Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Asphyx
Necroceros
Demo

Profanity (GER)
Fragments Of Solace
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

25/01/21
YOTH IRIA
As the Flame WIthers

29/01/21
STEVEN WILSON
The Future Bites

29/01/21
THE STRADDLERZ
The Straddlerz

29/01/21
WOWOD
Yarost I Proshchenie

29/01/21
ANCIENT VVISDOM
A Godlike Inferno

29/01/21
WEREWOLVES
What a Time to be Alive

29/01/21
TRAGEDIAN
Seven Dimensions

29/01/21
NIGHTFALL
Athenian Echoes (Reissue)

29/01/21
WILSON
Thank You, Good Night. Live

29/01/21
CRYSTAL VIPER
The Cult

CONCERTI

06/02/21
MAGNUM + GUEST TBA (CANCELLATA)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

11/02/21
VENOM INC. + GUESTS
TRAFFIC CLUB - ROMA

12/02/21
VENOM INC. + GUESTS
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

13/02/21
VENOM INC. + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

17/02/21
IMONOLITH + TBA
BARRIO'S CAFE - MILANO

18/02/21
IMONOLITH + LOGICAL TERROR
MK LIVE - CARPI (MO)

19/02/21
THE DEAD DAISIES
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

20/02/21
ANCIENT + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

21/02/21
TURMION KATILOT
LEGEND CLUB - MILANO

26/02/21
ATHEIST + CADAVER + SVART CROWN + FROM HELL
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

Entombed - DCLXVI: To Ride, Shoot Straight and Speak the Truth
( 4752 letture )
Gli Entombed non riuscirono solo a sfornare quattro dischi eccezionali uno dopo l’altro, ma riuscirono anche a renderli l’uno sempre totalmente diverso dal suo predecessore. Se con i primi due reinventarono il death, col terzo lo reinventarono nuovamente aggiungendovi il rock ‘n roll, mentre nel quarto lo lasciarono un attimo da parte, decidendo piuttosto di divertirsi con la musica della loro infanzia, il rock ‘n roll appunto. Nacque così DCLXVI: To Ride, Shoot Straight and Speak the Truth, caratterizzato da un rock crudo, al sangue, sporco solo come dei deathster potrebbero volerlo.

A volte sembra di ascoltare stoner, mentre questo disco gira nel nostro lettore. A volte si ha l’impressione che questo sia l’album più disimpegnato della carriera degli Entombed. Credo sia così, ma stiamo parlando di quattro geni del metal, capaci di trasformare un proprio capriccio stilistico in un disco enorme, nonché divertentissimo. La prima traccia To Ride, Shoot Straight and Speak the Truth gronda marciume death, tanto per far capire a tutti che nessuno qui si è rammollito. Ma già la seconda Like This With the Devil parte a 200 all’ora con un tiro motorheadiano infernale. In effetti è probabile che quando Lemmy abbandonerà questa valle di lacrime e si troverà al cospetto di Belzebù, quest’ultimo gli proponga di fondare una band che fa musica come questa: un rock ‘n roll diabolico.

La voce di Lars Petrov troneggia su tutti gli altri strumenti, atona e furibonda come solo lui sa fare, ma anche con una nota di crudele divertimento, nuova per il gruppo. Non mi stancherò mai di ripetere come il death moderno abbia bisogno di voci come questa, capaci di essere espressive e non solo di grugnire dall’inizio alla fine della canzone, uguali a centinaia di altre voci di centinaia di altri gruppi. Le chitarre le conoscete, sono quel piacevole ronzare che vi fa dire subito " Entombed!", i calabroni infernali.

Nicke Anderson è spettacolare come al solito, con il suo drumming solido e imprevedibile. Tempi perfetti, dettagli inaspettati e geniali, potenza, rendono il suo stile unico al mondo.

Il disco continua con una serie di momenti eccezionali: il groove "ciccione" di They, che dona ad un pezzo lento una violenza che migliaia di batterie triggerate si sognano solo di notte; oppure il blues indemoniato di Somewhat Peculiar, il ritornello indimenticabile di Damn Deal Done, per poi finire con la ciliegina sulla torta Wreckage, un capolavoro di melodia, rabbia e velocità.

Il maggior difetto è che l’iniezione di rock che gli Entombed hanno voluto per questo album toglie lo spazio alla loro identità, li spinge ad utilizzare soluzioni musicali non originali, anche se di certo efficaci e reinterpretate con quintali di personalità. Si tratta di un disco suonato per divertirsi, che diverte enormemente e che potrebbe essere il miglior biglietto da visita per tutti coloro i quali non abbiano ancora avuto la fortuna di conoscere il gruppo.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
80.09 su 42 voti [ VOTA]
Galilee
Lunedì 30 Novembre 2020, 13.43.15
20
A ben vedere in questo disco si trova un pò di tutto. Heavy, death, rock n roll, sludge, HC, blues eppure un pò di noise. Un monumento.
GRC
Lunedì 30 Novembre 2020, 12.34.03
19
Se "Wolverine Blues" è un album Death 'n' Roll questo lo definirei un Death 'n' Blues al confine con lo Stoner Metal.
matthew hamnett
Giovedì 20 Luglio 2017, 10.50.15
18
chiaramente non è piu death nel senso piu ortodosso del termine, ma va strabene cosi. è per merito di dischi come questo (bocciati sonoramente ai tempi dell'uscita) che un genere musicale intero non s'è intrecciato su se stesso.la "motorheadizzazzione" degli entombed , vista ai tempi come il solito tradimento dei fans e vari bla bla si rivelò invece un'interessantissima progressione artistica. voto rece troppo prudente. secondo me ci sta un bel 8.5 forse di piu.
Metal Shock
Lunedì 17 Ottobre 2016, 6.19.50
17
Capibile il commento di Lisa: da Wolverine hanno cambiato il tiro, da un death puro ad un misto death and roll. Ma per il sottoscritto sua Wolverine che questo due dischi stupendi, hanno creato un genere poi seguito da altre band. Voto giusto.
lisablack
Lunedì 17 Ottobre 2016, 5.52.40
16
Album inferiore (e di tanto!) a Left hand path e a Clandestine..copertina brutta, quella di Left era stupenda.
legalizedrugsandmurder
Lunedì 17 Ottobre 2016, 4.51.59
15
all'epoca criticatissimo come quasi tutti quelli post clandestine/ Per me un buon album anche se preferisco wolverine
Almetallo
Sabato 27 Luglio 2013, 20.11.38
14
La title track è fantastica
Macca
Martedì 7 Maggio 2013, 12.37.56
13
L'indiscusso episodio che preferisco nella loro discografia insieme a "Wolverine". Non c'è un pezzo che non mi piaccia, gran bell'album concordo con il voto!
FABRYZ
Martedì 30 Aprile 2013, 21.18.53
12
Insieme a wolverine blues il mio preferito degli entombed..groove e sferragliamento continuo,un tripudio di chitarre a motosega death n roll + il fruscio dei piatti della batteria di anderson che mai come in questo cd suona rock n roll + la voce brutale di petrov...disco totale, entusiasmante, adrenalinico,,,canzoni come like this with the devil o damn deal done sono qualcosa che a distanza di anni rimangono uniche x la loro potenza ed epressivita'...non bisogna dimenticarsi che questi risultati si sono avuti anche grazie alla loro amicizia con i new bomb turks (band che tutti gli amanti dedl punk rock dovrebbero conoscere), con i quali fecero anche uno split cd dopo wolverine blues
Hab666
Martedì 30 Aprile 2013, 16.50.10
11
Il mio preferito degli 'ntombed. Wreckage su tutte! Voto 85.
Steelminded
Lunedì 29 Aprile 2013, 23.37.27
10
più punk che death.
Galilee
Domenica 28 Aprile 2013, 12.13.05
9
Il miglior disco degli Entombed e la base di tutto il death n roll 100 e lode Per me Anche uno dei dischi Metal più belli di sempre.
FadeToBlack
Sabato 27 Aprile 2013, 20.58.01
8
Come cazzo si fa ad amare sta musica senza amare gli Entombed?????danno più calci nel culo loro che una mandria di bufali.......ENORMI.
Undercover
Sabato 27 Aprile 2013, 14.24.59
7
Storico sì, interessante per il suo evolvere ulteriormente lo stile della band in direzione difforme da quella della nascita, ma decisamente inferiore a tanto di ciò che han prodotto... godibilissimo, però non vado oltre il 70.
brainfucker
Sabato 27 Aprile 2013, 12.42.58
6
ma non hai parlato di quell'esempio di blues che è boats disco stupendo e hai ragione..ormai nel death le voci sono tutte fotocopiate così come i suoni e tutto il resto...i'm a wreeeeeck!!
Greatest_Tiz
Sabato 27 Aprile 2013, 12.08.58
5
Un album decisamente Rock 'n' Roll..
lux chaos
Sabato 27 Aprile 2013, 11.53.55
4
Bello, confermo il voto, dopo 3 pietre miliari arriva questa svolta pre-annunciata, un groove e un tiro assassino. L'ultimo interessante della band per me fino a serpents saints
fabriziomagno
Sabato 27 Aprile 2013, 11.32.46
3
grandissimo, un disco semplicemente figo. 80 anche per me.
Nicklas
Sabato 27 Aprile 2013, 11.18.41
2
quando uscì fu x me una delusione grandissima... pensavo che fosse un caso isolato, quei dischi brutti che possono capitare, dai che con il prossimo si torna a spaccare... e invece no, ogni disco dopo questo sempre la stessa inutile speranza, sempre la stessa grande delusione. quindi lo considero l'inizio della fine x questa band che un tempo era davvero la numero uno, una specie di LOAD... adesso sono tornati a fare death, finalmente, adesso che non mi frega più niente di loro... peccato.
Doomale
Sabato 27 Aprile 2013, 9.50.56
1
...anche se non c'entrava una minchia con i suoi predecessori..(giusto un pò con Wolverin)..è un album a suo modo storico per la fusione tra i generi..con quel tocco di blues zozzissimo..che comunque rende alcuni pezzi veramente irresistibili e che oltretutto dal vivo rendono alla grande grazie a un groove notevole! Nella versione digipack che acquista All'epoca ci sono anche le ottime cover di MC5, King Crimson, Venom e Black Sabbath! Sempre grande sto gruppo..
INFORMAZIONI
1997
Threeman Recordings
Death
Tracklist
1. To Ride, Shoot Straight and Speak the Truth
2. Like This with the Devil
3. Lights Out
4. Wound
5. They
6. Somewhat Peculiar
7. DCLXVI
8. Parasight
9. Damn Deal Done
10. Put Me Out
11. Just as Sad
12. Boats
13. Uffe's Horrorshow
14. Wreckage
Line Up
Lars Göran Petrov (Voce)
Uffe Cederlund (Chitarra)
Alex Hellid (Chitarra)
Jörgen Sandström (Basso)
Nicke Andersson (Batteria)
 
RECENSIONI
80
85
83
78
80
86
s.v.
85
99
ARTICOLI
25/10/2018
Live Report
VADER + ENTOMBED A.D.
Legend Club, Milano, 21/10/18
20/10/2014
Intervista
ENTOMBED A.D.
Back for the metal fight
13/10/2014
Live Report
ENTOMBED A.D. + GRAVE + IMPLODE
Circolo Colony, Brescia - 05/10/2014
12/05/2012
Intervista
Entombed
Birra, metal, headbanging e… Spaghetti!
01/05/2012
Live Report
ENTOMBED + BUFFALO GRILLZ + SOUTHERN DRINKSTRUCTION
Traffic Club, Roma, 27/04/2012
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]