Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Iamthemorning
The Bell
Demo

Break Me Down
The Pond
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/10/19
PLATEAU SIGMA
Symbols - The Sleeping Harmony of the World Below

25/10/19
CLOAK
The Burning Dawn

25/10/19
VISION DIVINE
When All Heroes Are Dead

25/10/19
LEPROUS
Pitfalls

25/10/19
RINGS OF SATURN
Gidim

25/10/19
NOVERIA
Aequilibrium

25/10/19
MELTDOWN (NOR)
Deadringer

25/10/19
DAWN RAY`D
Behold Sedition Plainsong

25/10/19
EDELLOM
Sirens

25/10/19
STEVE HACKETT
Genesis Revisited Band & Orchestra: Live at the Royal Festival Hal

CONCERTI

25/10/19
MACHINE HEAD
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

25/10/19
INTER ARMA
LIGERA - MILANO

25/10/19
ARBORES AUTUMNALES FESTIVAL
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

25/10/19
FOLKSTONE
VIPER THEATRE - FIRENZE

25/10/19
HELLRETIC + BRVMAK
500CAFFE' - PIEDIMONTE S. GERMANO (FR)

26/10/19
DESTROYER 666 + ABIGAIL + DEAD CONGREGATION + GUESTS
MU CLUB - PARMA

26/10/19
MACHINE HEAD
HALL - PADOVA

26/10/19
INTER ARMA
FREAKOUT - BOLOGNA

26/10/19
SOUL SELLER + GUESTS
DEDOLOR MUSIC HEADQUARTER - ROVELLASCA (CO)

26/10/19
CRISALIDE + INNERLOAD + PERPETUAL FATE
KRACH CLUB - MONASTIER (TV)

Thrashless - Awaiting Rebirth
( 781 letture )
Non sempre è necessario possedere una tecnica da virtuosi o comporre canzoni intricate per generare piacere ed energia. I Thrashless lo sanno bene e col loro moniker spigoloso - indicativo del genere suonato - rilasciano il loro esordio autoprodotto, Awaiting Rebirth (2012), a due anni dalla fondazione, con sede in un Paese non certo gonfio di tradizione metallica come l’Estonia.

Il terzetto di Tallin ostenta come da copione un thrash grezzo, velocissimo e furibondo, talvolta quasi al limite del black, caratterizzato da una totale semplicità strutturale e da riff basilari ma brutali. Soprattutto in avvio sovvengono somiglianze palesi con le primissime incisioni della Triade tedesca, evidenti nei rapidissimi martellamenti batteristici o nei riff ripetuti fino allo spasimo, negli assoli caotici o nel vocione sguaiato e privo di inflessioni melodiche che accompagna tanta furia scriteriata, esplosa con rabbia immonda e zero orpelli fin dalla tripletta di brani iniziali (Misantrophic Death Dealer, Beyond All Evil, Merciless Death). Successivamente, però, emerge anche qualche citazione al materiale più remoto dei Sepultura, forse più che altro per il suono vocale adottato da Herman Sommer (Sanity Deprived). La registrazione in sé è più che valida, contraddistinta da suoni corposi e atmosfere pesanti, con l’adrenalina che sgorga copiosa ed innescata ad hoc da stacchi e ripartenze fulminee, ma, tutto sommato, di mestiere. Il disco esprime una gran foga e resta tesissimo durante tutti i suoi trentaquattro minuti di durata, nonostante non goda certo di varietà od originalità; è un prodotto gradevole e fa scapocciare parecchio, ma presenta anche tutti i limiti del caso, dovuti principalmente alla marcata essenzialità del repertorio tecnico-compositivo.

Forse soltanto qualche passaggio cadenzato, inserito volutamente per spezzare l’incedere costantemente up-time, risulta eccessivamente pesante e opprimente (Bulletbelt Thrash, Awaiting Rebirth), ma viene prontamente seppellito da ripartenze frontali che gettano ulteriore alcol sul fuoco. Episodi veementi, ma assolutamente lineari e prevedibili, come Mirrored Reality dimostrano che serve poco, a volte, per fomentare il delirio: un binomio di vocals e riff aggresssivi, tanto feeling e la capacità di picchiare duro sugli strumenti senza apparire scontati o ripetitivi.



VOTO RECENSORE
66
VOTO LETTORI
80 su 1 voti [ VOTA]
Homer
Lunedì 17 Agosto 2015, 19.30.07
1
Grande band. Li ho appena conosciuti ma spaccano un sacco
INFORMAZIONI
2012
Autoprodotto
Thrash
Tracklist
1. Misantrophic Death Dealer
2. Beyond All Evil
3. Merciless Death
4. Watch It Burn
5. Sanity Deprived
6. Bulletbelt Thrash
7. Mirrored Reality
8. Reborn in Hell
9. Above All
10. Awaiting Rebirth
Line Up
Herman Sommer (Voce, Chitarra)
Silver Vrait (Basso)
Henry Hinno (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]