Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Caligula’s Horse
Rise Radiant
Demo

Black Pestilence
Hail the Flesh
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

01/06/20
INSTIGATE
Echoes of a Dying World

05/06/20
DEVIN TOWNSEND
Empath - The Ultimate Edition

05/06/20
HAKEN
Virus

05/06/20
GRUESOME/EXHUMED
Twisted Horror (split)

05/06/20
CURRENTS
The Way it Ends

05/06/20
FROST*
Others

05/06/20
16
Dream Squasher

05/06/20
MAKE THEM SUFFER
How To Survive A Funeral

05/06/20
NANOWAR OF STEEL
Sodali Do It Better

05/06/20
THE GHOST INSIDE
The Ghost Inside

CONCERTI

09/06/20
PERIPHERY (ANNULLATO)
ORION - CIAMPINO (ROMA)

10/06/20
IN.FEST
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

12/06/20
SYSTEM OF A DOWN + KORN + GUESTS TBA (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

12/06/20
GUNS N` ROSES + GUESTS TBA (ANNULLATO)
FIRENZE ROCKS - VISARNO ARENA (FIRENZE)

13/06/20
AEROSMITH + GUESTS (SOSPESO)
I-DAYS - AREA EXPO - MILANO

16/06/20
STEEL PANTHER + THE WILD (SOSPESO)
ALCATRAZ - MILANO

16/06/20
DEATHLESS LEGACY
CRAZY BULL - GENOVA

17/06/20
SOCIAL DISTORTION + GUEST TBA
CARROPONTE - SESTO SAN GIOVANNI (MI)

18/06/20
GLORYHAMMER
ALPEN FLAIR - BOLZANO

21/06/20
INFECTED RAIN + ANKOR + TBA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

Solefald - Neonism
( 4546 letture )
Cos'è che ci definisce? Una domanda tanto banale quanto complessa è la risposta. Non per i Solefald. Neonism è senza ombra di dubbio ciò che definisce il duo norvegese più famoso del (nostro) mondo. Il titolo di per sé è un vero e proprio manifesto in quanto, musicalmente parlando (siamo nel 1999), siamo di fronte ad un vero è proprio neologismo sonoro, dove il retaggio stilistico, in ogni sua forma, si denuda di ogni sorta di pregiudizio e veste i nobili panni dell'avanguardia in quanto tale. Tutto diventa normale. Inaspettato, ma normale. Per loro, s'intende.

È normale che un album "black metal" contenga passaggi pop, parti mutuate dal rap, elementi jazz, orchestrazioni, puro noise, arrangiamenti e virate artistiche semplicemente folli. È normale che un album "black metal" tratti argomenti che vanno dal platonismo, alla belle époque, da Marx a Chanel, da Darwin a Jordan, da Machiavelli a James Bond. È normale che le liriche sembrino scritte da Max Jacob o un Ungaretti sotto allucinogeni, così com'è normale che la copertina (parliamo della prima edizione) sia di una ricchezza di colori, quasi fluo, da far impallidire qualsiasi raccolta di musica pop rumena, con quella ragazza, che personalmente vedo come il "black metal", disorientata, spaesata ma del tutto integrata nel mondo che la circonda. Di normale, diciamocelo, non v'è nulla ma è del tutto normale, no?

Lazare e Cornelius, dopo averci phonato con il motore di un Boeing 747, ci seppelliscono con una produzione degna delle "migliori" cantine norvegesi, quasi a ricordarci che, dopotutto, stiamo pur sempre parlando di black metal, musica nera e fredda, e non importa che tra un blast-beat ed un flow si parli di Calvin Klen, Tom Cruise e Coco Chanel (benvenuta all'inferno baby!). E’ del tutto normale.

Ma cosa significa normale?

Andando indietro nell'etimologia del termine scopriamo che "la norma" era il nome di una squadra per la misura degli angoli retti, una "regolazione", ossia una regola. Procedendo per scomposizione arriviamo alla radice "gnorma", dal greco "gnorizein", ovvero "conoscere", declinando dal latino "gnoscere", arriviamo alla chiave di lettura: far conoscere.

Prescindendo dall'uso comune del termine, concependo il concetto di norma come opinabile, resta semplicemente il fattore "sciente" del termine. Conoscenza.

Ed ecco allora che Neonism acquista una nuova veste, una diversa eleganza, un nuovo sapore ed un differente messaggio. Si innalza a bizzarro compendio di arte, cultura, modernismo tout court, futurismo conservatore.

Come suona Neonism?
Neonism non suona, scorre. Fluido e immateriale, è world music per estremisti, una radio alla continua ricerca della stazione, una cena gioviale tra Joseph Simmons, Schubert, Coltrane e Øystein Aarseth.
Neonism è la definizione di Solefald, un neologismo musicale sospeso sulla lama del patibolo.



VOTO RECENSORE
95
VOTO LETTORI
87.82 su 17 voti [ VOTA]
Shadowplay72
Mercoledì 29 Novembre 2017, 11.50.21
15
Altra band avantguarde per me mitica.capolavoro,come tutti i loro album!
draKe
Martedì 20 Ottobre 2015, 12.03.38
14
ti quoto al 100% Macca...per me incarnano al meglio la parola "avantgarde" associata al territorio del post-black; li seguo dagli esordi e me ne sono subito innamorato per l'alta poesia che sgorga dal connubio musica-testi...signori e signori questa è ARTE!
Macca
Martedì 20 Ottobre 2015, 11.50.47
13
Album incredibile, uno dei loro migliori: hanno distrutto il modo di suonare black metal ricostruendolo a loro immagine e somiglianza e inserendovi mille altre influenze, come spiegato nella recensione. Li adoro, e a me il black metal tutt'ora non piace (quantomeno quello "classico"). Voto 92
Nattramn
Sabato 14 Febbraio 2015, 20.34.47
12
Scusate ma visto che avete recensito questo album perché non recensite M3 e XIII?
Zuzepa
Giovedì 18 Luglio 2013, 16.52.04
11
Grande disco e grandi loro. Fanculo la musica ordinaria.
il vichingo
Martedì 16 Luglio 2013, 11.45.58
10
Molto bello anche questo disco, ma personalmente della band ho sempre preferito il precedente Linear scaffold e il -a mio avviso- magnifico Red for fire. Una nota di merito per la copertina, non saprei spiegare precisamente il perché ma mi ha sempre attirato moltissimo con quell'immagine che trovo a tratti inquietante, e come diceva Bloody karma il cambio di copertina della ristampa più che "incomprensibile" per quanto mi riguarda è inammissibile.
NagasH
Martedì 16 Luglio 2013, 2.05.10
9
@Arlume: No, Lazare non c'era alla data fiorentina per improrogabili impegni di lavoro. Ci sarebbe stato la data precedente nel bresciano, che come sapete è saltata per via degli attriti tra locale e municipio. Lazare è in pianta stabile nei Borknagar da un decennio ormai.
arlume
Lunedì 15 Luglio 2013, 23.50.49
8
per Kia: Lazare oramai pare che sia impegnato in pianta stabile nei BORKNAGAR
Winter
Lunedì 15 Luglio 2013, 23.26.35
7
Il primo disco è fenomenale. Il secondo, "Neonism", invece è il classico esempio di come voler forzare l`eclettismo o l`originalità a tutti i costi significhi bucare l`acqua.... in altre parole... un album senza ne capo ne coda
KIA
Lunedì 15 Luglio 2013, 11.30.58
6
Li ho amati dal 1° ascolto, due folli! e dopo aver aspettato 15 anni sono anche riuscita a vederli Live! purtroppo Lazare non era presente.. spero torneranno con un nuovo album e una nuova data in italia!
Nikolas
Sabato 13 Luglio 2013, 13.29.18
5
Il mio preferito è si il debutto (incredibile) ma questo ha un fascino tutto suo incredibile
Mickey
Sabato 13 Luglio 2013, 12.04.10
4
Evvai anche questo recensito! Uno dei miei dischi preferiti in assoluto, secondo me è il loro meglio. Comunque veramente una coincidenza: Neonism, 666 International e Rebel Extravaganza tutti usciti nello stesso anno per scuotere le fondamenta del blackmetal. Concordo con la recensione di Nagash, non c'è un brano che non mi piaccia.
ad astra
Sabato 13 Luglio 2013, 11.44.00
3
dischi come questi vengono definiti in poche parole: coraggio, spavalderia e intolleranza. questi sono i solefald questo è l'avantgarde questo è ciò per cui mi batte dentro!.... chapeau rami
Bloody Karma
Sabato 13 Luglio 2013, 10.36.39
2
Si concordo con te...disco spiazzante e geniale, sebbene la produzione non renda al massimo alcuni passaggi. Anche io ritengo il debut di gran lunga superiore, ma non bisogna sottovalutare questo stupendo Neonism. Incomprensibile la diversa copertina della ristampa
enry
Sabato 13 Luglio 2013, 10.02.29
1
Vero, world music per estremisti e grande disco per il quale però non andrei oltre l'85/87, alcuni passaggi mi sono sempre sembrati un po' scollegati e forzati, forse per la voglia di stupire a tutti i costi. Innovazione allo stato puro e disco da avere per chi non vive con il paraocchi, anche se per me il top resta sempre il debut 'The Linear Scaffold', questo sì oltre al 90.
INFORMAZIONI
1999
Avantgarde Music
Advanced Metal
Tracklist
1. Fluorescent (The Total Orchestra)
2. Speed Increased to Scaffold
3. CK II Chanel N*6
4. Proprietors Of Red
5. A Motion Picture
6. Omnipolis
7. Backpacka Baba
8. Third Person Plural
9. 04.34 PM
10.The New Timelessness
Line Up
Cornelius (Voce, Chitarra, Basso, Liriche)
Lazare (Voce, Tastiere, Batteria)
 
RECENSIONI
74
85
87
s.v.
85
95
88
ARTICOLI
17/04/2013
Live Report
FIRE WALK WITH ME tour vol II - VREID, SOLEFALD, IN VAIN
14-15/04/2013, Colony, Travagliato(BS)/Cycle Club, Firenze
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]