Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Iamthemorning
The Bell
Demo

Break Me Down
The Pond
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/10/19
PLATEAU SIGMA
Symbols - The Sleeping Harmony of the World Below

25/10/19
DOUBLE CRUSH SYNDROME
Death To Pop

25/10/19
CREST OF DARKNESS
The God Of Flesh

25/10/19
DAWN RAY`D
Behold Sedition Plainsong

25/10/19
STEVE HACKETT
Genesis Revisited Band & Orchestra: Live at the Royal Festival Hal

25/10/19
NIGHTGLOW
Rage of a Bleedin’ Society

25/10/19
LEPROUS
Pitfalls

25/10/19
MAYHEM
Daemon

25/10/19
ENEMYNSIDE
Chaos Machine

25/10/19
DICTATED
Phobos

CONCERTI

22/10/19
CELLAR DARLING + FOREVER STILL + OCEANS
LEGEND CLUB - MILANO

23/10/19
FOLKSTONE
ORION - ROMA

23/10/19
PINO SCOTTO
MOB CLUB - PALERMO

25/10/19
MACHINE HEAD
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

25/10/19
INTER ARMA
LIGERA - MILANO

25/10/19
ARBORES AUTUMNALES FESTIVAL
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

25/10/19
FOLKSTONE
VIPER THEATRE - FIRENZE

25/10/19
HELLRETIC + BRVMAK
500CAFFE' - PIEDIMONTE S. GERMANO (FR)

26/10/19
DESTROYER 666 + ABIGAIL + DEAD CONGREGATION + GUESTS
MU CLUB - PARMA

26/10/19
MACHINE HEAD
HALL - PADOVA

Decrepitaph / Humiliation - The Carnal Slumber / Enemy`s Perimeter (Split)
( 1318 letture )
Lo split in questione contiene solamente due pezzi; il primo, The Carnal Slumber, dei deathster californiani Decrepitaph, il secondo proveniente invece da tutt’altra parte del globo, Enemy’s Perimeter dei malesi Humiliation, ambedue con una breve ma piuttosto attiva esperienza nell’underground e nella dedizione al death metal della vecchia scuola nelle sue tinte putrescenti.

I Decrepitaph sono un duo statunitense dedito a un death metal cupo e gutturale, con forti influenze doom, con evidenti richiami ai primi Incantation o agli Asphyx, sia nei rallentamenti che nella ruvidità delle parti veloci. Alle spalle hanno tre full length e numerosi split, l’ultimo dei quali è quello in questione, confermandosi una realtà piuttosto attiva nell’underground americano. Il pezzo presentato sullo split, The Carnal Slumber, mescola infatti rallentamenti fangosi e in alcune parti funerei, a sfuriate old school guidate dalla cassa martellante e dalla voce molto profonda del frontman. La struttura è molto semplice e ripetitiva, ma il risultato decisamente oscuro.

Gli Humiliation, quintetto death metal proveniente da Kuala Lumpur, sono una realtà relativamente recente ma incredibilmente produttiva, dato che dal 2009 hanno pubblicato ben tre album e due EP. In questo split, loro ultima uscita, presentano un pezzo decisamente coerente con il loro death metal abrasivo alla Benediction e Massacre, con quelle tonalità bellicose, anche nelle tematiche, che ricordano i Bolt Thrower. Enemy’s Perimeter è un pezzo in mid tempo, cadenzato e ricco di groove; il lavoro chitarristico è molto semplice, ma unito alla batteria e alle convincenti linee vocali, rappresenta un buon esempio di death/thrash macabro della vecchia leva.

Detto questo, credo che 8 minuti di musica siano insufficienti per fare un quadro completo dello stile e soprattutto delle potenzialità di un gruppo. Piuttosto, vedetelo come un assaggio per approfondire i due gruppi, potrebbe essere interessante per gli amanti dell’old school.



VOTO RECENSORE
s.v.
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2013
Eldritch Lunar Miasma Records / Dybbuk Records
Death
Tracklist
1. Decrepitaph - The Carnal Slumber
2. Humiliation - Enemy's Perimeter
Line Up

DECREPITAPH
Sinworm (Voce, Chitarre, Basso)
Elektrokutioner (Batteria, Basso)

HUMILIATION
Bear-Bee (Voce)
Asraf (Chitarra)
Matt (Chitarra)
Afe (Basso)
Mudon (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]