Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Ghost
Prequelle
Demo

SpellBlast
Of Gold and Guns
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/06/18
HAENESY
Katrusza

22/06/18
KHEMMIS
Desolation

22/06/18
WOLFEN RELOADED
Chaiging Time

22/06/18
HAKEN
L-1VE

22/06/18
IMPENDING ROOM
The Sin And Doom Vol. II

22/06/18
ART OF DECEPTION
Path of Trees

22/06/18
MARTYR LUCIFER
Gazing at the Flocks

22/06/18
ARSTIDIR
Nivalis

22/06/18
THE HERETIC ORDER
Evil Rising

22/06/18
THE SEA WITHIN
The Sea Within

CONCERTI

18/06/18
MESHUGGAH + DESTRAGE
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

18/06/18
CONVERGE + CORROSION OF CONFORMITY
ORION - ROMA

19/06/18
MARILYN MANSON + GUEST TBA
IPPODROMO SAN SIRO - MILANO

19/06/18
MESHUGGAH + DESTRAGE
ORION - ROMA

19/06/18
UNDEROATH + CROSSFAITH
ZONA ROVERI - BOLOGNA

20/06/18
MESHUGGAH + DESTRAGE
ESTRAGON - BOLOGNA

20/06/18
UNDEROATH + CROSSFAITH
MAGAZZINI GENERALI - MILANO

21/06/18
ANAL VOMIT + FINGERNAILS + ASPHALTATOR
TRAFFIC CLUB - ROMA

22/06/18
PEARL JAM
I-DAYS FESTIVAL - RHO (MI)

22/06/18
ANAL VOMIT + LECTERN + GUEST
CIRCUS - SCANDICCI (FI)

Cult Of Luna - Vertikal II
( 2724 letture )
Vertikal II è un EP composto da tre pezzi inediti più un remix, che va a ultimare il concetto di questa fatica dei Cult Of Luna. La prima domanda che viene spontanea è: perché realizzare un full length ed un EP? Non sarebbe stato meglio raccogliere tutto in un’unica opera, magari in un disco doppio? Sarebbe anche stata una scelta più coerente e non avrebbe dato la sensazione di essere stata concepita per fini commerciali. Detto questo, Oro, Light Chaser e Shun The Mask sono tre pezzi che possono essere considerati tutt’altro che un becero spin off.

Il disco inizia con Oro, che è un pezzo criptico ed ermetico: suscita notevoli sensazioni stranianti essendo zeppo di effetti e di echi; raggiunge il suo picco massimo d’intensità verso la fine, in cui tutta l’energia catalizzata nei primi minuti si sprigiona in un caleidoscopio di distorsioni e dissonanze. Il genere proposto non si discosta ovviamente di una virgola rispetto a quello della prima parte dell’opera; sinceramente non se ne sentiva il bisogno e va bene così. Le cose si fanno serie, serissime con la successiva Light Chaser, che è una vera e propria canzone in grado di giustificare l’acquisto del tutto. È sorretto da un riff ipnotico al parossismo, da un incedere martellante con base elettronica e voce in scream. Riesce a drogare l’ascoltatore senza possibilità di salvezza e si tende a schiacciare il tasto rewind più o meno una cinquantina di volte prima di voler proseguire. Provare per credere!
Shun The Mask è l’ultimo dei tre pezzi inediti e si rivela anch’esso molto bello. Teniamo presente che questo è sì un EP, ma si sfiorano i quasi quaranta minuti di musica; carne al fuoco ce n’è quindi. La traccia supera allegramente i dodici minuti e lo fa egregiamente in un susseguirsi di umori e sprazzi progressivi di buonissima fattura. È un’ulteriore conferma del fatto che Vertikal II non sia affatto un prodotto da sottovalutare, anzi, da prendere seriamente in considerazione nel caso in cui si sia amata la prima parte. Chiude il piccolo lotto un remix di Vicarious Redemption ad opera di Justin K Broadrick; non entriamo nel merito e lasciamo trarre le conclusioni all’ascoltatore, i remix piacciono o non piacciono, non ci sono mezze misure. Per alcuni potrebbero essere un orpello inutile e per altri no, scegliamo quindi di essere neutrali.

Non resta ora che confermare in pieno l’ottimo giudizio già espresso sulla prima parte; se tenessimo in considerazione l’opera nella sua totalità il giudizio si rafforzerebbe ancora: parliamo di musica estrema innovativa e di qualità, di cui abbiamo sempre bisogno.



VOTO RECENSORE
82
VOTO LETTORI
66.83 su 6 voti [ VOTA]
patrik
Sabato 21 Dicembre 2013, 1.49.53
9
boh peccato che dal vivo non mi abbiano colpiti come nei dischi incisi ora ed in passato , son perplesso
GioMasteR
Giovedì 21 Novembre 2013, 20.07.13
8
Un degno proseguimento di Vertikal. Non vedo l'ora di poterli vedere dal vivo di nuovo.
VomitSelf
Martedì 19 Novembre 2013, 15.28.03
7
Loro immensi. Ma questo non l'ho ascoltato ancora
Metal3K
Lunedì 18 Novembre 2013, 12.15.02
6
@Ocio: errore mio, grazie per la segnalazione
Ocio
Domenica 17 Novembre 2013, 22.47.22
5
Gianluca, hai invertito line up e setlist
Ubik
Domenica 17 Novembre 2013, 17.48.16
4
Adoro il remix di Broadrick, devo ancora ascoltare il resto dell'ep.
devaster
Domenica 17 Novembre 2013, 3.09.54
3
Bellissima recensione, complimenti.
Red Rainbow
Domenica 17 Novembre 2013, 1.18.03
2
Concordo con Arrraya per il giudizio sulla band e sulla loro intera discografia, eppure..... eppure qui non mi è scattata la scintilla, niente da fare, sono due mesi che provo ad avvicinarmi anche con approcci diversi a questo Vertikal II (compreso tentare di spogliarmi della venerazione per il primo capitolo) ma proprio non sono riuscito a liberarmi della sensazione di materiale "avanzato o scartato" in sede di creazione del capolavoro. Detto che Oro scivola via senza emozionare, che Light Chaser non decolla mai (va bene il riff ipnotico e martellante ma, cavolo, almeno un finale col marchio di fabbrica, alla "Following Betulas" per intenderci, ce lo saremmo meritati...), che il remix di Vicarious è a mio parere semplicemente "sbagliato", rimangono solo alcune aperture di Shun the Mask, decisamente troppo poco per riconoscere il loro abituale tocco di genio... Bè, c'è di buono che dopo ogni ascolto torno a rifugiarmi in un tempio sicuro, faccio partire The One e I:The Weapon e si riaprono le porte del paradiso
Arrraya
Sabato 16 Novembre 2013, 21.04.57
1
Una delle band migliori degli anni 2000 sicuramente.
INFORMAZIONI
2013
Indie Recordings
Post Metal
Tracklist
1. Oro
2. Light Chaser
3. Shun The Mask
4. Vicarious Redempion (remix)
Line Up
Fredrik Kihlberg (Voce, Chitarra)
Johannes Persson (Voce, Chitarra)
Magnus Lindberg (Chitarra, Percussioni)
Erik Olofsson (Chitarra)
Andreas Johansson (Basso)
Anders Teglund (Synth, Tromba)
Thomas Hedlund (Batteria, Percussioni)
 
RECENSIONI
82
82
86
86
78
80
ARTICOLI
29/04/2013
Live Report
CULT OF LUNA + THE OCEAN + LO!
Traffic Club, Roma, 24/04/2013
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]