Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

Candlemass
The Door to Doom
Demo

BlurryCloud
Pedesis
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

22/03/19
AORATOS
Gods Without Name

22/03/19
DOMINANZ
Let The Death Enter

22/03/19
PSYCHOPUNCH
We Are Just As Welcome As Holy Water In Satans Drink - 22nd anniversary special edition

22/03/19
DYING GORGEOUS LIES
The Hunter and the Prey

22/03/19
FROZEN CROWN
Crowned In Frost

22/03/19
THE TREATMENT
Power Crazy

22/03/19
TERROR OATH
Terror Oath

22/03/19
S91
Along The Sacred Path

22/03/19
ANGEL BLACK
Killing Demons

22/03/19
THE FLAYING
Angry, Undead

CONCERTI

22/03/19
PROSPECTIVE
SATYRICON - ALATRI (FR)

22/03/19
PINO SCOTTO + GUESTS
LA CLAQUE - GENOVA

22/03/19
PROFANAL + EKPYROSIS + CARRION SHREDS
EXENZIA - PRATO

23/03/19
FUROR GALLICO
DAGDA CLUB - RETORBIDO (PV)

23/03/19
IMAGO IMPERII + GUESTS
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

23/03/19
SEPTICFLESH + KRISIUN + DIABOLICAL + XAON
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

23/03/19
HELLUCINATION + GUESTS
EVOL LIVE CLUB - ROMA

23/03/19
NANOWAR OF STEEL
MEPHISTO - ALESSANDRIA

24/03/19
SEPTICFLESH + KRISIUN + DIABOLICAL + XAON
ALCHEMICA - BOLOGNA

24/03/19
INCANTATION + DEFEATED SANITY + GUEST
CENTRALE ROCK PUB - ERBA (CO)

Oprich / Piarevaracien / Chur - Triunity
( 3196 letture )
Interessante idea quella della Casus Belli Musica: raccogliere in un cd tre gruppi di altrettanti stati differenti uniti, però, dalla stessa origine slava. Oprich (Russia), Piarevaracien (Bielorussia) e Chur (Ucraina) sono divisi dai confini nazionali, ma si sentono fratelli grazie alla stessa radice culturale, da vittorie e sconfitte comuni che, come dicono nella biografia, spesso sono più forti della consanguineità.
Come spesso accade per le formazioni folk oriented dell'est europeo, il legame con il proprio passato conta più di qualunque cosa, e prova ne è il risultato ascoltabile in Triunity, dove le tre band coinvolte suonano incredibilmente simili, cercando di limare un tantino alcune particolarità proprie del sound, al fine di creare (quasi) un'unica lunga canzone.

I primi tre brani sono firmati dagli Oprich, formazione nata nel 1998 con un disco all’attivo del 2010 proprio su Casus Belli Musica e un paio di split con altre formazioni russe. Il sound, a distanza di due anni, è rimasto lo stesso di North The Boundless, un folk metal di chiara matrice sovietica sia per atmosfere che per strumenti tradizionali suonati. L’opener Up The Rivers Of The North è una canzone piuttosto tirata per il loro standard, ma sempre dal suono ricercato e raffinato, mentre la seconda The Volga suona più malinconica e sognante, anche grazie alle soavi melodie degli strumenti a fiato. La successiva North The Boundless presenta inserti di una non usuale cornamusa, che arricchisce un brano altrimenti piuttosto anonimo.
Le successive tre canzoni sono dei bielorussi Piarevaracien, band attiva dal 2006 che fino a questo momento ha pubblicato tre full lenght. Il loro suono è più caldo e meno metal rispetto ai compagni di disco, eppur riescono a non stonare in un contesto forse a loro un po’ estraneo. My Autumn è molto soft, non presentando chitarre distorte o urla aggressive, facendo, anzi, della delicatezza la propria forza. La seguente Morning non si discosta dalla traccia ascoltata poco prima, se non per un assolo di chitarra verso il finale. Ashes continua il discorso iniziato dalle altre due composizioni dei Piarevaracien, ovvero chitarre acustiche arpeggiate, voce clean e atmosfere dilatate, per una sorta di Anathema del folk di stampo sovietico.
Terzo e ultimo gruppo a comparire su Triunity sono gli ucraini Chur. Nati nella città di Kherson nel 2005, hanno dato alle stampe due album e uno split proprio con gli Oprich. Il loro folk metal è caratterizzato da una bassa distorsione della chitarra e dalla presenza di cornamuse e altri strumenti classici del folk. La prima canzone che presentano è O There On The Mountain, un pezzo semplice ma non scontato, lineare e di facile presa. La voce pulita e fieramente est europea di Evgen Kucherov è una delle caratteristiche del gruppo. Si continua con Over The River, Through The Woods (A Swallow Flew), up tempo che ricorda alcune cose degli Skyforger più tradizionalisti, per via, probabilmente, delle linee vocali; molto bella la parte in tremolo picking della chitarra a metà canzone, alla quale si aggiungono la doppia cassa e un tocco d’atmosfera inaspettato, per un risultato davvero apprezzabile. Ultima canzone di Triunity è O The Spring Is In A Field, dove le chitarre sono inizialmente clean e il cantato è una sorta di sermone.

Gli Oprich si confermano come un gruppo sicuramente interessante e dal futuro roseo; i Piarevaracien rischiano di trovare l’ostilità del metal fan privo di un minimo d’apertura mentale, ma di sicuro la loro proposta è personale e intrigante. I Chur invece raccolgono meno di quel che potrebbero a causa di una registrazione deficitaria in potenza, in particolare la batteria meriterebbe più volume e le sei corde andrebbero rinforzate da una distorsione più prettamente metal.

Triunity si presenta molto bene con una laminata versione digipack, numerata a mano. Come front cover troviamo il disegno del pittore Alexander Moga che rappresenta alla perfezione l’idea insita in Triunity, e l’artwork arricchisce e completa il concept che è alla base del disco.

La Casus Belli Musica ha provato con Triunity ad andare oltre la mera musica, cercando attraverso essa di esplorare strade spesso dimenticate, con la speranza di risvegliare quel qualcosa dentro a musicisti ed appassionati che da tanto, troppo tempo, dorme inconsapevole.



VOTO RECENSORE
69
VOTO LETTORI
70 su 2 voti [ VOTA]
il vichingo
Giovedì 16 Agosto 2012, 13.47.41
1
Conosco sia i Piarevaracien che i Chur: discreti i primi, molto buoni i secondi. Gli Oprich, viva la sincerità, non li ho mai sentiti prima d'ora. Proverò ad ascoltare qualcosa sul tubo...
INFORMAZIONI
2012
Casus Belli Musica
Folk
Tracklist
1. Up The Rivers Of The North
2. The Volga
3. North The Boundless
4. My Autumn
5. Morning
6. Ashes
7. O There On The Mountain
8. Over The River, Through The Woods (A Swallow Flew)
9. O The Spring Is In A Field

1-3: Oprich
4-6: Piarevaracien
7-9: Chur
Line Up
n/a
 
RECENSIONI
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]