Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Phil Campbell
Old Lions Still Roar
Demo

Pinewalker
Migration
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/11/19
THE WHO
Who

22/11/19
MAGIC KINGDOM
MetAlmighty

22/11/19
LINDEMANN
F & M

22/11/19
BLOOD INCANTATION
Hidden HIstory of the Human Race

22/11/19
LORD MANTIS
Universal Death Church

22/11/19
AVATARIUM
The Fire I Long For

22/11/19
BLOOD EAGLE
To Ride In Blood & Bathe In Greed - Part III

22/11/19
BLOOD INCANTATION
Hidden History Of The Human Race

22/11/19
CRYSTAL VIPER
Tales of Fire and Ice

22/11/19
SKYBLOOD
Skyblood

CONCERTI

22/11/19
EARTH + GUEST
BLOOM - MEZZAGO (MB)

22/11/19
SKID ROW + HOLLOWSTAR + RED RIOT
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

22/11/19
HEIDEVOLK + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

22/11/19
STRANA OFFICINA + COLONNELLI
THE CAGE THEATRE - LIVORNO

22/11/19
HADDAH + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

22/11/19
SAKEM + GUESTS
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

22/11/19
THE END AT THE BEGINNING + GUESTS
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

23/11/19
EARTH
TPO - BOLOGNA

23/11/19
HELLUCINATION + JUMPSCARE
PHOENIX FEST - FORMIA (LT)

23/11/19
HEIDEVOLK + GUESTS
REVOLVER - SAN DONÀ DI PIAVE (VE)

Abyssous - ...Smouldering
( 737 letture )
Dalla Germania con furore, tornano gli Abyssous, con il primo full length targato Iron Bonehead, …Smouldering, ri-registrazione della loro prima demo con tecniche all’avanguardia e l’aggiunta di nuove tracce. Il trio tedesco suona un death metal abbastanza tipico, dalle sonorità old molto pungenti, diverse dalla scena cilena che ho già recensito. L’influenza del loro paese, tosta e cinica, si sente e coinvolge molto di più dei loro simili sudamericani, personalmente troppo piatti e incentrati nel comporre un solo tipo di canzone, veloce dall’inizio alla fine, senza mai spezzare. Gli Abyssous invece variano molto il songwriting e nonostante sia roba più o meno sentita in gruppi grandi od underground, la loro musica risulta più che piacevole.

L’album parte in maniera molto coinvolgente con una breve intro e le carismatiche Abominations e Burial Sea, potenti, vivaci, con molti passaggi che fanno ricordare i primi Asphyx, Pestilence e reminescenze di Obituary. Il tutto è coadiuvato da una presenza black non indifferente che impreziosisce le canzoni, rendendole ancora più distruttive, e da una produzione degna dello stile, cruda e non perfetta (come vuole la tradizione, d’altronde).
Invocation e Black Pyramid sono più moderne, più adatte ai tempi correnti, con break down e riff atipici del death di vecchia scuola. Unire il vecchio al nuovo è la cosa migliore che ci si possa aspettare da una band che intende omaggiare gli anni d’oro, la tradizione, senza dimenticare di vivere nel 2013.
The Inverter si presenta all’ascoltatore con atmosfere oscure tipiche del black metal ed un ritmo incalzante che tiene alta l’attenzione, anche se si deve ammettere che i suoi accordi ricordano ben altre canzoni di altri gruppi (ma come direbbero alcuni di voi, "le note sono quelle"). Exanimation Rite è potente e incisiva come le altre tracce, mentre la finale Abscondence è un outro di poco più di un minuto che chiude con un alone di mistero un album abbastanza interessante.

Certo, …Smouldering non spicca in quanto ad originalità, omaggia più che altro un tempo perduto che molte band vogliono rivivere. Quantomeno gli Abyssous non si limitano a scopiazzare a più non posso i mostri sacri del genere, e nonostante il continuo senso di deja-vu la loro musica ha qualcosa di personale (che è diverso da originale).
Buona la prima, chissà la seconda.



VOTO RECENSORE
70
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2013
Iron Bonehead Productions
Death
Tracklist
1. Entering the Cave
2. Abominations
3. Burial Sea
4. Invocation
5. Black Pyramid
6. Profaning Intrusion of...
7. The Inverter
8. Exanimation Rite
9. Abscondence
Line Up
Deathtrader (Voce, basso)
Jonty Lava (Chitarra)
Assassor (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]