Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Possessed
Revelations of Oblivion
Demo

Degraey
Reveries
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

31/05/19
VENOM
In Nomine Satanas (boxset)

31/05/19
DARKTHRONE
Old Star

31/05/19
VADER
Thy Messenger (EP)

31/05/19
VEUVE
Fathom

31/05/19
DEATH ANGEL
Humanicide

31/05/19
GRIFFON/DARKENHOLD
Atra Musica

31/05/19
1914
The Blind Leading The Blind (ristampa)

31/05/19
FUNERAL STORM
Arcane Mysteries

31/05/19
KALEIDOBOLT
Bitter

31/05/19
TRYGLAV
Night Of Whispering Souls

CONCERTI

26/05/19
JAG PANZER
JAILBREAK LIVE CLUB - ROMA

26/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 3)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

30/05/19
MANTICORE + GUESTS
BLUE ROSE SALOON - BRESSO (MI)

31/05/19
MORTADO
CRAZY BULL - GENOVA

01/06/19
ARCH ENEMY + GUESTS
LIVE CLUB - TREZZO SULL ADDA (MI)

01/06/19
KING DUDE + GUESTS
POSTWAR CINEMA CLUB - PARMA

02/06/19
GOTTHARD + GUESTS
LIVE CLUB - TREZZO SULL ADDA (MI)

04/06/19
ARKONA
Traffic Live Club - Roma

05/06/19
HALESTORM + GUEST TBA
ESTRAGON - BOLOGNA

05/06/19
ARKONA
Slaughter Club - Paderno Dugnano (MI)

TROLLFEST - Alcool, risate e grandi pesci.
24/10/2012 (2747 letture)
Incrocio per la prima volta Trollmannen, il simpaticissimo cantante dei Trollfest, fuori dal backstage, si avvicina e mi fa “great shirt!” e mi stringe la mano. Fa dei giri tra le bancarelle degli espositori del Fosch Fest, torna nel backstage e dopo un paio di minuti esce di nuovo fuori con in mano una birra bella fresca per me. Colgo l’occasione per scambiarci due parole e “prenotarlo” per l’intervista che da lì a breve avrà inizio: in realtà all’intervista si presentano in cinque, tutti molto simpatici e sorridenti.
La chiacchierata inizia con il barbuto singer che chiede al sottoscritto di drink alcolici italiani: alla mia risposta
”bevo solo latte” mi racconta di un fantastico drink dal nome White Russian, raccomandandomi di berlo anche se non mi piace l’alcool perché “è spettacolare” e contiene, appunto, latte. La conversazione va avanti nonostante Persephone mi sfotta ripetutamente con gli altri membri del gruppo ”he’s drunk with only two beers!”, e Trollmannen mi chiede se proprio odio l’alcool o c’è qualcosa di mio gradimento. La mia risposta lo soddisfa (”bevo solo quando voglio fare festa”) e si può iniziare a parlare – anche – di musica.


Manskow: Come si dice quando si beve?
Fabriziomagno: Salute!
Trollfest: Salute! Salute! Salute!

Più che un’intervista sembra un retro bottega di un bar di periferia dove si rifugiano i peggiori bevitori della città, tanto è il chiasso, le urla, le risate e le scenette comiche ci si susseguono. Vista l’atmosfera cerco di non essere da meno esordendo con:
Fabriziomagno: Avete qui in vendita i vostri fantastici preservativi marchiati Trollfest???
Trollmannen: No, non ce li abbiamo! Meglio non portarli in giro, dopo sono guai!
Manskow: Sono per noi come un gioco, sono simpatici da avere, ma c’è veramente qualcuno che li vuole utilizzare?
Trollmannen: La qualità non è delle migliori, quindi state attenti! (alzandosi in piedi) I vostri bambini sono un vostro problema! Lasciate in pace i Trollfest! (seguono una serie di schiamazzi, battute e risate che preferisco lasciare alla vostra immaginazione, nda)
Persephone: In italiano si dice “sono cazzi vostri!”
Trollmannen: Sono cazzi vostri!!! Yeah!!!

Fabriziomagno: Prima ho dato uno sguardo al vostro banchetto del merchandise, ma non ho visto i cd, li tirate fuori più tardi? Voglio comprarli perché non sono facili da trovare nei negozi!
Trollmannen: Abbiamo solo le magliette, niente cd. Li ha la nostra etichetta, ci pensano loro a venderli, noi non li portiamo in tour perché ce li perdiamo sempre!
Manskow: Dopo i concerti è difficile per noi connettere e lasciamo gli scatoloni in giro, quindi non ce li danno più!
Trollmannen: Questo è importante per l’intervista: abbiamo il webshop dove si possono comprare tutti i dischi, le magliette, le felpe e i preservativi che volete!

Fabriziomagno: Siete in giro con il nuovo album Brumlebassen: avete dieci minuti per parlarcene.
Trollmannen: Cosa? Ahahah!

Fabriziomagno: Scherzavo! Florian della NoiseArt Records mi scrive ogni giorno con news riguardanti i vostri testi, le vostre foto, il videoclip, le edizioni limitate e tutto quello che vi riguarda…
Trollmannen: La NoiseArt Records sta facendo un ottimo lavoro, siamo molto felici di questo! Tu l’hai ascoltato il disco? Cosa ne pensi?

Fabriziomagno: Ha un suono fresco, molto diretto. Un incrocio tra il wall of sound del precedente En Kvest For Den Hellige Gral e le trovate trollesche folk e rumorose dei primi due dischi.
Trollmannen: È la combinazione di tutti i precedenti dischi in uno solo. Ci sono canzoni che starebbero bene nel debutto Willkommen Folk Tell Drekka Fest, altre nel secondo e così via. Ovviamente abbiamo provato anche alcune cose nuove, più fresche. Secondo me è la perfetta evoluzione del nostro stile, ogni canzone suona Trollfest, brucia di energia, è divertente o rumorosa, così come volevamo noi. Non ci mettiamo lì e diciamo “facciamo una canzone veloce”, semplicemente vengono le idee e le suoniamo. Brumlebassen è un gran disco, così come lo sono gli altri nostri lavori, ma questo è nuovo e quindi più interessante. Magari non sono la persona più indicata perché canto nel disco, quindi sono di parte! (risate, nda) Ci divertiamo a suonare, spero la gente si diverta ad ascoltarci! Ogni disco lo vogliamo migliore del precedente, con canzoni più belle, un sound spaventoso, ideale per fare festa.
Manskow: Facciamo del nostro meglio, speriamo sempre di riuscirci!
Trollmannen: È quello che volevo dire!
Manskow: Hai parlato tanto, non potevi dirlo? (risate, nda)

Fabriziomagno: A me piace molto perché è completo: canzoni aggressive, altre folk, brani sull’alcool, con un gran suono. Poi non è lungo, si ascolta proprio con piacere!
Manskow: Vuoi farci da promoter? (risate, nda)

Fabriziomagno: A proposito di promozione, parliamo del videoclip TrinkenTroll: non il classico video dove il gruppo suona…
Manskow: Volevamo mettere su video come passiamo il nostro tempo nei pub!
Trollmannen: È stata un’idea che ci è venuta quando eravamo al pub a bere, ci abbiamo pensato e l’abbiamo fatto. Invece del gruppo che suona ci sono io che canto al bancone e la gente intorno che si diverte, molto semplice ma efficace. Alla fine è quello che succede nella realtà, c’è la musica e i ragazzi si divertono, si ubriacano con noi, così li abbiamo messi nel videoclip.

Fabriziomagno: Questa volta la copertina e l’artwork del disco focalizzano l’attenzione su questa super ape trollesca…
Trollmannen: Brumlebassen è una parola danese che significa ape, calabrone, ci piaceva il suono della parola (a questo punto fa uno stranissimo verso con tanto di smorfia per le risate di tutti). La storia è di questo orco che vuole rubare il miele alle api per farci l’idromele, quindi per non farsi riconoscere si veste di giallo e nero. Una delle nostre storie che ci inventiamo quando stiamo insieme e iniziamo a bere, nascono così le canzoni dei Trollfest, scrivilo! Ci divertiamo tanto!

Fabriziomagno: In tutti i vostri dischi avete un animale “strano”, a partire dal cane infernale Garm del debutto per arrivare al troll-ape del nuovo lavoro: per il prossimo disco vi propongo Persephone, lei parla con il naso!
Persephone: (con il naso) Troll-fest! Troll-fest! Troll-fest! Troll-fest! Troll-fest! Troll-fest! Troll-fest! (I ragazzi della band rimangono spiazzati, qualche secondo di silenzio e scoppiano a ridere in una maniera a dir poco “violenta”, urlano, battono le mani sul tavolo, ridono a crepapelle, nda).
Trollmannen: Voglio essere intervistato in questa maniera! Una cosa che non avevo mai sentito!
Manskow: Sei ingaggiata per il prossimo disco!
Trollmannen: Tu hai talento! Ahahah! (prova a imitarla con il naso, ma senza successo, nda) All’inizio non avevo capito chi parlava, giuro! È una cosa bellissima! Ahahah!

Fabriziomagno: Cosa pensate dei vecchi lavori?
Manskow: Sono come figli, sono tutti belli!
Trollmannen: A me fa strano ascoltare la mia voce, soprattutto quella dei primi dischi. Ho sempre pensato che il nuovo disco fosse migliore del precedente, altrimenti non avrebbe senso continuare a pubblicare. Questo non vuol dire che non mi piacciono quelli vecchi, ma solo che ora siamo un gruppo diverso, più “maturo”, e io canto meglio! (ride, nda) Sono sicuro che il prossimo album sarà migliore di questo appena uscito, così come questo appena uscito è meglio del precedente, e così via. Cerchiamo sempre di migliorarci, di essere più sperimentali e più rumorosi, più Trollfest. Mi piacciono gli Ac/Dc ma non voglio che ogni nostro album sia uguale ai precedenti. Però il fan degli Ac/Dc vuole che il nuovo album suoni come il vecchio, altrimenti si arrabbia!
Manskow: Cerchiamo di evolverci senza cambiare troppo il nostro sound, e ogni disco deve essere diverso ma anche riconoscibile dal primo ascolto che siamo noi.

Fabriziomagno: Vi piacciono gli Ac/Dc?
Trollmannen: Sì, mi piacciono. Sono stati i primi che ho ascoltato al di fuori della musica radiofonica, loro e i Metallica mi hanno fatto venir voglia di suonare la chitarra. Ogni musicista del gruppo ha i propri gruppi preferiti, e quelli che detesta, diciamo che ci sono tre band che tutti noi apprezziamo (ma non le nomina, nda). A qualcuno piace la “spoken music”, altri ascoltano l’elettronica, c’è chi odia i Metallica e c’è chi non può ascoltare musica priva di chitarra, siamo vari come gusti! Di sicuro siamo tutti grandi appassionati della musica, ascoltiamo sempre musica e per la musica viviamo!

Fabriziomagno: Siamo arrivati alla fine dell’intervista, grazie mille per l’intervista, ma prima insegnatemi la corretta pronuncia di questa frase: “av mjøden vart du vis og klok, så drekka mer!” (la mia pronuncia è terribile, ma con pazienza Trollmannen mi fa ripetere più volte).
Trollmannen: Grazie per l’intervista, siete un sacco simpatici, che animale volete per l’autografo, la giraffa o il pesce?
Persephone: Il pesce ha diversi significati, lo sai? (gli spiega “quel” significato e Trollmannen ride di gusto, nda)
Trollmannen: Da oggi in poi alle ragazze disegnerò solo GRANDI PESCI!



AL
Venerdì 26 Ottobre 2012, 11.59.59
4
gran simpaticoni. concerti simpatici ma mi stufano.. dopo il fosch gli ho rivisti al metalcamp e devo dire che in acustico sono stati fortissimi!
wonderghio
Giovedì 25 Ottobre 2012, 15.05.34
3
grandissimi!!! anche ieri all'estragon hanno fatto divertire un sacco i presenti! dopo i wintersun la loro è stata la performance che mi è piaciuta di più!
andrea - heidevolk fan club
Giovedì 25 Ottobre 2012, 13.42.04
2
questi non stanno bene XD
bubba
Giovedì 25 Ottobre 2012, 0.41.54
1
bellissima e divertentissima intervista! non ho potuto evitare di ridere di gusto! ma parlare col naso nel senso di ventriloquo?
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Trollfest
RECENSIONI
74
77
65
78
ARTICOLI
08/03/2018
Live Report
KORPIKLAANI + ARKONA + HEIDEVOLK + TROLLFEST
Magazzini Generali, Milano, 05/03/2018
24/10/2012
Intervista
TROLLFEST
Alcool, risate e grandi pesci.
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]