IN EVIDENZA
Album

Cavalera
Schizophrenia
Autoprodotti

Rossometile
Gehenna
CERCA
RICERCA RECENSIONI
PER GENERE
PER ANNO
PER FASCIA DI VOTO
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

21/06/24
INHERITS THE VOID
Scars of Yesteryears

21/06/24
SUMAC
The Healer

21/06/24
WAGE WAR
Stigma [Digitale]

21/06/24
CAINITES
Revenant

21/06/24
BLACK VEIL BRIDES
Bleeders

21/06/24
SARKE
Endo Feight

21/06/24
KITTIE
Fire

21/06/24
PORTRAIT
The Host

21/06/24
CONSTRUCT OF LETHE
A Kindness Dealt in Venom

21/06/24
KVAEN
The Formless Fire

CONCERTI

20/06/24
LOW-L FEST 2024 (day 1)
SPAZIO 4.0, VIA A. MANZONI 21 - PIACENZA

20/06/24
ARAB STRAP
ROCCA MEDIEVALE - CASTIGLIONE DEL LAGO (PG)

21/06/24
ATREYU
SANTERIA TOSCANA 31, VIALE TOSCANA 31 - MILANO

21/06/24
LOW-L FEST 2024 (day 2)
SPAZIO 4.0, VIA A. MANZONI 21 - PIACENZA

21/06/24
BARROCCI CELTIC FESTIVAL (day 1)
SANT’ANGELO DI GATTEO (FC)

21/06/24
MARLENE KUNTZ
FLAVA BEACH - CASTELVOLTURNO (CE)

21/06/24
TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI
SHERWOOD FESTIVAL, PARK NORD STADIO EUGANEO, VIALE NEREO ROCCO – PADOVA

21/06/24
CHAKRAH
LEGEND CLUB, VIALE ENRICO FERMI 98 - MILANO

21/06/24
SOLSTIZIO FESTIVAL 2024
PARCO DELLE TERME - BOARIO (BS)

21/06/24
MONZA-BRIANZA BIKER FEST
VICOLO DEGLI ALPINI 20 - SOVICO (MB)

Buckcherry - Fifteen
( 5139 letture )
Favorevolmente sorpreso! Questo il mio giudizio al primo ascolto di Fifteen, terzo album dei californiani Buckcherry, rock band che fin dagli esordi avevo seguito con curiosità ed interesse, anche se l'omonimo album d'esordio e il successivo Time Bomb non erano riusciti mai a convincermi appieno nonostante alcune buone rock song e buoni spunti.
Fifteen riporta alla mente quel rock grezzo, elettrico e stradaiolo che ormai sembrava essersi definitivamente smarrito tra le influenze pop, punk o post grunge subite passivamente dalle band americane per ragioni di convenienza e scelte di mercato.
L'album inizia con i primi tre pezzi all'insegna del buon hard rock elettrico, veloce che tanto ricorda i Motley Crue dei bei tempi, tenendo un occhio di riguardo per Next To You e Out Of Line, convincenti già ai primi ascolti. Veramente bella anche Everything, energica, melodica e a tratti bonjoviana con un chorus canticchiabile e piacevole, si colloca sicuramente tra i migliori brani dell'intero lotto, così come la successiva Carousel, altra pregevole song con altrettanto pregevole ed orecchiabile chorus. La struttura di questi due brani è molto simile, ma sono entrambi azzeccatissimi e piacevoli da ascoltare e riascoltare. Sorry è la ballad dell'album con una bellissima melodia di fondo, un altro brano molto bello ed anche questo tra i migliori di Fifteen, ed anche la violenta Crazy Bitch è un altro pezzo da non perdere, con pregevoli assoli ed influenze riconducibili agli Aerosmith, influenza ancor più evidente in Brooklyn, song dalle sonorità fortemente blues che richiamano alla mente i primi ed indimenticati Aerosmith. Non è un caso forse che a collaborare con Todd e Nelson vi sia il songwriter degli Aerosmith Marti Fredrickson nella stesura di Brooklyn, Sorry ed Everything. Onset e Sunshine mantengono alto il livello qualitativo e piacevole l'ascolto di quest'album, mentre in Broken Glass, il pezzo conclusivo del lotto, si può riscontrare l'influenza degli AC/DC.
Un album perfetto? Non proprio. Innanzitutto perchè a causa delle molteplici influenze del rock style a stelle e strisce degli anni '80 il già sentito è sempre in agguato, e poi perchè in alcuni frangenti il basso di Jimmy Ashhurst, nato a Napoli nonostante il cognome, vive nell'anonimato, anche se in alcuni brani dimostra tutt'altra vitalità, vedi Broken Glass.
Fifteen in ogni caso è quanto più di meglio abbia sentito nella scena hard'n'heavy degli ultimi anni insieme a pochi altri isolati album, come Into The Now dei Tesla, sicuramente non un album definitivo ma un notevole e gradito passo avanti della band californiana soprattutto per quel che riguarda il songwriting, molto più piacevole e costante, sperando non si tratti di un fuoco di paglia, di un altro isolato episodio, ma con la speranza invece che sia solo il primo passo del combo californiano verso un'ascesa da protagonisti sul palcoscenico hard'n'heavy attuale.



VOTO RECENSORE
80
VOTO LETTORI
44.21 su 41 voti [ VOTA]
Tbone77
Domenica 22 Agosto 2021, 18.36.06
4
X thrasher: da questo album è stato preso il pezzo next to you che fa parte della colonna sonora del film disturbia. Questo album è del 2006, nightmare 4 è molto più vecchio, forse ti confondi con un altro brano. Provo a vedere xche mi hai incuriosito.
OLDROCK61
Domenica 22 Agosto 2021, 17.16.46
3
L'album mi è piaciuto, le influenze sono molte, però nel suo insieme un buon risultato che sia scolta con piacere. Voto 80
thrasher
Domenica 10 Febbraio 2019, 14.11.00
2
Nessuno lo sa?
thrasher
Sabato 9 Febbraio 2019, 8.46.40
1
La canzone everything non compare come colonna sonora nel film nigthmare 4?
INFORMAZIONI
2006
Interscope
Hard Rock
Tracklist
1. So Far
2. Next To You
3. Out Of Line
4. Everything
5. Carousel
6. Sorry
7. Crazy Bitch
8. Onset
9. Sunshine
10. Brooklyn
11. Broken Glass
Line Up
Xavier Muriel (drums)
Keith Nelson (guitar)
Josh Todd (vocals)
Stevie D. (guitar)
Jimmy Ashhurst (bass)
 
RECENSIONI
78
80
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]