Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Myrath
Shehili
Demo

Degraey
Reveries
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/05/19
X-ROMANCE
Voices From The Past

24/05/19
NOCTURNUS A.D.
Paradox

24/05/19
SOTO
Origami

24/05/19
MARCO HIETALA
Mustan Sydämen Rovio

24/05/19
TANITH
In Another Time

24/05/19
STORMHAMMER
Seven Seals

24/05/19
MISÞYRMING
Algleymi

24/05/19
STORMLORD
Far

24/05/19
DEATHSPELL OMEGA
The Furnaces of Palingenesia

24/05/19
FLESHGOD APOCALYPSE
Veleno

CONCERTI

22/05/19
FIT FOR AN AUTOPSY + GUESTS
CIRCOLO SVOLTA - ROZZANO (MI)

22/05/19
BLACK TUSK
FREAKOUT - BOLOGNA

23/05/19
BLACK TUSK
LIGERA - MILANO

24/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Pika Future Club, Verona

24/05/19
METAL QUEEN`S FESTIVAL (day 1)
IL PEOCIO - TROFARELLO (TO)

24/05/19
STORMLORD + GUESTS
TRAFFIC CLUB - ROMA

25/05/19
NECRODEATH + GUESTS
JAILBREAK - ROMA

25/05/19
SHINING (SWE) + GUESTS
Alchemica Music Club, Bologna

25/05/19
SCUORN + GUESTS TBA
ZIGGY CLUB - TORINO

25/05/19
METAL FOR KIDS UNITED
CROSSROADS - ROMA

Despairation - Music For The Night
( 2534 letture )
Nomen Omen.

Pallosi, prolissi, pretenziosi: queste le tre P che girano nel cervello durante l'ascolto di questo 'Music For The Night', quarto lavoro per i tedesconi Despairation ed uno dei più recenti esempi di incapacità di trasferire una qualche emozione in musica. Perchè ok, i nostri fanno Gothic, ergo atmosfere languide e sensuali, ergo testi pseudo-decadenti con annesso concept di amore-morte che certamente ecciterà stuoli di suicidalmetallini-e, ma gli ottanta (!) minuti di questo album non dicono niente, e non dicono niente (tranne giusto qualche buon passaggio in 'River Of Perdition' e l'ottima 'Songs For The Nightingale') perchè forse, nel genere, si è già detto tutto.

Ad essere sinceri, qualcosa di apprezzabile c'è, ma, paradossalmente, la cosa si ritorce contro allo stesso album: assistiamo infatti ad un tentativo di mistione fra gothic più tradizionale, pop-rock (un tamarrismo-doc regna sovrano in buona parte dei chorus), trip-hop, qualche gingillìo elettronico e l'ausilio qua e là di strumenti 'bizarre', vedasi la tromba nella già citata 'River Of Perdition', ma l'impressione che se ne ricava è quella di un minestrone sonoro che non riesce ad accontentare nessuno, tanto meno quei goticoni incalliti ai quali l'album pare destinato.

Dispiace, dispiace perchè lo sbattimento che sta dietro a questo 'Music For The Night' c'è, si sente, ma il risultato è desolatamente nullo, dispiace soprattutto notare che anche una label capace, attenta al proprio roster come la nostrana My Kingdom Music possa 'toppare' in una maniera simile: se posso permettermi un consiglio, tenete i vostri soldi per il prossimo Room With A View.




VOTO RECENSORE
40
VOTO LETTORI
21.07 su 27 voti [ VOTA]
INFORMAZIONI
2003
My Kingdom Music
Gothic
Tracklist
1. Music For The Night
2. Night
3. Phantastronaut
4. River Of Perdition
5. Underground Poetry
6. Madrigal
7. L'avion Ivre
8. Asteroid YB5
9. Firebird
10. Moondrawn Awakening
11. Proteus
12. Zeitgeist
13. April Mourning
14. Song Of The Nightingale
15. Nuit En Enfer
16. Colourado Mindtrip
17. Space Sound Park
18. Penelope
Line Up
Sascha Blach (vocals),
Martin F. Jungkunz (guitar / programming),
Christoph Grünert (bass),
Christian Beyer (keyboards / piano)
 
RECENSIONI
40
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]