Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Uriah Heep
Living the Dream
Demo

Panni Sporchi
III
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

25/09/18
TO END IT ALL
Scourge of Woman

25/09/18
SINATRAS
God Human Satan

26/09/18
OSSUARY ANEX
Holy Blasphemition

27/09/18
STELLAR DESCENT
The Future is Dark

28/09/18
LIVEKILL
Turned To Grey

28/09/18
RIVERSIDE
Wasteland

28/09/18
BONEHUNTER
Children of the Atom

28/09/18
ANAAL NATHRAKH
A New Kind Of Horror

28/09/18
EVILON
Leviathan

28/09/18
NECRONOMICON (GER)
Unleashed Bastards

CONCERTI

28/09/18
HOUR OF PENANCE
ENJOY CLUB - VICENZA

28/09/18
GRAVEYARD + BOMBUS
ZONA BRONSON - BOLOGNA

28/09/18
THE SECRET + GUESTS
KRAKATOA FEST - TPO - BOLOGNA

28/09/18
EDU FALASCHI
DEFRAG - ROMA

28/09/18
SVLFVR + GUESTS
EXENZIA - PRATO

29/09/18
GRAVEYARD + BOMBUS
BLOOM - MEZZAGO (MI)

29/09/18
EDU FALASCHI + ACID TREE + GUESTS
ARCI TOM - MANTOVA

29/09/18
TORCHIA
KRACH CLUB - MONASTIER (TV)

29/09/18
NWOIBM FEST
GARAGESOUND - BARI

29/09/18
GO! FEST
CSOA SPARTACO - ROMA

Tonight We Stand - Redemption
07/03/2017
( 1080 letture )
Prima prova per i veneziani Tonight We Stand, combo dedita a un metalcore con una forte preponderanza di swedish death e sprazzi di feeling heavy metal. Redemption è un lavoro breve (solo quattro tracce di cui una strumentale/intro) ma abbastanza intenso per convincerci sulle prospettive future della band.
Le basi ci sono tutte: buone idee su cui lavorare, tecnica discreta e dedizione. Questi 5 ragazzi sanno come dire la loro dandone una dignitosa dimostrazione in questo EP e i punti deboli che vi riscontriamo sono assolutamente circoscrivibili. Nel complesso un metalcore con un fascino old school, mai troppo tirato, con riferimenti di squisito melodeath che accattiva e ha il suo motivo d’essere.

Batteria dinamica seguita a ruota da ritmiche strumentali vivaci, delle quali colpiscono soprattutto le intuizioni melodiche che fanno pensare a band come Insomnium e Sylosis. Non mancano classici breakdown alla Parkway Drive e accenni di chitarre fortemente hardcore. Parti vocali estreme riuscitissime grazie al growl/screaming del singer Andy, mentre quelle di cantato pulito andrebbero in alcuni momenti intensificate e rinfrescate: leggermente avulse dal resto delle composizioni, non reggono sempre il confronto con le parti extreme (ricordando ciò che avveniva per esempio agli I Killed The Prom Queen), anche se ci piace molto che siano inusualmente ad opera del batterista Alex.
Per quanto concerne la produzione, essa pecca in alcuni punti e andrebbe affinata ma rende abbastanza giustizia soprattutto trattandosi di un lavoro di debutto.
Si parte con l’intro strumentale Redemption che si limita ad aprire l’EP senza infamia e senza lode, in quanto non rispecchia assolutamente la brillantezza melodica e compositiva che poi verrà affermata nei successivi pezzi: l’incalzante e armonica Invisible Enemies, primo singolo e videoclip dei nostri, l’assoluta punta di diamante Dear Downfall (dove anche i ritornelli in pulito ci piacciono) e in chiusura la nostalgica ed epica Cross The Nile.

In conclusione, i Tonight We Stand sono già indirizzati verso una ben definita identità e hanno tutte le carte in regola per continuare in grande : una via di mezzo fra potenza e melodia dalla quale possono dirigersi a piacimento verso una o l’altra direzione. Con le stesse buone intenzioni e dedizione potranno levigare ed elevare il loro lavoro, migliorare la produzione e sviluppare al meglio le loro già ottime idee.



VOTO RECENSORE
67
VOTO LETTORI
88.8 su 5 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2017
Sliptrick Records
Metal Core
Tracklist
1. Redemption
2. Invisible Enemies
3. Dear Downfall
4. Cross The Nile
Line Up
Andrea "Andy" Franco (Voce)
Riccardo "Rick" Moretto (Chitarra)
Filippo "Phil" Danieli (Chitarra)
Matteo "Matt" Michielin (Basso)
Alessandro "Alex" Murello (Batteria, Voce)
 
RECENSIONI
ARTICOLI
28/11/2017
Intervista
TONIGHT WE STAND
Senza passione, un gruppo non dovrebbe neanche cominciare a suonare!
07/02/2017
Live Report
EXTREMA + LOSTAIR + TONIGHT WE STAND
Revolver, San Donà di Piave (VE), 4/02/2017
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]