Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Turilli / Lione Rhapsody
Zero Gravity (Rebirth And Evolution)
Demo

Wraith (USA)
Absolute Power
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

20/09/19
MYSTERY BLUE
8red

20/09/19
MONOLORD
No Comfort

20/09/19
KADAVAR
For the Dead Travel Fast

20/09/19
COFFINS
Beyond The Circular Demise

20/09/19
TUNGSTEN
We Will Rise

20/09/19
LEE AARON
Power, Soul, Rock N Roll

20/09/19
KOBRA AND THE LOTUS
Evolution

20/09/19
SNOW BURIAL
Ostrava

20/09/19
EXHORDER
Mourn the Southern Skies

20/09/19
BRETUS
Aion Tetra

CONCERTI

19/09/19
DER WEG EINER FREIHEIT + DOWNFALL OF GAIA
LEGEND CLUB - MILANO

19/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

20/09/19
LIGHT THIS CITY
DAGDA - RETORBIDO (PV)

20/09/19
SOTO + GUEST TBA
LEGEND CLUB - MILANO

20/09/19
RAM + VULTURE + INDIAN NIGHTMARE
DEDOLOR MUSIC HQ - ROVELLASCA (CO)

20/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
LARGO VENUE - ROMA

20/09/19
S.R.L. + VIOLENT INNER PROTEST + ORGANIC ILLUSION
SAXA BEACH - PORTO S. ELPIDIO (FM)

20/09/19
HORRID + STIGE
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

20/09/19
TMA FEST (day 1)
PADIGLIONE 14 - COLLEGNO (TO)

21/09/19
NILE + HATE ETERNAL + VITRIOL + OMOPHAGIA
REVOLVER CLUB - SAN DONA' DI PIAVE (VE)

Tarja - Colours In The Dark
( 4581 letture )
Nella più completa oscurità i nostri occhi percepiscono solo il nero, tuttavia i colori non scompaiono, sono soltanto assorbiti dall’assenza di luce e basta un piccolo lume per iniziare a vederli nuovamente.
Colours In The Dark sembrerebbe il disco giusto per segnare il cambio di rotta di una delle cantanti più apprezzate, Tarja Turunen è infatti ben lontana dal passato mentre ci mostra che i venti iniziano a soffiare per altri mari, questa volta inesplorati e che desteranno non poche sorprese.
Tarja avrà davvero raggiunto le Indie o anche lei si sarà confusa sbarcando in un altro continente?

Il disco si apre con una palese citazione del Bolero di Maurice Ravel: l’insistente rullata di Victim Of Ritual sembra scandire l’incedere di una vittima sul patibolo, invece è la Turunen che entra sulla scena da vera prima donna, nessun sacrificio quindi, “soltanto” acuti altissimi e gorgheggi sparsi ovunque che ci ricordano continuamente la formazione classica della cantante finlandese, anche nelle note “spacca timpani” rimane comunque cristallina e molto espressiva, oltre che molto energica, come in Never Enough.
La voce ovviamente è l’elemento principale dell’album e Tarja sovrasta continuamente il lato strumentale, che segue il cantato esaltandone ogni sfumatura: la chitarra ritmica è molto aggressiva, la distorsione è ricca e i riff sono decisi, anche se non sempre le idee sono azzeccate, ad esempio in Neverlight compare un rumore di fondo molto distorto (voluto) che però crea un effetto fastidioso e disturbante per gran parte della canzone.
I momenti di solismo della sei corde invece sono molto essenziali e, oltre al tagliente e rapidissimo assolo in 500 Letters, alcuni fraseggi ossessivi percorrono l’intero brano rendendo bene il significato del testo, in cui Tarja racconta una vicenda spiacevole che l’ha coinvolta in prima persona: l'ossessione di uno stalker.
Basso e batteria invece svolgono perfettamente il loro ruolo ritmico senza eccessi: Mike Terrana è stato decisamente tenuto a freno, ma si distingue comunque per passaggi creativi o per i tocchi delicati di Lucid Dreamer, come anche per parti più aggressive, ad esempio in Never Enough, dove anche il basso emerge chiaro con un suono pieno e fraseggi melodiosi.
Le orchestrazioni sono sparse ovunque e sono l’elemento che più riportano al lato symphonic della Turunen, ma i suoni campionati e quelli ambientali sono la vera novità, il filo rosso che non manca in nessun brano e che si unisce discretamente alle parti più aggressive come a quelle più classicheggianti, creando atmosfere cangianti, oniriche e talvolta inquietanti come in Lucid Dreamer. Proprio in quest’ultima traccia compaiono anche i vagiti della figlioletta di Tarja (chissà se dopo questo inizio seguirà le orme della mamma?), mentre in Mistique Voyage l’artista scandinava canta addirittura in spagnolo -il marito argentino sarà stato sicuramente d’aiuto- e in sottofondo si può sentire il rumore delle onde, insomma ci teneva proprio ad essere paragonata a un esploratore, ma in quest'occasione impegnato nella circumnavigazione del suo mondo interiore.
Nonostante tutto, alcune tracce sembrano non finire mai: in Medusa il duetto tra Tarja, trasformata per l’occasione in un’ammaliatrice, e Justin Furstenfeld risulta troppo tirato per le lunghe; nella parte finale di Never Enough lo stesso riff viene portato allo stremo, il che potrebbe anche essere azzeccato visto il senso del testo, ma è come se progressivamente si alzasse il volume fino a raggiungere un punto in cui la registrazione va volutamente in picco, generando così una distorsione abbastanza fastidiosa e pacchiana.
Per il resto la registrazione è minuziosa e precisa, grazie ad un suono bilanciato con maestria da Tim Palmer, produttore che vanta collaborazioni con Pearl Jam, Robert Plant e David Bowie, solo per citarne alcuni.

Colours In The Dark si rivela quindi un disco con luci ed ombre, certe scelte dell’artista finlandese potrebbero sorprendere non poco i fan di lunga data che si aspettano la solita Tarja.
Questa volta però la Turunen si è decisamente lanciata in sperimentazioni che la allontanano dai precedenti album, soprattutto per le atmosfere fluttuanti.
Quest’ultima fatica potrebbe decisamente essere un prologo al nuovo tragitto che Tarja intende seguire, guadagnandosi una sufficienza piena, però non può ancora essere considerato il faro che rischiara la via durante la tormenta a causa di scelte controverse negli arrangiamenti e di un’ispirazione che talvolta fa ancora acqua.



VOTO RECENSORE
68
VOTO LETTORI
85.75 su 41 voti [ VOTA]
Hans
Mercoledì 9 Dicembre 2015, 5.25.11
103
Un po furbetta la signora turunen, assolda un paio di turnisti di eccezione, scrive un paio di hit orecchiabili anni luce lontane da quelle che scriveva il suoi amico Tuomas con lei.... Ai concerti un pò di corna e vestiti di pelle ...e secondo lei il metallaro medio non si accorge della farsa. Peccato che non sia così perché prima di tutto lei con il metal non ha nulla a che spartire, i pezzi sono piatti come una tavola e la recita è condotta un po maluccio. Chi segue Tarja dai Nightwish in poi sa che i pezzi li scriveva Tuomas e che lei era di tutt'altra scuola
MauroE20
Lunedì 13 Aprile 2015, 23.21.44
102
Disco prodotto e arrangiato molto bene.Sicuramente Tarja ha sfornato capolavori,anche questo disco ha qualcosa di speciale.I 2 singoli mi piacquero' subito.Saro' di parte voto75
lux chaos
Domenica 19 Gennaio 2014, 23.51.22
101
Grazie Giomaster, dopo 100 commenti da forum ce ne sono si e no 10 che dicono se sto disco è bello o meno...povera giada, l'avevo detto io al commento 46!
GioMasteR
Domenica 19 Gennaio 2014, 23.38.41
100
Ringrazio tutti per il contributo dato alla discussione, ma penso che tutto il gigantesco OT che si è generato sotto la recensione di Giada si possa benissimo fermare qui. Non è la prima volta che sotto una sua recensione chiedo di avere rispetto del suo lavoro e ribadisco a tutti di utilizzare il forum per discorsi più o meno slegati al disco, è uno fatto apposta per questo. Mi auguro di avere la vostra comprensione.
satanasso
Domenica 19 Gennaio 2014, 23.21.28
99
...Ac dù maròn!!!!!
Wishmaster
Domenica 19 Gennaio 2014, 22.19.35
98
Perfetto viva la buona musica sempre grande fonte d' ispirazione soprattuto le voci femminili saluti Wishmaster!
videoklip
Domenica 19 Gennaio 2014, 22.01.36
97
Non facevo un discorso di popolarità ,anche per me l'arte è tutto,nel tempo libero mi diletto a fare incisioni sul legno e scolpire il legno,e neilla lista di nomi che ho citato io ci sono delle cantanti che sono quasi sconosciute,è proprio questo il bello e il punto centrale, ciò che ci trasmette la voce e la musica a te te lo trasmette Tarja a me invece altre,sei stato tu a citare la parola "professori"(non sono un professore di musica ,ma uno che l'ha vissuta nei concerti e la ascolta da molto tempo) e a citare la la parola elitaria "emergere rispetto alle altre" e per altri no.Io non mi auguro la caduta di nessuna cantante,anzi le auguro il successo a lei per cartà(pur non avendomi mai preso e mai lo avrà),così come lo auguro a tanti talenti che per sfortuna o altro rischiano di rimanere dimenticati nell'oblio.
Wishmaster
Domenica 19 Gennaio 2014, 22.01.26
96
Videoklip@ poi se Amy Lee vende tantissimo e riempie sempre gli stadi buon per lei tutto il rispetto, ma Tarja comunque è un pò più di nicchia quindi è normale che vende meno e non ha tutta questa popolarità che a me non interessa, io ho solo detto che è bravissima comunque o con i Nightwish o senza saluti Wishmaster!
Wishmaster
Domenica 19 Gennaio 2014, 21.37.10
95
Videoklip@ Si è ovvio che Tarja nei Nightwish aveva più popolarita ma a me non interessa la popolarità a me interessa la musica e quello che mi trasmette, con i Nightwish è tutto di un'altro pianeta scusate se sono di parte ma la vedo così un poeta come Tuomas non c'è in giro e poi i loro litigi personali a me non interessano solo l 'oro sanno cosa è successo, ed essendo fan dei Nightwish ma aperto non chiudo le porte a tarja...
Wishmaster
Domenica 19 Gennaio 2014, 21.24.44
94
Kièkkemeladha@ hai ragione, su questo non ci piove e te lo dice uno che vive di arte, non musicale ma sono orafo incisore e medaglista quindi comprendo in pieno. Ma qui il discorso è un'altro non si può dire che Tarja non è brava....
macho68
Domenica 19 Gennaio 2014, 21.13.02
93
Dopo numerosi ascolti posso dire (a mio parere)che tutto sommato l'album non è proprio una 'perla'.Si, Tarja ha una bella voce (che può piacere o no) ma i pezzi non sono tutti all'altezza per farne un gran disco.Per esempio in 'Lucid dreamer' bellissima song,dal minuto 3.05 al minuto 5.30 c'è il nulla,oppure in 'Never Enough' che dura circa 5 minuti e 30" ,dal minuto 3.30 fino alla fine c'è solo cacofonia...senza contare la finale 'Medusa'....interminabile e pallosa...il resto non è male,però neanche da gridare al capolavoro...voto 55
kièkkemeladhà?
Domenica 19 Gennaio 2014, 21.10.08
92
Capisco quello che dici, mi sembra altesì che tu non hai capito ciò che voglio dire io.
videoklip
Domenica 19 Gennaio 2014, 21.05.46
91
@kiekkemeladhà?non esiste nessuno sproloquio,la critica nella storia c'è sempre stata,ed oggigiorno è uno dei cardini della democrazia altrimenti o ci sarebbe l'anarchia o la dittatura,ognuno ha il sacrosanto diritto di esprimere la sua opinine e confrontarsi con gli altri,sennò saremmo una società di tuuti uguali senza dififferenze,tutti omologati allo stesso modo come dei robot, sai che contentezza?non ti dico.Buona serata anche a te.
Beta
Domenica 19 Gennaio 2014, 21.00.04
90
Kièkkemeladhà ha finalmente centrato il punto
kièkkemeladhà?
Domenica 19 Gennaio 2014, 20.48.48
89
+Scusate l'intervento pedissequamente prolisso.( mi era partita la tastiera!). Buona serata a tutti voi.
kièkkemeladhà?
Domenica 19 Gennaio 2014, 20.44.56
88
Signori miei, cos'è l'arte? Quanto di più inutile possa esistere! Non ha nessuna funzionalità e nessuna praticità! Non è essenziale, non è indispensabile ed è fondamentalmente inutile! Acquista valore e significato nel momento in cui riesce a far vibrare alcune corde emozionali che risiedono nel nostro essere, quando riesce a farci piangere o ridere e neanche noi ne comprendiamo il motivo, o magari crediamo di comprenderlo.E' questa l'unica vera grandezza e funzione dell'arte. Un artista "puro" non mira al successo, ma al riconoscimento della sua espressione, che sia di una, dieci, cento, o mille persone. Perchè, da artista, quando hai questi riscontri, senti di aver raggiunto il tuo obiettivo, e ti spinge ad andare avanti! Quindi tutte queste fumose nozioni di "tecnica si" o "tecnica no", tutti questi sproloqui su è meglio il signor "X" del signor "Y" non hanno nessuna ragione di essere. Qualcuno di voi riesce a portarmi un esempio (me ne basta uno, non dieci) di artista che non sia stato criticato dai suoi contemporanei, per tecnica, espressività, talento, e quant'altro? Io no! Ed è il mio lavoro. Tutto questo non lo dico in tono di "rimprovero", o dallo scranno della verità, ma per quanto può valere vuole essere punto di riflessione, in base ai toni dei commenti che ho letto su queste pagine. Mi sembra ci sia troppa saccenza e narcisismo, e poco amore per l'Arte, che è TOTALMENTE soggettiva. Altrimenti paliamo di Mercato dell'Arte, che allora è un'altra storia (quello si che ha elementi di oggettività!). Scusate l'intervento pedis
videoklip
Domenica 19 Gennaio 2014, 20.40.14
87
Wishmasher ma perchè è veramente emersa?Da quando ha lasciato i nigtwish,li si che aveva un forte seguito(oppure l'ha cacciata Tuomas,ma chissà,visto che ha cacciato pure la Olson),non mi sembra che riempia gli stadi come fa invece Amy Lee in giro per il mondo,e non mi sembra che le sue vendite siano eccelse,correggimi se sbaglio.
kaat
Domenica 19 Gennaio 2014, 20.30.29
86
@Prometheus: ma tu non sei quella checca isterica che parla sempre male di Tarja che fa canto e pensa di sapere tutto? puoi moderare il linguaggio oltretutto volgare... Tarja è irresistibile e bravissima, fattene una ragione.
Wishmaster
Domenica 19 Gennaio 2014, 20.28.49
85
Non si può essere così puntigliosi con lei se sai benissimo che la stragrande maggioranza di quello che si ascolta la gente è uno schifo ci vogliono due pesi e due misure...
Wishmaster
Domenica 19 Gennaio 2014, 20.22.51
84
Si ma in questo caso non è uno schifo è sicuramente buona musica...
Prometheus
Domenica 19 Gennaio 2014, 20.11.18
83
Non è che perché ti fai il mazzo per emergere allora te lo meriti davvero. Non mi sembrano cose correlate tra di loro, specialmente considerando lo schifo che ascolta la gente...
Wishmaster
Domenica 19 Gennaio 2014, 20.01.16
82
Per alcuni artisti è più facile emergere per altri no, bisognerebbe guardare anche questo e non fare solo i professori.....
Wishmaster
Domenica 19 Gennaio 2014, 19.52.52
81
Tutto il successo se lo è meritato, come tutte le altre cantanti qui citate non è una divinità ma sicuramente una persona che si è elevata come grande artista, sicuramente avra fatto grandi sacrifici per arrivare a tanto. Anche perchè essendo Finlandese si è fatta tante volte il mazzo per diventare quello che è oggi...
Prometheus
Domenica 19 Gennaio 2014, 19.29.03
80
"non puoi dire che è sopravvalutata, perchè lei tutto il successo che ha ottenuto se le meritato in pieno senza se e senza ma"... emh, per pura curiosità, che giorno si festeggia Santa Tarja? O è proprio una divinità? Avrà generato il Big Bang con un acuto vibrrrrratoOoooOoooOooO? O magari è la sposa di Cthulhu? Chissà quanti dogmi ha il vostro culto...
videoklip
Domenica 19 Gennaio 2014, 19.20.36
79
@Deedsonic,non mi piace per la tecnica canora che usa che le guasta ancora di più la sua voce e questo lo ha spiegato benissimo @Promeetheus,se usasse con più maestria la voce di testa e la tecnica respiratoria diaframmatica la sua impostazione di voce,sarebbe meno aggravata e appesantita per lei, fatichrebbe di meno per le note alte e la sua timbrica sarebbe più fluida e scorrevole, poi per il suo timbro di voce(e qui il discorso è soggettivoe gustibus) che non mi ha mai preso effettivamente,perchè non mi trasmette le emozioni che mi fanno vibrare internamente,poi non so se è pompata dalla stampa ma leggendo vari forum la maggior parte la adora e io li rispetto, purtroppo pur dicendo che è una brava cantante, a me purtroppo non è riuscita a tramettermi quello che altre cantanti invece mi trasmettono,tipo che so Manda Ophuis,Sharon Den Adel,o la mia preferita Vibeke Stene.Ribadisco ancora che è solo la mia opinione personale e che rispetto il parere e la opinini diverse dalle mie.
videoklip
Domenica 19 Gennaio 2014, 18.48.44
78
@Prometheus si lo aveva affermato Vibeke stessa,dopo la collaborazione i God Of Atheists, ma sul sito facebook però non risulta ancora nulla,speriamo lo faccia perchè ha una bellissima voce davvero,e mettere la propria voce alla prova da solista sarebbe una sfida azzecatissima e vincente per lei.
Wishmaster
Domenica 19 Gennaio 2014, 18.39.30
77
l'unica cosa che le manca è avere le idee che ha Tuomas, ma nonostante tutto riesce a fare bellissimi lavori, tanto di cappello e complimenti a Tarja
deedeesonic
Domenica 19 Gennaio 2014, 18.31.35
76
@videoklip, hai ragione, e anchio cerco di essere sempre civile, ma propriio perchè secondo me questi spazi sono utili per fare capire le posizioni di ognuno, vorrei chiederti perchè la ritieni sopravvalutata, in quanto non ho ben capito se dipende dal fatto che qualcuno l'ha definita "la miglior cantante di tutti i tempi"(cosa che non mi sembra di aver mai letto o sentito da nessuna parte), o sia eccessivamente "pompata" dalla stampa , o semplicemente perchè qualcuno dice che comunque è una brava cantante (come hai detto anche tu, se non sbaglio) e gli trasmette emozioni (che a te non trasmette) e riesce ad avere un discreto successo. Solo per capire perchè la ritieni sopravvalutata. E senza nessuna provocazione.
Wishmaster
Domenica 19 Gennaio 2014, 18.30.43
75
Videoklip@ che Tarja non ti piace è tutto apposto, sono tuoi gusti ma non puoi dire che è sopravvalutata, perchè lei tutto il successo che ha ottenuto se le meritato in pieno senza se e senza ma. Secondo me stai screditando l'icona del Symphonic metal...
videoklip
Domenica 19 Gennaio 2014, 17.57.57
74
@Galilee,a parte il fatto che a me la barretta kinder mi piace,se hai letto bene ho detto che non mi piace perchè non mi emoziona e che non sono un suo fan e che ho cercato di essere imparziale ascoltandolo 6 volte,la sua voce non mi piace e ho motivato anche il perchè,ma insomma in questo forum se parli in modo tecnico non va bene ,io se leggi l'ho buttata sul piano canoro-emotivo,io sono una persona civile ma cavolo non fatemi sbottare, ora non vi va bene neanche buttata in questo modo la critica,allora secondo te uno dovrebbe dire solo mi piace e non mi piace seza motivare e allora questo sito che ci sta a fare con le sue recensioni e dibattiti e voti?,così non ragionano neanche i bambini all'asilo e all'elementari,suvvia siamo seri per piacere.e pensare che ho detto che quella lista di nomi mi piace ,mi emoziona e mi appassiona, più di tarja ma che ho anche aggiunto nel rispetto delle opinioni altrui,non capisco proprio dove vuoi arrivare Galiee,ad imporre il tuo pensiero agli altri?Con me non ci riesci.Lo ribadisco a me la voce di Tarya non piace ed è sopravvalutata per me ce ne sono altre meglio di lei,e le ho citate, messa così ti va bene?,o hai da ridire pure su questo, a me tu sembri solo un provacatore e basta.
deedeesonic
Domenica 19 Gennaio 2014, 17.51.20
73
Continuo a quotare Galilee.
Galilee
Domenica 19 Gennaio 2014, 17.25.51
72
Leggo critiche che hanno lo spessore di una Barretta kinder e non vanno oltre al concetto del mi piace non mi piace. Videoclip, io sparò sentenze perchè dico che Tarja non è criticabile e tu ti permetti di criticarla argomentando zero? L'argomentazione sarebbe questa? Di cantanti migliori e più comunicative c'è n'è un casino tipo...........e via con l'elenco di nomi infinito. Per me fate prima a dire che non vi piace, tutto il resto mi sembra pura superficialità. Dal canto mio non critico nessuno, ne La scabbia, né Simone, né Anneke etc etc etc etc. Per me sono tutte bravissime, e si meritano tutte il successo che stanno ottenendo.
Prometheus
Domenica 19 Gennaio 2014, 17.15.36
71
Veramente Vibeke ha in preparazione anche un album solista, da ciò che ho sentito.
Wishmaster
Domenica 19 Gennaio 2014, 17.07.48
70
certo le cantanti che la superano sono tante, ma quello che conta è quello che ti trasmette. Quindi interiormente potrebbe farti superare i difetti reali, la voce potrebbe legarti ed appassionarti senza limiti...
andrea
Domenica 19 Gennaio 2014, 17.06.03
69
...come volevasi dimostrare! chissà se vedremo mai un simile vespaio anche in una recensione dei sign of the jackal! no perché la cantante si sente che non ha studiato bene eh, ed è assolutamente l'unica cosa che conta. ma poi che tristezza quei casi in cui gli ascoltatori sono interessati unicamente alla voce femminile e alle capacità tecnico-(in questo caso)liriche tipo vibeke stene che dovrebbe semplicemente cantare alcune parti su un album di metal estremo.come se io, a cui il death non è mai piaciuto troppo, dicessi che la miglior ugola death metal è angela gossow perché è l'unico gruppo che ascolto dato che c'è una donna che canta. naturalmente è un esempio, sia chiaro. si sente benissimo che angela gossow non vale nulla, dovrebbe riprendere assolutamente i suoi studi di musica barocca!
Prometheus
Domenica 19 Gennaio 2014, 14.57.22
68
Aylin è migliorata tantissimo ultimamente, quando ho sentito l'ultimo dei Sirenia ho pensato "ma è sempre lei a cantare? :O". Poi è anche molto espressiva e interpreta bene i brani, il che è pazzesco, considerando che Morten non si prende la briga di spiegarle i testi. Vibeke dovrebbe ritornare quest'anno, invece. ma siamo OT. xD
Beta
Domenica 19 Gennaio 2014, 11.40.47
67
"su questo livello le cantanti che oggi come oggi la eguagliano e la superano sono tantissime, non basterebbe questa pagina per elencarle, faccio solo una piccola lista di nomi: [...] Aylin Gimenez, [...] Amy Lee, Vibeke Stene". soltanto per aver citato queste, videoklip, sei un grande! e anche Sharon. come già dicevo, a me Tarja piace ed emoziona, ma son ben lungi dall'idolatrarla e, anzi, a me Amy Lee piace molto di più (è la mia cantante preferita ) e anche Sharon. grazie per aver citato Aylin, mi sentivo un pesce fuor d'acqua ad apprezzarla XD
videoklip
Domenica 19 Gennaio 2014, 10.28.50
66
Premetto che non sono un fan di Tarja,e, "Colours" mi è stato prestato da mia sorella,ma per essere veramente imparziale,ho riascoltato Colours In The Dark 6 volte e concordo ora in pieno con la ottima recensione di @Giada Boaretto,per quanto riguarda le critiche tecniche,sottoscrivo in pieno Prometheus,potrei aggiungere qualcosa sulla voce ti testa e sull'uso sbagliato del diaframma che lei fa ma sarei troppo tecnico,piuttosto sposto il discorso sul piano canoro-emotivo,e su ciò che trasmette la sua voce,be qui mi dispiace dirlo ,ma su questo livello le cantanti che oggi come oggi la egualiano e la superano sono tantissime,non bastrerebbe questa pagina per elencarle,faccio solo una piccola lista di nomi:Helena Fren Michaelson,Lori Lewis,Melissa Ferlak,Aylin jimenez,Simone Simons,Ann louice loegadlund,Chaos Heidi,Amy Lee,Vibeke Stene.Comunque anche se si scontrasse sul piano "lirico- emozionale"con le italiane Mariangela Murtas,Laura Macrì,e Chiara Malvestiti dei Crysalys ne uscirebbe sicuramente sconfitta.In tanti anni che ascolto musica,e frequentazione di concerti ho imparato a non farmi idoli da adorare con i paraocchi sempre e comunque e ascolto sempre altre "campane" per raffronti,comunque Tarja è una brava cantante,ma la sua voce specialmente ultimamente forse a causa della tecnica usata non mi da emozioni.Questa è solo la mia opinione,forse sbagliata, ma io almeno il forse ce lo aggiungo a differenza di altri che hanno certezze assolute.
videoklip
Sabato 18 Gennaio 2014, 22.02.58
65
@deedeesonic, ma che c'hai la coda di paglia?non mi riferivo a te,ma al commento 55 di galilee,dove si dice che le qualità canore sono indiscutibili,so leggere benissimo.
deedeesonic
Sabato 18 Gennaio 2014, 21.39.01
64
@videoklip, se ti riferisci a me, probabilmente non sai leggere...
videoklip
Sabato 18 Gennaio 2014, 21.26.23
63
Cosa leggo ,Tarya non deve essere criticata?,e dove sta scritto?lo sente pure un bambino che la sua voce non è + la stessa,ma se oggi persino Karolina Pakan dei Skeptical Minds sa cantare meglio di lei,e mi fermo qui,altrimenti sarei troppo noioso ,per le emozioni e cosa mi trasmette una cantante per me invece Sharon Den Adel non si batte .questo secondo i miei gusti ovviamente,e nel rispetto delle opinioni altrui.
deedeesonic
Sabato 18 Gennaio 2014, 20.52.00
62
Ah! Guarda, non devo farmi nessuna ragione. Non me ne cale di meno! A me è altresì chiaro che risulta a me e a TUTTI gli altri. Fattene una ragione!
Prometheus
Sabato 18 Gennaio 2014, 20.16.09
61
Risulta a te e ad altri, ma ad altri ancora no. Fattene una ragione.
deedeesonic
Sabato 18 Gennaio 2014, 18.40.46
60
@Prometheus, voglio continuare a metterti il sale nella coda, precisando che non mi sembra che qui Tarja sia stata definita "Grande Cantante Lirica" ma è solo molto apprezzata da alcuni utenti che ne risconoscono anche delle doti. E non è neanche un peccato di ubris muovere rimostranze alla signora Cabuli, ma il modo in cui lo fai risulta tale (ed anche fastidioso)
Prometheus
Sabato 18 Gennaio 2014, 18.37.28
59
Ah, c'è un motivo per cui ho parlato solo di canto moderno: Tarja non è e non è mai stata una cantante lirica. La sua impostazione è quella del canto classico-corale, che non è pienamente lirica. Va benissimo per il crossover (operatic pop, symphonic metal...), per l'operetta e per i musical alla Lloyd Webber, ma non per l'Opera. Chiunque potrebbe cantare in quel modo, studiando quel tipo di impostazione (che comunque Tarja ha anche appreso male, dato che prima intubava e ora schiarisce e apre troppo). L'impostazione lirica vera, invece, non è per tutti. Ma non sto dicendo ciò in senso negativo, anzi: io adoro le voci crossover, io stesso aspiro a quel tipo di impostazione. Chiudo dicendo per l'ennesima volta: de gustibus... se vi piace Tarja, buon per voi, non c'è nulla di male. E il suo nuovo album è buono.
Prometheus
Sabato 18 Gennaio 2014, 18.28.53
58
deedeesonic, in realtà è molto easy. xD Quando affini l'orecchio, certe cose le capti in automatico. Un po' come fare 2+2: non ci pensi, sai già che fa 4. Ci sono cantanti che hanno bisogno di un ascolto approfondito per essere analizzati, ma è raro. Generalmente, con l'orecchio allenato si capisce tutto in un attimo. E non è necessariamente questione di studio, dato che conosco melomani che non hanno mai studiato canto eppure riescono a capire cosa non va e cosa va in certe voci. Certo, se si studia canto, si capiscono anche i meccanismi e le motivazioni che ci stanno dietro.
Prometheus
Sabato 18 Gennaio 2014, 18.24.37
57
Il punto è proprio quello: Tarja non è affatto nettamente sopra la media, e se lo è vuol dire che la media è molto bassa. Per dire, una Lady Gaga (che vocalmente è sufficiente, da 6) è già migliore di Tarja, anche se quest'ultima ha molto più talento e una maggiore estensione. D'altro canto, Tarja canta meglio di una Floor in quanto quest'ultima è quasi sempre ingolata e con la "gola stretta". Inoltre no, non hai citato voci tecnicamente eccelse, anzi: non è un mistero che Mercury non abbia studiato canto, tant'è che si beccò i noduli (e si sente, dato che la sua progressiva afonia non è stata causata solo dal fumo; i noduli provocano afonia, sì. Se non curati in tempo, rovinano le voci per sempre). Ciò nonostante, Mercury è stato tra i migliori cantanti di sempre grazie al suo talento immenso e al suo carisma. Io lo amo! Comunque, se vuoi citare cantanti non-operistici tecnicamente eccelsi, prova con Tommy Karevik, Adam Lambert, Nicole Scherzinger (la sua "The Phantom of The Opera" batte quella di Tarja 1000 a 0), Beyoncé, la Mariah Carey dei tempi d'oro, Judy Garland e Josh Groban (non è prettamente operistico, è crossover tanto quanto le cantanti del symphonic metal). Anche se poi ci sono tantissimi cantanti tecnicamente pazzeschi che però rimangono nell'anonimato, spesso volutamente. Tra l'altro hai totalmente frainteso il mio approccio: io non sono affatto pignolo, io valuto l'impostazione di base in senso generale, non i singoli passaggi delle singole canzoni. E difficilmente nomino l'intonazione, che è una cosa ben diversa dall'impostazione (per quanto spesso, ma non sempre, siano strettamente legate). E inoltre io valuto solo l'impostazione di base, il minimo indispensabile per cantare in modo salubre e corretto. Stop. Delle menate tecniche più complesse non me ne frega nulla perché siamo in ambito moderno/leggero, non lirico. Il mio cantante preferito è Roy Khan, che tecnicamente non è perfetto (ma bravo sì). Il canto moderno permette molta più flessibilità, per cui il graffiato di Lady Gaga (quando lo fa bene, non quando lo strozza) e lo jodel di Susanne Sundfør vanno benissimo, se sono funzionali agli scopi espressivi del brano specifico. Nel canto lirico c'è bisogno di assoluta precisione tecnica (abbinata, ovviamente, a enormi capacità interpretative ed espressive, dato che si sta anche recitando; e la tecnica aiuta molto l'espressività), ma nel canto moderno/leggero basta l'impostazione di base e per il resto ogni cantante è libero di sperimentare e ricercare un suo stile personale e, soprattutto, funzionale agli scopi interpretativi dei vari brani. Il problema di Tarja non è tanto il cantare in modo insalubre (non mi pare si ingoli stringensi), quanto il non riuscire a modulare la voce in modo da renderla funzionale agli scopi interpretativi, e questo si nota soprattutto nella sua povertà di "colori vocali", nella sua incapacità di sfumare e di rendere bene i piani e i pianissimi. Poi da un po' di anni canta in modo sguaiato e sgraziato, e questo perché ha iniziato ad aprire e schiarire troppo le vocali perdendo anche il controllo del diaframma (ecco il perché di quel vibrato così oscillante e fastidioso). Questo suo modo di cantare le ha anche peggiorato la pronuncia. Agli inizi della carriera intubava tutto, invece. Ciò detto, il problema non è che Tarja sia scarsa, ma che sia sopravvalutata. Spiego con un esempio: Céline Dion è brava, ma molti pensano sia bravissima. Non è bravissima in quanto è troppo nasale, ma certamente brava lo è. Tarja non è scarsissima, c'è molto di peggio, solo che è molto sopravvalutata. Poi io non riesco ad ascoltarla perché mi dà fastidio la sua voce, ma qui è questione di gusti. Il fatto che la sua voce mi irriti non cambia che le sue doti tecniche siano molto sopravvalutate. Ma, ripeto, non è il Male Assoluto e c'è molto di peggio. Almeno Tarja non si ingola stringendosi, cosa che invece fa sempre la sopravvalutatissima Christina Aguilera. Ma la Aguilera non viene spacciata per "Grande Cantante Lirica", cosa che invece fanno molti fan della Turunen. Ormai certi cantanti, come Tarja e Floor, sono state rese oggetto di un culto quasi religioso, un culto i cui dogmi non possono essere messi in discussione, un culto in cui ogni minimo dubbio è un peccato di ubris. Questa divinizzazione la trovo ridicola nei confronti di cantanti assolutamente geniali (Callas in primis), figuriamoci nei confronti di cantanti come Tarja.
deedeesonic
Sabato 18 Gennaio 2014, 17.47.55
56
Concordo con Galilee in un approccio più "easy" e meno "onanistico", nei confronti della musica.
Galilee
Sabato 18 Gennaio 2014, 17.38.48
55
Cristina è molto brava secondo me è ha una bella presenza scenica. Però non è certo una numero uno. X Spiderman Che vuoi che ti dica, trovo che le critiche a livello tecnico rivolte a Tarja e company siano ridicole. Non riesco nemmeno a prendervi sul serio. I gusti son gusti, ma qua si sta parlando di voci nettamente sopra la media. Ci sta la critica ad una performance, ma non alla qqualità delle loro doti canore, sennò il 90% delle band non dovrebbe neppure salire sul palco. Probabilmente molti di voi criticherebbero anche Freddy Mercury ,Michael Jackson, Nina Simone e Steve Wonder.( 4 voci a caso tecnicamente eccelse) Task, ha stonato, che scarso. ma stai casa va, e va a lavurà. Frase tipica che si sente ai concerti. A me non frega un cazzo di tutte ste snobberei da professorini del rock che vanno ai concerti per valutare se il gruppo è alla loro altezza. Il mio approccio è decisamente umile, Io cerco emozioni, se una voce me le da bene, altrimenti non l'ascolto.
deedeesonic
Sabato 18 Gennaio 2014, 17.08.19
54
Cristina Scabbia, invidiabile presenza scenica? La trovo imbarazzante! E' sempre piegata a 90 e sembra che abbia forti costipazioni lancinanti... comunque opinioni eh Prometheus@! Nun te incazzà!
xXx
Sabato 18 Gennaio 2014, 17.01.46
53
certo che leggere delle critiche alla voce di tarja è veramente allucinante! tra un pò ci si metterà a criticare la voce di dickinson? o quella di kiske? già che ci siamo critichiamo anche le doti vocali di robert plant... certi ascoltatori si meritano veramente di ascoltare a nastro vasco rossi.......
Prometheus
Sabato 18 Gennaio 2014, 16.41.40
52
"se uno non canta benissimo, ma sa comunicare, io credo che valga molto di più di uno che canta in modo ineccepibile ma ha la capacità comunicativa di un manico di scopa": su questo sono d'accordissimo, ma 1) La tecnica, se ben sfruttata, aiuta MOLTISSIMO l'espressività e le capacità interpretative; 2) Una voce ben curata durerà di più; 3) Le emozioni espresse da una voce sono molto soggettive, ma l'interpretazione è oggettiva (un testo triste non si interpreta allo stesso modo di uno felice, ad esempio), ed è proprio nell'interpretazione che Tarja è carente. A me sembra una statua di ghiaccio con le corde vocali, anche per via di alcune sue scelte tecniche che la portano a colorare poco la voce e a sfruttarne pochissimo le varie sfumature. Poi, se tu la trovi comunque emozionante, son felice per te, non c'è nulla di male; 4) Perché scegliere? Non è un "aut... aut", ma un "et... et": tecnica ed espressività devono andare a braccetto, sono come le due ali di un cantante. E con una sola ala non si può volare, si precipita. @spiderman, "voce gay" te la potevi evitare. E comunque, Tiranti è bravo, molto bravo. Anche Luppi, ma io lo trovo freddo e non apprezzo le voci dei tenorini leggeri. Lione è Tarja con le palle. Cristina Scabbia è tecnicamente impreparata, sì, ma a me piace molto comunque. E live penso abbia un'invidiabile presenza scenica. Poi c'è Stefania Irullo degli Elegy of Madness: non è affatto male.
spiderman
Sabato 18 Gennaio 2014, 16.15.45
51
@Galilee no purtroppo non la conosco,ma se continui a ragionare cosi,nessuno la conoscera' mai,in mia modesta opinione.
Galilee
Sabato 18 Gennaio 2014, 15.33.50
50
Cazzo anche la mia vicina di casa polverizza Tarja. Hey Spiderman la conosci?
spiderman
Sabato 18 Gennaio 2014, 15.20.49
49
@Painkiller ha ragione,ho sentito anche io a milano tarya e fu davvero orrenda e quella fu la prima e ultima volta per me di lei live.Certo puo` capitare a tutti i cantanti,ma perche` se succede a cantanti italiani sia maschi che femmine li mettiamo in croce?,ad esempio critichiamo cristina scabbia,dicendo che live non sa cantare,oppure per i maschi critichiamo michele luppi che fa note alte ma ha la voce gay,critichimo roberto tiranti per questo e quello,insomma troviamo sempre qualcosa che non va,persino su Fabio lione abbiamo da ridire,mentre i cantanti stranieri sono intoccabili, come adesempio Steve Wilson non sa cantare pero' sa trasmettere,cosa? Depressione forse eppure gli italiani lo osannano,ma non fatemi ridere.Tarya ultimamente ha la voce di uno struzzo che sta per essere spennato,cosa trasmette? ma perche' ha mai trasmesso qualcosa?,allora preferisco Claudia Saponi degli Absynth Aura non ha voce operatic o liric ma va alta con la voce da vera rocker,e affronta il palco con coraggio da leone perche' e invalida non avendo la mano sinistra,quella si che mi trasmette qualcosa,oppure Sara Squadrani degli Ancient Bards, che con la sua voce polverizza Tarya completamente.E'innegabile che la sua voce si e'modificata con gli anni,non sara' mai piu'quella di prima,ho letto sempre in questo sito in unaltro articolo che usa addirittura l'autotune cioe' il correttore di voce,non so se sia vero,una cosa e' certa la sua voce ora ha delle forti pecche.Il mio voto e' 68,uguale alla recensione che condivido in parte e sono pure troppo buono.
Sabbracadabra
Sabato 18 Gennaio 2014, 14.30.39
48
Voto ridicolo x un gran disco, il recensore poi è lo stesso che ha dato 79 al disco dei ReVamp che, per dirla alla Fantozzi è "una cagata pazzesca".....
Beta
Sabato 18 Gennaio 2014, 13.29.10
47
Anche io quoto il commento 41 e il 37 di satanasso. Ozzy Osbourne fa cagare a livello vocale, ma per il genere che fa ci sta benissimo e io lo reputo un dio (scusate il gioco di parole con Ronny James XDXD); se una cantante donna non canta in modo ineccepibile la si silura perchè intuba, ingola, non fa il vibrato corretto e chi più ne ha più ne metta. Uno: questo è metal, se uno fa delle sbavature può anche starci nel genere. se poi gli vengono i noduli personalmente penso che siano cavoli suoi, io devo ascoltare il disco e, se come canta a me sta bene, lo ascolto e basta. Due: come qualcuno ha già detto (perdonatemi, ma non ricordo chi XD), anche se uno non canta benissimo, ma sa comunicare, io credo che valga molto di più di uno che canta in modo ineccepibile ma ha la capacità comunicativa di un manico di scopa. tutto questo era un prologo di carattere generale, non riferito a Tarja in particolar modo. la ragazza a me piace molto, ma so perfettamente che ha delle lacune vocali e in live vengono fuori, eccome. ma, ogni volta che la sento cantare (coi Nightwish o da sola) io mi emoziono, e posso dire che è una delle mie cantanti preferite. per parlare del disco: concordo solo in parte con la rece. penso che sia uno degli album migliori del 2013 e, assieme a WLB, è decisamente migliore del primo della Turunen, per me un po' moscio e scontato. le sperimentazioni di cui parla Giada io le ho apprezzate tantissimo, perchè così la finnica non ha proposto le solite cose, ma un album variegato e interessante. Bellissima Mystique Voyage, mi ha ricordato alcune sonorità in stile Enya, senza contare il mix di lingue per me azzeccatissimo. non è un album della madonna, come nessuno di quelli di Tarja, ma interessante e, almeno per me, coinvolgente ed emozionante. Noiosa solo Medusa. voto 75
lux chaos
Sabato 18 Gennaio 2014, 12.38.40
46
Recensione Leave's Eyes - Symphonies of the night parte seconda: pronti, partenza....via!
Prometheus
Venerdì 17 Gennaio 2014, 20.47.13
45
satanasso, ripeto, 2+2 fa 4 indipendente da chi lo dice.
xXx
Venerdì 17 Gennaio 2014, 19.01.51
44
bel disco e bella gnocca lei! Voto 80 al disco, 90 a lei!
satanasso
Venerdì 17 Gennaio 2014, 17.21.44
43
Prometheus, hai capito poco / nulla di quello che ho scritto: non è questione di fama, ma di credenziali... pareri espressi da un professionista / artista / docente le cui competenze sono riconosciute hanno un certo peso, altri espressi da un signor nessuno come te, me a tanti altri ne hanno un altro, direi più modesto e dovrebbero - appunto - essere espressi con modestia. Hai ragione, io "non sono dell'ambito" (grazie al cielo) e difatti non ho espresso nessun giudizio assoluto (me ne guarderei bene) ma, se tu gentilmente me lo concedi vorrei avere comunque la possibilità di dire la mia, limitatomi ad invitare te ed altri a non intasare questi spazi con sproloqui che sembrano mirare unicamente a dare aria al proprio ego ipertrofico. Chiudo e straquoto il commento #41.
Prometheus
Venerdì 17 Gennaio 2014, 16.33.59
42
kièkkemeladà?, il tuo nick mi ha ucciso. AHAHAHAHAHAHAH
kièkkemeladà?
Venerdì 17 Gennaio 2014, 16.21.57
41
Mamma mia che palle!!!
Prometheus
Venerdì 17 Gennaio 2014, 15.45.47
40
satanasso, è un discorso un po' sciocco. Se no l'insegnante di canto bravissima e ultra-competente che però non è famosa per vari motivi conta meno di una Alessandra Amoroso qualsiasi. 2+2 fa quattro indipendentemente da chi lo dice, se hai bisogno che te lo dica qualcuno famoso (e sappiamo benissimo che essere dei professionisti famosi non equivale a essere bravi; anzi, spesso quelli davvero bravi rimangono nell'anonimato) evidentemente non conosci l'ambito. E allora la domanda sorge spontanea: cosa ti porta a parlare di un ambito che non conosci? Non faresti una figura migliore a star zitto e a dire semplicemente "non so se sia brava o no, non metto bocca perché non conosco l'ambito, ma a me piace lo stesso e quindi chissene"? Painkiller, attenzione però che il periodo d'oro di Simone Simons (2008 - 2010) è passato. E temo non ritornerà tanto presto, dato che non studia dal 2009. Lei ha un enorme talento e grandi capacità espressive, ma sta buttando tutto alle ortiche applicandosi poco. Oddio, non che si sia mai applicata tanto, soprattutto nei live (concentrazione zero e riscaldamento zero, e si vocifera che spesso canti da brilla), però ora è a rischio e potrebbe rovinarsi la voce. Temo di ritrovarla afona e piena di noduli tra qualche anno. E lo dico con grande dispiacere, perché fino a un annetto fa la ritenevo la mia cantante preferita (nonostante abbia tantissime carenze tecniche... però colora la voce in modo pazzesco e fa degli sfumati e degli ariosi invidiabili), ora è stata scavalcata da Nicole Scherzinger e Amanda Somerville. Però non è ancora detta l'ultima parola: magari riprenderà a studiare presto. Lo spero. In RFTI ha migliorato il cantato moderno perché ha imparato a controllare meglio la sua estensione e le infinite sfumature della sua voce. Però sta gradualmente perdendo l'impostazione di base e il suo cantato sta diventando sempre più insalubre. Almeno non intuba come agli esordi, ma siamo ben lontani dal triennio 2008-2010. Ciò detto, secondo me rimane superiore a Tarja. Poi hai citato Anneke? Oh, tanto amore per lei. E anche per Marcela Bovio. Le amo entrambe, anche se non sono molto versatili.
Sandro70
Venerdì 17 Gennaio 2014, 14.51.37
39
Concordo dalla prima all'ultima parola con satanasso.
Galilee
Venerdì 17 Gennaio 2014, 13.40.50
38
Comunque che paragoni, Simone, Anneke, etc son le numero uno in quel che fanno non delle quaraquaqua.
satanasso
Venerdì 17 Gennaio 2014, 12.24.32
37
Certo che le discussioni riguardanti bands di symphonic metal, in particolare con cantanti donne, sono davvero uno spasso... si scatena regolarmente un pollaio esilarante, sembra di assistere ad uno di quegli squallidi talk-show pomeridiani per casalinghe in salsa pseudo-metal. Quasi ammirevole poi l'autostima smisurata di chi - pur non vantando credenziali o referenze note al pubblico - si erge a dotto illuminato e stronca con supponenza PROFESSIONISTI che del canto fanno una professione e pure con discreto successo. Come ha giustamente osservato qualcuno, è più che lecito schifare un artista affermato perché non rientra nelle proprie preferenze personali, ma cercare di sostenere su base oggettiva che costui sia un incapace ricorrendo semplicemente a tecnicismi astrusi e fumosi risulta semplicemente ridicolo e puerile.... ancor più se non si è in grado - ripeto - di dimostrare in maniera (questa sì) oggettiva che tali giudizi sono sostenuti da QUALIFICHE e PROFESSIONALITA' concrete. Ma è storia vecchia... internet è piena di dottori, esperti e guru da forum, e metallized non fa eccezione. Il disco? Concordo col voto... meglio dei precedenti (non un'impresa...) con qualche canzone che rimane in testa, ma non credo passerà alla storia...
Painkiller
Venerdì 17 Gennaio 2014, 12.15.05
36
X Galilee: non discuto oltre sulla parte live perchè chi l'ha vista più volte di me ha sicuramente un metro di giudizio migliore. Ho precisato che QUELLA sera è andata così ma vai te a sapere, magari non stava bene e succede a tutti. Come dici tu nessun cantante riesce a essere sempre al top, Halford Dickinson Kiske compresi. X Andrea: non mi piace perchè non mi piace!!! . Dai cerca di capire, non ho detto che non sa cantare, ma che ha dei limiti secondo me. Lo dico da appassionato di lirica e di canto, non ho scritto che è una incapace!!! Anche Simone Simmons non è un fenomeno liricamente parlando, ma sul cantato normale ho sentito un grande miglioramento nell'ultimo album degli Epica. Poi i gusti sono gusti ci mancherebbe!
Red Rainbow
Venerdì 17 Gennaio 2014, 9.17.49
35
Accolgo senz'altro il suggerimento di andrea di evitare l'approdo alle "solite argomentazioni pompose e costipate" e lo dico : "questa cosa (cioè Colours) non mi piace perchè non mi piace" . Però andrea passami anche che in sede di giudizi su un album Tarja non si "merita" voti alla carriera o alla presenza fisica e vocale su un palco, di solito la trasformazione di qualcuno in totem è l'anticamera della rottamazione... . E allora personalmente quoto al 100% recensione e voto di Giada, soprattutto nella chiosa, "sufficienza ma non faro" in una carriera da solista che continua a non convincermi...
Galilee
Venerdì 17 Gennaio 2014, 0.57.01
34
X Painkiller, Ti dirò in 20 anni e passa di concerti, personalmente di cantanti che dal vivo rendono come Tarja ne ho visti pochi. Di cantanti metal che dal vivo deludono parecchio c'è ne sono un mondo ma Tarja proprio è nettamente sopra la media. È non sono solo le tre volte che l'ho vista dal vivo a farmelo dire ma anche gli innumerevoli video dal vivo che ci sono su youtube. Comunque una serata negativa non vuol dire un granchè. Halford è la mia voce metal preferita ma in 10 volte che ho visto i judas non posso certo dire che abbia sempre cantato divinamente. Poi devo anche dire che coi Nightwish non l'ho mai vista, ma col suo repertorio solista viaggia come un treno
andrea
Giovedì 16 Gennaio 2014, 23.51.45
33
a me è (ovviamente ahaha) piaciuto un sacco! a parte until silence che trovo davvero indegna di lei, sciapa e banalotta. tutte le altre mi gasano in bomba invece, compresa le versioni da studio di into the sun e never enough (completamente diversa da come la faceva live l'altr'anno, fighissima!). spero proprio di riuscire ad avere i soldi per andare a udine il mese prossimo, almeno essendo di gorizia non devo pernottare fuori tempo fa mi ero ripromesso di non commentare più su certe questioni, così mi limiterò a dire che se avessi l'opportunità di parlare con tarja le direi che lei più di chiunque altro al giorno d'oggi nel metal (forse assieme a bruce dickinson come controparte maschile) dovrebbe sentirsi amaramente in colpa per aver creato una generazione di sedicenti critici musicali che invece di avere le palle di dire che una cosa non piace perché non piace e finirla lì, accampano argomentazioni pompose e costipate in forza di "alcune lezioni di canto" nei confronti di chi fa questo mestiere da una vita e quindi giù spiegazioni sulla teoria musicale che se bach le sentisse si farebbe una pera. oh, mai nascosto che sotto il mio chiodo batta un amore incondizionato per la finlandese eh, non lo nego... ma dire che non sa cantare, porco giuda... allora attila csihar?! by the way, non mi sto riferendo a nessuno in particolare, sia chiaro
Painkiller
Giovedì 16 Gennaio 2014, 23.32.18
32
Ah ah ah, ho scatenato un casino! @deedee&Galilee: dite che live é devastante e coinvolgente? L'ho vista una sola volta coi nightwish a milano di supporto agli Angra e mi é sembrata esattamente l'opposto. Saltando il discorso sulla sua voce, sul quale abbiamo evidentemente opinioni opposte, sul lato live dico solo che quella sera é stata davvero fredda, immobile, inespressiva, e non ha calcolato di striscio il tanto pubblico accorso per lei e il suo gruppo. La nota di cronaca e non un mio pensiero, é che col trascorrere del tempo l'inneggiare a lei si è trasformato prima in mugugni poi in fischi. E non parlo di una minoranza ma della maggior parte dei fans della band.
HyperX
Giovedì 16 Gennaio 2014, 23.20.17
31
20 al disco. Monotono. 80 a lei, sempre figa. Voto: 100. Capolavoro.
deedeesonic
Giovedì 16 Gennaio 2014, 21.57.01
30
@Prometheus, beh, non ci vedo molto di "filosofico". Ho solo cercato di chiarire la diatriba.
Prometheus
Giovedì 16 Gennaio 2014, 21.47.25
29
Non credo sia questo il luogo adatto per addentrarci in certe discussioni filosofiche. xD
deedeesonic
Giovedì 16 Gennaio 2014, 21.46.59
28
*Per quanto mi riguarda oggettività ed obiettività non possono far parte di questo mondo.
deedeesonic
Giovedì 16 Gennaio 2014, 21.43.16
27
@Prometheus, allora per chiarirsi (forse) una volta per tutte, credo di aver capito l'origine delle nostre divergenze: tu credi nell'oggettività, io no! Credo fortemente che nessuno a questo mondo possa essere totalmente Oggettivo ed Obiettivo! Per quanto mi riguarda non possono far parte di questo mondo.
Prometheus
Giovedì 16 Gennaio 2014, 21.36.58
26
Ciò detto, potremmo tornare all'album anziché parlare di me? Grazie.
Prometheus
Giovedì 16 Gennaio 2014, 21.33.50
25
deedeesonic, veramente ho detto che il mio voto oscilla tra 75 e 80, ma che cala a 65 perché non riesco a sopportare la sua voce. Ma proprio al di là della tecnica, è proprio il suo approccio vocale (anche in scelte stilistiche neutre, non oggettivamente negative) a non piacermi e a darmi l'idea di una statua di ghiaccio con le corde vocali di una contadina. A ciò si aggiunge che oggettivamente sia scarsa. Inoltre hai frainteso una frase che a me sembra semplice semplice: il piano oggettivo e quello soggettivo non sempre vanno a braccetto. Se il cantante X fa oggettivamente schifo, nulla toglie che possa o non possa piacere, e non c'è nulla di male in questo. Io stesso ho detto di apprezzare vari cantanti tecnicamente scadenti perché, porca troia, la soggettività e l'oggettività sono cose diverse. Ville Valo canta oggettivamente di merda, ma quando sento la sua voce ho orgasmi uditivi! La Mariah Carey dei tempi d'oro cantava oggettivamente benissimo, ma quando la ascolto mi viene l'orticaria. Non è un concetto difficile da capire, cazzo! Piuttosto, a me sembra che tu pretenda che ciò che piace a te (soggettività) debba essere oggettivamente buono. Ti piace Tarja? Allora deve essere perfetta, non sia mai che ti piaccia qualcosa di oggettivamente/tecnicamente scadente. I gusti non dipendono dall'oggettività né tanto meno dalla tecnica, se no un certo tipo di punk non sarebbe mai esistito.
deedeesonic
Giovedì 16 Gennaio 2014, 21.32.19
24
@Sandro70, riguardo la prima parte del tuo commento è la stessa impressione che ho avuto anch'io!
Sandro70
Giovedì 16 Gennaio 2014, 21.17.11
23
Sono pienamente d'accordo con deedeesonic e poi sto Prometheus mi sembra la stessa persona che denigrava Tarja in altre recensioni ma sotto altro nome. Magari mi sbaglio ma la somiglianza dei commenti è notevole. Vabbè, pazienza ,a me il disco è piaciuto moltissimo come mi è sempre piaciuta la voce e della tecnica non me ne può fregar di meno.
deedeesonic
Giovedì 16 Gennaio 2014, 21.03.20
22
Scusa ancora, ma tu lasci intendere che "i gusti son gusti... ma la verità è quello che dico io!" A me sembra così
deedeesonic
Giovedì 16 Gennaio 2014, 21.00.08
21
Ottima qualità? Gli hai dato 65! a casa mia non è ottimo
Prometheus
Giovedì 16 Gennaio 2014, 20.53.47
20
Sono costretto ad autocitarmi: "poi i gusti son gusti e nulla impedisce che lei possa piacere comunque, eh. A me piacciono molto le voci di Anette e Sharon, che però tecnicamente sono impreparate. Semplicemente il piano oggettivo e quello soggettivo non sempre vanno a braccetto". Insomma, la tua reazione mi sembra fuori luogo. Anche perché se Tarja mi stesse sui coglioni, non ammetterei neppure l'ottima qualità di quest'album (tolte due/tre canzoni). E, se fossi così arrogante e spocchioso, non morirei d'invidia ogni volta che Roy Khan e Tommy Karevik aprono bocca (pagherei oro per avere un briciolo del loro talento *-*). Ciò detto, torniamo all'album: capisco che sia solo una cover, ma il fatto che la recensione non citi l'ottima "Darkness" non mi sconfinfera.
deedeesonic
Giovedì 16 Gennaio 2014, 20.44.58
19
Vabbè, che 'tte devo dì? Tu c'hai raggione, ma io resto della mia! Se sei convinto di quello che dici... ma chi ti smuove? Nella tua analisi, convengo ci sia un fondo di verità, ma secondo me la porti troppo all'eccesso. A me sembra che ti stia sui coglioni e basta. Anche se tu avessi ragione nel denigrarla così fortemente nella sua tecnica, interpretazione, pronuncia e quant'altro, (e non hai nessuna ragione nel farlo), la musica non è rivolta solo ad un pubblico con l'orecchio "affinato", ma a tutti quanti ne vogliano usufruire! Poi scusa, te lo dico in tutta franchezza! Nei tuoi commenti ci vedo sempre un'enorme spocchia ed arroganza! Mi sembri la Mara Maionchi o Simona Ventura di XFactor... Scusa ma è l'impressione che mi dai. Il tutto è detto senza acredine o rabbia o risentimento
Prometheus
Giovedì 16 Gennaio 2014, 20.14.43
18
Concordo con Painkiller. deedeesonic, ci sono già delle cantanti liriche decenti nel metal, tre su tutte: Lori Lewis, Annlouice Loegdlund e Dianne van Giersbergen. Non sono bravi cantanti liriche, ma decenti sì. Forse (e sottolineo "forse") potrebbero cantare all'opera senza stuprare brani immortali. Ma il problema di Tarja è che non solo nel lirico è ridicola (letteralmente: a chi ha un orecchio affinato, risulta buffa, comica), ma anche nel moderno è scarsa. Inoltre ha una pronuncia tutta per conto suo e ha le capacità di interpretative di una statua di ghiaccio. Inoltre a me risulta sguaiata e sgraziata, mi dà l'idea di una contadina che urla nei campi. Poi gusti son gusti e nulla impedisce che lei possa piacere comunque, eh. A me piacciono molto le voci di Anette e Sharon, che però tecnicamente sono impreparate. Semplicemente il piano oggettivo e quello soggettivo non sempre vanno a braccetto.
deedeesonic
Giovedì 16 Gennaio 2014, 18.44.53
17
Mi trovo d'accordo con Galilee, soprattutto per quanto riguarda l'aspetto live di Tarja, dove ripeto, è veramente coinvolgente. Riguardo poi al confrontarla con cantanti prettamente liriche, lo trovo fuori luogo in quanto bisognerebbe ascoltare una "Callas" a caso cimentarsi in ambito rock/metal e sentire il risultato finale, per poter giudicare. E' lei stessa che ha dichiarato di non cantare in modo strettamente lirico e che ha dovuto e voluto cercare nuove vie tecniche e interpretative per trovare un'amalgama con il sound più "duro" della musica che vuole fare. Anche per questo ha la mia ammirazione. E' uscita dai Nightwish e si è messa letteramente in gioco prendendo le distanze dal sound collaudato e vincente degli ex-compagni cercando di reinventarsi e di trovare le sua strada. E a me personalmente piace di più questa Tarja che questi Nightwish. Per concludere; i gusti sono gusti e alla fine tutti i nostri commenti si basano su questi, inutile tentare di negarlo, e come tali vanno rispettati, ma quando leggo che "tecnica e impostazione sono concetti a lei esranei" come mi è capitato di leggere da qualche parte, resto alquanto perplesso... basterebbe andare a leggere la sua biografia... poi fate vobis!
Galilee
Giovedì 16 Gennaio 2014, 17.23.52
16
X painkiller Non esistono cantanti sopravvalutati o sottovalutati. Se una voce suscita emozioni a tantissime persone la tecnica passa in secondo piano. Chi segue tarja ama lei e la sua voce a prescindere dalla sua tecnica. Poi bisogna anche precisare che dal vivo è devstante e sa circondarsi di ottimi musicisti. E secondo me non sono aspetti da sottovalutare.
Painkiller
Giovedì 16 Gennaio 2014, 15.24.00
15
Vado controcorrente, premettendo che l'ho ascoltato solo un paio di volte. Musicalmente mi piace abbastanza, ma è proprio Tarja a non piacermi. Non avevo mai approfondito l'ascolto dei Nightwish ma visto che in tanti la incensano ci sono ritornato sopra e poi ho ascoltato anche i suoi lavori solisti. Per me è una cantante sopravvalutata, molto sopravvalutata. Quando canta normalmente la sua voce non ha la profondità o la potenza di altre cantanti, e tantomeno un timbro così diverso e caratteristico da renderla riconoscibile. Quando imposta la voce sullo stampo lirico poi manifesta dei grandi limiti. Ho una passione per la musica lirica e il mio orecchio è purtroppo allenato ad ascoltare cantanti dotate di un timbro e di una potenza ben diverse. Nel complesso, la sua voce e il suo modo di cantare rispetto anche a Sharon den adel, Simone SImmons e Anneke V.G. sono insufficienti e non mi piace proprio.
Wishmaster
Giovedì 16 Gennaio 2014, 13.33.37
14
anche un' 80 non guastava nulla! era meritatissimo!
Wishmaster
Giovedì 16 Gennaio 2014, 13.28.57
13
almeno 75. Mystique Voyage è davvero fantastica!
deedeesonic
Giovedì 16 Gennaio 2014, 13.23.34
12
L'ho ascoltato solo due volte e non mi dispiace, ma per dare un giudizio più completo devo ascoltarlo ancora un pò di volte, considerando che WLB all'inizio non mi diceva granchè salvo poi crescere con gli ascolti, ed oggi lo considero un "quasi" capolavoro! Poi, secondo me, dal vivo è fenomenale e guadagna ulteriori punti a favore.
paul
Giovedì 16 Gennaio 2014, 11.05.22
11
Uno dei migliori dischi del 2013, forse leggermente inferiore al precedente che a mio avviso è inarrivabile, ma la qualità è davvero eccellente e Tarja non si smentisce mai...una vera Dea...Voto 80....Chapeau!!!
Prometheus
Giovedì 16 Gennaio 2014, 0.33.53
10
*"Nemo" dei Nightwish
Prometheus
Giovedì 16 Gennaio 2014, 0.33.24
9
Ah, una piccola chicca: le parti di violoncello sono suonate da Caroline Lavelle, scoperta da Tarja perché violoncellista e cantante degli Spythriller (che hanno inciso una stupenda cover di "Nemo" degli Spythriller: cercate il video su Youtube). Tra l'altro, Caroline è pure un'ottima cantante.
Prometheus
Giovedì 16 Gennaio 2014, 0.30.16
8
Stranamente (e sottolineo "stranamente"), Tarja è riuscita a confezionare un buon album. Nei precedenti c'erano uno/due buoni brani ("I Feel Immortal" su tutte, che però è stata co-scritta dalla cantante pop Kerli), ma il resto era a dir poco osceno. Stavolta sì, ci sono degli episodi inascoltabili ("Never Enough" su tutti, ma anche "Neverlight" e l'esperimento mal riuscito di "Victim of Ritual"), ma il resto è più che sufficiente. Inoltre, "Darkness" è ottima e "Mystique Voyage" è una piccola perla. Insomma, quest'album non è certo un capolavoro, ma è un buon album ed il migliore mai pubblicato da Tarja. Se non voce per la sua voce a dir poco insopportabile e per la sua completa mancanza di doti interpretative, il mio voto oscillerebbe tra il 75 e l'80. Invece mi tocca dargli un 65, ma sono comunque piacevolmente stupito in quanto mi aspettavo molto di peggio. Se vi piace la voce di Tarja, questo è un buon album, tolte 2/3 canzoni.
Sandro70
Mercoledì 15 Gennaio 2014, 21.31.50
7
A parer mio , che non sono propriamente un fans di questo tipo di musica ,questo album è uno dei rari capolavori usciti nel genere Symphonic Metal degli ultimi anni. Non ci sono filler e la voce è , come al solito , spettacolare. Voto 90.
Galilee
Mercoledì 15 Gennaio 2014, 21.29.28
6
Aggiungo che per me è il suo miglior disco.
Galilee
Mercoledì 15 Gennaio 2014, 21.28.09
5
Disco stupendo, non me l'aspettavo. Ogni brano è una bomba . E non solo per la melodia in se o per la voce splendida di Tarja, ma proprio perchè musicalmente ci sono del momenti esaltantissimi. Nella mia top ten quest'anno. Brava,brava,brava. Voto: 85
Radamanthis
Mercoledì 15 Gennaio 2014, 20.16.19
4
Disco bello decisamente con una Tarja sui suoi standard qualitativi elevatissimi a cui ci ha abituato. Gli ho preferito decisamente My winter storm e accosto questo a What lies beneath valutandolo sul 75. Tante luci in questo album ma anche qualche ombra per cui non riesco a dargli di più anche se forse meriterà qualche ascolto più approfondito. Sulle parole di Giada in recensione mi trovo d'accordo. Voto 75
legion666
Mercoledì 15 Gennaio 2014, 20.13.38
3
quoto metallum sum.....anche secondo me è un bel disco...da 85
Celtic Warrior
Mercoledì 15 Gennaio 2014, 20.07.39
2
Regalato da un' amica , lo devo ancora fare mio , per ora concordo con il recensore (bella rece), comunque al di la del genere che mi ha un pochino stancato la voce della bella Tarja è sublime.
metallum sum
Mercoledì 15 Gennaio 2014, 19.48.50
1
A me questo album è piaciuto molto, per me è un 80 pieno.
INFORMAZIONI
2013
Earmusic
Symphonic Metal
Tracklist
1. Victim Of Ritual
2. 500 Letters
3. Lucid Dreamer
4. Never Enough
5. Mystique Voyage
6. Darkness
7. Deliverance
8. Neverlight
9. Until Silence
10. Medusa
Line Up
Tarja Turunen (Voce)
Alex Scholpp (Chitarra)
Christian Kretschmar (Tastiera)
Max Lilja (Violoncello)
Doug Wimbish (Basso)
Mike Terrana (Batteria)

Musicisti ospiti:
Justin Furstenfeld (voce in Medusa)
 
RECENSIONI
70
72
68
71
71
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]