Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
La band in una foto ufficiale
Clicca per ingrandire
Il gruppo italiano in un'altra foto promozionale
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

28/09/17
DROPSHARD
Paper Man

29/09/17
VANISH
The Insanity Abstract

29/09/17
CITIES OF MARS
Temporal Rifts

29/09/17
NARBELETH
Indomitvs

29/09/17
HORRIFIED
Allure of the Fallen

29/09/17
ACT OF DEFIANCE
Old Scars, New Wounds

29/09/17
RADIO MOSCOW
New Beginnings

29/09/17
PRIMUS
The Desaturating Seven

29/09/17
NOCTURNAL RITES
Phoenix

29/09/17
KADAVAR (GER)
Rough Times

CONCERTI

24/09/17
PAPA ROACH + FRANK CARTER & THE RATTLESNAKES
ALCATRAZ - MILANO

24/09/17
EVERGREY + NEED + SUBLIMINAL FEAR
LEGEND CLUB - MILANO

24/09/17
ALAZKA + IMMINENCE + ACROSS THE ATLANTIC
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

29/09/17
ARCHGOAT + BOLZER + SVARTIDAUDI
ARCI TITTY TWISTER - PARMA

30/09/17
ARCANE ROOTS + TOSKA
LEGEND CLUB - MILANO

30/09/17
CANDLEMASS + GUESTS
CROSSROADS LIVE CLUB - ROMA

30/09/17
HAUNTED + NECROSPELL
ZOOM MUSIC CLUB - MARCELLINARA (CZ)

30/09/17
ONELEGMAN + SEXPERIENCE
GASOLINE ROAD BAR - LENTIGIONE (RE)

30/09/17
DEATH METAL NIGHT
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

01/10/17
WINTERSUN + WHISPERED + BLACK THERAPY
ZONA ROVERI - BOLOGNA

Mastercastle - On Fire
( 1759 letture )
Quarto studio album per i nostrani Mastercastle, band che conta tra le proprie file Pier Gonella, virtuoso delle sei corde, Giorgia Gueglio, cantante dal timbro caldo e melodico, Steve Vawamas, bassista di ottimo livello, e il nuovo arrivato John Macaluso dietro le pelli, nome molto noto nel settore per via delle sue partecipazioni con artisti del calibro di Yngwie Malmsteen, James LaBrie, John Lynn Turner, Jorn, Riot, Ark e molti altri ancora. On Fire non presenta grossi cambiamenti rispetto alle precedenti pubblicazioni, ma è palpabile un certo trait d’union che lega maggiormente i singoli brani e che li rende appetibili più nel loro insieme che presi uno ad uno. Motivo di ciò è il fatto che stiamo parlando di un concept album, o perlomeno così pare dando un’occhiata alla tracklist: tema principale sono infatti i metalli -intesi come elementi chimici- e l’alchimia presente tra essi, che porta a parlare di tematiche più umane, più legate ai sentimenti ed alle emozioni, come la stessa Giorgia Gueglio, autrice dei testi, ci tiene a sottolineare. Alchimia è anche ciò che emerge dall’ascolto dell’album: alchimia tra i musicisti e il loro modo di suonare, tra i testi e le melodie vocali, alchimia e armonia, come in un gioco di parole che perfettamente rappresenta l’identità attuale dei Mastercastle. L’unica osservazione che potrebbe essere fatta a riguardo è la differenza che intercorre tra le parti vocali prettamente melodiche e il reparto ritmico quadrato e talvolta troppo “pesante” per il contesto. Ma è una contrapposizione che può non piacere tanto quanto qualcuno potrebbe ritenerla la linfa vitale di questa band. Così come si presenta, On Fire, ha tutto l’aspetto di un lavoro sudato e curato nei dettagli, dalla singola nota di chitarra al più piccolo dei piatti della batteria, e non vale la pena perdersi in elucubrazioni infruttuose.

La tracklist si apre alla grande con Silver Eyes, pezzo dotato di una melodia portante davvero accattivante, merito soprattutto della coppia Gueglio/Gonella, con un Macaluso già protagonista per mezzo del suo drumwork centrato e potente quanto serve. Meno interessanti si rivelano le seguenti Chains e Platinum, nonostante in quest’ultima sia presente nientemeno che Roberto Tiranti dei Labyrinth come ospite al microfono; buona la sua prova, riconoscibile fin dal primo istante seppur limitata nelle tempistiche, ma non basta a rendere il brano uno dei più riusciti del lotto. Tutt’altra storia invece Quicksilver, uno dei pezzi più veloci che i Mastercastle ci abbiano finora regalato: un misto tra power, speed ed heavy con tocchi neoclassici; fondamentale si rivela l’apporto di Macaluso dietro le pelli, una vera macchina da guerra all’occorrenza. La successiva Gold Violet è la ballad che ti aspetti, ma che non ti aspetteresti essere tanto azzeccata: la voce di Giorgia Gueglio trova qui uno dei suoi terreni più fertili, mischiando melodia e capacità tecniche davvero ragguardevoli, che rendono il brano un vero gioiello da ascoltare e riascoltare più volte. La prima delle due tracce strumentali, The Final Battle, è la reinterpretazione di un brano di Chris Hülsbeck, adattata secondo lo stile Mastercastle, con la chitarra di Pier Gonella sugli scudi. L’esperimento, se così vogliamo definirlo, risulta riuscitissimo, e certo non dispiacerà agli amanti dei virtuosismi a cui il musicista genovese ci ha abituati negli anni. Altrettanto piacevole è la seguente Leaden Roads, in cui torna ad assumere il ruolo di protagonista principale la gran voce di Giorgia Gueglio, canzone dotata di un ritornello trascinante e di una variante melodica ancor più azzeccata posta poco dopo la metà. Più diretta ma meno interessante all’ascolto è la penultima traccia, Titanium Wings, che ci porta alla conclusiva Almost a Fantasy, la seconda strumentale del disco, un rifacimento del Chiaro di Luna di Beethoven che non presenta particolari elementi per permetterci di classificarla al top di quest’album: campo aperto è qui lasciato all’estro di Gonella, che ci mostra, se ancora ci fosse stato qualche dubbio, l’amore per le sonorità classiche da parte tanto del musicista nostrano quanto della band nel suo complesso.

Non delude questa nuova release targata Mastercastle, anzi, riesce nel compito non facile di presentarci un lotto di brani al di sopra della media e pure oltre le iniziali aspettative che nutrivamo nei confronti di questa band. On Fire è un lavoro onesto, che esprime con una semplicità disarmante quanto sia ancora possibile produrre musica di alto livello nella nostra Madrepatria, con il solo ausilio dell’amore per la musica stessa. L’apporto di Macaluso alla batteria si è rivelato a dir poco significativo, la voce di Giorgia Gueglio più energica ed efficace che mai, Vawamas e Gonella sono i musicisti che noi tutti ormai conosciamo: i Mastercastle sono una formazione che fa della concretezza e della solidità la propria arma vincente, mai troppo in vista, ma capaci di tirar fuori ogni volta delle piccole opere d’arte. Disco non perfetto, ma che si lascerà ascoltare piacevolmente.



VOTO RECENSORE
78
VOTO LETTORI
71.66 su 9 voti [ VOTA]
lee joi
Lunedì 19 Maggio 2014, 17.31.41
5
questo è un masterpiece!!!! Il migliore album dei Mastercastle ed uno dei migliori del genere dell'ultima decade. Sarebbe opportuno ascoltare meglio e più volte prima di recensire.
tommi
Sabato 11 Maggio 2013, 22.31.58
4
"disco non perfetto"...perchè esiste qualche album perfetto?
enrico86
Giovedì 9 Maggio 2013, 22.29.01
3
bella roba questi...
Matocc
Giovedì 9 Maggio 2013, 13.44.36
2
fallo, no? l'opzione voto lettori è lì apposta
Le Marquis de Fremont
Giovedì 9 Maggio 2013, 10.38.02
1
Mi ha stupito la definizione del genere data dal recensore: "Neoclassico". E pensare che io credevo che appartenessero al genere "power" o "heavy" e la cosa mi lusingava, perché nel panorama piatto e poco ispirato del genere, i Mastercastle rappresentano qualcosa di unico e decisamente originale. In particolare la bellissima voce di Giorgia Gueglio che guarda da una altezza notevole, molte cantanti del genere "gothic/symphonic" e soprattutto, come citato nella recensione, l'alchimia originale della musica. I brani, poi sono belli, segno di un songwriting eccellente che molti gruppi power in uscite recenti non hanno avuto. Non mi interessano molto i "voti" ma il questo caso lo alzerei decisamente, Au revoir.
INFORMAZIONI
2013
Lion Music
Neoclassico
Tracklist
1. Silver Eyes
2. Chains
3. Platinum
4. Quicksilver
5. Gold Violet
6. The Final Battle
7. Leaden Roads
8. Titanium Wings
9. Almost a Fantasy
Line Up
Giorgia Gueglio (Voce)
Pier Gonella (Chitarra)
Steve Vawamas (Basso)
John Macaluso (Batteria)

Musicisti Ospiti:
Roberto Tiranti (Voce nella traccia 3)
 
RECENSIONI
80
77
70
72
ARTICOLI
16/06/2013
Intervista
MASTERCASTLE
La parola alla band
28/11/2011
Intervista
MASTERCASTLE
Tre diamanti pericolosi
02/06/2009
Intervista
MASTERCASTLE
Parliamo di fenici
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]