Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Helloween
United Alive in Madrid
Demo

Freakings
Rise of Violence
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

17/10/19
MAESKYYRN
Interlude

17/10/19
SHRINE OF INSANABILIS
Vast Vortex Litanies

17/10/19
BREAK ME DOWN
The Pond

17/10/19
SHRINE OF INSANABILIS
Vast Vortex Litanies

18/10/19
SECRET CHAPTER
Chapter One

18/10/19
INFECTED RAIN
Endorphin

18/10/19
PSYCHOPUNCH
Greetings from Suckerville

18/10/19
DEEZ NUTS
You Got Me Fucked Up

18/10/19
HOLY SERPENT
Endless

18/10/19
UNAUSSPRECHLICHEN KULTEN
Teufelsbücher

CONCERTI

16/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
Magazzini Generali - Milano

16/10/19
SLEEP
TPO - BOLOGNA

16/10/19
A PALE HORSE NAMED DEATH
LEGEND CLUB - MILANO

17/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
Teatro della Concordia - Torino

17/10/19
THUNDERMOTHER
LEGEND CLUB - MILANO

18/10/19
BLACK FLAG - ANNULLATO
ORION - ROMA

18/10/19
PINO SCOTTO
STAMMITCH TAVERN - CHIETI

18/10/19
TIDES FROM NEBULA + GUESTS
HT FACTORY - SEREGNO (MB)

18/10/19
STAGE OF REALITY + NEW DISORDER + WHITE THUNDER
TRAFFIC LIVE - ROMA

18/10/19
SHORES OF NULL + SEDNA
BIKE BAR CINETICO - CERVIA (RA)

Ancillotti - Down This Road Together
( 1750 letture )
L’iconico singer della Strana Officina, il corpulento Bud Ancillotti, non è un tipo a cui piace stare con le mani in mano. Ecco dunque che, dopo la band madre ed i suoi Bud Tribe, porta in scena anche gli Ancillotti, una sorta di band di famiglia dato che il basso è retto dal fratello Sandro e alla batteria siede il figlio Brian. Il chitarrista Luciano Toscani completa i ranghi e l’EP Down This Road Together sigla l’esordio assoluto per il quartetto, che si autoproduce.

La band segue, com’è ovvio, la scia della Strana Officina, sciorinando quadrati riff metal e declamando toni epici nelle inconfondibili vocals di Bud. I quattro pezzi proposti offrono una discreta varietà: due corpulenti mid-time, una efficace fast song ed una semi-ballata in chiusura permettono di sondare le abilità dei ragazzi in diversi ambiti, anche se a conti fatti soltanto due degli episodi in tracklist risulteranno davvero convincenti e capaci di imprimersi nella mente. Stiamo parlando dell’opener Legacy of Rock, un pezzo possente e dal refrain coinvolgente, e di Warrior, la canzone più rapida e aggressiva del lotto, una zampata tellurica sulla falsariga di Metal Brigade, tanto per intenderci. Non sono memorabili, invece, la melodica Living For..., priva di nerbo significativo, e Sunrise, toccante, ma non troppo. Se il buon Bud ed i suoi soci stanno lavorando su un disco fatto e finito, dovrebbero a nostro giudizio focalizzarsi proprio sulla dinamica dei due episodi elogiati sopra, piacevoli nel guitar-work e dotati di chorus accattivanti. Di per sé la musica degli Ancillotti -essendo fortemente debitrice di quella della Strana- non manifesta pretese esose, se non quella di farci scapocciare un po’; missione che, per l’appunto, a questo EP riesce per metà.

Da elogiare sono alcuni validi riff, buoni e compatti, oltre a qualche discreto spunto rintracciabile nelle sezioni soliste; più canonico e di mestiere il drumming, mentre la voce di Bud è sempre una garanzia, anche se meriterebbe di essere canalizzata in ritornelli migliori. Le strutture sono lineari e le canzoni rivelano immediatamente la loro forma e la loro sostanza, senza troppi orpelli: naturale che sia così, come è sempre stato per la musica delle band in cui ha militato Bud. È inutile scomodare sacrileghi paragoni con la magia della Strana Officina, ma quantomeno è lecito aspettarsi un debutto ufficiale più sfizioso e coinvolgente di questo Down This Road Together.



VOTO RECENSORE
62
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2012
Autoprodotto
Heavy
Tracklist
1. Legacy of Rock
2. Living For...
3. Warrior
4. Sunrise
Line Up
Daniele “Bud” Ancillotti (Voce)
Luciano Toscani (Chitarra)
Sandro Ancillotti (Basso)
Brian Ancillotti (Batteria)
 
RECENSIONI
68
62
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]