Privacy Policy
 
IN EVIDENZA
Album

At the Gates
To Drink from the Night Itself
Demo

Below a Silent Sky
A View from Afar
CERCA
ULTIMI COMMENTI
FORUM
ARTICOLI
RECENSIONI
NOTIZIE
DISCHI IN USCITA

25/05/18
SKYBORNE REVERIES
Winter Lights

25/05/18
SCIENCE OF DISORDER
Private Hell

25/05/18
SPACE ELEVATOR
Space Elevator II

25/05/18
MICAWBER
Beyond The Reach Of Flame

25/05/18
FILII NIGRANTIUM INFERNALIUM
Hóstia

25/05/18
BLEEDING THROUGH
Love Will Kill All

25/05/18
DJEVELKULT
Når Avgrunnen Åpnes

25/05/18
FORGED IN BLOOD
Forged in Blood

25/05/18
LIV SIN
Inverted - EP

25/05/18
ABHOR
Occulta ReligiO

CONCERTI

24/05/18
CIRCUS MAXIMUS + ANGEL MARTYR + NEW HORIZONS (ANNULLATO!)
EVOL - ROMA

24/05/18
ALKYMENIA
CLUB HOUSE 22 - AULLA (MC)

25/05/18
CIRCUS MAXIMUS + ANGEL MARTYR + NEW HORIZONS (ANNULLATO!)
CIRCOLO COLONY - BRESCIA

25/05/18
MORTIIS + GUESTS
OFFICINE SONORE - VERCELLI

25/05/18
ALKYMENIA + ANCIENT DOME + RAWFOIL
COMUNITA' GIOVANILE - BUSTO ARSIZIO (VA)

25/05/18
METAL QUEEN FESTIVAL (day 1)
SALONE POLIVALENTE - STRAMBINO (TO)

25/05/18
CORAM LETHE + SYMBIOTIC + CELEPHAIS
EXENZIA - PRATO

25/05/18
THE CRUEL INTENTIONS + SPEED STROKE + LETHAL IDOLS
GRIND HOUSE CLUB - PADOVA

26/05/18
CIRCUS MAXIMUS + ANGEL MARTYR (ANNULLATO!)
ALCHEMICA MUSIC CLUB - BOLOGNA

26/05/18
MILADY METAL FEST
ARCI TOM - MANTOVA

Game Over - Claiming Supremacy
19/01/2018
( 1339 letture )
Davvero prolifici i Game Over che a distanza di un solo anno dal precedente Crimes Against Reality tornano con un full length nuovo di zecca; anzi nel frattempo i ferraresi hanno addirittura trovato il tempo di pubblicare l'EP Blessed Are The Heretics il quale, oltre a contenere la song omonima presente in questo Claiming Supremacy, vede nella propria tracklist la versione in linguamadre di No More -Mai Più- tre brani live e la cover della hit disco You Spin Me Round (Like a Record). Insomma, non si può certo accusare gli emiliani di battere la fiacca e sedersi sugli allori: al contrario tanto impegno e una vivace attività live anche oltreconfine sono assolutamente encomiabili non solo per la crescita del gruppo ma più in generale della scena metal nazionale.

Per quanto riguarda il platter in questione, le note che sprigionano dai solchi di Claiming Supremacy non fanno che confermare in maniera evidente quella che è a tutti gli effetti la mission dei Game Over: il caro vecchio thrash di ottantiana memoria ispira ognuna delle otto canzoni (Onward to Blackness e Shattered Souls sono due brevi strumentali, la prima un'intro e la seconda un brano basato su un etereo arpeggio di chitarra acustica) e la furia sonora di Two Steps in the Shadows -un pezzo che non fa prigionieri- risulta il biglietto da visita ideale per presentarci il Game Over-sound. Al solito Reno Chiccoli rende i testi ancora più caustici grazie al suo vocalism irruente e aggressivo, cimentandosi al tempo stesso al basso con perizia e buona tecnica, mentre le chitarre si concedono qualche virtuosismo e assoli di pregevole fattura (vedi ad esempio quelli presenti su My Private Nightmare e Show Me What You Got) e pure i riff denotano carattere stampandosi presto nella mente dell'ascoltatore, cosa facilitata anche dalla ormai collaudata formula della strofa cantata "irrobustita" da un sapiente utilizzo dei chorus (anche in queste scelte il rimando all'old school è evidentissimo). Rispetto al recente passato si può notare che il drumming di Vender risulta maggiormente variegato ed articolato -Last Before the End, Broken Trails- onde rimarcare i diversi passaggi con grande incisività. Il songwriting quindi, pur confinato al genere suonato, cerca quindi di variare ed ecco quindi episodi come Eleven, con il suo mood oscuro, l'eterogenea Blessed Are the Heretics -uno degli highlight del disco- che può contare su un minutaggio corposo o ancora la sperimentale Shattered Souls di cui si è già accennato.

Riff e pattern di buona presa, pezzi che "funzionano" inducendo all'headbanging sfrenato, un artwork quanto mai adatto e un'ottima produzione, la quale non fa che aggiungere valore ad un prodotto già di per sé qualitativamente egregio; confermarsi a buonissimi livelli non è così scontato, tanto più al quarto album e con tempistiche ristrette, ma i Game Over hanno nuovamente realizzato un prodotto convincente sotto tutti i punti di vista.



VOTO RECENSORE
75
VOTO LETTORI
82.76 su 17 voti [ VOTA]
Rover
Mercoledì 14 Marzo 2018, 15.19.01
18
L'ho comperato e lo ascolto volentieri, anche se il precedente mi è piaciuto di più. La voce bene integrata nei volumi generali mi gusta; i cori questa volta non tanto. Il batteristasoprattutto ha fatto un buon lavoro.
lisablack
Venerdì 23 Febbraio 2018, 17.22.30
17
Gran bel disco, finalmente son riuscita a comprarlo..cavolo che sassata di sano thrash metal, davvero bravi..orgoglio italiano nel mondo!! 80
Matthew
Lunedì 5 Febbraio 2018, 12.01.58
16
Il thrash come dovrebbe essere fatto. Ritenerlo inferiore ai precedenti mi sembra un pò eccessivo però (parlo del voto recensore). Pezzi belli potenti nonostante ritmiche meno sparate, con una produzione che esalta questa cattiveria. Last Before The End e My Private Nightmare sono da spacca collo!
Hermann 60
Sabato 27 Gennaio 2018, 15.37.20
15
Ascoltati i dischi precedenti da prendere a scatola chiusa. i Game Over sono ormai una certezza, per numero uno e non solo in Italia.
GL
Martedì 23 Gennaio 2018, 15.28.54
14
Bel disco
max
Martedì 23 Gennaio 2018, 10.43.51
13
Game on
Tatore
Martedì 23 Gennaio 2018, 10.36.57
12
Come dice il buon rik, album piacevole, e per me niente più.
thrasher
Lunedì 22 Gennaio 2018, 18.37.49
11
Voto 100 per me questi spaccano sia su disco che Live.... grandissimi
Tertium
Lunedì 22 Gennaio 2018, 16.50.06
10
@Nerchia chi è più fallito tra te e loro?
lisablack
Lunedì 22 Gennaio 2018, 16.40.02
9
Quoto Lambru..adesso ci saranno un centinaio di commenti demenziali, fatti da chi si diverte a smerdare questa band..divertimento proprio di basso livello..w il metal italiano sempre e comunque!
jfk
Lunedì 22 Gennaio 2018, 14.08.11
8
Visto il precedente disco, credevo avrebbero infarcito il loro suono con elementi ancora più "estranei" al thrash, invece sono riusciti a creare un disco diverso dai precedenti ma rimanendo pur sempre legati ai suoni che piacciono a chi ascolta questa musica. Grandissimi ancora una volta! Nergal (aka fango & Bingo Bongo) hai rotto i coglioni da un pezzo.
LAMBRUSCORE
Lunedì 22 Gennaio 2018, 13.40.04
7
Per me bingo bongo e fango sono nergal, mi aspettavo commenti del genere, fatene altri, dai...
lisablack
Lunedì 22 Gennaio 2018, 7.49.22
6
L'ho ordinato e mi arriva a giorni, non vedo l'ora..d'accordo con il post di Rik.
Bingo Bongo
Lunedì 22 Gennaio 2018, 5.44.13
5
Band che deve andare a lavorare e basta...la musica nn e' x loro.Voto lettori 95 e' da pazzi voto giusto a mio parere 40
rik bay area thrash
Sabato 20 Gennaio 2018, 17.36.26
4
È da ammirare la perseveranza di questi ragazzi. Le capacità non mancano e sanno essere messe al servizio delle song. Album piacevole e con una produzione 'umana'. (Imho)
Ulvez
Sabato 20 Gennaio 2018, 9.51.49
3
devo ancora ascoltarlo, ma visti i precedenti non dubito che sia un buon disco. complimenti ai Game Over per la costanza, e che continuino così!
tino
Venerdì 19 Gennaio 2018, 22.18.25
2
Sicuramente lo fanno già mica sono i megadeth
fango
Venerdì 19 Gennaio 2018, 21.28.07
1
Ma che vadano a lavorare...
INFORMAZIONI
2017
Scarlet Records
Thrash
Tracklist
1. Onward to Blackness
2. Two Steps in the Shadows
3. Last Before the End
4. My Private Nightmare
5. Blessed Are the Heretics
6. Eleven
7. Broken Trails
8. Shattered Souls
9. Lysander
10. Show Me What You Got
Line Up
Renato "Reno" Chiccoli (Voce, Basso)
Alessandro "Sanso" Sansone (Chitarra)
Luca "Ziro" Zironi (Chitarra, Cori)
Anthony "Vender" Dantone (Batteria)
 
RECENSIONI
83
80
77
ARTICOLI
05/07/2016
Live Report
MUNICIPAL WASTE + CRIPPLE BASTARDS + GAME OVER
Circolo Magnolia, Milano, 29/06/2016
19/08/2014
Intervista
GAME OVER
...E Tu Vivrai Nel Thrash!!
05/06/2012
Live Report
SCARECROWN + GAME OVER
Art Cafè Live, Vicenza, 02/06/2012
 
 
[RSS Valido] Creative Commons License [CSS Valido]