Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Neal Morse
Sola Gratia
Demo

Sun Eater
Light Devoured
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

23/10/20
JAKKO M JAKSZYK
Secrets & Lies

23/10/20
CEREMONIAL BLOODBATH
The Tides of Blood

23/10/20
ZEAL & ARDOR
Wake of a Nation

23/10/20
CELESTIAL SEASON
The Secret Teachings

23/10/20
MORK GRYNING
Hinsides Vrede

23/10/20
OVTRENOIR
Fields of Fire

23/10/20
DEHUMAN REIGN
Descending upon the Oblivious

23/10/20
DEMONICAL
World Domination

23/10/20
SEVENDUST
Blood & Stone

23/10/20
ARMORED SAINT
Punching the Sky

CONCERTI

22/10/20
STEF BURNS LEAGUE
KILL JOY - ROMA

24/10/20
NERO DI MARTE + GUESTS
CS BOCCIODROMO - VICENZA

24/10/20
OTTONE PESANTE
SECRET SHOW - GENOVA

24/10/20
VIRTUAL SYMMETRY
CINEMA PLAZA - MENDRISIO (CH)

25/10/20
DEATH THE SUNDAY FEST
CIRCOLO ARCI MU - PARMA

30/10/20
ULVEDHARR + GUESTS
DRUSO - RANICA (BG)

30/10/20
OTTONE PESANTE
INK CLUB - BERGAMO

30/10/20
HELLUCINATION + NEBULAE
TRAFFIC CLUB - ROMA

31/10/20
DEATHLESS LEGACY + DAMNATION GALLERY
CRAZY BULL CAFE' - GENOVA

31/10/20
OTTONE PESANTE
IL CASTELLO - PARMA

Exhumed - Necrocracy
( 3560 letture )
Gargarismi

Quando molti di noi erano ancora troppo piccoli, i Carcass erano già piombati nel mondo dell’estremismo auditivo; tanti ascoltatori spalancarono gli occhi e divaricarono le orecchie, manco dovessero essere sottoposti ad un intervento di timpanoplastica. Ci fu una sorta di ovazione, assolutamente meritata, durata per anni, fino al discusso Swansong. Illo tempore, altre realtà cominciavano a farsi strada, forti della direzione già indicata con chiarezza dal gruppo di Bill Steer. Una di quelle era, ed è rimasta, la band di San Jose (California), gli Exhumed.

Questi ex ragazzotti, da subito si diedero da fare per realizzare qualcosa che differisse dal death metal tipicamente americano ed inserirono elementi eterogenei, in parte derivativi, ma anche forgiati su caratterizzazioni tipicamente gore. I nostri sono andati avanti dai primi anni ’90, trascorrendo il tempo con uscite varie, tra le quali si ricordano numerose collaborazioni, EP, concerti e cinque full length, per arrivare fino all’ottimo Anatomy Is Destiny. Dal 2003 al 2011 però, la band si è presa una pausa tutt’altro che breve, la quale ne ha favorito un ritorno all’altezza del suo nome. Ora è opportuno verificare se il nuovo Necrocracy possa reggere il confronto col precedente All Guts, No Glory.

Bene, sarà che l’attesa del nuovo lavoro è stata dannatamente inferiore rispetto a quella che si era avvertita precedentemente (due anni rispetto a sei, si sentono, eccome), almeno per quel che mi riguarda, Necrocracy non mi ha fatto lo stesso effetto di All Guts, No Glory. Ciò era doveroso ammetterlo, ma chiarito questo, è altrettanto giusto sottolineare come il nuovo lavoro sia assolutamente riuscito, almeno per quel che attiene le possibili aspettative di tutti i fan della band e del genere di riferimento.
Necrocracy è una di quelle mazzate grind/death, più death che grind, intimamente connesse alle linee guida che il gruppo segna da anni. Il dato che indica nell’origine più tradizionale un sound non deve per forza sottintendere qualcosa di stantio o di ripetuto così ossessivamente da risultare ormai sorpassato. Identifica semplicemente uno stile che gli Exhumed hanno avuto da un certo momento della loro carriera, quando hanno iniziato a raffinarsi, dopo gli inizi all’insegna della putrefazione auricolare tout court e dell’assenza di compromessi. Quella raffinatezza, al di là delle tematiche sfacciatamente gore e dei suoni marci come una fossa biologica, è da ricercarsi nelle linee di chitarra che i nostri tendono sempre ad elevare come mood di riferimento. Tale stile lo si ravvede in ogni traccia, che può avere in alcuni casi un orientamento più spiccatamente death/thrash o caratterizzarsi per improvvisi blast beat tipicamente grind ma che, comunque sia, avrà sempre nelle chitarre uno dei dati distintivi.
Altro dato distintivo, ancora una volta presente, è da ritrovarsi nel dualismo vocale grugnito/scream, spesso sovrapposto, quasi a sottolineare l’aria malata che tira da quelle parti e l’eterna contrapposizione distonica di cui gli Exhumed amano fare bella mostra.

Come da tradizione, anche in tal caso, la band di San Jose regala una registrazione di tutto rispetto, anche se essere prodotti e tutelati da un’etichetta che è cresciuta coi suoni estremi, e che in quelli ha una competenza tuttora di assoluto rispetto, è una garanzia da non sottovalutare.
L’album è uscito in seguito ad un cambiamento radicale nella line up in quanto, oltre al ritorno di un ex quale Bud Burke, ora in veste di chitarrista e non più di bassista, vi è stato anche l’ingresso di Rob Babcock e del batterista Mike Hamilton, direttamente dai Deeds Of Flesh. Tale rinnovamento non ha prodotto conseguenze nel sound e di ciò non osiamo lamentarcene.

Cos’altro aggiungere? Vi sono piaciuti i due precedenti album degli Exhumed? Bene, fiondatevi su Necrocracy ad orecchie divaricate; non ve ne pentirete. Se invece i quattro californiani non vi sono interessati fino a questo punto della discografia, nemmeno il nuovo album potrà farvi cambiare idea.
Ultimo dato, per nulla trascurabile: il fatto di uscire negli stessi giorni in cui finalmente tornano i propri maestri (i Carcass), sembra quasi uno sberleffo fatalista, eppure potrebbe rappresentare un’opportunità inattesa. Magari è la volta buona che se la giocano alla pari. Forse!



VOTO RECENSORE
78
VOTO LETTORI
86.66 su 3 voti [ VOTA]
beast
Lunedì 20 Giugno 2016, 23.09.17
35
non scherziamo, questo e' buono ma surgical molto meglio. Carcass sempre maestri.
enry
Mercoledì 25 Settembre 2013, 15.29.45
34
Buonissimo disco, finalmente il 'caos' mi sembra meglio controllato e alcuni brani sono davvero notevoli, tipo A Shape..., carcassiana fino al midollo. Per una volta mi risparmio il meglio questo meglio quello, i dischi mi sono arrivati tutti e due la settimana scorsa e me li sto godendo entrambi. Un buon passo in avanti per uno che pur seguendoli non è mai stato un grandissimo fan degli Exhumed.
Undercover
Venerdì 20 Settembre 2013, 14.01.03
33
Decisamente meglio questo.
dhublù
Venerdì 20 Settembre 2013, 11.40.55
32
meglio QUESTO
EDOhard (ex tommy)
Giovedì 19 Settembre 2013, 23.03.09
31
meglio questo o surgical ?
Er Trucido
Domenica 18 Agosto 2013, 21.16.38
30
Lol, ci sarà da ridere.
Punto Omega
Domenica 18 Agosto 2013, 14.30.21
29
Mah, speriamo di no. Magari a chi toccherà l'arduo compito di scrivere la recensione (che comunque non andrà bene alla maggioranza per i motivi più diversi), prima di iniziare un capoverso, consiglio di mettere in evidenza una frase del genere: "si prega di notare che questo disco non è stato prodotto dalla Nuclear Blast". Scherzi a parte il recensore di Surgical Steel è destinato a diventare un bersaglio vivente, dato che sono quasi sicuro che il disco verrà accolto con le reazioni più disparate (da chi grida al capolavoro a chi lo apostrofa come escremento).
enry
Domenica 18 Agosto 2013, 14.14.00
28
Preparati Punto Omega, perchè sotto la rece dell'altro ci sarà da ripeterlo 453 volte che la NB non ha prodotto il disco.
Punto Omega
Domenica 18 Agosto 2013, 14.03.27
27
Infatti, non stiamo parlando di un disco rozzo, ma del disco più pulito che gli Exhumed abbiano mai fatto. Per quel che riguarda l'altro, la Nuclear non ha prodotto il disco.
brainfucker
Sabato 17 Agosto 2013, 18.31.06
26
per carità, i suoni della nuclear sono plastica pura, ma non mi sembra che questo dischi brilli per rozzezza
EDOhard (ex tommy)
Mercoledì 14 Agosto 2013, 19.53.47
25
@enry d accordo ovviamente ho fatto l esempio dei megadeth trattandosi di un disco sempliciotto...mezzo ascolto mi è bastato poi se si parla di roba più complessa a volte non bastano molti ascolti...
Bloody Karma
Mercoledì 14 Agosto 2013, 16.24.37
24
ho deciso di ridargli fiducia nonostante il disco del comeback non mi abbia entusiasmato più di tanto. Inserendomi nella vostra disquisizione sulla band, l'unica lavoro degli Exhumed che ritengo a pochi livelli dal capolavoro è Gore Metal, un vero e proprio bagno di sangue, che la band non ha più ripetuto, preferendo una evoluzione più tecnica e meno macellaia del proprio sound.
LAMBRUSCORE
Mercoledì 14 Agosto 2013, 14.43.35
23
Volevo dire Exhumed, sono rintronato...
LAMBRUSCORE
Mercoledì 14 Agosto 2013, 14.41.47
22
Anche x me gli Impaled hanno fatto di meglio degli Exumed, in certi casi, forse merito dei suoni, comunque sembrano proprio gruppi gemelli, poi questo devo ancora sentirlo x dire la mia.
MrFreddy
Mercoledì 14 Agosto 2013, 14.05.42
21
In linea con la recensione, bel disco, molto solido! Dico la mia sulla questione Exhumed/Impaled: secondo me gli Impaled qualitativamente sono eoni avanti e hanno poco da invidiare agli stessi Carcass (e dico quelli dei tempi d'oro)! Sono più discontinui come uscite, ma anche gli Exhumed si sono fermati per anni prima di AGNG
enry
Mercoledì 14 Agosto 2013, 7.19.48
20
Beh, nel suo genere sicuramente sì, alla fine pur mancando il capolavoro assoluto si parla di un buona, a tratti buonissima band. Io super collider l'ho ascoltato due volte e a causa delle orecchie 'allenate' ho capito che non mi sarebbe piaciuto neanche dopo 10 ascolti e l'ho scartato. In linea di massima però un ascolto vuol dire poco, ci sono dischi che ho rivalutato dopo anni e altri che mi hanno preso subito ma dopo 2 mesi sono finiti nel dimenticatoio, dipende molto anche dal genere, un disco Avantgarde black è impossibile valutarlo dopo un ascolto, anche con le orecchie allenate.
EDOhard (ex tommy)
Martedì 13 Agosto 2013, 19.56.50
19
cmq per rimanere in tema mi pare giusto dare risalto e parlare di una realtà come quella degli exhumed a quanto capito leggendo qua e là mai troppo pubblicizzata...secondo voi questo album rientrerà fra le migliori uscite dell anno?
EDOhard (ex tommy)
Martedì 13 Agosto 2013, 19.54.12
18
@enry pienamente d accordo con te...figurati che io nemmeno sono in grado di scaricae un disco aaah e poi non sono attrezzato...non mi importa assolutamente ascolto sul tubo e compro quello che mi piace certo che un mese prima è triste avere tutto l album disponibile che poi giocoforza molti non comprano causa ciò...poi ovviamente da un lato è anche un bene...io per esempio ho dato un mazzo ascolto a super collider sono andato al gabinetto e finita li...e poi dicono che per giudicare un disco non basta un ascolto...
enry
Martedì 13 Agosto 2013, 19.27.40
17
E va bè EDO, ormai funziona così da anni e indietro non si torna più, vale per tutti i dischi, attesi o meno. Il problema non è tanto il disco su YT prima dell'uscita (che poi non è obbligatorio ascoltarlo, io ho ascoltato solo il primo estratto), il problema semmai son quelli che comprano un disco e ne scaricano 100, ma qui si finisce pesantemente OT, quindi mi fermo e ognuno faccia quello che gli pare.
satanasso
Martedì 13 Agosto 2013, 19.15.56
16
...ovviamente so bene che il disco è... reperibile, diciamo così... il mio post precedente era semplicemente ironico....un'ascoltata veloce sul tubo l'ho data anch'io e ho immediatamente ordinato il disco, che mi sembra rispondere pienamente alle aspettative che razionalmente si possano avere... non credo abbia senso mettersi a commentare il disco dei carcass dopo un ascolto fugace, per cui rimando tutto a settembre... auspico solo che lo si giudichi senza i soliti ridicoli preconcetti che molti applicano sistematicamente: 1) disco brutto perché pubblicato da NB 2) disco brutto perché la stessa band ha fatto cose migliori in passato 3) disco brutto perché la band pestava di più in gioventù. Chiudendo l'OT, ho dato un'ascoltata anche a necrocracy e ho ordinato pure quello... bravissimi gli Exhumed, ottimi discepoli dei Maestri.
EDOhard (ex tommy)
Martedì 13 Agosto 2013, 18.58.24
15
@enry lo compro io forse quello degli exhumed che non consco la band e nemmeno mi preme approfondirne la discografia al momento...semplicemente trovo interessante ciò che ho sentito sul tubo...un pò meno nel caso dei carcass...la mia è una critica in parte al fatto di poter avere un album nelle orecchie 1 mese prima dell uscita a maggior ragione quando si tratta del disco più atteso dell anno o forse chissà del decennio...tutto qui...ho letto di chi si meravigliava di eventuali ascolti sono andato sul tubo ed ho trovato molti brani del full-lenght e ti dirò che forse avrei preferito aspettare un mese con la sottile voglia di sentirlo...niente di più...
enry
Martedì 13 Agosto 2013, 13.28.14
14
A parte che se lo comprano anche solo i fan della prima ora il disco vende già parecchio, poi magari lo comprano quelli a cui è piaciuto e dischi li ascoltano sullo stereo di casa. Poi non ho capito il discorso, perchè questo degli Exhumed chi lo compra se non i fan della band?
EDOhard (ex tommy)
Martedì 13 Agosto 2013, 11.43.56
13
@satanasso su you tube trovi i brani del nuovo carcass...oggigiorno in ogni caso è quasi impossibile che un album non salti fuori prima dell uscita...manca un mese esatto e già tutti possono ascoltarlo mi chiedo chi lo comprerà al di la dei fan della prima ora...
enry
Martedì 13 Agosto 2013, 8.27.25
12
Il punto è proprio quello, tutta una serie di buoni dischi senza però mai piazzare il capolavoro vero, il disco che fa scuola e che dopo 20 anni gira ancora nel lettore non una volta all'anno ma quasi tutte le settimane. Tra l'altro, anche se non sarà d'accordo nessuno, io continuo a ritenere Slaughtercult il loro migliore, o comunque quello che a me piace di più. Questo lo sto ascoltando in questi giorni e per dirla in numeri siamo sul 75 / 78, il solito buon disco degli Exhumed, peccato che ormai di dischi buoni ne ho la casa piena ed è arrivato il momento di fare un po' di selezione, soprattutto perchè i dischi li compro. Poi, quando lo vedrò a metà prezzo ci farò un pensierino, ma gli Exhumed non sono mai stati una mia priorità pur seguendoli da quasi 15 anni, anche Anatomy ricordo che lo comprai nel 2005 o giù di lì.
arlume
Martedì 13 Agosto 2013, 0.59.47
11
sempre BRAVI gli EXHUMED anche con questo nuovo disco! gli unici a saper ben interpretare la lezione impartita dai loro padri putativi c a r c a s s ...visto che gli IMPALED (altro buon gruppo simile) appaiono un pò troppo in fase di stand-by & discontinui a livello di uscite sul mercato.
Undercover
Lunedì 12 Agosto 2013, 17.02.55
10
Sono d'accordo con piggod quando parla di quest'album in termini positivi rispetto a quello dei Carcass che sa di carta riciclata, ma non dispiace, però gli Exhumed capolavori per il sottoscritto non ne hanno scritti, questo è l'ennesimo buon album di una carriera da ottimi, e lo sottolineo, mestieranti.
enry
Lunedì 12 Agosto 2013, 14.54.32
9
Punto Omega, allora per me va bene, dopo 20 anni era utopia aspettarsi al primo colpo un disco sul livello dei capolavori del passato, diciamo che lo considero un disco di 'rodaggio'. Poi nella vita ci sta tutto, anche che per una volta gli allievi superino i maestri.
Punto Omega
Lunedì 12 Agosto 2013, 13.53.56
8
@enry: guarda, l'altro disco non è malvagio, anzi è più che discreto, ma non è assolutamente paragonabile ai lavori passati. Necrocracy, a mio modesto avviso, è decisamente superiore.
Andy \\\'71
Lunedì 12 Agosto 2013, 9.31.01
7
Grandi!Band in splendida forma e ci regala un ottimo disco,80!
enry
Lunedì 12 Agosto 2013, 7.30.54
6
Io allora sono l'unico che non l'ha volutamente ancora ascoltato, ho ascoltato questo invece, il solito disco degli Exhumed. Non brutto ma neanche chissà cosa, con gli acquisti sono fermo ad Anatomy e lì rimango. Poi, quando andrà sui 7-8 euro magari lo piglio. Sui Carcass invece possono venire anche in 100 a dirmi che è un brutto disco ( da quello che leggo in giro si capisce poco, si va dal buon disco a l'appena sufficiente) ma lo prenderò subito. Manie da monicker? No, assolutamente mai avute, ma tutte le regole hanno delle eccezioni, i Carcass sono l'eccezione e se poi questo disco sarà migliore lo dirò senza problemi, ma preferisco ascoltarlo con le mie orecchie a metà settembre.
Er Trucido
Lunedì 12 Agosto 2013, 1.22.44
5
Infatti esce a settembre, ma ormai l'hanno già sentito tutti...
satanasso
Lunedì 12 Agosto 2013, 1.15.59
4
...grandi gli Exhumed, ma mi dite dove avete comprato il nuovo dei Carcass? mi pareva uscisse a settembre...
Flv
Domenica 11 Agosto 2013, 21.34.57
3
le budella degli Exhumed contro la plastica dei Carcass
EDOhard (ex tommy)
Domenica 11 Agosto 2013, 17.07.09
2
@punto omega con il tuo post mi hai spinto ad ascoltare il disco (non sono un conoscitore della band ne dello specifico sottogenere)...non posso che condividere il tuo velato riferimento ad un altro disco che uscirà a breve anche se io non l ho ancora ascoltato...questo album mi sta colpendo dal punto di vista chitarristico aspetto quest ultimo che da respiro alle tracce sopratutto negli assoli e permette anche a chi come me non è avvezzo a suoni marcissimi a non annegare nel marasma generale...ottimi pezzi oserei dire di classe nel suo genere...
Punto Omega
Domenica 11 Agosto 2013, 0.06.43
1
Boh, io dico che si tratta di un passo in avanti rispetto a All guts e ad Anatomy is Destiny, tanto che lo reputo il loro miglior album (so di sbilanciarmi, ma nonostante lo stia ascoltando da poco, ne sono convinto) e, a dirla tutta, fa mangiare la polvere ad un disco molto più atteso. Fra non molto, saranno in tanti a passare da queste parti...
INFORMAZIONI
2013
Relapse Records
Death / Grind
Tracklist
1. Coins Upon The Eyes
2. The Shape Of Deaths To Come
3. Necrocracy
4. Dysmorphic
5. Sickened
6. (So Passes) The Glory Of Death
7. Ravening
8. Carrion Call
9. The Rotting
Line Up
Matt Harvey (Voce, Chitarra)
Bud Burke (Chitarra)
Rob Babcock (Basso, Voce)
Mike Hamilton (Batteria)
 
RECENSIONI
78
80
85
ARTICOLI
15/03/2014
Live Report
TOXIC HOLOCAUST + EXHUMED
Locomotiv, Bologna, 10/03/2014
29/10/2011
Live Report
EXHUMED + CEPHALIC CARNAGE + BEYOND MURDER + HELLVATE
Traffic Club, Roma, 19/10/2011
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]