Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Phil Campbell
Old Lions Still Roar
Demo

Pinewalker
Migration
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

18/11/19
MARRAS
Where Light Comes to Die

21/11/19
SIGNUM REGIS
The Seal Of A New World

21/11/19
DUST
Breaking The Silence

22/11/19
BLOOD INCANTATION
Hidden History Of The Human Race

22/11/19
BLOOD EAGLE
To Ride In Blood & Bathe In Greed - Part III

22/11/19
AVATARIUM
The Fire I Long For

22/11/19
LORD MANTIS
Universal Death Church

22/11/19
BLOOD INCANTATION
Hidden HIstory of the Human Race

22/11/19
LINDEMANN
F & M

22/11/19
CRYSTAL VIPER
Tales of Fire and Ice

CONCERTI

18/11/19
LEPROUS + THE OCEAN + PORT NOIR
CAMPUS INDUSTRY MUSIC - PARMA

19/11/19
SACRED REICH
LEGEND CLUB - MILANO

19/11/19
GODSPEED YOU! BLACK EMPEROR + METTE RASMUSSEN
HALL - PADOVA

20/11/19
AMON AMARTH + ARCH ENEMY + HYPOCRISY
ALCATRAZ - MILANO

21/11/19
SKID ROW + HOLLOWSTAR
PHENOMENON - FONTANETO D/AGOGNA (NO)

22/11/19
EARTH + GUEST
BLOOM - MEZZAGO (MB)

22/11/19
SKID ROW + HOLLOWSTAR
CAMPUS MUSIC INDUSTRY - PARMA

22/11/19
HEIDEVOLK + GUESTS
SLAUGHTER CLUB - PADERNO DUGNANO (MI)

22/11/19
STRANA OFFICINA + COLONNELLI
THE CAGE THEATRE - LIVORNO

22/11/19
HADDAH + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

The Nights - The Nights
31/08/2017
( 1275 letture )
I The Nights sono un combo di recentissima formazione: nascono nel 2015 quando Sami Hyde (voce) e Ilkka Wirtanen (chitarre) fanno convergere le loro intenzioni musicali su questo progetto. Entrambi sono uomini d’esperienza nel business a sette note e godono di una certa notorietà in madre patria, la Finlandia, ma ancheanche al di fuori dei confini nordici. Il primo ha prestato le sue corde vocali per numerosi progetti, inclusa la Tony Mills Band (Shy, TNT), oltre a collaborazioni con Geoff Nicholls (Black Sabbath), Ilkka Wirtanen invece è conosciuto per il suo ottimo lavoro con il quartetto di glam rocker a nome Reckless Love, grande band di questo nuovo secolo tinto da forti colori; per loro ha prodotto ben 4 dischi, co-scrivendo efficacissimi brandelli come Hot e Night On Fire.

I due mastermind dei The Nights hanno trovato la giusta formula per estrinsecare la loro vena creativa, unendosi a Jan-Erik Iivari alle pelli ed al virtuoso Harri Kokkonen al basso e al fretless. Patrocinato da Frontiers, questo eponimo album rappresenta il debutto come gruppo, 11 tracce in perenne bilico tra atmosfere hard, spinosità metal, afflati pop/AOR, insomma una miscela variegata ma che si incastra benissimo nel risultato finale. Squisita registrazione, sound pieno, insomma via alle danze. Welcome To The Show rappresenta un ottimo inizio a bomba, la classe tracima subito dalle note suonate, l’effetto hard delle chitarre si mischia con aperture melodiche cristalline, le tastiere accentuano il flavour AOR, i cori sono sparati, il chorus brilla e il solo dell’ascia acchiappa, insomma un avvio di grande impatto. Nothing But Love sfoggia ancora chitarre roboanti, le aperture delle key mi ricordano i grandi Dare, con la voce di Sami Hyde che vola alta e l’intervento della sei corde ripercorre il neoclassicismo con convinzione e grande effetto, mentre la terza proposta, Juliette, è puro AOR seghettato da tasti d’avorio imperanti e un ritornello fresco e incisivo. I Will Never Stop Loving You spicca come ballad delicata, percossa da un’anima elettrica con arrangiamenti de luxe e una chitarra in fase solistica sempre pronta a dispensare diamantifere plettrate; A Blink Of An Eye ricalca la formula vincente dei Reckless Love sempre in bilico tra il rock più pesante e sensazioni poppeggianti, poi Hold On vira su una sei corde selvatica che introduce uno spaccato che va dritto al ritornello, facilmente memorizzabile. Traccia sette; Elegy (You Should Be Here) parte con una bella mitragliata di chitarra-batteria rilasciando miasmi positivi e armonie di grande spessore, refrain di livello superiore, uno dei top dell’intero lavoro, Take Me To Heaven cavalca la scia regalando freschezza e una song di grandissima qualità, guarnita da un ritornello eccezionale. You Belong To Me Tonight ricalca i crismi del lentone che ricorda qualcosina di Gente di Mare di Tozzi e Raf nella scansione iniziale delle note, poi lo sviluppo porta il pathos a volare alto, sfiorando vette melodiche di grande consistenza. Chitarre grattugianti per I Wanna Be Your Superhero, che svela un ritornello molto americano e un po’ ruffiano ma di grande piacevolezza e una costruzione articolata, poi la solare We Can Rule The World Tonight conclude il lavoro con fiocchi argentati e un gusto per il songwriting che persiste in tutte le canzoni qui presenti.

Una bella sorpresa, l’ennesima proveniente dalle lande nord europee, in queste 11 tracce troverete incroci e coacervi miscelati alla grande da musicisti con le palle fumiganti, un disco eccellente che scorre sempre senza intoppi. Ogni elemento risulta al proprio posto, tante sfaccettature tutte di alto pregio, difficile muovere degli appunti, l’unico potrebbe essere: la seconda parte della songlist appare più appetibile e con maggiori spunti rispetto alla prima parte, ma è abbastanza risibile la cosa. Il quartetto ha esordito live solamente nello scorso aprile in Finlandia, di supporto ai Brother Firetribe, speriamo di osservarli presto su un palco anche dalle nostre parti. The Nights, ottima band, debutto aureo.



VOTO RECENSORE
84
VOTO LETTORI
88 su 1 voti [ VOTA]
Metal Shock
Lunedì 4 Settembre 2017, 9.40.32
2
Non sono mai stato un grande amante dell'AOR, ma ultimamente ci sono band che mi vanno a genio e i The Nights sono una di queste. Fondamentalmente ci sono due anime nel gruppo: una Aor appunto per voce e melodie e uso di tastiere, l'altro più hard rock, direi metal, per i pesanti riff di chitarra (sentire I wanna be your superhero, che all'inizio sembra un brano dei Five Finger e band simili!!!), e per questo trovo il disco molto molto interessante. Sicuramente i testi non sono il forte, piuttosto banalotti, ma il cantante riesce a tirare fuori bellissime melodie e grandi cori che contrastano i riff di chitarra che a volte mi ricordano gli ultimi Nickelback, ma qui siamo un un piano decisamente molto più alto. C'è solo un brano lento che non mi và tanto a genio, You belong....., il resto sono nove brani notevoli, Juliette singolo stupendo, sarebbero nove singoli da classifica!!!! Il voto ci stà tutto, spero solo che continuino a tirare fuori dischi di tale livello.
Graziano
Venerdì 1 Settembre 2017, 15.20.03
1
Avevo sentito una canzone, validissima. Urge approfondire....
INFORMAZIONI
2017
Frontiers Records
Hard Rock
Tracklist
1. Welcome To The Show
2. Nothing But Love
3. Juliette
4. I Will Never Stop Loving You
5. In A Blink Of An Eye
6. Hold On
7. Elegy (You Should Be Here)
8. Take Me To Heaven
9. You Belong To Me Tonight
10. I Wanna Be Your Superhero
11. We Can Rule The World Tonight
Line Up
Sami Hyde (Voce)
Ilkka Wirtanen (Chitarre)
Harri Kokkonen (Basso)
Jan-Erik Iivari (Batteria, Percussioni)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]