Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Psychotic Waltz
The God-Shaped Void
Demo

Ira Green
7
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/02/20
DIESPNEA
Pneuma

28/02/20
AUDREY HORNE
Waiting For The Night

28/02/20
FLUISTERAARS
Bloem

28/02/20
GAME ZERO
W.A.R. - We Are Right

28/02/20
OUTLAWS
Dixie Highway

28/02/20
BLOOD AND SUN
Love & Ashes

28/02/20
ABHOMINE
Proselyte Parasite Plague

28/02/20
THE NIGHT FLIGHT ORCHESTRA
Aeromantic

28/02/20
INFIRMUM
Walls of Sorrow

28/02/20
SHAKRA
Mad World

CONCERTI

24/02/20
CROSSFAITH
LEGEND CLUB - MILANO

25/02/20
TESTAMENT + EXODUS + DEATH ANGEL
LIVE MUSIC CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

25/02/20
LORDI + TARCHON FIST + FLESH ROXON
ORION - ROMA

26/02/20
LORDI + TARCHON FIST + FLESH ROXON
VIPER THEATRE - FIRENZE

28/02/20
EXTREMA + BULLET-PROOF + LOGICAL TERROR
ARCI TOM - MANTOVA

28/02/20
AIRBORN + EVILIZERS
MADHOUSE PUB - MORNAGO (VA)

29/02/20
ALCEST + BIRDS IN ROW + KÆLAN MIKLA
CAMPUS INDUSTRY MUSIC - PARMA

29/02/20
RIVERSIDE
LEGEND CLUB - MILANO

29/02/20
MELLOWTOY + DEVOTION
HT FACTORY - SEREGNO (MB)

29/02/20
GLI ATROCI
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

Road - Road
( 603 letture )
Una meteora. Non si potrebbe trovare un termine più calzante per definire i Road. Nati e morti nel corso del 1972, sono comunque riusciti a lasciare qualcosa di sé durante la loro breve vita, il loro primo e unico album omonimo: per sfruttare al meglio il prestigio di poter annoverare nella propria formazione l'ex bassista di Jimi Hendrix, sulla copertina viene sottolineata tramite una nota la presenza di Noel Redding.
La leggenda narra che l'idea di formare il gruppo sia nata a casa di Frank Zappa...sarà vero? Chissà, in fondo possiamo immaginarci un po' di tutto ascoltando le note che fuoriescono dai solchi di questo disco dal sound datato ma piuttosto affascinante.

Per quanto riguarda il lato musicale le tracce sono prettamente di stampo hard rock con sconfinamenti nella psichedelia senza tralasciare nemmeno stili più sobri, come dimostra l'uso della chitarra acustica in I'm Going Down to the Country; va comunque detto che la band ha una vera e propria predilezione per le distorsioni, cosa molto evidente nella cadenzata Mushroom Man, la quale si distingue per un basso e una chitarra molto fuzz.
L'ascolto scorre in maniera abbastanza fluida e lineare, Spaceship Earth è caratterizzata dal lavoro davvero interessante di Rod Richards alla sei corde, il quale si prodiga in quello che risulta essere un lunghissimo assolo che va a costituire la struttura portante del brano stesso, sicuramente la cosa migliore del chitarrista in questo disco; un altro momento da evidenziare è il riff di My Friends, nel bel mezzo della quale spunta l'articolato drum-solo della durata di circa un minuto e mezzo ad opera di Leslie Sampson: per certi versi questa canzone è la Moby Dick dei Road e rappresenta uno degli highlights dell'album.
A chiudere Road, infine, troviamo la title-track la quale -stranissimo a dirsi- ha un incipit a tinte doom di chiara matrice sabbathiana, salvo poi evolversi in un più canonico hard rock ricco di svisi chitarristici e wah-wah; nella seconda parte della canzone Noel può mettersi in mostra jammando con Sampson in un buon finale in crescendo che termina poi in fade-out.

Si potrebbe riassumere il tutto dicendo che Road è un disco adatto a chi ama le tipiche sonorità 70s, il lavoro di Richards alla sei corde è sicuramente apprezzabile seppur non proprio originalissimo, e ancor più potrà risultare interessante per coloro i quali sono curiosi di contemplare il più possibile il pianeta Hendrix e ogni eventuale "satellite" che più o meno direttamente gli gira intorno; sicuramente non si tratta di un capolavoro in senso stretto, ma in ogni caso non mancano alcuni episodi degni di nota.



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
The Nightcomer
Mercoledì 18 Dicembre 2013, 11.59.33
1
Non si tratta di un titolo tra quelli che ho più ascoltato, però lo ricordo come un buon disco, che sarà il caso di riesumare dallo scaffale (ormai più polveroso di un tempo, sigh!).
INFORMAZIONI
1972
Natural Resources
Hard Rock
Tracklist
1. I'm Trying
2. I'm Going Down to the Country
3. Mushroom Man
4. Man Dressed in Red
5. Spaceship Earth
6. My Friends
7. Road
Line Up
Rod Richards (Chitarra, Voce su tracce 1, 5 e 7)
Noel Redding (Basso, Voce su tracce 2,4 e 6)
Leslie Sampson (Batteria, Percussioni, Voce su traccia 3)
 
RECENSIONI
ARTICOLI
25/04/2018
Live Report
THE ROAD TO DISSONANCE FESTIVAL 2018 - ACT II
21/04/2018 - Circolo Svolta, Rozzano (MI)
11/05/2016
Live Report
MANILLA ROAD + IRONSWORD + ROSAE CRUCIS + GUESTS
Fire and Steel Festival, Circolo Colony (BS), 07/05/2016
26/03/2016
Live Report
GILBY CLARKE + ROADLESS
Officine Sonore, Vercelli - 20/03/2016
13/01/2016
Live Report
TRUEMETAL.IT ON THE ROAD
CORAM LETHE + ENDLESS PAIN + BLACK PROPAGANDA + GRIND ZERO, Exenzia-Rock Club, Prato (PO), 08/01/2016
31/03/2015
Live Report
THE ROAD TO DISSONANCE TOUR, ACT 1: THE ALGORITHM + GOT NO EGO + CODENAME: DELIRIOUS
Rock'n'Roll Club, Rho (MI), 26/03/2015
04/06/2014
Intervista
MANILLA ROAD
Keep on Striving for the Golden Ring
08/01/2014
Articolo
WE ARE THE ROADCREW
#0 - Over-Tour: gli Overtures al Brazitalian Metal Tour
11/12/2012
Live Report
OPHIS + GRAND SUPREME BLOOD COURT + DESASTER + ROADKILL XIII + SLAUGHTER COMMAND
Ohrakel, Ingolstadt (Monaco di Baviera, Germania), 01/12/2012
06/10/2009
Live Report
TMF ON THE ROAD: FINNTROLL + FOLKSTONE
Morte, Folklore e Metallo!
31/07/2008
Live Report
KISS + CINDER ROAD
Datchforum, Assago (MI), 24/06/2008
13/05/08
Live Report
KISS + CINDER ROAD
Arena, Verona, 13/05/2008
06/09/2005
Articolo
ROADRUNNER
Festeggiando 25 anni
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]