Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

13/07/20
AGONY FACE
IV Time Totems

14/07/20
INISANS/SEPULCHRAL FROST
Death Fire Darkness

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
PRIMAL FEAR
Metal Commando

17/07/20
RUMAHOY
Time II: Party

17/07/20
U.D.O.
We Are One

17/07/20
GUARDIAN OF LIGHTNING
Cosmos Tree

17/07/20
LONELY ROBOT
Feelings Are Good

CONCERTI

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

Settevite - Settevite
( 8001 letture )
"Amore, religione senza dolore..."

In attesa delle uscite discografiche pre e post-natalizie può capitare di trovarsi ad essere parzialmente inoperosi, mentre magari in altri periodi si fa fatica a smaltire la mole di CD interessanti, o comunque rilevanti per varie ragioni, che si hanno sottomano. Questi periodi sono certamente utili per arricchire l'archivio, sezione in cui (come molti già sapranno) non rientrano esclusivamente i dischi migliori tra le nuove uscite, ma spesso anche altri lavori, che magari hanno segnato una svolta nella produzione di una band o di un genere, o che si sono segnalati per qualche motivo in particolare, tanto da poter essere portati all'attenzione dei lettori. E' certamente questo il caso dell'ormai abbastanza attempato esordio dei Settevite del 1997. In effetti crediamo si tratti di un disco letteralmente esemplare, non tanto per quello che ha significato per la band, ma per il senso che può assumere se messo in relazione al movimento italiano ed alle condizioni in cui "versa" da diversi anni. Settevite è un platter di 12 tracce, i cui brani spaziano dalla musica leggera di recente generazione al cosiddetto rock-alternativo tanto in voga nelle ultime produzioni italiane e non solo. Ma, naturalmente, non è tanto questo a rendere il CD in questione un disco da recensire; è al contrario la rara sciattezza ravvisabile in grossomodo tutti gli aspetti della sua realizzazione. E' giusto premettere e sottolineare che anche in lavori che non convincono chi li commenta, abbiamo cercato di sottolineare degli aspetti interessanti, salvo riservarci la possibilità di esprimere, all'occorrenza, un voto basso, qualora si ravvisassero più aspetti negativi che positivi. Il problema è che questo disco rappresenta decisamente un'eccezione e, se non si è mostrato all'altezza di far parlare bene di sé, può brillantemente porre all'attenzione delle presenti e (soprattutto) future generazioni di musicisti, un campionario di tutto ciò che può trovarsi in un prodotto estremamente scontato, banale e deprimente, tanto da renderne gli ascolti ripetuti (come quelli effettuati dal sottoscritto in questi giorni) una sorta di dolorosa pratica di auto-inflizione. Sdrammatizzando si potrebbe citare un grande poeta italiano: Favella Mortal non dice... quanto in ogni signolo brano ed aspetto di questo CD sia l'imbarazzo la sensazione predominante: la composizione è scontata, l'esecuzione generale piatta, lo stile del tutto inesistente, l'arrangiamento ampiamente prevedibile, i testi insignificanti. Si ascoltano nell'ordine: ?§#@%)!, Perdermi, Il Sole, Un Buon Giorno Per Morire, Latte E Sangue... e può capitare di chiedersi e richiedersi : "Quando inizia il disco?". Mi sembra quasi inutile ri-sottolineare che non ci siamo arresi affatto al primo ascolto, ma è davvero difficile trovare qualcosa di decente in questo lavoro. I testi stessi, che pur dovrebbero essere in grado di riempire i "generosi spazi" concessi dal resto di ciò che si ascolta, non arrivano a destare interesse, e la voce, che si segnala comunque un poco al di sopra del generale livello di piattezza, risulterebbe comunque una "marcia in meno" in molte buone band emergenti del panorama rock nazionale. In merito è capitato di sentir parlare di talento, la cosa ci lascia ulteriormente perplessi. Altre perplessità (ma è giusto definirle tali, quando hanno smesso di esserlo quasi per tutti?) sarebbero generate dal fatto che la band, fino ad oggi, è stata protagonista di una carriera tutt'altro che disprezzabile, che l'ha vista fare da spalla a diversi musicisti italiani ed internazionali anche affermati, prendendo parte a molte delle maggiori iniziative musicali promosse negli ultimi anni e realizzando diversi tour e mini-tour italiani. La cosa potrebbe far erroneamente ritenere ad alcune "nuove leve" del nostro movimento che sia questa la strada da seguire. Per conto nostro, l'unico consiglio che daremmo a queste persone è di ascoltare altro, a meno che non ritengano di avere molto tempo da perdere.



VOTO RECENSORE
21
VOTO LETTORI
14.07 su 70 voti [ VOTA]
AnalBag
Martedì 5 Gennaio 2016, 12.10.19
31
Ho dato una ulteriore occhiata alle informazioni riguardo questo gruppetto su internet e ho visto roba che mi ha lasciato di stucco: oltre ad aver aperto molti concerti di nomi blasonati sono stati menzionati dai Metallica come "gruppo più interessante" all'Heineken Jammin Festival del 2003( così riporta il sito di MetalHammer Italia). Inoltre la canzone Sottovuoto è accompagnato da un videoclip in ClayMotion che nonostante sfiori il plagio al video di Lacquer Head dei Primus è apprezzabile e fà dispiacere che queste buone animazioni vengano sprecate per accompagnare musica così sciatta! ho dato ascolto ad altre loro canzoni e c'è davvero poco da dire,in alcuni pezzi tentano addirittura di "appesantirsi" ma il risultato alla fine resta uguale,musica piatta e insipida ma che si fà ricordare per essere irritante e fastidiosa,almeno hanno avuto la decenza di mettere i loro dischi in download gratuito sul loro sito!
AnalBag
Lunedì 4 Gennaio 2016, 23.43.01
30
raramente ho ascoltato qualcosa di così brutto!
Metal Maniac
Giovedì 18 Ottobre 2012, 15.09.23
29
il figlio in quegli anni era nei settevite, ma il padre non era certo di meno... faceva parte dei cradle of filth (nick barker)...
il vichingo
Mercoledì 11 Aprile 2012, 20.40.09
28
Hahah voto lettori 4.94 su 100... questa è da incorniciare
Michele
Mercoledì 11 Aprile 2012, 20.22.47
27
Boh ho provato ad ascoltarli. Spesso mi buttano la m***a addosso perché sento gruppi "indecenti", ma in questo caso non sono riuscito neanche a farmeli piacere...
Elvis
Sabato 21 Gennaio 2012, 16.34.42
26
Ciao a tutti, io sono un Fan dei Settevite e trovo veramente ingiuste le vostre critiche, non sarebbe meglio pensare a ciò che si è e ciò che si fà prima di giudicare gl'altri?!? E' vero, forse non sono a livelli artistici esorbitanti ma sicuramente il "Sound" non è male. Per quanto riguarda i Testi, penso che ognuno sia libero di interpretare a proprio modo il significato...come è vero che ognuno è libero di ascoltarli o meno, nessuno vi ha obbligato a seguirli, quindi dov'è il problema? Immagino che voi tutti siate indiscutibilmente dei "Grandi Artisti", béh, io canto, ho cantato in un Gruppo, ho partecipato a trasmissioni televisive e, credetemi, per la poca esperienza musicale che posso avere, posso dire che c'è in giro sicuramente di peggio!
Ascarioth
Martedì 5 Luglio 2011, 21.51.07
25
Oh, caspita... li ho ascoltati un attimo... un trauma irreversibile! D: L'incapacità stessa in forma di ... ... M.... mu... musi... no, non posso dire quella parola, è inappropriata al contesto. E al diavolo chi è figlio di chi, fanno oggettivamente pena.
Electric Warrior
Giovedì 27 Maggio 2010, 16.49.48
24
Un pop (peccato che tutto ciò che ha una chitarra elettrica tra gli strumenti si spacci per rock) leggero leggero che andrebbe benissimo come colonna sonora di fiction/sit com/film (?) adolescenziali (cioè per ragazzini). Imbarazzanti, ma sicuramente dipende dai gusti. Per gente che ascolta la colonna sonora del Mondo di Patty o Teen Angels o obbrobri simili sicuramente questo gruppo risulterà "HEAVY"! Ahahah
AL
Lunedì 8 Giugno 2009, 10.07.53
23
vergognosi...
Khaine
Lunedì 29 Settembre 2008, 20.13.39
22
cioè ragazzi ma qui la media voto è 7.222... che storia!
michele
Mercoledì 11 Aprile 2007, 14.54.02
21
il bassista è il figlio di galliani quello del milan. quindi forse il kakao x prodursi andare in giro imporsi credere di essere famosi etc non gli manca. il resto va di conseguenza...
Jethro
Mercoledì 11 Aprile 2007, 9.49.38
20
Pensate un pò che il mio gruppo ha fatto da spalla in un concerto in Valtellina a questi c...oni. Alla fine della loro "performance" la nostra autostima è cresciuta...in modo proporzionale alla nostra rabbia!
asia:)
Sabato 7 Gennaio 2006, 14.40.30
19
siuuuper
Mafia
Giovedì 5 Gennaio 2006, 16.57.47
18
Purtroppo è quello che ci meritiamo, in italia c'è la Mafia e se non hai la spinta non vai da nessuna parte come nel resto della nostra società, anche nel ambito lavorativo e francamente non possiamo tanto lamentarci se fuori dalla nostra penisola ci considerano dei mafiosi. Francamente vedo molta invidia da parte vostra nei confronti dei settevite, a me non me frega un cazzo con chi hanno suonato in questi anni , l'avreste fatto anche voi al posto di Galliani. Ricordatevi che il mondo non si può cambiare purtroppo comandano sempre i potenti e il dio denaro .
Head
Domenica 25 Dicembre 2005, 4.25.10
17
Sono sincerò,prima di commentare ho "acquistato da internet" il suddetto prodotto(c...o si trova pure là sto "discone") e poi ho postato il seguente commento:già il panorama italiano è quello che è,dopo l'ascolto me sento mejo! Oltretutto complimenti al fonico di sala per lo "splendido dislivello" tra volume chitarra/basso...ma i testi li scrive lo stesso che dà le idee per i cartelloni di Forza Italia?
deepw
Giovedì 22 Dicembre 2005, 8.33.04
16
Che vergogna! Pensare a tanti gruppi in gamba che ci mettono sudore e soldi senza avere rendiconti solo perchè non c'è il papi o lo zietto di turno!
killing
Giovedì 22 Dicembre 2005, 8.30.47
15
Quando ci sono i soldi...e' veramente penoso che sia data la possibilita' a certa gente di far dischi, quando centinaia di band si fanno il mazzo per poter emergere...Studio Aperto, Mediaset,Rock TV...mah...mi iscrivo anch'io al PdP!!
Junkie
Mercoledì 21 Dicembre 2005, 23.42.59
14
Per favore si può ritrovare il pezzo di Studio Aperto sul concerto di Ligabue a S. Siro di qualche anno fa aperto dai suddetti? Quando lo vidi mi chiesi perché il giornalista parlava più del gruppo spalla che dell'artista principale... e come ne parlava!
Sbranf
Mercoledì 21 Dicembre 2005, 23.03.56
13
Sposo la recensione. Per il Segugio non posso, sono etero.
Dusk
Mercoledì 21 Dicembre 2005, 16.13.43
12
D'accordissimo con la recensione. Prima di clickare su metallized e leggere il giudizio del Segugio, mi ero quasi convinto che fossi io ad essere impazzito. In giro per la rete, leggevo solo commenti entusiasti e recensioni positive, per questa band, il cui album è, e non esagero, una delle cose più imbarazzanti che io abbia mai ascoltato...
Renaz
Mercoledì 21 Dicembre 2005, 16.05.46
11
Un disco uguale a tanti altri.. e che come tanti altri meriterrebbe di finire nella bolgia dei demo mediocri che arrivano spesso anche a noi recensori. Ma il denaro a volte serve.
manticore
Mercoledì 21 Dicembre 2005, 12.38.15
10
Ohhh, finalmente si rompe l'omertà sull'indecenza di questo gruppo!vi dirò che non vedevo l'ora, come non vedevo l'ora di scagliarmi contro la ormai annosa DETURPAZIONE di una delle poche canzoni italiane che mi piace: "Ti sento" dei vecchi Matia Bazar...Vi lascio solo immaginare il confronto Lella-Antonella Ruggiero!!!Vogliamo riflettere sul senso di avviare il proprio esordio musicale con una cover?E vogliamo parlare della musicalissima traduzione in inglese del testo??? ("du iu lov miiiiiii") Ecco, ne ho detta una per tutteiciamo che questa in particolare mi stava sullo stomaco, oltre al fatto che la suddetta Lella sia praticamente l'unica VJ di Rock TV...ma che coincidenza... Sulla loro musica almeno per il momento sospenderei il giudizio...meglio per tutti.
simbiosi
Mercoledì 21 Dicembre 2005, 12.35.35
9
Tra le altre cose i Settevite imperano su RockTv canale di sky sponsorizzatissimo dalla marca di moda Flyinglips e il caro figliol prodigo non manca mai di indossare magliette in tutte le salse della suddetta marca!
Thomas
Mercoledì 21 Dicembre 2005, 2.50.46
8
In fondo sono innoqui, non fanno male a nessuno e svolgono un importante ruolo sociale, anche se è un'arma a doppio taglio; è di conforto sapere che c'è qualcuno peggio di te.
PdP (Partito della Purezza)
Mercoledì 21 Dicembre 2005, 2.34.51
7
In qualità di rappresentante del PdP condanno i Settevite a morte, poichè solo con una sana punizione si può estirpare il male. Promuovo invece il Segugio a boia. La scure la forniamo noi.
PrecarioAtesia
Mercoledì 21 Dicembre 2005, 1.36.01
6
...E come spesso canta tutto lo stadio in coro: "IL FIGLIO DI GALLIANI E' UN TRAVESTITO!"
sparkywashere
Mercoledì 21 Dicembre 2005, 0.31.54
5
devo dire la verità: quando finalmente sono riuscito ad ascoltare l'album dei settevite sono rimasto stupito da quell'originale mix di testi ignobili e assoluta mancanza di talento musicale...davvero unici. quando ho saputo che uno di loro fa di cognome galliani mi sono subito rammaricato di tutta quella gente prevenuta che dirà che il loro successo dipende solo da quello...
gnagnotech
Mercoledì 21 Dicembre 2005, 0.22.42
4
Che dire........... BRAVO SEGUGIO!!! Ci voleva qualcuno che sottolineasse la violenza che subiamo quando ci vengono propinate simili INDECENZE......cagate uscite fuori solo perchè prodotte da papà galliani!!!!!!! 21!!?? sei stato troppo buono
GROW OLD...eh eh
Mercoledì 21 Dicembre 2005, 0.06.58
3
Io conosco i settevite più o meno quanto conosco la teoria del vuoto quantico, però mi stanno tanto, ma tanto, ma tanto tanto sui coglioni, nonfossaltro(bello tutto attaccato eh?) per i capelli del "bassista" che almeno un pochino al papà glieli poteva anche prestare,no?Per i giovani sprovveduti che non lo sapessero il papino è adriano galliani...e i fanciulli pubblicano con mediaset, ma che strani incroci che riserva il destino a volte! VA BHE' MI RITIRO, C'HO APPUNTAMENTO CON MOGGI X UN PROGETTO FUNK.....
Sebastian "Bruschi"
Martedì 20 Dicembre 2005, 22.39.55
2
Confermo la tesi esposta qui sopra, avendo assistito anche con una certa curiosità alla rappresentazione comica del gruppo APERTURA degli EUROPE (ragazzi gli EUROPE...)mi chiedo, ok la qualità del livello musicale (nelle charts)in italia non è che sia elevato ma anzi dettato dai media e dall'ignoranza del pubblico e del consumatore medio ma mi chiedo PERCHè erano lì....chi ha permesso una cosa del genere...ovviamente giri di soldi dietro a gruppi (chiamiamoli tali...)di quel tipo sono immensi però è come se al prossimo concerto dei motorhead aprisse la banda del paese...in poche parole grazie settevite, grazie di esistere cosi posso capire che ce sempre qualcuno piu raccomandato di me che andrà a suonare al posto di validissimi gruppi.
AppioFighter
Martedì 20 Dicembre 2005, 21.57.35
1
mi è capitato di sentire i settevite a Milano al concerto degli Europe...molto semplicemente non ho commenti in quanto la loro "musica" è indecente, pietosa e stimola la mia diuresi--Un altro colpo pesante alla musica...Un bacio al Segugio..........
INFORMAZIONI
1997
Mediaset-RTI Music
Rock
Tracklist
1) ?§#@%)!
2) Perdermi
3) Il Sole
4) Un Buon Giorno Per Morire
5) Latte E Sangue
6) Apathya
7) Mallory
8) Nei Sogni
9) Delirium
10) Religione Senza Dolore
11) What I Am
12) Uguale A Te
Line Up
Lella (Voce)
Ste (Chitarra)
Luca (Chitarra)
Jan (Basso)
Vale (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]