Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Premiata Forneria Marconi
Emotional Tattoos
Demo

Rust
Rust
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/11/17
HYPERION
Dangerous Days

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

24/11/17
TAAKE
Kong Vinter

CONCERTI

22/11/17
MARILYN MANSON + GUEST
PALA ALPITOUR - TORINO

22/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
SANTERIA SOCIAL CLUB - MILANO

23/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
QUIRINETTA - ROMA

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

24/11/17
UFOMAMMUT + GUESTS
EREMO CLUB - MOLFETTA (BA)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

25/11/17
COUNCIL OF RATS + NIDO DI VESPE + MALLOY
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

Unburied (USA) - Murder 101
( 1473 letture )
Attivi nella scena underground della Virginia, USA, sin dal lontano 1996, gli Unburied arrivano con questo Murder 101 al secondo full-length.

Il loro è un death metal grezzo e primitivo, forse fin troppo grezzo e primitivo:Trapped In A Delusion apre il lavoro instillando ben poche aspettative per il resto dell’album, regalando all'ascoltatore un unico riff suonato per i circa tre minuti del pezzo con l'unica variante del palm-muting di tanto in tanto; lo stesso riff, purtroppo, ritorna per altri tre minuti nella conclusiva title-track accompagnato da un differente cantato. I restanti brani si muovono intorno alle stesse coordinate stilistiche ma riescono ad ottenere risultati migliori, con l'eccezione in positivo di Stalked, Fucked And Buried, che si dimostra il brano più vario e meglio congegnato dell'intero lavoro; ad allungare il minutaggio complessivo sono presenti anche le cover di Abraxas Annihilation degli Integrity e di Witchburner di G.G Allin.
La prova strumentale è quadrata e senza svolazzi, in linea con il genere proposto, con una menzione positiva per il lavoro di Brian Forman alla batteria che si rivela potente al punto giusto ed una negativa per la prova vocale incostante di Matt Pike. La produzione supporta degnamente il tutto, non presenta scelte particolarmente innovative ma non delude, se non per il suono del basso che risulta piuttosto insipido ed a tratti fastidioso.
L'immaginario violento della band risulta piuttosto disturbante e l'insistenza su tematiche riguardanti la violenza sulle donne può risultare greve anche per un pubblico come quello metal, notoriamente abituato ad ogni tipo di atrocità.

Fondamentalmente un disco che non dice molto, scorre senza lasciare grandi spunti anche all'ascoltatore più assetato di death metal e nella sua staticità finisce quasi per annoiare. Se gli Unburied fossero il proverbiale gruppo di amici li si andrebbe anche a vedere nel locale sotto casa, ma l’interesse non credo potrebbe andare oltre.



VOTO RECENSORE
50
VOTO LETTORI
85.33 su 6 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2012
Selfmadegod
Death
Tracklist
1. Trapped in a Delusion
2. I'm Going to Fuckin' Kill You
3. Stalked, Fucked, and Buried
4. Abraxas Annihilation
5. Homicidal Sex Rage
6. Reborn Unto Hades
7. Impulse To Kill
8. Heartless Corpse Defilement
9. Witchburner
10. The Kidnapper
11. Murder 101
Line Up
Matt Pike (Voce, Chitarra)
Mark Riddick (Basso)
Brian Forman (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]