Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Tony Martin
Thorns
Demo

Apocryphal
Tales of Galilea
CERCA
RICERCA RECENSIONI
PER GENERE
PER ANNO
PER FASCIA DI VOTO
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/01/22
THE FERRYMEN
One More River to Cross

21/01/22
PLANESWALKER
Tales of Magic

21/01/22
THROUGH THE NOISE
Tragedies (EP)

21/01/22
THEODOR BASTARD
Vetvi (Ristampa)

21/01/22
SPITFIRE (HEL)
Denial to Fall

21/01/22
ABYSSUS
Death Revival

21/01/22
BERIEDIR
AQVA

21/01/22
ASHES OF ARES
Emperors and Fools

21/01/22
PLANESWALKER
Tales of Magic

21/01/22
KANDIA
Quaternary

CONCERTI

20/01/22
TORMENTOR + CULT OF FIRE (ANNULLATO)
LEGEND CLUB - MILANO

26/01/22
SWALLOW THE SUN + AVATARIUM (POSTICIPATO)
LEGEND CLUB - MILANO

28/01/22
PRIMAL FEAR + BURNING WITCHES + SCARLET AURA
DRUSO - RANICA (BG)

28/01/22
DECAPITATED + BLACK TONGUE + HEART OF A COWARD + INFERI
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

02/02/22
ARCTURUS + IOTUNN
LEGEND CLUB - MILANO

05/02/22
SATANIC KOMMANDO FEST
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

06/02/22
GOJIRA + ALIEN WEAPONRY + EMPLOYED TO SERVE
ALCATRAZ - MILANO

09/02/22
SOEN
LARGO VENUE - ROMA

10/02/22
SOEN
MAGAZZINI GENERALI - MILANO

11/02/22
TARJA + TEMPERANCE + SERPENTYNE
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

Koza Noztra - Cronaca Nera pt. 1
( 1735 letture )
I buoni si sono estinti per selezione naturale..

Ladies and gentlemen, a voi la filosofia dei Koza Noztra condensata in poche, semplici, lapidarie parole. Questi ragazzi, che si sono attribuiti dei truci pseudonimi per entrare ancor meglio nella parte, si ripropongono di affrontare con la loro musica, robusta e priva di compromessi, il tema della decadenza della nostra società: sempre per usare le parole degli stessi musicisti, che costituiscono ovviamente la miglior descrizione possibile degli intenti di una band, questo progetto è la traduzione musicale di un film noir calato nel nostro Paese e impregnato della nostra cattiveria quotidiana, quella delle “cose nostre” che ci vestono ogni giorno come una seconda pelle.

Ecco dunque che l’album che oggi ci viene presentato non poteva che chiamarsi Cronaca Nera pt. 1, in attesa della seconda parte in uscita a dicembre; il lavoro si apre con una curiosa intro, frutto dell’unione di diversi brani e spezzoni, sia cinematografici che televisivi, con qualche chicca anche bizzarra: possiamo agevolmente riconoscere un estratto da Il Padrino, la sigla del TG1, una serie di sproloqui di Sgarbi, una pubblicità in stile Teleshopping, il tema portante del durissimo film Requiem for a Dream, diversi annunci di brutali omicidi, le previsioni del tempo e chi più ne ha più ne metta. Neanche un attimo per respirare ed ecco che parte la title-track, una mazzata in perfetto stile thrash fortemente influenzata dall’hardcore, specie nelle linee vocali: L’Onorevole si fa notare per una voce forse non eccezionale, ma sufficientemente maligna e potente per raggiungere il suo bersaglio. Cronaca Nera è direttamente legata alla traccia successiva, Soluzione Finale, più lenta ma carica di un bel groove grazie alla prestazione collettiva dei musicisti: il ritornello è fatto per esser cantato dal vivo e potrebbe quasi sembrare radiofonico, se non fosse che le parole usate non sono esattamente roba da Festival Bar, non so se mi spiego! Minotaurus rallenta ulteriormente, caratterizzandosi per una parte iniziale affidata solo alla sezione ritmica e al cantato quasi rap del singer; successivamente entrano in scena anche le chitarre, ma il recital dell’Onorevole continua a lungo, prima di un altro spezzone che invoglia ad esser cantato. Finora, però, mi sento di dire che questa traccia sia la meno riuscita fra quelle ascoltate. Necessità Cannibale ripropone diversi stilemi già ascoltati proprio su Minotaurus, ma complessivamente dà l’idea di essere venuta meglio; infine, questo breve disco si chiude con Nuovo Ordine Mondiale, traccia che ripropone una tematica molto cara a tanti gruppi metal, fra cui vanno nominati almeno i Megadeth e che si scaglia contro i presunti, veri dominatori di questo mondo e, in particolare, contro la disinformazione alimentata ad arte.

I Koza Noztra si rivelano dunque un gruppo con idee interessanti: forse non saranno il massimo dell’originalità, dato che di gruppi crossover thrash dalle tematiche nichiliste potrei citarvene a dozzine, ma bisogna dire che sanno quel che fanno e, cosa più importante, lo fanno abbastanza bene: il suono è pulito, la prestazione dei musicisti è di buon livello ed i brani, seppur pochi e con qualche pecca di troppo, si fanno ascoltare. Aspettiamo dunque il secondo capitolo di questo progetto, confidando che i nostri sapranno ulteriormente migliorarsi.



VOTO RECENSORE
65
VOTO LETTORI
83.33 su 3 voti [ VOTA]
Erde
Giovedì 18 Luglio 2013, 22.27.44
4
Nomi pazzeschi, calibro nove é il migliore!!!!
renny87
Martedì 16 Luglio 2013, 15.33.12
3
Assolutamente pazzeschi!!!! il miglior gruppo ITALIANO in giro!! Minotaurus è una CAPOLAVORO!!
gianmarco
Martedì 16 Luglio 2013, 8.46.26
2
grandi , ho ascoltato il loro materiale buoni
Radamanthis
Sabato 13 Luglio 2013, 19.54.18
1
Li ricordo quando si chiamavano Trans Europa Express col loro demo L'Inferno...chissà come suonano ora...cercherò di dargli un ascolto!
INFORMAZIONI
2013
Autoprodotto
Crossover
Tracklist
1. Prefazione: Propaganda (intro)
2. Cronaca Nera
3. Soluzione Finale
4. Minotaurus
5. Necessità Cannibale
6. Nuovo Ordine Mondiale
Line Up
L’Onorevole (Voce)
Recupero Crediti (Chitarra)
Il Diacono (Chitarra, Cori)
Calibro 9 (Basso)
Il Trafficante (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]