nuovo sacrificio dei Theatres Des Vampires.
Uscito in Italia il 28 novembre, il disco si fa subito notare, in positivo e in negativo. Posso rassicurare gli affezionati che il sound è simile ai lavori precedenti, quindi ritroviamo le sonorità gotiche, avvolgenti e teatrali, che caratterizzano la band. Quasi tutte le canzoni dell’album, che sono 9 più 2 bonus tracks, hanno qualcosa da dire, vuoi per un ritornello azzeccato o per atmosfere ben create, e così via.
Le canzoni hanno tutte gli stessi ingredienti che possono essere i punti di forza ma allo stesso tempo le lacune. Sicuramente le linee vocali giocano un ruolo di primo piano, con una Sonya Scarlet onnipresente e straordinariamente camaleontica, che più che terrestre sembra volerci regalare un’ampiezza canora divina e delle backing vocals maschili basse ed toccanti. Anche se la voce femminile risulta essere eccezionale, forse potrebbe lasciare più spazio alle parti strumentali, che sono sempre troppo in secondo piano. Si intercettano parti di chitarra molto melodiche, che però paiono accantonate, con assoli pressoché sporadici e fuggenti. Peccato.
Per nulla male le note delle tastiere che sono da considerare cardine melodico dell’impianto e proprio per questo potrebbe essere concesso a questo strumento qualche momento solistico più marcato. A questo proposito sono molto buoni gli abbellimenti di tastiera e certi effetti che contribuiscono a dare una precisa collocazione sensoriale alle singole canzoni.
La batteria non è mai fuori posto, anzi interviene in momenti di semi-silenzio con tocchi di piatti piacevoli.

Sulla produzione non possiamo parlare di “top”, anche perché questo emergere accentuato della voce femminile lascia il dubbio, tuttavia si può immaginare sia una scelta precisa del gruppo.
Da annoverare sono le molteplici collaborazioni che aiutano quest’album ad essere più ricco e variegato. Come dal sito ufficiale dei Theatres Des Vampires, ecco gli interventi: Flegias from Necrodeath, Dhiloz from Ancient, Nicholas from Ensoph and Giampaolo from Stormlord. Direi una rosa di quattro personalità niente male.
Altro elemento interessante è il contributo di Bruno Kramm dei Das Ich, che ha remixato personalmente la title track “Pleasure and Pain” presso il suo studio.
Il punto forte di questo album, come d’altronde di tutte le produzioni dei Theatres des Vampires, è la spiccata vena melodica e capacità di evocare atmosfere e situazioni che ben pochi altri gruppi sanno fare. Non da meno è l’importanza che viene data ai testi; com’è peculiare dei nostri, compaiono testi in italiano, in inglese e anche in latino.
Sicuramente un cd da non perdere per gli appassionati della band, per gli altri un album da acquistare, ma non a tutti i costi.
Aspettiamo un altro capitolo musicale di questa formazione, che tiene alta la bandiera italiana in tutta Europa e non solo. Avanti così!



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
37.23 su 52 voti [ VOTA]
DarKfrancy
Martedì 10 Maggio 2016, 2.28.28
11
Li ho mollati dopo questo CD...senza Lord Vampyr non sono più loro....gruppo finito per me.
Roberto
Martedì 27 Novembre 2007, 2.40.12
10
Bruttina la produzione, qualche brano azzeccato, ma il resto scorre via nel già sentito. La voce della cantante risulta troppo troppo onnipresente, e a volte il suo timbro può dar fastidio ad orecchie non abituate ad un certo tipo di ugole. Nota di demerito anche per la batteria con suoni poco azzeccati e meccanici. Belli i pochi soli di chitarra e qualche passaggio di tastiera, per il resto sotto la sufficenza. Molto più belli i precedenti lavori. 40
Fri
Giovedì 26 Gennaio 2006, 15.41.31
9
C'ero anche io, proprio! Non so chi tu sia ma se sei un abituè del Garage56 concorderai con me che è un posto da infamare! Ci vado da più di 4 anni e non so ancora perchè gli lascio li i soldi della tessera ogni gennaio a quel deficente di Renzo.. I motivi dei flop dei nostri romani è sicuramente da imputare all'acustica del locale e alla deficenza di chi gestisce. Non so se eri andato a sentire gli Ancient qualche mese fa.... Come fai a chiamare gruppi di richiamo internazionale e trattarli a pesci in faccia? Spero che i Theatres diffamino il locale... Per il resto il gruppo non è andato male, magari un pò di effetti in meno sulla voce in studio renderebbero il tutto più naturale e rispettabile..
DarkEntity
Mercoledì 25 Gennaio 2006, 11.04.14
8
visti ieri al garage56...dico solo l'organizzazione: tastiera e synth non si sentivano a volume massimo..immaginate un gruppo così pieno di tastiera senza di essa com'è...poi le casse per il gruppo non c'erano..tutte voltate verso il pubblico (scarso) e loro non sentivano che suonavano...altra pecca friulana: è l'unica data in cui non hanno trovato loro un hotel...complimenti...per il resto come sempre simpatici e disponibilissimi..a partire da scarlet e simone
Fri
Domenica 1 Gennaio 2006, 17.04.35
7
Sono una ragazzA! Comunque suonano il 24/01 al Garage56, un locale di Udine, ovvero della mia città, quindi non faccio troppa strada per andare a sentirli. Sinceramente non ho letto il cartaceo, però mi ero fatta un'idea che alla gente non piacesse, ecco. Invece sono contenta che non sia così; beh, aspettiamo un altro capitolo di questa band, che sicuro non ci deluderà!
Panzer
Venerdì 30 Dicembre 2005, 16.42.59
6
bo, sei sicuro? io ho visto dei bei voti sulle riviste, per questo l'ho voluto ascoltare..lo so che non si fa, che un cd si dovrebbe ascoltare a prescindere dai voti, ma le belle recensioni mi hanno incuriosito..beh, alla fine sono contento, mi sarei perso un gran bel lavoro..se ci riesco andro' al concerto di Milano, vieni anche te melasecca?basta supportare ad oltranza le band straniere!!un po di patriottismo non guasta
Fri
Venerdì 30 Dicembre 2005, 16.21.34
5
Bene, finalmente qualcuno a cui è piaciuto l'album! Credevo che fosse considerato un flop all'unanimità, invece vedo che c'è chi è più che soddisfatto =)
Panzer
Giovedì 29 Dicembre 2005, 17.05.37
4
gran bel lavoro, sicuramente un notevole passo in avanti rispetto ai lavori precedenti, troppo simili ad altre band di impronta pseudo.black. Il sound adesso e' originale e personale, non credevo riuscisse ad interessarmi piu di tanto e invece.. e bravi i nostri vampiri support the italian metal!
Fri
Domenica 25 Dicembre 2005, 21.49.38
3
Beh, dai, su tanti dischi questo magari non era il migliore, ma il gruppo non è mica male?!!?!
Donzia81
Sabato 24 Dicembre 2005, 21.21.38
2
disco inutile e gruppo ridicolo!
Satanasso di vallo sù
Domenica 18 Dicembre 2005, 20.19.35
1
Che grande cacata di cd....
INFORMAZIONI
2005
Aural Music/ Dreamcell11
Gothic
Tracklist
1 - Pleasure and Pain
2 - Never Again
3 - Rosa Mistero
4 - Solitude
5 - My Lullaby
6 - Forever in Death
7 - Let Me Die
8 - Black Mirror
9 - Reason and Sense

Bonus tracks:
- Mater Tenebrarum (cover)
- Pleasure and Pain Remixed by Bruno Kramm (Das Ich)
Line Up
Sonya Scarlet: Vocals
Roberth "Morgoth" : Guitars
Fabian: Keybords - Backing vocals
Zimon: Bass Guitar - Backing vocals
Gabriel: Drums - Backing vocals

Contatti:
www.theatres-des-vampires.com
 
RECENSIONI
70
81
80
75
66
70
ARTICOLI
18/05/2011
Live Report
THEATRES DES VAMPIRES + MOTHERSTONE + S.B.S.
Legend 54, Milano, 12/05/2011
12/05/2011
Live Report
THEATRES DES VAMPIRES + ENDAEMONA
Blackout, Roma, 07/05/2011
28/12/2010
Intervista
THEATRES DES VAMPIRES
Valzer al chiaro di luna
18/06/2010
Intervista
THEATRES DES VAMPIRES
Intervista col vampiro
04/05/2010
Live Report
THEATRES DES VAMPIRES + ELISEUM
Mac 2, Schio, 24/04/2010
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]