Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Falconer
From a Dying Ember
Demo

Chaosaint
In the Name of
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

10/07/20
KIKO LOUREIRO
Open Source

10/07/20
MICHAEL GRANT & THE ASSASSINS
Always the Villain

10/07/20
ENUFF Z`NUFF
Brainwashed Generation

10/07/20
ENSIFERUM
Thalassic

10/07/20
SHINING BLACK
Shining Black

10/07/20
TOKYO MOTOR FIST
Lions

10/07/20
EXECUTIONERS MASK
Despair Anthems

10/07/20
INTER ARMA
Garber Days Revisited

10/07/20
LAETITIA IN HOLOCAUST
Heritage

10/07/20
ROAD SYNDICATE
Smoke

CONCERTI

13/07/20
KISS (SOSPESO)
ARENA - VERONA

17/07/20
GIACOMO VOLI + EMPATHICA
THE FACTORY - S. MARTINO BUON ALBERGO (VR)

23/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

24/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

25/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

26/07/20
INSUBRIA FESTIVAL
PARCO GHIOTTI - MARCALLO CON CASONE (MI)

29/07/20
DROPKICK MURPHYS
FESTIVAL DI MAJANO - MAJANO (UD)

07/08/20
KORPIKLAANI
MONTELAGO CELTIC FESTIVAL - SERRAVALLE (MC)

07/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

08/08/20
SUMMER METAL 2020
LONCA DI CODROIPO (UD)

The Almighty - Just Add Life
( 1798 letture )
Storia assai curiosa, quella degli scozzesi The Almighty: sulla scena ormai da 25 anni, non sono tuttavia mai riusciti a sfondare veramente, nonostante una discreta prolificità artistica ed alcuni tour importanti in compagnia di stelle di primo piano dell’heavy metal quali Megadeth, Motorhead ed Iron Maiden. Il loro stile, dal grezzo garage rock/punk degli esordi, nel corso degli anni 90 si è spostato verso tinte vagamente grunge, per poi attestarsi su un classico alternative metal melodico, sullo stile dei Therapy? Forse, proprio la ricerca ossessiva da parte del cantante/chitarrista Ricky Warwick e compagni del sound del momento non ha aiutato la band a sviluppare una propria personalità sufficientemente forte da consentir loro di sfondare e raggiungere la fama vera e propria.

Quest’oggi ci occupiamo del quinto album di questi ragazzi, Just Add Life, del 1996, l’ultimo prima dello split del gruppo, che si sarebbe riformato quattro anni dopo per poi sciogliersi un’altra volta nel 2002. Non c’è che dire, una storia tormentata. E' un peccato, dato che il disco in questione, per quanto presenti comunque qualche traccia un po’ debole e, soprattutto, qualche eccessiva somiglianza fra riff e linee vocali, sprigiona grinta ed entusiasmo, oltre che alcuni brani di buonissima fattura: l’inizio infatti è scoppiettante, possiamo trovare belle tracce come ad esempio l’opener Ongoing and Total, che beneficia di un buon riff muscolare e di linee vocali ispirate, sullo stile tanto dei già citati Therapy? quanto dei Metallica anni 90, che non a caso espressero pubblicamente la loro ammirazione per la band scozzese; anche Do You Understand è piacevole ed il suo sound un po’ commerciale non guasta in questo caso. All Sussed Out fa un po’ troppo The Clash e si risolleva grazie all’interessante inserimento di sassofoni e tromba. Dopo un po’ l’entusiasmo iniziale si spegne, dato che, come detto, i nostri a tratti esagerano con la linearità dei brani, ma comunque il disco prosegue divertendoci e regalandoci bei momenti; come detto, non assistiamo dunque assolutamente ad un crollo nella qualità dei brani, al massimo un po’ di varietà in più soprattutto nelle melodie del singer Ricky Warwick avrebbe giovato. Non a caso, un altro momento interessante, pur nella notevole somiglianza con i Metallica di Load, arriva con Look What Happened Tomorrow, che varia un po’ la mistura almeno per quanto concerne il riff, dato che per ciò che riguarda le linee vocali dobbiamo aspettare Feed the Need: qui il nostro Ricky Warwick si sforza un po’ di più e, unitamente ad una superba prestazione della sezione ritmica, offre quella che è verosimilmente la canzone migliore presente su Just Add Life. Anche la chiusura, affidata ad Independent Deterrent, si fa apprezzare, ancora una volta per il lavoro della sezione ritmica, in particolare dell’abile bassista Floyd London, che nel corso del disco aiuta anche il singer con le linee vocali.

Come detto, Just Add Life è l’ultimo disco dei The Almighty prima della separazione; non ebbe un grandissimo successo, un po’ per i motivi che abbiamo visto (detto in modo brutale: i Therapy? sono di un altro pianeta al confronto) e, forse, anche per una cover alquanto bruttina. E’ tuttavia un disco che non andrebbe messo con tanta fretta nel dimenticatoio, dato che presenta comunque tracce di discreta fattura ed un po’ di sana attitudine casinista che non mancherà di regalare momenti piacevoli a chi gliene darà l’opportunità.



VOTO RECENSORE
70
VOTO LETTORI
0 su 0 voti [ VOTA]
TheSkullBeneathTheSkin
Giovedì 16 Novembre 2017, 15.49.17
7
@Barry, non so se sia il tuo "filone" ma volevo chiedere alla reda, perpiacere e tempo permettendo of course, di farci leggere qualcosa anche sui redivivi PYOGENESIS che fra Almighty e Therapy si inseriscono bene e soprattutto hanno dato alle stampe il tanto decantato "twinaleblood" del quale mi piacerebbe leggere ad oggi una contro-recensione, oltre ad aver avuto un'evoluzione molto particolare. Grazie \M/
TheSkullBeneathTheSkin
Giovedì 16 Novembre 2017, 9.47.11
6
In effetti se aggiungete qualche nome importante che manca nel database, almeno fatelo cominciando dalla roba buona di quella band....
Masterburner
Giovedì 16 Novembre 2017, 9.42.21
5
Sarebbe ora di rispolverare una recensione dei primi album... Crank è uno dei migliori dischi rock europei degli anni 90
Doomale
Mercoledì 16 Marzo 2016, 13.29.46
4
Anche io...al palaeur mi pare...gran concerto!😉
Luca
Mercoledì 16 Marzo 2016, 12.48.47
3
Io li vidi di spalla ai Pantera nel 94, devo dire che dal vivo mi impressionarono molto, incazzatissimi, violentissimi! Suonarono molto bene!! Crank ottimo album!!
Metal Shock
Sabato 5 Marzo 2016, 9.26.04
2
Dei primi album, questo era il peggiore. I primi quattro sono nettamente più belli, è un peccato che pochi li abbiano seguiti. Ricky poi ha una grande voce, vedere il suo nuovo doppio album
warrior63
Lunedì 16 Dicembre 2013, 17.00.35
1
nessun commento..nessun voto... a me piacevano molto,a parte proprio questo....il primo,soul destruction, powertrippin..ancke crank..erano ottimi album
INFORMAZIONI
1996
Chrysalis Records
Alternative Metal
Tracklist
1. Ongoing And Total
2. Do You Understand
3. All Sussed Out
4. How Real Is Real For You
5. Dead Happy
6. Some Kind Of Anything
7. Coalition Star
8. 8 Day Depression
9. Look What Happened Tomorrow
10. 360
11. Feed The Need
12. Afraid Of Flying
13. Independent Deterrent
Line Up
Ricky Warwick (Voce, Chitarra)
Pete Friesen (Chitarra)
Floyd London (Basso, Cori)
Stump Monroe (Batteria)

Musicisti ospiti

Simon Clarke (Sax Baritono e contralto nella traccia 3)
Loddy Rodimer (Tromba nella traccia 3)
Tim Sanders (Sax tenore nella traccia 3)
James Taylor (Hammond nelle tracce 8 e 11)
Mark Feltham (Armonica nella traccia 13)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]