Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

13/07/20
AGONY FACE
IV Time Totems

14/07/20
INISANS/SEPULCHRAL FROST
Death Fire Darkness

15/07/20
EISENKULT
...gedenken wir der Finsternis

15/07/20
THE FUNERAL ORCHESTRA
Negative Evocation Rites

16/07/20
NOCTEM AETERNUS
Landscape of Discord

17/07/20
KANSAS
The Absence of Presence (Nuova data)

17/07/20
THYRANT
Katabasis

17/07/20
WORSHIP
Tunnels

17/07/20
SERENE DARK
Enantiodromia

17/07/20
ZOMBI
2020

CONCERTI

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

Dark Illusion - Beyond The Shadows
( 2393 letture )
Probabilmente pochi conosceranno il nome dei Dark Illusion, ma non pensate siano dei neofiti della scena metal internazionale...la band inizia a suonare nel lontano 1982(!) come heavy rock band, e per tre anni suona live a Stoccolma e dintorni, prima di sciogliersi nel 1985 (non prima di aver composto due demo, dai quali sono tratti i brani Night Knight, Child Of The Night e Warrior); Tomas Hultqvist continua a comporre brani heavy e melodici, prima di decidere di riformare, a ben 18 anni di distanza, la band, componendo un EP di 4 brani. Il successo dell'EP spinge i riformati Dark Illusion a preparare quello che poi diventerà il loro primo album ufficiale, ovvero Beyond The Shadows, composto sia da vari brani vecchi, che da brani nuovi. Ovviamente (e coerentemente con le proprie radici) il sound non è minimamente cambiato in vent'anni, e continua sulla falsariga dei primi tre brani, ovvero un heavy/(proto)power metal saldamente ancorato agli anni '80, e a band come Iron Maiden, Judas Priest, Accept, il cui impatto sonoro viene però stemperato dalla voce, potente e melodica, di Vikstorm (che fu anche il cantante dei connazionali Candlemass su Chapter VI), e dalle melodie che ci fanno capire quali siano le origini del power metal (tanto per farvi capire, a mio parere gli Hammerfall pagano sicuramente un tributo al sound del quale i Dark Illusion sono esponenti); brani pimpanti, con ottimi assoli, alcuni molto veloci (quasi speed, direi), altri piu' mid-tempo, molto sinceri (se non altro perchè i DI hanno vissuto di persona la nascita di queste sonorità, e quindi sanno perfettamente di cosa stanno parlando) e sentiti...forse, nel 2006, il sound dei Dark Illusion risulta un po' ingenuo (come potrete immaginare dalla copertina, le tematiche sono orientate sul dark-fantasy, ovvero i tipici cliché del power metal contemporaneo) e forse alcuni brani hanno meno mordente di altri, ma non si può accusare la band svedese di seguire il trend del momento, perché loro, dopotutto, hanno più di venti anni di esperienza; e poi, le chiare influenze hard rock (presenti soprattutto nella seconda meta' del disco, mentre la prima è decisamente più "heavy metal oriented") e hard rock melodico (vi dice niente il nome Europe? Ecco, la più pubblicizzata band di hard rock melodico degli anni '80 [ebbene sì, anche io ho adorato il tormentone The Final Countdown quando usci' quasi 20 anni fa!] ha sicuramente lasciato delle impronte ben visibili nel sound piu' melodico di brani come Weeper Deeper, Tragedy e soprattutto in Runaway On The Loose, che mi ha fatto venire in mente la mitica Danger On The Track (sempre degli Europe per chi non lo sapesse).
Per i nostalgici degli anni '80 e per i cultori del power metal e dell'hard rock, questo disco, pur con alcune piccole cadute di tono, rappresenta sicuramente un buon ascolto...



VOTO RECENSORE
70
VOTO LETTORI
28.15 su 26 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2005
Battlefield Records
Heavy
Tracklist
1. Night Knight
2. Child Of The Night
3. Warrior
4. Power Of The Evil
5. Reaper Of Souls
6. Into The Depths I Stare
7. Secret Journey
8. Weeper Deeper
9. Tragedy
10. Leave No Traces
11. Sensational Walk
12. Runaway On The Loose
13. Break The Chains
14. Warlord Of The Night
Line Up
Thomas Vikstrom - vocals
Tomas Hultqvist - guitar
Pontus Egberg - bass (basso nei brani 3, 4 e 13 : Ola Jansson)
Jonas Ostman - drums
Niklas Tengblad - acoustic guitar
Fredrik Folkare - keyboards (guest musician)

www.darkillusion.se
 
RECENSIONI
70
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]