Privacy Policy
 
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Flyer del tour
Clicca per ingrandire
Buchanan al microfono per i Rival Sons
Clicca per ingrandire
Robin Everhart in concentrazione
Clicca per ingrandire
Cantante in luce, chitarrista in penombra
Clicca per ingrandire
Mike Miley al'opera
Clicca per ingrandire
Qui la luce è migliore sia per Buchanan che per Holiday!
Clicca per ingrandire
Ringraziamenti di rito
Clicca per ingrandire
Ed ecco finalmente i veri protagonisti della serata!
Clicca per ingrandire
Kiss from the crowd
Clicca per ingrandire
Della serie: non si bada a spese
Clicca per ingrandire
I Kiss ed un dito intruso
Clicca per ingrandire
Gene cavalca il ragnone multicolore
Clicca per ingrandire
Dichiarazioni d'amore
Clicca per ingrandire
Un defilato Eric Singer
Clicca per ingrandire
Singer all'opera
Clicca per ingrandire
Il batterista dei Kiss e la giusta ambientazione
Clicca per ingrandire
Situazione esplosiva
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

24/11/17
ALMANAC
Kingslayer

24/11/17
WILDNESS
Wildness

24/11/17
DEGIAL
Predator Reign

24/11/17
STRAY TRAIN
Blues From Hell

24/11/17
HOUSTON
III

24/11/17
AETHERIAN
The Untamed Wilderness

24/11/17
DEEP AS OCEAN
Lost Hopes | Broken Mirrors

24/11/17
SCORPIONS
Born To Touch Your Feelings

24/11/17
STARBLIND
Never Seen Again

24/11/17
LOCH VOSTOK
Strife

CONCERTI

23/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
QUIRINETTA - ROMA

24/11/17
ULVER + STIAN WESTERHUS
ALMAGIA' TRANSMISSIONS FESTIVAL - RAVENNA

24/11/17
DESPITE EXILE
VECCHIA SCUOLA PUB - PALAZZOLO (BS)

24/11/17
BLACK STAR RIDERS
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

24/11/17
6TH COUNTED MURDER + KALIAGE
THE ONE - CASSANO D'ADDA (MI)

24/11/17
UFOMAMMUT + GUESTS
EREMO CLUB - MOLFETTA (BA)

24/11/17
INDACO + MOUNTAINS OF THE SUN
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

25/11/17
THE MODERN AGE SLAVERY + DESPITE EXILE + AMBER TOWN
LA TENDA - MODENA

25/11/17
COUNCIL OF RATS + NIDO DI VESPE + MALLOY
CASEIFICIO LA ROSA - POVIGLIO (RE)

25/11/17
PROSPECTIVE + UNDERTHEBED + OBSCURAE DIMENSION
CENTRO GIOVANILE CA' VAINA - IMOLA

KISS + RIVAL SONS - Mediolanum Forum, Assago (MI), 18/06/2013
23/06/2013 (3089 letture)
Ragazzi, seriamente: potevo non vedere almeno una volta nella vita i KISS dal vivo? Ma stiamo scherzando? E allora via verso il Mediolanum Forum di Assago, nonostante il caldo africano e la sete che ci spinge a bere litri d'acqua. Scelgo di lasciare l'auto nel parcheggio al di là dell'autostrada, in quanto essendo più piccolo mi permetterà di evitare la fila in uscita; una volta costava meno, ma ora -per direttive del Comune mi è stato detto- ha lo stesso prezzo di quello principale, cioè 6 €: in ogni caso mi farà risparmiare tempo nel rincasare e quindi si rivelerà una buona scelta. Percorriamo quindi a piedi la passerella che porta direttamente al Forum e, individuata la fila per il parterre, prendiamo posto in un buonissimo punto della coda e dopo un'attesa di un paio d'ore io e il mio compare d'avventura guadagniamo subito le primissime file, arrivando poi comodamente alla seconda senza problemi data la relativa "tranquillità" del pubblico presente, composto tra l'altro da tantissimi giovani (e bambini!): la cosa non può che far piacere e fa ben sperare anche per il futuro della nostra amata musica.

RIVAL SONS
Stasera il gruppo spalla è davvero di classe (e non poteva essere altrimenti visto il nome dell'headliner); palco spoglio ed essenziale, amplificazione "vintage", formazione classica: chitarra, basso, batteria e ovviamente voce -e che voce! Con le corde vocali che si ritrova Jay Buchanan arriva dove vuole, il suo range è davvero eccezionale e si sposa perfettamente con la proposta hard rock/blues della band.
Il bassista Robin Everhart si presenta in completo gessato e fa viaggiare le dita con precisione, lanciando plettri -che non usa- al pubblico; uno di essi finisce nelle mani giuste, vale a dire le mie! Il bravissimo Scott Holiday "fa reparto da solo", sembra quasi che sul palco ci siano due chitarre, mentre Michael Miley dietro le pelli non perde un colpo, sottolineando con stoccate efficaci e rullate i cambi di ritmo delle canzoni. Ascoltiamo così brani convincenti come You Want To e Keep on Swinging (estratte dall'ultimo full length del combo californiano), mentre la chiusura del set è affidata a quello che è già un classico, Pressure and Time, inclusa nell'album omonimo del 2011.
Bisogna rimarcare ancora una volta che la voce del singer -che ci ricorda a più riprese il monicker della propria band- è spaventosa: altissima, potente ed emozionante; neanche mezz'ora che ci ha mostrato un gruppo interessantissimo per tutti gli amanti del rock (nonostante il solito "professore" tra il pubblico, anziché godersi la loro performance, continuasse a trovare analogie in ogni canzone con i Maestri Led Zeppelin). Una band davvero meritevole d'attenzione, complimenti ai Rival Sons.

KISS
Un enorme telo scuro con il logo della band newyorkese viene calato durante il cambio palco per far in modo che la crew possa occuparsi degli ultimi preparativi; non c'è che dire, al solito i KISS fanno le cose in grande, presentando per questo Monster Tour una stupenda scenografia il cui fulcro è un imponente ragno meccanico sbuffante che promette faville. Quando si spengono le luci e vediamo sugli schermi il filmato della band che percorre il tragitto che dai camerini porta allo stage sappiamo già cosa ci attende, ma i brividi arrivano comunque:
Aaaaaaaaaaaaalright Milan! You Wanted the Best, YOU GOT THE BEST! The Hottest Band in the World... KISS!
Cade il telo ed è il delirio totale! Tra fuochi e lampi di luce il ragnone meccanico si abbassa minaccioso e a quel punto scopriamo che porta la band sul dorso -spettacolare!- scaricandola poi sulle assi del palco: ecco che davanti a me si materializza Gene Simmons il quale già comincia a mostrarci la sua leggendaria linguaccia; Paul non avrà la freschezza vocale di un tempo ma se la cava in maniera più che egregia -non credevo avrebbe cantato così bene- e l'opener Psycho Circus con il suo ritmo e i riff pesanti fa il resto: goduria totale.
Devo ancora riprendermi dallo "shock" che partono le note di una delle mie canzoni preferite degli statunitensi -e dalla resa live pazzesca- vale a dire Shout It Out Loud: fantastico cantarla tutti insieme saltando come invasati! Il quartetto pesca a piene mani dalla propria discografia alternando classici del passato (Let Me Go Rock 'N' Roll, I Love It Loud) a canzoni tratte dagli ultimi due lavori in studio (Say Yeah, Hell or Hallelujah, Outta This World).
Al solito Stanley si conferma un grandissimo frontman, arrivando a intonare Nel Blu Dipinto di Blu insieme alla platea, e dal canto suo Simmons non sta certo a guardare con le sue smorfie e la mimica assurda, arrivando a leccare con la chilometrica lingua il manico del basso. C'è gloria anche per gli "ultimi arrivati"; dopo una jam in cui Tommy -che ha cantato un medley composto da Shock Me e dalla coinvolgente Outta This World- ed Eric sfoggiano qualità da grandissimi musicisti, le pedane si alzano ed entrambi si ritrovano a qualche metro di altezza: dalla chitarra di Thayer partono alcuni "razzi" (ovviamente si tratta di innocui effetti pirotecnici) che colpiscono i faretti della scenografia, mentre il batterista, dopo aver incitato la folla in piedi sul proprio sgabello, tira fuori un bazooka col quale termina il lavoro iniziato dal collega: chiaro che ciò non fa che aumentare l'entusiasmo ai massimi livelli.
Come da copione arrivano anche i reggiseni sul palco, che lo Starchild appoggia meticolosamente sulla paletta della propria chitarra e, per cercare ancor più un contatto con la gente, si inginocchia o si siede sul bordo dello stage mentre suona; intanto Gene respinge le avances di una fan mostrandole l'anello nuziale: impagabile!
Ed eccoli lì in posa: il Figlio delle Stelle, il Demone e l'Uomo dello Spazio; sempre bello vedere i tre, uno di fianco all'altro, dondolare all'unisono durante un assolo o a rimarcare un passaggio particolare dei vari brani, mentre dietro il Catman pesta a dovere sulla propria batteria.
Al termine di War Machine occhi puntati su Gene il quale, in versione Mangiafuoco, brandisce la spada infuocata per poi infilzarla sulle assi scatenando l'ovazione dei presenti; ma il pezzo forte arriva durante il suo assolo (suonato ovviamente con il caratteristico basso a forma di ascia) allorché il Demone, avvolto nella nebbia, sputa sangue dalla bocca sui rintocchi di una campana funebre, per poi involarsi con un balzo di alcuni metri direttamente sul dorso del Ragno-Mostro... e da là sopra canta God of Thunder! A seguire un altro super classicone, Lick It Up: anche qui tutto il palazzetto a saltare e a intonare il coro insieme alla band... magnifico!
A questo punto Paul Stanley annuncia che siamo tutti una grande famiglia e che se il pubblico urlerà il suo nome il più forte possibile, lui lo raggiungerà e infatti, soddisfatto dal terzo tentativo, il frontman sale su una carrucola che lo porta direttamente su un piccolo trespolo nel cuore della folla (lo stage B) per attaccare con l'esplosiva -è proprio il caso di dirlo- mitragliata di Love Gun: fiamme ed esplosioni a tempo di musica per un effetto grandioso; quindi parte Rock and Roll All Nite e i cannoni sparano coriandoli bianchi che ci sommergono completamente, la gente impazzisce e tutti cantano a squarciagola: alla fine del brano i quattro si eclissano per qualche istante, prima di riapparire per concedere il bis.
Detroit Rock City non ha bisogno di presentazioni, è adrenalina pura e fa saltare l'intero Forum e la seguente I Was Made for Lovin' You (che spesso viene criticata dai puristi) ottiene il medesimo effetto. Paul improvvisa le prime note di Stairway to Heaven ma subito passa a Black Diamond cantata dal bravissimo Eric Singer (del resto con un cognome così...); siamo giunti al termine di questo imponente show ricco di esplosioni e fiammate, e dopo i saluti finali la band si ritira tra il tripudio generale sulle note della loro versione del brano degli Argent -ribattezzato God Gave Rock 'n' Roll to You II- presente su Revenge.
Cosa c'è di meglio che assistere a un concerto dei KISS? Beh, vederlo dalla transenna sotto il palco, ovvio!

SETLIST KISS
1. Psycho Circus
2. Shout It Out Loud
3. Let Me Go, Rock 'N' Roll
4. I Love It Loud
5. Hell or Hallelujah
6. War Machine
7. Heaven's on Fire
8. Deuce
9. Say Yeah
10. Shock Me/Outta This World (Tommy & Eric Jam)
11. (Gene bass solo) God of Thunder
12. Lick It Up
13. Love Gun
14. Rock and Roll All Nite

---Encore---

15. Detroit Rock City
16. I Was Made for Lovin' You
17. Black Diamond
(Outro) God Gave Rock 'n' Roll to You II


Al termine della serata la gente cerca tra i coriandoli i plettri lanciati dalla crew, qualcuno addirittura va avanti a gattoni soffiando per terra (e gli va pure bene!): anche queste scene esilaranti fanno parte del concerto.
Suoni a dir poco perfetti (dei quali fortunatamente hanno beneficiato anche i supporter Rival Sons), volume alto ma non esagerato, resa sonora spettacolare: così sì che ci si gode un concerto! Credevo che sarei morto dal caldo, invece la temperatura all'interno del palazzetto era più che accettabile e la compostezza della platea (e quindi, fortunatamente, l'assenza di una ressa esagerata) ha fatto il resto.
Saranno pacchiani con il loro trucco e le tutine luccicanti, le zeppe esagerate e le parrucche, ma che spettacolo gente! Obiettivamente di gruppi tecnicamente superiori ai KISS ne ho visti tanti (anche se va detto che questa è la miglior line-up che la band abbia mai schierato e sia Thayer che Singer sono due musicisti eccelsi) ma lo spettacolo che offrono questi signori è qualcosa di inarrivabile; il loro è un vero e proprio show in grande stile, un circo del rock alla fine del quale abbiamo tutti stampato sul volto un sorriso ebete che dimostra che siamo felici come dei bambini la notte di Natale: una delle frasi che ho sentito ripetere da più persone alla fine della performance era che questo concerto valeva tutti i soldi del biglietto, ed è vero. Questi non mollano di un centimetro e i risultati sono sotto gli occhi di tutti: un live show memorabile!
Com'è che diceva lo speaker? The Hottest Band in the World... Beh, forse non ha tutti i torti...

foto a cura di Pafio



Alex
Venerdì 19 Luglio 2013, 12.29.54
13
Ahahahahah...presente nelle prime file...quella a cui gene ha respinto le avances è una mia "ex flirt" ed è fuori come un balcone..si chiama Sara ahahaha...
Janko
Domenica 30 Giugno 2013, 22.59.21
12
Li seguo dal 1978 e, dopo averli visti molte volte, posso dire che questo è stato il miglior show che abbiano fatto! Scaletta, stage, effetti...il miglio live act di sempre. Oltre a questo avevo con me mio figlio, di otto anni compiuti quel giorno, che assisteva al primo concerto rock della sua vita: alla fine mi ha detto: "Grazie papà, è stata la cosa più bella che abbia mai visto!" E a quel punto, tra le lacrime ho detto "grazie Kiss, sono un uomo felice".
Pablo
Mercoledì 26 Giugno 2013, 15.32.49
11
io li ho visti solo 6 volte e a parer mio, lo show è stato il migliore di tutti. A livello di musicale no.. ho notato in certi momenti dei "disguidi".. Gene x qualche secondo non ha cantato una strofa di Let me go.., STRANAMENTE QUASI IMPOSSIBILE ma Eric per un istante è andato fuori tempo, Gene e Paul che si parlavano in continuazione e guardavano verso il retro del palco. Come se a volte non sentissero bene quello che suonavano. Detto questo, che alla fine dei conti, si è trattato di poche cose di pochi secondi su un concerto di 2 ore, lo spettacolo è stato grandioso!!! Grazie ancora KISS!!!! PS. ero sotto palco..un ringraziamento di cuore, da parte mia e delle 6 persone che erano con me, al ragazzo che con un pugno ha rotto il labbro a quel pirla ubriaco che non ha fatto altro che rompere i maroni!!!
Pablo
Mercoledì 26 Giugno 2013, 15.32.49
10
io li ho visti solo 6 volte e a parer mio, lo show è stato il migliore di tutti. A livello di musicale no.. ho notato in certi momenti dei "disguidi".. Gene x qualche secondo non ha cantato una strofa di Let me go.., STRANAMENTE QUASI IMPOSSIBILE ma Eric per un istante è andato fuori tempo, Gene e Paul che si parlavano in continuazione e guardavano verso il retro del palco. Come se a volte non sentissero bene quello che suonavano. Detto questo, che alla fine dei conti, si è trattato di poche cose di pochi secondi su un concerto di 2 ore, lo spettacolo è stato grandioso!!! Grazie ancora KISS!!!! PS. ero sotto palco..un ringraziamento di cuore, da parte mia e delle 6 persone che erano con me, al ragazzo che con un pugno ha rotto il labbro a quel pirla ubriaco che non ha fatto altro che rompere i maroni!!!
Matocc
Lunedì 24 Giugno 2013, 15.09.52
9
sono contento che chi li ha visti più volte dica che questo è stato uno dei loro migliori show. con una scenografia del genere poi...
NihilisT
Lunedì 24 Giugno 2013, 11.49.11
8
io c'ero....grande concerto, grande band...grande divertimento!!!!
Madblade
Lunedì 24 Giugno 2013, 10.13.44
7
Io c'ero. 'Nuff Said! Grande spettacolo. Grandi KISS.
Macca
Domenica 23 Giugno 2013, 16.46.35
6
Musicalmente non li ho mai amati, ma ho visto le foto e i video di un mio amico che è andato: un grandissimo spettacolo, veramente!
benny72
Domenica 23 Giugno 2013, 14.10.12
5
mai visto uno show così!!!! anch' io ero a verona nel 2008 e già allora sono stati grandi......alla fine mi sono chiesto: questo è sogno o realtà? .....
luca
Domenica 23 Giugno 2013, 12.51.35
4
2 settembre 1980 ...avevo 15 anni la mia prima volta,ci sono cresciuto con la loro musica,li ho visti svariate volte e l'altra sera mia figlio dodicenne ha avuto il suo giusto battesimo,INTRAMONTABILI
brainfucker
Domenica 23 Giugno 2013, 12.43.49
3
cazzo pensavo ci fosse cartman di south park sul palco e invece avevo letto male catman
LORIN
Domenica 23 Giugno 2013, 10.31.09
2
All'arena di Verona c'ero anch'io e qualche anno fa li ho visti proprio al forum di Assago. Sono concerti indimenticabili, unici e come ha detto giustamente N.I.B. vanno visti almeno una volta nella vita.
N.I.B.
Domenica 23 Giugno 2013, 10.16.05
1
Live INCREDIBILE... li ho visti svariate volte... e questa, unita alla serata di alcuni anni fa all'Arena di Verona, devo dire che è stata una delle migliori di sempre... consiglio davvero a tutti, di vederli almeno una volta nella vita... ne vale davvero la pena...!!!
IMMAGINI
Clicca per ingrandire
Ladies and gentlemen, Gene Simmons! Quanto caldo avrà sofferto?
Clicca per ingrandire
Sorriso mefistofelico
Clicca per ingrandire
Primo piano splendido del bassista dei Kiss
Clicca per ingrandire
La lingua più famosa del rock, con buona pace di Mick Jagger
Clicca per ingrandire
Dracula Simmons
Clicca per ingrandire
"Avrò esagerato?"
Clicca per ingrandire
Paul Stanley, anche lui dotato di scarpe sobrie
Clicca per ingrandire
Ancora lui
Clicca per ingrandire
Abito bruttino, va detto
Clicca per ingrandire
Animale da palco
Clicca per ingrandire
Pennata e saluto
Clicca per ingrandire
Anche da seduto Paul fa il suo effetto
Clicca per ingrandire
Primo piano
Clicca per ingrandire
Non poteva mancare Tommy Thayer!
Clicca per ingrandire
Chitarra intonata col costume: questa è classe
Clicca per ingrandire
Che riff sarà?
Clicca per ingrandire
Il pathos
ARTICOLI
23/06/2013
Live Report
KISS + RIVAL SONS
Mediolanum Forum, Assago (MI), 18/06/2013
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]