Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Carcass
Torn Arteries
Demo

Teramaze
Sorella Minore
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/09/21
POP. 1280
Museum On The Horizon

24/09/21
WALDGEFLUSTER
Dahoam

24/09/21
SECOND REIGN
Gravity

24/09/21
URIAH HEEP
Every Day Rocks (Box-Set)

24/09/21
UNTO OTHERS
Strength

24/09/21
ISKANDR
Vergezicht

24/09/21
SPIRIT BOMB
Tight

24/09/21
LLNN
Unmarker

24/09/21
SECOND REIGN
Gravity

24/09/21
WE BUTTER THE BREAD WITH BUTTER
Das Album

CONCERTI

24/09/21
TRIBULATION + BØLZER + MOLASSESS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

24/09/21
LA MORTE VIENE DALLO SPAZIO
ZIGGY CLUB - TORINO

25/09/21
METALITALIA.COM FESTIVAL
LIVE CLUB - TREZZO SULL'ADDA (MI)

25/09/21
SAN LEO
ZIGGY CLUB - TORINO

28/09/21
OPETH + THE VINTAGE CARAVAN
TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI - MILANO

29/09/21
EVANESCENCE + WITHIN TEMPTATION
MEDIOLANUM FORUM - ASSAGO (MI)

29/09/21
OPETH + THE VINTAGE CARAVAN
TEATRO ROMANO DI OSTIA ANTICA - ROMA

29/09/21
AMENRA
LINK - BOLOGNA

02/10/21
ANCIENT + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

12/10/21
POWERWOLF
ALCATRAZ - MILANO

Disboskator - Terror in Dreamland
07/10/2015
( 1718 letture )
I Disboskator si formano nel 2012 in quel di Prato e, dopo varie vicissitudini nella composizione della line up, due anni dopo decidono di rimanere un trio e quindi iniziano prove su prove per riuscire a pubblicare il qui presente Terror In Dreamland; un EP composto da quattro brani sicuramente non convenzionali nell'ambito del thrash metal dal momento che i rimandi a band come Voivod o i recenti Vektor sono tutt'altro che celati. La chitarra di Edoardo Scali oltre ad ottimi riff spesso non disdegna passaggi dissonanti e ben costruiti, il tutto supportato da una sezione ritmica massiccia ed imponente.

I brani sono sicuramente impegnativi sotto l'aspetto compositivo e trattandosi di un EP bisogna rimarcare questo ‘'particolare''. Looking for Immortality è il brano che più di tutti fa riferimento ai maestri canadesi, anche nel cantato ci sono reminiscenze voivodiane; chitarre in dissonanza con il riff principale che non è mai scontato e gli stacchi che accentuano una buona base tecnica e compositiva; il drumming di Tiziano Valentini risulta nervoso e intriso di passaggi ornati da rullate continue e mai scontate anche sulla parte dell'ottimo solo senza essere invasivo. La registrazione purtroppo non aiuta i nostri ma la qualità musicale c'è e si sente. Un altro brano che ci riporta con forza alle atmosfere della band del Quebec sia nella composizione che nelle parti cantate è la title-track, il brano parte con un bel riff per aprirsi con un andamento altalenante rimarcato dalla struttura delle parti di batteria e la voce di Edoardo Scali che riesce ad evocare atmosfere conosciute ma senza timori reverenziali; nella seconda parte del brano i Disboskator pestano sull'acceleratore ma con la coscienza di non risultare minimamente scontati, infatti sia il riff che la sezione ritmica riescono nell'arduo compito di alzare il tasso tecnico della composizione con passaggi intricati ed efficaci.

I Disboskator si presentano con questo EP con forza ed impegno, sapendo gestire il loro background musicale con sapienza; il loro thrash metal non è diretto ma coinvolge per le ottime architetture dei brani dove il tutto risulta ben composto e se vogliamo anche coraggioso nel proporre un qualcosa che inevitabilmente riporta verso band che della tecnica e della personalità hanno fatto il loro marchio di fabbrica. Terror In Dreamland è un buonissimo biglietto da visita in vista di un full length con una produzione adeguata per il genere proposto, che noi aspettiamo con impazienza.



VOTO RECENSORE
72
VOTO LETTORI
74.28 su 7 voti [ VOTA]
LAMBRUSCORE
Giovedì 22 Ottobre 2015, 21.16.22
4
Peccato davvero per il suono della batteria. Bei riff e voce molto anni 80, mi ricordano 2 grandi gruppi del passato, Realm e Deliverance....
The Sound
Mercoledì 14 Ottobre 2015, 0.40.25
3
Bei pezzi, un old School che mi piace. Peccato sti suoni da assassino... Chi vi ha registrato ha letteralmente ucciso la batteria facendo inevitabilmente scendere di qualità tutto il lavoro che avete fatto. Peccato perché poteva essere un bel EP da acquistare! Spero di risentirvi con una "produzione" decente. Comunque bei pezzi complimenti ragazzi
Masterburner
Lunedì 12 Ottobre 2015, 13.41.14
2
Ascoltato su youtube, un ottimo lavoro! Mi piace lo stile old school, ma al contempo abbastanza originale. Grande batterista! L'unica cosa è il mixaggio della cassa che è un pò troppo invadente e oscura un pò il lavoro delle chitarre, ma parliamo di dettagli. Complimenti al gruppo!
Voivod
Lunedì 12 Ottobre 2015, 12.29.51
1
Il moniker è assolutamente fantastico! E poi hai citato i Voivod e i Vektor e la cosa si fa interessante...
INFORMAZIONI
2015
Autoprodotto
Thrash
Tracklist
1. Passive Suicide
2. Looking for Immortality
3. The Impossible New Era
4. Terror In Dreamland
Line Up
Edoardo Scali (Voce, Chitarra)
Filippo Mannini (Basso)
Tiziano Valentini (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]