Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Evergrey
The Atlantic
Demo

BlurryCloud
Pedesis
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/02/19
MORTANIUS
Till Death Do Us Part

22/02/19
MIKAEL ERLANDSSON
Capricorn Sin

22/02/19
BLOOD RED SAINTS
Pulse

22/02/19
NASHEIM
Jord Och Aska

22/02/19
RHAPSODY OF FIRE
The Eighth Mountain

22/02/19
SPIRITS OF FIRE
Spirits Of Fire

22/02/19
DEAD WITCHES
The Final Exorcism

22/02/19
LAST IN LINE
II

22/02/19
BLOOD YOUTH
Starve

22/02/19
VISIONS OF ATLANTIS
The Deep & The Dark Live @ Symphonic Metal Nights

CONCERTI

22/02/19
MARK BOALS + THE HOLY DIVERS
SANTOMATO LIVE CLUB - PISTOIA

22/02/19
OPERATION MINDCRIME
BORDERLINE - PISA

22/02/19
DARKEND + SHADOWTHRONE + HERUKA
FUCKSIA - ROMA

22/02/19
STAGE OF REALITY + 17 CRASH
KILLJOY - ROMA

22/02/19
OPERA IX + ASHEN FIELDS
CIRCOLO ARCI ZIGGY - TORINO

22/02/19
FORGOTTEN TOMB + GUESTS
ROCK OUT - BRESCIA

22/02/19
ENUFF Z' NUFF + SISKA
MK LIVE CLUB - CARPI (MO)

22/02/19
ADVERSOR + GUESTS
CIRCUS - SCANDICCI (FI)

23/02/19
BUCKCHERRY + GUESTS
ROCK PLANET - PINARELLA DI CERVIA (RA)

23/02/19
...AND YOU WILL KNOW US BY THE TRAIL OF DEAD
COVO CLUB - BOLOGNA

Koza Mostra - Keep Up The Rhythm
( 2886 letture )
I Koza Mostra sono balzati all’onore delle cronache europee dopo l’inaspettato e sorprendente sesto posto alle finali internazionali dell’Eurovision, svoltesi lo scorso maggio in Svezia. La performance del singolo Alcohol Is Free, che ha visto il gruppo di Salonicco dividere il palco con il noto cantante folk greco Agathonas Iakovidis, ha non solo riscaldato il cuore di milioni di europei, ma anche, vista la loro permanenza ai primi posti durante buona parte delle votazioni finali, fatto tremare i palazzi del potere di Atene, che già temevano di dover affrontare le enormi spese legate all’organizzazione dell’edizione 2014, obbligo che tradizionalmente spetta alla nazione vincitrice. Pur essendo un gruppo giovane, i Koza Mostra sono tuttavia ben lontani da essere un classico gruppo-meteora e il loro album di debutto, Keep up the Rhythm, lo dimostra chiaramente.

Al di là della dovuta parentesi legata ad Alcohol is Free, presente in due versioni leggermente diverse, infatti, questo combo greco dimostra di avere talento da vendere, spaziando con continuità e fluidità tra generi differenti. La opening track, Με Τρέλα, per esempio, come Λιανοχορταρούδια, si contraddistingue per le ritmiche rapide e coinvolgenti tipiche dello ska e dai toni marcatamente balcanici, mentre la più lenta ma rockeggiante Where We Belong è la massima espressione dei buoni vocals in clean del frontman Elias Kozas. I sei ellenici non rinunciano nemmeno ad portare con entusiasmo nella loro musica tratti tipicamente greci, che non si limitano solamente ai testi, ma vanno ad influenzare anche lo stile interpretativo, come nel caso di Και Λέγε Λέγε, brano all’interno del quale sono presenti chiari riferimenti al genere tipicamente greco del rebetiko, genere nato a cavallo delle due guerre mondiali e a tutt’oggi molto popolare.
La title track, K.U.T.R. (Keep up the Rhythm), infine, fa ancora una volta comprendere come, nonostante i difficili tempi che la Grecia si vede costretta ad attualmente ad affrontare, il popolo greco non abbia perso il proprio spirito vitale ed entusiasta, che da sempre lo ha contraddistinto, anche a livello musicale.

Un debutto, quello di questa band greca, davvero da non sottovalutare. Keep up the Rhythm è, infatti, un album che, per le sue sonorità, ricorda i Gogol Bordello di canzoni culto come Not a Crime, o degli statunitensi Kultur Shock, ma con toni meno gipsy e più folk. Per chiunque fosse curioso di conoscere più a fondo questo simpatico sestetto, l’appuntamento in Italia è tra qualche mese, quando i Koza Mostra faranno da spalla ai nostri talentuosi Sud Sound System.



VOTO RECENSORE
76
VOTO LETTORI
84 su 11 voti [ VOTA]
Jackal75
Mercoledì 3 Luglio 2013, 22.14.25
3
Grandi!!! Sarà una estate filo-ellenica..per forza!
KOZA MOSTRA Italian Fan Club
Sabato 29 Giugno 2013, 15.33.13
2
Ciao ragazzi, se vi va di seguire questa band, stiamo cercando di raccgliere i fans nella pagina facebook "KOZA MOSTRA Italian Fan Club". Stiamo anche preparando una "sorpresa" per il 23 Agosto, in occasione del loro concerto a Orvieto, all'Umbria Folk Festival. Dateci un'occhiata!
GioMasteR
Venerdì 28 Giugno 2013, 12.00.56
1
Da ascoltare e supportare, grandi!
INFORMAZIONI
2013
Platinum Records
Folk Rock
Tracklist
1. Με Τρέλα
2. Alcohol Is Free feat. Agathonas Iakovidis – Radio Version
3. Where We Belong
4. Τράβα Μια Τζούρα
5. Και Λέγε Λέγε
6. Λιανοχορταρούδια
7. K.U.T.R. (Keep up the Rhythm)
8. Desire
9. Alcohol Is Free feat. Agathonas Iakovidis – Original Version
Line Up
Elias Kozas (Voce)
Stelios Siomos (Chitarra)
Vasilis Nalbantis (Tromba)
Christos Kalaintzopoulos (Fisarmonica)
Dimitris Christonis (Basso)
Alexis Archontis (Batteria)
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]