Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Dark Tranquillity
Moment
Demo

Veritas
Threads of Fatality
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

27/11/20
WRECK-DEFY
Powers That Be

27/11/20
ARRAYAN PATH
The Marble Gates to Apeiron

27/11/20
SOMBRIA
Chirographon Dei

27/11/20
FULL HOUSE BREW CREW
Bare Knuckle

27/11/20
ANTHENORA
Mirrors and Screens

27/11/20
FURIOUS TRAUMA
Decade at War

27/11/20
TERRAVORE
Vortex of Perishment

27/11/20
ULTIMATIUM
Virtuality

27/11/20
JADED HEART
Stand Your Ground

27/11/20
ONDSKAPT
Grimoire Ordo Devus

CONCERTI

27/11/20
RHAPSODY OF FIRE (POSTICIPATO)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

28/11/20
RHAPSODY OF FIRE (POSTICIPATO)
LEGEND CLUB - MILANO

28/11/20
BELPHEGOR + GUESTS
BLACK WINTER FEST - MILANO

29/11/20
ORPHANED LAND
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

29/11/20
MARDUK (RIMANDATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

30/11/20
MARDUK (RIMANDATO)
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

01/12/20
ORPHANED LAND
LEGEND CLUB - MILANO

02/12/20
ORPHANED LAND
TRAFFIC CLUB - ROMA

03/12/20
ROSS THE BOSS + GUESTS (CANCELLATO!)
LEGEND CLUB - MILANO

03/12/20
NAPALM DEATH
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Witchkiller - Day Of The Saxons
( 3591 letture )
Un’altra “one shot band”, ossia un gruppo che è riuscito a produrre un solo disco, per di più un EP non importato direttamente in Italia, che mi costò la bellezza di 20.000 lirozze dell'epoca, ma sicuramente di grande qualità. Un piccolo compendio della durata di diciotto minuti circa, di heavy/epic nord americano (Canada), ma di matrice nwobhm e, come sottolineato, con evidenti venature epic.

L’EP è ottantiano già a partire dall’art-work, decisamente scarno: solo la foto dei quattro in tenuta da combattimento sulla cover, i testi, un paio di foto all’interno e pellicola trasparente a protezione del vinile. Al di là di questo le cinque tracce presenti si fanno ascoltare, eccome. I Canadesi proponevano infatti un song-writing relativamente elaborato, efficace nel suo svolgersi, con ritornelli immediati e fluidi, facilmente memorizzabili e, come accennato, orientati verso un approccio epic, anche se non sviluppato in pieno come da altri gruppi posteriori propriamente classificabili come tali, ma connotato da risvolti molto oscuri, anche come testi. Tuttavia, se consideriamo l’anno di pubblicazione del platter, con una scena di settore non ancora ben sviluppata, credo che i Witchkiller possano alla fine essere considerati in pieno come epic-band. Il disco si apre con la title-track (più nwobhm che altro), semplice e coinvolgente ed in grado di valorizzare adeguatamente la voce del singer. Introdotta da un efficace arpeggio, Riders Of Doom vira un po’ di più verso l’epic in senso stretto, ma nonostante il buon lavoro dell’ascia di Phillips è ancora la voce di Adams che mi prende di più. Cry Wolf è più semplice, ma non per questo di scarso valore ed è stavolta Phillips a risaltare maggiormente nello svolgersi del brano. Beg For Mercy e Penance For Past Sins non fanno altro che confermare quanto di buono si è ascoltato nei microsolchi precedenti, anche se i primi tre brani sono forse un gradino più su rispetto al restro.

Nel complesso, anche se gli altri due musicisti in forza al gruppo non sfiguravano di certo, era lungo l’asse Adams/Phillips che si reggevano le sorti della band, in quanto il gusto del chitarrista nello scrivere i pezzi era sicuramente adatto ad esaltare ed assecondare il timbro vocale del cantante, questo sì, assolutamente epic-oriented. Da segnalare l’attività successiva di Phillips con i Warhag, autori di un metal efficace di stampo classico con testi improntati alla cristianità.



VOTO RECENSORE
84
VOTO LETTORI
31.25 su 32 voti [ VOTA]
jaw
Lunedì 4 Dicembre 2017, 15.40.42
9
Meglio sempre l originale per me, buono, voto lettori (?). Anche se della scuderia preferisco i Demon Flight..c' e' una cavalcata chitarristica d altri tempi
hellvis
Sabato 1 Gennaio 2011, 15.29.23
8
Un bel lavor che avevo un po' dimenaticato nel marasma delle uscite dei tempi.
jek
Sabato 1 Gennaio 2011, 15.23.23
7
@Raven: Beh le protezioni in plastica le facevo volare via subito, ma forse a tenerle si sarebbero conservate di più le custodie. @Khaine: a pizzichi e bocconi cerco di commentare quello che trovo e conosco nel data base.
Raven
Mercoledì 29 Dicembre 2010, 20.15.08
6
Certamente, non avevo letto nemmeno quelle che avevi inserito nei dischi che hai citato, ma ovviamente ne aspetto altre con piacere
Khaine
Mercoledì 29 Dicembre 2010, 20.12.35
5
@ jek: mi introduco nello scambio tra te e Francesco: testimonianze come la tua sono IMPORTANTISSIME per noi, quindi anche se sei "fuori tempo" commenta pure!
Raven
Mercoledì 29 Dicembre 2010, 20.07.12
4
Si, mi sa che lo abbiamo proprio in pochi. Di un po'....ma quanto erano insopportabili quelle protezioni in plastica trasparente?
jek
Domenica 11 Luglio 2010, 18.23.22
3
Raven sei mondiale!!! Questo vinile non mi ricordavo di averlo. Lo sono andato a rispolverare in mezzo alla mia collezione. Lo acquistai perchè mi ricordavano un po' i manowar. Disco buono mi sa che l'abbiamo in 3 forse. Anche se fuori tempo il commento lo volevo postare come testimonianza.
francesco gallina
Lunedì 23 Gennaio 2006, 17.53.16
2
grazie
marco
Lunedì 23 Gennaio 2006, 16.55.32
1
Grande!! Questo mini è bellissimo, confermo!!! Incredibile band, ed è incredibile che poi non siano approdati a nulla, come Witchkiller. Meritavano tantissimo. Complimenti al recensore che scova sempre questi gioiellini!
INFORMAZIONI
1984
Metal Blade
Heavy/Epic
Tracklist
1. Day Of The Saxons
2. Riders Of Doom
3. Cry Wolf
4. Beg For Mercy
5. Penance For Past Sins
Line Up
Doug Adams - Vocals
Kurt Phillips - Guitar
Steve Batky - Drums
Todd Pilon - Bass
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]