Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Erra
Erra
Demo

Strebla
Cemento
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

06/08/21
ALIRIO
All Things Must Pass

06/08/21
LINGUA IGNOTA
Sinner Get Ready

06/08/21
BLOOD RED SAINTS
Undisputed

06/08/21
NIGHT RANGER
ATBPO

06/08/21
MAYANK
Mayank

06/08/21
CRUZH
Tropical Thunder

06/08/21
CIRCUS OF ROCK
Come One, Come All

06/08/21
LONG SHADOWS DAWN
Isle of Wrath

06/08/21
FEUERSCHWANZ
Die Letzte Schlacht

06/08/21
SERJ TANKIAN
Cinematique Series: Violent Violines

CONCERTI

06/08/21
CLUTCH
CIRCOLO MAGNOLIA - MILANO

07/08/21
CLUTCH
ROCK PLANET - PINARELLA DI CERVIA

07/08/21
PAGAN FEST
ARCI LAGHI MARGONARA - GONZAGA (MN)

19/08/21
FRANTIC FEST (day 1)
TIKITAKA VILLAGE - FRANCAVILLA AL MARE

20/08/21
FRANTIC FEST (day 2)
TIKITAKA VILLAGE - FRANCAVILLA AL MARE

21/08/21
FRANTIC FEST (day 3)
TIKITAKA VILLAGE - FRANCAVILLA AL MARE

28/08/21
ROAD TO LUPPOLO (day one)
PARCO COLONIE PADANE - CREMONA

29/08/21
ROAD TO LUPPOLO (day two)
PARCO COLONIE PADANE - CREMONA

06/09/21
VAN DER GRAAF GENERATOR
POLITEAMA GENOVESE - GENOVA

09/09/21
WITHIN TEMPTATION + EVANESCENCE
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

Hybrid - Angst
( 1595 letture )
Il 2013 è stato un anno decisamente soddisfacenti per gli appassionati della scena death metal spagnola. Ad una decade di distanza dall'album di debutto, Planisphærium, sono infatti tornati sulle scene i madrileni Wormed con il loro nuovo acclamato lavoro, Exodromos. Quest'anno, però, ha visto l'uscita del secondo album di un'altra band, molto facilmente accostabile ai cinque di Madrid anche perché originalmente formata da alcuni ex-membri degli Wormed stessi: parlo degli Hybrid e del loro Angst, successore di The 8th Plague, risalente al 2008. Gli Hybrid propongono un death metal dalle atmosfere cosmiche, che ricorda da vicino il brutal apprezzato in Planisphærium ed Exodromos, differenziandosi però grazie all'implementazione di forti elementi grindcore, di una buona varietà vocale e di una ricerca atmosferica molto pronunciata.

Angst è un album complesso da ascoltare ma molto trascinante, grazie ad un'ottima tecnica compositiva che rende evidente il senso di progressione delle tracce, le quali invogliano l'ascoltatore a proseguire per sapere cosa c'è in serbo per lui minuto dopo minuto. Traspare anche la voglia di straniare l'ascoltatore con l'utilizzo di accordi fortemente dissonanti, arpeggi acustici inquietanti, vocalità a cavallo tra pulito, death metal, grind e sofferto black metal; la produzione, davvero riuscita, dona al tutto dei suoni dal sapore quasi jazz, specialmente per quel che concerne la batteria, da questo punto di vista vicina ad album come Focus dei Cynic e sorprendente per gusto e la complessità dei pattern. Non mancano poi strumenti a fiato ad arricchire l'economia di brani come Collapse to None e Cuando el Destino nos Alcance ( in quest'ultimo la band dimostra di avere le capacità compositive più che adatte alla creazione di un brano strumentale), e improvvise incursioni in altri stili musicali come la bossa nova che fa capolino qui e là in Flesh Fusion Threshold. I riff tipicamente death metal, per quanto un po' troppo somiglianti a quelli adottati dagli Wormed, sono ottimamente riusciti, brutali ed intricati: ne è esempio lampante l'ottima Enter the Void. Gli Hybrid vanno forte a qualsiasi velocità, come dimostra la conclusiva, particolarissima Doomed to Failure, praticamente doom metal nel monolitico incedere e sfociante in un lentissimo break orientaleggiante, accompagnato da lunghi, isolati accordi distorti.

La band, dunque, affina ogni sua caratteristica con questo Angst, un album piuttosto vario e ben costruito, una sorta di seconda faccia, più atmosferica e ragionata, degli Wormed. Le somiglianze tra le due band sono evidenti, eppure gli Hybrid sanno conservare la propria individualità rimanendo ben lungi dall'essere una semplice band fotocopia. Prendete il vostro tempo e perdetevi nelle atmosfere desolate e spaziali di Angst... Non ve ne pentirete.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
79.5 su 2 voti [ VOTA]
Monky
Lunedì 23 Settembre 2013, 16.56.27
2
Band che non conoscevo e che sto ascoltando con molto interesse...per me sono davvero una gran bella scoperta in ambito Tech Death! Recensione azzeccatissima!
squilitron
Martedì 30 Luglio 2013, 16.56.26
1
grandi, sconosciuti ai piu; anche il disco prima è fantastico
INFORMAZIONI
2013
Deepsend Records
Technical Death Metal
Tracklist
1. Flesh Fusion Threshold
2. Enter the Void
3. Collapse to None
4. Self-Implosion
5. Cuando el Destino nos Alcance
6. Angst-Ridden Inertia
7. Doomed to Failure
Line Up
Óscar Martín Diez-Canseco (Voce, Basso, Tastiere)
Iván Durán (Chitarre)
Antonio Sanchez (Chitarre)
Chus Maestro (Batteria, Voce addizionale)
 
RECENSIONI
69
ARTICOLI
14/10/2014
Intervista
HYBRID CIRCLE
Questioni di Fede
31/05/2011
Articolo
HYBRID CIRCLE
# 12 - CySquare Zero / Epilogo
17/05/2011
Articolo
HYBRID CIRCLE
# 11 - Mai Più Come Prima
02/05/2011
Articolo
HYBRID CIRCLE
# 10 - L'assalto
18/04/2011
Articolo
HYBRID CIRCLE
# 9 - La Fabbrica
02/04/2011
Articolo
HYBRID CIRCLE
# 8 - Il PIano Di CyberVac
18/03/2011
Articolo
HYBRID CIRCLE
# 7 - Gioco di Squadra
02/03/2011
Articolo
HYBRID CIRCLE
# 6 - Saggi, Popolo e Saggezza Popolare
16/02/2011
Articolo
HYBRID CIRCLE
# 5 - Progetto Esca
02/02/2011
Articolo
HYBRID CIRCLE
# 4 - Non Tanto Diversi Da Noi
15/01/2011
Articolo
HYBRID CIRCLE
# 3 - Il Predicatore
03/01/2011
Articolo
HYBRID CIRCLE
# 2 - Ouverture 209
15/12/2010
Articolo
HYBRID CIRCLE
# 1 - Una Buona Ragione Per Fuggire
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]